In quale Dio NON credete, e perchè?

Pagina 3 di 29 Precedente  1, 2, 3, 4 ... 16 ... 29  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: In quale Dio NON credete, e perchè?

Messaggio Da Minsky il Ven 15 Gen - 18:53

Nemo ha scritto:
Minsky ha scritto:
Dove ti ho accusato di essere un credente? Ho solo riferito un'osservazione di carattere generale, che "è tipico dei credenti sbagliare a quotare, su questo forum", a titolo di mera curiosità.

Ah. E' che trovo poco credibile che tu abbia tenuto una statistica su chi sbaglia di più i quote tra atei e non :)
Infatti la statistica non l'ho tenuta io.

E comunque hai sbagliato di nuovo il quote.

Nemo ha scritto:
Minsky ha scritto:
E invece sì. Eppure dici di aver studiato le religioni... dovresti sapere bene a quante astruse stronzate credono. Con un panorama di esempi così ampio, ti pare che resti escluso qualcosa?

E invece no! Esiste si il credente "Bue senza Corna" e si va su su fino al credente che ne sa a pacchi sulla mitopoietica della propria religione, sulla simbologia, sull'ermeneutica, linguistica. Si confrontano e accolgono il parere dei fisici, archeologi, storici, antropologi, linguisti, psicologi, neuroscienziati ecc. e che no, non "crede" che l'angelo custode sia un ragazzino biondo coi boccoli con le alucce ed invisibile, che non crede letteralmente che Gesù abbia camminato veramente sull'acqua ma lo considera un evento carico di significato simbolico, scritto in una certa lingua, per una certa antropologia ben specifica e delimitata nel tempo, che il "Dio" in cui crede non è un barbuto omaccione che farebbe sbavare gli astanti di certi baretti "omo" ecc. ecc. e questo proprio perché frequento gli ambienti dove si studiano queste cose. Tu credi (mai parola fu più azzeccata) che invece siano tutti dei grugnoni disposti a credere a qualsiasi mazzata. E sono più di quanto pensi, quelli che studiano bene e di brutto visto che solo in Italia ci sono si un sacco di battezzati ma solo una minima parte di essi sono credenti e ancor meno sono veramente praticanti. La Chiesa lascia meno filtrare lo studio di eccellenza sui testi in favore del motto "se ne controlli la pancia, controlli il popolo". E purtroppo dalla mia esperienza moltissimi sono fessi come atei fessi, incapaci di capire un discorso più complesso delle loro innate idiosincrasie, ignoranza, desideri senza spirito critico e scarse capacità cognitive. Ma questo funziona anche sugli atei, se no (per farti un esempio) la pubblicità non sarebbe neanche mai nata. Ho visto atei convinti a comprare una determinata marca di computer perché li avevano indotti a "pensare differente", mentre alla fine si son resi conto di aver investito soldi e (Ancora peggio!) sentimenti in un elettrodomestico, di non essere i geni che "pensavano differente ", che sono rimasti coglioni come prima ma con meno soldi in tasca
Ah, bel discorso. Esistono anche gli appassionati di Star Wars che conoscono a memoria tutti i minimi dettagli della saga. Allora? Resta sempre una storia di fantasia, anche di scarsa qualità drammatica, sotto il profilo letterario; e non parliamo neppure della plausibilità tecnico/scientifica. E la religione resta sempre una stronzata per imbecilli, anche se c'è gente che conduce "studi di eccellenza sui testi". Capirai che eccellenza, c'est la merde de la merde. ahahahahahah

In ogni modo, ho l'impressione che tu abbia un concetto completamente fallace dell'ateismo. L'ateismo non è un amuleto che protegge dall'idiozia, è soltanto il rifiuto di un particolare genere altamente pernicioso di idiozia.

_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 16131
Età : 63
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: In quale Dio NON credete, e perchè?

Messaggio Da Minsky il Ven 15 Gen - 19:09

Nemo ha scritto:

La credenza è un disturbo mentale, talvolta grave. Il fatto che sia molto diffuso non lo rende meno dannoso, anzi.
.

Mi indicheresti per favore, lo studio clinico definitivo, anche a livello divulgativo da parte della OMS, che dichiara che la credenza, o per essere più specifici la fede religiosa, è una malattia e/o disturbo mentale con caratteristiche più o meno invalidanti?

qui sotto

==========================

==========================

Grazie

Prego. Altre domande?

_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 16131
Età : 63
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: In quale Dio NON credete, e perchè?

Messaggio Da Rasputin il Ven 15 Gen - 19:42

Minsky fantasmagorico ahahahahahah

anche se un qualche video di una di quelle ricorrenze in sudcialtronia dove la gente si fustiga a sangue o salcazz bastava

_________________
Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)



Daremo fuoco a queste stanze prima che sia Natale

Demokratie hat nichts mit Freiheit, Menschenrechten oder Meinungsfreiheit zu tun. Es ist einfach nur die Herrschaft der Mehrheit.
avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 51153
Età : 57
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante-libido post eroina amplificata da alcol e anfetamine
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: In quale Dio NON credete, e perchè?

Messaggio Da Nemo il Ven 15 Gen - 20:48

Minsky ha scritto:
E comunque hai sbagliato di nuovo il quote.

Eh, che ci vuoi fare. Comunque vedi che anche gli atei sbagliano spesso il quote?

PS: davvero qualcuno è così malato da tenere una statistica in tal senso?

Nemo ha scritto:
Ah, bel discorso. Esistono anche gli appassionati di Star Wars che conoscono a memoria tutti i minimi dettagli della saga. Allora?

Allora la saga di guerre stellari non vuol essere una religione, né una filosofia ma un prodotto di intrattenimento puro con specifiche funzioni di marketing. Una brutta storia bella da vedere, ma che non ha le pretese (vere o finte che sono), di insegnare alcunché al di fuori di una generica (e retoriche) di lotta "Bene contro il male".


Resta sempre una storia di fantasia, anche di scarsa qualità drammatica, sotto il profilo letterario; e non parliamo neppure della plausibilità tecnico/scientifica.

L'intrattenimento puro deve stupire, commuovere, vendere biglietti e gadget. La plausibilità scientifiche si cerca negli appositi testi o canali divulgativi. Pinocchio è assurdo se preso alla lettera eppure contiene elementi filosofici (e persino socio/politici) molto profondi sebbene scritto per essere compreso a più livelli persino da gente non "colta". Negarlo perché il protagonista è un burattino parlante è sintomo di scarsissima cultura e/o intelligenza di chi fa una eventuale critica. Secondo me trattarlo in tale maniera può indicare anche un grave analfabetismo funzionale*


E la religione resta sempre una stronzata per imbecilli, anche se c'è gente che conduce "studi di eccellenza sui testi". Capirai che eccellenza, c'est la merde de la merde.

Stai sbattendo anche i piedini per terra? :)
Altro atto di fede. Della serie, se non puoi contrastarlo sul piano logico... offendilo! tra l'altro facilmente smentibile anche solo chiacchierando con diversi religiosi, una rapida ricerca su internet, una chiacchierata per telefono con istituti di ricerca/università ecc per non parlare del fatto che molti religiosi hanno dato (e danno) al mondo più di te (e di me) e per giunta proprio sulle scienze. Lo schema di pensiero che palesi è identico a quello di un evangelico integralista. Cambia solo la dedica.


In ogni modo, ho l'impressione che tu abbia un concetto completamente fallace dell'ateismo. L'ateismo non è un amuleto che protegge dall'idiozia, è soltanto il rifiuto di un particolare genere altamente pernicioso di idiozia

In favore di un altro altrettanto pernicioso mi viene da aggiungere. Va da se che è aggravato ancor di più dal fatto che si vuol essere atei perchè razionali e razionalisti, ma non si vuole neppure vedere ciò che si ha davanti agli occhi, cioè che esistono religiosi più utili ed intelligenti di certi atei. Ma d'altronde ti capisco. Hai una fede da proteggere (religioso = imbecille) e lo fai come un qualunque integralista che crede che il suo profeta veramente sia stato indottrinato da un angelo che gli ha dettato "il regolamento aziendale".

Nemo
-------------
-------------

Numero di messaggi : 303
Occupazione/Hobby : Ramingo
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 13.01.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: In quale Dio NON credete, e perchè?

Messaggio Da Minsky il Ven 15 Gen - 20:58

Nemo ha scritto:...
Ahi ahi ahi, ti sei scoperto davvero molto presto! mgreen

_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 16131
Età : 63
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: In quale Dio NON credete, e perchè?

Messaggio Da Nemo il Ven 15 Gen - 21:03


Prego. Altre domande?

Prima gradirei rispondessi alle domande precedenti.
Ovvero se esiste uno studio specifico che indica chiaramente che religioso = malato mentale

Poi:

come utente nuovo non posso pubblicare link, ma potrei rispondere a quell'immagine con altre su sfondo ateo (rivoluzione francese è la prima che mi viene in mente) e poi chiederti se è più sano un ateo broker di wall street, in giacca e cravatta e smartphone, che letteralmente e sottolineo: LETTERALMENTE, distrugga economie portandole a fame, malattie persino a guerre civili.

La malvagità, a torto o ragione, è intrinseca nell'uomo come la violenza. E va da se che dimostri ancora un bel po' di superstizione credendo che una foto così dimostri una monolitica aderenza alla violenza di un'intera popolazione/etnia/cultura religiosa.

Sto ancora aspettando il link sulla prova scientifica della correlazione Religioso = Malato

Nemo
-------------
-------------

Numero di messaggi : 303
Occupazione/Hobby : Ramingo
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 13.01.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: In quale Dio NON credete, e perchè?

Messaggio Da Nemo il Ven 15 Gen - 21:04

Minsky ha scritto:
Ahi ahi ahi, ti sei scoperto davvero molto presto! mgreen

Che vuoi mai, fa caldo ^_^

Nemo
-------------
-------------

Numero di messaggi : 303
Occupazione/Hobby : Ramingo
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 13.01.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: In quale Dio NON credete, e perchè?

Messaggio Da Minsky il Ven 15 Gen - 22:32

A proposito.

ANSA ha scritto:Ashley, da Diaw macumba contro polizia

Rito pagato 20 euro per allontanare da sé gli investigatori

Redazione ANSA FIRENZE

15 gennaio 2016 22:59


FIRENZE, 15 GEN - Il senegalese Cheik Diaw, sentendosi braccato dagli investigatori, aveva contattato via telefono una persona in Senegal specializzata in riti di stregoneria e si era fatto preparare una macumba contro la polizia per sperare di farla franca. È quanto emerge dalle indagini della squadra mobile di Firenze. Secondo quanto ricostruito, dopo esser stato sentito in questura come persona informata sui fatti il 10 gennaio, Cheik, temendo di essere scoperto, aveva smesso di uscire di casa, rifiutando anche di vedere la sua fidanzata, una giovane italiana. Preso dalla preoccupazione, aveva poi contattato a Dakar uno 'specialista' della macumba, chiedendo di allontanare da lui la polizia. Nella telefonata l'uomo lo rassicura di aver già preparato tutto per il rito, anche i 20 euro necessari per pagare lo stregone attraverso un'agenzia di money transfer.


_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 16131
Età : 63
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: In quale Dio NON credete, e perchè?

Messaggio Da Nemo il Ven 15 Gen - 22:45

Rasputin ha scritto:Minsky fantasmagorico ahahahahahah

anche se un qualche video di una di quelle ricorrenze in sudcialtronia dove la gente si fustiga a sangue o salcazz bastava

In "occidente" si fa di meglio in effetti



E la gente ci va in delirio... a bordo ring naturalmente mgreen

Nemo
-------------
-------------

Numero di messaggi : 303
Occupazione/Hobby : Ramingo
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 13.01.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: In quale Dio NON credete, e perchè?

Messaggio Da Rasputin il Sab 16 Gen - 12:52

Nemo ha scritto:
Rasputin ha scritto:Minsky fantasmagorico ahahahahahah

anche se un qualche video di una di quelle ricorrenze in sudcialtronia dove la gente si fustiga a sangue o salcazz bastava

In "occidente" si fa di meglio in effetti



E la gente ci va in delirio... a bordo ring naturalmente mgreen

hm...non vedo il nesso, questi sono professionisti pagati profumatamente e non invasati suicidi

ma che cazzo spari

_________________
Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)



Daremo fuoco a queste stanze prima che sia Natale

Demokratie hat nichts mit Freiheit, Menschenrechten oder Meinungsfreiheit zu tun. Es ist einfach nur die Herrschaft der Mehrheit.
avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 51153
Età : 57
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante-libido post eroina amplificata da alcol e anfetamine
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: In quale Dio NON credete, e perchè?

Messaggio Da Minsky il Sab 16 Gen - 14:14

Nemo ha scritto:
Minsky ha scritto:
E comunque hai sbagliato di nuovo il quote.

Eh, che ci vuoi fare. Comunque vedi che anche gli atei sbagliano spesso il quote?

PS: davvero qualcuno è così malato da tenere una statistica in tal senso?
Ma non serve alcuna statistica, è una cosa che balza all'occhio scorrendo i topic del forum.

Nemo ha scritto:
Minsky ha scritto:
Ah, bel discorso. Esistono anche gli appassionati di Star Wars che conoscono a memoria tutti i minimi dettagli della saga. Allora?

Allora la saga di guerre stellari non vuol essere una religione, né una filosofia ma un prodotto di intrattenimento puro con specifiche funzioni di marketing. Una brutta storia bella da vedere, ma che non ha le pretese (vere o finte che sono), di insegnare alcunché al di fuori di una generica (e retoriche) di lotta "Bene contro il male".
Cosa "vuole essere" la saga di Star Wars è irrilevante, si tratta di una storia di fantasia che appassiona milioni di persone a dispetto della scarsa qualità dell'impianto drammatico e narrativo. Identica cosa per le storie su cui sono fondate le religioni. Quando capirai che non c'è alcuna differenza tra il "libro di Giobbe" e "il ritorno dello Jedi" sarai sulla buona strada per comprendere cosa sia la religione.


Nemo ha scritto:

Resta sempre una storia di fantasia, anche di scarsa qualità drammatica, sotto il profilo letterario; e non parliamo neppure della plausibilità tecnico/scientifica.

L'intrattenimento puro deve stupire, commuovere, vendere biglietti e gadget. La plausibilità scientifiche si cerca negli appositi testi o canali divulgativi. Pinocchio è assurdo se preso alla lettera eppure contiene elementi filosofici (e persino socio/politici) molto profondi sebbene scritto per essere compreso a più livelli persino da gente non "colta". Negarlo perché il protagonista è un burattino parlante è sintomo di scarsissima cultura e/o intelligenza di chi fa una eventuale critica. Secondo me trattarlo in tale maniera  può indicare anche un grave analfabetismo funzionale*
Ancora divaghi annaspando: la plausibilità scientifica e tecnica in un lavoro letterario non ha niente a che fare con la divulgazione scientifica. È un requisito necessario all'autore, per ottenere la "sospensione dell'incredulità" del lettore. È un fattore di coinvolgimento del lettore, capisci? Una cosa che fa parte del repertorio strumentale letterario dell'autore. Immagina una storia ambientata nei sobborghi di Roma, una cosa che avrebbe potuto scrivere Pasolini, per dire. Ecco, se hai letto "Ragazzi di vita", immagina una storia di quel genere. Supponiamo che ad un certo punto, uno dei coatti descritti nella storia si trovi in un brutto impiccio. Il lettore si aspetta o che il ragazzo prenda un sacco di legnate, oppure che arrivi qualcuno della banda ad aiutarlo. Anche una soluzione diversa ci può stare, purché sia congrua con l'ambientazione della storia. Si tratta di schemi drammatici elementari. Ma se l'autore a quel punto si inventa Gesooo che scende dal cielo, o magari un ufo con gli omini verdi, o qualche altra soluzione strampalata, il lettore si sente preso in giro, e butta via il libro con fastidio. Mi sembra di aver proposto un esempio abbastanza chiaro di quello che intendevo dire.

Poi, mi citi Pinocchio, che minchia c'entra Pinocchio? Ho criticato Pinocchio? Pinocchio sta ordini di grandezza sopra qualunque scritto religioso, va bene così?

Nemo ha scritto:

E la religione resta sempre una stronzata per imbecilli, anche se c'è gente che conduce "studi di eccellenza sui testi". Capirai che eccellenza, c'est la merde de la merde.

Stai sbattendo anche i piedini per terra? :)
Altro atto di fede. Della serie, se non puoi contrastarlo sul piano logico... offendilo! tra l'altro facilmente smentibile anche solo chiacchierando con diversi religiosi, una rapida ricerca su internet, una chiacchierata per telefono con istituti di ricerca/università ecc per non parlare del fatto che molti religiosi hanno dato (e danno) al mondo più di te (e di me) e per giunta proprio sulle scienze. Lo schema di pensiero che palesi è identico a quello di un evangelico integralista. Cambia solo la dedica.


In ogni modo, ho l'impressione che tu abbia un concetto completamente fallace dell'ateismo. L'ateismo non è un amuleto che protegge dall'idiozia, è soltanto il rifiuto di un particolare genere altamente pernicioso di idiozia

In favore di un altro altrettanto pernicioso mi viene da aggiungere. Va da se che è aggravato ancor di più dal fatto che si vuol essere atei perchè razionali e razionalisti, ma non si vuole neppure vedere ciò che si ha davanti agli occhi, cioè che esistono religiosi più utili ed intelligenti di certi atei. Ma d'altronde ti capisco. Hai una fede da proteggere (religioso = imbecille) e lo fai come un qualunque integralista che crede che il suo profeta veramente sia stato indottrinato da un angelo che gli ha dettato "il regolamento aziendale".

Siamo alle solite manfrine.

  • "L'ateismo è una forma di fede"
  • "Gli atei sono stupidi e rozzi, i credenti sono colti e raffinati"
  • "etc., etc."

Sono le posizioni dell'agnostico / mezzo credente. Ignoranza della storia e della realtà. Espressioni di una stolida volontà di non farsi "scippare" quell'inganno cognitivo che tanto conforta. Se stai bene così, chi se ne frega! Non ti occorre giustificarlo. La razionalità è sostanza estranea alla religione, buttala via, ti fa solo da zavorra.

Personalmente, la religione mi fa così schifo che rischierei di vomitare ad ogni angolo di strada. È per questo che mi sforzo di dire che la trovo solo ridicola, e che i credenti meritano il dileggio. Che altro potrei fare, ammazzarli? Ammorbano il mondo, ma non si può impedirglielo.

Nemo ha scritto:

Prego. Altre domande?

Prima gradirei rispondessi alle domande precedenti.
Ovvero se esiste uno studio specifico che indica chiaramente che religioso = malato mentale
Ne esiste ben più di uno.

Nemo ha scritto:Poi:

come utente nuovo non posso pubblicare link, ma potrei rispondere a quell'immagine con altre su sfondo ateo (rivoluzione francese è la prima che mi viene in mente) e poi chiederti se è più sano un ateo broker di wall street, in giacca e cravatta e smartphone, che letteralmente e sottolineo: LETTERALMENTE, distrugga economie portandole a fame, malattie persino a guerre civili.
Il broker ateo di Wall Street distrugge il mondo? Ma mi faccia il piacere! Comunque per esempio Joe Ross, uno dei più famosi trader di Wall Street, è credente e sostiene che dio lo aiuta a guadagnare in borsa. Ha fatto un sacco di soldi, effettivamente. Lui non distrugge il mondo?

Nemo ha scritto:La malvagità, a torto o ragione, è intrinseca nell'uomo come la violenza. E va da se che dimostri ancora un bel po' di superstizione credendo che una foto così dimostri una monolitica aderenza alla violenza di un'intera popolazione/etnia/cultura religiosa.

Sto ancora aspettando il link sulla prova scientifica della correlazione Religioso = Malato
«... credendo che una foto così dimostri una monolitica aderenza alla violenza di un'intera popolazione/etnia/cultura religiosa.» Illazione tua. Illazione ingiustificata e rivelatrice di pregiudizio razzista.

Nemo ha scritto:
Minsky ha scritto:
Ahi ahi ahi, ti sei scoperto davvero molto presto! mgreen

Che vuoi mai, fa caldo ^_^
Fa un freddo boia.

Nemo ha scritto:
Rasputin ha scritto:Minsky fantasmagorico ahahahahahah

anche se un qualche video di una di quelle ricorrenze in sudcialtronia dove la gente si fustiga a sangue o salcazz bastava

In "occidente" si fa di meglio in effetti

E la gente ci va in delirio... a bordo ring naturalmente mgreen
Ma che cazzo c'entra, quelli si picchiano per mestiere.

_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 16131
Età : 63
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: In quale Dio NON credete, e perchè?

Messaggio Da Paolo il Sab 16 Gen - 15:28

Nemo ha scritto:
Riguardo a Dio: La scienza non può indagare l'assoluto ma le regole generali dei fenomeni. Se questa cosa dovesse esistere, potrebbe al limite essere percepita dalla sensibilità delle persone. Mi rendo conto che dire che dietro i fenomeni ci possa essere un essere assoluto che li emana e li regola è un bell'atto di fede. Essere convinti che la materia abbia intrinsecamente e da sempre la proprietà di formale da sola la complessità dell'universo non è da meno (in termini di fede, intendo)

*=Sapevi che era un frate?

Scusa intervengo solo adesso senza leggere tutti gli interventi e mi limito a seguire un mio ragionamento.

E' del tutto irrilevante in quale dio tu possa credere. In ogni caso tale concetto ha la stessa dignità intellettuale del dio della lampada, di manitou, del dio cristiano, del dio islamico così come a credere a qualsiasi favola o leggenda o a paperino, a me tanto caro wink.. . Sono solo frutto della fantasia umana. Vi è infatti una evidente quanto assurda illogicità nel ipotizzare un dio, ovvero, come per altro hai scritto anche tu, "essere assoluto" ovvero essere che non ammette limitazioni, restrizioni o condizioni relativamente a sé stesso, alla propria volontà o alle proprie attribuzioni. Se dio è assoluto è anche "il tutto", e "il tutto" non ammette la parte! Dio non può avere limitazioni è onnipotente e onnipresente. Date queste premesse se dio è il tutto anche io ne devo far parte! Ma io so bene che non è così! Il dio di qualunque religione è sempre un dio antropomorfo, ovvero una mera elevazione delle doti umane o comunque definito come la mancanza dei limiti propri della nostra esistenza. Onnipotente, infinito, eterno...

Per essere estremamente sintetico io credo solo all'esistenza di ciò che direttamente o indirettamente viene percepito dai nostri sensi. Tutto il resto è solo pura fantasia.
avatar
Paolo
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 8776
Età : 62
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 14.03.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: In quale Dio NON credete, e perchè?

Messaggio Da Minsky il Sab 16 Gen - 15:36

Paolo ha scritto:
Nemo ha scritto:
Riguardo a Dio: La scienza non può indagare l'assoluto ma le regole generali dei fenomeni. Se questa cosa dovesse esistere, potrebbe al limite essere percepita dalla sensibilità delle persone. Mi rendo conto che dire che dietro i fenomeni ci possa essere un essere assoluto che li emana e li regola è un bell'atto di fede. Essere convinti che la materia abbia intrinsecamente e da sempre la proprietà di formale da sola la complessità dell'universo non è da meno (in termini di fede, intendo)

*=Sapevi che era un frate?

Scusa intervengo solo adesso senza leggere  tutti gli interventi e mi limito a seguire un mio ragionamento.

E' del tutto irrilevante in quale dio tu possa credere. In ogni caso tale concetto ha la stessa dignità intellettuale del dio della lampada, di manitou, del dio cristiano, del dio islamico così come a credere a qualsiasi favola o leggenda o a paperino, a me tanto caro wink.. . Sono solo frutto della fantasia umana. Vi è infatti una evidente quanto assurda illogicità nel ipotizzare un dio, ovvero, come per altro hai scritto anche tu, "essere assoluto" ovvero  essere che non ammette limitazioni, restrizioni o condizioni relativamente a sé stesso, alla propria volontà o alle proprie attribuzioni. Se dio è assoluto è anche "il tutto", e "il tutto" non ammette la parte! Dio non può avere limitazioni è onnipotente e onnipresente. Date queste premesse se dio è il tutto  anche io ne devo far parte! Ma io so bene che non è così! Il dio di qualunque religione è sempre un dio antropomorfo, ovvero una mera elevazione delle doti umane o comunque definito come la mancanza dei limiti propri della nostra esistenza. Onnipotente, infinito, eterno...

Per essere estremamente sintetico io credo solo all'esistenza di ciò che direttamente o indirettamente viene percepito dai nostri sensi. Tutto il resto è solo pura fantasia.
Paolo, quella di Nemo è la solita fallacia: "l'universo è troppo complicato per essersi generato da solo quindi deve averlo fatto dio". Ormai fa ridere anche i bambini.

_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 16131
Età : 63
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: In quale Dio NON credete, e perchè?

Messaggio Da Nemo il Sab 16 Gen - 15:56

Minsky ha scritto:


Ma non serve alcuna statistica, è una cosa che balza all'occhio scorrendo i topic del forum.

O hai un colpo d'occhi spettacolare, o un sacco di tempo libero

Minsky ha scritto:
Cosa "vuole essere" la saga di Star Wars è irrilevante

Al contrario. Star Wars è stato studiato specificatamente per l'intrattenimento. La bibbia (per esempio) specificatamente con i mezzi che disponevano gli uomini di allora per raccontare la cultura e l'epopea di un popolo e su come dovevano tenere la barra della loro vita politica, culturale e legislativa. Sarebbe come dire che un Raid di World of Warcraft è equivalente a quello che succedeva nelle battaglie medioevali perché ci sono personaggi che usano le spade e le balestre.  


Ancora divaghi annaspando: la plausibilità scientifica e tecnica in un lavoro letterario non ha niente a che fare con la divulgazione scientifica.

Lo vuoi capire, caro il mio ateo "razionalista", che quelle scritture sono scritte all'interno di un tempo e di una cultura che non è la tua? Una lingua che non è la tua? Un'antropologia che non è la tua? Che quella gente non voleva scrivere di fantascienza o fare favole come tu le intendi? Che scrivevano quelle cose come cronache e come principi di osservazione, spiegazione della realtà, rielaborazione di miti che assurgevano a valori ben diversi rispetto alla base antropologica culturale in cui tu sei immerso? Che gli serviva per andare in guerra, mantenere la pace, gestire le comunità? A cosa dovevano ispirarsi? Agli scritti di Dawkins? Poveretto nascerà qualche migliaio di anni dopo e accede a strumenti ben diversi che sono costati secoli di scoperte e ricerche. Il parallelismo quindi Testo sacro/favola è, ti prego di scusarmi, di una stupidità talmente belluina che è indegna non solo della razionalità, ma anche dell'ateismo in generale.
Poi: Se il messaggio al suo interno è valido lo si attualizza e si conserva e lo si usa, se no si va avanti.


Poi, mi citi Pinocchio, che minchia c'entra Pinocchio? Ho criticato Pinocchio? Pinocchio sta ordini di grandezza sopra qualunque scritto religioso, va bene così?

Benissimo. Sai che il protagonista è un burattino parlante e che a dargli la vita è stata una fatina?

Minsky ha scritto:
Siamo alle solite manfrine.

Naaaaaa! alt! stai su quello che si dice e controbatti efficacemente le obiezioni. Lascia stare le manfrine


[Sono le posizioni dell'agnostico / mezzo credente. Ignoranza della storia e della realtà. Espressioni di una stolida volontà di non farsi "scippare" quell'inganno cognitivo che tanto conforta. Se stai bene così, chi se ne frega! Non ti occorre giustificarlo. La razionalità è sostanza estranea alla religione, buttala via, ti fa solo da zavorra.

Io non sono un religioso. Sono solo affascinato da come funziona e per giunta a livello umanistico. Non vado in chiesa, non recito mantra, non mi rapo la capina e se entro nelle chiese per cazzeggiare è perché hanno dei bei dipinti

Personalmente, la religione mi fa così schifo che rischierei di vomitare ad ogni angolo di strada.

Irrazionale, ma perlomeno spiega molte cose, inclusi gli atteggiamenti di fede che palesi


Ne esiste ben più di uno.

Io ho trovato che le patologie mentali possono esplicarsi su sfondo religioso.
Non ho trovato nessuno studio scientifico che dimostra che qualunque religioso lo è perché è un disturbato mentale.
Ti prego di linkarmi questo studio che, se divulgato, potrebbe finalmente fuori tutte le chiese, pagode e moschee del mondo. qui per piacere

===================

===================

Grazie

Minsky ha scritto:Poi:
Il broker ateo di Wall Street distrugge il mondo? Ma mi faccia il piacere!

Neppure l'impero ottomano è stato capace di "distruggere il mondo". Rischiamo magari di farlo adesso grazie alle scoperte scientifiche sull'atomo.
La finanza, ebbene si, se diamo retta ai processi, ai giornali, ai volontari di emergency (il capo che io sappia è comunista) causa dei danni spettacolari ad intere etnie e al pianeta stessa, incluse causare fame e guerre. Questa è cronaca e ti dovrebbe razionalmente piacere.


Comunque per esempio Joe Ross, uno dei più famosi trader di Wall Street, è credente e sostiene che dio lo aiuta a guadagnare in borsa. Ha fatto un sacco di soldi, effettivamente. Lui non distrugge il mondo?

Si, esattamente come i suoi amichetti atei. Prova se mai che quello che dico io è esatto: la malvagità, la cupidigia, la scarsa considerazione del prossimo è avulsa dal fatto di essere ateo o credente. Postare quindi immagini di gente vestita alla "mamma li turchi" per indicare malvagità nella sola religione fa ridere.

Minsky ha scritto: Illazione tua. Illazione ingiustificata e rivelatrice di pregiudizio razzista.

Guarda che sei stato tu a postarmela come risposta alla domanda "Sto ancora aspettando il link sulla prova scientifica della correlazione Religioso = Malato". Mi hai mandato la foto dei "simpatici" infoiati islamici e poi hai scritto "Altra domanda"? Che ti dovevo rispondere?

:

Ma che cazzo c'entra, quelli si picchiano per mestiere.

Si, e noi li andiamo a vedere. Ci eccita, vogliamo il sangue. Io posso rispettare i due combattenti, e però mi stupisco che un'etnia particolare in certe ricorrenze si adoperi per autoinfliggersi dolore ed espellere violenza e stress e sia considerata cretina, mentre noi che lo facciamo per procura guardando professionisti che si sfracellano in una gabbia/ring/tatami, a volte assurgendogli a veri e propri idoli, magari, forse abbiamo gli stessi problemucci.

Nemo
-------------
-------------

Numero di messaggi : 303
Occupazione/Hobby : Ramingo
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 13.01.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: In quale Dio NON credete, e perchè?

Messaggio Da Nemo il Sab 16 Gen - 15:59

Paolo ha scritto:

Scusa intervengo solo adesso senza leggere  tutti gli interventi e mi limito a seguire un mio ragionamento.

E' del tutto irrilevante in quale dio tu possa credere.

A nessuno. Grazie.
Nessuno mi soddisfa e si alzano troppo presto al mattino.


In ogni caso tale concetto ha la stessa dignità intellettuale del dio della lampada,

Non direi. Sebbene il racconto del genio della lampada abbia moltissima dignità intellettuale, viene da chiedermi: al di la della tua splendida esibizione di ragionamento fideistico, come, quanto, e con quali mezzi hai indagato la Manituana?

Nemo
-------------
-------------

Numero di messaggi : 303
Occupazione/Hobby : Ramingo
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 13.01.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: In quale Dio NON credete, e perchè?

Messaggio Da Nemo il Sab 16 Gen - 16:06

Minsky ha scritto:
Paolo, quella di Nemo è la solita fallacia: "l'universo è troppo complicato per essersi generato da solo quindi deve averlo fatto dio". Ormai fa ridere anche i bambini.

Guarda che non è Nemo a dirlo.
Io mi sono limitato a riportare quello che pensano scienziati che contribuiscono al sapere empirico/scientifico e che non mi sento di prenderli per deficienti.
A Nemo interessa semmai perché gente intelligentissima, coesa con la realtà, carichi di sapere scientifico veda un disegno laddove altri altrettanto intelligenti vedono una zuppa di particelle che si è fatta da sola fino a generare / emanare o che so io una specie in grado di indagarla.
C'è chi colleziona francobolli, c'è invece chi....

Nemo
-------------
-------------

Numero di messaggi : 303
Occupazione/Hobby : Ramingo
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 13.01.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: In quale Dio NON credete, e perchè?

Messaggio Da Paolo il Sab 16 Gen - 16:10

La frase a quale dio "tu" possa credere è un tu impersonale.

Non serve indagare su un qualcosa per capire cosa possa essere. Come ti ho detto la cosa è molto più semplice. Io escludo l'esistenza di qualsiasi cosa che non interagisca direttamente o indirettamente con i nostri sensi. E manitou rientra nella categoria degli esseri di fantasia e come tale va considerato.
avatar
Paolo
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 8776
Età : 62
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 14.03.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: In quale Dio NON credete, e perchè?

Messaggio Da Minsky il Sab 16 Gen - 16:22

Nemo ha scritto:
Minsky ha scritto:
Paolo, quella di Nemo è la solita fallacia: "l'universo è troppo complicato per essersi generato da solo quindi deve averlo fatto dio". Ormai fa ridere anche i bambini.

Guarda che non è Nemo a dirlo.
Io mi sono limitato a riportare quello che pensano scienziati che contribuiscono al sapere empirico/scientifico e che non mi sento di prenderli per deficienti.
A Nemo interessa semmai perché gente intelligentissima, coesa con la realtà, carichi di sapere scientifico veda un disegno laddove altri altrettanto intelligenti vedono una zuppa di particelle che si è fatta da sola fino a generare / emanare o che so io una specie in grado di indagarla.
C'è chi colleziona francobolli, c'è invece chi....
Ma per favore, "gente intelligentissima, coesa con la realtà, carichi di sapere scientifico" i sostenitori dell'intelligent design. Mi stai prendendo per il culo?

_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 16131
Età : 63
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: In quale Dio NON credete, e perchè?

Messaggio Da Minsky il Sab 16 Gen - 16:25

Nemo ha scritto:...
Cazzo di budda, ma due post con i quote non fallati riesci a scriverli? Adesso ti aggiusto quello di sopra e poi rispondo.

_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 16131
Età : 63
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: In quale Dio NON credete, e perchè?

Messaggio Da Nemo il Sab 16 Gen - 16:29

Paolo ha scritto:La frase a quale dio "tu" possa credere è un tu impersonale.

Non serve indagare su un qualcosa per capire cosa possa essere.

Oiboh, addio ricerca della conoscenza


Come ti ho detto la cosa è molto più semplice. Io escludo l'esistenza di qualsiasi cosa che non interagisca direttamente o indirettamente con i nostri sensi. E manitou rientra nella categoria degli esseri di fantasia  e come tale va considerato.

Un fisico quantistico, oltre che uno sciamano, inorridirebbero a questa tua affermazione.


Nemo
-------------
-------------

Numero di messaggi : 303
Occupazione/Hobby : Ramingo
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 13.01.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: In quale Dio NON credete, e perchè?

Messaggio Da Nemo il Sab 16 Gen - 16:30

Minsky ha scritto:
Cazzo di budda, ma due post con i quote non fallati riesci a scriverli? Adesso ti aggiusto quello di sopra e poi rispondo.

Da me si vedono bene

Nemo
-------------
-------------

Numero di messaggi : 303
Occupazione/Hobby : Ramingo
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 13.01.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: In quale Dio NON credete, e perchè?

Messaggio Da Minsky il Sab 16 Gen - 16:33

Nemo ha scritto:
Minsky ha scritto:
Cazzo di budda, ma due post con i quote non fallati riesci a scriverli? Adesso ti aggiusto quello di sopra e poi rispondo.

Da me si vedono bene
Perché te li ho già aggiustati! È l'ultima volta però.

_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 16131
Età : 63
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: In quale Dio NON credete, e perchè?

Messaggio Da Nemo il Sab 16 Gen - 16:42

Minsky ha scritto:, "gente intelligentissima, coesa con la realtà, carichi di sapere scientifico" i sostenitori dell'intelligent design. Mi stai prendendo per il culo?

Scusami, ma a questo punto dovresti forse

a) leggere bene e fino in fondo
b) verificare se non hai qualche forma di analfabetismo funzionale

Io l'Intelligent Design non lo ho neanche mai nominato.
Io ho parlato di scienziati aderenti ad una religione.

Ora: siccome Krzysztof Meissner è credente e cattolico ma studia la fisica delle particelle al CERN di cui è uno dei massimi ricercatori, io mi chiedo semplicemente

PERCHE'
UNO
COSI'
NON
BUTTA
NEL
CESSO
LA
SUA
RELIGIONE?

E' QUESTO che mi affascina.
Spero sia abbastanza semplice. Se no, a questo punto, che ti devo dire? Fai un ripassino alla grammatica di base, o che so io

Nemo
-------------
-------------

Numero di messaggi : 303
Occupazione/Hobby : Ramingo
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 13.01.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: In quale Dio NON credete, e perchè?

Messaggio Da Minsky il Sab 16 Gen - 17:11

Nemo ha scritto:
Minsky ha scritto:


Ma non serve alcuna statistica, è una cosa che balza all'occhio scorrendo i topic del forum.

O hai un colpo d'occhi spettacolare, o un sacco di tempo libero
Frequento il forum da un po' più di tempo di te.

Nemo ha scritto:

Minsky ha scritto:
Cosa "vuole essere" la saga di Star Wars è irrilevante

Al contrario. Star Wars è stato studiato specificatamente per l'intrattenimento. La bibbia (per esempio) specificatamente con i mezzi che disponevano gli uomini di allora per raccontare la cultura e l'epopea di un popolo e su come dovevano tenere la barra della loro vita politica, culturale e legislativa. Sarebbe come dire che un Raid di World of Warcraft è equivalente a quello che succedeva nelle battaglie medioevali perché ci sono personaggi che usano le spade e le balestre.  
Fatto sta che oggi qualcuno pretenderebbe che il contenuto della bibbia fosse considerato "parola di dio", oppure ci sono novità al riguardo?

Nemo ha scritto:


Ancora divaghi annaspando: la plausibilità scientifica e tecnica in un lavoro letterario non ha niente a che fare con la divulgazione scientifica.

Lo vuoi capire, caro il mio ateo "razionalista", che quelle scritture sono scritte all'interno di un tempo e di una cultura che non è la tua? Una lingua che non è la tua? Un'antropologia che non è la tua? Che quella gente non voleva scrivere di fantascienza o fare favole come tu le intendi? Che scrivevano quelle cose come cronache e come principi di osservazione, spiegazione della realtà, rielaborazione di miti che assurgevano a valori ben diversi rispetto alla base antropologica culturale in cui tu sei immerso? Che gli serviva per andare in guerra, mantenere la pace, gestire le comunità? A cosa dovevano ispirarsi? Agli scritti di Dawkins? Poveretto nascerà qualche migliaio di anni dopo e accede a strumenti ben diversi che sono costati secoli di scoperte e ricerche. Il parallelismo quindi Testo sacro/favola è, ti prego di scusarmi, di una stupidità talmente belluina che è indegna non solo della razionalità, ma anche dell'ateismo in generale.
Poi: Se il messaggio al suo interno è valido lo si attualizza e si conserva e lo si usa, se no si va avanti.
Quindi? Me ne dovrebbe fregare qualcosa di quello che hanno scritto (copiando da altri miti) dei pastori nomadi di 3000 anni fa? Non è roba un po' datata? Non dovrebbe interessare solo ad una ristretta cerchia di studiosi e appassionati di letteratura antica?

Nemo ha scritto:


Poi, mi citi Pinocchio, che minchia c'entra Pinocchio? Ho criticato Pinocchio? Pinocchio sta ordini di grandezza sopra qualunque scritto religioso, va bene così?

Benissimo. Sai che il protagonista è un burattino parlante e che a dargli la vita è stata una fatina?
Sì. Pensavi che non lo sapessi? Sto parlando del valore letterario, è di questo che si trattava.

Nemo ha scritto:


Minsky ha scritto:
Siamo alle solite manfrine.

Naaaaaa! alt! stai su quello che si dice e controbatti efficacemente le obiezioni. Lascia stare le manfrine
No, tu lascia stare le manfrine se vuoi che ti si prenda sul serio. Cosa pensi, di essere il primo che arriva qui a proporre questi argomenti?  yawn2 Ne son passati a schiere. Anzi mi pareva che tu fossi uno che ha imperversato qualche tempo fa. Identico stile e identici concetti.

Nemo ha scritto:


[Sono le posizioni dell'agnostico / mezzo credente. Ignoranza della storia e della realtà. Espressioni di una stolida volontà di non farsi "scippare" quell'inganno cognitivo che tanto conforta. Se stai bene così, chi se ne frega! Non ti occorre giustificarlo. La razionalità è sostanza estranea alla religione, buttala via, ti fa solo da zavorra.

Io non sono un religioso. Sono solo affascinato da come funziona e per giunta a livello umanistico. Non vado in chiesa, non recito mantra, non mi rapo la capina e se entro nelle chiese per cazzeggiare è perché hanno dei bei dipinti
Ok, sei un appassionato di religioni orientali, lo hai detto e io sono stato attento, come vedi. Piacere tuo trastullarti con quella roba, nessuno ti nega il diritto di farlo. Permetterai che io abbia gusti diversi per il tempo libero.

Nemo ha scritto:

Personalmente, la religione mi fa così schifo che rischierei di vomitare ad ogni angolo di strada.

Irrazionale, ma perlomeno spiega molte cose, inclusi gli atteggiamenti di fede che palesi
Ma c'è una legge che stabilisce che bisogna essere sempre razionali, per caso? Tu lo sei? E non riesci a concepire che qualcuno possa aver letto e studiato di religione come o più di te, e in conclusione trovare tutto ciò profondamente ributtante?

Nemo ha scritto:


Ne esiste ben più di uno.

Io ho trovato che le patologie mentali possono esplicarsi su sfondo religioso.
Non ho trovato nessuno studio scientifico che dimostra che qualunque religioso lo è perché è un disturbato mentale.
Ti prego di linkarmi questo studio che, se divulgato, potrebbe finalmente fuori tutte le chiese, pagode e moschee del mondo. qui per piacere

===================

===================

Grazie
Ma magari fosse vero. Nessuno studio scientifico o argomento razionale potrà mai "far fuori" tutte le chiese. Solo la morte potrà fare pulizia. E lo farà, perché tutti i cialtroni che vivono sulla spalle della gente moriranno, questo è certissimo. E un po' alla volta non saranno più rimpiazzati. E alla fine anche il loro ricordo svanirà. Sarà così oppure non ci sarà futuro per l'umanità.

Nemo ha scritto:

Minsky ha scritto:Poi:
Il broker ateo di Wall Street distrugge il mondo? Ma mi faccia il piacere!

Neppure l'impero ottomano è stato capace di "distruggere il mondo". Rischiamo magari di farlo adesso grazie alle scoperte scientifiche sull'atomo.
La finanza, ebbene si, se diamo retta ai processi, ai giornali, ai volontari di emergency (il capo che io sappia è comunista) causa dei danni spettacolari ad intere etnie e al pianeta stessa, incluse causare fame e guerre. Questa è cronaca e ti dovrebbe razionalmente piacere.
"La finanza" non è un agente materiale. Se tu intendi invece più precisamente la società capitalista, allora concordo. Tieni ben presente che questo tipo di società è nata grazie alle religioni, è sostenuta dalle chiese, è sfruttata dal clero.

Nemo ha scritto:


Comunque per esempio Joe Ross, uno dei più famosi trader di Wall Street, è credente e sostiene che dio lo aiuta a guadagnare in borsa. Ha fatto un sacco di soldi, effettivamente. Lui non distrugge il mondo?

Si, esattamente come i suoi amichetti atei. Prova se mai che quello che dico io è esatto: la malvagità, la cupidigia, la scarsa considerazione del prossimo è avulsa dal fatto di essere ateo o credente. Postare quindi immagini di gente vestita alla "mamma li turchi" per indicare malvagità nella sola religione fa ridere.
Allora fammi l'elenco di quanti sono stati ammazzati in nome dell'ateismo. E di quanti in nome di una religione. Poi tiriamo le somme.

Nemo ha scritto:

Minsky ha scritto: Illazione tua. Illazione ingiustificata e rivelatrice di pregiudizio razzista.

Guarda che sei stato tu a postarmela come risposta alla domanda "Sto ancora aspettando il link sulla prova scientifica della correlazione Religioso = Malato". Mi hai mandato la foto dei "simpatici" infoiati islamici e poi hai scritto "Altra domanda"? Che ti dovevo rispondere?
Un'appartenenza religiosa non è una razza o un'etnia. Tu hai confuso (con intento sleale) le due cose.

Nemo ha scritto:

:

Ma che cazzo c'entra, quelli si picchiano per mestiere.

Si, e noi li andiamo a vedere. Ci eccita, vogliamo il sangue. Io posso rispettare i due combattenti, e però mi stupisco che un'etnia particolare in certe ricorrenze si adoperi per autoinfliggersi dolore ed espellere violenza e stress e sia considerata cretina, mentre noi che lo facciamo per procura guardando professionisti che si sfracellano in una gabbia/ring/tatami, a volte assurgendogli a veri e propri idoli, magari, forse abbiamo gli stessi problemucci.
Io non li vado a vedere. Se tu ci vai, sarà un divertimento tuo. Non mi piace nemmeno il calcio, guarda un po'. Quanto a quelli che si autoinfliggono lesioni anche gravissime per "espellere violenza e stress" sono malati mentali, andrebbero curati oppure magari più semplicemente invitati a trombare di più, anziché farsi reprimere da precetti religiosi del cazzo.

_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 16131
Età : 63
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: In quale Dio NON credete, e perchè?

Messaggio Da Minsky il Sab 16 Gen - 17:16

Nemo ha scritto:
Paolo ha scritto:La frase a quale dio "tu" possa credere è un tu impersonale.

Non serve indagare su un qualcosa per capire cosa possa essere.

Oiboh, addio ricerca della conoscenza


Come ti ho detto la cosa è molto più semplice. Io escludo l'esistenza di qualsiasi cosa che non interagisca direttamente o indirettamente con i nostri sensi. E manitou rientra nella categoria degli esseri di fantasia  e come tale va considerato.

Un fisico quantistico, oltre che uno sciamano, inorridirebbero a questa tua affermazione.

Secondo te il fisico quantistico in che modo indaga le particelle subatomiche?



Non usa i sensi, no? ahahahahahah

_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 16131
Età : 63
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: In quale Dio NON credete, e perchè?

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 3 di 29 Precedente  1, 2, 3, 4 ... 16 ... 29  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum