Popolarità di Ratzinger

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Popolarità di Ratzinger

Messaggio Da ugly il Dom 13 Mar - 20:57

Stavo pensando, relativamente a quanto è possibile in uno Stato clericale come l'Italia, non trovate che ratzinga abbia portato la religione cattolica a essere leggermente meno presente in Italia?! Mi spiego, con lui si parlava raramente di religione e argomenti correlati, più che altro la religione veniva sponsorizzata dai media in occasioni come il terremoto a L'Aquila, l'attentato fuori quella scuola di Brindisi, il terremoto in Emilia ecc. (da notare che ogni sciagura è buona per mettere in mostra gli sciacalli clericali) Un tentativo di portare di nuovo "al centro" la religione cattolica in Italia c'è stato con la canonizzazione del predecessore, però non è cambiato molto, se ne è parlato poco e stop, invece ora sembra di essere tornati nel Medioevo, non trovate?! Argomenti relativi alla religione sono di nuovo gettonati, la sponsorizzazione da parte dei media è tornata a essere presente ogni giorno ecc. E' una mia impressione o qualcun altro ci ha fatto caso?! Boh

ugly
-------------
-------------

Numero di messaggi : 211
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 19.02.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Popolarità di Ratzinger

Messaggio Da Rasputin il Dom 13 Mar - 21:13

ugly ha scritto:Stavo pensando, relativamente a quanto è possibile in uno Stato clericale come l'Italia, non trovate che ratzinga abbia portato la religione cattolica a essere leggermente meno presente in Italia?! Mi spiego, con lui si parlava raramente di religione e argomenti correlati, più che altro la religione veniva sponsorizzata dai media in occasioni come il terremoto a L'Aquila, l'attentato fuori quella scuola di Brindisi, il terremoto in Emilia ecc. (da notare che ogni sciagura è buona per mettere in mostra gli sciacalli clericali) Un tentativo di portare di nuovo "al centro" la religione cattolica in Italia c'è stato con la canonizzazione del predecessore, però non è cambiato molto, se ne è parlato poco e stop, invece ora sembra di essere tornati nel Medioevo, non trovate?! Argomenti relativi alla religione sono di nuovo gettonati, la sponsorizzazione da parte dei media è tornata a essere presente ogni giorno ecc. E' una mia impressione o qualcun altro ci ha fatto caso?! Boh

Certo che ci abbiamo fatto caso. Mica per niente è stato il primo papa a dimettersi (Leggi, a venire destituito).

In altri tempi, peraltro nemmeno troppo lontani, sarebbe morto di morte naturale Royales

_________________
Too late to debate, too bad to ignore,
quiet rebellion leads to open war

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49537
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Popolarità di Ratzinger

Messaggio Da Minsky il Dom 13 Mar - 21:15


_________________

Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 14031
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Popolarità di Ratzinger

Messaggio Da Justine il Lun 14 Mar - 6:08

ugly ha scritto: invece ora sembra di essere tornati nel Medioevo

E' dal 1000 d.C. che ci siamo immersi; perlomeno qui in ItaGlia i tornanti della superstizione inutile non sono mai cessati

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie

Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum