Nessuno al mondo crede in dio

Pagina 9 di 10 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Nessuno al mondo crede in dio

Messaggio Da Minsky il Ven 22 Apr - 7:46

holubice ha scritto:
Paolo ha scritto:Perfetto Holub! Allora che cazzo ti sforzi a fare questo o quello per compiacere al tuo dio? Tanto fa quello che vuole lui! Per la verità è dio e non vedo come potrebbe essere in modo diverso.  E poi se io non sono "attratto" (che culo che ho!! ho schivato una bella poccia  mgreen ) dal tuo dio che cosa ci posso fare ? Niente tanto non dipende da me ! E' lui che decide tutto anche per me. Vero o no Holub?
Beh, onestamente non so. Anche Gesù di Nazareth, detto il Cristo, nel suo operare per la Palestina sapeva già in anticipo il canovaccio del suo transito terrestre, ma quando c'è stato da finire inchiodato ad una croce s'è permesso di dire:

"«Padre, se vuoi, allontana da me questo calice! Tuttavia non sia fatta la mia, ma la tua volontà». "

Quindi, se tanto mi da tanto, un brogliaccio c'è già, ma si possono fare anche delle varianti in corso d'opera.

Chiedete e vi verrà dato, è pure scritto. Perché non ti ci provi?

«Infatti è per grazia che siete stati salvati, mediante la fede; e ciò non viene da voi; è il dono di Dio. Non è in virtù di opere affinché nessuno se ne vanti.» (Efesini 2,8-9).

_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 15030
Età : 63
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nessuno al mondo crede in dio

Messaggio Da holubice il Ven 22 Apr - 14:24

Paolo ha scritto:Perchè se non battezzato no???????Io dico ma che cazzo di logica hanno i credenti, Un bambino diciamo di pochi mesi che non viene battezzato (che cazzo di colpa ha mica si autobattezza!!) e che muore per un tumore non è degno del paradiso?

Catecumenato Antico

"Dopo i primi secoli di vita della Chiesa (storia della Chiesa), nei quali era officiato in forma collettiva in età adulta, attraverso una triplice immersione in acqua (dapprima nei fiumi, poi nei battisteri) o l'uso di altri crismi (come l'olio dei catecumeni, consacrato dal vescovo nella messa del giovedì santo), cadde in disuso poiché il battesimo cominciò a essere amministrato nella primissima infanzia, rinviando poi all'educazione cristiana (della famiglia, della parrocchia, della società) la trasmissione della fede ..."

Così era, così dovrebbe ancora essere: un punto di arrivo. Un battesimo celebrato in età adulta, come scelta consapevole e solo dopo una lunga preparazione.

Dopo tutto Lui, che era Lui, ha aspettato i 30 anni prima di farsi battezzare.


boxed

avatar
holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 6231
Età : 115
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Novello Disoccupato
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 28.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nessuno al mondo crede in dio

Messaggio Da holubice il Ven 22 Apr - 14:33

Paolo ha scritto:Nad quello che ti contesto non è l'origine del male ma la tua affermazione da credente che dio pur considerandolo il creatore di tutto l'universo (perciò di tutto ma proprio tutto) non fa del male anzi ama tutti! Ma come fai a pensare di amare un essere per poi farlo nascere soffrire e morire senza dare a lui alcuna possibiltà di capire il perchè? Altro che il Divino Marchese!
Il fatto, Paolo, è che tu non vedi la morte per quello che in realtà è ...



... ovvero niente altro che una porta girevole. Se da quel libro chiamato Vangelo sfili questa cosa qui, ecco che tutto diviene assurdo.

Mi dici domani che io ho un cancro: non me ne frega un ca$$o. Mi acconcio alla meglio per soffrire il meno possibile e morire il più veloce possibile, e tanto di guadagnato.

Chiedo solo di farmelo arrivare il giorno dopo che i figli siano in grado di cavarsela almeno quel poco per non morire di fame ...


angelo
avatar
holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 6231
Età : 115
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Novello Disoccupato
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 28.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nessuno al mondo crede in dio

Messaggio Da Paolo il Sab 23 Apr - 5:00

Holub la questione di cui stiamo discutendo non è questa. Tu sei libero di credere e di illuderti che dopo la morte avrai un'altra vita o meglio un'altra "esistenza" anche se non ben definita. Benissimo, sono contento per te! Sono sicuro che per te sia una ottima medicina, molto meglio del Prozac che ti aiuta a superare le tante difficoltà del vivere. Così come credi, o meglio ti illudi, di avere un amico immaginario onnipotente cui rivolgerti per chiedere aiuto nei momenti di difficoltà. Ancora meglio, un psicofarmaco naturale che costa poco, anche se non privo di gravi effetti collaterali. Ma questi sono fatti tuoi, ovviamente fin quando non vuoi imporre l'utilizzo della tua medicina agli altri!!! 

La questione cui io faccio riferimento, cosa per altro già a lungo dibattuta anche con te, è che io ho contestato a Nad è quando lei afferma: 

Dio è Somma Perfezione, non può voler compiere il male...


posizione tra l'altro sostenuta dalla dottrina cattolica e, come ampiamente dimostrato da mille interventi qui riportati da molti utenti (Minsk in primis) facenti riferimento alle scritture in particolare alla bibbia, in netto contrasto con il dio che li ci viene descritto. E' un dio geloso, vendicativo, di una crudeltà che non ha uguali a nessuno degli uomini più perfidi che siano mai esistiti. 

Il problema che io voglio porre a Nad, così come ho posto a tutti i credenti, ma anche a te Holb, è come sia possibile conciliare questa visione di dio con una tremenda realtà, per altro assolutamente incontestabile e che è sotto gli occhi di tutti, ovvero le sofferenze imposte dalla natura (intesa in senso lato della parola) agli esseri che io definisco "esseri innocenti" per eccellenza, ovvero i bambini. Ma in questo voglio accomunare tutto il mondo animale in quanto basato essenzialmente sul principio della catena alimentare, che è l'apoteosi della malvagità. E' una regola di vita ove il predatore per sopravvivere deve uccidere la preda! Dei due può sopravvivere solo uno! Se il predatore non mangia la preda ovviamente muore di fame (visto che la natura non gli permette di diventare vegano  mgreen ) ma se la mangia deve morire la preda! 

Ti sembra perciò compatibile la visione di un dio che dovrebbe essere amore, misericordia, somma perfezione, un dio che, come afferma Nad non può volere compiere il male? Ti ricordo Holub che la dottrina cristiana tramite le sue scritture sostiene che dio, il dio amore e misericordia, il dio che ama tutti, è anche il creatore di tutto questo!! Non è che lui si è trovato li l'universo fatto da "altri" e lui cerca in qualche modo di gestirlo al meglio, vedendo di mettere qualche pezza qua e là tramite qualche miracolo. Non è che lui non avendo la possibilità di intervenire sui problemi di tutti tu  lo debba sollecitare con le preghiere o con l'intercessione di santi o madonne! No! Questo è il dio che, sempre secondo la dottrina cristiana che sia Nad che tu sostenete, ha creato tutto così come è e come noi tutti vediamo. 

Vedo però Holub che tu continui a nasconderti dietro il fatto che queste "anime innocenti", e mi riferisco ai bambini che per mille problematiche hanno il destino di nascere senza sapere il perchè (così per altro come tutti noi) e dover soffrire e morire senza avere la ben che minima possibilità di capire cosa stia succedendo, senza potersene fare un ben che minima ragione di tutto il male che li colpisce. Non hanno nemmeno la possibilità di avere la tua immaginaria, anche se efficace per te, medicina della illusione di aver in compenso, a tutta questa sofferenza, in una futura esistenza ultraterrena. Senza poi considerare il fatto che gli viene negato il libero arbitrio, gli viene negata ogni speranza di poter avere quanto meno "uno sconto di pena"  in quanto condannati, anche se privi di ogni colpa, ad un crudele destino cui non possono in alcun modo sottrarsi. 

Ora Holub io mi domando: ma davanti a tutto questo tu come puoi "giustificare" il comportamento del tuo dio? Non pensi che sia in completa contrapposizione con quanto tu sostieni che lui sia? Come è possibile che tu possa vivere in una posizione di così assoluto "egoismo intellettuale" trovando nel tuo dio la soluzione solo ai tuoi problemi del vivere e del tutto incurante invece di quello di milioni di altri esseri?

Rifletti su questo e vedrai che c'è qualcosa che non va. Esci dal tuo egoismo che ti porta a trovare una soluzione che risolve solo i tuoi problemi, le tue sofferenze e prova per una volta a pensare anche agli altri. E non dirmi che ti prodighi in opere buone aiutando magari persone bisognose. Questo lo sai benissimo che lo fai per te, per sentirti bene con la tua coscienza di cristiano. Il tuo vero egoismo consiste nel fatto che tu riesca a sentirti bene sostenendo una posizione (dio buono, dio amore, il mio amico pronto ad aiutarmi...) che nello stesso tempo è, o meglio sarebbe, responsabile i tutto questo. Ma come posso io rispettare una persona che accetta una situazione come questa? Per me è del tutto inammissibile pensare di adorare un dio che tu credente sostieni anche essere la causa di tutto questo! 

Tu pensala come vuoi Holub! A me fa meno soffrire pensare che tutto il male del mondo non abbia alcuna causa "logica" o "razionale" ma sia solo il frutto della più assoluta casualità che tramite una evoluzione del tutto e completamente casuale ha generato tutto quello che noi oggi vediamo! Pensare che ci possa essere un qualche dio responsabile di tutto questo mi fa incazzare come una bestia!!!!!!!!! mad.. mad.. mad..
avatar
Paolo
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 8741
Età : 62
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 14.03.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nessuno al mondo crede in dio

Messaggio Da Minsky il Sab 23 Apr - 7:58

Paolo ha scritto:...
good post

_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 15030
Età : 63
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nessuno al mondo crede in dio

Messaggio Da Nadine il Sab 23 Apr - 8:20

Scusa Paolo, cerchiamo un attimo di capirci... va fatta una distinzione tra ciò che è il male morale e il male "naturale". Il vero male è il male morale, un uomo che uccide un altro uomo, sei d'accordo? Di questo male unico responsabile è l'uomo. Il male "naturale", passami l'espressione un po' strana, è la valanga che uccide uno sciatore, un terremoto che uccide centinaia di persone, le malattie genetiche... ora, laddove causa di questo male non sia l'uomo, perchè alcuni disastri sono opera dell'uomo, non vi è colpevole.

Se un uomo uccide un altro uomo, di chi è la colpa? Di chi l'ha generato?
Se una valanga uccide uno sciatore, di chi è la colpa? Di Chi ha creato l'universo?

Nadine
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 299
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 05.11.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nessuno al mondo crede in dio

Messaggio Da Minsky il Sab 23 Apr - 8:25

Nadine ha scritto:Scusa Paolo, cerchiamo un attimo di capirci... va fatta una distinzione tra ciò che è il male morale e il male "naturale". Il vero male è il male morale, un uomo che uccide un altro uomo, sei d'accordo? Di questo male unico responsabile è l'uomo. Il male "naturale", passami l'espressione un po' strana, è la valanga che uccide uno sciatore, un terremoto che uccide centinaia di persone, le malattie genetiche... ora, laddove causa di questo male non sia l'uomo, perchè alcuni disastri sono opera dell'uomo, non vi è colpevole.

Se un uomo uccide un altro uomo, di chi è la colpa? Di chi l'ha generato?
Se una valanga uccide uno sciatore, di chi è la colpa? Di Chi ha creato l'universo?


_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 15030
Età : 63
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nessuno al mondo crede in dio

Messaggio Da verdone il Sab 23 Apr - 8:42

se uno nasce in un isola che non ha contatti con questa società come funziona?
torna giù il famoso signore ad informarlo della sua esistenza o cosa?
no perchè un mio collega di lavoro che ha vissuto a cuba sino a pochi anni fà, di dio e compagnia non glie ne può fregare di meno!
non è stato educato e condizionato da nessuno e quindi è libero .e si meraviglia non poco osservando i creduloni nostrani nei vari  riti e credenze..

io dico sempre che la colpa è tutta di amenofi IV...ha avuto una bella idea per razionalizzare un pò l'affollato panorama celeste e 1300 e rotti anni dopo  una massa di fannulloni incapaci guidati da un analfabeta ozioso hanno via via migliorato l'idea finalizzata a fregare il prossimo su scala globale.
c'è da dire che con la stupidità umana corrente hanno avuto vita facile...

p.s.
da notare che la dimora del dio onnipotente nella maggior parte delle religioni è sempre quella celeste...dio abita in cielo...peccato che l'universo sia in espansione ad una velocità inconcepibile...e quindi sarà dura per lui tornare e ritrovare casa dopo essersi avventurato qui da noi 2000 anni  fà...mgreen

verdone
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 55
Località : plutone
Occupazione/Hobby : incapace ma a livello amatoriale
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 16.04.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nessuno al mondo crede in dio

Messaggio Da Paolo il Sab 23 Apr - 15:15

Nadine ha scritto:Scusa Paolo, cerchiamo un attimo di capirci... va fatta una distinzione tra ciò che è il male morale e il male "naturale". Il vero male è il male morale, un uomo che uccide un altro uomo, sei d'accordo? Di questo male unico responsabile è l'uomo. Il male "naturale", passami l'espressione un po' strana, è la valanga che uccide uno sciatore, un terremoto che uccide centinaia di persone, le malattie genetiche... ora, laddove causa di questo male non sia l'uomo, perchè alcuni disastri sono opera dell'uomo, non vi è colpevole.

Se un uomo uccide un altro uomo, di chi è la colpa? Di chi l'ha generato?
Se una valanga uccide uno sciatore, di chi è la colpa? Di Chi ha creato l'universo?

Non cade foglia che dio non voglia!

Nad da quello che so io è stato il tuo dio a creare, modellando la creta, l'uomo e la donna. Dal momento che l'essere umano è composto da cellule programmate geneticamente e che tantissime malattie traggono proprio origine da questo non vedo a chi attribuirne la colpa. E chi avrebbe creato i virus?

Insomma sostenere la creazione negare l'evoluzione comporta il fatto che tutti gli errori genetici, così come tutte le malattie sono da attribuirsi al creatore di tutto questo, ovvero il tuo dio!! E lo stesso vale per la catena alimentare.

Per cercare di mettere una pezza a tutto questo la dottrina cristiana si è inventata una delle porcate più disgustose che si possano immaginare: il peccato originale!! Ma che cazzo sia nessuno lo sa. E poi, apoteosi delle imbecillità, si arriva a sostenere che a causa di questo esiste il male sulla terra! Insomma tu ti ammali perchè una stronza di una Eva ha mangiato la mela!! Il peccato si è perciò trasmesso per via genetica??
Sostenere che le colpe dei padri ricadono sui figli e per di più sui figli dei figli dei figli dei figli .....e così per millenni !!!!! Ma io dico ma come fa uno solo a pensarlo!! E voi credenti a crederci!!! Mahhhhhh doh doh doh
avatar
Paolo
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 8741
Età : 62
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 14.03.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nessuno al mondo crede in dio

Messaggio Da Paolo il Sab 23 Apr - 15:18

verdone ha scritto:se uno nasce in un isola che non ha contatti con questa società come funziona?
torna giù il famoso signore ad informarlo della sua esistenza o cosa?
no perchè un mio collega di lavoro che ha vissuto a cuba sino a pochi anni fà, di dio e compagnia non glie ne può fregare di meno!
non è stato educato e condizionato da nessuno e quindi è libero .e si meraviglia non poco osservando i creduloni nostrani nei vari  riti e credenze..

io dico sempre che la colpa è tutta di amenofi IV...ha avuto una bella idea per razionalizzare un pò l'affollato panorama celeste e 1300 e rotti anni dopo  una massa di fannulloni incapaci guidati da un analfabeta ozioso hanno via via migliorato l'idea finalizzata a fregare il prossimo su scala globale.
c'è da dire che con la stupidità umana corrente hanno avuto vita facile...

p.s.
da notare che la dimora del dio onnipotente nella maggior parte delle religioni è sempre quella celeste...dio abita in cielo...peccato che l'universo sia in espansione ad una velocità inconcepibile...e quindi sarà dura per lui tornare e ritrovare casa dopo essersi avventurato qui da noi 2000 anni  fà...mgreen

Verde! Guarda che il cielo in realtà non esiste. C'è l'atmosfera intorno alla terra per 10.000/ 20.000 mt circa e poi più nulla. Ma il cielo è solo un illusione ottica.
avatar
Paolo
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 8741
Età : 62
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 14.03.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nessuno al mondo crede in dio

Messaggio Da terl il Sab 23 Apr - 16:54

Paolo ha scritto:Holub...cut
 Ti ha già risposto ampiamente, mi sembra.
Per lui ciò che conta è mettere al mondo qualche marmocchio e poi crepare il più velocemente possibile per fare spazio... ad altri marmocchi. E così via nei secoli dei secoli.
A uno così che gli frega di tutto l'ambaradan, la filosofia, l'evoluzione, l'universo che si espande ecc. ecc.
Ha la capacità di visione di un'ameba (e anche il ciclo vitale, a quanto pare), non puoi aspettarti che risposte dello stesso tenore.
Non puoi discutere di certe cose con uno così.
avatar
terl
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 187
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 30.09.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nessuno al mondo crede in dio

Messaggio Da Minsky il Sab 23 Apr - 18:26

terl ha scritto:...
Non puoi discutere di certe cose con uno così.
Eh, un momento. C'è un particolare che non sai. Holu ha subito un tremendo incidente, prima era normale. Se rovisti un po' nel forum dovresti trovare facilmente la storia della sua esperienza, ne ha parlato varie volte.

_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 15030
Età : 63
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nessuno al mondo crede in dio

Messaggio Da Cyrano il Sab 23 Apr - 18:59

Nadine ha scritto:Scusa Paolo, cerchiamo un attimo di capirci... va fatta una distinzione tra ciò che è il male morale e il male "naturale". Il vero male è il male morale, un uomo che uccide un altro uomo, sei d'accordo? Di questo male unico responsabile è l'uomo. Il male "naturale", passami l'espressione un po' strana, è la valanga che uccide uno sciatore, un terremoto che uccide centinaia di persone, le malattie genetiche... ora, laddove causa di questo male non sia l'uomo, perchè alcuni disastri sono opera dell'uomo, non vi è colpevole.

Se un uomo uccide un altro uomo, di chi è la colpa? Di chi l'ha generato?
Se una valanga uccide uno sciatore, di chi è la colpa? Di Chi ha creato l'universo?

Un uomo ha il libero arbitrio, ergonla colpa è sua
Una valanga non ha il libero arbitrio, ergo la colpa è di ha creato un mondo in cui le valanghe sono possibili (ovviamente ammesso che non sia lo sciatore stesso a causarla)

Ma diciamo: un cancro uccide un neonato battezzato dopo qualche mese di atroci sofferenze: di chi è la colpa?
avatar
Cyrano
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 528
Località : Altrove
Occupazione/Hobby : Aspettare
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 13.04.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nessuno al mondo crede in dio

Messaggio Da lupetta il Dom 24 Apr - 16:41

verde a verdone..
la fede sparisce con l'evoluzione del pensiero teologico.
avatar
lupetta
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 9614
Età : 42
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Dubitare
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 11.11.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nessuno al mondo crede in dio

Messaggio Da Nadine il Mer 27 Apr - 15:34

Cyrano ha scritto:
Nadine ha scritto:Scusa Paolo, cerchiamo un attimo di capirci... va fatta una distinzione tra ciò che è il male morale e il male "naturale". Il vero male è il male morale, un uomo che uccide un altro uomo, sei d'accordo? Di questo male unico responsabile è l'uomo. Il male "naturale", passami l'espressione un po' strana, è la valanga che uccide uno sciatore, un terremoto che uccide centinaia di persone, le malattie genetiche... ora, laddove causa di questo male non sia l'uomo, perchè alcuni disastri sono opera dell'uomo, non vi è colpevole.

Se un uomo uccide un altro uomo, di chi è la colpa? Di chi l'ha generato?
Se una valanga uccide uno sciatore, di chi è la colpa? Di Chi ha creato l'universo?

Un uomo ha il libero arbitrio, ergonla colpa è sua
Una valanga non ha il libero arbitrio, ergo la colpa è di ha creato un mondo in cui le valanghe sono possibili (ovviamente ammesso che non sia lo sciatore stesso a causarla)

Ma diciamo: un cancro uccide un neonato battezzato dopo qualche mese di atroci sofferenze: di chi è la colpa?

Mi stavo chiedendo se non fossi uno dei delusi...

Nadine
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 299
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 05.11.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nessuno al mondo crede in dio

Messaggio Da Minsky il Mer 27 Apr - 15:44

Nadine ha scritto:

Mi stavo chiedendo se non fossi uno dei delusi...
C'è qualcuno che possa dire di non essere rimasto deluso?

Pensaci attentamente e rispondi onestamente.

_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 15030
Età : 63
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nessuno al mondo crede in dio

Messaggio Da Zeno il Mer 27 Apr - 17:15

il libero arbitrio non è male come invenzione, ma non potrà mai scalfire il dilemma che nessun credente riesce a risolvere

un dio onnipotente e benevolo al tempo stesso ahahahahahah specchio
avatar
Zeno
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 849
Età : 34
Località : Rieti
Occupazione/Hobby : scrivere
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 04.02.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nessuno al mondo crede in dio

Messaggio Da Cyrano il Mer 27 Apr - 19:58

Zeno ha scritto:il libero arbitrio non è male come invenzione, ma non potrà mai scalfire il dilemma che nessun credente riesce a risolvere

un dio onnipotente e benevolo al tempo stesso ahahahahahah specchio
Yes Sir, questo é un ottimo punto
avatar
Cyrano
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 528
Località : Altrove
Occupazione/Hobby : Aspettare
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 13.04.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nessuno al mondo crede in dio

Messaggio Da Cyrano il Mer 27 Apr - 19:59

Nadine ha scritto:
Cyrano ha scritto:
Nadine ha scritto:Scusa Paolo, cerchiamo un attimo di capirci... va fatta una distinzione tra ciò che è il male morale e il male "naturale". Il vero male è il male morale, un uomo che uccide un altro uomo, sei d'accordo? Di questo male unico responsabile è l'uomo. Il male "naturale", passami l'espressione un po' strana, è la valanga che uccide uno sciatore, un terremoto che uccide centinaia di persone, le malattie genetiche... ora, laddove causa di questo male non sia l'uomo, perchè alcuni disastri sono opera dell'uomo, non vi è colpevole.

Se un uomo uccide un altro uomo, di chi è la colpa? Di chi l'ha generato?
Se una valanga uccide uno sciatore, di chi è la colpa? Di Chi ha creato l'universo?

Un uomo ha il libero arbitrio, ergonla colpa è sua
Una valanga non ha il libero arbitrio, ergo la colpa è di ha creato un mondo in cui le valanghe sono possibili (ovviamente ammesso che non sia lo sciatore stesso a causarla)

Ma diciamo: un cancro uccide un neonato battezzato dopo qualche mese di atroci sofferenze: di chi è la colpa?

Mi stavo chiedendo se non fossi uno dei delusi...
Delusi si, del fatto di aver creduto per anni (per mia debolezza e codardia) in qualcosa che non solo é illogico, ma é anche malvagio
avatar
Cyrano
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 528
Località : Altrove
Occupazione/Hobby : Aspettare
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 13.04.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nessuno al mondo crede in dio

Messaggio Da Minsky il Mer 27 Apr - 20:12

Cyrano ha scritto:
Delusi si, del fatto di aver creduto per anni (per mia debolezza e codardia) in qualcosa che non solo é illogico, ma é anche malvagio
http://atei.forumitalian.com/t4157-le-sette-illuminazioni#142883

_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 15030
Età : 63
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nessuno al mondo crede in dio

Messaggio Da Cyrano il Mer 27 Apr - 21:02

Minsky ha scritto:
Cyrano ha scritto:
Delusi si, del fatto di aver creduto per anni (per mia debolezza e codardia) in qualcosa che non solo é illogico, ma é anche malvagio
http://atei.forumitalian.com/t4157-le-sette-illuminazioni#142883
Gran bel post
avatar
Cyrano
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 528
Località : Altrove
Occupazione/Hobby : Aspettare
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 13.04.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nessuno al mondo crede in dio

Messaggio Da Minsky il Mer 27 Apr - 21:05

Cyrano ha scritto:
Minsky ha scritto:
Cyrano ha scritto:
Delusi si, del fatto di aver creduto per anni (per mia debolezza e codardia) in qualcosa che non solo é illogico, ma é anche malvagio
http://atei.forumitalian.com/t4157-le-sette-illuminazioni#142883
Gran bel post
Grazie! inchino

_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 15030
Età : 63
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nessuno al mondo crede in dio

Messaggio Da Nadine il Gio 28 Apr - 8:30

Cyrano ha scritto:
Nadine ha scritto:

Mi stavo chiedendo se non fossi uno dei delusi...
Delusi si, del fatto di aver creduto per anni (per mia debolezza e codardia) in qualcosa che non solo é illogico, ma é anche malvagio

Illogico? Non quanto trovarsi davanti ad un bellissimo quadro e sostenere che si sia dipinto da solo... o confondere Dio con gli errori della Sua Chiesa e nemmeno tanto quanto lo è preferire la morte alla Vita.

Nadine
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 299
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 05.11.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nessuno al mondo crede in dio

Messaggio Da Rasputin il Gio 28 Apr - 10:29

Nadine ha scritto:
Cyrano ha scritto:
Nadine ha scritto:

Mi stavo chiedendo se non fossi uno dei delusi...
Delusi si, del fatto di aver creduto per anni (per mia debolezza e codardia) in qualcosa che non solo é illogico, ma é anche malvagio

Illogico? Non quanto trovarsi davanti ad un bellissimo quadro e sostenere che si sia dipinto da solo... o confondere Dio con gli errori della Sua Chiesa e nemmeno tanto quanto lo è preferire la morte alla Vita.

Tanto per cominciare bisognerebbe evitare i paragoni a cazzo (Se non so chi ha dipinto il bellissimo quadro, non me lo invento), poi si dovrebbe imparare a rivolgersi a chi di dovere, qui un esempio

http://atei.forumitalian.com/t6877p25-il-thread-dei-memi#362110

ma potrebbe essere anche il ringraziamento per una guarigione ed al posto del sig. Edison un semplice medico condotto.

Quanto alla chiesa ed i suoi errori, ti ricordo che - almeno a quanto essa ed i suoi soci sostengono - è la rappresentanza diretta della divinità a cui si riferisce, ed il suo capo è vicario diretto della medesima.

Quindi è come dire che non bisogna confondere il sig. Cutolo con gli errori della sua camorra, dato che in ambi i casi la rappresentanza è condotta in maniera più che esemplare.

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 50308
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nessuno al mondo crede in dio

Messaggio Da Cyrano il Gio 28 Apr - 13:23

Nadine ha scritto:
Cyrano ha scritto:
Nadine ha scritto:

Mi stavo chiedendo se non fossi uno dei delusi...
Delusi si, del fatto di aver creduto per anni (per mia debolezza e codardia) in qualcosa che non solo é illogico, ma é anche malvagio

Illogico? Non quanto trovarsi davanti ad un bellissimo quadro e sostenere che si sia dipinto da solo... o confondere Dio con gli errori della Sua Chiesa e nemmeno tanto quanto lo è preferire la morte alla Vita.
Nadine:

1) Il bellissimo quadro

- il quadro non é bellissimo, semmai complessissimo (non trovo bellezza in un universo basato sull'entropia, la catena alimentare in cui il forte divora il debole, una vita in cui l'innocente soffre...

- Ma un mondo estremamente complesso presuppone per forza un creatore? No, per le seguenti ragioni

a) Con una quantità di materia abbastanza ampia ed un tempo pressoché infinito, tutte le possibilità, anche le più improbabili, finiscono per verificarsi

b) tutto ciò che esiste, esiste proprio perché le leggi fisiche sono queste, e come ben sottolinea Alexander Oparin nel suo magnifico "l'origine della vita", queste leggi sono intrinseche alla natura stessa della materia, non sono qualcosa "imposto dal di fuori"

c) ma sopratutto: se questo cosmo così complesso l'ha creato qualcuno, chi ha creato il creatore? Nessuno direte voi, miei piccoli lettori...ah, bene, l'universo non può esistere senza il creatore, il creatore invece, per qualche magica ragione, può esistere senza qualcuno che l'abbia creato

2) illogicità: basti il paradosso della forza irresistibile e del masso inamovibile, in tutte le sue declinazioni...ma sopratutto, come ho già detto, l'impossibilità di ridurre a una forma logicamente accettabile la sofferenza dell'innocente battezzato e la bontà onnipotente ed onnisciente di dio

- il neonato battezzato é privo di peccato: perché si becca un'infezione mortale? Non é colpa sua, non é colpa di nessun altro uomo, é colpa di chi ha chi ha creato il mondo così

3) la chiesa: anche mettendo da parte la questione di dio, la chiesa é stata un organizzazione criminale di tale spietatezza ed estensione da meritare di essere disciolta e impedita di riformarsi, tale e quale al partito nazista...o forse se i nazisti tornassero dicendo: scusateci per il passato, siamo cambiati, mettiamoci una pietra sopra, lo si troverebbe sensato? Senza contare che i capi nazisti hanno pagato i loro crimini con la vita, mentre i capi della chiesa non hanno mai pagato per i crimini della chiesa
avatar
Cyrano
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 528
Località : Altrove
Occupazione/Hobby : Aspettare
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 13.04.16

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 9 di 10 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum