In quale Dio NON credete, e perchè (II)?

Pagina 1 di 4 1, 2, 3, 4  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

In quale Dio NON credete, e perchè (II)?

Messaggio Da Rasputin il Mer 17 Feb - 18:03

Spero di non fare incazzare la moderazione con questa riapertura di thread, l'intenzione non è maligna, solo di fare un reset cercando di rimanere IT:

Nemo ha scritto:Salve.
Esordisco con questo post e una presentazione.
Sono studioso (non accademico) di filosofie orientali. Non appartengo a nessuna religione in particolare voglio solo fare due chiacchiere (fino al prossimo viaggio in India e Giappone). La domanda mi pare adatta ad un forum di Atei. Farò più che altro domande. Sotto quindi

Personalmente, la risposta è: in nessuno. Non credo sostanzialmente a nulla, cerco esclusivamente di prendere atto dei fatti.

A scanso di equivoci, ben altra cosa è la fiducia: evidentemente se io ad esempio presto dei soldi ad un buon amico perché mi fido di lui ed ho buone ragioni per credere che me li restituirà, non ha nulla a che vedere con la fede, si chiama fiducia, ed è basata su valori empirici che per quanto personali un minimo di oggettività ce l'hanno.


Ultima modifica di Rasputin il Mer 17 Feb - 19:07, modificato 1 volta

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 50766
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: In quale Dio NON credete, e perchè (II)?

Messaggio Da Justine il Mer 17 Feb - 18:07

Rasputin ha scritto:non ha nulla a che vedere con la fede, si chiama fiducia

Sei amorevole, Rasp, stavo pensando giusto oggi alla fiducia.

Un credente, oltre a presumere di aver fede, deve anche credere nella bontà dei metodi del suo o dei suoi dei.

Ad es. stamane ho postato una delle innumerevoli tragedie che accadono su base quotidiana da millenni, una band musicale di quattro giovanissimi che ha perso la vita in un femtosecondo cadendo da un ponte levatoio per colpa dell'autista che li trasportava.

Se questi sono i metodi pedagogici delle divinità e soprattutto il rispetto della vita che dimostrano, me sa che tocca fa' du' conti sul "progetto" desticazzi...

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie
avatar
Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: In quale Dio NON credete, e perchè (II)?

Messaggio Da Nemo il Mer 17 Feb - 18:15

Rasputin ha scritto: cerco esclusivamente di prendere atto dei fatti.

Questo si può dire anche di chi compie una ricerca seria in una religione.
Purché cerchi, e non si limiti a dire "credo" e sollazzarsi con le omelie del prete di turno, che sarebbe meglio se stesse zitto e i "fedeli" della domenica (letterale) se ne andassero a far l'amore o a pesca

Il problema è che non tutte le religioni vanno nella stessa direzione.

Nemo
-------------
-------------

Numero di messaggi : 303
Occupazione/Hobby : Ramingo
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 13.01.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: In quale Dio NON credete, e perchè (II)?

Messaggio Da Rasputin il Mer 17 Feb - 18:17

Justine ha scritto:
Rasputin ha scritto:non ha nulla a che vedere con la fede, si chiama fiducia

Sei amorevole, Rasp, stavo pensando giusto oggi alla fiducia.

Un credente, oltre a presumere di aver fede, deve anche credere nella bontà dei metodi del suo o dei suoi dei.

Ad es. stamane ho postato una delle innumerevoli tragedie che accadono su base quotidiana da millenni, una band musicale di quattro giovanissimi che ha perso la vita in un femtosecondo cadendo da un ponte levatoio per colpa dell'autista che li trasportava.

Se questi sono i metodi pedagogici delle divinità e soprattutto il rispetto della vita che dimostrano, me sa che tocca fa' du' conti sul "progetto" desticazzi...

Ho letto, non ho risposto perché non conosco il gruppo.

Ma la confusione - secondo me spesso e volentieri in malafede - tra fede e fiducia è un vizio purtroppo molto diffuso, tanto che ce l'hanno/avuto anche atei famosi come la Hack pace all'anima sua

Nemo fare ricerche serie non storiche in una religione è impossibile, è come fare una ricerca seria su Paperopoli. Se mai si possono fare SU una religione, esattamente come su Walt Disney

E comunque se non tutte le religioni vanno in una direzione, hanno almeno una bella serie di denominatori comuni, nessuno dei quali a mio parere auspicabile.

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 50766
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: In quale Dio NON credete, e perchè (II)?

Messaggio Da Cosworth117 il Mer 17 Feb - 18:27

Per gli ospiti, il thread è una continuazione di questo topic (andato in vacca): http://atei.forumitalian.com/t6791-in-quale-dio-non-credete-e-perche

Questa volta si manterrà l'ordine. patpat2

_________________
There's always a plane B!
avatar
Cosworth117
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 9096
Età : 24
Località : Dove se magna
Occupazione/Hobby : Manager NWO
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 04.09.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: In quale Dio NON credete, e perchè (II)?

Messaggio Da Nemo il Mer 17 Feb - 18:36

Rasputin ha scritto:

Nemo fare ricerche serie non storiche in una religione è impossibile, è come fare una ricerca seria su Paperopoli. Se mai si possono fare SU una religione, esattamente come su Walt Disney

E comunque se non tutte le religioni vanno in una direzione, hanno almeno una bella serie di denominatori comuni, nessuno dei quali a mio parere auspicabile.

Per quanto mi riguarda:
Ci sono delle religioni che postulano effettivamente un demiurgo, una supremazia di forma aristotelica, sganciata dal mondo dei fenomeni, che li emana e ne conosce tutte le implicazioni (ES: Cristianesimo)

Ci sono religioni che Postulano che Dio emani e permei i fenomeni, essendone quindi parte sostanziale (ES: Vahisnava)

Ci sono delle religioni che postulano che i fenomeni non sono né generati, né non-generati, ma in continuo divenire in quanto vacui ed immanenti ed in correlazione universale (interdipendenza) gli uni con gli altri. Questa Vacuità (sunya, Ku, Dao) è l'essenza stessa di tutte le cose (ES: Buddhismo, Taoismo).

I comuni denominatori nelle religioni sono:

Il rito = Ciò che consente di attingere all'esperienza
Il mito = Ri-Narrazione dell'evento
Il sacro = La peculiarità, o connotazione unica specifica della religione

Quindi se nella religione cattolica si cerca un ricongiungimento tramite un appello costante all'entità divina, dei santi e altre figure, Nel buddhismo e nel taoismo l'approccio è puramente psicologico. Non avrai letteralmente santi a cui rivolgerti. Niente "Manine dall'alto". Devi sperimentare direttamente sulla tua pelle.


Nemo
-------------
-------------

Numero di messaggi : 303
Occupazione/Hobby : Ramingo
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 13.01.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: In quale Dio NON credete, e perchè (II)?

Messaggio Da Nemo il Mer 17 Feb - 18:37

Cosworth117 ha scritto:Per gli ospiti, il thread è una continuazione di questo topic (andato in vacca): http://atei.forumitalian.com/t6791-in-quale-dio-non-credete-e-perche

Questa volta si manterrà l'ordine. patpat2

Se si evitano prese per i fondelli, sberleffi, faccine atte a prese in giro, fotografie di chiappe e cacca e linguaggio triviale ricomincio a parlare con tutti, se no stavolta sono io che mollo senza aspettare la moderazione.

Nemo
-------------
-------------

Numero di messaggi : 303
Occupazione/Hobby : Ramingo
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 13.01.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: In quale Dio NON credete, e perchè (II)?

Messaggio Da Rasputin il Mer 17 Feb - 18:49

Nemo ha scritto:
Per quanto mi riguarda:
Ci sono delle religioni che postulano effettivamente un demiurgo, una supremazia di forma aristotelica, sganciata dal mondo dei fenomeni, che li emana e ne conosce tutte le implicazioni (ES: Cristianesimo)

Ci sono religioni che Postulano che Dio emani e permei i fenomeni, essendone quindi parte sostanziale (ES: Vahisnava)

Ci sono delle religioni che postulano che i fenomeni non sono né generati, né non-generati, ma in continuo divenire in quanto vacui ed immanenti ed in correlazione universale (interdipendenza) gli uni con gli altri. Questa Vacuità (sunya, Ku, Dao) è l'essenza stessa di tutte le cose (ES: Buddhismo, Taoismo).

Che a mio parere sono tre volte la stessa minestra di boiate con ciascuna un vestito differente.

Nemo ha scritto:I comuni denominatori nelle religioni sono:

Il rito = Ciò che consente di attingere all'esperienza
Il mito = Ri-Narrazione dell'evento
Il sacro = La peculiarità, o connotazione unica specifica della religione

Quindi se nella religione cattolica si cerca un ricongiungimento tramite un appello costante all'entità divina, dei santi e  altre figure, Nel buddhismo e nel taoismo l'approccio è puramente psicologico. Non avrai letteralmente santi a cui rivolgerti. Niente "Manine dall'alto". Devi sperimentare direttamente sulla tua pelle.

Mi sa che ti sfugge parecchio delle religioni, sarà perché secondo me ed anche un mio amico soffri di psittacismo.

Io dico che i veri denominatori comuni - almeno un paio di essi - sono:

- discriminazione della donna

- falsa promessa di una vita (Migliore) dopo la morte

- generale svilimento della dignità umana (Un paio di mezzi li hai nominati tu)

Nemo ha scritto:
Cosworth117 ha scritto:Per gli ospiti, il thread è una continuazione di questo topic (andato in vacca): http://atei.forumitalian.com/t6791-in-quale-dio-non-credete-e-perche

Questa volta si manterrà l'ordine. patpat2

Se si evitano prese per i fondelli, sberleffi, faccine atte a prese in giro, fotografie di chiappe e cacca e linguaggio triviale ricomincio a parlare con tutti, se no stavolta sono io che mollo senza aspettare la moderazione.

Prova ad usare parole tue, evitare gli atteggiamenti saccenti/arroganti/di superiorità, evitare i copincolla ad cazzum (Tutte cose non vietate dal regolamento, ma che possono suscitare le reazioni da te menzionate, le quali altresí non sono vietate dal regolamento) e vedrai che il dileggio lo si riserva per chi li ha.

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 50766
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: In quale Dio NON credete, e perchè (II)?

Messaggio Da Nemo il Mer 17 Feb - 19:46

Rasputin ha scritto:Che a mio parere sono tre volte la stessa minestra di boiate con ciascuna un vestito differente.

Essendo la tua esperienza diretta nulla, il tuo approfondimento sul campo zero, rimane appunto un atto di fede

Rasputin ha scritto:
psittacismo

Non sono padrone e/o fautore della conoscenza accademica sulla questione.
Mi limito quindi a discuterne secondo i canoni di ciò che studio.
Quello che io penso lo ho già detto più volte:

Che sono sistemistiche che servono ad indagare, mitigare, migliorare il sentire della psiche e del subconscio umani, con sbocchi più o meno positivi.

Rasputin ha scritto:
Io dico che i veri denominatori comuni - almeno un paio di essi - sono:

- discriminazione della donna

Bisogna guardare dove è colpa della religione, dove la cultura, dove i costumi e se è ortodossia della specifica religione che la donna venga discriminata. C'è una bella discussione tra gli antropologi su questo

Inoltre, per farti un esempio che secondo me è alla tua portata:

Prova ad entrare in un Pornoshop del nostro occidente laico, liberale, ateo e materialista.

Potrai trovare certe sezioni dove, soprattutto donne, la vittima viene legata, frustata, fatta camminare al guinzaglio e messa alla mordacchia.... o peggio. Eccitandosi con la simulazione di orrori anche compiuti dalla religione
Poi puoi trovare donne (ma anche uomini) che, non so per quale bisogno materialistico, si prestano ad accoppiarsi con cani, cavalli e maiali. E gente che li compra e noleggia
Il tutto per soddisfare le pulsioni più bestiali dell'essere umano.
Per tacere della mercificazione del corpo della donna, che viene usato per yogurt, motociclette, pappa per cani ed altre cose poco... "attinenti" con la dignità di un essere umano ed il corpo stesso della donna. Poi discriminazioni sul lavoro ecc.

In un occidente dove si vuole parità e dignità, queste cose vengono concesse, quindi l'orrore, la discriminazione, l'uso materialistico è avulso dalla religione tout court, nè l'ateismo te ne mette al riparo.

Infine:
In India esistono guide spirituali femminili, in contrasto con certe discriminazioni, e Nel Buddhismo Zen Soto, i patriarchi sono Dogen Zenji (uomo) e Keizan Zenji (Donna) a pari dignità.

Rasputin ha scritto:
- falsa promessa di una vita (Migliore) dopo la morte

Non mi pronuncio. Non sono ancora morto.

Rasputin ha scritto:
- generale svilimento della dignità umana (Un paio di mezzi li hai nominati tu)

Cosa svilirebbe la dignità umana nello specifico?

Rasputin ha scritto:

Prova ad usare parole tue

Ho sempre usato parole mie e usato riferimenti sul Web in modo che si potesse controllare in quanto:

ripeto per l'ennesima volta:

Non ho alcuna intenzione di scansionare o mettere sul Web Dispense e Registrazioni dei seminari.

A sghignazzate e risate evito di perdere tempo. Prima mettevo i Link, adesso proprio smetto


Nemo
-------------
-------------

Numero di messaggi : 303
Occupazione/Hobby : Ramingo
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 13.01.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: In quale Dio NON credete, e perchè (II)?

Messaggio Da Rasputin il Mer 17 Feb - 20:09

Lo temevo, un'altra montagna di merda

Fai un'insalata di risposte a cazzo (Tipo non so, non sono ancora morto) e confusione tra discriminazione (Che si subisce involontariamente) e tendenze sessuali (Se a una/uno piace farsi legare e frustare o farsi inculare da un cavallo sono cavoli suoi)

Le cose "Concesse" in occidente si chiamano diritto all'autodeterminazione.

Incluso quello di vendere il culo, se a una/uno va.

Se non afferri, mi spiace, non lamentarti poi se ci si fano beffe di te: te le compri


Ultima modifica di Rasputin il Mer 17 Feb - 20:12, modificato 1 volta

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 50766
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: In quale Dio NON credete, e perchè (II)?

Messaggio Da Justine il Mer 17 Feb - 20:09

Nemo ha scritto:Che sono sistemistiche che servono ad indagare, mitigare, migliorare il sentire della psiche e del subconscio umani, con sbocchi più o meno positivi.

Ecco, quindi già si circostanzia la questione, che mette perciò al bando il termine di "spiritualità", che di per sé è un blank tag, un'etichetta priva di significato. Diciamo quindi che è una metodologia di scoperta approssimativa dei moti inconsci, che vede al centro, comunque, il benessere apparente dell'ego.
La mia critica dei giorni precedenti alludeva a questo. L'ego umano e il suo sviluppo, per quanto allettante possa risultare la cosa, non rappresentano in alcun modo un fine, non essendo chiaramente la mente un organo onnipossente, semmai uno strumento affilabile.
E' un modo per cercare di star bene come tanti altri, più o meno adatti all'indole; tuttavia anche qualora si raggiungesse illuminazione o si permeassero tutte le presunte verità dell'universo, rimarrebbe il quesito: che fare dopo?
Mantenere lo status quo? Tedioso
Proseguire asintoticamente nella ricerca fino a sbattere contro un altro muro da evitare prima o poi per evitare troppa ripetitività?
Che si fa quando tutto risulta palese?
avatar
Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: In quale Dio NON credete, e perchè (II)?

Messaggio Da Nemo il Mer 17 Feb - 20:38

Justine ha scritto:
Che si fa quando tutto risulta palese?

Si agisce al meglio delle potenzialità umane, senza pretendere di dominare al di fuori della nostra natura.
Che è l'unica cosa che possiamo esperire.
Tu puoi metterti in testa tutto ciò che vuoi, leggere qualsiasi cosa, dare dei pagliacci a chi non segue la tua personale via di mitigazione della sofferenza.

Rimane la costanza della sofferenza

Sempre e comunque.
Non esiste essere umano che non ne fa esperienza ed è una componente imprescindibile. Ed è l'alterità che ci fa soffrire, e che tra l'atro ci definisce. Prima ancora di pensare, l'uomo sente, percepisce, nel senso di "Aisthesis". L'esperienza va fatta nel suo insieme piena e completa (corpo/psiche, senza dicotomie) oltre il linguaggio. Per questo certe sistemistiche sono atte a lavorare sulla percezione, che passa attraverso il corpo. Tutti quegli inchini, tutti quei riti, tutte quelle cantilene hanno la funzione (se è vero) di riappropriaci del sentire in maniera di armonizzare il nostro essere corpo con l'alterità. L'altro. La differenza ontica (questo non è quello) e ontologica (questo è diverso da quello). E il sistema passa attraverso l'esperienza. O niente.

2500 anni fa un signore che non poteva avere nulla di scientifico secondo i nostri canoni moderni disse in un'altra lingua:

"Noi siamo ciò che pensiamo.
Tutto ciò che noi siamo viene dai nostri pensieri.
Con i nostri pensieri costruiamo il mondo.
Poichè tutto è vuoto*"

Anguttara Nikaja

Molti secoli dopo

"Tutto è energia e questo è tutto quello che esiste.
Sintonizzati alla frequenza della realtà che desideri
e non potrai fare a meno di ottenere quella realtà

Non c'è altra via.
Questa non è filosofia,
Questa è fisica."

Albert Einstein

*= "Sunyata", vacuo, immanente, provvisorio


Ultima modifica di Nemo il Mer 17 Feb - 20:44, modificato 2 volte

Nemo
-------------
-------------

Numero di messaggi : 303
Occupazione/Hobby : Ramingo
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 13.01.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: In quale Dio NON credete, e perchè (II)?

Messaggio Da Justine il Mer 17 Feb - 20:40

Nemo ha scritto:Si agisce al meglio delle potenzialità umane

Mi basta questo per capire che ovviamente la presunta spiritualità ha ovvi, grassi, grossi limiti.
Soffrire, gioire, etc. è tutto perituro, e naturalmente il percorso ad ostacoli per schivare o attutire i colpi della vita non è scopo definitivo, ma una organica risposta di un corpo che non può sopravvivere in estreme condizioni di malessere.

CVD

Grazie per le risposte
p.s.

Nemo ha scritto:che non poteva avere nulla di scientifico secondo i nostri canoni

No, anzi.

Lo studio della vacuità dei propositi e la creazione della nostra realtà dai pensieri fanno parte delle scienze umane (n.b. Scienza ha etimo da "scientia" = conoscenza)

La scienza permea tutto, indistintamente.


Ultima modifica di Justine il Mer 17 Feb - 20:44, modificato 1 volta

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie
avatar
Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: In quale Dio NON credete, e perchè (II)?

Messaggio Da Nemo il Mer 17 Feb - 20:41

Justine ha scritto:
Nemo ha scritto:Si agisce al meglio delle potenzialità umane

Mi basta questo per capire che ovviamente la presunta spiritualità ha ovvi, grassi, grossi limiti.

CVD

Grazie per le risposte

Limiti in rapporto a che cosa?

Nemo
-------------
-------------

Numero di messaggi : 303
Occupazione/Hobby : Ramingo
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 13.01.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: In quale Dio NON credete, e perchè (II)?

Messaggio Da Rasputin il Mer 17 Feb - 20:43

Siamo di nuovo OT wall2

nonché la mdm cresce

poi per non capire che i limiti stanno in rapporto a quello che ne è fuori, bisogna essere deficienti

io qui

http://atei.forumitalian.com/t6821-in-quale-dio-non-credete-e-perche-ii#357235

avevo dato una risposta, sperando che il Dottor Divago rimanesse nel merito, ma niente

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 50766
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: In quale Dio NON credete, e perchè (II)?

Messaggio Da Nemo il Mer 17 Feb - 20:47

Justine ha scritto:

No, anzi.

Lo studio della vacuità dei propositi e la creazione della nostra realtà dai pensieri fanno parte delle scienze umane (n.b. Scienza ha etimo da "scientia" = conoscenza)

La scienza permea tutto, indistintamente.

Intendevo il linguaggio, non che, poveraccio, non ci azzeccasse.
Non puoi pretendere che un uomo di 2500 anni fa avesse i termini scientifici attuali derivati dall'attuale linguaggio tecnicnologico.

Nemo
-------------
-------------

Numero di messaggi : 303
Occupazione/Hobby : Ramingo
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 13.01.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: In quale Dio NON credete, e perchè (II)?

Messaggio Da Nemo il Mer 17 Feb - 20:49

Rasputin ha scritto:Lo temevo, un'altra montagna di merda

Anch'io temevo, quindi le tue risposte d'ora in avanti saranno scrollate dalla rotellina del mio mouse senza pietà e senza nessuna considerazione, così evito flame e fatiche inutili al moderatore di turno.


Ultima modifica di Nemo il Mer 17 Feb - 20:51, modificato 1 volta

Nemo
-------------
-------------

Numero di messaggi : 303
Occupazione/Hobby : Ramingo
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 13.01.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: In quale Dio NON credete, e perchè (II)?

Messaggio Da Rasputin il Mer 17 Feb - 20:50


_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 50766
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: In quale Dio NON credete, e perchè (II)?

Messaggio Da Hara2 il Mer 17 Feb - 20:54

Nemo, tu sei non credente, vero?
Quindi: TU in quale Dio NON credi, e perchè?
avatar
Hara2
-----------
-----------

Numero di messaggi : 1763
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 10.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: In quale Dio NON credete, e perchè (II)?

Messaggio Da Rasputin il Mer 17 Feb - 21:01

Hara2 ha scritto:Nemo, tu sei non credente, vero?
Quindi: TU in quale Dio NON credi, e perchè?

Cazzo grazie! Era da un pezzo che mi chiedevo qual'era la differenza tra credente e credulone, ora mi sono avvicinato di un passo alla risposta ok

Comunque mi associo alla domanda mgreen

Occhio Hara che è collegato ma ci sta mettendo del tempo, scommettiamo che tra poco arriva un'altra camionata di letame?


Ultima modifica di Rasputin il Mer 17 Feb - 21:03, modificato 1 volta

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 50766
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: In quale Dio NON credete, e perchè (II)?

Messaggio Da Nemo il Mer 17 Feb - 21:02

Rasputin ha scritto:Nemo qua

http://atei.forumitalian.com/t6821-in-quale-dio-non-credete-e-perche-ii#357263

mi sa che hai ignorato il resto

Ho specificato, nessun linguaggio triviale.
se no non ti rispondo e scrollo via.
Questa è l'ultima volta poi non passi più, ok?
Una coercizione può avvenire anche per povertà o bisogno materialistico al di fuori dell'autodeterminazione. Se per miseria o perché una società anche completamente atea non mi da i mezzi di sussistenza necessari, io posso essere obbligato a fare ciò che non desidero. Dato che per avere eguaglianza io devo avere accesso a sistemistiche che non mi costringano a fare ciò che non voglio. Quante persone fanno ciò che veramente vogliono o sono emancipate anche qui?
Quante persone qui sono costrette ad abbassare la cresta perché non c'è veramente un sistema paritario e pari mezzi di accesso materiale? Inoltre: non in tutte le religioni e all'interno delle religioni stesse esistono discriminazioni tutte uguali.
Inoltre: Se una donna porta il velo ed esce solo col marito al fianco e lo fa perché sta esercitando una sua autodeterminazione e non perchè ci è costretta, perché la chiami discriminazione? Sei TU, che secondo i TUOI parametri discrimini, perché vorresti che la donna non portasse il velo o che essa si adeguasse alla TUA idea di autodeterminazione.
Se io accetto, in coscienza e liberamente i dettami di una qualsiasi religione, anche i più crudi non è forse autodeterminazione?

Nemo
-------------
-------------

Numero di messaggi : 303
Occupazione/Hobby : Ramingo
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 13.01.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: In quale Dio NON credete, e perchè (II)?

Messaggio Da Nemo il Mer 17 Feb - 21:09

Hara2 ha scritto:Nemo, tu sei non credente, vero?
Quindi: TU in quale Dio NON credi, e perchè?

Io NON credo in qualsiasi "Dio" perché non faccio nulla in tal senso per verificarne l'esistenza tramite una qualsiasi pratica religiosa. Non ho pratica. Non ho esperienza, quindi non posso credere.

Infine il perchè:

Perché per attitudine mia personale preferisco ispezionare la questione al di fuori della pratica diretta con mezzi accademici. Perché SENTO che questo è il mio personale modo.


Ultima modifica di Nemo il Mer 17 Feb - 21:12, modificato 1 volta

Nemo
-------------
-------------

Numero di messaggi : 303
Occupazione/Hobby : Ramingo
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 13.01.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: In quale Dio NON credete, e perchè (II)?

Messaggio Da Rasputin il Mer 17 Feb - 21:12

Nemo ha scritto:
Rasputin ha scritto:Nemo qua

http://atei.forumitalian.com/t6821-in-quale-dio-non-credete-e-perche-ii#357263

mi sa che hai ignorato il resto

Ho specificato, nessun linguaggio triviale.
se no non ti rispondo e scrollo via.
Questa è l'ultima volta poi non passi più, ok?
Una coercizione può avvenire anche per povertà o bisogno materialistico al di fuori dell'autodeterminazione. Se per miseria o perché una società anche completamente atea non mi da i mezzi di sussistenza necessari, io posso essere obbligato a fare ciò che non desidero. Dato che per avere eguaglianza io devo avere accesso a sistemistiche che non mi costringano a fare ciò che non voglio. Quante persone fanno ciò che veramente vogliono o sono emancipate anche qui?
Quante persone qui sono costrette ad abbassare la cresta perché non c'è veramente un sistema paritario e pari mezzi di accesso materiale? Inoltre: non in tutte le religioni e all'interno delle religioni stesse esistono discriminazioni tutte uguali.
Inoltre: Se una donna porta il velo ed esce solo col marito al fianco e lo fa perché sta esercitando una sua autodeterminazione e non perchè ci è costretta, perché la chiami discriminazione? Sei TU, che secondo i TUOI parametri discrimini, perché vorresti che la donna non portasse il velo o che essa si adeguasse alla TUA idea di autodeterminazione.
Se io accetto, in coscienza e liberamente i dettami di una qualsiasi religione, anche i più crudi non è forse autodeterminazione?

Io passo quando mi pare, credimi, infatti come forse ti sarai accorto, non ti è più possibile mettermi in ignore list  mgreen

Puoi tranquillamente rispondere - se PUOI - alle parti DA TE non considerate "Triviali" (Ma sai cosa vuol dire?)

Grassetto 1:

Non vedo il motivo di confondere/mischiare la libera scelta dalle scelte obbligate per cause circostanziali come ad es. la povertà.

Grassetto 2: e allora? Io ho ne semplicemente nominate un paio di comuni.

Grassetto 3: ok, allora mi fai un esempio in cui "Una donna porta il velo ed esce solo col marito al fianco e lo fa perché sta esercitando una sua autodeterminazione" e non perché le è stato fatto il lavaggio del cervello da bambina, vuoi?

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 50766
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: In quale Dio NON credete, e perchè (II)?

Messaggio Da Hara2 il Mer 17 Feb - 21:18

Nemo ha scritto:
Hara2 ha scritto:Nemo, tu sei non credente, vero?
Quindi: TU in quale Dio NON credi, e perchè?

Io NON credo in qualsiasi "Dio" perché non faccio nulla in tal senso per verificarne l'esistenza tramite una qualsiasi pratica religiosa. Non ho pratica. Non ho esperienza, quindi non posso credere.

Infine il perchè:

Perché per attitudine mia personale preferisco ispezionare la questione al di fuori della pratica diretta con mezzi accademici. Perché SENTO che questo è il mio personale modo.

Quindi per te è necessaria la religione per conoscere gli dei?
Poi, secondo i discorsi con cui ci hai sfinito, non avendone verificato l'inesistenza come puoi dire di non credere se non per un atto di fede?
avatar
Hara2
-----------
-----------

Numero di messaggi : 1763
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 10.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: In quale Dio NON credete, e perchè (II)?

Messaggio Da Rasputin il Mer 17 Feb - 21:32

Nemo ha scritto:
Rasputin ha scritto: cerco esclusivamente di prendere atto dei fatti.

Questo si può dire anche di chi compie una ricerca seria in una religione.
Purché cerchi, e non si limiti a dire "credo" e sollazzarsi con le omelie del prete di turno, che sarebbe meglio se stesse zitto e i "fedeli" della domenica (letterale) se ne andassero a far l'amore o a pesca

Il problema è che non tutte le religioni vanno nella stessa direzione.

No, non si può dire. Si può dire se chi compie la ricerca i fatti li trova.

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 50766
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 4 1, 2, 3, 4  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum