Attacco in corso a Parigi

Pagina 10 di 11 Precedente  1, 2, 3 ... , 9, 10, 11  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Attacco in corso a Parigi

Messaggio Da La verita il Lun 23 Nov - 20:20

lupetta ha scritto:senza parole.... l'articolo, non il commento di gianni
Dio è misericordioso verso coloro che accettano il suo sacrificio da empatico padre che si porta sul groppone il peso del peccato di cui l'uomo è schiavo da generazioni! "Nessuno viene al Padre se non per mezzo di Me".
Sicuramente ascoltare la musica del diavolo che inneggia alla ribellione, al peccato carnale e alla blasfemia porta come minimo qualche pallottolina in mezzo agli occhi! 

Dio dopotutto non si è risparmiato con sodoma e gomorra, il virus dell'aids e sopratutto il genocidio dell'era di Noè!
E pensare che per evitare il mare di fuoco che brucia alimentato dalla rabbia di Dio alla sprovveduta bastava seguire il proprio cuore. La nostra anima ci porta a Dio... Se ascoltava il proprio cuore da pecorella smarrita e non urlatori malvagi di bugie sataniche venduti al diavolo alla pari di Samantha Cristoforetti
 ()
non avrebbe fatto la fine dei giganti!  mgreen


Ultima modifica di La verita il Lun 23 Nov - 20:51, modificato 1 volta

La verita
------------
------------

Maschile Numero di messaggi : 35
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 20.07.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: Attacco in corso a Parigi

Messaggio Da Rasputin il Lun 23 Nov - 20:30

Bentornata!

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale ed involontaria.
La pena di morte andrebbe applicata immediatamente e senza processo a chiunque, anche in tenera età, esprimesse il mero desiderio di diventare giudice o funzionario di qualsiasi categoria.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49146
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Attacco in corso a Parigi

Messaggio Da La verita il Lun 23 Nov - 20:49

Rasputin ha scritto:Bentornata!

Grazie... E' un piacere circondarsi di miscredenti. Basta un pochetto di calcolo delle probabilità per capire quanti di loro subiranno un triplo olocausto eterno. Un esercizio che tiene occupata la mente e lo spirito... Ognuno si diverte a modo suo!

La verita
------------
------------

Maschile Numero di messaggi : 35
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 20.07.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: Attacco in corso a Parigi

Messaggio Da Rasputin il Lun 23 Nov - 20:52

La verita ha scritto:
Rasputin ha scritto:Bentornata!

Grazie... E' un piacere circondarsi da miscredenti. Basta un pochetto di calcolo delle probabilità per capire quanti di loro subiranno un triplo olocausto eterno. Un esercizio che tiene occupata la mente e lo spirito... Ognuno si diverte a modo suo!

Certo! Qua ne abbiamo perfino uno nuovo, leggi con pazienza a partire da qui

http://atei.forumitalian.com/t1365p290-miracoli

ed indovina chi è carneval

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale ed involontaria.
La pena di morte andrebbe applicata immediatamente e senza processo a chiunque, anche in tenera età, esprimesse il mero desiderio di diventare giudice o funzionario di qualsiasi categoria.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49146
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Attacco in corso a Parigi

Messaggio Da La verita il Lun 23 Nov - 21:02

Rasputin ha scritto:
La verita ha scritto:
Rasputin ha scritto:Bentornata!

Grazie... E' un piacere circondarsi da miscredenti. Basta un pochetto di calcolo delle probabilità per capire quanti di loro subiranno un triplo olocausto eterno. Un esercizio che tiene occupata la mente e lo spirito... Ognuno si diverte a modo suo!

Certo! Qua ne abbiamo perfino uno nuovo, leggi con pazienza a partire da qui

http://atei.forumitalian.com/t1365p290-miracoli

ed indovina chi è carneval

Per caso è quello che supporta le popolazioni deicide che hanno sogni bagnati dove Dio incarnato bolle nello sterco?  eeeeeeek

La verita
------------
------------

Maschile Numero di messaggi : 35
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 20.07.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: Attacco in corso a Parigi

Messaggio Da Rasputin il Lun 23 Nov - 21:14

La verita ha scritto:
Rasputin ha scritto:
La verita ha scritto:
Rasputin ha scritto:Bentornata!

Grazie... E' un piacere circondarsi da miscredenti. Basta un pochetto di calcolo delle probabilità per capire quanti di loro subiranno un triplo olocausto eterno. Un esercizio che tiene occupata la mente e lo spirito... Ognuno si diverte a modo suo!

Certo! Qua ne abbiamo perfino uno nuovo, leggi con pazienza a partire da qui

http://atei.forumitalian.com/t1365p290-miracoli

ed indovina chi è carneval

Per caso è quello che supporta le popolazioni deicide che hanno sogni bagnati dove Dio incarnato bolle nello sterco?  eeeeeeek

Ma no!

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale ed involontaria.
La pena di morte andrebbe applicata immediatamente e senza processo a chiunque, anche in tenera età, esprimesse il mero desiderio di diventare giudice o funzionario di qualsiasi categoria.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49146
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Attacco in corso a Parigi

Messaggio Da Justine il Mar 24 Nov - 5:25

lupetta ha scritto:è importante sapere se era stata battezzata...

Due gocce d'acqua per lavarsi la coscienza e via, tutta la differenza di questo mondo con uno che non lo è

Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15356
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Attacco in corso a Parigi

Messaggio Da kalab99 il Mar 24 Nov - 12:27

I Turchi hanno abbattuto un aereo russo...fuori di testa.

kalab99
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 955
Età : 27
Località : Torino
Occupazione/Hobby : Studente di medicina, letteratura
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 02.04.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Attacco in corso a Parigi

Messaggio Da Minsky il Mer 25 Nov - 17:30

R.it ha scritto:Tunisia, l'Is rivendica l'attentato al bus della guardia presidenziale

"Non ci fermeremo finché non vigerà la Sharia" scrive la cellula dello Stato islamico in un comunicato via Twitter. Trovati i resti di una tredicesima vittima: potrebbe trattarsi del kamikaze. Usati dieci kg di esplosivo. Il governo: chiusa la frontiera con la Libia per 15 giorni

25 novembre 201

TUNISI - Lo Stato Islamico ha rivendicato l'attentato contro un pullman della guardia presidenziale che ieri a Tunisi è costato la vita a 13 persone e ha indotto il presidente Bèji Caid Essebsi a proclamare ancora una volta lo stato d'emergenza e il coprifuoco. Il governo ha inoltre deciso la chiusura per 15 giorni della forntiera con la Libia. Il bilancio delle vittime dell'attacco, fermo ieri a 12, è stato aggiornato stamane, dopo il ritrovamento dei resti di un tredicesimo corpo sul luogo dell'esplosione, attribuita dalle autorità presumibilmente all'azione di un kamikaze. Una ventina i feriti, di cui quattro civili.

La rivendicazione è giunta con un comunicato diffuso su Twitter da una cellula dell'Is in Tunisia, intitolato "La morte di decine di guardie della sicurezza presidenziale in un'operazione di martirio nel cuore della capitale Tunisi". Nel documento, il kamikaze che ha condotto l'operazione viene identificato in Abu Abdullah al-Tunisi e si spiega che il jihadista ha azionato la sua cintura esplosiva contro un bus che trasportava esponenti della sicurezza presidenziale. La cellula dell'Is precisa che nell'operazione sono stati uccisi "una decina di apostati, ferendone altrettanti". "I tiranni della Tunisia - conclude il comunicato - dovranno capire che non avranno pace e non ci fermeremo fino a che non sarà in vigore la Sharia (la legge islamica, ndr) in Tunisia".

Sulla base dei primi riscontri, il ministro dell'Interno Najem Gharsalli in precedenza aveva affermato che l'attentatore si è fatto esplodere all'interno del pullman impiegando uno zaino o una cintura contenente 10 chili di esplosivo militare. Gharsalli ha poi annunciato che la polizia scientifica è riuscita a identificare 12 delle 13 vittime grazie all'analisi delle impronte digitali. Ancora ignota l'identità del tredicesimo cadavere, che potrebbe essere quello dell'attentatore suicida. Si attende il risultato dell'esame del dna.

La Tunisia ripiomba dunque nell'emergenza terrorismo, dopo un attentato che ha avuto come teatro uno dei viali principali del centro della capitale, rivelandone la vulnerabilità nonostante nei giorni scorsi lo schieramento di forze della sicurezza fosse stato visibilmente rafforzato. Dopo la strage di agenti, il presidente Essebsi si è rivolto in serata alla nazione per annunciare, "dato questo evento doloroso", la proclamazione dello stato di emergenza per 30 giorni e il coprifuoco nella "Grand Tunis", l'area metropolitana della capitale, dalle 21 fino alle 5 del mattino.

Lo stato d'emergenza consente alle autorità di impedire scioperi o manifestazioni pubbliche, chiudere temporaneamente teatri e bar, oltre ad adottare qualsiasi provvedimento considerato necessario per assumere il controllo della stampa e delle pubblicazioni di qualsiasi natura. Solo lo scorso ottobre la Tunisia si era liberata dello stato d'emergenza imposto qualche giorno dopo l'attentato sulla spiaggia di Sousse, il 26 giugno, costato la vita a 38 persone, soprattutto turisti britannici. Ma i tunisini avevano già vissuto oltre tre anni di misure speciali dal 14 gennaio 2011 al marzo 2014, quando l'ex presidente Zine el Abidine Ben Ali si era dato alla fuga davanti all'onda montante delle proteste popolari della "primavera araba".

L'attentato è stato condannato da Iyad Madani, segretario generale dell'Organizzazione della Cooperazione Islamica, rappresentativa del più ampio blocco di Paesi a maggioranza musulmana. "Questo atto di terrorismo - afferma Madani nella sua dichiarazione - cerca di alterare il modello di società della nazione, basato su moderazione e tolleranza". Il segretario generale della Lega Araba, Nabil El Arabi, ha espresso la sua più totale solidarietà alla Tunisia per fare fronte al terrorismo. Stando all'agenzia Mena, El Arabi ha condannato nei termini più forti il vile atto terroristico avvenuto ieri a Tunisi, affermando che è imperativo dare tutto il sostegno necessario al governo tunisino nella lotta al terrorismo.

Negli Usa, mentre il Consiglio di Sicurezza dell'Onu si impegna a sostenere la giovane democrazia tunisina, la Casa Bianca condanna con forza l'attacco terroristico e offre il suo sostegno alle autorità di Tunisi per le indagini. Anche l'amministrazione americana, porgendo le condoglianze alle famiglie delle vittime, sottolinea il tentativo dei terroristi di sfruttare paura e violenza per minare gli importanti progressi segnati dal popolo tunisino nel perseguire la democrazia e garantisce "un sostegno economico di rilievo per la sicurezza e la governance".

Al presidente tunisino Essebsi è giunto anche il messaggio del presidente della Repubblica Sergio Mattarella. "Nel condannare nella maniera più ferma l'ennesimo barbaro gesto che ha colpito il suo Paese, desidero riaffermare come la Tunisia possa continuare a contare sul pieno sostegno dell'Italia nella lotta al terrorismo e ad ogni forma di violenza", scrive il capo dello Stato.

http://www.repubblica.it/esteri/2015/11/25/news/tunisia_is_rivendica_attentato_bus_guardia_presidenziale-128144601/

Ahi ahi ahi, il possibile buen retiro del nostro Paolo51 sta diventando un posto alquanto pericoloso... boxed

_________________

Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 13509
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Attacco in corso a Parigi

Messaggio Da Minsky il Gio 26 Nov - 16:51


_________________

Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 13509
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Attacco in corso a Parigi

Messaggio Da lupetta il Gio 26 Nov - 18:50

bello!!
ma ora che succede?

lupetta
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 9602
Età : 41
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Dubitare
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 11.11.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Attacco in corso a Parigi

Messaggio Da Minsky il Gio 26 Nov - 18:52

lupetta ha scritto:bello!!
ma ora che succede?
Succede niente secondo me. La baraonda è finita. Le destre vinceranno le elezioni, e saremo sempre più nella merda (intendo le "destre" nazifasciste, il PD di Renzi è già a destra fondo corsa).

_________________

Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 13509
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Attacco in corso a Parigi

Messaggio Da kalab99 il Sab 28 Nov - 22:45

Ti è sfuggito che "le Destre nazifasciste" sono già al potere mi sa, Minsk! Altro tipo di fascismo, a cui assistiamo per la prima volta. Così come per la prima volta videro la piccola novità degli anni '20. Questo tipo non ha le parate militari...inchino

Lettura interessante:


http://sakeritalia.it/medio-oriente/agguato-al-jet-russo-non-una-sfida-ma-un-colpo-di-coda/

kalab99
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 955
Età : 27
Località : Torino
Occupazione/Hobby : Studente di medicina, letteratura
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 02.04.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Attacco in corso a Parigi

Messaggio Da Justine il Dom 29 Nov - 6:03

Gira voce che stiano preparando ulteriori e diversificati bordelli per natale, personalmente fossi in 'dio' una coltre protettiva questa volta la manderei, eh

_________________
[...] l'aeroporto c'è, no non c'è, pregasi indagare sulle differenze tra orari di percorrenza e orari sulle tabelle, la fermata si chiama aeroporto ma non è un aeroporto, differenze tra curare e guarire, cantanti lirici londinesi comunisti, 180% dei cinesi [...] (Jess)

Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15356
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Attacco in corso a Parigi

Messaggio Da lupetta il Dom 29 Nov - 14:20

grazie al caso, io ho già fatto i regali e detesto andare in giro nei giorni festivi.

lupetta
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 9602
Età : 41
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Dubitare
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 11.11.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Attacco in corso a Parigi

Messaggio Da Justine il Dom 29 Nov - 17:08

lupetta ha scritto:detesto andare in giro nei giorni festivi.


Io anche in quelli feriali, faccio l'en plein
Comunque attenti alla metro...

Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15356
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Attacco in corso a Parigi

Messaggio Da Minsky il Dom 12 Giu - 20:09

Il Fatto Quotidiano ha scritto:Usa, spara in gay club a Orlando: 50 morti e 53 feriti, killer ucciso. La telefonata al 911: “Giuro fedeltà ad al-Baghdadi”. L’agenzia di stampa dell’Isis: “É uno dei nostri”

È entrato in un locale in Florida e ha colpito decine di persone. Site: "Jihadisti celebrano la tragedia come regalo per il Ramadan". Secondo la Cnn ha "inneggiato allo Stato islamico durante la carneficina". Il padre, che per il Washington Post è vicino ai talebani afghani, nega movente religioso: "Era arrabbiato per aver visto un bacio omosessuale a Miami". Agente Fbi: "Indagammo su di lui per due volte, ma indagini non proseguirono". Obama attacca sulle armi. Trump: "Voglio durezza e vigilanza". Un uomo arrestato a Santa Monica con un arsenale in auto. Alla polizia ha detto di essere diretto al Gay Pride di Los Angeles

di F. Q. | 12 giugno 2016

La mass shooting peggiore della storia degli States è opera di Omar Seddique Mateen, cittadino americano figlio di rifugiati afghani, e sarebbe di matrice jihadista. Nato a New York nel 1986 e residente della città Port St.Lucie, in Florida, è anche iscritto al Partito democratico e, secondo la Cnn, era nella lista nera dell’Fbi degli simpatizzanti dell’Isis. È lui il killer della strage del Pulse locale gay di Orlando fra i più frequentati di tutta lo Stato, dove è entrato alle due di notte (otto in Italia) e ha ucciso 50 persone, ferendone 53. Nella serata del giorno successivo all’attacco è arrivata la rivendicazione dell’Isis: “È uno dei nostri”, hanno fatto sapere attraverso Amaq, l’agenzia di stampa del Califfato. “L’attacco è stato effettuato da un combattente dell’Isis”, si legge nel messaggio rilasciato all’agenzia di stampa. Non è chiaro, tuttavia, che contributo in termini di pianificazione e organizzazione abbia avuto il Daesh.

Ma certi sono i rapporti con lo Stato Islamico, tanto che l’Fbi indagò su di lui due volte, per possibili legami con il terrorismo. “Le indagini, però, non proseguirono”,  ha detto in una conferenza stampa Ronald Hopper, un agente speciale dell’Fbi. Mateen fu interrogato due volte nel 2013 e nel 2014. Secondo il Washington Post, inoltre, Seddique Mateen, padre del killer, supporterebbe i talebani afghani. Decine di video sono pubblicati su un canale di Youtube sotto il nome di Seddique Mateen: in uno di questi, l’uomo “esprime gratitudine ai talebani afghani”, che chiama “i nostri fratelli guerrieri” denunciando invece il governo pakistano.

“Questo è un giorno straziante, i nostri cuori sono spezzati oggi”, ha detto il presidente Usa, Barack Obama, in una brevissima conferenza stampa. Un attacco a qualsiasi americano è un “attacco a tutti gli americani”. Obama ha subito sottolineato il problema delle disponibilità di armi negli Stati Uniti, la battaglia che non è riuscito a portare fino in fondo, e ha ribadito che gli Stati Uniti non si arrenderanno all’odio e al terrorismo, che “non ci cambierà”.

I contorni del massacro sono ancora da chiarire.Per la polizia si tratta di “un atto terroristico” e l’Fbi – che non conferma l’ipotesi degli agenti – indaga sulla pista dell’estremismo islamico. Stessa posizione del governatore dello stato Usa Rick Scott: “E’ certamente un atto di terrorismo”. A conferma del movente terroristico, secondo quanto riferito da Nbc News, il killer ha telefonato al 911 dicendo all’operatore di voler giurare fedeltà al leader dell’Isis, Abu Bakr al-Baghdadi. Poi ha compiuto il massacro. Ma per il padre all’origine della tragedia ci sarebbe stato un bacio tra due omosessuali. “Il movente religioso non c’entra nulla – ha detto Mir Seddique – ha visto due gay che si baciavano a Miami un paio di mesi fa ed era molto arrabbiato. Siamo scioccati come il resto dell’America”. Quel che è certo è che si tratta della più grande strage di massa nella storia degli Stati Uniti, primato fino a oggi detenuto dal massacro del 2007 al Virginia Polytechnic Institute in cui sono morte 32 persone.

Il killer è entrato nel locale con un fucile d’assalto AR15, come quello usato dal killer Adam Lanza, autore della carneficina alla scuola elementare Sandy Hook di Newtown con 26 morti, e dai terroristi dell’attentato a San Bernardino, in California, dove morirono 14 persone. Il 29enne aveva con sé anche una pistola e un ordigno che è stato poi fatto brillare dalla polizia. Prima di iniziare a sparare all’impazzata all’interno del Pulse, Mateen ha avuto uno scontro a fuoco con un agente fuori dalla discoteca. Poi si è barricato dentro al club, dove c’erano almeno cento persone, e ha tenuto in ostaggio chi non è riuscito a fuggire. Dopo alcune ore la polizia lo ha colpito e ucciso, mentre le ambulanze continuavano a portare fuori dal locale i feriti, caricati anche sulle auto della polizia perché i mezzi di soccorso non erano abbastanza. I morti, invece, sono rimasti dentro alla discoteca. Oltre a un “atto terroristico”, quello di Mateen è connotato anche come hate crime (crimine d’odio), perché che il target scelto è un luogo frequentato da omosessuali.

Rita Katz, direttrice del Site -  il sito di monitoraggio delle attività di estremismo islamico in Rete – scrive che i jihadisti stanno celebrando sul web la sparatoria di Orlando come “il miglior regalo per il Ramadan“. “Possa Allah accogliere l’eroe che lo ha fatto e ispirare altri a fare lo stesso”, scrivono. Tuttavia, riferisce la stessa Katz, non ci sono al momento rivendicazioni della strage. Eppure, secondo il Daily Beast che cita fonti di polizia, l’uomo “divenne di interesse delle autorità nel 2013 e poi nuovamente nel 2014. Ad un certo punto, l’Fbi aprì anche un’inchiesta su di lui, ma poi chiuse la pratica quando non comparve nulla che suggerisse il proseguimento delle indagini”. Per Adam Schiff, senatore membro della commissione Intelligence, “l’assassino avrebbe inneggiato allo Stato islamico e pregato in “lingua straniera” durante la presa degli ostaggi al locale notturno”. Ha parlato anche l’ex moglie del puri omicida sostenendo che Mateen fosse “violento e instabile”, ma anche di non avere mai avuto sensazione che potesse essere stato influenzato dall’Islam radicale.

Per i media americani e internazionali – che inizialmente parlavano di un ventenne  – potrebbe essere stato radicalizzato. Lavorava come guardia privata per la sicurezza in un carcere minorile, era stato sposato e aveva un figlio di tre anni. Viveva a Fort Pierce, il capoluogo della contea di St. Lucie. Secondo quanto riferisce il Daily Beast, la donna con la quale è stato sposato per un breve periodo era del New Jersey. Agenti dell’Fbi e della polizia locale stanno perquisendo la sua casa di Fort Pierce alla ricerca di esplosivo. Gli agenti hanno invitato i cittadini a segnalare qualsiasi attività sospetta e chiunque “faccia discorsi che possono essere finalizzati a danneggiare la comunità”. Una situazione che lascia sconvolti e in lacrime gli abitanti di Orlando intervistati dalle tv locali, e a seguito della quale la Florida ha dichiarato lo stato d’emergenza. L’amministrazione cittadina ha istituito un numero per fornire informazioni alle famiglie delle persone che si trovavano nel locale. Tanti anche gli appelli per donare il sangue. E sono state rafforzate le misure di sicurezza per il Gay Pride festival in programma oggi a Washington.

Non solo. Un uomo è stato arrestato a Santa Monica, in California, dopo essere stato trovato un arsenale nella sua auto, tra cui alcuni fucili d’assalto ed esplosivi, diretto al Gay Pride festival di Los Angeles. Lo riferisce il Los Angeles Times. Gli agenti sono intervenuti dopo una telefonata che li allertava. Giunti sul posto, hanno ispezionato l’auto trovando diverse armi da fuoco, molte munizioni e la tannerite, un esplosivo che può essere usato per fabbricare un ordigno. L’uomo ha poi detto che stava andando al Gay Pride.

“Ci ha preso, è qui con noi” – Tante delle vittime hanno provato a comunicare con l’esterno via social e sms. Tra loro c’era anche Eddie Justice, 30 anni, che si trovava all’interno della discoteca di Orlando. Alla madre Mila ha scritto: “Ci ha preso, è qui con noi”. Poi il silenzio. Lo riporta il Mail online con le foto dei messaggi sullo smartphone della donna che si è precipitata davanti alla discoteca per avere informazioni e chiedere aiuto. Il ragazzo aveva scritto in precedenza di chiamare la polizia e essersi rifugiato nel bagno. Poi: “Lui sta arrivando”. “Mamma ti amo”, ha scritto ancora, “sto per morire”.

Clinton, Trump e Sanders: “Terribile” - Hillary Clinton e Donald Trump, futuri candidati alla Casa Bianca, hanno espresso la loro costernazione per quanto accaduto. “Mi sono svegliata con la devastante notizia della Florida. In attesa di ulteriori informazioni, i miei pensieri vanno alle persone colpite da questo orribile atto”, ha scritto Clinton su Twitter. Anche il repubblicano Trump ha utilizzato Twitter per scrivere: “Apprezzo le congratulazioni per essere nel giusto sul terrorismo dell’Islam radicale, ma non voglio congratulazioni, voglio durezza e vigilanza. Dobbiamo essere svegli”. Anche il senatore Bernie Sanders ha definito la sparatoria “orribile” e “inimmaginabile” e ha espresso la speranza che i feriti “possano guarire in fretta”.

La Casa Bianca in un comunicato ha riferito che “il presidente Obama è costantemente informato dall’Fbi e dalle altre agenzie federali che stanno lavorando con la polizia di Orlando per raccogliere più informazioni. I nostri pensieri e le nostre preghiere – continua la dichiarazione – sono con le famiglie e i cari delle vittime”. Sulla strage interviene anche il presidente francese Francois Hollande che condanna “con orrore” quanto accaduto ed esprime “il pieno sostegno della Francia e dei francesi alle autorità e al popolo americano in questa prova”. E Renzi su Twitter scrive: “Solidarietà e commozione del governo italiano per l’atroce strage di #Orlando in Florida. Il nostro cuore è con i nostri fratelli americani”.

Le richieste di aiuti degli ostaggi su Twitter – Doveva essere una serata di festa, nel mese delle celebrazioni del Gay Pride, ma è stata un’altra notte di sangue nella città statunitense, all’indomani dell’omicidio della cantante 22enne Christina Grimmie, colpita da un 27enne di Pittsburgh al termine del concerto. L’emittente locale WFTV aveva subito parlato di almeno 40 feriti- che poi sono saliti a oltre 50 –  trasportati all’Orlando Regional Medical Center. Durante la sparatoria, gli ostaggi rinchiusi nel club – tra Orange Avenue e Kaley Street – hanno chiesto aiuto con messaggi su twitter e #PrayForOrlando è diventato trending topic. Secondo alcuni testimoni però, a sparare erano state due persone: uno dentro al club e un altro fuori, a bordo di una macchina. Una versione che è stata poi smentita dalla polizia. Confermato invece che l’uomo avesse anche un ordigno esplosivo addosso, fatto brillare dagli artificieri poco prima che arrivasse la notizia della morte del killer.

Secondo la ricostruzione degli agenti di Orlando, la sparatoria è cominciata all’esterno del bar e quando una guardia che lavorava nel locale ha tentato di affrontare l’aggressore è proseguita all’interno. Mateen si è ritirato nel retro del club e ha ripreso a sparare prendendo degli ostaggi. La polizia ha quindi deciso di intervenire con delle ‘esplosioni controllate’ per farsi largo nel locale. Almeno nove agenti hanno preso parte alla sparatoria con l’assalitore. Uno di loro è rimasto leggermente ferito.

A parlare di due persone armate al New York Daily News era stato un testimone, Anthony Torres. Era appena uscito dal locale quando ha sentito il rumore di spari, è tornato indietro e ha visto “persone che correvano e scappavano”. Torres ha raccontato anche di aver visto diversi feriti a terra nel parcheggio e altri caricati sulle ambulanze. Su Twitter e Facebook sono state postate molte foto di ambulanze e polizia da parte di chi era dentro al locale ed è riuscito a scappare. Un altro testimone, Ricardo Almodovar, ha raccontato che “stava ballando quando ha sentito gli spari” ed è riuscito a scappare attraverso l’uscita di sicurezza dietro al bancone del bar.

“Quattro di noi sono ancora nascosti – scriveva uno dei ragazzi dentro alla discoteca – le luci sono spente nel club. I poliziotti sono qui, ma non sono ancora entrati”. Sulla pagina Facebook del locale, quando l’uomo ha iniziato a sparare, era stata postata la scritta: “Uscite dal locale e mettetevi a correre“. La polizia, si legge dagli aggiornamenti in tempo reale dei media locali, ha risposto alla sparatoria, ma ci sarebbe un numero al momento imprecisato di feriti.

http://www.ilfattoquotidiano.it/2016/06/12/usa-spara-gay-club-orlando-50-morti-53-feriti-killer-ucciso-il-padre-arrabbiato-per-avere-visto-un-bacio-tra-omosessuali-miami/2820723/

_________________

Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 13509
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Attacco in corso a Parigi

Messaggio Da Minsky il Dom 12 Giu - 20:26


_________________

Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 13509
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Attacco in corso a Parigi

Messaggio Da Armok il Lun 13 Giu - 11:04

La religione di pace colpisce ancora.

Armok
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 603
Età : 30
Località : Veneto
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 27.06.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: Attacco in corso a Parigi

Messaggio Da Minsky il Lun 13 Giu - 20:47

I'm American, I'm gay, I used to think Donald trump was full of shit. Today everything changed. My friend was one of the victims in Orlando, I've never been more ready for Trump to take office.

_________________

Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 13509
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Attacco in corso a Parigi

Messaggio Da Rasputin il Lun 13 Giu - 21:01

Minsky ha scritto:I'm American, I'm gay, I used to think Donald trump was full of shit. Today everything changed. My friend was one of the victims in Orlando, I've never been more ready for Trump to take office.

Vote Trump.

Come le donne delle pulizie che per paura di venire licenziate si portano la sporcizia da casa.

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale ed involontaria.
La pena di morte andrebbe applicata immediatamente e senza processo a chiunque, anche in tenera età, esprimesse il mero desiderio di diventare giudice o funzionario di qualsiasi categoria.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49146
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Attacco in corso a Parigi

Messaggio Da Minsky il Lun 13 Giu - 21:08

Rasputin ha scritto:
Minsky ha scritto:I'm American, I'm gay, I used to think Donald trump was full of shit. Today everything changed. My friend was one of the victims in Orlando, I've never been more ready for Trump to take office.

Vote Trump.

Come le donne delle pulizie che per paura di venire licenziate si portano la sporcizia da casa.
Si tratta di vedere se dopo i disastri di Obama sarà Trump o la Clinton il più efficiente a completare l'opera di distruzione degli USA.

_________________

Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 13509
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Attacco in corso a Parigi

Messaggio Da Rasputin il Lun 13 Giu - 21:30

Minsky ha scritto:
Rasputin ha scritto:
Minsky ha scritto:I'm American, I'm gay, I used to think Donald trump was full of shit. Today everything changed. My friend was one of the victims in Orlando, I've never been more ready for Trump to take office.

Vote Trump.

Come le donne delle pulizie che per paura di venire licenziate si portano la sporcizia da casa.
Si tratta di vedere se dopo i disastri di Obama sarà Trump o la Clinton il più efficiente a completare l'opera di distruzione degli USA.

Io penso sempre male, se la strage di Orlando porta voti a Trump, di chi ci può essere lo zampino?

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale ed involontaria.
La pena di morte andrebbe applicata immediatamente e senza processo a chiunque, anche in tenera età, esprimesse il mero desiderio di diventare giudice o funzionario di qualsiasi categoria.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49146
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Attacco in corso a Parigi

Messaggio Da Minsky il Lun 13 Giu - 21:34

Rasputin ha scritto:
Minsky ha scritto:
Rasputin ha scritto:
Minsky ha scritto:I'm American, I'm gay, I used to think Donald trump was full of shit. Today everything changed. My friend was one of the victims in Orlando, I've never been more ready for Trump to take office.

Vote Trump.

Come le donne delle pulizie che per paura di venire licenziate si portano la sporcizia da casa.
Si tratta di vedere se dopo i disastri di Obama sarà Trump o la Clinton il più efficiente a completare l'opera di distruzione degli USA.

Io penso sempre male, se la strage di Orlando porta voti a Trump, di chi ci può essere lo zampino?
No, stava già vincendo.

_________________

Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 13509
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Attacco in corso a Parigi

Messaggio Da Rasputin il Lun 13 Giu - 21:39

Minsky ha scritto:
Rasputin ha scritto:
Minsky ha scritto:
Rasputin ha scritto:
Minsky ha scritto:I'm American, I'm gay, I used to think Donald trump was full of shit. Today everything changed. My friend was one of the victims in Orlando, I've never been more ready for Trump to take office.

Vote Trump.

Come le donne delle pulizie che per paura di venire licenziate si portano la sporcizia da casa.
Si tratta di vedere se dopo i disastri di Obama sarà Trump o la Clinton il più efficiente a completare l'opera di distruzione degli USA.

Io penso sempre male, se la strage di Orlando porta voti a Trump, di chi ci può essere lo zampino?
No, stava già vincendo.

Non si sa mai, certe cose possono essere state pianificate in anticipo e poi non più essere possibile fermarle

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale ed involontaria.
La pena di morte andrebbe applicata immediatamente e senza processo a chiunque, anche in tenera età, esprimesse il mero desiderio di diventare giudice o funzionario di qualsiasi categoria.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49146
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 10 di 11 Precedente  1, 2, 3 ... , 9, 10, 11  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum