dimostrazione dell'inesistenza di Dio

Pagina 8 di 9 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: dimostrazione dell'inesistenza di Dio

Messaggio Da Minsky il Mar 30 Ago - 15:23

Nessuno ha scritto:Io queste esperienze le trovo molto interessanti, al di là delle conclusioni di quelli che le hanno vissute. Efremov ha visto delle luci, dell'energia o chissà cosa [multi-dimensione?] e conclude che è Dio [spero almeno non l'assassino abramitico!]. Ma no, perché? Anzi! Stanno facendo studi scientifici seri su queste cose, fior fior di fisici e medici.
Efremov ha avuto un'allucinazione. Capita facilmente in condizioni di stress estremo. La letteratura medica riporta migliaia di casi. È capitato anche a me. Non vuol dire che dio esiste. Chi è che sta facendo "studi scientifici seri su queste cose"? Potresti citare qualche pubblicazione?

_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 15688
Età : 63
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: dimostrazione dell'inesistenza di Dio

Messaggio Da remigio il Mar 30 Ago - 20:04

Minsky ha scritto:
Nessuno ha scritto:...ma qualcuno sa cosa pensa il cicap di Vladimir Efremov?

http://www.fisicaquantistica.it/spiritualita/vladimir-efremov-uno-scienziato-tornato-dall-aldila

Ti dirò cosa ne penso io.

«La morte non esiste, anche lì c’è vita. Diversa però. Migliore… [...] Non avevo più né mal di gola, né di cuore, né di stomaco. Mi ero sentito così bene solo nell’infanzia. [...] Non c’era alcuna paura o terrore, solo beatitudine. [...]  Avevo una sensazione di onnipotenza del pensiero. [...] Per me la morte è stata una gioia che non posso paragonare a nulla di esistente sulla Terra.» Etc, etc.

Vladimir Efremov, perché non ti sei subito ucciso di nuovo per tornare in quel posto meraviglioso?
Professore,anvedi che non sai niente... professore .
Mi posti li una formula, z+k-j%6=Ciccio che manco sai tu che cazz hai scritto...e non capisci queste cose ? Ma certo come fai a capirle .
Che succede se elimini il sistema operativo di un PC? 
Dai sentiamo.
avatar
remigio
-------------
-------------

Numero di messaggi : 371
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 05.04.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: dimostrazione dell'inesistenza di Dio

Messaggio Da Minsky il Mar 30 Ago - 20:13

remigio ha scritto:...
Che succede se elimini il sistema operativo di un PC? 
Dai sentiamo.
Non succede nulla. Niente, assolutamente niente. Se il PC è il tuo, ovviamente, ci puoi fare quello che vuoi: eliminare il sistema operativo (Windows magari), sostituirlo con un altro, o quel che ti pare. Nessuno se ne impiccia. Fai pure quello che vuoi con il tuo PC. Se è quello di qualcun'altro, allora quel qualcuno potrebbe aver da ridire. Magari anche incazzarsi. Ma non sarà questo il caso, immagino.

_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 15688
Età : 63
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: dimostrazione dell'inesistenza di Dio

Messaggio Da Nessuno il Mer 31 Ago - 0:36

Minsky ha scritto:
remigio ha scritto:...
Che succede se elimini il sistema operativo di un PC? 
Dai sentiamo.
Non succede nulla. Niente, assolutamente niente. Se il PC è il tuo, ovviamente, ci puoi fare quello che vuoi: eliminare il sistema operativo (Windows magari), sostituirlo con un altro, o quel che ti pare. Nessuno se ne impiccia. Fai pure quello che vuoi con il tuo PC. Se è quello di qualcun'altro, allora quel qualcuno potrebbe aver da ridire. Magari anche incazzarsi. Ma non sarà questo il caso, immagino.


In realtà Minsky, pare che queste "allucinazioni" si verifichino a cuore fermo. Son testimonianze di conferenze [dico quello che conosco io], ma vedo di trovarti qualcosa su internet appena ho tempo.

Secondo me non provano l'esistenza di Dio, anzi, almeno se ci fermiamo alla paccottaglia cattolica provano il contrario. Ma l'ipotesi che la coscienza sia una particolare forma dell'energia non mi sembra abbia qualcosa di trascendentale, né riguardi un Signore Creatore. [e assassino, mi sembra importante ricordare sempre a chi dice di seguire il vecchio testamento].

Se la coscienza è una forma di energia, be', può cambiare tutta la prospettiva.


Pitagora, che forse è stato il più grande sapiente del mondo antico, l'iniziatore, parlava di metempsicosi, e suona. Certo, ce lo fanno conoscere solo per il teorema [per carità, ma diceva cose molto interessanti]

Nessuno
-------------
-------------

Numero di messaggi : 104
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 11.07.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: dimostrazione dell'inesistenza di Dio

Messaggio Da marisella il Mer 31 Ago - 0:46

Ma quale assassino? Ma che dici di Dio? Perchè è assassino il Dio veterotestamentario?
avatar
marisella
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1209
Località : sasso marconi
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: dimostrazione dell'inesistenza di Dio

Messaggio Da Nessuno il Mer 31 Ago - 0:56

Perché ho letto la Bibbia Royales

Nessuno
-------------
-------------

Numero di messaggi : 104
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 11.07.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: dimostrazione dell'inesistenza di Dio

Messaggio Da Nessuno il Mer 31 Ago - 0:59

Per me è assassino uno che ha ammazzato un uomo...ma lì siamo alle stragi.

Nessuno
-------------
-------------

Numero di messaggi : 104
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 11.07.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: dimostrazione dell'inesistenza di Dio

Messaggio Da marisella il Mer 31 Ago - 1:32

Nessuno ha scritto:Per me è assassino uno che ha ammazzato un uomo...ma lì siamo alle stragi.
Anche io ho letto la Bibbia, di che stragi parli?
Vado a vedere un dvd tipo Rambo, per tornare indietro nel tempo, ma ogni tanto mi affaccio. Quali stragi, se ti va di specificare?Le cavallette per gli egiziani?la neve che cadeva e sì'ncendiava per gli egiziani?La strage dei primogeniti degli egiziani? dì pure, che altro?
avatar
marisella
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1209
Località : sasso marconi
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: dimostrazione dell'inesistenza di Dio

Messaggio Da Minsky il Mer 31 Ago - 7:46

Nessuno ha scritto:
In realtà Minsky, pare che queste "allucinazioni" si verifichino a cuore fermo. Son testimonianze di conferenze [dico quello che conosco io], ma vedo di trovarti qualcosa su internet appena ho tempo.

Secondo me non provano l'esistenza di Dio, anzi, almeno se ci fermiamo alla paccottaglia cattolica provano il contrario. Ma l'ipotesi che la coscienza sia una particolare forma dell'energia non mi sembra abbia qualcosa di trascendentale, né riguardi un Signore Creatore. [e assassino, mi sembra importante ricordare sempre a chi dice di seguire il vecchio testamento].

Se la coscienza è una forma di energia, be', può cambiare tutta la prospettiva.


Pitagora, che forse è stato il più grande sapiente del mondo antico, l'iniziatore, parlava di metempsicosi, e suona. Certo, ce lo fanno conoscere solo per il teorema [per carità, ma diceva cose molto interessanti]
No, le allucinazioni si verificano molto probabilmente nel momento in cui il soggetto inizia a rianimarsi. È come nei sogni: se ti svegli mentre stai sognando ti ricordi il sogno e incorpori lo stimolo che ti ha svegliato nel sogno stesso. Sono esperienze molto comuni. Il sogno nel ricordo può avere un'estensione e una collocazione temporale del tutto illusoria.

La "coscienza" ovviamente non può essere una "forma di energia". "Coscienza" è soltanto il nome che diamo ad un peculiare processo cerebrale, profondamente influenzato da svariati meccanismi neuronali. Nella maggior parte dei casi, quello che ci sembra sotto il controllo della "coscienza" in realtà è generato da processi inconsci, che molto spesso determinano le nostre azioni una frazione di secondo prima che la "coscienza" ne abbia contezza, e che vengono giustificate a posteriori come azioni volontarie. Un caso che capita spesso, è di dire qualcosa di completamente diverso da quello che coscientemente si aveva intenzione di dire. Se non succedesse ciò, nessuno avrebbe mai motivo di scusarsi: «non volevo dire questo...». Invece tante volte sono altre strutture più profonde e molto più veloci a sostituirsi al controllo della volontà. Qui si potrebbe aprire un discorso sul cosiddetto "libero arbitrio", un altro mito. Ma rimaniamo sul punto. La coscienza è un fenomeno mentale che emerge dalla complessità delle interazioni del cervello. Senza cervello, non c'è mente e non c'è coscienza. Questo è certissimo e banalmente lo si verifica ogni volta che un danno neurologico, fisico o chimico, interessa il cervello. Addirittura ci sono farmaci che controllano l'umore e quindi il pensiero delle persone. Un danno neurologico anche piccolo può far perdere la memoria, cambiare il comportamento e la personalità. Non c'è "coscienza" slegata dal supporto fisico del cervello. Questa storia dell'energia della coscienza è soltanto la riedizione del vecchio mito dell'anima, travestito con panni "nuovi", esattamente come il mito obsoleto del vecchio con la barba seduto sopra una nuvola è stato rinverdito con gabole multidimensionali atemporali e supercazzole quantistiche con scappellamento anterolaterale antani.

_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 15688
Età : 63
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: dimostrazione dell'inesistenza di Dio

Messaggio Da Nessuno il Mer 31 Ago - 14:10

Mah...se vai a vedere c'è gente che al risveglio riferisce correttamente i dialoghi di chi stava intorno.
Io non ho la certezza di niente, ma mi pare che le ipotesi "funzione del cervello" e "forma di energia" abbiano la stessa dignità scientifica. [entrambe sono da provare]

Nessuno
-------------
-------------

Numero di messaggi : 104
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 11.07.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: dimostrazione dell'inesistenza di Dio

Messaggio Da Nessuno il Mer 31 Ago - 14:13

marisella ha scritto:
Nessuno ha scritto:Per me è assassino uno che ha ammazzato un uomo...ma lì siamo alle stragi.
Anche io ho letto la Bibbia, di che stragi parli?
Vado a vedere un dvd tipo Rambo, per tornare indietro nel tempo, ma ogni tanto mi affaccio. Quali stragi, se ti va di specificare?Le cavallette per gli egiziani?la neve che cadeva e sì'ncendiava per gli egiziani?La strage dei primogeniti degli egiziani? dì pure, che altro?


Marisella, scherzi?

https://www.uaar.it/ateismo/controinformazione/atrocita-bibbia/

qua ne trovi un po'.

Nessuno
-------------
-------------

Numero di messaggi : 104
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 11.07.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: dimostrazione dell'inesistenza di Dio

Messaggio Da Minsky il Mer 31 Ago - 14:49

Nessuno ha scritto:Mah...se vai a vedere c'è gente che al risveglio riferisce correttamente i dialoghi di chi stava intorno.
Il che conferma la mia supposizione. La persona si sta risvegliando e registra le conversazioni degli astanti. ok

Nessuno ha scritto:Io non ho la certezza di niente, ma mi pare che le ipotesi "funzione del cervello" e "forma di energia" abbiano la stessa dignità scientifica. [entrambe sono da provare]
Le funzioni del cervello sarebbero mera ipotesi? Equivalenti al delirio di dire che la coscienza è una forma di energia?

La coscienza? Una questione di topologia

Esperienza extracorporea: ecco come la vive il nostro cervello

Una mappa cerebrale completa del sistema semantico

_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 15688
Età : 63
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: dimostrazione dell'inesistenza di Dio

Messaggio Da marisella il Mer 31 Ago - 17:21

Nessuno ha scritto:
marisella ha scritto:
Nessuno ha scritto:Per me è assassino uno che ha ammazzato un uomo...ma lì siamo alle stragi.
Anche io ho letto la Bibbia, di che stragi parli?
Vado a vedere un dvd tipo Rambo, per tornare indietro nel tempo, ma ogni tanto mi affaccio. Quali stragi, se ti va di specificare?Le cavallette per gli egiziani?la neve che cadeva e sì'ncendiava per gli egiziani?La strage dei primogeniti degli egiziani? dì pure, che altro?


Marisella, scherzi?

https://www.uaar.it/ateismo/controinformazione/atrocita-bibbia/

qua ne trovi un po'.
E che mi hai mandato tutto il link? Non ti veniva in mente niente sennò? Ma Dio doveva proteggere il suo popolo santo , e sterminava tutti gli altri popoli. wink..
avatar
marisella
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1209
Località : sasso marconi
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: dimostrazione dell'inesistenza di Dio

Messaggio Da marisella il Mer 31 Ago - 17:47

Minsky ha scritto:
Nessuno ha scritto:
In realtà Minsky, pare che queste "allucinazioni" si verifichino a cuore fermo. Son testimonianze di conferenze [dico quello che conosco io], ma vedo di trovarti qualcosa su internet appena ho tempo.

Secondo me non provano l'esistenza di Dio, anzi, almeno se ci fermiamo alla paccottaglia cattolica provano il contrario. Ma l'ipotesi che la coscienza sia una particolare forma dell'energia non mi sembra abbia qualcosa di trascendentale, né riguardi un Signore Creatore. [e assassino, mi sembra importante ricordare sempre a chi dice di seguire il vecchio testamento].

Se la coscienza è una forma di energia, be', può cambiare tutta la prospettiva.


Pitagora, che forse è stato il più grande sapiente del mondo antico, l'iniziatore, parlava di metempsicosi, e suona. Certo, ce lo fanno conoscere solo per il teorema [per carità, ma diceva cose molto interessanti]
No, le allucinazioni si verificano molto probabilmente nel momento in cui il soggetto inizia a rianimarsi. È come nei sogni: se ti svegli mentre stai sognando ti ricordi il sogno e incorpori lo stimolo che ti ha svegliato nel sogno stesso. Sono esperienze molto comuni. Il sogno nel ricordo può avere un'estensione e una collocazione temporale del tutto illusoria.

La "coscienza" ovviamente non può essere una "forma di energia". "Coscienza" è soltanto il nome che diamo ad un peculiare processo cerebrale, profondamente influenzato da svariati meccanismi neuronali. Nella maggior parte dei casi, quello che ci sembra sotto il controllo della "coscienza" in realtà è generato da processi inconsci, che molto spesso determinano le nostre azioni una frazione di secondo prima che la "coscienza" ne abbia contezza, e che vengono giustificate a posteriori come azioni volontarie. Un caso che capita spesso, è di dire qualcosa di completamente diverso da quello che coscientemente si aveva intenzione di dire. Se non succedesse ciò, nessuno avrebbe mai motivo di scusarsi: «non volevo dire questo...». Invece tante volte sono altre strutture più profonde e molto più veloci a sostituirsi al controllo della volontà. Qui si potrebbe aprire un discorso sul cosiddetto "libero arbitrio", un altro mito. Ma rimaniamo sul punto. La coscienza è un fenomeno mentale che emerge dalla complessità delle interazioni del cervello. Senza cervello, non c'è mente e non c'è coscienza. Questo è certissimo e banalmente lo si verifica ogni volta che un danno neurologico, fisico o chimico, interessa il cervello. Addirittura ci sono farmaci che controllano l'umore e quindi il pensiero delle persone. Un danno neurologico anche piccolo può far perdere la memoria, cambiare il comportamento e la personalità. Non c'è "coscienza" slegata dal supporto fisico del cervello. Questa storia dell'energia della coscienza è soltanto la riedizione del vecchio mito dell'anima, travestito con panni "nuovi", esattamente come il mito obsoleto del vecchio con la barba seduto sopra una nuvola è stato rinverdito con gabole multidimensionali atemporali e supercazzole quantistiche con scappellamento anterolaterale antani.
@ Nessuno.  A cuore fermo si verifica la morte.
avatar
marisella
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1209
Località : sasso marconi
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: dimostrazione dell'inesistenza di Dio

Messaggio Da Armok il Mer 31 Ago - 17:56

Gli ebrei guidati da Mose e dall'elhoim Yahweh compirono numerose azioni di conquista, descritte nell'AT. Non furono solo guerre difensive e non poteva essere altrimenti dato che partirono senza un proprio territorio, procedendo a conquistare ritagli di terreno nella terra di Canaan.

C'è da dire che i seguaci degli altri elhoim, Milkom e Kemosh ( probabilmente fratelli di Yahweh ) non erano da meno in termini di ferocia.
avatar
Armok
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 610
Età : 31
Località : Veneto
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 27.06.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: dimostrazione dell'inesistenza di Dio

Messaggio Da Minsky il Mer 31 Ago - 18:12

marisella ha scritto:... A cuore fermo si verifica la morte.
Non necessariamente, altrimenti i defibrillatori servirebbero solo a fare sciantisi. Normalmente si considera che se il cuore viene rimesso in funzione entro 5 minuti il paziente può riprendersi perfettamente. E sono stati registrati casi di sopravvivenza dopo mezz'ora di arresto cardiaco, in condizioni di ipotermia.

_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 15688
Età : 63
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: dimostrazione dell'inesistenza di Dio

Messaggio Da Paolo il Mer 31 Ago - 18:53

Ciampino. Morto per 45 minuti: resuscita grazie al massaggio cardiaco

http://www.blitzquotidiano.it/cronaca-italia/cuore-fermo-resuscita-massaggio-cardiaco-ciampino-1362153/



IL CUORE SI FERMA PER 45 MINUTI, POI LA MAMMA RESUSCITA DURANTE IL PARTO CESAREO


http://www.leggo.it/news/esteri/resuscita_mamma_bimba_battito_morta-688775.html
avatar
Paolo
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 8776
Età : 62
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 14.03.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: dimostrazione dell'inesistenza di Dio

Messaggio Da marisella il Mer 31 Ago - 19:28

Minsky ha scritto:
marisella ha scritto:... A cuore fermo si verifica la morte.
Non necessariamente, altrimenti i defibrillatori servirebbero solo a fare sciantisi. Normalmente si considera che se il cuore viene rimesso in funzione entro 5 minuti il paziente può riprendersi perfettamente. E sono stati registrati casi di sopravvivenza dopo mezz'ora di arresto cardiaco, in condizioni di ipotermia.
Eh, ma lo so, alla fine dobbiamo vedere quanto l'ipoglicemia e l'anossia abbiano influito sull'encefalo, perchè che ci importa che il cuore batta se il cervello è stato danneggiato in modo irreversibile?
avatar
marisella
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1209
Località : sasso marconi
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: dimostrazione dell'inesistenza di Dio

Messaggio Da marisella il Mer 31 Ago - 19:35

Armok ha scritto:Gli ebrei guidati da Mose e dall'elhoim Yahweh compirono numerose azioni di conquista, descritte nell'AT. Non furono solo guerre difensive e non poteva essere altrimenti dato che partirono senza un proprio territorio, procedendo a conquistare ritagli di terreno nella terra di Canaan.

C'è da dire che i seguaci degli altri elhoim, Milkom e Kemosh ( probabilmente fratelli di Yahweh ) non erano da meno in termini di ferocia.
Certo, il padre di Abramo ando' dalla terra di Sumer in quella di Carran. Abramo  si recò dalla terra di Carran in terra di Canaan su ordine del Signore, dovevano conquistare territori impervi per lì insediarsi, Dio li aiutò, tutto ciò faceva parte del progetto di Salvezza che Dio aveva per noi. Royales
avatar
marisella
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1209
Località : sasso marconi
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: dimostrazione dell'inesistenza di Dio

Messaggio Da Minsky il Mer 31 Ago - 19:55

marisella ha scritto:
Minsky ha scritto:
marisella ha scritto:... A cuore fermo si verifica la morte.
Non necessariamente, altrimenti i defibrillatori servirebbero solo a fare sciantisi. Normalmente si considera che se il cuore viene rimesso in funzione entro 5 minuti il paziente può riprendersi perfettamente. E sono stati registrati casi di sopravvivenza dopo mezz'ora di arresto cardiaco, in condizioni di ipotermia.
Eh, ma lo so, alla fine dobbiamo vedere quanto l'ipoglicemia e l'anossia abbiano influito sull'encefalo, perchè che ci importa che il cuore batta se il cervello è stato danneggiato in modo irreversibile?
Bravissima! Hai centrato il punto. applaudi Danno cerebrale = perdita della coscienza. Non c'è altro. inchino

_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 15688
Età : 63
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: dimostrazione dell'inesistenza di Dio

Messaggio Da remigio il Ven 2 Set - 16:48

ma di che si parla in questo 3D...tre argomenti diversi?
avatar
remigio
-------------
-------------

Numero di messaggi : 371
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 05.04.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: dimostrazione dell'inesistenza di Dio

Messaggio Da Paolo il Ven 2 Set - 16:53

Beh è un "3D" siamo coerenti  mgreen mgreen
avatar
Paolo
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 8776
Età : 62
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 14.03.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: dimostrazione dell'inesistenza di Dio

Messaggio Da remigio il Ven 2 Set - 16:59

Paolo ha scritto:Beh è un "3D" siamo coerenti  mgreen mgreen
giusto
avatar
remigio
-------------
-------------

Numero di messaggi : 371
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 05.04.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: dimostrazione dell'inesistenza di Dio

Messaggio Da remigio il Ven 2 Set - 17:01

però mi sembra che qui c'è qualcuno che si fa infinocchiare dalle mega stronzate che dice biglino.
avatar
remigio
-------------
-------------

Numero di messaggi : 371
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 05.04.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: dimostrazione dell'inesistenza di Dio

Messaggio Da Armok il Ven 2 Set - 17:11

Sei libero di considerarle stronzate. Questo forum ha dimostrato di essere piacevolmente tollerante verso tutti i punti di vista.

Ovviamente io sono altrettanto libero di considerare ingiustificata l'opinione che hai di Mauro.
E anche di chi lo segue ( "infinocchiare" implica assenza di un ragionamento, di una valutazione razionale dei contenuti; ti assicuro che, anche se una significativa porzione del seguito di Biglino ha finito col sostituire una religione con un' altra, c'è chi sa valutare quello che viene esposto ).
avatar
Armok
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 610
Età : 31
Località : Veneto
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 27.06.15

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 8 di 9 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum