Sono l'unico a vergognarmi di abitare in Italia?

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Sono l'unico a vergognarmi di abitare in Italia?

Messaggio Da ugly il Mar 1 Mar - 15:24

Uno dei Paesi più religiosi al mondo, la religione cattolica è presente sin dall'infanzia (bastardi pedofili schifosi!!) nelle vite delle persone e influenza in tutto e per tutto il Paese, con tanto di vantaggi di ogni tipo alla Chiesa cattolica, in tale schifo ovviamente la Razionalità Atea fa parte di un'esigua minoranza, oltretutto vista male dai cattocoglioni che come sempre compongono il gregge di merda, pensate mai che sarebbe meglio se viveste in un altro Paese?! A me vengono in mente Vietnam, Laos, Cambogia e Corea del Nord, però in quest'ultimo il culto del "Presidente Eterno" e del "Caro Leader" è diventato simile a una religione, voi che dite?! In quale Paese vorreste vivere?! Non ditemi che state bene in Vaticalia, mi sembrerebbe molto strano....

ugly
-------------
-------------

Numero di messaggi : 211
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 19.02.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sono l'unico a vergognarmi di abitare in Italia?

Messaggio Da Justine il Mar 1 Mar - 15:42

Ho la sensazione che ovunque vivessimo ci lamenteremmo, comunque l'Italia è talmente retriva, conservatrice, ipocrita, misoneista, lecchina da suscitar ribrezzo anche ad una confezione di sale
E no, da soli non ci si riesce a cambiare. Ci ho provato, sono affondata e ora faccio la meteoroide per conto mio. Tanto vale, tra talkshow insulsi e people show melensi non c'è possibilità che le persone ascoltino il richiamo di qualcosa di più interessante

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie
avatar
Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sono l'unico a vergognarmi di abitare in Italia?

Messaggio Da Minsky il Mar 1 Mar - 21:46

ugly ha scritto:Uno dei Paesi più religiosi al mondo, la religione cattolica è presente sin dall'infanzia (bastardi pedofili schifosi!!) nelle vite delle persone e influenza in tutto e per tutto il Paese, con tanto di vantaggi di ogni tipo alla Chiesa cattolica, in tale schifo ovviamente la Razionalità Atea fa parte di un'esigua minoranza, oltretutto vista male dai cattocoglioni che come sempre compongono il gregge di merda, pensate mai che sarebbe meglio se viveste in un altro Paese?! A me vengono in mente Vietnam, Laos, Cambogia e Corea del Nord, però in quest'ultimo il culto del "Presidente Eterno" e del "Caro Leader" è diventato simile a una religione, voi che dite?! In quale Paese vorreste vivere?! Non ditemi che state bene in Vaticalia, mi sembrerebbe molto strano....
Ugly, benedetto ragazzo wink.. , sono d'accordo con te al tremila per cento. Purtroppo cambiare vita non è facile, e acclimatarsi all'estero può essere un'impresa, sempre che riesca. Io ho viaggiato parecchio per lavoro anche all'estero, e ogni volta non vedevo l'ora di tornare a casa. Sono un tipo nostalgico, e non posso privarmi delle Dolomiti! Ovviamente ci sono tanti posti altrettanto belli nel mondo, e sono ragionevolmente sicuro che potrei abituarmi con poco sforzo a soggiornare nello Yosemite. Ma di che cosa potrei campare?
È ben diverso per un giovane. Se hai l'opportunità di emigrare verso un Paese migliore di questo, non ci sono dubbi che ti conviene farlo. Qui tra poco saranno solo macerie. E su queste macerie continueranno ad aleggiare come avvoltoi i fetenti in palandrana nera. Che cosa si potrebbe fare? Io penso che rimanga pochissimo tempo, e ormai è tardi per crogiolarsi nell'illusione che il clero si spenga poco alla volta come un letamaio che finisce di fermentare. Solo una forte spallata, un calcio di mulo può scuotere il cancro vaticano. Purtroppo non è più la stagione di Porta Pia, adesso il vaticano è protetto dai poteri dello Stato, di Cialtronia! Allora proviamo ad annegarli nel dileggio e nello sberleffo, questi schifosi preti. Facciamo sentire loro, più che il disprezzo, l'autentica commiserazione, per la loro condizione di inutili zecche. Buttiamo addosso a questi parassiti inetti lo scherno che meritano, riempiamoli di sputi, distruggiamo i loro grotteschi feticci, pisciamo nelle loro chiese e caghiamo nei confessionali. Masturbiamoci sugli altari e sborriamo nelle pissidi. E dopo di ciò, viviamo la nostra vita senza più sprecare un microsecondo di tempo per occuparci di religione e stronzate simili.

saluto...

_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 14453
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sono l'unico a vergognarmi di abitare in Italia?

Messaggio Da Rasputin il Mar 1 Mar - 22:10

ugly ha scritto:Uno dei Paesi più religiosi al mondo, la religione cattolica è presente sin dall'infanzia (bastardi pedofili schifosi!!) nelle vite delle persone e influenza in tutto e per tutto il Paese, con tanto di vantaggi di ogni tipo alla Chiesa cattolica, in tale schifo ovviamente la Razionalità Atea fa parte di un'esigua minoranza, oltretutto vista male dai cattocoglioni che come sempre compongono il gregge di merda, pensate mai che sarebbe meglio se viveste in un altro Paese?! A me vengono in mente Vietnam, Laos, Cambogia e Corea del Nord, però in quest'ultimo il culto del "Presidente Eterno" e del "Caro Leader" è diventato simile a una religione, voi che dite?! In quale Paese vorreste vivere?! Non ditemi che state bene in Vaticalia, mi sembrerebbe molto strano....

Vivo all'estero (Canarie-Spagna, Arizona, Germania) dall'ottobre - e precisamente il 10 - 1989, e ritengo molto probabile che per farmi rientrare in Cialtronia occorrerebbe usare la violenza anche da morto.

Altro è farci le vacanze, ovvio

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49896
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sono l'unico a vergognarmi di abitare in Italia?

Messaggio Da Zeno il Mer 2 Mar - 0:10

più che vergognarmene me ne esaspero  vomito
avatar
Zeno
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 849
Età : 34
Località : Rieti
Occupazione/Hobby : scrivere
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 04.02.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sono l'unico a vergognarmi di abitare in Italia?

Messaggio Da Rasputin il Mer 2 Mar - 0:16

Zeno ha scritto:più che vergognarmene me ne esaspero  vomito

Lo dicono in tanti ma quasi nessuno ha le palle per andarsene davvero

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49896
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sono l'unico a vergognarmi di abitare in Italia?

Messaggio Da Jahro il Mer 2 Mar - 12:36

Siamo davvero certi che andarsene sia la soluzione?... io credo che il problema non sia in italia ma diffuso nel mondo (specialmente in quello occidentale ma non solo)... ci hanno fregato, con le religioni e con altri trucchetti.... chi ci governa vuole farci "perdere tempo" dietro calzate... il calcio, la politica, la religione... ci fanno vivere per lavorare 8/10 ore al giorno per loro... lo hanno sempre fatto... 

Sono iscritto da poco... ho postato alcune considerazioni sul testo biblico... ora appena trovo il testo copio qualche versetto proprio per mostrare che la realtà attuale è fondata su solidissime basi bibliche.. e non solo in italia :)

Jahro
------------
------------

Numero di messaggi : 19
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 24.02.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sono l'unico a vergognarmi di abitare in Italia?

Messaggio Da Rasputin il Mer 2 Mar - 12:52

Comunque la si veda in sostanza hai ragione. La schiavitù non è in realtà mai stata abolita, solo modificata, mascherata ed edulcorata per non farla apparire per quello che è.
Andarsene a mio parere è un modo per attenuare, a seconda della destinazione le cose possono stare un po' meglio e per un po' si sta anche meglio, poi la tendenza generale è quella che è

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49896
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sono l'unico a vergognarmi di abitare in Italia?

Messaggio Da Justine il Mer 2 Mar - 12:56

Per quanto riguarda il lavoro, giusto a sentirlo nominare mi partono dei conati di vomito che addio pavimento, ziogiuda. Ho preferito essere povera e interpretare la parte di un'approssimazione di freelance, anche se non senza fatica, pur di potermi gestire meglio il tempo e non dare agli idioti dell'establishment il piacere di timbrare cartelli per dozzine di ore quotidiane buttate nel nulla.
Spero nella disoccupazione tecnologica sempre più diffusa e nel reddito di sussistenza. Affanculo tutto

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie
avatar
Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sono l'unico a vergognarmi di abitare in Italia?

Messaggio Da Rasputin il Mer 2 Mar - 13:07

Jus, te ne ho dati di verdi, ma meritati come questo pochi

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49896
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sono l'unico a vergognarmi di abitare in Italia?

Messaggio Da Jahro il Mer 2 Mar - 13:39

Rasputin ha scritto:Comunque la si veda in sostanza hai ragione. La schiavitù non è in realtà mai stata abolita, solo modificata, mascherata ed edulcorata per non farla apparire per quello che è.
Andarsene a mio parere è un modo per attenuare, a seconda della destinazione le cose possono stare un po' meglio e per un po' si sta anche meglio, poi la tendenza generale è quella che è

Guarda... io sono di stampo anarchico, no in senso colitico del termine... il sistema è creato per stare in piedi, pensa che ormai (da qualche millennio) non possiamo nemmeno dire: "ok fanciullo tutto... mi ritiro sul monte e vivo di autoproduzione"... l'autoproduzione è stata bandita, resa illegale... non puoi coltivare perché sui terreni ci devi pagare sopra le tasse & co .... devi commerciare i tuoi prodotti per alimentare il sistema... e questo avviene in tutto il mondo.. anche se rubi :) comunque poi devi stare nel sistema e ri-immettere tutto nel "flusso"... 

IMHO l'unica soluzione, se si possiedono 2 lire, è trasferirsi in paesi dove vivere d rendita... tipo in estremo oriente o sud america (oggi... domani non sappiamo) ... altrimenti la vedo dura :)

SunTzu diceva "conosci il tuo nemico"... Un libro col quale, direttamente o indirettamente, ci governano da più di 2000 anni va capito per capire il sistema ... almeno quando te lo "puntano dietro" lo "senti" .... almeno :)

Jahro
------------
------------

Numero di messaggi : 19
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 24.02.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sono l'unico a vergognarmi di abitare in Italia?

Messaggio Da Jahro il Mer 2 Mar - 13:50

da libero professionista... da sempre... dico che tendenzialmente il freelance deve lavorare il doppio a parità di guadagno... visto che il 50% finisce allo stato...

Jahro
------------
------------

Numero di messaggi : 19
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 24.02.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sono l'unico a vergognarmi di abitare in Italia?

Messaggio Da Justine il Mer 2 Mar - 14:29

Avercelo, il 50%, da parte mia (e qui non so se droppare un'emoticon di riso o pianto)

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie
avatar
Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sono l'unico a vergognarmi di abitare in Italia?

Messaggio Da Justine il Mer 2 Mar - 14:31

Rasputin ha scritto:Jus, te ne ho dati di verdi, ma meritati come questo pochi

*inserisce emoticon: supercomplesso vitaminico per incentivare il benessere dopo l'attività fisica di oggi*

:D
avatar
Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sono l'unico a vergognarmi di abitare in Italia?

Messaggio Da Rasputin il Mer 2 Mar - 14:35

Sono libero professionista anch'io, ma considero l'evasione fiscale - in linea di principio ed in Cialtronia in particolare - un dovere sociale

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49896
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sono l'unico a vergognarmi di abitare in Italia?

Messaggio Da Zeno il Mer 2 Mar - 14:53

Rasputin ha scritto:
Zeno ha scritto:più che vergognarmene me ne esaspero  vomito

Lo dicono in tanti ma quasi nessuno ha le palle per andarsene davvero
ho già detto che quest'estate vado
avatar
Zeno
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 849
Età : 34
Località : Rieti
Occupazione/Hobby : scrivere
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 04.02.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sono l'unico a vergognarmi di abitare in Italia?

Messaggio Da Justine il Mer 2 Mar - 15:14

Dovrei avere abbastanza libertà morfologica, diventare una pinguina e andare a calcare la superficie dell'Antartide, non ho molte altre alternative, considerando che roba di gruppo/squadra non ne faccio, né per necessità, né per svago, troppi conflitti da evitare
Magari avrei dovuto fare davvero la mad scientist...

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie
avatar
Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sono l'unico a vergognarmi di abitare in Italia?

Messaggio Da Rasputin il Mer 2 Mar - 17:46

Zeno ha scritto:
Rasputin ha scritto:
Zeno ha scritto:più che vergognarmene me ne esaspero  vomito

Lo dicono in tanti ma quasi nessuno ha le palle per andarsene davvero
ho già detto che quest'estate vado

Lo dicono in tanti ma quasi nessuno ha le palle per andarsene davvero mgreen

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49896
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sono l'unico a vergognarmi di abitare in Italia?

Messaggio Da Zeno il Mer 2 Mar - 18:42

Rasputin ha scritto:
Zeno ha scritto:
Rasputin ha scritto:
Zeno ha scritto:più che vergognarmene me ne esaspero  vomito

Lo dicono in tanti ma quasi nessuno ha le palle per andarsene davvero
ho già detto che quest'estate vado

Lo dicono in tanti ma quasi nessuno ha le palle per andarsene davvero mgreen
quest'estate vado, e piantala di ripetere queste frasi che quanto a palle finora non ne hai avute tu
avatar
Zeno
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 849
Età : 34
Località : Rieti
Occupazione/Hobby : scrivere
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 04.02.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sono l'unico a vergognarmi di abitare in Italia?

Messaggio Da Justine il Mer 2 Mar - 18:48

Credo tu l'abbia detto alla persona sbagliata... *chuckles*

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie
avatar
Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sono l'unico a vergognarmi di abitare in Italia?

Messaggio Da Rasputin il Mer 2 Mar - 18:53

Zeno ha scritto:
Rasputin ha scritto:
Zeno ha scritto:
Rasputin ha scritto:
Zeno ha scritto:più che vergognarmene me ne esaspero  vomito

Lo dicono in tanti ma quasi nessuno ha le palle per andarsene davvero
ho già detto che quest'estate vado

Lo dicono in tanti ma quasi nessuno ha le palle per andarsene davvero mgreen
quest'estate vado, e piantala di ripetere queste frasi che quanto a palle finora non ne hai avute tu

Ehm, da cosa lo deduci? Io sono all'estero da 27 anni, e te fino a prova contraria ancora in Cialtronia.

Sono e rimango liberissimo di non crederti né di credere che hai le palle per andartene, anzi non ci crederò mai: ne prenderò atto dopo che sarà stato fatto moon

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49896
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sono l'unico a vergognarmi di abitare in Italia?

Messaggio Da Zeno il Mer 2 Mar - 19:06

Rasputin ha scritto:
Zeno ha scritto:
Rasputin ha scritto:
Zeno ha scritto:
Rasputin ha scritto:
Zeno ha scritto:più che vergognarmene me ne esaspero  vomito

Lo dicono in tanti ma quasi nessuno ha le palle per andarsene davvero
ho già detto che quest'estate vado

Lo dicono in tanti ma quasi nessuno ha le palle per andarsene davvero mgreen
quest'estate vado, e piantala di ripetere queste frasi che quanto a palle finora non ne hai avute tu

Ehm, da cosa lo deduci? Io sono all'estero da 27 anni, e te fino a prova contraria ancora in Cialtronia.

Sono e rimango liberissimo di non crederti né di credere che hai le palle per andartene, anzi non ci crederò mai: ne prenderò atto dopo che sarà stato fatto moon
sto male quotidianamente e devo anche subire i tuoi sberleffi, vedi di andare a farti fottere
avatar
Zeno
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 849
Età : 34
Località : Rieti
Occupazione/Hobby : scrivere
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 04.02.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sono l'unico a vergognarmi di abitare in Italia?

Messaggio Da Rasputin il Mer 2 Mar - 19:21

Zeno ha scritto:
Rasputin ha scritto:
Zeno ha scritto:
Rasputin ha scritto:
Zeno ha scritto:
Rasputin ha scritto:
Zeno ha scritto:più che vergognarmene me ne esaspero  vomito

Lo dicono in tanti ma quasi nessuno ha le palle per andarsene davvero
ho già detto che quest'estate vado

Lo dicono in tanti ma quasi nessuno ha le palle per andarsene davvero mgreen
quest'estate vado, e piantala di ripetere queste frasi che quanto a palle finora non ne hai avute tu

Ehm, da cosa lo deduci? Io sono all'estero da 27 anni, e te fino a prova contraria ancora in Cialtronia.

Sono e rimango liberissimo di non crederti né di credere che hai le palle per andartene, anzi non ci crederò mai: ne prenderò atto dopo che sarà stato fatto moon
sto male quotidianamente e devo anche subire i tuoi sberleffi, vedi di andare a farti fottere

Se stai male quotidianamente mi potrebbe anche dispiacere (Se fossi un pelino più amichevole) ma non è colpa mia, e gli sberleffi te li sei comprati

http://atei.forumitalian.com/t6849p10-sono-l-unico-a-vergognarmi-di-abitare-in-italia#358708

e comunque a me i vittimismi e gli autocompatimenti di merda stanno sul cazzo, tanto per informazione

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49896
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sono l'unico a vergognarmi di abitare in Italia?

Messaggio Da Zeno il Mer 2 Mar - 20:15

Rasputin ha scritto:
Zeno ha scritto:
Rasputin ha scritto:
Zeno ha scritto:
Rasputin ha scritto:
Zeno ha scritto:
Rasputin ha scritto:
Zeno ha scritto:più che vergognarmene me ne esaspero  vomito

Lo dicono in tanti ma quasi nessuno ha le palle per andarsene davvero
ho già detto che quest'estate vado

Lo dicono in tanti ma quasi nessuno ha le palle per andarsene davvero mgreen
quest'estate vado, e piantala di ripetere queste frasi che quanto a palle finora non ne hai avute tu

Ehm, da cosa lo deduci? Io sono all'estero da 27 anni, e te fino a prova contraria ancora in Cialtronia.

Sono e rimango liberissimo di non crederti né di credere che hai le palle per andartene, anzi non ci crederò mai: ne prenderò atto dopo che sarà stato fatto moon
sto male quotidianamente e devo anche subire i tuoi sberleffi, vedi di andare a farti fottere

Se stai male quotidianamente mi potrebbe anche dispiacere (Se fossi un pelino più amichevole) ma non è colpa mia, e gli sberleffi te li sei comprati

http://atei.forumitalian.com/t6849p10-sono-l-unico-a-vergognarmi-di-abitare-in-italia#358708

e comunque a me i vittimismi e gli autocompatimenti di merda stanno sul cazzo, tanto per informazione
a me dispiace trovare tanta falsità in rete, tanto marciume umano. Chi fa lo stronzo gratuitamente è chiaramente infelice ma anziché ammetterlo si nasconde dietro al cinismo che sventola in faccia agli altri, nella speranza di farli sentire come lui. Non è colpa di nessuno (a parte te) se dopo tanti anni ti senti invecchiato e non realizzato. Non è colpa di nessuno nemmeno se qualcuno più giovane che sta intraprendendo un percorso simile a quello che hai percorso tu in passato ha qualche chance di riuscire meglio di te e di non ritrovarsi da vecchio a sfuggire dalla realtà passando tutto questo tempo in un social network nella speranza di avere a che fare con quel genere di persone che non gli provocano gli stessi complessi d'inferiorità che prova dal vivo.
avatar
Zeno
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 849
Età : 34
Località : Rieti
Occupazione/Hobby : scrivere
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 04.02.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sono l'unico a vergognarmi di abitare in Italia?

Messaggio Da Rasputin il Mer 2 Mar - 20:29

Zeno ha scritto:
a me dispiace trovare tanta falsità in rete, tanto marciume umano.

Anche a me.

Zeno ha scritto:Chi fa lo stronzo gratuitamente è chiaramente infelice ma anziché ammetterlo si nasconde dietro al cinismo che sventola in faccia agli altri, nella speranza di farli sentire come lui.

Verissimo:

http://atei.forumitalian.com/t6849p10-sono-l-unico-a-vergognarmi-di-abitare-in-italia#358708

e anche

http://atei.forumitalian.com/t6849p20-sono-l-unico-a-vergognarmi-di-abitare-in-italia#358713

Zeno ha scritto:Non è colpa di nessuno (a parte te) se dopo tanti anni ti senti invecchiato e non realizzato.

Ma quante cose sai su di me! Ma chi sei, il fratello più sfigato del mago Otelma? carneval

Zeno ha scritto:Non è colpa di nessuno nemmeno se qualcuno più giovane che sta intraprendendo un percorso simile a quello che hai percorso tu in passato ha qualche chance di riuscire meglio di te e di non ritrovarsi da vecchio a sfuggire dalla realtà passando tutto questo tempo in un social network nella speranza di avere a che fare con quel genere di persone che non gli provocano gli stessi complessi d'inferiorità che prova dal vivo.

Cavoli, come la sai lunga, e senza nemmeno

- conoscere chi a cui ti rivolgi

- avere cominciato ad intraprendere nulla (Quindi il gerundio è fuori luogo)

- conoscere la semplice differenza tra social network e forum

per il resto, mi sa tutto parecchio di specchio riflesso.

Rispondo perché al momento mi diverte, ma sono del parere che per tua propria convenienza sarebbe meglio lasciar perdere certi atteggiamenti, e cercare di non parlare per dare aria alla tastiera tipo "Quest'estate me ne vado" (Da dove, dalla cella imbottita? mgreen )

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49896
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum