Open source o no?

Pagina 6 di 16 Precedente  1 ... 5, 6, 7 ... 11 ... 16  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Open source o no?

Messaggio Da holubice il Gio 1 Ott - 11:55

Justine ha scritto:
holubice ha scritto:Ma tu sei proprio, proprio sicuro di essere una donna ...?
Dai Gustavo, smettila di prenderci per il €ulo ...
Royales
Esiste un patentino per cui ogni donna deve essere incapacitata nell'uso delle tecnologie?
Poi è vero che tra fisionomia e mentalità condivido meno che zero con l'universo femminile, ma i cromosomi XX ci sono


Mo' dicce pure che fai sempre il Fantacalcio, e chiamamo 'a Croce Verde ...

mgreen


(... si scherza Giustina, per carità del Signore, è che proprio non m'è mai capitata una donna che maneggi certi strumenti come di solito fanno con scarpe e borse ...)
avatar
holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 6230
Età : 115
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Novello Disoccupato
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 28.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Open source o no?

Messaggio Da Rasputin il Gio 1 Ott - 11:57

holubice ha scritto:
Rasputin ha scritto:... Vero: non ho mai provato nessuna distro - anche nel timore di distrOggere qualcosa - ma i miei sparuti tentativi con OO sono andati tutti male, semplicemente non riuscivo più a fare quello che dovevo...
Anche i dottori consigliano alle massaie di spostare il sale, il pepe e l'olio da dove l'anno sempre messo, perché cambiare in qualche modo la routine quotidiana sembra aiuti a combattere l'Alzheimer ed il rimbambimento precoce.

"Mens sana in corpore sano"

... dicevano gli Antichi. Dai Rusp, oltre alla bicicletta, è ora che ti cambi anche il sistema operativo ...


mgreen

Ammetto che in me il fattore pigrizia gioca al momento un ruolo determinante. C'è da dire che sono anche poco motivato, se solo avessi più lavoro...

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 50148
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Open source o no?

Messaggio Da holubice il Gio 1 Ott - 12:01

Justine ha scritto:Ma è ovvio che cercando si trova, ed è meno lapalissiano di quel che sembra
Thanks to dick ...

Solo che quel sito mette tutto in un ordine inusitato. Ti lascia solo i programmi per il sistema operativo che ti serve, ti fa una lista unitaria di tutte le alternative, evidenzia i pro ed i contro di ognuna. Insomma, ti evita di fare un sacco di lavoro di persona.

Il che spesso non guasta.

Un verdone a Sergione. Salutatemelo se ripassa.
avatar
holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 6230
Età : 115
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Novello Disoccupato
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 28.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Open source o no?

Messaggio Da Justine il Gio 1 Ott - 12:08

holubice ha scritto:
Justine ha scritto:Ma è ovvio che cercando si trova, ed è meno lapalissiano di quel che sembra
Thanks to dick ...

Solo che quel sito mette tutto in un ordine inusitato. Ti lascia solo i programmi per il sistema operativo che ti serve, ti fa una lista unitaria di tutte le alternative, evidenzia i pro ed i contro di ognuna. Insomma, ti evita di fare un sacco di lavoro di persona.

Il che spesso non guasta.

Un verdone a Sergione. Salutatemelo se ripassa.

Ah, ma anche questo grazie al cazzo (che comunque non si scrive così, FYI)
Tanto bene, Hol

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie
avatar
Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Open source o no?

Messaggio Da Justine il Gio 1 Ott - 12:09

Oggi mi sento dolce e buona

vi passo uno dei miei URL preferiti

http://distrowatch.com/

Fatene buon uso  drunken

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie
avatar
Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Open source o no?

Messaggio Da holubice il Gio 1 Ott - 12:09

Rasputin ha scritto:Ammetto che in me il fattore pigrizia gioca al momento un ruolo determinante. C'è da dire che sono anche poco motivato, se solo avessi più lavoro...
A chi lo dici. Tra qualche minuto vi lascio, che alle due mezza riaprono (di solito) i capannoni (superstiti) e rivado a bussare a quelli di questa valle, di quella subito prima e a quelli di quella subito dopo.

So che da qualche parte in (G)ina in questo momentoo un operaio sta lavorando per 0,30 o 0,40 euro l'ora, e questo qualcosa mi dice che stasera posso cercare un bel pezzo ...

Torniamo a noi. Allora, andava più forte ...



il PX ...



o l'ET3 125 Primavera?


boxed
avatar
holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 6230
Età : 115
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Novello Disoccupato
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 28.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Open source o no?

Messaggio Da Justine il Gio 1 Ott - 12:14

holubice ha scritto:
Vedrete, tra qualche anno salteranno fuori dei brogliacci di una riunione segreta nella quale gli amministratori delegati delle aziende IT si sono accordate per imporre questo monopolio de facto.



"I protocolli dei Savi di Celeron"


boxed

The permanent instruction of the Alta Vendita

magari nei PC che vanno a carbonella (pun intended)

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie
avatar
Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Open source o no?

Messaggio Da Justine il Dom 4 Ott - 4:34

RaAasp... :D

http://store.steampowered.com/app/400040/

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie
avatar
Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Open source o no?

Messaggio Da Rasputin il Dom 4 Ott - 16:09

Justine ha scritto:RaAasp... :D

http://store.steampowered.com/app/400040/

Questo pare una vera figata, lo provo ok2

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 50148
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Open source o no?

Messaggio Da Rasputin il Dom 4 Ott - 18:06

Justine ha scritto:RaAasp... :D

http://store.steampowered.com/app/400040/

E te pareva

http://store.steampowered.com/app/400040/

mi richiede di installare Steam prima di procedere.

Allora 'stocazzo di open source mi sta rompendo i maroni prima ancora di cominciare, mi sta.

Non è la prima volta che mi succede: guardaquà figatinaqui figatinalí poi per installare (Naturalmente dopo che ci provi eh, mai una volta che ti dicano prima i requisiti) hai bisogno di questo e dell'ultimaversionediquestaltroeccecc

dioboia

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 50148
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Open source o no?

Messaggio Da Justine il Dom 4 Ott - 18:12

Il link è quello perché stavo navigando Steam, ma non ci sono particolari problemi a trovarlo anche qui

https://github.com/ShareX/ShareX

ad ogni modo, ribadisco, anche TOR è open, eh ._.
Miliardi di freeware pure, come il nome suggerisce... E come ti dico sempre, sono a bordo da una vita su Kali

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie
avatar
Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Open source o no?

Messaggio Da kuhten il Mar 6 Ott - 8:08

io preferisco Back..

kuhten
------------
------------

Numero di messaggi : 38
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 16.07.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: Open source o no?

Messaggio Da Justine il Mar 6 Ott - 8:09

Kali è il nuovo nome della "vecchia" Backtrack ;)

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie
avatar
Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Open source o no?

Messaggio Da Rasputin il Mar 6 Ott - 9:38

Justine ha scritto:Il link è quello perché stavo navigando Steam, ma non ci sono particolari problemi a trovarlo anche qui

https://github.com/ShareX/ShareX

ad ogni modo, ribadisco, anche TOR è open, eh ._.
Miliardi di freeware pure, come il nome suggerisce... E come ti dico sempre, sono a bordo da una vita su Kali

E infatti zoppica, fa acqua da tutte le parti, ad ogni piè sospinto occorre deinstallarlo e reinstallarlo perché perde i toc, ecc mgreen

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 50148
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Open source o no?

Messaggio Da Justine il Mar 6 Ott - 9:47

Pensa un po' io dico lo stesso di Win...

Comunque non è vero che zoppica, dipende dal sistema su cui lo si installa, di certo non può performare al max se l'OS è vagheggiante per conto suo

Non l'ho mai disinstallato, per dire... ._. E ho pure una vecchia versione

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie
avatar
Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Open source o no?

Messaggio Da Rasputin il Mar 6 Ott - 10:24

Justine ha scritto:Pensa un po' io dico lo stesso di Win...

Comunque non è vero che zoppica, dipende dal sistema su cui lo si installa, di certo non può performare al max se l'OS è vagheggiante per conto suo

Non l'ho mai disinstallato, per dire... ._. E ho pure una vecchia versione

Anch'io dico lo stesso di Win wink..

Con "Zoppica" intendevo ovviamente il mio, non ho esperienza di altri...però uso ancora XP, e pare abbastanza stabile. Forse il mio errore è stato di aggiornare sempre

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 50148
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Open source o no?

Messaggio Da Justine il Mar 13 Ott - 6:09

Bravi!

http://www.webnews.it/2015/10/12/vendite-pc-basse-colpa-windows-10/

Contiamo poi che un PC vergine, senza OS o FreeDOS al massimo, costa anche 50 Euro in meno.

Tip of the day:

https://elementary.io/

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie
avatar
Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Open source o no?

Messaggio Da Rasputin il Mar 13 Ott - 10:14

Justine ha scritto:Rasp, guarda, prima di sprofondare nell'ideologia ti dirò che durante questo weekend mi sono dedicata un po' al modding tramite Android Kitchen, e sono incorsa in opensource come 

https://notepad-plus-plus.org/

gratuito, semplice (è identico a un blocco note Windows, ma ha più funzioni)

ho utilizzato Telegram (in parte open source)

ho giocherellato con Cyanogen (open source), che avrei potuto redistribuire a mio piacere in quanto non coperta da copyright:

Scusa eh, ma e chi se ne frega! Io col software ci lavoro, mica ci devo giocherellare...

Justine ha scritto:se avessi fatto questo con iOS o qualsivoglia altra roba, mi sarei presa legnate dalle alte sfere.

Mi permetto di dubitarne assai. Più che altro ho la sensazione che giocherellare con sistemi e software sviluppati e maturati non procuri la stessa sensazione di autostima mgreen

Justine ha scritto:Detto ciò, chiamare una persona (o un'organizzazione) che voglia dedicare del tempo (che potrebbe monetizzare più facilmente, invece di chiedere donazioni come i poveretti) alla stesura ed al miglioramento di un software promettente (a proposito, l'help desk del sw proprietario, che spesso&volentieri non risponde o fuorvia, ha un solido contrafforte nelle community di ricerca devote all'open source; se hai qualche dubbio sulle distro Linux trovi ad esempio tot di persone disposte ad aiutarti anche nei forum tematici
http://fedoraforum.org/ )

Nei forum tematici si trovano persone disposte ad aiutare su qualsiasi cosa, è nei forum di devoti che non mi fiderei a chiedere consigli su alcunché esuli dall'oggetto della loro devozione, pena attacchi di evangelizzazione che i TdG in confronto sono delle timide educande (Esperienza fatta eh).

Justine ha scritto:un'organizzazione di "evangelizzazione", è come dare a qualcuno del fideista perché crede che la bicicletta sia un mezzo più sportivo del caravanserraglio a due ruote con cui va a fare la spesa.

A parte l'omino di paglia (Dove ho chiamato una qualsivoglia organizzazione di "Evangelizzazione"?), nemmeno mi pare di aver menzionato alcun atteggiamento fideistico. Se proprio vogliamo fare un paragone, direi che si tratta di gente che invece di comprarsi la macchina si compra i pezzi in scatola di montaggio perché costa meno; hanno le capacità, il tempo e la passione/voglia di montarsela, e fin lí va bene, ma che non vengano a lessare i maroni a me perché "È meglio".

Justine ha scritto:Sono distinzioni abbastanza inconsistenti, e che non la dicono tutta (e soprattutto vera) sulla realtà dell'open. Magari è più corretto mettere palla al centro e considerare la valenza del fatto di poter liberamente modificare e migliorare un sw senza essere perseguiti legalmente o dover sottostare all'oligopolio delle major.

Sono i presupposti da cui parti secondo me ad essere arbitrari; provo a ripetertelo, poi se è il caso ci spostiamo in sezione Babylon e te lo ripeto in altre 4 lingue: esiste una fetta di utenza - quanto grande non so - di cui faccio parte anch'io che non desidera "Poter liberamente modificare e migliorare un sw senza essere perseguiti legalmente o dover sottostare all'oligopolio delle major", bensí lo vuole solo usare, e desidera che funzioni senza doverlo per forza modificare. wall2

Justine ha scritto:Se un giorno Apple compiesse scelte balzane e implementasse in iOS robe avulse da ogni schema di logica, gli utenti non potrebbero farci nulla, dovrebbero accettare la situazione. Con un open source, tutti sono liberi di modificare questo stato di cose, a prescindere, realizzando un'utopia: l'anarchia controllata, perché ognuno può costruirsi un ambiente personale e personalizzato senza per questo sovvertire le logiche di chissà chi.

Mi pare di aver già sottolineato la differenza tra "Potere" ed "Essere costretti", in ogni modo "Se un giorno Apple compiesse scelte balzane e implementasse in iOS robe avulse da ogni schema di logica" sono sfiorato dal sospetto che alla Apple cadrebbero delle teste, ed anche prima che tali scelte influiscano sul fatturato e facciano incazzare gli azionisti. Su, un po' di realismo per favore...

Justine ha scritto:Oltretutto va detto che la maggioranza del sw in circolo oggi ha componenti sviluppati in maniera non proprietaria,  quindi ci sono "blend" un po' ovunque. E' poi così problematico, visto che tutti ne prendiamo e mangiamo come fosse freeware?

È quello che mi chiedo anch'io: mai pagato un centesimo per MS office, è quella merda che è ma è anche compatibile col mio lavoro e quindi lo uso.

FrameMaker (Per me vitale) è della Adobe, e la versione interamente funzionale costava a suo tempo circa 1700 DM; si tratta di un programma di impaginazione per documentazioni tecniche ad altissimo livello, in grado di creare anche equazioni (Altro che Word!).

Non mi risulta trovi riscontro alcuno nel sw libero od open; chi lo usa consegna poi al cliente la documentazione in PDF (File generabili con SW gratuito).

Insomma si tratta anche di discernere un po', io ad esempio ho vari sw liberi, ma li uso e basta, non mi sogno di andare a smanettarci dentro

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 50148
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Open source o no?

Messaggio Da Justine il Mar 13 Ott - 10:31

1) giocherellare è un termine confidenziale per dire che si è sperimentato qualcosa    -_-

2) di fanboy Apple ne hai mai sentito parlare? (domanda retorica) E di gente che regala il culo per avere Win anche nei palmi? (come dimostrato da Band)

3) Le teste che cadono sono del tutto immaginarie, figurati se mostri come quelli si fanno smantellare... Anche MS ha alle spalle un ventennio di cagate

4) Office è un sw in vendita. Il fatto che lo integrino (privo di tutto quello che serve per un uso più avanzato, a pagamento) fa lievitare il costo dei PC o dei tablet su cui è installato

5) se non si trova riscontro in qualcosa, è perché ci sono pletore di utenti soddisfatti con alternative, ad es. ci sono software come OmegaT che hanno trovato un buon plauso e valutazioni critiche degne

6) mai detto che qualcuno debba smanettare per forza... Grazie alla mentalità open source, c'è chi lavora anche per loro, oltre che per se stessi

Parlo di mente aperta alla necessità della presenza di una alternativa che ognuno deve poter valutare, non di software in sé, da diversi post

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie
avatar
Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Open source o no?

Messaggio Da Rasputin il Mar 13 Ott - 10:55

1) rettifico: io col software ci lavoro, mica ci devo sperimentare (Ora però mi spieghi dove sta in sostanza la differenza)

2) certo che ne ho sentito parlare, anche se non ne faccio parte. E allora? Non cambia il fatto che sui forum tematici trovi gente disposta ad aiutarti su tutto.

3) tu hai formulato un'ipotesi, ed io ho ipotizzato quelle che secondo me sarebbero le conseguenze (Ambe cose moolto immaginarie). Concordo sulle cagate, che però essendo compatibili tra di loro mi permettono di lavorare.

4) non mi risulta sia difficile acquistare computer senza alcunché installato, costano poco e chi vuole/può se ne può altresí servire.

5) open source è per definizione personalizzabile, quindi non definendo standard di fatto obbliga chi lo usa a modificarlo secondo esigenze. Chi non lo sa fare si fotte.

Justine ha scritto:Parlo di mente aperta alla necessità della presenza di una alternativa che ognuno deve poter valutare, non di software in sé, da diversi post

E infatti

Rasp ha scritto:Insomma si tratta anche di discernere un po', io ad esempio ho vari sw liberi, ma li uso e basta, non mi sogno di andare a smanettarci dentro

Piriform defraggler, CCcleaner, PdfCreator, TotalCommander (Non si inceppano MAI), TdsKiller (Funziona un po' come vuole, ma non rompe i maroni), TOR (I cui problemi sono noti ma me li sobbarco in cambio delle possibilità che mi offre)

Per citare i primi che mi vengono in mente, ma ne ho anche altri. Insomma io non è che rifiuti open source sw libero & Co., semplicemente uso quello che mi torna utile e basta

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 50148
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Open source o no?

Messaggio Da Justine il Mar 13 Ott - 11:21

Tra sperimentazione lavorativa e sperimentazione "ludica" spesso c'è la differenza costituita dal fatto che ad un certo punto ci si rende conto che le risorse e gli espedienti cercati un po' con coscienza e un po' a vanvera nel primo caso sono troppo "time consuming", e si ricevono strigliate sonore perché si torni un attimo nei ranghi... E' stato proprio un approccio più libero, meno restrittivo e più creativo; bambinesco (ma non per questo superficiale) ai problemi che ha portato alla nascita di soluzioni creative, piuttosto che l'impegno in brainstorming di tot ingegneri (che magari ci arrivano anni dopo prendendo spunti non indifferenti)

Per quanto riguarda l'aiuto, chiaramente ci sono FAQ su questo e quello, ma da come si poneva la questione sembrava quasi che si facesse l'equazione open source = sei in balia di te stesso... ._.

I pc senza niente installato hanno spesso FreeDOS ( https://it.wikipedia.org/wiki/FreeDOS) a fare da sostrato su cui installare o mandare live un os a scelta, sia esso closed source o free. Si cancella in un batter d'occhio...

In generale va notato anche che nessuno bombarda con pop up, richieste imploranti, occhiate furtive e feline l'utente per acquistare questo o quell'upgrade. E per quanto riguarda i software proprietari, non di rado si perdono intere giornate a far funzionare le crack nel caso in cui li si reperiscano illegalmente (il concetto di illegalità nell'open source in certe accezioni invece non esiste), perciò va valutato cosa sia veramente dispendioso in termini di tempo e talvolta denaro.

quindi non definendo standard di fatto obbliga chi lo usa a modificarlo secondo esigenze. Chi non lo sa fare si fotte

No, perché a bordo ci trovi tutto quello di cui hai bisogno se si è al livello in cui non si sanno fare certe cose. Oppure si installano i package appositi (a livello di difficoltà è come installare un'estensione per Firefox/Chrome/Opera etc) e si hanno software più versatili e capaci. Il livello di customizzazione a cui fai riferimento è volto a creare una nuova release (un fork, gergalmente) del programma, per cui metti che se vuoi Notepad ++ con la barra del titolo viola anziché marrone/celeste/blu) puoi farlo rimettendo in circolazione quella tua release facendo beneficiare di questo anche molti altri utenti che magari non lo sanno fare. Ma di base, i pacchetti con i software sono in grado di soddisfare, se rivolti allo stesso focus operativo, tutte le esigenze dell'utente terra terra.

Ma alla fine, e su questo concordo, usiamo quello che torna utile - è che servirebbe un po' più di apertura, da parte di molti che considerano l'open source un mondo alieno, peregrino, freddo e distante, qualcosa da scartare a priori.

E non è dovuto a chissà quali pecche, semplicemente già da bambini si entra in aule informatiche costellate da Windows e famiglia, si accosta il simbolo del trend e della coolness all'Apple (mentre se magari mi vedono con un RedMi Note mi prendono per sfigata e tarocca), e per contrasto tutto il resto si deve beccare la label di "roba per sfigati".

Un esempio? Se in giro dici che usi una qualsiasi distribuzione Linux, 99 su 100 ti prendi del nerd.

Se usi Win sei "una persona normale"...

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie
avatar
Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Open source o no?

Messaggio Da Rasputin il Mar 13 Ott - 12:02

Ho davvero la sensazione di stare discutendo con un TdG, che continua imperterrito con le sue argomentazioni ignorando tutto quanto ne esula (Vedi i riferimenti che ti ho dato su OS).

Ci riprovo:

Justine ha scritto:Tra sperimentazione lavorativa e sperimentazione "ludica" spesso c'è la differenza costituita dal fatto che ad un certo punto ci si rende conto che le risorse e gli espedienti cercati un po' con coscienza e un po' a vanvera nel primo caso sono troppo "time consuming", e si ricevono strigliate sonore perché si torni un attimo nei ranghi... E' stato proprio un approccio più libero, meno restrittivo e più creativo; bambinesco (ma non per questo superficiale) ai problemi che ha portato alla nascita di soluzioni creative, piuttosto che l'impegno in brainstorming di tot ingegneri (che magari ci arrivano anni dopo prendendo spunti non indifferenti)

Per quanto riguarda l'aiuto, chiaramente ci sono FAQ su questo e quello, ma da come si poneva la questione sembrava quasi che si facesse l'equazione open source = sei in balia di te stesso... ._.

No. Ripeto: NON MI FREGA NIENTE di approcci, creatività e balle varie. Mi serve una roba che funzioni SUBITO, e che lo faccia in maniera compatibile alle esigenze mie e della mia clientela. Per la cronaca, Word 2007 (!) che sto usando tuttora, risponde ancora a tali esigenze.

Justine ha scritto:I pc senza niente installato hanno spesso FreeDOS ( https://it.wikipedia.org/wiki/FreeDOS) a fare da sostrato su cui installare o mandare live un os a scelta, sia esso closed source o free. Si cancella in un batter d'occhio...

Mi fa piacere. Io però mi riservo il diritto di volere la pappa pronta, e di averla, specie se costa poco od in molti casi addirittura nulla.

Justine ha scritto:In generale va notato anche che nessuno bombarda con pop up, richieste imploranti, occhiate furtive e feline l'utente per acquistare questo o quell'upgrade.

Nemmeno coi SW proprietari, almeno io non ricordo mi sia successo. Quello che invece mi è successo scaricando roba gratis/OS è di dover mantenere le antenne estese al massimo al momento dell'installazione per togliere i segni di spunta (Presenti di default) su opzioni che non solo non mi servono a niente, ma che rompono pure pesantemente gli zebedei, un esempio che mi viene in mente è DeltaSearch che si autoinstalla al posto di Google e che a me da povero comune mortale per liberarmene da fondo alla mia pur cospicua riserva di bestemmie in 5 lingue.

Justine ha scritto:E per quanto riguarda i software proprietari, non di rado si perdono intere giornate a far funzionare le crack nel caso in cui li si reperiscano illegalmente (il concetto di illegalità nell'open source in certe accezioni invece non esiste), perciò va valutato cosa sia veramente dispendioso in termini di tempo e talvolta denaro.

Mai successo. Sempre ricevuto dei CD ROM masterizzati da qualche amico ed installati su PC senza alcun problema oltre a quello di dover dare un nome falso

quindi non definendo standard di fatto obbliga chi lo usa a modificarlo secondo esigenze. Chi non lo sa fare si fotte

Justine ha scritto:No, perché a bordo ci trovi tutto quello di cui hai bisogno se si è al livello in cui non si sanno fare certe cose. Oppure si installano i package appositi (a livello di difficoltà è come installare un'estensione per Firefox/Chrome/Opera etc) e si hanno software più versatili e capaci. Il livello di customizzazione a cui fai riferimento è volto a creare una nuova release (un fork, gergalmente) del programma, per cui metti che se vuoi Notepad ++ con la barra del titolo viola anziché marrone/celeste/blu) puoi farlo rimettendo in circolazione quella tua release facendo beneficiare di questo anche molti altri utenti che magari non lo sanno fare. Ma di base, i pacchetti con i software sono in grado di soddisfare, se rivolti allo stesso focus operativo, tutte le esigenze dell'utente terra terra.

Mi spiace ma i miei valori empirici dicono tutt'altra cosa. Poi io non sono un utente terra-terra, sono un utente con determinate esigenze (Ad esempio la conversione dei file FrameMaker in Rtf e viceversa) che non ha né il tempo né la voglia di imparare a modificare un software per soddisfarle visto che può disporre di uno che già lo fa.

Justine ha scritto:Ma alla fine, e su questo concordo, usiamo quello che torna utile - è che servirebbe un po' più di apertura, da parte di molti che considerano l'open source un mondo alieno, peregrino, freddo e distante, qualcosa da scartare a priori.

Infatti io ti ho fornito una piccola lista dei software liberi che uso con gran soddisfazione; per quanto riguarda quelli che davvero dovrebbero poter servire per lavorare, in genere rimango della mia opinione: valgono quello che costano.

Justine ha scritto:E non è dovuto a chissà quali pecche, semplicemente già da bambini si entra in aule informatiche costellate da Windows e famiglia, si accosta il simbolo del trend e della coolness all'Apple (mentre se magari mi vedono con un RedMi Note mi prendono per sfigata e tarocca), e per contrasto tutto il resto si deve beccare la label di "roba per sfigati".

Un esempio? Se in giro dici che usi una qualsiasi distribuzione Linux, 99 su 100 ti prendi del nerd.

Se usi Win sei "una persona normale"...

Mah...secondo me esageri un po' ormai - almeno nel mio giro di conoscenze - quasi tutti sono d'accordo nel considerare MSW una ciofeca immane, il punto è che - purtroppo - grazie all'abile strategia di Gates & Co.il sistema è diffuso al punto tale da non poterne quasi fare a meno se ci lavori. Chi usa distro Linux è perché se lo può permettere.

Detto questo, tra le alternative più che valide a MSW c'è proprio Mac: molto più stabile, poco o punto vulnerabile a virus e malware vari, con grafiche molto migliori e compatibile (Sissignora!) con i software MS, in un sistema Mac puoi tranquillamente installare MS office e gira perfettamente.

Caro? Come diceva Renus, non si può pretendere gratis quello che costa agli altri tempo e lavoro.

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 50148
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Open source o no?

Messaggio Da Justine il Mar 13 Ott - 12:16

Mi serve una roba che funzioni SUBITO

Funziona. E bene, altrimenti il tutto verrebbe dismesso come il Virtual Boy di Nintendo, a cui non è fregato niente a nessuno

costa poco od in molti casi addirittura nulla

no. Si paga dove non si vede, nella preinstallazione

J:
In generale va notato anche che nessuno bombarda con pop up, richieste imploranti, occhiate furtive e feline l'utente per acquistare questo o quell'upgrade.
R: Nemmeno coi SW proprietari

Oh signore... è pieno di shareware e sw proprietari che alla fine del periodo di prova ti chiedono di sganciare i soldi, e anche parecchi.

DeltaSearch poi è un adware... Che cosa c'entra @_@


sempre ricevuto dei CD ROM masterizzati da qualche amico ed installati su PC senza alcun problema oltre a quello di dover dare un nome falso

Che cosa? ._.

Le distribuzioni linux e non sono scaricabili online e non ho dovuto fornire alcun nominativo (sarebbe anche il colmo, visto che Kali e simili sono nate per preservare l'anonimato ed essere bulletproof oltre ogni ordine e modo, è una suite per informatica forense!)

I valori empirici in merito alla redistribuzione al software non so quali siano, poi, visto che tutti fanno incetta di questo e quel fork (vedi Cyanogen) non appena le community ne danno avviso... A volte crashano anche i server!

Gli opensource dovrebbero valere quello che costano? Lo fanno già, e valgono molto più, vedi Telegram versus quella robina assurda di WhatsApp

non si può pretendere gratis quello che costa agli altri tempo e lavoro.

Ah, bellissima uscita di Renus, allora tutti gli emulatori che il mondo intero utilizza per testare giochi GameCube, N64, PS4-3-2-1; vita, NDS, GB, dreamcast, xbox... cose che costano un fracco di lavoro e di conoscenze, messe a disposizione gratis all'utenza... Non esistono e io sto giocando con l'aria da 10 anni?

Interessante opinione, ma mi sembra che qui si parli per fede e non per esperienza a 360, perché allora vorrebbe dire che dal 1988 ad oggi io non sono nata, non sono esistita e ciò con cui ho giocato, operato da tastiera e su smartphone per passione e lavoro e tutto il resto, gratuitamente e senza affanno, nemmeno.

Poi voglio conoscere chi non mi darebbe della nerd per aver scelto Linux... -_-

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie
avatar
Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Open source o no?

Messaggio Da Rasputin il Mar 13 Ott - 12:44

1) NON funziona, non senza intervenirci sopra dove io non so, né desidero spendere il tempo per imparare, intervenirci.

2) ti ho già spiegato che basta comprarsi un PC senza preinstallazioni ed installarci GRATIS quello che si vuole. Inoltre non vedo nulla di male nel pagare per qualcosa che mi serve,preinstallato o no

3) È pieno di SW gratuiti (Tipico il caso di molti antivirus, esperienza fatta) che alla fine dell'installazione o peggio dopo averli fatti girare ti chiedono soldi per farti vedere i risultati. DeltaSearch c'entra perché me lo sono ritrovato sul gobbo varie volte proprio installando roba(ccia) gratuita

4) parlavo di CD ROM masterizzati con sopra MS office e simili (Anche FrameMaker ce l'ho cosí). Ora mi installo Telegram sull'iPhone e vedo a) se funziona b) se posso anche comunicare con qualcuno oltre che con te mgreen
Poi ti dico Royales

5) stai giocando, appunto. Con roba fatta da altra gente altresí per gioco, stai deviando dal punto della discussione: sia Renus che io coi computer ci lavoriamo (Mi sto stancando di ripeterlo eh)

Che tu sia un po' nerd mi pare ormai fuori discussione, ma non ci vedo alcuna accezione negativa.

Quanto a Linux, sistema semplice e stabilissimo, è installato in tutti i sistemi di controllo delle macchinarie prodotte da un mio cliente.

Questo perché sono macchine che spesso lavoano a ciclo continuo ed hanno bisogno di un'affidabilità che nessun Winzozz può garantire; ma hanno anche un programmatore con due bulloni da 36 al posto delle palle, ed il software che fa girare su Linux è roba sua, oltre 400MB solo installato vuoto senza dati.

I dipendenti - a parte un paio - sono tutti dei tecnici che masticano software e programmazione ai pasti; ma negli uffici cos'hanno? Toh, quella ciofeca di windows.

Lo dico senza ironia, è e rimane una ciofeca ma se vuoi lavorare col resto del mondo lo usi.

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 50148
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Open source o no?

Messaggio Da Justine il Mar 13 Ott - 13:29

 NON funziona

Allora cosa sto usando io al posto di un funzionante Kali Linux? Sad
Che cos'ho nel mio pc? Con cosa lavoro, studio, leggo, etc?
Perché bisogna dire a partito preso che qualcosa non va? Non sono laureata in ingegneria (nemmeno in altro, anyway...)

basta comprarsi un PC senza preinstallazioni ed installarci GRATIS quello che si vuole

sta di fatto che Win, ad esempio, è a pagamento, a meno che non sia preinstallato facendo lievitare il costo del device. 

Chi lo compra senza piratarlo per poi installarlo sul pc vergine?

DeltaSearch, ribadisco, non è un software- è un adware. E comunque non è sufficiente una toolbar (che è presente anche in una masnada di sw proprietari, che ti impostano anche quella merda di Internet Explorer di default, magari) per inficiare la qualità di un sw

Spero che in merito a Telegram si stia scherzando... Quando è successo quel bordello a Whatsapp tutti si sono buttati in massa lì, è usato da centinaia di milioni di utenti

http://www.enjoyphoneblog.it/38403/applicazioni/10-buoni-motivi-per-passare-da-whatsapp-a-telegram.html

In quanto alla questione gioco (che è comunque professionismo per diverse sw house) è evidente che il sw open buono non è limitato al gioco... -_- dai, prendo un esempio su mille e immediatamente si dà contro quello, :D unbelievable.
Creare un emulatore costerebbe competenze pazzesche anche a Microsoft, ma non lo rilascerebbe, perché è ovvio, per loro tutto si deve pagare - giochi a maggior ragione, che non sono l'ultima ruota del carro, ma vero banco di prova delle ultime tecnologie multimediali che poi coinvolgono tutto il software a prescindere.

Citerò allora uno dei più popolari: BitTorrent è un gioco? :D

E mi pare lapalissiano che il software di ufficio, visto che insistiamo su questo punto (LibreOffice, AbiWord, GIMPshop, FileZilla, Keynote, Freemind, PDF Creator) ce n'è a pletore! E soprattutto è in grado di svolgere tutto quello che gli impiegati (non) fanno.

rimane una ciofeca ma se vuoi lavorare col resto del mondo lo usi.

eh, ma allora qui torniamo al 

 semplicemente già da bambini si entra in aule informatiche costellate da Windows e famiglia

è allora questione di abitudine e incapacità di muovere la testa dal sedere (stavo per dire il sedere dalla sedia, ma va anche così)

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie
avatar
Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 6 di 16 Precedente  1 ... 5, 6, 7 ... 11 ... 16  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum