Scuola, perché è giusto non fare il presepe

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Scuola, perché è giusto non fare il presepe

Messaggio Da lupetta il Mar 1 Dic - 21:42

È giusto o meno fare il presepe nelle scuole italiane? Dopo la polemica sui canti di Natale a Rozzano, la domanda non è senza senso. Mentre noi ragioniamo in astratto, però, nelle scuole il conflitto si vive direttamente ogni giorno. E gli educatori sono costretti a prendere decisioni molto concrete, come quella del dirigente dell’Istituto Garofali. Se hai il venti per cento di bambini musulmani e magari la metà senza nessuna educazione religiosa (mai dimenticare che l’Italia i praticanti sono una piccola minoranza) è più che sensato chiedersi se un canto di Natale che racconta episodi del Vangelo sia realmente comprensibile, o se – soprattutto – il presepe stesso sia una rappresentazione adatta per tutti.A mio avviso, una scuola dovrebbe sempre mantenere un profilo rigorosamente laico, come nel caso del crocifisso sul muro – ormai la maggioranza dei bambini non sa di che si tratti ed è difficile spiegare loro cosa significa quell’uomo appeso a una croce e sanguinante. Potrebbe anche trattarsi però, di una laicità non tanto per sottrazione, ma per moltiplicazione. Nel caso del Natale, ad esempio, si tratterebbe non di togliere tutti i simboli, ma accostarne diversi. Se è difficile trovare un equivalente musulmano del presepe, non sarà complicato invece trovare – rinunciare al bellissimo canto corale è un peccato – canti musulmani da cantare insieme agli altri. E se non si trovano, o se non si è capaci di spiegarle, meglio adottare canzoni che celebrino altri simboli del natale più neutri, come l’albero di Natale. Ma non solo per i bambini immigrati musulmani, anche per gli italianissimi bambini che di religione non sanno più nulla. Altre sono le sedi per imparare la religione: l’ora di religione, per chi la sceglie (da noi c’è fin dalla scuola materna, mentre non c’è l’ora di inglese) oppure la famiglia.

Chi sostiene come Matteo Salvini, più presente in tv che in Chiesa, che così ci indeboliamo di fronte all’Isis, non capisce che la laicità vera – sia nella variante per sottrazione che per moltiplicazione dei simboli – porta con sé un universalismo etico forte e insieme inclusivo. Non fare il presepe dunque non ci rende più deboli. Né quella del dirigente scolastico è una scelta di comodo, anzi. Esprime voglia di inclusione, di integrazione reale e di eguaglianza tra bambini provenienti da tradizioni troppo diverse perché se ne celebri una sola. Meglio sarebbe celebrarle tutte. Oppure nessuna, se mancano gli strumenti culturali che gli insegnanti dovrebbero cominciare ad avere. E pure gli alunni, magari in quell’ora di religione che dovrebbe diventare un’ora di storia delle religioni, se potesse essere sottratta all’intoccabile dominio della Chiesa cattolica sulla scuola italiana. In tempi di Isis, sarebbe davvero un’ora preziosa.
www.ilfattoquotidiano.it/2015/11/29/scuola-perche-e-giusto-non-fare-il-presepe/2261566/

lupetta
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 9602
Età : 41
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Dubitare
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 11.11.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Scuola, perché è giusto non fare il presepe

Messaggio Da invisiblemonsters il Mar 1 Dic - 23:05

Ovviamente per stronzate simili ci si ribella, mentre ciò che meriterebbe attenzione viene ignorato, al solito.

I genitori che pretendono le canzonette cristiane, le tradizioni, il presepe, il crocifisso...

Salvini che dovrebbe dissolversi nell'etere...

Detto questo, perchè si da ancora rilevanza a queste robe? [domanda retorica]

invisiblemonsters
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 411
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 21.08.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: Scuola, perché è giusto non fare il presepe

Messaggio Da Justine il Mer 2 Dic - 5:51

E io che vorrei che i principi di lealtà e amicizia dei Pokemon fossero insegnati, rimarrei deliberatamente inascoltata.

Hanno rovinato la Terra con tutte queste pantomime

Che provino a inculcare i principi del levitico o simili nei loro bambini... Riceveranno piacevoli sorprese

Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15310
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

http://amarantha.neocities.org/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Scuola, perché è giusto non fare il presepe

Messaggio Da Minsky il Mer 2 Dic - 21:01

lupetta ha scritto:
È giusto o meno fare il presepe nelle scuole italiane? Dopo la polemica sui canti di Natale a Rozzano, la domanda non è senza senso. Mentre noi ragioniamo in astratto, però, nelle scuole il conflitto si vive direttamente ogni giorno. E gli educatori sono costretti a prendere decisioni molto concrete, come quella del dirigente dell’Istituto Garofali. Se hai il venti per cento di bambini musulmani e magari la metà senza nessuna educazione religiosa (mai dimenticare che l’Italia i praticanti sono una piccola minoranza) è più che sensato chiedersi se un canto di Natale che racconta episodi del Vangelo sia realmente comprensibile, o se – soprattutto – il presepe stesso sia una rappresentazione adatta per tutti.A mio avviso, una scuola dovrebbe sempre mantenere un profilo rigorosamente laico, come nel caso del crocifisso sul muro – ormai la maggioranza dei bambini non sa di che si tratti ed è difficile spiegare loro cosa significa quell’uomo appeso a una croce e sanguinante. Potrebbe anche trattarsi però, di una laicità non tanto per sottrazione, ma per moltiplicazione. Nel caso del Natale, ad esempio, si tratterebbe non di togliere tutti i simboli, ma accostarne diversi. Se è difficile trovare un equivalente musulmano del presepe, non sarà complicato invece trovare – rinunciare al bellissimo canto corale è un peccato – canti musulmani da cantare insieme agli altri. E se non si trovano, o se non si è capaci di spiegarle, meglio adottare canzoni che celebrino altri simboli del natale più neutri, come l’albero di Natale. Ma non solo per i bambini immigrati musulmani, anche per gli italianissimi bambini che di religione non sanno più nulla. Altre sono le sedi per imparare la religione: l’ora di religione, per chi la sceglie (da noi c’è fin dalla scuola materna, mentre non c’è l’ora di inglese) oppure la famiglia.

Chi sostiene come Matteo Salvini, più presente in tv che in Chiesa, che così ci indeboliamo di fronte all’Isis, non capisce che la laicità vera – sia nella variante per sottrazione che per moltiplicazione dei simboli – porta con sé un universalismo etico forte e insieme inclusivo. Non fare il presepe dunque non ci rende più deboli. Né quella del dirigente scolastico è una scelta di comodo, anzi. Esprime voglia di inclusione, di integrazione reale e di eguaglianza tra bambini provenienti da tradizioni troppo diverse perché se ne celebri una sola. Meglio sarebbe celebrarle tutte. Oppure nessuna, se mancano gli strumenti culturali che gli insegnanti dovrebbero cominciare ad avere. E pure gli alunni, magari in quell’ora di religione che dovrebbe diventare un’ora di storia delle religioni, se potesse essere sottratta all’intoccabile dominio della Chiesa cattolica sulla scuola italiana. In tempi di Isis, sarebbe davvero un’ora preziosa.
www.ilfattoquotidiano.it/2015/11/29/scuola-perche-e-giusto-non-fare-il-presepe/2261566/
"Canti musulmani"? domanda..

Mufti Muhammad Ibn Adam al-Kawthari ha scritto:[...] La musica ed il canto illecito... sono stati definitivamente proibiti nella Shari`ah [...] La musica è un chiaro stratagemma dei non Musulmani. [...] La forza spirituale che era un tempo la peculiarità del Musulmano non si vede da nessuna parte. Uno dei motivi principali di ciò è la musica e l’intrattenimento inutile. [...] L’Islam non solo vieta l’adulterio e la fornicazione, ma anche quelle cose che possono portare ad essi. [...] Questo è anche uno dei principali motivi per la proibizione della musica, poiché essa condiziona le proprie emozioni, crea eccitazione, passione ed agitazione, e porta anche a diversi cambiamenti fisiologici nella persona. È un comprovato fatto psicologico che due cose sono decisive nel suscitare il desiderio sessuale umano, una è la voce di una donna (per gli uomini) è l’altra la musica. [...] In conclusione, la musica e gli strumenti musicali utilizzati per il canto sono causa di eccitazione del desiderio sessuale di una persona. Questo potrebbe condurre una persona all’adulterio ed alla fornicazione. Pertanto, l’Islam prende una misura preventiva piuttosto che soffrirne le conseguenze. [...] Uno dei danni della musica è che distrae dal proprio Creatore. Essa serve come temporaneo strumento di piacere e soddisfazione, il che fa dimenticare chi si sia realmente e perché si è stati creati. Questo è il motivo per cui gli strumenti musicali in arabo sono conosciuti come “malaahi“, cioè strumenti che impediscono il ricordo di Allah Onnipotente. [...] L’essero umano è stato creato per un nobile scopo. Allah l’Altissimo dice: “È solo perché Mi adorassero che ho creato i dèmoni e gli uomini“. (Surah al-Dhariyat, 56). La musica ed i divertimenti temporanei fanno affondare l’essere umano nei piaceri fisici e lo/la trattengono dai veri giovamenti spirituali. In conclusione, la musica gioca un grande ruolo nell’ostacolare un essere umano dal realizzare lo scopo della creazione. [...] Un altro danno della musica è che instilla le ideologie dei non Musulmani nel cuore e nella mente. I messaggi della musica di oggi seguono un tema generale di amore, fornicazione, droghe e libertà. Troviamo che il mondo intero è ossessionato dall’idea Kufr di libertà sfrenata, cioè libertà di parola, di movimento etc… Questa idea di libertà, “è la mia vita, ne faccio quello che voglio” è un tema predominante della musica di oggi. È usata come mezzo per inculcare nei cuori e nelle menti ideologie occidentali, che sono totalmente contrarie ai valori e agli insegnamenti Islamici. [...]

_________________

Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 13416
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Scuola, perché è giusto non fare il presepe

Messaggio Da primaverino il Mer 2 Dic - 22:57

Minsky ha scritto:"Canti musulmani"? domanda..

Mufti Muhammad Ibn Adam al-Kawthari ha scritto:[...] La musica ed il canto illecito... sono stati definitivamente proibiti nella Shari`ah [...]

Ci sono anche i "canti leciti" ovvero quelli religiosi oppure quelli non difformi dall'insegnamento coranico (del tipo quelli che magnificano le meraviglie della natura, tanto per dirti).

primaverino
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4750
Età : 52
Località : variabile
Occupazione/Hobby : sedentario
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 18.10.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Scuola, perché è giusto non fare il presepe

Messaggio Da Rasputin il Mer 2 Dic - 23:04

primaverino ha scritto:
Minsky ha scritto:"Canti musulmani"? domanda..

Mufti Muhammad Ibn Adam al-Kawthari ha scritto:[...] La musica ed il canto illecito... sono stati definitivamente proibiti nella Shari`ah [...]

Ci sono anche i "canti leciti" ovvero quelli religiosi oppure quelli non difformi dall'insegnamento coranico (del tipo quelli che magnificano le meraviglie della natura, tanto per dirti).

Su, cazzo vieni a parlare di sport wink..

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale e inintenzionale.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49073
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Scuola, perché è giusto non fare il presepe

Messaggio Da lupetta il Gio 3 Dic - 10:57

gli italioti, come al solito, hanno frainteso, sono convinti che il presepe vuole essere tolto per far spazio ai muSSulmani, i quali, da un pò di tempo (da quando non c'è più LUI), stanno impadronendosi dell'italia.
ci sono di mezzo quindi, il razzismo e la chiesa cattolica, argomenti molto importanti per l'italiota. non amano lo stato laico, ma ne usufruiscono.
poi se i muri delle scuole cadono a pezzi, e ci va di mezzo qualche bambino, pazienza, l'importante è gridare al miracolo, perchè il crocifisso invece è rimasto intatto.

lupetta
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 9602
Età : 41
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Dubitare
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 11.11.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Scuola, perché è giusto non fare il presepe

Messaggio Da Minsky il Gio 3 Dic - 11:00


_________________

Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 13416
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Scuola, perché è giusto non fare il presepe

Messaggio Da Minsky il Gio 3 Dic - 11:05

primaverino ha scritto:
Minsky ha scritto:"Canti musulmani"? domanda..

Mufti Muhammad Ibn Adam al-Kawthari ha scritto:[...] La musica ed il canto illecito... sono stati definitivamente proibiti nella Shari`ah [...]

Ci sono anche i "canti leciti" ovvero quelli religiosi oppure quelli non difformi dall'insegnamento coranico (del tipo quelli che magnificano le meraviglie della natura, tanto per dirti).
Si trova per caso qualche esempio di questi su youtube?

_________________

Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 13416
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Scuola, perché è giusto non fare il presepe

Messaggio Da primaverino il Gio 3 Dic - 12:24

Minsky ha scritto:
primaverino ha scritto:
Minsky ha scritto:"Canti musulmani"? domanda..

Mufti Muhammad Ibn Adam al-Kawthari ha scritto:[...] La musica ed il canto illecito... sono stati definitivamente proibiti nella Shari`ah [...]

Ci sono anche i "canti leciti" ovvero quelli religiosi oppure quelli non difformi dall'insegnamento coranico (del tipo quelli che magnificano le meraviglie della natura, tanto per dirti).
Si trova per caso qualche esempio di questi su youtube?

Si, certo.

primaverino
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4750
Età : 52
Località : variabile
Occupazione/Hobby : sedentario
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 18.10.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Scuola, perché è giusto non fare il presepe

Messaggio Da lupetta il Gio 3 Dic - 21:23

i canti religiosi forse, quando si mettono col culo per aria e fanno quella lagna per invocare allah.
i cattolici invece si mettono in ginocchio.

lupetta
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 9602
Età : 41
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Dubitare
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 11.11.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Scuola, perché è giusto non fare il presepe

Messaggio Da primaverino il Gio 3 Dic - 22:38

lupetta ha scritto:1) i canti religiosi forse,
2) quando si mettono col culo per aria e fanno quella lagna per invocare allah.
3) i cattolici invece si mettono in ginocchio.

1) si, non "forse".
2) No, quella è la preghiera, sono due cose diverse.
3) Anche, ma non necessariamente. Non esistono rigide prescrizioni in tal senso.

primaverino
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4750
Età : 52
Località : variabile
Occupazione/Hobby : sedentario
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 18.10.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Scuola, perché è giusto non fare il presepe

Messaggio Da invisiblemonsters il Ven 4 Dic - 11:35

La cultura, (intesa come conoscenza) non viene mai difesa dal sistema scolastico. Però d'altronde, chi se ne frega se d'inverno il riscaldamento non c'è, così come il materiale didattico, la carta igienica o altro.
La struttura crolla? Andiamo a pregare Dio, rivendichiamo le tradizioni, una croce appesa e le statuine del presepe.

invisiblemonsters
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 411
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 21.08.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: Scuola, perché è giusto non fare il presepe

Messaggio Da Justine il Ven 4 Dic - 11:43

La sQuola, per incorrere in un deciso cambiamento di rotta (possibilmente chiudendo per sempre), dovrebbe collidere con il Titanic, ma dorme, non piglia pesci e per di più affoga in un bicchier d'acqua per le solite questioni
Se si pensasse semplicemente a riportare in vita uno spazio ludico, in cui chi vuole può fare gruppo senza patemi generalizzati, culti, ansie... Modello bocciofila. Le nozioni si imparano anche a casa, per dire

_________________
[...] l'aeroporto c'è, no non c'è, pregasi indagare sulle differenze tra orari di percorrenza e orari sulle tabelle, la fermata si chiama aeroporto ma non è un aeroporto, differenze tra curare e guarire, cantanti lirici londinesi comunisti, 180% dei cinesi [...] (Jess)

Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15310
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

http://amarantha.neocities.org/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Scuola, perché è giusto non fare il presepe

Messaggio Da holubice il Ven 4 Dic - 16:57

invisiblemonsters ha scritto:La cultura, (intesa come conoscenza) non viene mai difesa dal sistema scolastico. Però d'altronde, chi se ne frega se d'inverno il riscaldamento non c'è, così come il materiale didattico, la carta igienica o altro.
La struttura crolla? Andiamo a pregare Dio, rivendichiamo le tradizioni, una croce appesa e le statuine del presepe.
Forse non te ne sei accorta, ma vivi in un Paese la cui ossatura industriale, in gran parte basata su industrie laburintensive e a bassa tecnologia, è stata spazzata via dalla concorrenza a basso costo di Cina, India, Indonesia, Vietnam, etc. Il Paese era già pieno di debiti, ora che non ha più le entrate di 20 anni fa, collassa del tutto.

E' tutto che sta venendo giù, non solo il soffitto delle scuole.


boxed

holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 6095
Età : 114
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Novello Disoccupato
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 28.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Scuola, perché è giusto non fare il presepe

Messaggio Da invisiblemonsters il Ven 4 Dic - 17:18

holubice ha scritto:
invisiblemonsters ha scritto:La cultura, (intesa come conoscenza) non viene mai difesa dal sistema scolastico. Però d'altronde, chi se ne frega se d'inverno il riscaldamento non c'è, così come il materiale didattico, la carta igienica o altro.
La struttura crolla? Andiamo a pregare Dio, rivendichiamo le tradizioni, una croce appesa e le statuine del presepe.
Forse non te ne sei accorta, ma vivi in un Paese la cui ossatura industriale, in gran parte basata su industrie laburintensive e a bassa tecnologia, è stata spazzata via dalla concorrenza a basso costo di Cina, India, Indonesia, Vietnam, etc. Il Paese era già pieno di debiti, ora che non ha più le entrate di 20 anni fa, collassa del tutto.

E' tutto che sta venendo giù, non solo il soffitto delle scuole.


boxed
Caro Holubice, credi non mi sia resa conto di tale situazione? A maggior ragione si dovrebbe dare rilevanza a ben altro, piuttosto che fare polemica su cazzate come i canti della recita di Natale, eh

invisiblemonsters
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 411
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 21.08.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: Scuola, perché è giusto non fare il presepe

Messaggio Da Justine il Ven 4 Dic - 17:39

Ostia che correlazioni spurie, Holu... Mo' metto in relazione il mio paralume con Berlinguer, dai
Avrebbe potuto esserci un qualsiasi santimonioso al posto delle "tradizioni nostrane" (che non lo sono), ma a posteriori la Cina o il Kurdistan non c'entrano; è che il collare, specialmente quando non espleta funzione antipulci, inizia a star stretto

_________________
[...] l'aeroporto c'è, no non c'è, pregasi indagare sulle differenze tra orari di percorrenza e orari sulle tabelle, la fermata si chiama aeroporto ma non è un aeroporto, differenze tra curare e guarire, cantanti lirici londinesi comunisti, 180% dei cinesi [...] (Jess)

Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15310
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

http://amarantha.neocities.org/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Scuola, perché è giusto non fare il presepe

Messaggio Da Minsky il Ven 4 Dic - 18:21


_________________

Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 13416
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Scuola, perché è giusto non fare il presepe

Messaggio Da Minsky il Ven 4 Dic - 20:51



Chi è abbastanza "datato" da cogliere la citazione? mgreen

_________________

Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 13416
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Scuola, perché è giusto non fare il presepe

Messaggio Da Justine il Ven 4 Dic - 21:47

Minsky ha scritto:Chi è abbastanza "datato" da cogliere la citazione?

:D

https://www.cicap.org/new/articolo.php?id=101112

_________________
[...] l'aeroporto c'è, no non c'è, pregasi indagare sulle differenze tra orari di percorrenza e orari sulle tabelle, la fermata si chiama aeroporto ma non è un aeroporto, differenze tra curare e guarire, cantanti lirici londinesi comunisti, 180% dei cinesi [...] (Jess)

Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15310
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

http://amarantha.neocities.org/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Scuola, perché è giusto non fare il presepe

Messaggio Da Rasputin il Sab 5 Dic - 19:34

Minsky ha scritto:

Chi è abbastanza "datato" da cogliere la citazione? mgreen

Per essere datato sono datato, ma mi sa anche un po' scemo, proprio non ci arrivo

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale e inintenzionale.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49073
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Scuola, perché è giusto non fare il presepe

Messaggio Da Justine il Sab 5 Dic - 19:39

Ma la risposta non è nel link che ho postato ieri?

_________________
[...] l'aeroporto c'è, no non c'è, pregasi indagare sulle differenze tra orari di percorrenza e orari sulle tabelle, la fermata si chiama aeroporto ma non è un aeroporto, differenze tra curare e guarire, cantanti lirici londinesi comunisti, 180% dei cinesi [...] (Jess)

Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15310
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

http://amarantha.neocities.org/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Scuola, perché è giusto non fare il presepe

Messaggio Da Justine il Sab 5 Dic - 19:58

Comunque avrei una mia proposta di calendario dell'avvento:

http://www.tmag.it/2015/12/03/gamestop-ecco-le-offerte-del-terzo-giorno-del-calendario-dellavvento/

anzi, a pensarci bene si potrebbe permettere a ogni bambino di personalizzare tutto Dicembre facendogli scegliere di costruire un calendario con i suoi eroi preferiti, o comunque cose che possano piacergli davvero perché ci ha pensato almeno un attimino su, senza che siano imposte.
Sarebbe un primo passo in avanti...

_________________
[...] l'aeroporto c'è, no non c'è, pregasi indagare sulle differenze tra orari di percorrenza e orari sulle tabelle, la fermata si chiama aeroporto ma non è un aeroporto, differenze tra curare e guarire, cantanti lirici londinesi comunisti, 180% dei cinesi [...] (Jess)

Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15310
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

http://amarantha.neocities.org/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Scuola, perché è giusto non fare il presepe

Messaggio Da Rasputin il Sab 5 Dic - 20:09

Justine ha scritto:Ma la risposta non è nel link che ho postato ieri?

Eh, l'avevo aperto ma ci sono arrivato solo adesso (Scemo al quadrato)

Effettivamente però è (Tanto ottima quanto) abbastanza sottile

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale e inintenzionale.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49073
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Scuola, perché è giusto non fare il presepe

Messaggio Da Minsky il Sab 5 Dic - 20:40

Justine ha scritto:Ma la risposta non è nel link che ho postato ieri?
Complimenti perché non era facilissimo arrivarci, e tanto meno per te che non sei affatto "datata" (pensa che la leggenda metropolitana dell'untrice dell'AIDS risale ai primissimi anni '80, forse 81-82).

_________________

Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 13416
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum