l'Unità

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

l'Unità

Messaggio Da Minsky il Ven 11 Dic - 8:32

È solo l'ultimo episodio di una serie di prosternazioni vergognose e ributtanti alla feccia cattovaticana. Generazioni di lavoratori e di intellettuali libertari si rivoltano nella tomba di fronte a questo scempio di genuflessioni lecchine. Che si chiuda subito questo giornale, è diventato una fogna.


_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 14992
Età : 63
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: l'Unità

Messaggio Da Justine il Ven 11 Dic - 9:20

Ma ogniqualvolta si vedono esortazioni simili, mi chiedo: se "dio" volesse, non potrebbe fare da sé questo e quello?

Che bisogno avrebbe di certi sproni?

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie
avatar
Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: l'Unità

Messaggio Da Minsky il Lun 14 Dic - 17:00


_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 14992
Età : 63
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: l'Unità

Messaggio Da Rasputin il Lun 14 Dic - 18:29

Minsky ha scritto:È solo l'ultimo episodio di una serie di prosternazioni vergognose e ributtanti alla feccia cattovaticana. Generazioni di lavoratori e di intellettuali libertari si rivoltano nella tomba di fronte a questo scempio di genuflessioni lecchine. Che si chiuda subito questo giornale, è diventato una fogna.


Vedo che anche Staino ha venduto il culo, o sbaglio?

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 50287
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: l'Unità

Messaggio Da Odis89 il Lun 14 Dic - 19:02

Rasputin ha scritto:Vedo che anche Staino ha venduto il culo, o sbaglio?
Scusa, ma non mi pare sia una novità...

http://www.blitzquotidiano.it/rassegna-stampa/marco-travaglio-sul-fatto-quotidiano-beriastaino-2250337/
ROMA – “Siccome – scrive Marco Travaglio sul Fatto Quotidiano – sono in vacanza e ho molto tempo libero, ho visto la lettera di Sergio Staino a Gianni Cuperlo sulla fu Unità, in cui il vignettista intima all’esponente della sinistra Pd di mettersi in riga sulla linea del “nostro segretario” e “nostro premier”, cioè di Matteo Renzi, secondo “la prassi a cui siamo stati abituati, da Gramsci a Togliatti, da Berlinguer a Reichlin a Macaluso”: il vecchio caro “centralismo democratico”, dove il leader decideva e gli altri obbedivano. E mi è venuta in mente la sera in cui conobbi Staino. Era il 2003 o il 2004, governava Berlusconi e, in mancanza di una vera opposizione di centrosinistra, l’unico contrasto al governo lo facevano i girotondi e alcuni giornalisti e satiristi”.

   L’articolo di Marco Travaglio: Staino, già fondatore di Tango (primo inserto satirico dell’Unità a metà degli anni 80), poi vignettista di Cuore e del giornale del Pci-Pds-Ds, non l’avevo incontrato, anche se da un paio d’anni le nostre firme comparivano entrambe sull’Unità di Furio Colombo e Antonio Padellaro. I professori fiorentini Paul Ginsborg e Pancho Pardi organizzarono una serata nella vecchia stazione Leopolda, non ancora simbolo del potere renziano (Matteo preparava la scalata alla Provincia di Firenze), con Sabina Guzzanti, Sergio Staino e il sottoscritto.

   Sabina fece impazzire le migliaia di persone intervenute con la doppia imitazione di B. e D’Alema. In particolare quella del leader Ds che, ritto al timone della sua barca Ikarus, lo sguardo fisso sull’orizzonte, si interrogava pensoso: “Mi accusano di non fare nulla contro Berlusconi, ma è una calunnia, diciamo. Anche a me, a volte, capita di pensare che bisognerebbe fare qualcosa. Arrivo persino a dirmi: forse l’opposizione dovrebbe opporsi, diciamo. Ma poi guardo l’orologio, scopro che s’è fatto mezzogiorno, mi viene un certo languorino, mi dico che è ora di andare a pranzo e allora smetto di pensare quelle brutte cose, diciamo”. A fine serata, nel retropalco, Staino si avvicinò alla Guzzanti e, sottovoce ma non abbastanza, le diede un consiglio amichevole: “Sabina, non mi pare il caso di insistere con la parodia di Massimo, per giunta associato a Berlusconi. Non fa bene al partito e alla sinistra: in un momento così difficile, lascia perdere”. Sabina lo guardò con tanto di occhi: “Scusa, Sergio, ma che ci frega del partito, della sinistra e dell’ora grave? Noi facciamo satira e ce ne sbattiamo di tutto e tutti. O no?”. Il dialogo si chiuse così, col reciproco imbarazzo fra i due.

   Staino, persona peraltro amabile, aveva smarrito il senso del suo mestiere, casomai l’avesse mai posseduto. Ecco perché fa ridere così di rado: perché non può esistere la satira embedded, a sovranità limitata, unidirezionale, col permesso de li superiori e il culetto al calduccio. Perciò non fui sorpreso nel 2006 quando Staino pubblicò sull’Unità due intere pagine contro di me: ero raffigurato sotto le spoglie di un corvaccio nero e menagramo, il “Beriatravaglio” che, sulla spalla del compagno Bobo, gli sussurrava all’orecchio sospetti orrendi quanto infondati sugli inciuci della sinistra con B. L’Unione aveva appena vinto le elezioni e, come prima mossa, approvato con FI un indulto extralarge (esteso ai reati tangentizi, fiscali, finanziari e ambientali) che salvava dagli arresti Previti e B. col pretesto delle carceri piene. A quell’obbrobrio s’opposero, oltre a me, uomini di sinistra come Scalfari, Flores, D’Ambrosio, Tabucchi e i parenti delle vittime Eternit. Ma Staino, anziché disegnare il beriadambrosio, il beriascalfari, il beriatabucchi e i beriamortidamianto, preferì associare il sottoscritto a Lavrentij Berija, feroce protagonista delle purghe e dei gulag staliniani. Perché – dichiarò – “Travaglio non è di sinistra” e col suo “giustizialismo” perverte “la nostra gente” raccontandole la verità (Staino non smentì una riga di quanto scrivevo sull’indulto). Quando Padellaro, imbarazzato, mi chiamò per preavvertirmi dell’attacco, gli dissi subito che le vignette non si commentano: si pubblicano e basta. Molti lettori protestarono, non per invocare censure, ma perché intristiti da quella “satira” di partito e di governo contro un giornalista che criticava il potere. Qualche tempo prima Cuperlo, allora dalemiano, aveva definito sull’Unità la mia presenza “una pessima notizia” (…).
avatar
Odis89
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 727
Occupazione/Hobby : Putrefatto
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 19.11.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: l'Unità

Messaggio Da Rasputin il Lun 14 Dic - 19:14

Odis89 ha scritto:
Rasputin ha scritto:Vedo che anche Staino ha venduto il culo, o sbaglio?
Scusa, ma non mi pare sia una novità...

http://www.blitzquotidiano.it/rassegna-stampa/marco-travaglio-sul-fatto-quotidiano-beriastaino-2250337/[...]

Non sapevo che non fosse una novità, me lo immaginavo soltanto.

Ma forse quello che non sai tu è che tra rotti in culo si potrebbero capire meglio:

http://www.rightsreporter.org/travaglio-di-qualcosa-di-sionista/

http://www.antimperialista.it/index.php?option=com_content&view=article&id=281:marco-travaglio&catid=13:italia-cat&Itemid=166

http://www.giornalettismo.com/archives/14673/il-tradimento-di-marco-travaglio/

non ho verificato le fonti, sei benvenuto a farlo se ti pare

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 50287
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: l'Unità

Messaggio Da Odis89 il Lun 14 Dic - 19:47

Rasputin ha scritto:[...]
Non mi è chiaro: cosa intendi?

Ad ogni modo, trovo sempre più interessante confrontare l'Italia di oggi con i film su don Camillo:
avatar
Odis89
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 727
Occupazione/Hobby : Putrefatto
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 19.11.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: l'Unità

Messaggio Da Rasputin il Lun 14 Dic - 20:12

intendo che travaglio - ebreo sionista e di merda, i due attributi non necessariamente in quest'ordine - è venduto e rotto in culo almeno quanto Staino

spero di essere stato chiaro ora

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 50287
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: l'Unità

Messaggio Da Minsky il Lun 14 Dic - 21:09

Rasputin ha scritto:
Minsky ha scritto:È solo l'ultimo episodio di una serie di prosternazioni vergognose e ributtanti alla feccia cattovaticana. Generazioni di lavoratori e di intellettuali libertari si rivoltano nella tomba di fronte a questo scempio di genuflessioni lecchine. Che si chiuda subito questo giornale, è diventato una fogna.


Vedo che anche Staino ha venduto il culo, o sbaglio?
Diciamo pure che l'ha dato a nolo fin da prima che gli crescessero i peli.

_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 14992
Età : 63
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: l'Unità

Messaggio Da Rasputin il Lun 14 Dic - 21:17

Minsky ha scritto:
Rasputin ha scritto:
Minsky ha scritto:È solo l'ultimo episodio di una serie di prosternazioni vergognose e ributtanti alla feccia cattovaticana. Generazioni di lavoratori e di intellettuali libertari si rivoltano nella tomba di fronte a questo scempio di genuflessioni lecchine. Che si chiuda subito questo giornale, è diventato una fogna.


Vedo che anche Staino ha venduto il culo, o sbaglio?
Diciamo pure che l'ha dato a nolo fin da prima che gli crescessero i peli.

Beh allora mai cresciuti, come da buon montanaro saprai su sentier battuto non cresce l'erba mgreen

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 50287
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum