Scuola: mi bocci? Ti denuncio

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Siete d'accordo con una scuola in cui è possibile denunciare il proprio professore?

25% 25% 
[ 1 ]
75% 75% 
[ 3 ]
0% 0% 
[ 0 ]
 
Totale dei voti : 4

Scuola: mi bocci? Ti denuncio

Messaggio Da holubice il Sab 2 Gen - 13:01

Scuola: mi bocci? Ti denuncio



"Risale al 1 dicembre 2015 la deposizione della sentenza della CdC sez. V Penale, numero 47543, che condanna una professoressa, tra le altre cose, per “delitto di abuso dei mezzi di correzione”, una fattispecie di reato in cui può incorrere chiunque abbia persone sottoposte alla propria autorità o a lui/lei affidate per ragioni di educazione, istruzione, cura, vigilanza o custodia, e che nello specifico prevede un qualsiasi comportamento che “umili, svaluti, denigri o violenti psicologicamente un alunno causandogli pericoli per la salute”. A quanto pare la professoressa in questione è colpevole di aver usato, ai danni di tre sue alunne, atteggiamenti minatori e ricattatori, costringendole addirittura a scrivere una lettera, indirizzata al preside della scuola, nella quale ritrattavano le accuse rivoltele precedentemente.
...
Al netto di considerazioni personali circa i propri trascorsi scolastici, in tempi nei quali parole come “ti boccio”, che da oggi, reiteratamente usate, costituiscono reato, non causavano le crisi psichiche di nessuno ma, semmai, un ravvedimento circa il proprio iter curricolare, il quadro, sempre più chiaro, esplicito, evidente, è quello di una classe docente privata di ogni mezzo di avvertimento, ammonimento o richiamo possibili, di fatto esautorata del proprio ruolo educativo: una scuola dunque di docenti/impiegati alla quale viene tolta metà della propria ragion d’essere."
(continua nel link)

holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 6103
Età : 114
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Novello Disoccupato
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 28.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Scuola: mi bocci? Ti denuncio

Messaggio Da lupetta il Sab 2 Gen - 16:05

sono d'accordo. la scuola in italia è fatta malissimo.
le mie esperienze scolastiche sono molto negative, purtroppo, se una prof mi metteva una nota, a casa mi davano pure il resto. i prof avevano sempre ragione, e non era cosi.
abusavano del loro potere, e neanche poco.

lupetta
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 9602
Età : 41
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Dubitare
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 11.11.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Scuola: mi bocci? Ti denuncio

Messaggio Da holubice il Dom 3 Gen - 9:55

lupetta ha scritto:sono d'accordo. la scuola in italia è fatta malissimo.
le mie esperienze scolastiche sono molto negative, purtroppo, se una prof mi metteva una nota, a casa mi davano pure il resto. i prof avevano sempre ragione, e non era cosi.
abusavano del loro potere, e neanche poco.
A scuola andavo bene. Mai avuti problemi con gli insegnanti. Ero ben consapevole di avere troppo spesso su di una cattedra un mediocre raccomandato dalla D.C,, piuttosto che dal P.S.I., che non sapeva, o non voleva fare il proprio mestiere. Ma i miei voti erano alti, non avevo mai problemi con nessuno.

Siccome d'estate lavoravo sempre, 7 giorni su 7, fino alle 3 e mezza di notte da giugno a settembre, prima di iniziare mi prendevo il mio meritato riposo: facevo tutte le ultime interrogazioni e gli ultimi compiti in classe ed il 25 maggio salutavo tutti e fino al 15 giugno non mi vedeva più nessuno. Nel mentre m'ero fatto la Carta Verde Giovani, con forti sconti su biglietti dei treni, con la quale organizzavo 'gite', di volta in volta, con compagni della mia classe e con amici di altre scuole. Durante l'anno non facevo un'assenza che fosse una, nell'economia di un anno scolastico ero 'nella norma', quindi si incazzavano tutti, ma oltre ad abbassarmi di un po' qualche voto e dare un 8 in condotta, non potevano fare altro. Una volta una prof c'ha provato a redarguirmi, gli ho spiegato in termini chiari e rispettosi la mia situazione, facendogli notare che non tutti possono mettere insieme il pranzo con la cena lavorando 18 ore alla settimana, orario che un cuoco o un camionista a volte fa in una sola giornata. E tutti abbiamo bisogno di un po' di riposo. Sarebbero belle due settimane a Natale, una a Pasqua e tre mesi interi in estate, ma son cose non alla portata di tutti. Anche costei, di lì in poi, non m'ha più rotto i maroni ...

L'ultimo anno è saltato fuori il classico psicopatico: un professore di inglese, a mio avviso anche preparato, ma che non combinava un bel niente tutto il giorno: sempre intento a raccontarci i fatti sui ed ogni insulsaggine che gli passasse in testa (mi ricordo ancora che era convinto che l'uso dello spazzolino fosse del tutto inutile, e noi tutti lo si usasse per un qualche indottrinamento pubblicitario). Tutto il giorno a sentire ste' stronzate, e mai a sviscerare un paradigma irregolare (drink, drank, drunk ...). Inoltre, il nostro aveva anche dei modi piuttosto untuosi con le mie compagne, ad esempio voleva il bacio accademico se l'interrogazione finiva particolarmente bene, ricordo benissimo che lo chiese alla Silvia, questa ci rimase malissimo, tra l'indignazione e lo stupore generale. Il che fece eruttare e venir fuori il Cavaliere senza Macchia e Senza paura che c'è in me, e mi ci incazzai di brutto. Risultato: un cinque in pagella. Un cinque a me in inglese, a me, che con esso avevo già cosparso ettolitri di seme in cinque un continente...
Solo poi venni a sapere che il nostro era già stato allontanato da un'altra scuola perché anche lì aveva già dato fastidio alle sue studentesse. Assomigliava molto a ...



... Marco Travaglio, solo un po' più secco, più vecchio e più brutto. Alla fine il nostro mi voleva piazzare il cinque anche al secondo quadrimestre, ma tutti gli altri professori, che conoscevano la mia storia, e la sua storia, lo hanno costretto a trasformare quel cinque in un sei (comunque un onta, su di una pagella come le mie ...    wink.. )




Il perché di tutto questo lungo pistolotto? Per far capire che anche a me sarebbe servito poter querelare quello psicopatico/pedofilo, ma sono convinto l'attuale andazzo finisce con il far promuovere tutti, perché nessun docente ha voglia di passare il tempo in un 'tribunale' a dimostrare che quel quattro è stato messo 'per giusta causa e per giustificato motivo'. Chi glielo fa fare?

E dei titoli di studio dati con sei politico a tutti finisce per inflazionare ulteriormente un settore che aveva già in passato un basso peso specifico.


crying

Haug!

holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 6103
Età : 114
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Novello Disoccupato
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 28.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Scuola: mi bocci? Ti denuncio

Messaggio Da holubice il Dom 3 Gen - 9:57

"Non conosco una via infallibile per il successo, ma una per l'insuccesso sicuro: accontentare tutti"

(Platone)

holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 6103
Età : 114
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Novello Disoccupato
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 28.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Scuola: mi bocci? Ti denuncio

Messaggio Da Armok il Dom 3 Gen - 10:52

Quando sono arrivato al liceo, psicologicamente ero un relitto.
Se non avessi incontrato delle ottime persone sia tra gli insegnanti che tra i professori, non dico che avrei fatto sciocchezze ma un bel crollo nervoso ci sarebbe stato.
Ho un ricordo molto positivo delle superiori.

Armok
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 603
Età : 30
Località : Veneto
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 27.06.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: Scuola: mi bocci? Ti denuncio

Messaggio Da holubice il Dom 3 Gen - 15:33

Armok ha scritto:Quando sono arrivato al liceo, psicologicamente ero un relitto.
Se non avessi incontrato delle ottime persone sia tra gli insegnanti che tra i professori, non dico che avrei fatto sciocchezze ma un bel crollo nervoso ci sarebbe stato.
Ho un ricordo molto positivo delle superiori.
Guarda che anche io ho trovato persone di grande valore, sia umano che professionale, nelle mura della scuola. Solo che, essendo i docenti scelti tramite concorsone, io vorrei che i miei figli incontrassero in futuro solo costoro.

L'altro giorno sono passato di fianco alla mia ex scuola. Ho parcheggiato lì sotto per fare una commissione lì vicino. Manco a farlo a posta è sbucata la mia ex prof di matematica: era, ed è, un'insegnante molto stimata, scrive testi didattici, ha la coda di gente per le ripetizioni. Ci siamo scambiati due convenevoli, s'è parlato del più del meno, alla fine siamo finiti a parlare di scuola. Lei è contraria alla riforma della 'buona scuola' e all'arrivo del preside manager ed io gli ho detto:

- Prof, ma quelli come me, dovunque hanno lavorato, hanno sempre trovato un amministratore a giudicare il proprio operato, nel bene e nel male, è così dappertutto. Mi fa specie che un professore, che di mestiere da giudizi tutto il giorno, pretenda di non essere mai giudicato.
Risposta:
- Io, caro Holubice, non ho affatto paura di essere giudicata per quello che ho fatto, faccio e farò. Tutt'altro. E' che so come funziona questo mondo, come la gente venga coptata e/o catapultata qui dentro. Un preside manager, di sicuro di nomina politica, pensi che giudicherà l'assegnazione delle cattedre in base al lavoro delle insegnanti? Oppure dalla lunghezza e dalla durezza delle loro giovani cosce?
- Ah, prof, ho capito, allora la riforma di Renzi non è tanto per una Buona Scuola, ma per una scuola Bona ...!    


mgreen

holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 6103
Età : 114
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Novello Disoccupato
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 28.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Scuola: mi bocci? Ti denuncio

Messaggio Da Minsky il Dom 3 Gen - 15:51

holubice ha scritto:
Armok ha scritto:Quando sono arrivato al liceo, psicologicamente ero un relitto.
Se non avessi incontrato delle ottime persone sia tra gli insegnanti che tra i professori, non dico che avrei fatto sciocchezze ma un bel crollo nervoso ci sarebbe stato.
Ho un ricordo molto positivo delle superiori.
Guarda che anche io ho trovato persone di grande valore, sia umano che professionale, nelle mura della scuola. Solo che, essendo i docenti scelti tramite concorsone, io vorrei che i miei figli incontrassero in futuro solo costoro.

L'altro giorno sono passato di fianco alla mia ex scuola. Ho parcheggiato lì sotto per fare una commissione lì vicino. Manco a farlo a posta è sbucata la mia ex prof di matematica: era, ed è, un'insegnante molto stimata, scrive testi didattici, ha la coda di gente per le ripetizioni. Ci siamo scambiati due convenevoli, s'è parlato del più del meno, alla fine siamo finiti a parlare di scuola. Lei è contraria alla riforma della 'buona scuola' e all'arrivo del preside manager ed io gli ho detto:

- Prof, ma quelli come me, dovunque hanno lavorato, hanno sempre trovato un amministratore a giudicare il proprio operato, nel bene e nel male, è così dappertutto. Mi fa specie che un professore, che di mestiere da giudizi tutto il giorno, pretenda di non essere mai giudicato.
Risposta:
- Io, caro Holubice, non ho affatto paura di essere giudicata per quello che ho fatto, faccio e farò. Tutt'altro. E' che so come funziona questo mondo, come la gente venga coptata e/o catapultata qui dentro. Un preside manager, di sicuro di nomina politica, pensi che giudicherà l'assegnazione delle cattedre in base al lavoro delle insegnanti? Oppure dalla lunghezza e dalla durezza delle loro giovani cosce?
- Ah, prof, ho capito, allora la riforma di Renzi non è tanto per una Buona Scuola, ma per una scuola Bona ...!    


mgreen


_________________

Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 13510
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Scuola: mi bocci? Ti denuncio

Messaggio Da holubice il Dom 3 Gen - 16:02

Minsky ha scritto:
Sunto perfetto ...


mgreen

holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 6103
Età : 114
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Novello Disoccupato
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 28.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Scuola: mi bocci? Ti denuncio

Messaggio Da lupetta il Lun 4 Gen - 16:05

io invece ne ho un pessimo ricordo, specie per quel che riguarda il liceo.

lupetta
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 9602
Età : 41
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Dubitare
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 11.11.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Scuola: mi bocci? Ti denuncio

Messaggio Da holubice il Lun 21 Nov - 17:08

Genitori picchiano prof che aveva rimproverato il figlio



"Un rimprovero, come spesso capita a scuola. Due studenti distratti che, invece di seguire la lezione, chiacchierano tra loro. Il richiamo del prof, che però non serve a nulla. Ed ecco, dunque, che scatta la punizione. I due ragazzi vengono fatti uscire dall’aula e prendono una nota. Tutto normale, come spesso capita a scuola. E ci si aspetta che, una volta a casa, i due alunni distratti subiscano anche la ramanzina dei genitori. Tutto normale, ma non nel quartiere palermitano di Tommaso Natale.Qui, infatti, un insegnante 49enne di Scienza e Matematica nell’istituto comprensivo “Antonino Caponnetto” è stato brutalmente aggredito dopo aver mandato fuori dalla classe due alunni distratti. A picchiarlo selvaggiamente non i ragazzi, ma i genitori di uno dei due, aiutati da un’altra coppia. I quattro hanno aspettato il professore a uscita scuola e lo hanno colpito con calci e pugni, picchiandolo a sangue." (CONTINUA NEL LINK)



holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 6103
Età : 114
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Novello Disoccupato
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 28.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Scuola: mi bocci? Ti denuncio

Messaggio Da Rasputin il Lun 21 Nov - 17:38

holubice ha scritto:Genitori picchiano prof che aveva rimproverato il figlio



"Un rimprovero, come spesso capita a scuola. Due studenti distratti che, invece di seguire la lezione, chiacchierano tra loro. Il richiamo del prof, che però non serve a nulla. Ed ecco, dunque, che scatta la punizione. I due ragazzi vengono fatti uscire dall’aula e prendono una nota. Tutto normale, come spesso capita a scuola. E ci si aspetta che, una volta a casa, i due alunni distratti subiscano anche la ramanzina dei genitori. Tutto normale, ma non nel quartiere palermitano di Tommaso Natale.Qui, infatti, un insegnante 49enne di Scienza e Matematica nell’istituto comprensivo “Antonino Caponnetto” è stato brutalmente aggredito dopo aver mandato fuori dalla classe due alunni distratti. A picchiarlo selvaggiamente non i ragazzi, ma i genitori di uno dei due, aiutati da un’altra coppia. I quattro hanno aspettato il professore a uscita scuola e lo hanno colpito con calci e pugni, picchiandolo a sangue." (CONTINUA NEL LINK)



Beh oltre al fatto che la fonte non mi pare delle più attendibili, senza prendere le parti di nessuno mi pare altresí che la notizia sia incompleta.

Non sappiamo ad esempio in che modi il prof ha cacciato i due dall'aula, né se ci siano stati dei precedenti e questa solo la classica goccia di troppo.

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale ed involontaria.
La pena di morte andrebbe applicata immediatamente e senza processo a chiunque, anche in tenera età, esprimesse il mero desiderio di diventare giudice o funzionario di qualsiasi categoria.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49146
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Scuola: mi bocci? Ti denuncio

Messaggio Da holubice il Mar 22 Nov - 11:58

Rasputin ha scritto:Beh oltre al fatto che la fonte non mi pare delle più attendibili, senza prendere le parti di nessuno mi pare altresí che la notizia sia incompleta.
Non sappiamo ad esempio in che modi il prof ha cacciato i due dall'aula, né se ci siano stati dei precedenti e questa solo la classica goccia di troppo.
Ho un mio ex collega che alcuni anni fa ha visto bene di dare il concorso e mettersi a fare l'insegnante delle superiori. E' una persona che stimo, non è mai stato un perdigiorno, e penso che faccia con coscienza e dedizione anche il suo nuovo lavoro. Ebbene anche lui mi ha decritto la situazione nei termini descritti da questi articoli. Dare un 4 in pagella significa prepararsi a fare tutta una serie di incartamenti per ricorsi all'Alta Corte dei Somari Indignati. Chi te lo fa fare? Meglio un sei politico acquiescente.

A miei tempi, con mio padre, io avevo 'a prescindere' sempre torto.

A casa mia non ho mai trovato i miei sindacalisti, dovevo sempre fare in modo che non arrivasse mai notizia di qualche inciampo, perché avrei trovato una razione extra di mazzate ... mgreen


holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 6103
Età : 114
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Novello Disoccupato
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 28.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum