Nessuno al mondo crede in dio

Pagina 1 di 10 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Nessuno al mondo crede in dio

Messaggio Da Cyrano il Ven 15 Apr - 15:30

Nessuno al mondo, neppure il più integralista dei cattolici o dei mussulmani, crede in dio.

Loro credono nell' "idea di dio", un prodotto mentale delle loro emozioni, paure, speranze, riflessioni, esperienze culturali e letture.

Tutto questo perchè dio non lo ha mai visto nessuno.

Si può credere in Cristo, e si può persino credere che Cristo sia stato un'incarnazione dell d' idea di dio (credenza non supportata da alcun dato fenomenologico ma solo dalle affermazioni della chiesa)

Ma chi afferma di "credere in dio" sta dicendo un assurdo in termini...egli crede in un'idea, non in un ente concreto, in quanto di questo ente non c'è esperienza diretta alcuna

Posso dire che credo nell'america anche se non ci sono mai stato, in quanto migliaia di persone la hanno concretamente vista e continuano a vederla e possono testimoniare la sua concreta esistenza, ma ancor di più perchè basta comprare un biglietto aereo ed andarci

Per ora, nessuno è in grado di vendermi un biglietto aereo per andare a vedere se dio esiste

Ergo, chi dice di credere in dio sta dicendo una sciocchezza

Tuttalpiù, un credente dovrebbe dire: credo nell'idea di dio

Cyrano
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 519
Località : Altrove
Occupazione/Hobby : Aspettare
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 13.04.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nessuno al mondo crede in dio

Messaggio Da Rasputin il Ven 15 Apr - 15:40

Mah...io penso da un pezzo che in realtà al credente poco interessa se oggettivamente esista un dio o meno.

Quanto all'America - e simili - non occorre affatto credervi, perché è sufficiente prenderne atto

_________________
Too late to debate, too bad to ignore,
quiet rebellion leads to open war

La ragione è la sola cosa che può salvare un essere umano da una vita miserabile (Armok).

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49391
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nessuno al mondo crede in dio

Messaggio Da Cyrano il Ven 15 Apr - 15:48

Rasputin ha scritto:Mah...io penso da un pezzo che in realtà al credente poco interessa se oggettivamente esista un dio o meno.

Quanto all'America - e simili - non occorre affatto credervi, perché è sufficiente prenderne atto

1) verissimo, ma la presa di coscienza di non star credendo a dio, ma di star credendo all'idea di dio ha liberato alcuni miei conoscenti dalla schiavitù della fede

2) certo, dell'esistenza dell'america si può prenderne atto recandocisi. Ma per chi non vi si rechi, resta ragionevole comunque credere nella sua esistenza sulla scorta di evidenze testimoniali e documentarie concordanti e molteplici...foto di dio, o testimonianze di qualcuno che lo abbia realmente visto, non ne abbiamo


Cyrano
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 519
Località : Altrove
Occupazione/Hobby : Aspettare
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 13.04.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nessuno al mondo crede in dio

Messaggio Da Minsky il Ven 15 Apr - 16:42

Cyrano ha scritto:Nessuno al mondo, neppure il più integralista dei cattolici o dei mussulmani, crede in dio.

Loro credono nell' "idea di dio", un prodotto mentale delle loro emozioni, paure, speranze, riflessioni, esperienze culturali e letture.

Tutto questo perchè dio non lo ha mai visto nessuno.

Si può credere in Cristo, e si può persino credere che Cristo sia stato un'incarnazione dell d' idea di dio (credenza non supportata da alcun dato fenomenologico ma solo dalle affermazioni della chiesa)

Ma chi afferma di "credere in dio" sta dicendo un assurdo in termini...egli crede in un'idea, non in un ente concreto, in quanto di questo ente non c'è esperienza diretta alcuna

Posso dire che credo nell'america anche se non ci sono mai stato, in quanto migliaia di persone la hanno concretamente vista e continuano a vederla e possono testimoniare la sua concreta esistenza, ma ancor di più perchè basta comprare un biglietto aereo ed andarci

Per ora, nessuno è in grado di vendermi un biglietto aereo per andare a vedere se dio esiste

Ergo, chi dice di credere in dio sta dicendo una sciocchezza

Tuttalpiù, un credente dovrebbe dire: credo nell'idea di dio
Il punto è che nessuno, nessun credente o teologo o salcazzo, è in grado di dare una definizione di "dio". La cosa più brillante che pensano di aver escogitato è che "non si può definire" dio ovvero "dio è indefinibile" e amenità simili. Un po' come i bhuddisti che favoleggiano di estasi "inesprimibili" a parole. Se non sai dire cos'è, non sai cos'è. Fine. Questo determina la prova più definitiva dell'inesistenza di "dio". «Di che cosa stiamo parlando?» «Di dio.» «E che cos'è "dio"? »«Non lo so.» «Quindi non stiamo parlando di nulla. Il nulla è ciò che non esiste. Pertanto "dio" non esiste.»

_________________

Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 13806
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nessuno al mondo crede in dio

Messaggio Da Cyrano il Ven 15 Apr - 17:04

Corretto: dal punto di vista dell'uomo ragionevole, qualunque "idea di dio" si riferisce a qualcosa che non può essere provato allo stato dei fatti

Se uno arriva a capire che quello che adora come "dio" non è altro che una idea nella sua testa, è già a metà dell'opera per liberarsi dalla schiavitù della credulità

PS è molto rinfrescante discutere con voi, grazie

Cyrano
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 519
Località : Altrove
Occupazione/Hobby : Aspettare
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 13.04.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nessuno al mondo crede in dio

Messaggio Da Zeno il Ven 15 Apr - 17:53

Cyrano ha scritto:Nessuno al mondo, neppure il più integralista dei cattolici o dei mussulmani, crede in dio.

Loro credono nell' "idea di dio", un prodotto mentale delle loro emozioni, paure, speranze, riflessioni, esperienze culturali e letture.

Tutto questo perchè dio non lo ha mai visto nessuno.

Si può credere in Cristo, e si può persino credere che Cristo sia stato un'incarnazione dell d' idea di dio (credenza non supportata da alcun dato fenomenologico ma solo dalle affermazioni della chiesa)

Ma chi afferma di "credere in dio" sta dicendo un assurdo in termini...egli crede in un'idea, non in un ente concreto, in quanto di questo ente non c'è esperienza diretta alcuna

Posso dire che credo nell'america anche se non ci sono mai stato, in quanto migliaia di persone la hanno concretamente vista e continuano a vederla e possono testimoniare la sua concreta esistenza, ma ancor di più perchè basta comprare un biglietto aereo ed andarci

Per ora, nessuno è in grado di vendermi un biglietto aereo per andare a vedere se dio esiste

Ergo, chi dice di credere in dio sta dicendo una sciocchezza

Tuttalpiù, un credente dovrebbe dire: credo nell'idea di dio
Quest'analisi è estensibile a tantissime altre cose, inoltre è vero che la maggior parte dei sedicenti credenti si fermano alla rappresentazione di dio che gli è stata instillata e vi si rifugiano come bambini impauriti. Però coloro che vivono la fede in una dimensione mistica si spingono a un livello più profondo, al punto che la semplice credenza in loro perde esaustività.

Zeno
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 849
Età : 33
Località : Rieti
Occupazione/Hobby : scrivere
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 04.02.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nessuno al mondo crede in dio

Messaggio Da Minsky il Ven 15 Apr - 17:59

Zeno ha scritto:
Cyrano ha scritto:Nessuno al mondo, neppure il più integralista dei cattolici o dei mussulmani, crede in dio.

Loro credono nell' "idea di dio", un prodotto mentale delle loro emozioni, paure, speranze, riflessioni, esperienze culturali e letture.

Tutto questo perchè dio non lo ha mai visto nessuno.

Si può credere in Cristo, e si può persino credere che Cristo sia stato un'incarnazione dell d' idea di dio (credenza non supportata da alcun dato fenomenologico ma solo dalle affermazioni della chiesa)

Ma chi afferma di "credere in dio" sta dicendo un assurdo in termini...egli crede in un'idea, non in un ente concreto, in quanto di questo ente non c'è esperienza diretta alcuna

Posso dire che credo nell'america anche se non ci sono mai stato, in quanto migliaia di persone la hanno concretamente vista e continuano a vederla e possono testimoniare la sua concreta esistenza, ma ancor di più perchè basta comprare un biglietto aereo ed andarci

Per ora, nessuno è in grado di vendermi un biglietto aereo per andare a vedere se dio esiste

Ergo, chi dice di credere in dio sta dicendo una sciocchezza

Tuttalpiù, un credente dovrebbe dire: credo nell'idea di dio
Quest'analisi è estensibile a tantissime altre cose, inoltre è vero che la maggior parte dei sedicenti credenti si fermano alla rappresentazione di dio che gli è stata instillata e vi si rifugiano come bambini impauriti. Però coloro che vivono la fede in una dimensione mistica si spingono a un livello più profondo, al punto che la semplice credenza in loro perde esaustività.
Puoi spiegare meglio che cosa vorrebbe dire: "dimensione mistica"?

_________________

Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 13806
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nessuno al mondo crede in dio

Messaggio Da Cyrano il Ven 15 Apr - 18:05

Minsky ha scritto:
Zeno ha scritto:
Cyrano ha scritto:Nessuno al mondo, neppure il più integralista dei cattolici o dei mussulmani, crede in dio.

Loro credono nell' "idea di dio", un prodotto mentale delle loro emozioni, paure, speranze, riflessioni, esperienze culturali e letture.

Tutto questo perchè dio non lo ha mai visto nessuno.

Si può credere in Cristo, e si può persino credere che Cristo sia stato un'incarnazione dell d' idea di dio (credenza non supportata da alcun dato fenomenologico ma solo dalle affermazioni della chiesa)

Ma chi afferma di "credere in dio" sta dicendo un assurdo in termini...egli crede in un'idea, non in un ente concreto, in quanto di questo ente non c'è esperienza diretta alcuna

Posso dire che credo nell'america anche se non ci sono mai stato, in quanto migliaia di persone la hanno concretamente vista e continuano a vederla e possono testimoniare la sua concreta esistenza, ma ancor di più perchè basta comprare un biglietto aereo ed andarci

Per ora, nessuno è in grado di vendermi un biglietto aereo per andare a vedere se dio esiste

Ergo, chi dice di credere in dio sta dicendo una sciocchezza

Tuttalpiù, un credente dovrebbe dire: credo nell'idea di dio
Quest'analisi è estensibile a tantissime altre cose, inoltre è vero che la maggior parte dei sedicenti credenti si fermano alla rappresentazione di dio che gli è stata instillata e vi si rifugiano come bambini impauriti. Però coloro che vivono la fede in una dimensione mistica si spingono a un livello più profondo, al punto che la semplice credenza in loro perde esaustività.
Puoi spiegare meglio che cosa vorrebbe dire: "dimensione mistica"?

Credo si tratti di persone in cui il crollo della mente bicamerale è incompleto, per cui alcuni prodotti di un emisfero cerebrale non vengono esperiti come interni a sè ma come "voci dall'esterno"

Cyrano
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 519
Località : Altrove
Occupazione/Hobby : Aspettare
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 13.04.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nessuno al mondo crede in dio

Messaggio Da Rasputin il Ven 15 Apr - 18:18

Cyrano ha scritto:
Rasputin ha scritto:Mah...io penso da un pezzo che in realtà al credente poco interessa se oggettivamente esista un dio o meno.

Quanto all'America - e simili - non occorre affatto credervi, perché è sufficiente prenderne atto

1) verissimo, ma la presa di coscienza di non star credendo a dio, ma di star credendo all'idea di dio ha liberato alcuni miei conoscenti dalla schiavitù della fede

2) certo, dell'esistenza dell'america si può prenderne atto recandocisi. Ma per chi non vi si rechi, resta ragionevole comunque credere nella sua esistenza sulla scorta di evidenze testimoniali e documentarie concordanti e molteplici...foto di dio, o testimonianze di qualcuno che lo abbia realmente visto, non ne abbiamo


Interessante e con ogni probabilità anche difficilmente confutabile, è che a me il verbo "Credere" proprio non piace....limite mio. Nei casi analoghi a quello che citi sono solito articolare "Ho buone ragioni di ritenere[...]".

Quanto all'idea di una divinità, il passo difficile secondo me - e quello che probabilmente porta alla presa di coscienza da te menzionata - è riuscire ad ammettere, prima di tutto con se stessi e poi con gli altri, che se si crede in qualcosa si dovrebbe almeno essere in grado di descriverlo.
Qualsiasi tentativo di descrivere dettagliatamente una qualsiasi divinità porta automaticamente

- tale divinità sullo stesso piano dell'amichetto invisibile, Silver Surfer, Paperino ecc

o

- alla presa di coscienza di cui parli.

Ma tra il dire e il fare...

_________________
Too late to debate, too bad to ignore,
quiet rebellion leads to open war

La ragione è la sola cosa che può salvare un essere umano da una vita miserabile (Armok).

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49391
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nessuno al mondo crede in dio

Messaggio Da Cyrano il Ven 15 Apr - 18:27

Rasputin ha scritto:
Cyrano ha scritto:
Rasputin ha scritto:Mah...io penso da un pezzo che in realtà al credente poco interessa se oggettivamente esista un dio o meno.

Quanto all'America - e simili - non occorre affatto credervi, perché è sufficiente prenderne atto

1) verissimo, ma la presa di coscienza di non star credendo a dio, ma di star credendo all'idea di dio ha liberato alcuni miei conoscenti dalla schiavitù della fede

2) certo, dell'esistenza dell'america si può prenderne atto recandocisi. Ma per chi non vi si rechi, resta ragionevole comunque credere nella sua esistenza sulla scorta di evidenze testimoniali e documentarie concordanti e molteplici...foto di dio, o testimonianze di qualcuno che lo abbia realmente visto, non ne abbiamo


Interessante e con ogni probabilità anche difficilmente confutabile, è che a me il verbo "Credere" proprio non piace....limite mio. Nei casi analoghi a quello che citi sono solito articolare "Ho buone ragioni di ritenere[...]".

Quanto all'idea di una divinità, il passo difficile secondo me - e quello che probabilmente porta alla presa di coscienza da te menzionata - è riuscire ad ammettere, prima di tutto con se stessi e poi con gli altri, che se si crede in qualcosa si dovrebbe almeno essere in grado di descriverlo.
Qualsiasi tentativo di descrivere dettagliatamente una qualsiasi divinità porta automaticamente

- tale divinità sullo stesso piano dell'amichetto invisibile, Silver Surfer, Paperino ecc

o

- alla presa di coscienza di cui parli.

Ma tra il dire e il fare...

Sintesi condivisibile :-)

Cyrano
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 519
Località : Altrove
Occupazione/Hobby : Aspettare
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 13.04.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nessuno al mondo crede in dio

Messaggio Da Rasputin il Ven 15 Apr - 18:35

Comunque Cyrano io in un determinato senso condivido il titolo del post, perché effettivamente credere davvero in un dio onnipotente che ti ama e ti protegge dovrebbe obbligare ad essere anche coerenti.

Ad esempio, quando ci si ammala pregare anziché andare dal medico, ed attraversare la strada senza guardare a destra e a sinistra.

_________________
Too late to debate, too bad to ignore,
quiet rebellion leads to open war

La ragione è la sola cosa che può salvare un essere umano da una vita miserabile (Armok).

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49391
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nessuno al mondo crede in dio

Messaggio Da Cyrano il Ven 15 Apr - 18:39

Rasputin ha scritto:Comunque Cyrano io in un determinato senso condivido il titolo del post, perché effettivamente credere davvero in un dio onnipotente che ti ama e ti protegge dovrebbe obbligare ad essere anche coerenti.

Ad esempio, quando ci si ammala pregare anziché andare dal medico, ed attraversare la strada senza guardare a destra e a sinistra.

E la cosa triste è che c'è chi lo fa

Cyrano
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 519
Località : Altrove
Occupazione/Hobby : Aspettare
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 13.04.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nessuno al mondo crede in dio

Messaggio Da Rasputin il Ven 15 Apr - 18:43

Cyrano ha scritto:
Rasputin ha scritto:Comunque Cyrano io in un determinato senso condivido il titolo del post, perché effettivamente credere davvero in un dio onnipotente che ti ama e ti protegge dovrebbe obbligare ad essere anche coerenti.

Ad esempio, quando ci si ammala pregare anziché andare dal medico, ed attraversare la strada senza guardare a destra e a sinistra.

E la cosa triste è che c'è chi lo fa

Veramente io non la trovo tanto triste. È cinico, ma pragmatico, ed in fin dei conti selezione naturale: imbecilli in meno, che non potranno generare figli da rimbecillire a loro volta...e comunque sul pianeta siamo già in troppi mgreen

_________________
Too late to debate, too bad to ignore,
quiet rebellion leads to open war

La ragione è la sola cosa che può salvare un essere umano da una vita miserabile (Armok).

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49391
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nessuno al mondo crede in dio

Messaggio Da Minsky il Ven 15 Apr - 19:35

Rasputin ha scritto:Comunque Cyrano io in un determinato senso condivido il titolo del post, perché effettivamente credere davvero in un dio onnipotente che ti ama e ti protegge dovrebbe obbligare ad essere anche coerenti.

Ad esempio, quando ci si ammala pregare anziché andare dal medico, ed attraversare la strada senza guardare a destra e a sinistra.
Più che altro è una cosa terribilmente stupida.


_________________

Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 13806
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nessuno al mondo crede in dio

Messaggio Da Rasputin il Ven 15 Apr - 19:47

Minsky ha scritto:


Eh sí...(Questa me la salvo e me la rivendo).
Io rilancio la solita, a beneficio di chi non la conosce:


_________________
Too late to debate, too bad to ignore,
quiet rebellion leads to open war

La ragione è la sola cosa che può salvare un essere umano da una vita miserabile (Armok).

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49391
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nessuno al mondo crede in dio

Messaggio Da Zeno il Ven 15 Apr - 20:42

quando si tratta di concetti astratti è chiaro che non c'è un punto di riferimento oggettivo

è anche vero che se la maggior parte dei fedeli abbraccia la fede nel dio che gli è stato instillato, ciascuno se lo raffigurerà in base alle proprie particolarità individuali

purtroppo nemmeno con i dati oggettivi non si può essere sicuri in tutto e per tutto, in tal senso do ragione a Schopenhauer

Zeno
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 849
Età : 33
Località : Rieti
Occupazione/Hobby : scrivere
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 04.02.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nessuno al mondo crede in dio

Messaggio Da Rasputin il Ven 15 Apr - 20:47

Zeno ha scritto:[...]
purtroppo nemmeno con i dati oggettivi non si può essere sicuri in tutto e per tutto, in tal senso do ragione a Schopenhauer

Quindi non puoi essere sicuro di niente e scrivi da un posto con le pareti imbottite

_________________
Too late to debate, too bad to ignore,
quiet rebellion leads to open war

La ragione è la sola cosa che può salvare un essere umano da una vita miserabile (Armok).

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49391
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nessuno al mondo crede in dio

Messaggio Da Cyrano il Ven 15 Apr - 20:54

Zeno ha scritto:quando si tratta di concetti astratti è chiaro che non c'è un punto di riferimento oggettivo

è anche vero che se la maggior parte dei fedeli abbraccia la fede nel dio che gli è stato instillato, ciascuno se lo raffigurerà in base alle proprie particolarità individuali

purtroppo nemmeno con i dati oggettivi non si può essere sicuri in tutto e per tutto, in tal senso do ragione a Schopenhauer

Concetti condivisibili, ma il mio punto è un altro: se io rifletto per esempio sulla musica dei Beatles, rifletto su qualcosa di cui si può aver esperienza, anche se indiretta

Se rifletto su dio, in realtà non sto riflettendo su dio, in quanto nessuno ne ha mai avuto esperienza diretta e tangibile: sto riflettendo su un idea che esiste, dal mio punto di vista, solo dentro la mia testa

È il primo passo, ma va fatto: riconoscere che l'uomo mai ha riflettuto, e mai rifletterà, su dio, ma solo e sempre su un idea di dio che esiste solo nella sua testa

PS: lo scetticismo non è non credere a nulla, ma credere ad una cosa per volta, solo quando è eblvidente alla ragione ed all'esperienza, ed essere sempre pronti ad abbandonare una teoria quando nuove esperienze empiriche e logiche ka falsifichino

Cyrano
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 519
Località : Altrove
Occupazione/Hobby : Aspettare
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 13.04.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nessuno al mondo crede in dio

Messaggio Da Zeno il Ven 15 Apr - 21:00

il bisogno di credere è insito nella natura umana, lo dicono i neurologi. 

Nessuna persuasione smuoverebbe certe persone ad accantonare certe idee

ciò che può essere contrastato nel mondo è l'ignoranza

Zeno
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 849
Età : 33
Località : Rieti
Occupazione/Hobby : scrivere
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 04.02.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nessuno al mondo crede in dio

Messaggio Da Rasputin il Ven 15 Apr - 21:01

Cyrano ha scritto:[...]
È il primo passo, ma va fatto: riconoscere che l'uomo mai ha riflettuto, e mai rifletterà, su dio, ma solo e sempre su un idea di dio che esiste solo nella sua testa
[...]

Sul resto torneremo, per il momento toh:

http://atei.forumitalian.com/t2160-ricerca-sull-origine-del-sentimento-religioso

merita lettura attenta secondo me, sopratutto dei riferimenti (Non certo delle balle che ho scritto io)

_________________
Too late to debate, too bad to ignore,
quiet rebellion leads to open war

La ragione è la sola cosa che può salvare un essere umano da una vita miserabile (Armok).

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49391
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nessuno al mondo crede in dio

Messaggio Da Cyrano il Ven 15 Apr - 21:13

Rasputin ha scritto:
Cyrano ha scritto:[...]
È il primo passo, ma va fatto: riconoscere che l'uomo mai ha riflettuto, e mai rifletterà, su dio, ma solo e sempre su un idea di dio che esiste solo nella sua testa
[...]

Sul resto torneremo, per il momento toh:

http://atei.forumitalian.com/t2160-ricerca-sull-origine-del-sentimento-religioso

merita lettura attenta secondo me, sopratutto dei riferimenti (Non certo delle balle che ho scritto io)

Studio interessante e molto elegantemente condotto

Consiglio anche un classico: Il crollo della mente bicamerale e l'origine della coscienza, un saggio dello psicologo statunitense Julian Jaynes pubblicato nel 1976

Il concetto di base è che fino ad un certo punto dell'evoluzione dell'essere umano, i due emisferi cerebrali fossero separati e quindi l'uomo fosse guidato da "voci interiori" che attribuiva agli dei

Cyrano
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 519
Località : Altrove
Occupazione/Hobby : Aspettare
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 13.04.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nessuno al mondo crede in dio

Messaggio Da Minsky il Ven 15 Apr - 21:41


_________________

Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 13806
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nessuno al mondo crede in dio

Messaggio Da Paolo il Sab 16 Apr - 18:13

Nella realtà dei fatti tutti i credenti credono nell'esistenza di un dio, o meglio di molte divinità che hanno proprietà e caratteristiche molto variegate, semplicemente proiettando in una dimensione astratta la nostra realtà. Dio, o meglio le divinità, qualunque esse siano, altro non sono che figure del tutto umane alle quali vengono attribuiti o super poteri (onnipotente, onnisciente..) o si negano dei limiti a noi conosciuti (eterno, infinito...). Per completare il quadro poi a queste divinità gli vengono attribuite capacità e caratteri del tutto umani. Dio è amore, è misericordioso, è il padre buono... il diavolo è cattivo, la Madonna è la mamma buona e ti aiuta...per non parlare dei santi! Ce ne uno per ogni occasione!!!!!!!!!!! Sempre comunque e in ogni caso sono divinità del tutto e solo  antropomorfe. E oltre questo è impossibile andare. La mente umana non ne ha le capacità.  La mente umana non può creare nulla, ma solo rielaborare ciò che già conosce. 

Circa l'origine dell'idea di "spirituale" se ne è già discusso molto. Io sono sempre stato dell'idea che la convinzione che possa esistere una realtà che però in realtà non esiste trae origine dalla capacità che la mente umana ha di sognare e di avere in vario modo (vedi fumo, funghi allucinogeni, droghe varie....) allucinazioni. Da sempre gli dei parlano all'uomo tramite i sogni e gli sciamani per entrare in contatto  con gli spiriti si fanno una canna !!!!! Da li poi creare tutto un mondo fantastico il passo è breve. Oggi può sembrare cosa ovvia, ma è facile capire che impatto abbia avuto sull'uomo primitivo e anche ben dopo, sognare o avere le allucinazioni!!

Paolo
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 8608
Età : 62
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 14.03.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nessuno al mondo crede in dio

Messaggio Da Nadine il Dom 17 Apr - 17:29

Rasputin ha scritto:Comunque Cyrano io in un determinato senso condivido il titolo del post, perché effettivamente credere davvero in un dio onnipotente che ti ama e ti protegge dovrebbe obbligare ad essere anche coerenti.

Ad esempio, quando ci si ammala pregare anziché andare dal medico, ed attraversare la strada senza guardare a destra e a sinistra.

Prima o poi smetterai di ripetere questa sciocchezza? Quello che descrivi non può essere l'atteggiamento di chi crede in Dio... il fideismo è rigettato dalla Chiesa Cattolica

Nadine
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 295
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 05.11.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nessuno al mondo crede in dio

Messaggio Da Rasputin il Dom 17 Apr - 17:37

Nadine ha scritto:
Rasputin ha scritto:Comunque Cyrano io in un determinato senso condivido il titolo del post, perché effettivamente credere davvero in un dio onnipotente che ti ama e ti protegge dovrebbe obbligare ad essere anche coerenti.

Ad esempio, quando ci si ammala pregare anziché andare dal medico, ed attraversare la strada senza guardare a destra e a sinistra.

Prima o poi smetterai di ripetere questa sciocchezza? Quello che descrivi non può essere l'atteggiamento di chi crede in Dio... il fideismo è rigettato dalla Chiesa Cattolica

Questo è il massimo, credevo che i credenti (FEdeli) non potessero più stupirmi ma come al solito mi sbagliavo hysterical

Ma lo sai da dove deriva il termine fideismo??? hysterical hysterical

_________________
Too late to debate, too bad to ignore,
quiet rebellion leads to open war

La ragione è la sola cosa che può salvare un essere umano da una vita miserabile (Armok).

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49391
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 10 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum