Si può falsificare ( provare falso ) il cristianesimo?

Pagina 3 di 9 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Si può falsificare ( provare falso ) il cristianesimo?

Messaggio Da Justine il Gio 3 Dic - 4:38

Armok ha scritto:Potrebbe essere utile nel caso fosse possibile, presentando una falsificazione logicamente rigorosa ed inoppugnabile, distogliere una parte dei credenti dal seguire un credo irrazionale e dannoso per la maggioranza della popolazione.

Esiste una differenza tra seguire il non provato e seguire il provato falso.

Le persone manifestano una spiccatissima tendenza nel credere l'infondato, per cercare di confortarsi non c'è limite agli espedienti adottati. Sarebbe comunque interessante sapere perché in tanti vedano negli spettri una qualche forma di risoluzione dei problemi, è evidente che non si risolve nulla.

Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Si può falsificare ( provare falso ) il cristianesimo?

Messaggio Da Armok il Gio 3 Dic - 11:05

Ok. In estrema sintesi:


Premessa 1: secondo san Tommaso d'Aquino, non può essere verità di fede ciò che viene contraddetto dalle scienze naturali. Sebbene non si possa a suo dire provare l'esistenza di Dio ( "per chi non crede, nessuna prova è sufficiente; per chi crede, nessuna prova è necessaria" ) la realtà è comunque affidabile, misurabile, e non può "tradire" il giudizio della ragione, da cui la sua abitudine di mostrare una mela ai suoi studenti e dire "Questa è una mela. Chi la pensa diversamente può andarsene".

Premessa 1 iper riassunta: Ciò che viene verificato attraverso il metodo empirico - scientifico non può essere falsificato per fede.


Perchè il giudizio del santo Tommaso d'Aquino è da considerarsi particolarmente importante? Perchè si tratta del più importante filosofo cristiano, principale fondatore e pilastro della scolastica ( il tentativo di conciliare fede cristiana e ragione ), chiamato appunto "doctor angelicus", dottore ( sapiente ) delle cose celesti, degli angeli.


Premessa 2: la metafisica cristiana si basa su premesse materiali, anche se le conclusioni terminano nell'iperuranio, nello spirituale, nel non verificabile. Le basi sono comunque materiali, empiricamente verificabili e, secondo la premessa 1, falsificabili.

Secondo il cardinale Roberto Bellarmino, la questione del sistema tolemaico a confronto con quello copernicano ( geocentrismo vs eliocentrismo ) non poteva ridursi a questione scientifica ma era da considerarsi materia di fede a tutti gli effetti.
Per quale motivo? Perchè i padri fondatori della chiesa e i primi autori della scolastica avevano, dichiaratamente, interpretato il testo biblico ad litteram , ovvero alla lettera. 
La terra come centro dell'universo e la traiettoria perfetta dei pianeti ( non a forma di ellisse ma di cerchio ), in quanto manifestazioni della perfezione divina, vennero paragonati dal Bellarmino alla verginità di Maria: ovvero un qualcosa che non si può discutere come mero quesito storico / scientifico ma che compromette se messo in discussione il corpo dottrinale cattolico.

Premessa 2 iper riassunta: abbandonare il letteralismo biblico significa abbandonare tutta la teologia sulla quale si fonda il cristianesimo dai suoi inizi sino al 1852. 

In altre parole, distruggere la credibilità - non ( solo ) in campo scientifico ma sopratutto in campo teologico - di quella chiesa che sulla base del letteralismo biblico si è ripetutamente pronunciata in materia di fede.

Perchè il giudizio di Roberto Bellarmino è da considerarsi rilevante? Perchè fu cardinale, teologo e santo, e perchè presentò tali considerazioni in forma di lettera al pontefice della sua epoca ( Urbano VIII ), ricevendone l'approvazione. Quest'ultima vale anche più della parola di un santo, essendo il pontefice infallibile in materia di fede, ed avendo lui implicitamente ammesso di considerare materia di fede il sistema geocentrico.


Conclusione: secondo le premesse stabilite dal fondatore della filosofia scolastica ( Tommaso d'Aquino ) e confermate dalla parola infallibile di un pontefice ( Urbano VIII ), la teologia cattolica è stata inoppugnabilmente falsificata nel 1852, con il riconoscimento del modello copernicano eliocentrico.

Il mancato abbandono dei 18 secoli di teologia precedenti ha posto la chiesa degli ultimi 163 anni nella posizione di contraddire il proprio stesso fondamento portando avanti un pensiero provato falso ( patristica e scolastica, entrambe fondate sul letteralismo biblico ).



Fine. Che ve ne pare?

Armok
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 604
Età : 30
Località : Veneto
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 27.06.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: Si può falsificare ( provare falso ) il cristianesimo?

Messaggio Da Minsky il Gio 3 Dic - 11:21

Paolo ha scritto:La dottrina cristiana si fonda su di un presupposto non solo errato ma del tutto assurdo che pone la dottrina stessa del tutto improponibile. Io ho esposto questo punto varie altre volte senza per altro avere mia una risposta logica da un qualche credente.

Espongo brevemente la questione che coinvolge il simbolo stesso del cristianesimo, ovvero la croce.  La dottrina cristiana infatti sostiene che Cristo sia morto in croce per salvare l'umanità (sintetizzo il concetto). Il punto però è che non solo non esiste alcun nesso logico tra la morte di un essere umano anche se con caratteristiche divine, ed una presunta redenzione. E questo vale a prescindere se possa o meno esistere un dio. Aver attribuito valore salvifico alla uccisione di un essere vivente è solo il retaggio di riti tribali secondo i quali "sacrificare" un essere vivente ad una divinità poteva assicurare dei vantaggi tra cui anche  la remissione di peccati. Ma si tratta solo di riti tribali risalenti a quando l'uomo viveva ancora in tribù e non aveva ancora sviluppato una civiltà così come noi oggi la intendiamo.
Da come interpreto io la gabola, sarebbe il fatto che Gesooo è risorto, la "prova" della "salvezza". Il ragionamento del credulastro: «Se Gesooo è risorto, allora la risurrezione è possibile. Se Gesooo ha promesso la risurrezione per tutti quelli che gli danno retta, allora posso contarci, perché Gesooo dice sempre la verità.» Ben se ne rese conto Saulo di Tarso che scrisse: «Ma se Cristo non è risuscitato, allora è vana la nostra predicazione ed è vana anche la vostra fede.» (1Corinzi 15,14).

_________________

Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 14017
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Si può falsificare ( provare falso ) il cristianesimo?

Messaggio Da Minsky il Gio 3 Dic - 11:34

Armok:
Ok. In estrema sintesi:


Premessa 1: secondo san Tommaso d'Aquino, non può essere verità di fede ciò che viene contraddetto dalle scienze naturali. Sebbene non si possa a suo dire provare l'esistenza di Dio ( "per chi non crede, nessuna prova è sufficiente; per chi crede, nessuna prova è necessaria" ) la realtà è comunque affidabile, misurabile, e non può "tradire" il giudizio della ragione, da cui la sua abitudine di mostrare una mela ai suoi studenti e dire "Questa è una mela. Chi la pensa diversamente può andarsene".

Premessa 1 iper riassunta: Ciò che viene verificato attraverso il metodo empirico - scientifico non può essere falsificato per fede.


Perchè il giudizio del santo Tommaso d'Aquino è da considerarsi particolarmente importante? Perchè si tratta del più importante filosofo cristiano, principale fondatore e pilastro della scolastica ( il tentativo di conciliare fede cristiana e ragione ), chiamato appunto "doctor angelicus", dottore ( sapiente ) delle cose celesti, degli angeli.


Premessa 2: la metafisica cristiana si basa su premesse materiali, anche se le conclusioni terminano nell'iperuranio, nello spirituale, nel non verificabile. Le basi sono comunque materiali, empiricamente verificabili e, secondo la premessa 1, falsificabili.

Secondo il cardinale Roberto Bellarmino, la questione del sistema tolemaico a confronto con quello copernicano ( geocentrismo vs eliocentrismo ) non poteva ridursi a questione scientifica ma era da considerarsi materia di fede a tutti gli effetti.
Per quale motivo? Perchè i padri fondatori della chiesa e i primi autori della scolastica avevano, dichiaratamente, interpretato il testo biblico ad litteram , ovvero alla lettera. 
La terra come centro dell'universo e la traiettoria perfetta dei pianeti ( non a forma di ellisse ma di cerchio ), in quanto manifestazioni della perfezione divina, vennero paragonati dal Bellarmino alla verginità di Maria: ovvero un qualcosa che non si può discutere come mero quesito storico / scientifico ma che compromette se messo in discussione il corpo dottrinale cattolico.

Premessa 2 iper riassunta: abbandonare il letteralismo biblico significa abbandonare tutta la teologia sulla quale si fonda il cristianesimo dai suoi inizi sino al 1852. 

In altre parole, distruggere la credibilità - non ( solo ) in campo scientifico ma sopratutto in campo teologico - di quella chiesa che sulla base del letteralismo biblico si è ripetutamente pronunciata in materia di fede.

Perchè il giudizio di Roberto Bellarmino è da considerarsi rilevante? Perchè fu cardinale, teologo e santo, e perchè presentò tali considerazioni in forma di lettera al pontefice della sua epoca ( Urbano VIII ), ricevendone l'approvazione. Quest'ultima vale anche più della parola di un santo, essendo il pontefice infallibile in materia di fede, ed avendo lui implicitamente ammesso di considerare materia di fede il sistema geocentrico.


Conclusione: secondo le premesse stabilite dal fondatore della filosofia scolastica ( Tommaso d'Aquino ) e confermate dalla parola infallibile di un pontefice ( Urbano VIII ), la teologia cattolica è stata inoppugnabilmente falsificata nel 1852, con il riconoscimento del modello copernicano eliocentrico.

Il mancato abbandono dei 18 secoli di teologia precedenti ha posto la chiesa degli ultimi 163 anni nella posizione di contraddire il proprio stesso fondamento portando avanti un pensiero provato falso ( patristica e scolastica, entrambe fondate sul letteralismo biblico ).



Fine. Che ve ne pare?
Ottima analisi. Solo un piccolo dettaglio può essere oggetto di critica: il dogma dell'infallibilità papale è stato sancito solo nel 1870 con la bolla Pastor Aeternus, all'epoca di Bellarmino perciò non esisteva ancora. Tuttavia ci sono precedenti come i proclami di San Cipriano che avvalorano l'infallibilità del papa.

_________________

Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 14017
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Si può falsificare ( provare falso ) il cristianesimo?

Messaggio Da Armok il Gio 3 Dic - 12:02

Mmh...

tecnicamente, il dogma dell'infallibilità papale in quanto veritas aeterna non ha anche effetto retroattivo?

Armok
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 604
Età : 30
Località : Veneto
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 27.06.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: Si può falsificare ( provare falso ) il cristianesimo?

Messaggio Da Justine il Gio 3 Dic - 12:02

E la questione del limbo?

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie

Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Si può falsificare ( provare falso ) il cristianesimo?

Messaggio Da Minsky il Gio 3 Dic - 12:07

Armok ha scritto:Mmh...

tecnicamente, il dogma dell'infallibilità papale in quanto veritas aeterna non ha anche effetto retroattivo?
Penso che tu abbia ragione. ok

_________________

Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 14017
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Si può falsificare ( provare falso ) il cristianesimo?

Messaggio Da Armok il Gio 3 Dic - 12:15

E la questione del limbo?

Mi pare che non sia mai stato dogma di fede. 
Sebbene il fatto che un certo numero di santi e di sante dicano di averlo visto in visione dovrebbe far sorgere qualche dubbio: erano dei bugiardi? Dei pazzi? Ricevevano visioni falsate?

E la chiesa che ha il compito di discernere tra un pazzo / visionario / indemoniato ed un santo, secondo quale criterio ha santificato delle persone le cui visioni per logica non possono più essere considerate veritiere ( dal momento che si è stabilita la non esistenza del limbo ) ?

Armok
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 604
Età : 30
Località : Veneto
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 27.06.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: Si può falsificare ( provare falso ) il cristianesimo?

Messaggio Da Justine il Gio 3 Dic - 13:08

Armok ha scritto:erano dei bugiardi? Dei pazzi? Ricevevano visioni falsate?

Applicare un principio di valutazione in malam partem sarebbe esilarante, in questo caso  Basketball

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie

Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Si può falsificare ( provare falso ) il cristianesimo?

Messaggio Da Minsky il Gio 3 Dic - 13:55

Alessandro De Angelis ha scritto:La trinità è stata traslitterata al cristianesimo dal culto di Osiride, Iside ed Horus, abbiamo scoperto come Maria fosse la figlia di Cleopatra che portò con G. Cesare il culto di Iside/Horus a Roma che fu poi spostato su Maria/Gesù, mentre Yahweh era Osiride, ecco la prova. Ci troviamo di fronte al seguente scenario: gli ebrei furono scacciati dai faraoni dall'Egitto, ed essi scrissero l'Antico Testamento con la metaforica vendetta dell'uccisione di tutti i primogeniti egiziani, compreso quello del faraone, e i costruttori del cristianesimo si vendicarono facendo compiere ad Erode l'inventata strage degli innocenti dove si salverà l'ultimo faraone d'Egitto, Gesù.
A questo punto si riescono a comprendere i versi del vangelo di Giovanni dove Gesù non solo non riconosce il dio degli ebrei, ma lo taccia anche di essere il diavolo, ovvero Seth, l'avversario o Saytan da Osiride:
Giovanni 5,37 "E anche il Padre, che mi ha mandato, ha reso testimonianza di me. Ma voi non avete mai udito la sua voce, né avete visto il suo volto, e non avete la sua parola che dimora in voi, perché non credete a colui che egli ha mandato"
Giovanni 1,18 "Dio nessuno l'ha mai visto: proprio il Figlio unigenito, che è nel seno del Padre, lui lo ha rivelato."
Giovanni 8,44 (Gesù, riferendosi ai Giudei) "(...) voi che avete per padre il diavolo, e volete compiere i desideri del padre vostro."
Mosè/Akhenaton fu costretto a fuggire insieme agli altri sacerdoti del culto di Aton per scampare alle persecuzioni dei vecchi sacerdoti fedeli al culto di Amon Ra. I sacerdoti del culto di Aton quando giunsero in Palestina si riconvertirono al culto di Amon per evitare di essere ancora perseguitati, Amon con il nome Amwn, significava il dio nascosto, l''invisibile', ma anche il vivente. Amon diventerà dopo la fusione con il dio Rha (Amon-Rha) il capo del pantheon egizio ), venerato con l'espressione NUK PU NUK (NPN), il cui significato era: SONO CHI SONO, da cui il 'tetragramma' cioè l'acronimo “Yod He Waw He”, YHWH o Yahweh che tradotto significa: 'Io Sono Chi Sono', oppure “Io Sono Colui Che E''. Nell'Antico Testamento quando Mosè chiede a dio quale fosse il suo nome, Dio gli rispose: "dirai ai tuoi fratelli che sono ancora in Egitto che Yod He Waw He!", ovvero “Io Sono Chi Sono”. Prima della riforma di Giosia invece del tetragramma vi era un trigramma composto da HWH (He Waw He-Sono Chi Sono). la Yod venne aggiunta in seguito e indicava nell'alfabeto ebraico anche la prima persona singolare. Inoltre il dio AMON era appellato anche come AMEN che diventò il “cosi sia”.



_________________

Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 14017
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Si può falsificare ( provare falso ) il cristianesimo?

Messaggio Da Armok il Gio 3 Dic - 15:37

Mi sembra che non siano mai state trovate tracce di un massiccio esodo dall'Egitto.

Armok
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 604
Età : 30
Località : Veneto
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 27.06.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: Si può falsificare ( provare falso ) il cristianesimo?

Messaggio Da Minsky il Gio 3 Dic - 18:53

Armok ha scritto:Mi sembra che non siano mai state trovate tracce di un massiccio esodo dall'Egitto.
Stele di Merenptah. domanda..

_________________

Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 14017
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Si può falsificare ( provare falso ) il cristianesimo?

Messaggio Da Nadine il Mer 9 Dic - 9:43

Armok ha scritto:Ok. In estrema sintesi:


...
Perchè il giudizio di Roberto Bellarmino è da considerarsi rilevante? Perchè fu cardinale, teologo e santo, e perchè presentò tali considerazioni in forma di lettera al pontefice della sua epoca ( Urbano VIII ), ricevendone l'approvazione. Quest'ultima vale anche più della parola di un santo, essendo il pontefice infallibile in materia di fede, ed avendo lui implicitamente ammesso di considerare materia di fede il sistema geocentrico.


...

Fine. Che ve ne pare?
Cosa sai sull'infallibilità papale?

Nadine
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 295
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 05.11.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Si può falsificare ( provare falso ) il cristianesimo?

Messaggio Da Nadine il Mer 9 Dic - 9:45

Minsky... De Angelis?! E Dan Brown non lo citi?

Nadine
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 295
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 05.11.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Si può falsificare ( provare falso ) il cristianesimo?

Messaggio Da Justine il Mer 9 Dic - 9:50

Ma tu non eri in esodo?

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie

Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Si può falsificare ( provare falso ) il cristianesimo?

Messaggio Da Justine il Mer 9 Dic - 9:51

Nadine ha scritto:
Armok ha scritto:Ok. In estrema sintesi:


...
Perchè il giudizio di Roberto Bellarmino è da considerarsi rilevante? Perchè fu cardinale, teologo e santo, e perchè presentò tali considerazioni in forma di lettera al pontefice della sua epoca ( Urbano VIII ), ricevendone l'approvazione. Quest'ultima vale anche più della parola di un santo, essendo il pontefice infallibile in materia di fede, ed avendo lui implicitamente ammesso di considerare materia di fede il sistema geocentrico.


...

Fine. Che ve ne pare?
Cosa sai sull'infallibilità papale?

Che è fallibile come qualsiasi altro umano?

Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Si può falsificare ( provare falso ) il cristianesimo?

Messaggio Da Hara2 il Mer 9 Dic - 10:03

Alessandro De Angelis ha scritto:
...


Visto che è stato citato più volte

Alessandro De Angelis, nato nel 1958, dopo una esperienza premorte all'età di 17 anni, si iscrive alla facoltà di Lettere e Filosofia abbracciando il campo demo-etno-antropologico, dove teorizza la nascita delle religioni legata alle grandi catastrofi naturali.

Si interessa di meccanica quantistica e degli studi che hanno portato molti scienziati a teorizzare il modello dell'universo olofrattografico.



Dopo aver svelato nei volumi I e II della trilogia Oltre la mente di Dio i processi che furono alla base della nascita delle religioni ebraica e cristiana, gli autori concludono la serie illustrando in maniera semplice ed efficace le ultime scoperte della meccanica quantistica e gli esperimenti che ne sono alla base.

Stringhe, brane, dimensioni nascoste, universi paralleli sono solo alcuni degli affascinanti concetti affrontati all'interno dell'opera e sviluppati dagli autori, ideatori di una nuova teoria del tutto ben enunciata all'interno di una sofisticata equazione matematica, la stessa cui tentò di risalire Einstein in grado di unificare le quattro interazioni fondamentali della natura.

Alla base di tutto l'esperienza premorte dell'autore, Alessandro De Angelis, raccontata in maniera dettagliata e spiegata attraverso nozioni scientifiche della MQ, esperienza supportata da numerosi esperimenti che stanno dando prova di un multiverso "digitale-olografico", svelando la nostra realtà, lo scopo all'interno dell'universo, la destinazione post mortem.

Un'opera monumentale nata grazie alla collaborazione di numerosi fisici teorici riuniti dagli autori per tentare di stabilire, per la prima volta, una teoria in grado di spiegare le forze fondamentali che sono alla base dell'universo e della vita stessa.




Hara2 ha scritto:Click the Reionize electrons button

mgreen

moon

Hara2
-----------
-----------

Numero di messaggi : 1763
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 10.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Si può falsificare ( provare falso ) il cristianesimo?

Messaggio Da Justine il Mer 9 Dic - 10:07

Non è bello come squadernino l'intero vocabolario per non fornire alcuna prova di quello che dicono?

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie

Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Si può falsificare ( provare falso ) il cristianesimo?

Messaggio Da Rasputin il Mer 9 Dic - 11:00

Justine ha scritto:Ma tu non eri in esodo?

In esodo, deuteronomio, che differenza fa

_________________
Too late to debate, too bad to ignore,
quiet rebellion leads to open war

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49526
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Si può falsificare ( provare falso ) il cristianesimo?

Messaggio Da Justine il Mer 9 Dic - 11:11

Per lei forse sì ;)

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie

Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Si può falsificare ( provare falso ) il cristianesimo?

Messaggio Da Minsky il Mer 9 Dic - 11:11

Justine ha scritto:
Nadine ha scritto:
Armok ha scritto:Ok. In estrema sintesi:


...
Perchè il giudizio di Roberto Bellarmino è da considerarsi rilevante? Perchè fu cardinale, teologo e santo, e perchè presentò tali considerazioni in forma di lettera al pontefice della sua epoca ( Urbano VIII ), ricevendone l'approvazione. Quest'ultima vale anche più della parola di un santo, essendo il pontefice infallibile in materia di fede, ed avendo lui implicitamente ammesso di considerare materia di fede il sistema geocentrico.


...

Fine. Che ve ne pare?
Cosa sai sull'infallibilità papale?

Che è fallibile come qualsiasi altro umano?
Che per definizione spara stronzate come una concimatrice a spruzzo. ok

_________________

Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 14017
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Si può falsificare ( provare falso ) il cristianesimo?

Messaggio Da Minsky il Mer 9 Dic - 11:13

Justine ha scritto:Ma tu non eri in esodo?
A volte ritornano...

_________________

Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 14017
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Si può falsificare ( provare falso ) il cristianesimo?

Messaggio Da Minsky il Mer 9 Dic - 11:14

Nadine ha scritto:Minsky... De Angelis?! E Dan Brown non lo citi?
No, non ho letto niente di Dan Brown, non mi piacciono le letture angoscianti.

_________________

Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 14017
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Si può falsificare ( provare falso ) il cristianesimo?

Messaggio Da Minsky il Mer 9 Dic - 11:18

Hara2 ha scritto:
Alessandro De Angelis ha scritto:
...


Visto che è stato citato più volte

Alessandro De Angelis, nato nel 1958, dopo una esperienza premorte all'età di 17 anni, si iscrive alla facoltà di Lettere e Filosofia abbracciando il campo demo-etno-antropologico, dove teorizza la nascita delle religioni legata alle grandi catastrofi naturali.

Si interessa di meccanica quantistica e degli studi che hanno portato molti scienziati a teorizzare il modello dell'universo olofrattografico.



Dopo aver svelato nei volumi I e II della trilogia Oltre la mente di Dio i processi che furono alla base della nascita delle religioni ebraica e cristiana, gli autori concludono la serie illustrando in maniera semplice ed efficace le ultime scoperte della meccanica quantistica e gli esperimenti che ne sono alla base.

Stringhe, brane, dimensioni nascoste, universi paralleli sono solo alcuni degli affascinanti concetti affrontati all'interno dell'opera e sviluppati dagli autori, ideatori di una nuova teoria del tutto ben enunciata all'interno di una sofisticata equazione matematica, la stessa cui tentò di risalire Einstein in grado di unificare le quattro interazioni fondamentali della natura.

Alla base di tutto l'esperienza premorte dell'autore, Alessandro De Angelis, raccontata in maniera dettagliata e spiegata attraverso nozioni scientifiche della MQ, esperienza supportata da numerosi esperimenti che stanno dando prova di un multiverso "digitale-olografico", svelando la nostra realtà, lo scopo all'interno dell'universo, la destinazione post mortem.

Un'opera monumentale nata grazie alla collaborazione di numerosi fisici teorici riuniti dagli autori per tentare di stabilire, per la prima volta, una teoria in grado di spiegare le forze fondamentali che sono alla base dell'universo e della vita stessa.




Hara2 ha scritto:Click the Reionize electrons button

mgreen

moon
http://atei.forumitalian.com/t3488p30-luigi-cascioli-e-alessandro-de-angelis#95653

Ma da quella volta ha corretto il tiro, ha lasciato perdere le fantasticherie olografiche e le ultime ricerche, come ho detto, mi sembrano molto ben studiate e convincenti.

_________________

Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 14017
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Si può falsificare ( provare falso ) il cristianesimo?

Messaggio Da Hara2 il Mer 9 Dic - 11:59


ok  Quella discussione mi era sfuggita, la leggerò avidamente

Ultimamente mi hanno bannato da una pagina atea perchè perculavo il di lui figlio, un ragazzo preparatissimo che già conoscevo dai forum ma che una volta  infilatosi nell'azienda di famiglia ne ha preso i vezzi

Ma da quella volta ha corretto il tiro, ha lasciato perdere le fantasticherie olografiche e le ultime ricerche, come ho detto, mi sembrano molto ben studiate e convincenti.

Ma ancora non avete capito che abbiamo svelato veramente il Santo Graal e ricostruito tutta la vera storia di Gesù? Siamo ricercatori seri non romanzieri come Dan Brawn, le nostre prove sono storico documentali. Maria Maddalena era Maria madre di Gesù non la compagna di Cristo. La moglie di Gesù, nascosta per 2000 anni dalla chiesa perché lo tradì con suo fratello Antipa, era Erodiade, fu lei a sbarcare in Francia a Lione. La figlia di Gesù era Salomé che trovate sotto la croce di Gesù nel vangelo di Marco e che hanno falsamente voluto spacciare per la madre dei figli di Zebedeo senza un minimo di vergogna. Perché i mass media non ci chiamano? Sanno che cadrebbe il cristianesimo e ora vi spiego il motivo. Gesù era figlio di Erode il Grande, e suo successore al trono, e di Maria Boeto terza moglie del re. Maria era la figlia della regina Cleopatra e il suo compagno Giuseppe Heli era il figlio di Alessandro Heli, figlio di Cleopatra e di Marco Antonio...
"Incredibile! Mancava ancora un tassello per completare il mosaico: perchè Maria, terza moglie di Erode cercò di avvelenare il marito che aveva addirittura nominato suo figlio Gesù successore al trono d'Israele? Doveva avere un motivo molto grave per farlo visto che il re era sulla soglia dei settant'anni e cagionevole di salute. Maria rimase incinta da Giuseppe di Giacomo detto il Giusto. Il re in tarda età non aveva più rapporti sessuali e Maria stava per essere scoperta, quindi insieme ad Antipatro fecero venire un veleno dall'Egitto per uciderlo. Antipatro sarebbe diventato re e dopo la sua morte, aveva all'incirca cinquant'anni Gesù gli sarebbe succeduto."

Hara2
-----------
-----------

Numero di messaggi : 1763
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 10.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 3 di 9 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum