dimostrazione dell'inesistenza di Dio

Pagina 3 di 9 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: dimostrazione dell'inesistenza di Dio

Messaggio Da Rasputin il Ven 12 Ago - 12:48

marisella ha scritto:
Il mio Dio è quello della Bibbia, so che non posso provare nulla, ma è quello.

Ah beh, questo sí che è un ragionamento. Assumendo però che esista, qualcosa te la posso provare io:

Sichem si unì carnalmente – in un atto prematrimoniale – a Dina, figlia di Giacobbe, destando la collera degli altri suoi figli. L’unione previa circoncisione era considerata da Giacobbe un disonore e, per questo, a Sichem, a suo padre Camor, e ad ogni maschio della città fu richiesta la circoncisione, che avrebbe reso ogni uomo idoneo all’unione con le altre sue figlie. Tre giorni dopo, mentre gli uomini ancora pativano i dolori dell’operazione, “due dei figli di Giacobbe, Simeone e Levi, fratelli di Dina, presero ciascuno la propria spada, assalirono la città che si riteneva sicura, e uccisero tutti i maschi.” – “Passarono a fil di spada anche Camor e suo figlio Sichem, presero Dina dalla casa di Sichem, e uscirono.” – “I figli di Giacobbe si gettarono sugli uccisi e saccheggiarono la città, perché la loro sorella era stata disonorata” – “presero le loro greggi, i loro armenti, i loro asini, quanto era nella città e nei campi.” – “Portarono via come bottino tutte le loro ricchezze, tutti i loro bambini, le loro mogli e tutto quello che si trovava nelle case.

(Genesi, 34:13)

Malcontento della malvagità dell’uomo, Dio sterminò ogni creatura del pianeta risparmiando soltanto la famiglia di Noè. Uomini, donne, bambini ed animali morirono annegati in una impensabile agonia.(Meno male che ci ama, pensa se no)

(Genesi, capitoli 6 e 7)

Dio, impassibile davanti alla proposta di stupro delle figlie vergini di Lot, trasformò sua moglie in una statua di sale per aver commesso il nefando crimine di essersi guardata le spalle.

(Genesi, 19:26)

Giuda pregò Onan di dormire con la moglie di suo fratello – ucciso da Dio per la sua malvagità – incoraggiandolo: “Va’ dalla moglie di tuo fratello, prenditela in moglie come cognato e suscita una discendenza a tuo fratello.” Onan ottemperò, “ma ogni volta che si univa alla moglie del fratello, disperdeva per terra, per non dare una posterità al fratello.” Dio ritenne questo un gesto malvagio e lo punì con la morte.

(Genesi, 38: 8-10)

Esodo, 7:2-4 – Dio “indurì” il cuore del faraone e pianificò i suoi “prodigi nel paese d’Egitto.“

Esodo, 7:20-21 – Dio trasformò l’acqua del Nilo in sangue. Tutti i pesci morirono e l’acqua divenne imbevibile.

Esodo, 8: 6-7 – Dio inviò una piaga di rane che “coprirono il paese d’Egitto.“

Esodo, 8:16 – Dio inviò una piaga di zanzare.

Esodo, 8:24 – Dio inviò una piaga di mosche velenose. “La terra fu devastata.“

Esodo, 9:5 – Dio, con l’ennesima epidemia, sterminò tutto il bestiame d’Egitto; “ma del bestiame dei figli d’Israele non morì neppure un capo.“

Esodo, 9:10 – Dio inviò una piaga di “ulceri che si trasformarono in pustole sulle persone e sugli animali.“

Esodo, 9:22-25 – Dio inviò una piaga di grandine che colpì uomini e animali, e che spogliò i campi.

Esodo, 12: 29 – Dio uccise il primogenito di ogni famiglia egiziana la cui casa non fosse stata contrassegnata da sangue d’agnello.

Esodo, 17:13 – Il bastone di Dio, retto dalle mani di Mosè sulla vetta del colle, permise a Giosuè di sterminare Amalec e la sua gente “passandoli a fil di spada“.

Esodo, 21:20-21 – Per la legge di Dio “se uno bastona il suo schiavo o la sua schiava fino a farli morire sotto i colpi, il padrone deve essere punito” – “ma se sopravvivono un giorno o due, non sarà punito, perché sono denaro suo.” – (Dio approvava la schiavitù.)

Un giovialone il tuo dio eh...e siamo solo al libro dell'Esodo, potrei continuare per pagine...

_________________
Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)



Daremo fuoco a queste stanze prima che sia Natale

Demokratie hat nichts mit Freiheit, Menschenrechten oder Meinungsfreiheit zu tun. Es ist einfach nur die Herrschaft der Mehrheit.
avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 51158
Età : 57
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante-libido post eroina amplificata da alcol e anfetamine
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: dimostrazione dell'inesistenza di Dio

Messaggio Da PierpaoloPierpaoli il Ven 12 Ago - 13:09

Visto che mi accusi di non aver letto ora confuterò la tua dimostrazione. Primo fatto: luniverso può anche essere infinito. La tua dimostrazione infatti non tiene conto di un fatto: la velocità della luce è finita. Pertanto, poiché l'universo ha una era finita essendo stato creato da Dio N anni fa, tutte le stelle che distano più di N anni luce da noi non sono visibili. Quindi l'universo può essere infinito e avere infinite stelle, ma l'universo osservabile da noi sarà una sfera centrata sulla Terra e con raggio N anni luce. Ecco perché di notte il cielo appare nero.
Secondo fatto: il tuo secondo assioma non vale per le religioni monoteiste, poiché per esse Dio non è stato creato da nessuno. Quindi va corretto con: tutto ciò che esiste eccetto Dio che è eterno è stato creato da Dio. Quindi la tua dimostrazione è fallace e si basa su false premesse.
avatar
PierpaoloPierpaoli
-------------
-------------

Numero di messaggi : 57
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 25.09.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: dimostrazione dell'inesistenza di Dio

Messaggio Da Rasputin il Ven 12 Ago - 13:13

PierpaoloPierpaoli ha scritto:Visto che mi accusi di non aver letto ora confuterò la tua dimostrazione. Primo fatto: luniverso può anche essere infinito. La tua dimostrazione infatti non tiene conto di un fatto: la velocità della luce è finita. Pertanto, poiché l'universo ha una era finita essendo stato creato da Dio N anni fa, tutte le stelle che distano più di N anni luce da noi non sono visibili. Quindi l'universo può essere infinito e avere infinite stelle, ma l'universo osservabile da noi sarà una sfera centrata sulla Terra e con raggio N anni luce. Ecco perché di notte il cielo appare nero.
Secondo fatto: il tuo secondo assioma non vale per le religioni monoteiste, poiché per esse Dio non è stato creato da nessuno. Quindi va corretto con: tutto ciò che esiste eccetto Dio che è eterno è stato creato da Dio. Quindi la tua dimostrazione è fallace e si basa su false premesse.

Non era un'accusa, era un'ipotesi (Ammesso e non concesso tu stia parlando con me).

Invece di una cosa sono certo: nemmeno ti sei reso conto di con chi stai parlando, visto che la dimostrazione - che io solo ti invitavo a leggere con un perlino più di attenzione - non è mia, ma di Minsky (È quel nome sotto l'avatar, se ci fai caso sotto il mio c'è scritto "Rasputin", e sotto il tuo - meraviglia delle meraviglie - "PierpaoloPierpaoli", ci arrivo perfino io, su che ce la fai).

_________________
Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)



Daremo fuoco a queste stanze prima che sia Natale

Demokratie hat nichts mit Freiheit, Menschenrechten oder Meinungsfreiheit zu tun. Es ist einfach nur die Herrschaft der Mehrheit.
avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 51158
Età : 57
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante-libido post eroina amplificata da alcol e anfetamine
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: dimostrazione dell'inesistenza di Dio

Messaggio Da PierpaoloPierpaoli il Ven 12 Ago - 13:19

Io ho scritto di aver letto la dimostrazione, non di aver letto il nome di chi l'ha pubblicata:)
avatar
PierpaoloPierpaoli
-------------
-------------

Numero di messaggi : 57
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 25.09.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: dimostrazione dell'inesistenza di Dio

Messaggio Da Rasputin il Ven 12 Ago - 13:23

PierpaoloPierpaoli ha scritto:Io ho scritto di aver letto la dimostrazione, non di aver letto il nome di chi l'ha pubblicata:)

Non occorre, se ti stavi rivolgendo a me - come tutto pare indicare - ti sbagliavi, è tutto.

_________________
Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)



Daremo fuoco a queste stanze prima che sia Natale

Demokratie hat nichts mit Freiheit, Menschenrechten oder Meinungsfreiheit zu tun. Es ist einfach nur die Herrschaft der Mehrheit.
avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 51158
Età : 57
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante-libido post eroina amplificata da alcol e anfetamine
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: dimostrazione dell'inesistenza di Dio

Messaggio Da Armok il Ven 12 Ago - 14:36

Ecco perché di notte il cielo appare nero.


Eh?
avatar
Armok
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 610
Età : 31
Località : Veneto
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 27.06.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: dimostrazione dell'inesistenza di Dio

Messaggio Da Minsky il Ven 12 Ago - 14:42

PierpaoloPierpaoli ha scritto:il tuo è un interessante delirio, ma è inutile affannarsi tanto: non potrai mai dimostrare la non esistenza di Dio, così come non potrai mai dimostrare la non esistenza di Zeus, o di ll'Olimpo, i, o dei draghi, o degli unicorni. È impossibile dimostrare che qualcosa non esista. E non è così che si procede seguendo un metodo scientifico. Semmai è chi crede che esista Dio, o Babbo Natale, o gli unicorni, o i draghi, che deve dimostrarne l'esistenza e non il contrario
Zeus: capo di tutti gli dèi greci, vive sul Monte Olimpo. Tra gli altri poteri è in grado di scagliare folgori.
- Sappiamo che le folgori si producono in seguito a fenomeni atmosferici, inoltre, esplorato il Monte Olimpo, nessuna traccia è stata rinvenuta di un tizio capace di scagliare folgori: inesistenza dimostrata.

Babbo Natale: personaggio che distribuisce doni ai bambini la sera della vigilia di Natale. Tra le altre cose stupefacenti, esegue la consegna per mezzo di una slitta trainata da renne volanti.
- Sappiamo che le renne non possono volare, pertanto non può essere che Babbo Natale voli su una slitta trainata dalle renne: inesistenza dimostrata.

Drago: creatura leggendaria dai tratti rettiliani, mai trovata in natura. Secondo il mito, il drago è un animale di grande corporatura, che vola grazie a corte alucce e sputa fiammate.
- È impossibile per un animale di quelle dimensioni volare con ali così piccole. Inoltre non si è mai osservato alcun animale in grado di emettere fiamme senza riportare ustioni fatali: inesistenza dimostrata.

Unicorno: animale mitico con corpo di cavallo e un lungo corno in mezzo alla fronte. È dotato di poteri magici.
- Sappiamo che la magia è una credenza superstiziosa priva di fondamento, pertanto l'unicorno magico non può esistere: inesistenza dimostrata.

Ora definisci le caratteristiche e le proprietà del tuo "Dio" e, se quello che descrivi non esiste, ti darò una dimostrazione che non esiste.

_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 16163
Età : 63
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: dimostrazione dell'inesistenza di Dio

Messaggio Da Minsky il Ven 12 Ago - 14:53

PierpaoloPierpaoli ha scritto:Visto che mi accusi di non aver letto ora confuterò la tua dimostrazione. Primo fatto: luniverso può anche essere infinito. La tua dimostrazione infatti non tiene conto di un fatto: la velocità della luce è finita. Pertanto, poiché l'universo ha una era finita essendo stato creato da Dio N anni fa, tutte le stelle che distano più di N anni luce da noi non sono visibili. Quindi l'universo può essere infinito e avere infinite stelle, ma l'universo osservabile da noi sarà una sfera centrata sulla Terra e con raggio N anni luce. Ecco perché di notte il cielo appare nero.
Errore: l'universo non è infinito, è illimitato. Lo spazio e il tempo esistono insieme alla materia e all'energia, non c'è un "prima" del Big Bang. Come non c'è un "prima" del Big Bang, non c'è nemmeno un "altrove" dell'estensione dell'universo. Lo spazio è determinato dall'espansione. Lo so che è un concetto controintuitivo, ma questa non è buona ragione per rinunciare a capire come stanno le cose.


PierpaoloPierpaoli ha scritto:Secondo fatto: il tuo secondo assioma non vale per le religioni monoteiste, poiché per esse Dio non è stato creato da nessuno. Quindi va corretto con: tutto ciò che esiste eccetto Dio che è eterno è stato creato da Dio. Quindi la tua dimostrazione è fallace e si basa su false premesse.
Errore: il concetto di "eterno" è fallace per il motivo detto sopra. Non c'è un "prima" del "tempo zero". Non lasciarti fuorviare dalle acrobazie parolaie dei funamboli della teologia, che senza aver capito una sega di fisica quantistica farneticano di "dio fuori dal tempo e dallo spazio" mutuando concetti di cui non conoscono neppure la formulazione rigorosa.

_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 16163
Età : 63
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: dimostrazione dell'inesistenza di Dio

Messaggio Da PierpaoloPierpaoli il Ven 12 Ago - 15:05

Minsky io non voglio dimostrare che lo spazio sia infinito nè che abbia senso il concetto di eterno. Per me l'infinito è solo un'astrazione matematica che non esiste nel mondo reale. Quello che ho fatto è solo confutare la tua dimostrazione. Quello che hai scritto non implica che l'universo sia finito, è solo una conseguenza della limitatezza della velocità della luce. Per quello che scrivi è u otrebbe anche essere infinito. Se vuoi dimostrarne la limitatezza devi usare altre prove altrimenti non hai dimostrato niente. Inoltre l'assioma che hai scritto è errato perché la tua ipotesi era sotto le convinzioni di chi è credente. Cioè hai scritto: per chi è credente vale questo assioma, dopo di che hai cercato di dimostrare che esso porta ad un assurdo, ad una insensatezza logica. Ma usando il vero assioma, e cioè che Dio è eterno, e seguendo il tuo discorso non si arriva a nessuna insensatezza logica quindi la dimostrazione non vale
avatar
PierpaoloPierpaoli
-------------
-------------

Numero di messaggi : 57
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 25.09.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: dimostrazione dell'inesistenza di Dio

Messaggio Da Minsky il Ven 12 Ago - 16:34

PierpaoloPierpaoli ha scritto:Minsky io non voglio dimostrare che lo spazio sia infinito nè che abbia senso il concetto di eterno. Per me l'infinito è solo un'astrazione matematica che non esiste nel mondo reale. Quello che ho fatto è solo confutare la tua dimostrazione. Quello che hai scritto non implica che l'universo sia finito,  è solo una conseguenza della limitatezza della velocità della luce. Per quello che scrivi è u otrebbe anche essere infinito. Se vuoi dimostrarne la limitatezza devi usare altre prove altrimenti non hai dimostrato niente. Inoltre l'assioma che hai scritto è errato perché la tua ipotesi era sotto le convinzioni di chi è credente. Cioè hai scritto: per chi è credente vale questo assioma, dopo di che hai cercato di dimostrare che esso porta ad un assurdo, ad una insensatezza logica. Ma usando il vero assioma, e cioè che Dio è eterno, e seguendo il tuo discorso non si arriva a nessuna insensatezza logica quindi la dimostrazione non vale
Allora caro:

  1. Il "Paradosso di Olbers" dimostra che l'universo non può essere infinito (premessa della dimostrazione). Non sono io ad affermarlo, è un fatto acquisito ed accettato dagli astronomi. Ed è solo una delle tante prove che l'universo non è infinito.
  2. Io ho affermato "le religioni monoteiste postulano che esista un dio creatore dell'universo." L'eternità del dio non inficia la dimostrazione perché non ho assunto la caratteristica dell'eternità come proprietà del dio di cui dimostro l'inesistenza. Assumo solo che sia il creatore dell'universo. Assumendo anche che debba essere eterno diventa ancora più facile dimostrare che non può esistere, infatti, come osservi tu, "l'infinito è solo un'astrazione matematica che non esiste nel mondo reale".

Di dimostrazioni dell'inesistenza del dio se ne possono produrre all'infinito (infinito matematico: l'insieme degli dèi potenzialmente inventabili dalla mente umana è infinito, e ciascuno dei suoi elementi può essere messo in correlazione con almeno un elemento dell'insieme delle prove che gli dei ipotizzati nel primo insieme non esistono, quindi anche questo insieme è infinito).
La dimostrazione proposta è solo una. Riferita ad una tipologia di dio. L'intento della dimostrazione, è la meta-dimostrazione: dimostrare che non è vero che non sia possibile dimostrare l'inesistenza di un qualsiasi dio inventato dalla mente umana. L'impossibilità in linea di principio è falsa, dunque, sebbene non sia dimostrato che la mente umana possa eventualmente ideare un dio per il quale non sia possibile formulare la dimostrazione di inesistenza, deve ancora essere prodotta tale ideazione. La teologia ci sta provando da millenni ma sinora ha fallito nonostante i colossali sforzi messi in atto.
È più chiaro adesso?

_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 16163
Età : 63
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: dimostrazione dell'inesistenza di Dio

Messaggio Da PierpaoloPierpaoli il Ven 12 Ago - 16:42

Minsky tu non potrai mai dimostrare che Dio non esiste nè dovrai farlo. È che ci crede che deve fornire prove sulla sua esistenza. Qualunque prova tu possa inventarti per dimostrare la non esistenza non ha valore, perché potrebbe benissimo essere che siamo dentro Matrix e che il mondo sia con realtà completamente diverso da come lo osservi. È più chiaro adesso?
avatar
PierpaoloPierpaoli
-------------
-------------

Numero di messaggi : 57
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 25.09.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: dimostrazione dell'inesistenza di Dio

Messaggio Da marisella il Ven 12 Ago - 17:01

@ Paolo.Ti sei dimenticato delle religioni misteriche.

Le religioni dell'antica Grecia  furono:

Ctonie ( cioè terrestri)di origine pelasgo-micenea.
Olimpiche
Misteriche. Di origine asiatica.

Nelle religioni misteriche si adorava un dio che si era immolato per la salvazione dell'umanita' e che era resuscitato al 3 giorno, solo che quel dio non era mai esistito, ma il Cristo sì.( Vedi misteri orfici, Orfeo è sacerdote di Dioniso).

Poi perchè ti devi vergognare che vino e pane diventino corpo e sangue del Cristo, lo ha detto lui, non mi pare Uno che si sia mai voluto mettere in trono, in alto.Ha voluto così.
avatar
marisella
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1294
Età : 37
Località : sasso marconi
Occupazione/Hobby : musica
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: dimostrazione dell'inesistenza di Dio

Messaggio Da Minsky il Ven 12 Ago - 17:17

PierpaoloPierpaoli ha scritto:Minsky tu non potrai mai dimostrare che Dio non esiste nè dovrai farlo. È che ci crede che deve fornire prove sulla sua esistenza. Qualunque prova tu possa inventarti per dimostrare la non esistenza non ha valore, perché potrebbe benissimo essere che siamo dentro Matrix e che il mondo sia con realtà completamente diverso da come lo osservi. È più chiaro adesso?
Pierpaolo tu non potrai mai dimostrare che Quetkakkialjuma non esiste finché io non avrò spiegato e precisato che cosa intendo con "Quetkakkialjuma". E io non posso dimostrare che Dio non esiste finché tu (generico, il credente nel dio) non avrai spiegato e precisato che cosa intendi con "Dio". Però siccome alcuni credenti si sono presi la briga di spiegare e precisare che cosa intendono con "Dio", è possibile dimostrare che ciò di cui parlano non può esistere (almeno in tutti i casi visti finora) .
D'altro canto, se io non spiego e preciso che cos'è "Quetkakkialjuma", è chiaro che si tratta di un concetto o che esiste solo nella mia testa, o che non si può tradurre in parole. In entrambe i casi, non sto parlando di niente di intelligibile. Ma il niente è ciò che non esiste, quindi per definizione "Quetkakkialjuma" non esiste. Adesso, se tu parli di "Dio" senza spiegare e precisare di cosa si tratta, stai parlando di una cosa o che esiste solo nella tua testa, o che non si può tradurre in parole. In entrambe i casi, non stai parlando di niente di intelligibile. Ma il niente è ciò che non esiste, quindi per definizione "Dio" non esiste.
Sono sicuro che ora è più chiaro.

_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 16163
Età : 63
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: dimostrazione dell'inesistenza di Dio

Messaggio Da Paolo il Ven 12 Ago - 17:26

Non ha senso parlare di universo infinito. L'universo è un contenitore della materia. Si dovrebbe parlare di materia infinita. E lo stesso vale per il tempo. Non ha senso dire eterno in quanto il tempo esiste solo nel momento in cui esiste la materia e di conseguenza il movimento. In assenza di questo il tempo non esiste. Non è un entità a se stante ma è solo la misura del movimento. Ne deriva che il tempo ha avuto inizio con il big bang e non ho certo idea dove e come terminerà. Ma, già per il fatto che abbia un inizio non può essere considerato eterno.

@mari, non vedo che cosa cambi il fatto che vi siano anche altre religioni facciano uso di riti tribali, come lo è l'immolarsi o immolare qualcosa o qualcuno ad un dio! E' e rimane un rito tribale privo di alcun significato o senso logico! Mera superstizione.

Circa la questione del vino e del pane trasformati è del tutto irrilevante che ciò sia scritto nei vari vangeli. Per me Gesù non è mai esistito è solo un personaggio fantastico così come Ulisse.
avatar
Paolo
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 8776
Età : 62
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 14.03.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: dimostrazione dell'inesistenza di Dio

Messaggio Da PierpaoloPierpaoli il Ven 12 Ago - 17:59

Ulisse probabilmente è esistito davvero. Sicuramente le prove dell'esistenza di Ulisse sono maggiori di quelle dell'esistenza di Gesù
avatar
PierpaoloPierpaoli
-------------
-------------

Numero di messaggi : 57
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 25.09.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: dimostrazione dell'inesistenza di Dio

Messaggio Da marisella il Ven 12 Ago - 18:44

E questa è la fede, no?
avatar
marisella
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1294
Età : 37
Località : sasso marconi
Occupazione/Hobby : musica
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: dimostrazione dell'inesistenza di Dio

Messaggio Da Paolo il Ven 12 Ago - 18:51

Circa la questione della dimostrazione della inesistenza di dio concordo con Minsk sul fatto che nel momento in cui si sa cosa dovrebbe essere quel o quell'altro dio è facile dimostrarne la sua inesistenza.

Però io la questione la vedrei da un altro punto di vista. Ovvero se esiste un una realtà (e poco importa cosa sia e che caratteristiche abbia) che non può essere percepita direttamente o indirettamente dai nostri sensi. Una realtà con cui noi non possiamo in alcun modo interagire ma che invece lei può fare con noi.
avatar
Paolo
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 8776
Età : 62
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 14.03.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: dimostrazione dell'inesistenza di Dio

Messaggio Da Paolo il Ven 12 Ago - 18:54

marisella ha scritto:E questa è la fede, no?

Cosa? Quale? Credere che Gesù sia esistito?
avatar
Paolo
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 8776
Età : 62
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 14.03.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: dimostrazione dell'inesistenza di Dio

Messaggio Da marisella il Ven 12 Ago - 20:41

Paolo ha scritto:
marisella ha scritto:E questa è la fede, no?

Cosa? Quale?  Credere che Gesù sia esistito?
Ma lo dice anche lui : Voi vedete e credete, beati quelli che crederanno senza vedere. La fede è molto complicata da spiegare , l' episodio piu' bello sulla fede è quello del centurione romano che aveva il servo malato, e crede fermamente che Gesù puo' guarire anche da lontano, con una sola parola.
Ma sì che è esistito Gesù, sono 2000 anni che le persone lo pregano. io l'ho anche sognato, in un periodo bruttissimo della mia vita,come ti sbagli, ho avuto più periodi brutti che lieti, mi ha detto che mi avrebbe aiutato , e infatti le cose sono andate meglio. amore
avatar
marisella
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1294
Età : 37
Località : sasso marconi
Occupazione/Hobby : musica
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: dimostrazione dell'inesistenza di Dio

Messaggio Da Paolo il Ven 12 Ago - 21:00

Mari le persone pregano da anche da anche più di duemila anni budda, la dea kali, manitù, allah .... e centinaia di altre divinità. Di sicuro migliaia di persone avranno sognato i loro dei e i loro spiriti. Avranno anche loro tratto benefici da questo ma certo questo non significa che tutta questa moltitudine di divinità esista!! Anzi direi proprio il contrario. Ne è la prova della loro inesistenza.

In ogni caso la fede non c'entra con la logica delle cose. Un conto è credere all'esistenza di un essere immaginario, un conto è attribuire a riti tribali un qualche valore.
avatar
Paolo
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 8776
Età : 62
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 14.03.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: dimostrazione dell'inesistenza di Dio

Messaggio Da matem il Sab 13 Ago - 7:40

con la ragione si giunge all'inesistenza di un Dio, con la fede e con l'imposizione della propria tradizione e cultura religiosa alla sua esistenza.
è tutta quì la questione
avatar
matem
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 450
Località : salerno
Occupazione/Hobby : ex insegnante -lettura libri sulla religione cristiana-collezionista di oggetti storici
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: dimostrazione dell'inesistenza di Dio

Messaggio Da marisella il Sab 13 Ago - 7:43

Paolo ha scritto:Mari le persone pregano da anche da anche più di duemila anni budda, la dea kali, manitù, allah .... e centinaia di altre divinità. Di sicuro migliaia di persone avranno sognato i loro dei e i loro spiriti. Avranno anche loro tratto benefici da questo ma certo questo non significa che tutta questa moltitudine di divinità esista!! Anzi direi proprio il contrario. Ne è la prova della loro inesistenza.

In ogni caso la fede non c'entra con la logica delle cose. Un conto è credere all'esistenza di un essere immaginario, un conto è attribuire a riti tribali un qualche valore.
Come è possibile che la gente preghi Allah da 2000 anni?
avatar
marisella
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1294
Età : 37
Località : sasso marconi
Occupazione/Hobby : musica
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: dimostrazione dell'inesistenza di Dio

Messaggio Da Paolo il Sab 13 Ago - 7:50

marisella ha scritto:
Paolo ha scritto:Mari le persone pregano da anche da anche più di duemila anni budda, la dea kali, manitù, allah .... e centinaia di altre divinità. Di sicuro migliaia di persone avranno sognato i loro dei e i loro spiriti. Avranno anche loro tratto benefici da questo ma certo questo non significa che tutta questa moltitudine di divinità esista!! Anzi direi proprio il contrario. Ne è la prova della loro inesistenza.

In ogni caso la fede non c'entra con la logica delle cose. Un conto è credere all'esistenza di un essere immaginario, un conto è attribuire a riti tribali un qualche valore.
Come è possibile che la gente preghi Allah da 2000 anni?

Mi aspettavo questa osservazione, per altro del tutto inutile al fine di capire il concetto che ho volto esprimere. Ti faccio notare che ho scritto da anche due volte per cercare di evitare questa osservazione. E' ovvio che nel caso dell'islam non possono essere duemila anni anche se per quello che so (e so poco per la verità) il dio islamico e quello cristiano dovrebbe essere lo stesso! Ma in ogni caso che sia questo o quel dio è tutta aria fritta!
avatar
Paolo
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 8776
Età : 62
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 14.03.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: dimostrazione dell'inesistenza di Dio

Messaggio Da Armok il Sab 13 Ago - 7:50

Credo intendesse dire "pregano varie divinità da duemila anni". L' islam è più "giovane" di molte altre religioni.

Anche se mi risulta esistessero forme di monoteismo pre-islamico in medio oriente già molto prima di Maometto.
avatar
Armok
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 610
Età : 31
Località : Veneto
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 27.06.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: dimostrazione dell'inesistenza di Dio

Messaggio Da Paolo il Sab 13 Ago - 8:01

Armok ho capito cosa voleva dire Mari infatti le ho fatto presente che ho scritto "anche" ovvero che in molti casi, ma non tutti (ovvero qui nel caso di allah di sicuro ma non so con manitù come sia !!) vi sono divinità adorate da tempi ben superiori al dio cristiano! A me sembrava chiaro il concetto, ovvero che vi sono ancora oggi divinità più vecchie, se così si può dire, del dio cristiano! In ogni caso mi risulta che il dio islamico e quello cristiano sia lo stesso. Infatti so che Maometto ammette l'esistenza di Cristo ma lo considera solo un profeta. Ma al lato pratico sono solo dettagli del tutto inutili al fin di capire il concetto che ho espresso.
avatar
Paolo
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 8776
Età : 62
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 14.03.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: dimostrazione dell'inesistenza di Dio

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 3 di 9 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum