Pena di morte...

Pagina 43 di 43 Precedente  1 ... 23 ... 41, 42, 43

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Pena di morte...

14% 14% 
[ 13 ]
86% 86% 
[ 82 ]
 
Totale dei voti : 95

Re: Pena di morte...

Messaggio Da Armok il Sab 30 Gen - 0:36

Il quantitativo di errori giudiziari a cui si assiste praticamente in ogni paese rende la pena di morte inattuabile a priori in uno stato di diritto.

Armok
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 603
Età : 30
Località : Veneto
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 27.06.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pena di morte...

Messaggio Da Rasputin il Sab 30 Gen - 0:41

Armok ha scritto:Il quantitativo di errori giudiziari a cui si assiste praticamente in ogni paese rende la pena di morte inattuabile a priori in uno stato di diritto.

A mio parere questo vale per il sistema punitivo in generale.

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale ed involontaria.
La pena di morte andrebbe applicata immediatamente e senza processo a chiunque, anche in tenera età, esprimesse il mero desiderio di diventare giudice o funzionario di qualsiasi categoria.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49123
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pena di morte...

Messaggio Da Armok il Sab 30 Gen - 1:05

E' un po' diverso. Da una detenzione ingiustificata in condizioni dignitose uno si può riprendere ed eventualmente essere risarcito. Se ti infliggono punizioni corporali o ti ammazzano, non metti più a posto niente.

Per alcuni forse la privazione della libertà è peggiore della morte, personalmente preferirei l'ergastolo in condizioni decenti all'esecuzione.

Per il resto, da nichilista morale ed utilitarista, ritengo che il concetto di "fare giustizia" sia una sciocchezza. L'unica azione sensata è quella che porta un utile, statisticamente parlando la pena di morte fa più danno che altro.

Armok
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 603
Età : 30
Località : Veneto
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 27.06.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pena di morte...

Messaggio Da Rasputin il Sab 30 Gen - 1:17

Armok ha scritto:E' un po' diverso. Da una detenzione ingiustificata in condizioni dignitose uno si può riprendere ed eventualmente essere risarcito. Se ti infliggono punizioni corporali o ti ammazzano, non metti più a posto niente.

Per alcuni forse la privazione della libertà è peggiore della morte, personalmente preferirei l'ergastolo in condizioni decenti all'esecuzione.

Per il resto, da nichilista morale ed utilitarista, ritengo che il concetto di "fare giustizia" sia una sciocchezza. L'unica azione sensata è quella che porta un utile, statisticamente parlando la pena di morte fa più danno che altro.

È esattamente questo che intendevo con la mia critica al sistema punitivo.
A prescindere dal livello di revocabilità della punizione wink..

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale ed involontaria.
La pena di morte andrebbe applicata immediatamente e senza processo a chiunque, anche in tenera età, esprimesse il mero desiderio di diventare giudice o funzionario di qualsiasi categoria.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49123
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pena di morte...

Messaggio Da Armok il Sab 30 Gen - 1:22

Ricordo una delle molte, infruttuose discussioni nella sezione Religione e Spiritualità di yahoo answers. Riguardava la pena di morte, il cui ricorso in passato da parte dello Stato della Chiesa NON sembra essere motivo di imbarazzo.

Secondo il catechismo cattolico, la pena di morte è accettabile quanto mezzo di legittima difesa nei confronti del reo.

Qualcuno mi spiega in che modo un uomo rinchiuso in una cella può costituire un pericolo?

Armok
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 603
Età : 30
Località : Veneto
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 27.06.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pena di morte...

Messaggio Da Rasputin il Sab 30 Gen - 1:28

Vedo che la pensiamo in maniera abbastanza simile

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale ed involontaria.
La pena di morte andrebbe applicata immediatamente e senza processo a chiunque, anche in tenera età, esprimesse il mero desiderio di diventare giudice o funzionario di qualsiasi categoria.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49123
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pena di morte...

Messaggio Da holubice il Sab 30 Gen - 6:48

Rasputin ha scritto:
lupetta ha scritto:uno che stupra un bambino fino ad ucciderlo dovrebbe avere anche il lusso di ricevere una morte dolce?
il bambino non l'ha avuta.
In primo luogo, che vantaggi porta la sua morte ed a chi. Vantaggi oggettivi dico.
Poi se davvero si vuole castigare qualcuno, la morte a me pare un modo stupido; morire è facile,è vivere che è difficile.
Già ...


... sopratutto qui ...



mgreen

holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 6103
Età : 114
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Novello Disoccupato
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 28.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pena di morte...

Messaggio Da lupetta il Sab 30 Gen - 11:03

alcuni assassini non hanno nessun tipo di romorso, anzi, continuano a vivere meglio di prima
sinceramente alcune persone sono inutili e dannose per la società, perchè continuare a tenerle in vita?
la giustizia a mio avviso non dovrebbe essere uguale per tutti..o meglio, già non lo è, ma dovrebbero esserci altri presupposti.
la vita non è un dono, l'omicidio non è innaturale.
non sono nè una pacifista, nè amotuttisemotuttifratelli

lupetta
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 9602
Età : 41
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Dubitare
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 11.11.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pena di morte...

Messaggio Da Rasputin il Sab 30 Gen - 12:05

Anche a lei il tapiro d'oro gennaio 2016.

Ti copincollo alcuni dei commenti che già sono stati dati:

lupetta ha scritto:alcuni assassini non hanno nessun tipo di romorso, anzi, continuano a vivere meglio di prima
sinceramente alcune persone sono inutili e dannose per la società, perchè continuare a tenerle in vita?

In primo luogo, che vantaggi porta la sua morte ed a chi. Vantaggi oggettivi dico.
Poi se davvero si vuole castigare qualcuno, la morte a me pare un modo stupido; morire è facile,è vivere che è difficile.

( http://atei.forumitalian.com/t663p1040-pena-di-morte#355716 )


Il quantitativo di errori giudiziari a cui si assiste praticamente in ogni paese rende la pena di morte inattuabile a priori in uno stato di diritto.

( http://atei.forumitalian.com/t663p1050-pena-di-morte#355718 )

[...]Da una detenzione ingiustificata in condizioni dignitose uno si può riprendere ed eventualmente essere risarcito. Se ti infliggono punizioni corporali o ti ammazzano, non metti più a posto niente.

[...]Per il resto, [...]ritengo che il concetto di "fare giustizia" sia una sciocchezza. L'unica azione sensata è quella che porta un utile, statisticamente parlando la pena di morte fa più danno che altro.

( http://atei.forumitalian.com/t663p1050-pena-di-morte#355720 )

[...]Riguardava la pena di morte, il cui ricorso in passato da parte dello Stato della Chiesa NON sembra essere motivo di imbarazzo.

[...]Secondo il catechismo cattolico, la pena di morte è accettabile quanto mezzo di legittima difesa nei confronti del reo.

Qualcuno mi spiega in che modo un uomo rinchiuso in una cella può costituire un pericolo?

lupetta ha scritto:la giustizia a mio avviso non dovrebbe essere uguale per tutti..o meglio, già non lo è, ma dovrebbero esserci altri presupposti.
la vita non è un dono, l'omicidio non è innaturale.
non sono nè una pacifista, nè amotuttisemotuttifratelli

E queste considerazioni cosa c'entrano scusa?

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale ed involontaria.
La pena di morte andrebbe applicata immediatamente e senza processo a chiunque, anche in tenera età, esprimesse il mero desiderio di diventare giudice o funzionario di qualsiasi categoria.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49123
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pena di morte...

Messaggio Da Armok il Sab 30 Gen - 12:41

alcuni assassini non hanno nessun tipo di romorso, anzi, continuano a vivere meglio di prima
sinceramente alcune persone sono inutili e dannose per la società, perchè continuare a tenerle in vita? 


Spassionatamente: la giustizia in se, come ente, non esiste; ogni legge è un insieme di convenzioni atte a mantenere una qualche forma di ordine. Alcune funzionano di più , altre meno.

Uccidere l'assassino non ripara ai danni che questo ha causato, fornisce solo una forma di soddisfazione ad una fascia della popolazione.
Contemporaneamente, imbarbarisce i costumi e riduce il freno inibitorio nei confronti dell'assassinio.

A questo si deve aggiungere il fatto, provato e comprovato, che tutti i paesi che prevedono la pena di morte la usano o l'hanno usata per eliminare personaggi scomodi, chi più chi meno ma senza eccezioni.

Da un punto di vista utilitaristico ( ricerca del bene collettivo ) è dannosa. Ha senso solo se si crede in qualche codice morale che abbia pretesa di oggettività, di validità in se. Personalmente non ci credo.


Poi se davvero si vuole castigare qualcuno, la morte a me pare un modo stupido; morire è facile,è vivere che è difficile.


Castigare non serve. Il recupero è una pia illusione.
Realisticamente parlando, le prigioni hanno solo due funzioni: deterrente contro il crimine e luogo di confine per gli individui pericolosi.

Punire il detenuto ponendolo in condizioni degradanti serve solo ad imbarbarire i costumi.

Armok
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 603
Età : 30
Località : Veneto
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 27.06.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pena di morte...

Messaggio Da Rasputin il Sab 30 Gen - 16:42

Armok ha scritto:

Poi se davvero si vuole castigare qualcuno, la morte a me pare un modo stupido; morire è facile,è vivere che è difficile.


Castigare non serve. Il recupero è una pia illusione.
Realisticamente parlando, le prigioni hanno solo due funzioni: deterrente contro il crimine e luogo di confine per gli individui pericolosi.

Punire il detenuto ponendolo in condizioni degradanti serve solo ad imbarbarire i costumi.

wink.. mi pareva chiaro di stare facendo l'avvocato del diavolo, cosí come mi pare di avere precedentemente palesato a sufficienza che non credo nel sistema punitivo.

Quanto all'effetto deterrente delle carceri contro il crimine, dissento energicamente. Ne sono piuttosto scuola superiore, maturità ed università.

Sono d'accordo unicamente sulla seconda delle funzioni elencate.

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale ed involontaria.
La pena di morte andrebbe applicata immediatamente e senza processo a chiunque, anche in tenera età, esprimesse il mero desiderio di diventare giudice o funzionario di qualsiasi categoria.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49123
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pena di morte...

Messaggio Da lupetta il Sab 30 Gen - 18:54

vorrei vedere se vi toccassero qualcuno a voi caro....

lupetta
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 9602
Età : 41
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Dubitare
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 11.11.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pena di morte...

Messaggio Da Cosworth117 il Sab 30 Gen - 19:21

lupetta ha scritto:vorrei vedere se vi toccassero qualcuno a voi caro....

Lo Stato non può seguire le emozioni umane. Io per esempio probabilmente avrei voglia di vendetta e torturerei qualcuno che mi toccasse un caro, ma lo Stato deve essere razionale, non immedesimarsi nella famiglia di una vittima.

_________________
There's always a plane B!

Meglio due mani operose, che cento bocche che pregano.

Chi conosce, sceglie. Chi crede di conoscere, crede di scegliere.

Cosworth117
------------
------------

Maschile Numero di messaggi : 9076
Età : 24
Località : Dove se magna
Occupazione/Hobby : Manager NWO
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 04.09.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pena di morte...

Messaggio Da Rasputin il Sab 30 Gen - 20:05

Cosworth117 ha scritto:
lupetta ha scritto:vorrei vedere se vi toccassero qualcuno a voi caro....

Lo Stato non può seguire le emozioni umane. Io per esempio probabilmente avrei voglia di vendetta e torturerei qualcuno che mi toccasse un caro, ma lo Stato deve essere razionale, non immedesimarsi nella famiglia di una vittima.

È semplicemente OT

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale ed involontaria.
La pena di morte andrebbe applicata immediatamente e senza processo a chiunque, anche in tenera età, esprimesse il mero desiderio di diventare giudice o funzionario di qualsiasi categoria.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49123
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pena di morte...

Messaggio Da Paolo il Dom 31 Gen - 10:39

Rasputin ha scritto:
Armok ha scritto:

Poi se davvero si vuole castigare qualcuno, la morte a me pare un modo stupido; morire è facile,è vivere che è difficile.


Castigare non serve. Il recupero è una pia illusione.
Realisticamente parlando, le prigioni hanno solo due funzioni: deterrente contro il crimine e luogo di confine per gli individui pericolosi.

Punire il detenuto ponendolo in condizioni degradanti serve solo ad imbarbarire i costumi.

wink.. mi pareva chiaro di stare facendo l'avvocato del diavolo, cosí come mi pare di avere precedentemente palesato a sufficienza che non credo nel sistema punitivo.

Quanto all'effetto deterrente delle carceri contro il crimine, dissento energicamente. Ne sono piuttosto scuola superiore, maturità ed università.

Sono d'accordo unicamente sulla seconda delle funzioni elencate.

Rasp sono d'accordo con te sul degrado del sistema carcerario italiano. Però è innegabile che abbia funzione deterrente contro la criminalità. Il vero errore che si commette è di utilizzarlo solo come deterrente. E tanto più nei riguardi dei giovani. Se le carceri cercassero di dare una qual certa educazione sia culturale che sociale e, ancora di più, un lavoro la possibilità di recupero sarebbe enorme. Io penso che se così fosse la possibilità di continuare a delinquere si più che dimezzerebbe. E questo con un enorme risparmio di risorse anche economiche per tutto il sistema giustizia oltre che una diminuzione della criminalità. Ma siamo in Italia e.....

Paolo
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 8606
Età : 61
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 14.03.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pena di morte...

Messaggio Da Cosworth117 il Dom 31 Gen - 11:32

Rasputin ha scritto:
Cosworth117 ha scritto:
lupetta ha scritto:vorrei vedere se vi toccassero qualcuno a voi caro....

Lo Stato non può seguire le emozioni umane. Io per esempio probabilmente avrei voglia di vendetta e torturerei qualcuno che mi toccasse un caro, ma lo Stato deve essere razionale, non immedesimarsi nella famiglia di una vittima.

È semplicemente OT

Perché?

_________________
There's always a plane B!

Meglio due mani operose, che cento bocche che pregano.

Chi conosce, sceglie. Chi crede di conoscere, crede di scegliere.

Cosworth117
------------
------------

Maschile Numero di messaggi : 9076
Età : 24
Località : Dove se magna
Occupazione/Hobby : Manager NWO
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 04.09.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pena di morte...

Messaggio Da Rasputin il Dom 31 Gen - 17:11

Cosworth117 ha scritto:
Rasputin ha scritto:
Cosworth117 ha scritto:
lupetta ha scritto:vorrei vedere se vi toccassero qualcuno a voi caro....

Lo Stato non può seguire le emozioni umane. Io per esempio probabilmente avrei voglia di vendetta e torturerei qualcuno che mi toccasse un caro, ma lo Stato deve essere razionale, non immedesimarsi nella famiglia di una vittima.

È semplicemente OT

Perché?

Perché stiamo parlando di pena di morte, non di fantasie wink..

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale ed involontaria.
La pena di morte andrebbe applicata immediatamente e senza processo a chiunque, anche in tenera età, esprimesse il mero desiderio di diventare giudice o funzionario di qualsiasi categoria.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49123
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pena di morte...

Messaggio Da Rasputin il Lun 1 Feb - 12:04

Paolo ha scritto:
Rasp sono d'accordo con te sul degrado del sistema carcerario italiano. Però è innegabile che abbia funzione deterrente contro la criminalità. Il vero errore che si commette è di utilizzarlo solo come deterrente. E tanto più nei riguardi dei giovani. Se le carceri cercassero di dare una qual certa educazione sia culturale che sociale e, ancora di più, un lavoro la possibilità di recupero sarebbe enorme.  Io penso che se così fosse la possibilità di continuare a delinquere si più che dimezzerebbe. E questo con un enorme risparmio di risorse anche economiche per tutto il sistema giustizia oltre che una diminuzione della criminalità. Ma siamo in Italia e.....

Io sono di questo parere: qualsiasi effetto deterrente perde di efficacia nel momento in cui è basato più sul timore della punizione (Svantaggi) in caso di comportamento difforme alle regole che sull'aspettativa di benefici (Vantaggi) in caso di comportamento "Buono" (Conforme alle regole).

Su Grassettato sono d'accordo solo a metà: a mio parere il fatto stesso di limitare la libertà personale pregiudica fortemente la possibilità di recupero.

Educazione culturale e sociale sí, quindi, ma in tempo, e non quando è tardi

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale ed involontaria.
La pena di morte andrebbe applicata immediatamente e senza processo a chiunque, anche in tenera età, esprimesse il mero desiderio di diventare giudice o funzionario di qualsiasi categoria.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49123
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 43 di 43 Precedente  1 ... 23 ... 41, 42, 43

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum