Riforme e rinnovamenti

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Riforme e rinnovamenti

Messaggio Da Paolo il Dom 1 Nov - 10:20

Si fa tanto parlare oggi del rinnovamento della chiesa cattolica per opera del papa Francesco. I divorziati i gay ... e via dicendo non sarebbero più peccatori. Poi non so cosa altro stia facendo. Ma al di la del suo operato quello che mi domando è come sia possibile che la legge divina cambi e si modifichi nel tempo secondo le esigenze storico culturali dei vai momenti storici? Dovrebbe essere assoluta ed immutabile nel tempo? E poi quando la Chiesa modifica le sue leggi cosa succede per il passato? Le riforme hanno valore retroattivo? I peccatori del passato condannati a pene eterne secondo le leggi divine in vigore al momento della commissione del peccato vengono amnistiati in quanto il fatto non costituisce peccato? Mahh misteri della fede thinkthank thinkthank
avatar
Paolo
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 8629
Età : 62
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 14.03.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Riforme e rinnovamenti

Messaggio Da Justine il Dom 1 Nov - 10:39

La fede è della stessa materia della fama, e come tale gira dove trainano monete, convenienza, trend culturali, zeitgeist vario. Curioso che anche ad essa si applichi il processo di selezione naturale e rimodellamento delle sue forme, che ad alcuni creazionisti non piace

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie
avatar
Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Riforme e rinnovamenti

Messaggio Da Rasputin il Dom 1 Nov - 10:45

Basta pensare al limbo, una delle invenzioni più sadiche della chiesa cattolica. Appena non "Tirava" più (O meglio, appena ha cominciato a fare più danni che a portare vantaggi) paf, eccolo scomparso dopo una breve riunione dei principali sacchi di merda


Ultima modifica di Rasputin il Dom 1 Nov - 10:57, modificato 1 volta

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)
avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49734
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Riforme e rinnovamenti

Messaggio Da Paolo il Dom 1 Nov - 10:52

Si vero Rasp. Ma che tu sappia dove li hanno messi adesso i limbati, ovvero quelli che erano destinati al limbo? E poi da che età si sarebbe andati al limbo?
avatar
Paolo
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 8629
Età : 62
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 14.03.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Riforme e rinnovamenti

Messaggio Da Minsky il Dom 1 Nov - 20:16

Paolo ha scritto:Si fa tanto parlare oggi del rinnovamento della chiesa cattolica per opera del papa Francesco. I divorziati i gay ... e via dicendo non sarebbero più peccatori. Poi non so cosa altro stia facendo. Ma al di la del suo operato quello che mi domando è come sia possibile che la legge divina cambi e si modifichi nel tempo secondo le esigenze storico culturali dei vai momenti storici? Dovrebbe essere assoluta ed immutabile nel tempo? E poi quando la Chiesa modifica le sue leggi cosa succede per il passato? Le riforme hanno valore retroattivo? I peccatori del passato condannati a pene eterne secondo le leggi divine in vigore al momento della commissione del peccato vengono amnistiati in quanto il fatto non costituisce peccato? Mahh misteri della fede thinkthank thinkthank

vomito :

Repubblica ha scritto:Sinodo, papa Francesco: "Tempi cambiano, anche i cristiani cambino. Senza paura e nella fede in Gesù"

Così Bergoglio nell'omelia della messa  celebrata alla Domus Santa Marta, prima dell'inizio della penultima Congregazione Generale del Sinodo sulla Famiglia, ormai alle battute finali. "Non è facile capire i segni dei tempi. Cosa vuole realmente dirci Cristo. Troppo facile conformarsi, bisogna invece fare silenzio e osservare. E dopo fare una riflessione dentro di noi"

23 ottobre 2015

CITTA' DEL VATICANO - "I tempi cambiano e noi cristiani dobbiamo cambiare continuamente", con libertà e nella verità della fede. Lo ha affermato il Papa all'omelia della messa del mattino, celebrata alla Domus Santa Marta, prima dell'inizio della penultima Congregazione Generale del Sinodo sulla Famiglia, ormai alle battute finali. Francesco ha riflettuto su una Chiesa che deve operare facendo attenzione ai "segni dei tempi", senza cedere alla comodità del conformismo, ma lasciandosi ispirare dalla preghiera. "I tempi - ha detto testualmente - cambiano e noi cristiani dobbiamo cambiare continuamente. Dobbiamo cambiare saldi nella fede in Gesù Cristo, saldi nella verità del Vangelo, ma il nostro atteggiamento deve muoversi continuamente secondo i segni dei tempi. Siamo liberi. Siamo liberi per il dono della libertà che ci ha dato Gesù Cristo. Ma il nostro lavoro è guardare cosa succede dentro di noi, discernere i nostri sentimenti, i nostri pensieri; e cosa accade fuori di noi e discernere i segni dei tempi".

Secondo il Papa, dunque, "i tempi fanno quello che devono: cambiano. I cristiani devono fare quello che vuole Cristo: valutare i tempi e cambiare con loro, restando "saldi nella verità del Vangelo". Ciò che non è ammesso è il tranquillo conformismo che, di fatto, fa restare immobili. In merito, Francesco ha citato il brano della Lettera ai Romani di San Paolo, il quale, ha detto Francesco, predica con "tanta forza la libertà che ci ha salvato dal peccato". E c'è la pagina del Vangelo nella quale Gesù parla dei "segni dei tempi" dando dell'ipocrita a coloro che sanno comprenderli ma non fanno altrettanto con il tempo del Figlio dell'Uomo. Dio ci ha creato liberi e "per avere questa libertà - ha affermato il Papa - dobbiamo aprirci  alla forza dello Spirito e capire bene cosa accade dentro di noi e fuori di noi", usando il "discernimento". "Abbiamo - ha spiegato - questa libertà di giudicare quello che succede fuori di noi. Ma per giudicare dobbiamo conoscere bene quello che accade fuori di noi. E come si può fare questo? Come si può fare questo, che la Chiesa chiama 'conoscere i segni dei tempi'? I tempi cambiano. È proprio della saggezza cristiana conoscere questi cambiamenti, conoscere i diversi tempi e conoscere i segni dei tempi. Cosa significa una cosa e cosa un'altra. E fare questo senza paura, con la libertà".

Nella sua omelia, trasmessa oggi quasi integralmente dalla Radio Vaticana, Francesco ha riconosciuto che non è una cosa "facile", troppi sono i condizionamenti esterni che premono anche sui cristiani inducendo molti a un più comodo non fare: "Questo è un lavoro che di solito noi non facciamo: ci conformiamo, ci tranquillizziamo con 'mi hanno detto, ho sentito, la gente dice ho letto...'". "Così - ha osservato - siamo tranquilli. Ma qual è la verità? Qual è il messaggio che il Signore vuole darmi con quel segno dei tempi? Per capire i segni dei tempi, prima di tutto è necessario il silenzio: fare silenzio e osservare. E dopo fare una riflessione dentro di noi. Un esempio: perché ci sono tante guerre adesso? Perché è successo qualcosa?". Per capirlo, ha ribadito, "dobbiamo pregare. Servono silenzio, riflessione e preghiera. Soltanto così potremo capire i segni dei tempi, cosa Gesù vuol dirci".

Il problema di  capire i segni dei tempi, ha poi concluso papa Francesco, "non è un lavoro esclusivo di un'élite culturale. Gesù non dice: guardate come fanno gli universitari, guardate come fanno i dottori, guardate come fanno gli intellettuali". Gesù, ha concluso Francesco, parla ai contadini che "nella loro semplicità" sanno "distinguere il grano dalla zizzania".

http://www.repubblica.it/vaticano/2015/10/23/news/sinodo_papa_francesco_tempi_cambiano_chiesa_cambi-125725309/

vomito vomito :

Repubblica ha scritto:Sinodo, il teologo che ha ispirato il Papa: "Ecco perché si può dare la comunione ai risposati"

Parla Giovanni Cereti, il monsignore che da 40 anni promuove la tesi della riammissione ai sacramenti per chi vive seconde nozze: "Anche la Chiesa delle origini lo permetteva a determinate convinzioni". Francesco ha letto i suoi libri. E ha fatto ascoltare alcuni brani ai cardinali

di PAOLO RODARI - 23 ottobre 2015

CITTÀ DEL VATICANO - Forse non tutti lo sanno, ma coloro che al sinodo dei vescovi porteranno avanti la tesi della legittimità della riammissione all’eucaristia dei divorziati risposati si rifanno soprattutto a un teologo, tutt’ora vivente: Giovanni Cereti. Studioso di patristica ed ecumenismo, negli ultimi quarant’anni andò incontro a una certa diffidenza ed emarginazione da parte dell’establishment ecclesiastico a motivo di un libro, Divorzio, nuove nozze e penitenza nella Chiesa primitiva, nel quale egli invocava la riconciliazione e la riammissione all’eucaristia dei divorziati risposati richiamandosi alla prassi vigente nella Chiesa dei primi secoli. Cereti, le cui conclusioni vennero riconosciute valide dalla maggioranza degli studiosi a livello internazionale, dalla chiesa di San Giovanni Battista dei Genovesi in Trastevere della quale è rettore, ha continuato a studiare e ad approfondire le sue ricerche pur in mezzo ad un’intensa attività di carattere pastorale. Così fino al 2013, quando l’arrivo a Roma di Francesco ha cambiato molte cose.

È così?
"Secondo quanto mi è stato riferito, Francesco ha letto i miei libri. Ed è lui stesso che ha chiesto al cardinale Kasper di citarmi nella relazione tenuta al concistoro il 20 febbraio 2014 per la quale il cardinale tedesco è stato fortemente criticato proprio per i passaggi sui divorziati e risposati".

Colpa sua, insomma?
"In un certo senso sì, ma se il Papa ha chiesto di citare le mie ricerche significa che ritiene che la mia tesi sia fondata. Certo, nello stesso tempo egli non vuole imporsi. Ha deciso per la sinodalità e perciò non desidera fare come Paolo VI che sul punto più contestato dell’Humanae vitae intervenne prendendo una posizione che era in netto contrasto con il parere della maggioranza di una commissione da lui stesso costituita. Ascolterà tutti e accetterà le decisioni dei padri sinodali espresse a maggioranza dei due terzi come conclusioni del sinodo".

Come affrontava la Chiesa primitiva il nodo dei divorziati?
"Difendeva il matrimonio monogamico contro i rigoristi che lo contestavano, ma a poco per volta prese coscienza dell’esistenza di peccatori anche fra i battezzati e del potere che le era affidato di rimettere i peccati. Essa esercitò questo potere attraverso la penitenza pubblica e non reiterabile".

Come avveniva questa penitenza?
"In sostanza, coloro che venivano sottoposti alla penitenza partecipavano solo alla prima parte della messa, la 'liturgia della Parola', e non al banchetto eucaristico. Tuttavia, dopo uno o più anni di penitenza, venivano riconciliati e riammessi all’eucaristia".

Alcuni però sostengono che la Chiesa è progredita dai primi secoli. E che se oggi non ammette l’eucaristia per i divorziati è perché ha maturato una convinzione positiva che prima non aveva.
"In realtà si parla spesso di ritorno al primo millennio, quando la Chiesa era unita. E nel primo millennio la decisione di un concilio come quello di Nicea ha emesso una sentenza valida anche oggi: la Chiesa ha ricevuto da Dio il potere di rimettere tutti i peccati, anche quello di essere venuti meno al proprio patto coniugale, una volta che sono stati sottoposti alla penitenza e sono stati riconciliati".

Però per la Chiesa il matrimonio è un sacramento indissolubile.
"È vero. Nessuno può fare venire meno un matrimonio se non gli sposi stessi con delle decisioni e dei comportamenti che per lo più comportano gravi responsabilità. Quando gli sposi decidono di venir meno alla parola data nella celebrazione del matrimonio, quando si separano, distruggono automaticamente il segno sacramentale che consiste nell’amore e nella volontà di essere marito e moglie. Così viene meno anche il vincolo coniugale e la grazia del sacramento. È la stessa cosa che accade per l’eucaristia: eucaristia e matrimonio sono gli unici ‘sacramenti permanenti’. Per i cattolici, fino a che il pane consacrato resta pane, resta la presenza reale. Ma se il pane ammuffisce, il venir meno del segno sacramentale fa venire meno la presenza reale e quindi la grazia del sacramento. Così è per il matrimonio".

Perché una parte di Chiesa si oppone a tutto ciò?
"Difficile rispondere. Certo è che oggi, nella coscienza cristiana comune, lo scandalo non è tanto offerto da coloro che hanno peccato sia pure contro un dono così prezioso come il matrimonio, quanto proprio da quella che viene considerata un’eccessiva rigidità delle istituzioni ecclesiali, che sembrano educate a una visione giuridica e non sacramentale del matrimonio. Dio è amore misericordioso, e la Chiesa è chiamata a onorare la parola di Gesù: 'Venite a me, voi tutti che siete affaticati e oppressi, e io vi ristorerò'. Resto profondamente convinto che la Chiesa ha ricevuto da Cristo il potere di rimettere tutti i peccati e che può esercitare questo potere nel sacramento della riconciliazione. Può darsi che uno dei due coniugi non abbia nessuna colpa o poca colpa, e che l’altro abbia una colpa molto maggiore: il confessore giudicherà in modo diverso i due casi, potrà imporre una penitenza diversa, ma in ogni caso se constata il pentimento per essere venuti meno alla parola data nella celebrazione del matrimonio, l’adempimento di tutti i doveri verso il primo coniuge e gli eventuali figli e la buona volontà di cercare di realizzare un matrimonio fedele nella nuova unione può assolvere il divorziato risposato e riammetterlo all’eucaristia".

http://www.repubblica.it/vaticano/2015/10/23/news/sinodo_il_teologo_che_ha_ispirato_il_papa_ecco_perche_si_puo_dare_la_comunione_ai_risposati_-125746373/

Mi sembra che commenti e spiegazioni siano perfettamente superflui.

_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 14238
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Riforme e rinnovamenti

Messaggio Da Rasputin il Dom 1 Nov - 20:38



Più che riproporre (Col suggerimento di guardare ed ascoltare fino in fondo) non posso

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)
avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49734
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Riforme e rinnovamenti

Messaggio Da Cosworth117 il Dom 1 Nov - 22:42

È in topic come questi che i credenti fanno sentire la loro mancanza... Sad

_________________
There's always a plane B!

Meglio due mani operose, che cento bocche che pregano.

Chi conosce, sceglie. Chi crede di conoscere, crede di scegliere.
avatar
Cosworth117
------------
------------

Maschile Numero di messaggi : 9087
Età : 24
Località : Dove se magna
Occupazione/Hobby : Manager NWO
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 04.09.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Riforme e rinnovamenti

Messaggio Da kalab99 il Dom 1 Nov - 23:30

Cosworth117 ha scritto:È in topic come questi che i credenti fanno sentire la loro mancanza... Sad

Una risposta interessante di un credente è questa. Mhm, però bisogna andare oltre il linguaggio di spirito [->Justine], che è da prendere e tradurre come intelligenza, se volete, se no vi fermate al minuto 2. Questo tizio è un prete un po' particolare e originale.
Ah ps: non polemizzate con me che non c'entro e non sarei in grado di difendere la sua idea, perché non è mia wink..
avatar
kalab99
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 955
Età : 27
Località : Torino
Occupazione/Hobby : Studente di medicina, letteratura
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 02.04.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Riforme e rinnovamenti

Messaggio Da Justine il Lun 2 Nov - 5:23

kalab99 ha scritto:Mhm, però bisogna andare oltre il linguaggio di spirito [->Justine], che è da prendere e tradurre 

E lo credo bene, se t'immaginassi quanti miliardi di persone hanno fottuto (e continuano a fottere) basandosi sulla malata interpretazione del concetto di mente... Insomma, a me i sensi di colpa per falsa propaganda verrebbero

Già a partire da "esegeti seri" e "bibbia che si estrapola dalla stessa bibbia" ho riso, troppi circoli viziosi
Lo credo bene che Harry Potter si spiega esclusivamente con Harry Potter, chissà se la Rowling lancia gli avada kedavra in casa per comprenderlo

Sono idee indifendibili non perché non siano proprie, ma perché non vogliono dir nulla, a parte dire che gli "spiriti" sono flessibilissimi e malleabili quanto l'alluminio

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie
avatar
Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Riforme e rinnovamenti

Messaggio Da kalab99 il Lun 2 Nov - 9:24

Sì buh ma al di là, hai ascoltato e cercato di capire quello che vuole dire? Sul fatto degli spiriti, Harry Potter che si spiega da sé, superstizione, questo la pensa come te.
avatar
kalab99
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 955
Età : 27
Località : Torino
Occupazione/Hobby : Studente di medicina, letteratura
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 02.04.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Riforme e rinnovamenti

Messaggio Da Justine il Lun 2 Nov - 9:27

kalab99 ha scritto:questo la pensa come te

Non direi proprio, altrimenti ci sarebbe molta meno gente in quella posizione

E' lo stesso ciarlare che va avanti da millenni, il parlare di nulla tirando in ballo gli stessi termini inerti, vacui, vuoti e privi di senso che ad alcuni sembrano conferire presunta autorità, tutta da dimostrare, fondata per l'appunto sul niente de facto; sottintendendo che manco loro hanno idea di cosa stanno dicendo, e che vendono aria fritta a peso d'oro

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie
avatar
Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Riforme e rinnovamenti

Messaggio Da kalab99 il Lun 2 Nov - 9:40

Sì, lui la pensa come te.
avatar
kalab99
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 955
Età : 27
Località : Torino
Occupazione/Hobby : Studente di medicina, letteratura
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 02.04.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Riforme e rinnovamenti

Messaggio Da kalab99 il Lun 2 Nov - 9:41

Ascolta, Justine.
avatar
kalab99
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 955
Età : 27
Località : Torino
Occupazione/Hobby : Studente di medicina, letteratura
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 02.04.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Riforme e rinnovamenti

Messaggio Da Justine il Lun 2 Nov - 9:47

Come se non avessi ascoltato: tutto quello che sanno fare è "spostare" sempre più in là quello che spiriti e dei (???) sanno o non sanno fare, ossequiosamente alla legge per cui bisogna dare una definizione (?) di spirito (arci ?) che sa adattarsi a qualsiasi tempo. Lo capisci che 'ste robe non servono a niente, e che potrei sostituire quel termine con qualsiasi altro e ottenere comunque aria fritta?

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie
avatar
Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Riforme e rinnovamenti

Messaggio Da Minsky il Lun 2 Nov - 11:17

kalab99 ha scritto:
Cosworth117 ha scritto:È in topic come questi che i credenti fanno sentire la loro mancanza... Sad

Una risposta interessante di un credente è questa...
Bel discorso. Cosa aspetta costui a buttare via quella palandrana da pagliaccio e mettersi a fare qualcosa di utile?

_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 14238
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Riforme e rinnovamenti

Messaggio Da Rasputin il Lun 2 Nov - 11:35

Li puoi prendere e rigirare come vuoi, e non c'è modo di farsi venire in mente un'altra definizione che quella vecchia e forse banale usata dal buon G.G.: sono e rimangono dei sacchi di merda, tutti

http://atei.forumitalian.com/t4341p120-papa#173191

@Minsky guarda cosa ho trovato

https://it-it.facebook.com/Odio-la-chiesail-Papa-e-tutti-i-suoi-discepolifanculo-ipocriti-di-merda-55721226575/

lo conosci?

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)
avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49734
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Riforme e rinnovamenti

Messaggio Da Paolo il Lun 2 Nov - 17:28

Cosworth117 ha scritto:È in topic come questi che i credenti fanno sentire la loro mancanza... Sad

Ma non so se sia un male o un bene! Il più delle volte sparano tali cazzate che ti fanno passare la voglia di andare avanti a scrivere!
avatar
Paolo
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 8629
Età : 62
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 14.03.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Riforme e rinnovamenti

Messaggio Da invisiblemonsters il Lun 2 Nov - 20:43

Secondo me lo fanno al fine di "accaparrarsi" più fedeli, infondo sono consapevoli del fatto che molta gente stia prendendo le distanze dal "magico" mondo della Chiesa, e quest'ultima si dimostra sempre meno credibile (come se lo fosse mai stata) adeguandosi ai tempi odierni. Chi glieli paga poi i festini?

invisiblemonsters
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 411
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 21.08.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: Riforme e rinnovamenti

Messaggio Da Justine il Mar 3 Nov - 7:25

Paolo ha scritto:
Cosworth117 ha scritto:È in topic come questi che i credenti fanno sentire la loro mancanza... Sad

Ma non so se sia un male o un  bene! Il più delle volte sparano tali cazzate che ti fanno passare la voglia di andare avanti a scrivere!

O di vivere

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie
avatar
Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Riforme e rinnovamenti

Messaggio Da lupetta il Mar 3 Nov - 16:28

Sono arrivati persino a dire che l'evoluzione è il mezzo con cui il signore ci ha creato! e che la creazione è una metafora! e gesù cosa è morto a fare?
io non me la prendo con la chiesa, ma coi credenti.
avatar
lupetta
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 9606
Età : 41
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Dubitare
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 11.11.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Riforme e rinnovamenti

Messaggio Da primaverino il Mar 3 Nov - 16:33

lupetta ha scritto:Sono arrivati persino a dire che l'evoluzione è il mezzo con cui il signore ci ha creato! e che la creazione è una metafora! e gesù cosa è morto a fare?
io non me la prendo con la chiesa, ma coi credenti.

Cioè?
avatar
primaverino
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4755
Età : 52
Località : variabile
Occupazione/Hobby : sedentario
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 18.10.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Riforme e rinnovamenti

Messaggio Da lupetta il Mar 3 Nov - 16:38

la chiesa ormai non può più negare la veridicità dell'evoluzione, e invece di dire che la creazione è un'invenzione, come il loro dio, hanno detto che l'evoluzione è frutto dell'opera di dio, attraverso di essa sono venuti fuori gli uomini.
hanno poi dovuto affermare che la creazione quindi è una metafora, ma durante la creazione, per colpa di eva, l'umanità porta in eredità il peccato originale.
gesù è morto per salvarci, non a caso si chiamava il salvatore, e la sua morte ha cancellato il peccato originale, rendendoci liberi, attraverso il battesimo.
se la creazioen è una metafora, gesù è morto per una metafora?
io posso benissimo dire che esiste l'unicorno rosa, la colpa è di chi, invece di rinchiudermi in un manicomio mi crede e mi finanzia, a suo discapito.
avatar
lupetta
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 9606
Età : 41
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Dubitare
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 11.11.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Riforme e rinnovamenti

Messaggio Da Paolo il Mar 3 Nov - 17:18

lupetta ha scritto:la chiesa ormai non può più negare la veridicità dell'evoluzione, e invece di dire che la creazione è un'invenzione, come il loro dio, hanno detto che l'evoluzione è frutto dell'opera di dio, attraverso di essa sono venuti fuori gli uomini.
hanno poi dovuto affermare che la creazione quindi è una metafora, ma durante la creazione, per colpa di eva, l'umanità porta in eredità il peccato originale.
gesù è morto per salvarci, non a caso si chiamava il salvatore, e la sua morte ha cancellato il peccato originale, rendendoci liberi, attraverso il battesimo.
se la creazioen è una metafora, gesù è morto per una metafora?
io posso benissimo dire che esiste l'unicorno rosa, la colpa è di chi, invece di rinchiudermi in un manicomio mi crede e mi finanzia, a suo discapito.

Assolutamente d'accordo lupetta! ok

Io l'ho già scritto altre volte ma per me la vera aberrazione è attribuire alla morte di un uomo una valenza salvifica! Ma che senso ha? Ma che rapporto causa-effetto ci può essere tra i due elementi? E pensare che la dottrina cristiana si basa su questa assurdità!
avatar
Paolo
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 8629
Età : 62
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 14.03.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Riforme e rinnovamenti

Messaggio Da primaverino il Mar 3 Nov - 17:22

lupetta ha scritto:1) la chiesa ormai non può più negare la veridicità dell'evoluzione,
2) e invece di dire che la creazione è un'invenzione,
3) come il loro dio,
4) hanno detto che l'evoluzione è frutto dell'opera di dio, attraverso di essa sono venuti fuori gli uomini.
5) hanno poi dovuto affermare che la creazione quindi è una metafora,
6) ma durante la creazione, per colpa di eva, l'umanità porta in eredità il peccato originale.
7) gesù è morto per salvarci, non a caso si chiamava il salvatore, e la sua morte ha cancellato il peccato originale, rendendoci liberi, attraverso il battesimo.
8) se la creazioen è una metafora, gesù è morto per una metafora?
9) io posso benissimo dire che esiste l'unicorno rosa, la colpa è di chi, invece di rinchiudermi in un manicomio mi crede e mi finanzia, a suo discapito.

1) Giusto.
2) Non sequitur.
3) Non sequitur.
4) Si.
5) No.
6) No, il "fatto" è posteriore.
7) Secondo i cristiani si. Secondo tutti gli altri (compresi miliardi di "credenti in altro" invece no)
8) Non è una metafora. Metaforica è l'esegesi conseguente.
9) Puoi dire quello che vuoi. Se qualcuno ti finanzia e lo fa liberamente non si capisce per quale motivo tu debba essere rinchiusa.
avatar
primaverino
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4755
Età : 52
Località : variabile
Occupazione/Hobby : sedentario
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 18.10.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Riforme e rinnovamenti

Messaggio Da primaverino il Mar 3 Nov - 17:27

Paolo ha scritto:
lupetta ha scritto:la chiesa ormai non può più negare la veridicità dell'evoluzione, e invece di dire che la creazione è un'invenzione, come il loro dio, hanno detto che l'evoluzione è frutto dell'opera di dio, attraverso di essa sono venuti fuori gli uomini.
hanno poi dovuto affermare che la creazione quindi è una metafora, ma durante la creazione, per colpa di eva, l'umanità porta in eredità il peccato originale.
gesù è morto per salvarci, non a caso si chiamava il salvatore, e la sua morte ha cancellato il peccato originale, rendendoci liberi, attraverso il battesimo.
se la creazioen è una metafora, gesù è morto per una metafora?
io posso benissimo dire che esiste l'unicorno rosa, la colpa è di chi, invece di rinchiudermi in un manicomio mi crede e mi finanzia, a suo discapito.

Assolutamente d'accordo lupetta! ok

Io l'ho già scritto altre volte ma per me la vera aberrazione è attribuire alla morte di un uomo una valenza salvifica! Ma che senso ha? Ma che rapporto causa-effetto ci può essere tra i due elementi? E pensare che la dottrina cristiana si basa su questa assurdità!

E chi ti obbliga a tal proposito?
La dottrina cristiana è appannaggio dei fedeli in tale religione.
Non comprendo la tua riprovazione con pretesa di oggettività nel merito.
Non ci credi? Liberissimo di farlo.
Non esiste alcuna "cartolina precetto" nel merito.
avatar
primaverino
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4755
Età : 52
Località : variabile
Occupazione/Hobby : sedentario
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 18.10.12

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum