Trattato TTIP

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Trattato TTIP

Messaggio Da Cyrano il Mer 27 Apr - 21:38

Rasputin ha scritto:
Cyrano ha scritto:Forse la mia opinione non conta, in quanto sono anarchico collettivista, ma se restiamo "dentro le regole" non se ne esce

C'é da vedere se la rivoluzione cruenta sia davvero "fuori dalle regole" o non si limiti a sostituire un potere oligarchico con un altro, perché la democrazia parlamentare non é altro che un'oligarchia mascherata, e il socialismo reale é la stessa cosa

Secondo me la differenza la fa la durata.

Quanto meno qualunque cosa rimane al potere, meglio è.

Ne approfitto per reiterare un mio vecchio concetto: la democrazia è una truffa, e le elezioni una farsa.
Come non darti ragione!

Ce ne fossero che capiscono questo semplice concetto!

Cyrano
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 507
Località : Altrove
Occupazione/Hobby : Aspettare
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 13.04.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Trattato TTIP

Messaggio Da Rasputin il Mer 27 Apr - 21:50

Cyrano ha scritto:
Come non darti ragione!

Ce ne fossero che capiscono questo semplice concetto!

Ma ci sono! Città del Vaticano! carneval

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale ed involontaria.
La pena di morte andrebbe applicata immediatamente e senza processo a chiunque, anche in tenera età, esprimesse il mero desiderio di diventare giudice o funzionario di qualsiasi categoria.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49146
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Trattato TTIP

Messaggio Da Minsky il Sab 11 Giu - 22:04

primaverino ha scritto:Non so dove porre la domanda o se sia il caso di aprirci un thread apposito.
Qualcuno sa cos'è il Trattato TTIP e cosa comporterebbe?

https://tizianabeghin.eu/blog/64-ttip/307-il-m5s-presenta-il-ttip-in-italiano.html

_________________

Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 13509
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Trattato TTIP

Messaggio Da Minsky il Lun 5 Set - 15:48

Il Fatto Quotidiano ha scritto:Il Ttip non è ancora fallito. E l’accordo col Canada arriva in suo soccorso

di Stop TTIP | 29 agosto 2016

Il Ttip è “di fatto fallito perché noi europei non possiamo accettare supinamente le richiesta americane”. La dichiarazione clamorosa è del ministro dell’economia tedesco Sigmar Gabriel che sul canale tv Zdf ha cantato il de profundis per un negoziato di liberalizzazione commerciale, quello tra Europa e Stati Uniti, che di fatto morto ancora non è. È da mesi che il primo ministro francese per primo, seguito da molti altri leader politici europei, si affrettano a distogliere lo sguardo dei loro cittadini da un negoziato che, nel frattempo, a Bruxelles procede, anche se senza clamore o particolari risultati.

Non è un caso che la dichiarazione di Gabriel arrivi a circa 20 giorni da quando, il 19 settembre prossimo, il suo partito, l’Spd, si riunirà in konvent cioè in ritiro a Wolfsburg e discuterà del futuro dell’Europa, del ruolo della Germania dopo Brexit, e per questo di Ttip ma soprattutto di Ceta: l’analogo negoziato che l’Europa ha chiuso col Canada nel settembre 2014 e che attende da allora che il Parlamento Ue lo ratifichi.

Il Ceta è una sorta di brutta copia in piccolo del Ttip, che ne contiene intatte tutte le insidie. Innanzitutto prevede l’introduzione dell’Investment Court System (Ics): la corte bilaterale a protezione degli investimenti che dà alle grandi imprese la facoltà di fare causa ai governi che legiferassero contro i loro interessi, funzionando come un vero tribunale corporativo. Molte corporation americane, tra le quali Walmart, Chevron, Coca Cola e Monsanto, hanno, inoltre, società controllate canadesi, e quindi il Ceta potrebbe permettere loro di operare nei mercati dell’Ue in condizioni più favorevoli rispetto anche alle nostre imprese pure in assenza del Ttip. Il Ceta blocca i mercati canadese ed europeo agli attuali livelli di liberalizzazione dei servizi privati e pubblici, rendendo difficile impedire alle aziende canadesi e Usa di entrare nei servizi pubblici ìdell’Ue e rendendo di fatto impossibile la ripubblicizzazione dei settori già privatizzati. Per la prima volta si ridurrebbe oltreoceano la protezione dei prodotti agroalimentari europei Doc e Dop a una lista di poco più di 100 prodotti rispetto alle circa 2mila tipicità tutelate dall’Ue, permettendo inoltre a chi ha copiati fino ad oggi in Canada il centinaio di prodotti che da oggi verrebbero riconosciuti, di continuare a farlo.

È molto probabile, infine, che il Ceta venga provvisoriamente implementato prima che i parlamenti nazionali possano esaminarlo, cioè potrebbe entrare in vigore in larga parte nel 2017, qualora venisse approvato dal Parlamento europeo. Il Parlamento però, come hanno avuto modo di scrivere ai capigruppo parlamentari tutte le campagne della società civile e le reti di piccole e medie imprese e sindacali che chiedono in tutta Europa lo stop a Ttip e Ceta (il link alla lettera inviata), potrebbero votarlo senza che mai ci sia stata una discussione approfondita sulle 1500 pagine che lo compongono, e senza che le commissioni competenti si siano espresse nel merito e i parlamentari si siano fatti un’idea non propagandistica della sua portata.

I capi di Stato dei 27 governi europei si riuniranno in Consiglio il 16 settembre per discutere il futuro dell’Europa dopo Brexit, e per questo il 17 ci saranno mobilitazioni in tutta la Germania e in Austria contro Ttip e Ceta mentre il 20 sarà la volta di Bruxelles. L’obiettivo è mettere sotto pressione i ministri al commercio europei che il 22 e 23 settembre a Bratislava, in un Consiglio informale, decideranno se spingere per l’approvazione del Ceta. Il primo appuntamento italiano è il 5 settembre a Gonzaga, in provincia di Mantova, dove alla più antica fiera agricola d’Italia, la Fiera Millenaria, arriverà il maxi Cavallo di Troia simbolo delle più recenti battaglie antiTtip in tutta Europa e partirà un lungo autunno di iniziative nazionali per mettere la parola fine a Ttip e Ceta. Segnalate le vostre iniziative a stopttipitalia@gmail.com. Tutte le informazioni sul sito www.stop-ttip-italia.net.

* Campagna StopTTIP Italia (www.stop-ttip-italia.net)

http://www.ilfattoquotidiano.it/2016/08/29/il-ttip-non-e-ancora-fallito-e-laccordo-col-canada-arriva-in-suo-soccorso/3001189/

_________________

Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 13509
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Trattato TTIP

Messaggio Da marisella il Mer 7 Set - 9:23

Minsky ha scritto:
primaverino ha scritto:Non so dove porre la domanda o se sia il caso di aprirci un thread apposito.
Qualcuno sa cos'è il Trattato TTIP e cosa comporterebbe?

https://tizianabeghin.eu/blog/64-ttip/307-il-m5s-presenta-il-ttip-in-italiano.html
Prim, e vedi sul web. Io sono estasiata per aver letto tutta sta roba sul TTIP, che mi si sono anchilosate le ginocchia burl , devo stendermi sul divano. ok amore

marisella
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 736
Età : 36
Località : roma
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Trattato TTIP

Messaggio Da Rasputin il Mer 7 Set - 20:18

marisella ha scritto:
Minsky ha scritto:
primaverino ha scritto:Non so dove porre la domanda o se sia il caso di aprirci un thread apposito.
Qualcuno sa cos'è il Trattato TTIP e cosa comporterebbe?

https://tizianabeghin.eu/blog/64-ttip/307-il-m5s-presenta-il-ttip-in-italiano.html
Prim, e vedi sul web. Io sono estasiata per aver letto tutta sta roba sul TTIP, che mi si sono anchilosate le ginocchia burl , devo stendermi sul divano. ok amore

Per logica, se a leggere ti si sono anchilosate le ginocchia io sospetto fortemente che cammini troppo mgreen

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale ed involontaria.
La pena di morte andrebbe applicata immediatamente e senza processo a chiunque, anche in tenera età, esprimesse il mero desiderio di diventare giudice o funzionario di qualsiasi categoria.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49146
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Trattato TTIP

Messaggio Da Minsky il Ven 9 Set - 9:46



TTIP : sembra il brand di una fabbrica di birra ma non lo è.

TTIP è l’acronimo di Transatlantic Trade and Investment Partnership che tradotto significa Trattato transatlantico sul commercio e gli investimenti.
È l’ultima frontiera neoliberista che la finta democrazia statunitense vorrebbe imporre anche all’Europa.
Un accordo di libero scambio che sovverte i principi democratici per barattarli con il profitto delle aziende transnazionali.
Il TTIP infatti vieta di anteporre la salvaguardia della tutela degli individui rispetto agli interessi del mercato, prevede la privatizzazione pressoché totale della sanità e dell’istruzione, per non parlare della soppressione dei criteri di sicurezza per il cibo e per l’ambiente.
Ovviamente Renzi, attraverso il suo Ministro dello sviluppo economico Carlo Calenda, non vede l’ora di affossare gli italiani con questa ennesima randellata chiamata TTIP.
Renzi ha una indubbia vocazione a falcidiare i diritti costituzionali, e il suo vassallo Calenda non è da meno.
Calenda politicamente nasce con Montezemolo e con Italia Futura, un pensatoio di imprenditori annoiati che avrebbero fatto meglio a continuare a discutere di tauromachia e gran premio.
L’approvazione del TTIP fortunatamente sta incontrando decise resistenze da parte di altri Paesi europei e questo non consentirà facilmente a Renzi e Calenda di catapultarci in una deriva dannosa.
Né può trascurarsi un aspetto preoccupante legato all’assenza di trasparenza che continua a mantenere nella segretezza molte parti del TTIP al fine di impedire ai popoli europei di prendere a calci (metaforicamente) in tempo utile i politici che potranno rendersi complici della sua approvazione.
E visto che il TTIP in Europa mostra di non avere facile approvazione, Calenda si è affrettato a sponsorizzare il CETA – Accordo Economico Commerciale Globale – Comprehensive Economic and Trade Agreement, un altro trattato di libero scambio con il Canada attraverso il quale, peraltro, gli USA potrebbero aggirare gli ostacoli della mancata approvazione del TTIP.
Calenda è arrivato addirittura a sostenere che per l’approvazione del CETA si potrebbe evitare la ratifica parlamentare dei singoli Stati, facendo valere in via diretta l’approvazione della Unione Europea.
A quanto pare a Calenda non hanno detto che fino a quando avremo questa Costituzione la Sovranità popolare non appartiene a lui ma agli italiani, e che il Parlamento è ancora sovrano nelle ratifiche di alcuni trattati internazionali.
Certo Napolitano ci ha impedito di avere un parlamento legittimo e oggi ci ritroviamo con un Parlamento di usurpatori, ma prima o poi dovremmo pur eleggerlo un nuovo Parlamento e personaggi come Renzi e Calenda potrebbero tornare ad occuparsi di sceneggiati televisivi e giochi a quiz, visto che per quelli non è richiesta l’osservanza dei principi fondamentali della democrazia.


http://www.democrazia-atea.it

_________________

Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 13509
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Trattato TTIP

Messaggio Da holubice il Ven 16 Set - 12:36

Ho letto di recente che la Cina vede con molto preoccupazione e sospetto. Credono che il TTIP tra gli USA e la UE, e il TPP tra gli USA e i paesi del Pacifico puntino ad isolarla ed escluderla.

TTIP e TPP, gli accordi di libero scambio che scuotono la Cina

"A metà settembre 2015, in occasione del Forum economico mondiale tenutosi a Dalian, l'ex capo economista della Banca mondiale, Justin Yifu Lin, ha provato a ribadire la necessità di una partecipazione della Cina al TPP, adducendo motivazioni di ordine economico. La maggior parte dei commentatori di Sina Weibo (uno dei blog cinesi più frequentati, n.d.t.) ritiene comunque che l'esclusione della Cina dall'accordo commerciale transpacifico sia frutto di calcoli politici mirati.
Niurentiannu, un utente di Weibo, vede messo in pericolo anche lo storico successo dell'adesione cinese alla WTO (Organizzazione mondiale del commercio), che nel 2001 cambiò la storia economica globale. «Gli altri concludono il TPP proprio allo scopo di non coinvolgere la Cina. L'allora Premier Zhu Rongji aveva portato la Cina nella WTO e noi, da allora, ci adagiamo sugli allori; ma ben presto questi allori non ci saranno più»."
(continua)


In parole povere, quando a suo tempo i paesi occidentali accettarono la Cina nel WTO ritenevano di poter approfittare del suo mercato potenziale di 1.300 milioni di persone, convinti com'erano che le loro esportazioni sarebbero state preponderanti rispetto a quanto avrebbe prodotto ed esportato la Cina. Io ci vedo una tattica di accerchiamento: un abbandonare, nei fatti, il WTO, posto in cui i nuovi arrivati, Cina, Russia, India, sono diventati sempre più assertivi, e ricrearsi un mercato in qualche modo protetto dal potenziale distruttivo cinese.

L'alternativa, miei cari, è una ed una sola: mangiare anche noi vermi e bacarozzi fritti, e seppellire il povero babbo nella nuda terra e con il culo di fuori(*).



*) In modo da poterci infilare la bici a 'mo di rastrelliera ...

holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 6103
Età : 114
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Novello Disoccupato
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 28.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum