IMMIGRATI

Pagina 12 di 16 Precedente  1 ... 7 ... 11, 12, 13, 14, 15, 16  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: IMMIGRATI

Messaggio Da Cyrano il Mar 29 Nov - 20:44

Minsky ha scritto:
Rasputin ha scritto:

Beh mi sembrava ovvio che la premessa è non farsi beccare, vedi quotato wink..
Sì, ma è altrettanto ovvio che comunque il lavoro non lo ottieni.
verissimo ma se certi pescecani sapessero che se fanno gli stronzi rischiano la pelle, magari si darebbero una regolata

Cyrano
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 507
Località : Altrove
Occupazione/Hobby : Aspettare
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 13.04.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: IMMIGRATI

Messaggio Da Rasputin il Mar 29 Nov - 20:49

Cyrano ha scritto:
Minsky ha scritto:
Rasputin ha scritto:

Beh mi sembrava ovvio che la premessa è non farsi beccare, vedi quotato wink..
Sì, ma è altrettanto ovvio che comunque il lavoro non lo ottieni.
verissimo ma se certi pescecani sapessero che se fanno gli stronzi rischiano la pelle, magari si darebbero una regolata

Esatto. La logica del "Meglio che niente" andrebbe punita nello stesso modo, perché danneggia non solo chi la applica bensí anche gli altri, che si vedono sempre più costretti ad accettarla.

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale ed involontaria.
La pena di morte andrebbe applicata immediatamente e senza processo a chiunque, anche in tenera età, esprimesse il mero desiderio di diventare giudice o funzionario di qualsiasi categoria.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49146
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: IMMIGRATI

Messaggio Da fungus77 il Mer 30 Nov - 15:42

Si ma in termini pratici non è possibile ampliare questa "memoria collettiva degli imprenditori a non fotterci" a suon di pestaggi senza farsi beccare ogni volta. Mi pare sinceramente una stronzata alla magic oblivion. 
Il problema del lavoro causato dagli immigrati si risolve più semplicemente eliminando quanto più possibile gli immigrati: tu metti 10 anni di controlli a tappeto dell'esercito ad ogni angolo di strada, e vedi che ne rimpatri il 99, 99%. A quel punto il barista è italiano, e gli devi anche dare una paga non da terzo mondo. 
Egoista? Si, sticazzi.

fungus77
-------------
-------------

Numero di messaggi : 83
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 08.05.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: IMMIGRATI

Messaggio Da Minsky il Mer 30 Nov - 15:51

Rasputin ha scritto:
Minsky ha scritto:
Rasputin ha scritto:

Beh mi sembrava ovvio che la premessa è non farsi beccare, vedi quotato wink..
Sì, ma è altrettanto ovvio che comunque il lavoro non lo ottieni.

E allora? Mi devo mettere carponi per ottenerlo?
Attualmente carponi non basta più. Almeno a culo alto e faccia sul pavimento, con l'ano ben dilatato.

_________________

Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 13509
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: IMMIGRATI

Messaggio Da Minsky il Mer 30 Nov - 15:52

Cyrano ha scritto:
Minsky ha scritto:
Rasputin ha scritto:

Beh mi sembrava ovvio che la premessa è non farsi beccare, vedi quotato wink..
Sì, ma è altrettanto ovvio che comunque il lavoro non lo ottieni.
verissimo ma se certi pescecani sapessero che se fanno gli stronzi rischiano la pelle, magari si darebbero una regolata
Già rischiano (in teoria) la galera o forti multe, e non gli fa un baffo.

_________________

Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 13509
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: IMMIGRATI

Messaggio Da Minsky il Mer 30 Nov - 15:53

fungus77 ha scritto:Si ma in termini pratici non è possibile ampliare questa "memoria collettiva degli imprenditori a non fotterci" a suon di pestaggi senza farsi beccare ogni volta. Mi pare sinceramente una stronzata alla magic oblivion. 
Il problema del lavoro causato dagli immigrati si risolve più semplicemente eliminando quanto più possibile gli immigrati: tu metti 10 anni di controlli a tappeto dell'esercito ad ogni angolo di strada, e vedi che ne rimpatri il 99, 99%. A quel punto il barista è italiano, e gli devi anche dare una paga non da terzo mondo. 
Egoista? Si, sticazzi.
good post Elementare, Watson! ok2

_________________

Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 13509
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: IMMIGRATI

Messaggio Da Cyrano il Mer 30 Nov - 16:42

fungus77 ha scritto:Si ma in termini pratici non è possibile ampliare questa "memoria collettiva degli imprenditori a non fotterci" a suon di pestaggi senza farsi beccare ogni volta. Mi pare sinceramente una stronzata alla magic oblivion. 
Il problema del lavoro causato dagli immigrati si risolve più semplicemente eliminando quanto più possibile gli immigrati: tu metti 10 anni di controlli a tappeto dell'esercito ad ogni angolo di strada, e vedi che ne rimpatri il 99, 99%. A quel punto il barista è italiano, e gli devi anche dare una paga non da terzo mondo. 
Egoista? Si, sticazzi.
Scusami, un immigrato é meno essere umano di me e di te? Deve starsene a marcire in Burundi perché "vengono prima gli italiani?" E che cosa hanno di più gli italiani per avere il "diritto di precedenza"? Il fatto casuale di esser nati in Italia?

Purtroppo il problema é proprio la stronzaggine di certi imprenditori e la complicità dello stato che, invece di difendere i lavoratori, continua a levar loro diritti e forme di tutela.

E quando non si può trovar giustizia nella legge, é evidente che o si lotta per cambiare o si soccombe. E lottare vuol dire talvolta anche spaccare il muso a un capetto.

Ovvio che non sempre c'é bisogno della violenza fisica, ma in certi casi purtroppo si

Cyrano
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 507
Località : Altrove
Occupazione/Hobby : Aspettare
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 13.04.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: IMMIGRATI

Messaggio Da Minsky il Mer 30 Nov - 16:54

Cyrano ha scritto:
fungus77 ha scritto:Si ma in termini pratici non è possibile ampliare questa "memoria collettiva degli imprenditori a non fotterci" a suon di pestaggi senza farsi beccare ogni volta. Mi pare sinceramente una stronzata alla magic oblivion. 
Il problema del lavoro causato dagli immigrati si risolve più semplicemente eliminando quanto più possibile gli immigrati: tu metti 10 anni di controlli a tappeto dell'esercito ad ogni angolo di strada, e vedi che ne rimpatri il 99, 99%. A quel punto il barista è italiano, e gli devi anche dare una paga non da terzo mondo. 
Egoista? Si, sticazzi.
Scusami, un immigrato é meno essere umano di me e di te? Deve starsene a marcire in Burundi perché "vengono prima gli italiani?" E che cosa hanno di più gli italiani per avere il "diritto di precedenza"? Il fatto casuale di esser nati in Italia?

Purtroppo il problema é proprio la stronzaggine di certi imprenditori e la complicità dello stato che, invece di difendere i lavoratori, continua a levar loro diritti e forme di tutela.

E quando non si può trovar giustizia nella legge, é evidente che o si lotta per cambiare o si soccombe. E lottare vuol dire talvolta anche spaccare il muso a un capetto.

Ovvio che non sempre c'é bisogno della violenza fisica, ma in certi casi purtroppo si
"Cool Hand Luke" ("Nick mano fredda") - Stuart Rosenberg, 1967. Se sei da solo a ribellarti, è così che finisci.

_________________

Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 13509
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: IMMIGRATI

Messaggio Da fungus77 il Mer 30 Nov - 17:35

Cyrano ha scritto:

Scusami, un immigrato é meno essere umano di me e di te? Deve starsene a marcire in Burundi perché "vengono prima gli italiani?" E che cosa hanno di più gli italiani per avere il "diritto di precedenza"? Il fatto casuale di esser nati in Italia?

Purtroppo il problema é proprio la stronzaggine di certi imprenditori e la complicità dello stato che, invece di difendere i lavoratori, continua a levar loro diritti e forme di tutela.

E quando non si può trovar giustizia nella legge, é evidente che o si lotta per cambiare o si soccombe. E lottare vuol dire talvolta anche spaccare il muso a un capetto.

Ovvio che non sempre c'é bisogno della violenza fisica, ma in certi casi purtroppo si
Ma no, non è che è meno essere umano di me. E' che la tua è un'osservazione inconsistente. Quanti miliardi di indigenti ci sono in asia, in africa, ed in sudamerica? Sò tutti esseri umani, quindi che facciamo, 4 miliardi di persone in italia? Anche a volersi immolare, non è che li salvi, l'unica cosa che ottieni è che distruggi quello che hai tu. Il paragone è il solito: ci sta una barchetta da 20 posti, e 15684 naufraghi intorno. "Che fai non li fai salire tutti?". Questo a voler fare un ragionamento puramente logico.
Se mi chiedi come la penso per il resto, il massimo che può fare un italiano che non auspica l'autodistruzione del suo paese a favore dei problemi (gravissimi, per carità) di cittadini di altri paesi è aiutarli spontaneamente al paese loro. E' un po' tutto riassunto nel mio "sticazzi" finale, che serviva ad evitarmi l'inutile (anzi, controproducente) sermone boldriniano: si, per me la priorità è che non venga in italia a rompere i coglioni. Si, per me VENGONO PRIMA GLI ITALIANI. Si, per me hanno il diritto di precedenza perchè sono cittadini italiani (mi pare ovvio), i soldi delle tasse sono i loro, le tasse sono le più alte d'europa, e quindi vanno spesi PER LORO. 
Infine, ad immigrare selvaggiamente, lo stato il favore lo fa proprio agli imprenditori, per le dinamiche esposte prima (ecco perchè è in croce la Merkel, ti pensavi fosse folgorata sulla via di Damasco?). I risultati sono condizioni di lavoro competitive con la cina, ed effetti collaterali come la delinquenza, le carceri piene, le violenze tipo colonia, il terrorismo, il degrado, etc.
Per te lottare vuol dire fare atti criminali inutilmente. Per me la soluzione non è darsi fuoco davanti al supermercato che ti ha sostituito con un cingalese, ma votare lo stronzo che, almeno a parole, non mi dice che "bisogna smettere di pensare che gli italiani hanno la precedenza". Guarda quel minghione di sala a milano: ha dovuto chiamare l'esercito per riparare alle cazzate che sta facendo. Gli sta bene ai milanesi che l'hanno votato, si godessero l'accoglienza ed i meravigliosi frutti delle risorse: quante pensioni ci avranno già pagato con gli accoltellamenti rituali in centro?

La cosa più ironica è che, da come parli, potresti essere un inguaribile romantico rossissimo, dalle narici ancora inebriate dall'odore acre dei lacrimogeni in piazza. O un imprenditore di Capalbio.

fungus77
-------------
-------------

Numero di messaggi : 83
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 08.05.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: IMMIGRATI

Messaggio Da Cyrano il Mer 30 Nov - 18:35

Invece sono un anarchico libertario mgreen

Sul merito del tuo interessantissimo intervento ti do un paio tracce iniziali, ma mi propongo di risponderti più approfonditamente dopo cena in quanto il tuo é un post intelligente e degno di essere ben letto e valutato

1) Aiutarli a casa loro: dopo secoli di colonialismo, sfruttamento, eterodirezione politica, guerre foraggiate, genocidi e compagnia mi pare che li abbiamo aiutati abbastanza "a casa loro"...ammenoché non volessimo davvero rendere a questi poveracci la dignità e la vita che gli abbiamo sinora sottratto...ad esempio, una delle prime cose da fare sarebbe che gli immigrati WASP venissero espropriati dei loro beni e delle loro terre che hanno rubato ai nativi americani e se ne tornassero in UK

2) ma se vogliamo far venir prima gli italiani, allora la prima cosa da fare é impedire la globalizzazione dei capitali. Non può esistere che i capitali vanno dove vogliono e nessuno glie lo può proibire (quindi fabbriche aperte in paesi dove la forza lavoro non ha diritti e viene pagata un tozzo di pane), mentre i lavoratori devono starsene a casa loro a crepare di fame: o si globalizza tutto, o niente

3) quelli che promettono "prima gli italiani" sono gli stessi che, quando avranno il potere, toglieranno ai lavoratori gli ultimi, risicati diritti che hanno


Ultima modifica di Cyrano il Mer 30 Nov - 18:44, modificato 1 volta

Cyrano
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 507
Località : Altrove
Occupazione/Hobby : Aspettare
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 13.04.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: IMMIGRATI

Messaggio Da fungus77 il Mer 30 Nov - 18:40

Ah, ecco appunto!  wink..

fungus77
-------------
-------------

Numero di messaggi : 83
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 08.05.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: IMMIGRATI

Messaggio Da fungus77 il Mer 30 Nov - 22:05

Cyrano, vedo che hai articolato la risposta, e ti rispondo qui che non posso più editare.

!) Bella trollata, ma ti rispondo uguale, ci mancherebbe. Io intendevo che i vari radical chic possono sempre, privatamente, aprire una fondazione che costruisce ospedali in Ghana, e dirigerla dalla loro amata, rossa e immigrati-proof Capalbio. Evitando dunque di usare i miei cazzo di soldi. Inoltre, perchè dovrei (io americano nel 2016) andarmene in stracci in UK? Cioè, che cazzo ci guadagno? Mi pare di aver già detto che io penso ai miei cazzetti in primis, e poi a quelli degli altri...Io non capisco una cosa dell'estrema sinistra: perchè non parlate mai chiaro? Perchè nel programma non c'è scritto che, per amor di giustizia, l'occidente deve sprofondare nella merda? Sarebbe più onesto, e sarebbe, credo, più facile votare. Forse perchè non esiste più un partito di estrema sinistra, mi risponderai. E' vero. Come mai? Forse perchè la gente, stronza, non ha poi tanta voglia di sprofondare meritatamente nella merda? 
2) Qui si parla di immigrazione, apri un thread sulla questione (non mi interessa però parteciparci, sinceramenji).
3) E che ti credi che non lo so? A chi cazzo potrebbe mai piacere uno come salvini? Solo che dall'altra parte si parla della stessa merda, più l'immigrazione da far west. O pensi che tu operaio ora stai in una botte di ferro co renzi (ma, da come parli, direi che lavori in cravatta)?

fungus77
-------------
-------------

Numero di messaggi : 83
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 08.05.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: IMMIGRATI

Messaggio Da Rasputin il Mer 30 Nov - 22:17

fungus77 ha scritto:Cyrano, vedo che hai articolato la risposta, e ti rispondo qui che non posso più editare.

!) Bella trollata, ma ti rispondo uguale, ci mancherebbe. Io intendevo che i vari radical chic possono sempre, privatamente, aprire una fondazione che costruisce ospedali in Ghana, e dirigerla dalla loro amata, rossa e immigrati-proof Capalbio. Evitando dunque di usare i miei cazzo di soldi. Inoltre, perchè dovrei (io americano nel 2016) andarmene in stracci in UK? Cioè, che cazzo ci guadagno? Mi pare di aver già detto che io penso ai miei cazzetti in primis, e poi a quelli degli altri...Io non capisco una cosa dell'estrema sinistra: perchè non parlate mai chiaro? Perchè nel programma non c'è scritto che, per amor di giustizia, l'occidente deve sprofondare nella merda? Sarebbe più onesto, e sarebbe, credo, più facile votare. Forse perchè non esiste più un partito di estrema sinistra, mi risponderai. E' vero. Come mai? Forse perchè la gente, stronza, non ha poi tanta voglia di sprofondare meritatamente nella merda? 
2) Qui si parla di immigrazione, apri un thread sulla questione (non mi interessa però parteciparci, sinceramenji).
3) E che ti credi che non lo so? A chi cazzo potrebbe mai piacere uno come salvini? Solo che dall'altra parte si parla della stessa merda, più l'immigrazione da far west. O pensi che tu operaio ora stai in una botte di ferro co renzi (ma, da come parli, direi che lavori in cravatta)?

Funghetto, se votare potesse servire a qualcosa non te lo lascerebbero fare wink..

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale ed involontaria.
La pena di morte andrebbe applicata immediatamente e senza processo a chiunque, anche in tenera età, esprimesse il mero desiderio di diventare giudice o funzionario di qualsiasi categoria.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49146
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: IMMIGRATI

Messaggio Da fungus77 il Gio 1 Dic - 1:08

Hai ragione, ho scritto una immane cazzata. Ti giuro, a rileggermi non so perchè l'abbia scritta. Non trovo un singolo motivo per andare a votare per la prima volta per un partito.

fungus77
-------------
-------------

Numero di messaggi : 83
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 08.05.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: IMMIGRATI

Messaggio Da Cyrano il Gio 1 Dic - 9:37

fungus77 ha scritto:Cyrano, vedo che hai articolato la risposta, e ti rispondo qui che non posso più editare.

!) Bella trollata, ma ti rispondo uguale, ci mancherebbe. Io intendevo che i vari radical chic possono sempre, privatamente, aprire una fondazione che costruisce ospedali in Ghana, e dirigerla dalla loro amata, rossa e immigrati-proof Capalbio. Evitando dunque di usare i miei cazzo di soldi. Inoltre, perchè dovrei (io americano nel 2016) andarmene in stracci in UK? Cioè, che cazzo ci guadagno? Mi pare di aver già detto che io penso ai miei cazzetti in primis, e poi a quelli degli altri...Io non capisco una cosa dell'estrema sinistra: perchè non parlate mai chiaro? Perchè nel programma non c'è scritto che, per amor di giustizia, l'occidente deve sprofondare nella merda? Sarebbe più onesto, e sarebbe, credo, più facile votare. Forse perchè non esiste più un partito di estrema sinistra, mi risponderai. E' vero. Come mai? Forse perchè la gente, stronza, non ha poi tanta voglia di sprofondare meritatamente nella merda? 
2) Qui si parla di immigrazione, apri un thread sulla questione (non mi interessa però parteciparci, sinceramenji).
3) E che ti credi che non lo so? A chi cazzo potrebbe mai piacere uno come salvini? Solo che dall'altra parte si parla della stessa merda, più l'immigrazione da far west. O pensi che tu operaio ora stai in una botte di ferro co renzi (ma, da come parli, direi che lavori in cravatta)?
1) I wasp sono immigrati clandestinamente in america (ove esistevano già delle nazioni perfettamente organizzate tipo la nazione irochese, i lakota etc), hanno sterminato i legittimi cittadini americani e glo hanno rubato tutto...seguendo il filo del tuo discorso, dovrebbero essere rispediti nelle loro nazioni d'origine

Inoltre, il fatto che qualunque essere umano possa recarsi dove più gli aggrada non danneggia di per se chi in un posto ci vive già: a danneggiare gli autoctoni sono quei cittadini che speculano sugli immigrati. Basterebbe che chi fa lavorare la gente a salari da fame (sia italiani che immigrati) se ne andasse per cinque anni ai lavori forzati...et voilà...in più, come ho già detto, nessun supporto sociale agli immigrati: o lavorano o non mangiano...e se delinquono, espulsione.

2) e qui entra in gioco la delocalizzazione: é evidente come la globalizzazione dei mercati senza la libera circolazione della forza lavoro produce salari più bassi e competitività per chi vuol lavorare a condizioni da fame

3) per inciso essendo che sono anarchico ho capito da buona pezza che stato, partiti e politici vogliono solo incularsi i cittadini...la differenza é che, per esempio, la vecchia DC inculava con la vaselina, il NSDAP inculava coi lager...e il NSDAP sta tornando tra l'esultanza popolare

Cyrano
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 507
Località : Altrove
Occupazione/Hobby : Aspettare
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 13.04.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: IMMIGRATI

Messaggio Da fungus77 il Gio 1 Dic - 15:11

1) Si, come ti dicevo sarebbe coerente, ma non conveniente. Non credi?
Sul resto, non è vero che un indigente che si sposta in un altro paese non crea danno. Per 37489 motivi autoevidenti, devo davvero elencarli, sciorinare le tabelle, devo linkare i soliti siti tipo "tutti i crimini degli immigrati", o "il giornale"?  No, perchè sono cose già evidenti a tutti. 

Continuo, con tutta la buona volontà, a non capire le tue ricette per risolvere i problemi legati alla migrazione + sfruttamento italiano. 
Ci sono 10 posti di lavoro, e 15 italiani, disposti a farlo per 800euro al mese. Confronta con:
Ci sono 10 posti di lavoro, e 15 italiani disposti a farlo a 800euro al mese. E 57 immigrati disposti a farlo a 300E al mese. Noti dov'è il problema?
La tua soluzione è eliminare il lavoro in nero (!) con controlli a tappeto e pene severissime alle frotte di imprenditori allettati dalle nuove norme (!), e pene severissime (!). A quel punto ...et voilà (!), tutti i problemi sono risolti (!), perchè non solo tutti gli italiani possono finalmente lavorare ad un giusto stipendio (!), ma anche tutti gli immigrati hanno questa possibilità (!), e non devono più ricorrere a battere i soldi al paese ospitante, delinquere, vivere nell'indigenza, come fanno ora, nel mondo reale.

Queste sono le tue teorie...Oppure mandiamo via gli immigrati

fungus77
-------------
-------------

Numero di messaggi : 83
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 08.05.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: IMMIGRATI

Messaggio Da Cyrano il Gio 1 Dic - 15:55

fungus77 ha scritto:1) Si, come ti dicevo sarebbe coerente, ma non conveniente. Non credi?
Sul resto, non è vero che un indigente che si sposta in un altro paese non crea danno. Per 37489 motivi autoevidenti, devo davvero elencarli, sciorinare le tabelle, devo linkare i soliti siti tipo "tutti i crimini degli immigrati", o "il giornale"?  No, perchè sono cose già evidenti a tutti. 

Continuo, con tutta la buona volontà, a non capire le tue ricette per risolvere i problemi legati alla migrazione + sfruttamento italiano. 
Ci sono 10 posti di lavoro, e 15 italiani, disposti a farlo per 800euro al mese. Confronta con:
Ci sono 10 posti di lavoro, e 15 italiani disposti a farlo a 800euro al mese. E 57 immigrati disposti a farlo a 300E al mese. Noti dov'è il problema?
La tua soluzione è eliminare il lavoro in nero (!) con controlli a tappeto e pene severissime alle frotte di imprenditori allettati dalle nuove norme (!), e pene severissime (!). A quel punto ...et voilà (!), tutti i problemi sono risolti (!), perchè non solo tutti gli italiani possono finalmente lavorare ad un giusto stipendio (!), ma anche tutti gli immigrati hanno questa possibilità (!), e non devono più ricorrere a battere i soldi al paese ospitante, delinquere, vivere nell'indigenza, come fanno ora, nel mondo reale.

Queste sono le tue teorie...Oppure mandiamo via gli immigrati
1) Non é l'indigente che crea danno, é il delinquente (italiano o straniero) in un contesto dove non c'é né senso dello stato né certezza della pena, quello che crea danno 

PS "tutti i crimini degli immigrati": hai mai provato a vedere che tipo di crimini commettono gli immigrati e quali gli italiani? hai provato a comparare la loro gravità? 

2) C'é una legge che dice: il salario minimo é euro 1200

Ci sono 10 posti di lavoro, 15 italiani e 57 stranieri

Chiunque venga assunto prenderà euro 1200...i più adatti prenderanno il lavoro

Chi offrirà lavoro in nero andrà in prigione (come succede in svizzera)

Purtroppo invece gli immigrati sanno benissimo tre cose:

- che in Italia (o in europa) anche se non fanno un cazzo gli verrà dato vitto, alloggio e pocket money
- che se si offrono per uno stipendio da fame qualche imprenditore delinquente che li assuma in nero lo trovano
- che se anche fanno qualche marachella é difficile andare in galera

Fix these three points, e l'immigrazione calerà da sola...mi sembra logico

3) mandiamo via gli immigrati...ma perché? Con tutto l'impegno possibile, non capisco, non riesco proprio a capire perché se uno é nato in Siria o in Burundi non ha il diritto di cercare una vita migliore...io comincerei invece a mandar via mafiosi, delinquentelli, evasori fiscali, sfruttatori etc, sia italiani che immigrati...mi sa che si libererebbe un sacco di spazio

Cyrano
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 507
Località : Altrove
Occupazione/Hobby : Aspettare
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 13.04.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: IMMIGRATI

Messaggio Da fungus77 il Gio 1 Dic - 19:04

Ok, sia chiaro che io sono idealmente d'accordo con il 70% di quello che dici, il problema è che trovo la tua visione utopica, non aderente alla realtà (argomento dopo). Sicuramente esagererò anche io nella mia visione cinico/disincantata, non pretendo di avere ragione, al netto del mio inguaribile sarcasmo (che spero perdonerai).

1) L'indigente causa comunque disagi, poi è una questione di quantità a determinare la misura del disagio sociale. Concordo sul fatto che la legge indulgente e l'INcertezza della pena fungano da esca per delinquenti non italiani. Concordo sul fatto che siamo un popolo ricco di mafiosi e delinquenti, ma non vedo come questo possa giustificare il fatto di importarne altri da oltre i confini. Anzi, visto che siamo pieni, quelli stranieri almeno non facciamoli entrare. Comunque si, concordo, cambiare prima la giustizia è il primo passo. 
PS: mai letto quel sito, ma per chi mi hai preso? E' noto per strumentalizzare politicamente quel tipo di fatti di cronaca, dunque immagino che li raccolga tutti, ecco perchè l'ho citato.

2) Mettiamo che funziona come dici tu: ci sono 10 posti di lavoro e 15 italiani, ergo non possiamo permetterci di accogliere immigrati visto che non c'è lavoro neanche per noi. Come mangiamo noi? E loro? Perchè la matematica dice che ci sono 62 disoccupati da sfamare ogni giorno, invece di 5.
Eliminare il lavoro in nero? Perfetto, cazzo, finirei di pagare le tasse anche per chi non le paga. Hai idea sul come fare? Credi che qualche partito o politico realizzi questo miracolo? Immagino di no, che scemo non sei. Il risultato reale di regolarizzare tutte le imprese con controlli e pene sarebbe che di posti di lavoro, invece di 10 ce ne sarebbero 3. 

Concordo su quei tre punti che rendono deleteria l'immigrazione, oltre agli altri problemi elencati.

3) Per un ragionamento pratico inerente alle risorse: non c'è lavoro neanche per gli italiani. Non ci sono altri motivi che sacrosanti, innegabili problemi pratici. Se tutti avessero lavoro, soldi, infrastrutture e servizi a palate,zero delinquenza, non mi lamenterei affatto, che cazzo me ne fregherebbe a quel punto?

fungus77
-------------
-------------

Numero di messaggi : 83
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 08.05.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: IMMIGRATI

Messaggio Da Cyrano il Gio 1 Dic - 19:39

fungus77 ha scritto:Ok, sia chiaro che io sono idealmente d'accordo con il 70% di quello che dici, il problema è che trovo la tua visione utopica, non aderente alla realtà (argomento dopo). Sicuramente esagererò anche io nella mia visione cinico/disincantata, non pretendo di avere ragione, al netto del mio inguaribile sarcasmo (che spero perdonerai).

1) L'indigente causa comunque disagi, poi è una questione di quantità a determinare la misura del disagio sociale. Concordo sul fatto che la legge indulgente e l'INcertezza della pena fungano da esca per delinquenti non italiani. Concordo sul fatto che siamo un popolo ricco di mafiosi e delinquenti, ma non vedo come questo possa giustificare il fatto di importarne altri da oltre i confini. Anzi, visto che siamo pieni, quelli stranieri almeno non facciamoli entrare. Comunque si, concordo, cambiare prima la giustizia è il primo passo. 
PS: mai letto quel sito, ma per chi mi hai preso? E' noto per strumentalizzare politicamente quel tipo di fatti di cronaca, dunque immagino che li raccolga tutti, ecco perchè l'ho citato.

2) Mettiamo che funziona come dici tu: ci sono 10 posti di lavoro e 15 italiani, ergo non possiamo permetterci di accogliere immigrati visto che non c'è lavoro neanche per noi. Come mangiamo noi? E loro? Perchè la matematica dice che ci sono 62 disoccupati da sfamare ogni giorno, invece di 5.
Eliminare il lavoro in nero? Perfetto, cazzo, finirei di pagare le tasse anche per chi non le paga. Hai idea sul come fare? Credi che qualche partito o politico realizzi questo miracolo? Immagino di no, che scemo non sei. Il risultato reale di regolarizzare tutte le imprese con controlli e pene sarebbe che di posti di lavoro, invece di 10 ce ne sarebbero 3. 

Concordo su quei tre punti che rendono deleteria l'immigrazione, oltre agli altri problemi elencati.

3) Per un ragionamento pratico inerente alle risorse: non c'è lavoro neanche per gli italiani. Non ci sono altri motivi che sacrosanti, innegabili problemi pratici. Se tutti avessero lavoro, soldi, infrastrutture e servizi a palate,zero delinquenza, non mi lamenterei affatto, che cazzo me ne fregherebbe a quel punto?
É vero, la mia é una visione utopica, se no che anarchico sarei? wink..

1) Le tue obiezioni sono sensate...direi che forse la soluzione potrebbe essere da una parte lavorare su giustizia, diritti dei lavoratori etcetera, e contemporaneamente contingentare pro tempore l'ingresso degli stranieri dando la precedenza ai rifugiati per cause umanitarie (politiche o economiche), poi a chi può giustificare la sua impiegabilità...ma nell'ottica di arrivare alla libera circolazione della forza lavoro

2) il problema della competitività e dei diritti della forza lavoro non si risolve senza un'ottica globale, hai ragione...e un'ottica globale non può prescindere dagli USA, Cina e Russia...quindi la vedo grigia

3) Risorse: cominciamo dal piccolo, ovvero invece che andare come il gambero (e qui é colpa di quel bastardo di Renzi) cominciamone ridare diritti ai lavoratori

Comunque su una cosa ti do ragione al 100%: é un casino incredibile

Cyrano
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 507
Località : Altrove
Occupazione/Hobby : Aspettare
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 13.04.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: IMMIGRATI

Messaggio Da Minsky il Gio 1 Dic - 20:18

Cyrano ha scritto:
1) Aiutarli a casa loro: dopo secoli di colonialismo, sfruttamento, eterodirezione politica, guerre foraggiate, genocidi e compagnia mi pare che li abbiamo aiutati abbastanza "a casa loro"...ammenoché non volessimo davvero rendere a questi poveracci la dignità e la vita che gli abbiamo sinora sottratto...ad esempio, una delle prime cose da fare sarebbe che gli immigrati WASP venissero espropriati dei loro beni e delle loro terre che hanno rubato ai nativi americani e se ne tornassero in UK
Ottimo, facciamo pure un parallelo tra il caso della colonizzazione inglese dell'America e il caso dell'immigrazione attuale in Italia.

Colonizzatori inglesi: hanno depredato i popoli pellerossa riducendoli ad una mera presenza folkloristica. Gli inglesi sono arrivati con le loro grandi navi, i fucili, i cannoni, i carri e i cavalli, poi hanno anche cominciato a costruire città, strade e ferrovie. I pellerossa in effetti hanno tentato di resistere abbastanza strenuamente all'invasione, con guerre, guerriglie, terrorismo e lotta senza quartiere, ma hanno dovuto soccombere alla superiorità tecnologica e soprattutto alla preponderanza numerica dell'invasore. Decimati da massacri, fame, malattie (anche queste importate dagli inglesi), alcool, alla fine si sono arresi e hanno dovuto adattarsi alla società aliena. Tutto sommato, è stato anche un progresso, per i sopravvissuti, dal momento che molto probabilmente se fossero rimasti nel loro splendido isolamento, oggi sarebbero ancora lì con i teepee a cacciare i bisonti con arco e frecce. Ne avrebbe guadagnato immensamente l'ambiente naturale con il quale sapevano vivere in perfetto equilibrio.

Clandestini africani: si fanno mantenere in Italia sfruttando un sistema marcio e corrotto, che lucra sull'accoglienza degli immigrati sperperando risorse pubbliche, quindi dei cittadini. Arrivano qui grazie alle navi della Marina Italiana, che va a raccoglierli nei pressi delle coste libiche, anche migliaia alla volta. Loro devono solo mettersi in acqua con un gommone e aspettare qualche ora. Una volta in Italia, o bighellonano attorno ai bar per tutto il giorno, oppure vendono merce contraffatta in giro per le strade o le spiagge, o fanno piccolo spaccio, o molestano le massaie nei parcheggi dei supermercati per sottrarre la moneta dal carrello della spesa. Qualcuno si defila e finisce a raccogliere pomodori o fare altri lavori di infima qualità, in nero. Il loro progetto (o meglio il progetto di chi ha fomentato e organizzato questa invasione incruenta) è di raggiungere una massa critica e sostituire la nostra organizzazione sociale con la loro. Questa sarà una rovina totale per tutti, dal momento che la loro cultura è ferma al medioevo o meglio alla tribù di selvaggi.

Cyrano ha scritto:2) ma se vogliamo far venir prima gli italiani, allora la prima cosa da fare é impedire la globalizzazione dei capitali. Non può esistere che i capitali vanno dove vogliono e nessuno glie lo può proibire (quindi fabbriche aperte in paesi dove la forza lavoro non ha diritti e viene pagata un tozzo di pane), mentre i lavoratori devono starsene a casa loro a crepare di fame: o si globalizza tutto, o niente
Sì, certo. Sarebbe fantastico se ognuno potesse andare a vivere dove gli pare. Ma non capisco perché dovrebbe essere costretto a spostarsi dal suo Paese per trovare lavoro. Un motivo valido per andare a stabilirsi in un altro Paese, è perché quell'altro luogo ti piace di più, non perché sei costretto ad inseguire il lavoro. Ovvio che così, tutti vorrebbero andare in Sud-Tirolo (se tutti la pensassero come me, ma è facile immaginare che comunque il Sud-Tirolo sarebbe uno dei posti più gettonati), solo che in Sud-Tirolo non è possibile ospitare 7 miliardi di persone. Quindi ogni luogo può sopportare un dato carico antropico, quello è, altrimenti le risorse si esauriscono e l'ambiente si deteriora. In Italia siamo già sovrappopolati di un fattore almeno 4x. Bisognerebbe ridurre la popolazione a non più di 15 milioni, per stare tutti bene. Altri luoghi sono ancora più sovrappopolati, specie in Asia. Dove infatti si vive da cani. La soluzione non è spostare la gente altrove. Se l'altrove fosse Marte, allora sì. Ma questo è stato possibile, appunto, in epoche in cui c'erano ancora sulla Terra continenti praticamente vergini, come le Americhe e l'Australia. Quelli erano i pianeti di riserva. Oggi è finito tutto.

Cyrano ha scritto:3) quelli che promettono "prima gli italiani" sono gli stessi che, quando avranno il potere, toglieranno ai lavoratori gli ultimi, risicati diritti che hanno
E quelli che non promettono "prima gli italiani" li stanno già togliendo. In più stanno facendo delle cazzate così enormi ed evidenti che è difficile pensare che la situazione, in mano loro, possa minimamente migliorare. Purtroppo non è neanche che abbiamo scelta... nemmeno la farsa di un'elezione.

_________________

Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 13509
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: IMMIGRATI

Messaggio Da Rasputin il Gio 1 Dic - 21:00

Solo un piccolo dettaglio

Minsky ha scritto:[...]Il loro progetto (o meglio il progetto di chi ha fomentato e organizzato questa invasione incruenta) è di raggiungere una massa critica e sostituire la nostra organizzazione sociale con la loro.[...]

Chi saranno, vogliamo fare delle ipotesi.

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale ed involontaria.
La pena di morte andrebbe applicata immediatamente e senza processo a chiunque, anche in tenera età, esprimesse il mero desiderio di diventare giudice o funzionario di qualsiasi categoria.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49146
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: IMMIGRATI

Messaggio Da Cyrano il Gio 1 Dic - 21:06

Minsky ha scritto:
Cyrano ha scritto:
1) Aiutarli a casa loro: dopo secoli di colonialismo, sfruttamento, eterodirezione politica, guerre foraggiate, genocidi e compagnia mi pare che li abbiamo aiutati abbastanza "a casa loro"...ammenoché non volessimo davvero rendere a questi poveracci la dignità e la vita che gli abbiamo sinora sottratto...ad esempio, una delle prime cose da fare sarebbe che gli immigrati WASP venissero espropriati dei loro beni e delle loro terre che hanno rubato ai nativi americani e se ne tornassero in UK
Ottimo, facciamo pure un parallelo tra il caso della colonizzazione inglese dell'America e il caso dell'immigrazione attuale in Italia.

Colonizzatori inglesi: hanno depredato i popoli pellerossa riducendoli ad una mera presenza folkloristica. Gli inglesi sono arrivati con le loro grandi navi, i fucili, i cannoni, i carri e i cavalli, poi hanno anche cominciato a costruire città, strade e ferrovie. I pellerossa in effetti hanno tentato di resistere abbastanza strenuamente all'invasione, con guerre, guerriglie, terrorismo e lotta senza quartiere, ma hanno dovuto soccombere alla superiorità tecnologica e soprattutto alla preponderanza numerica dell'invasore. Decimati da massacri, fame, malattie (anche queste importate dagli inglesi), alcool, alla fine si sono arresi e hanno dovuto adattarsi alla società aliena. Tutto sommato, è stato anche un progresso, per i sopravvissuti, dal momento che molto probabilmente se fossero rimasti nel loro splendido isolamento, oggi sarebbero ancora lì con i teepee a cacciare i bisonti con arco e frecce. Ne avrebbe guadagnato immensamente l'ambiente naturale con il quale sapevano vivere in perfetto equilibrio.

Clandestini africani: si fanno mantenere in Italia sfruttando un sistema marcio e corrotto, che lucra sull'accoglienza degli immigrati sperperando risorse pubbliche, quindi dei cittadini. Arrivano qui grazie alle navi della Marina Italiana, che va a raccoglierli nei pressi delle coste libiche, anche migliaia alla volta. Loro devono solo mettersi in acqua con un gommone e aspettare qualche ora. Una volta in Italia, o bighellonano attorno ai bar per tutto il giorno, oppure vendono merce contraffatta in giro per le strade o le spiagge, o fanno piccolo spaccio, o molestano le massaie nei parcheggi dei supermercati per sottrarre la moneta dal carrello della spesa. Qualcuno si defila e finisce a raccogliere pomodori o fare altri lavori di infima qualità, in nero. Il loro progetto (o meglio il progetto di chi ha fomentato e organizzato questa invasione incruenta) è di raggiungere una massa critica e sostituire la nostra organizzazione sociale con la loro. Questa sarà una rovina totale per tutti, dal momento che la loro cultura è ferma al medioevo o meglio alla tribù di selvaggi.

Cyrano ha scritto:2) ma se vogliamo far venir prima gli italiani, allora la prima cosa da fare é impedire la globalizzazione dei capitali. Non può esistere che i capitali vanno dove vogliono e nessuno glie lo può proibire (quindi fabbriche aperte in paesi dove la forza lavoro non ha diritti e viene pagata un tozzo di pane), mentre i lavoratori devono starsene a casa loro a crepare di fame: o si globalizza tutto, o niente
Sì, certo. Sarebbe fantastico se ognuno potesse andare a vivere dove gli pare. Ma non capisco perché dovrebbe essere costretto a spostarsi dal suo Paese per trovare lavoro. Un motivo valido per andare a stabilirsi in un altro Paese, è perché quell'altro luogo ti piace di più, non perché sei costretto ad inseguire il lavoro. Ovvio che così, tutti vorrebbero andare in Sud-Tirolo (se tutti la pensassero come me, ma è facile immaginare che comunque il Sud-Tirolo sarebbe uno dei posti più gettonati), solo che in Sud-Tirolo non è possibile ospitare 7 miliardi di persone. Quindi ogni luogo può sopportare un dato carico antropico, quello è, altrimenti le risorse si esauriscono e l'ambiente si deteriora. In Italia siamo già sovrappopolati di un fattore almeno 4x. Bisognerebbe ridurre la popolazione a non più di 15 milioni, per stare tutti bene. Altri luoghi sono ancora più sovrappopolati, specie in Asia. Dove infatti si vive da cani. La soluzione non è spostare la gente altrove. Se l'altrove fosse Marte, allora sì. Ma questo è stato possibile, appunto, in epoche in cui c'erano ancora sulla Terra continenti praticamente vergini, come le Americhe e l'Australia. Quelli erano i pianeti di riserva. Oggi è finito tutto.

Cyrano ha scritto:3) quelli che promettono "prima gli italiani" sono gli stessi che, quando avranno il potere, toglieranno ai lavoratori gli ultimi, risicati diritti che hanno
E quelli che non promettono "prima gli italiani" li stanno già togliendo. In più stanno facendo delle cazzate così enormi ed evidenti che è difficile pensare che la situazione, in mano loro, possa minimamente migliorare. Purtroppo non è neanche che abbiamo scelta... nemmeno la farsa di un'elezione.
1) colonizzatori inglesi: genocidi senza perdono, i loro discendenti o riconoscono il delitto e pongono rimedio o sono degni di essere sterminati come maiali

2) immigrati africani: ne muoiono in mare a migliaia ogni anno, e tra quelli che non crepano affogati, parecchi si trovano a faticare per dodici ore sotto il sole della puglia a raccogliere pomodori per qualche euro al giorno, sfruttati nelle imprese edili che vogliono lavorare senza rispettare le norme di sicurezza...ci sono anche questi, come dici giustamente...il loro progetto? Evitare di morire di fame...il problema é il progetto dei globalisti, che vogliono dividere il mondo in due categorie: i padroni e gli schiavi. É a loro che fa giuoco spingere legioni di disperati verso la speranza di una vita migliore, per creare il "nemico esterno"...ma il nemico non sono gli immigrati...

3) non é che sarebbe fantastico se ognuno potesse vivere dove gli pare, é che i casi sono due: o crediamo nei diritti inalienabili dell'uomo, e allora ognuno ha diritto di andare dove crede per cercare dignità e una vita migliore, o non crediamo nei diritti inalienabili dell'essere umano. Basta deciderlo una volta per tutte

4) se io so che in sud tirolo non trovo niente, né assistenzialismo né opportunità di lavoro, chi me lo fa fare di andarci? Ma perché in svizzera ci sono migliaia di immigrati e tutti lavorano, pochi delinquono e nessuno sfrutta l'assistenziaismo? ica in svizzera ci vanno solo gli immigrati "buoni"...

5) se alludi a Renzi mi trovi d'accordo, anzi, lui é persino peggio di Salvini

6) una scelta l'avremmo: non andare a votare in massa...se alle prossime elezioni votasse solo il 5% degli aventi diritto, la crisi scoppierebbe

Cyrano
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 507
Località : Altrove
Occupazione/Hobby : Aspettare
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 13.04.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: IMMIGRATI

Messaggio Da Rasputin il Gio 1 Dic - 21:15

Cyrano ha scritto:[...]il problema é il progetto dei globalisti, che vogliono dividere il mondo in due categorie: i padroni e gli schiavi. É a loro che fa giuoco spingere legioni di disperati verso la speranza di una vita migliore, per creare il "nemico esterno"...ma il nemico non sono gli immigrati...[...]


Fuochino....

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale ed involontaria.
La pena di morte andrebbe applicata immediatamente e senza processo a chiunque, anche in tenera età, esprimesse il mero desiderio di diventare giudice o funzionario di qualsiasi categoria.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49146
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: IMMIGRATI

Messaggio Da Cyrano il Ven 2 Dic - 7:51

Rasputin ha scritto:
Cyrano ha scritto:[...]il problema é il progetto dei globalisti, che vogliono dividere il mondo in due categorie: i padroni e gli schiavi. É a loro che fa giuoco spingere legioni di disperati verso la speranza di una vita migliore, per creare il "nemico esterno"...ma il nemico non sono gli immigrati...[...]


Fuochino....
Globalisti a sei punte

Cyrano
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 507
Località : Altrove
Occupazione/Hobby : Aspettare
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 13.04.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: IMMIGRATI

Messaggio Da Rasputin il Ven 2 Dic - 9:06

Cyrano ha scritto:
Rasputin ha scritto:
Cyrano ha scritto:[...]il problema é il progetto dei globalisti, che vogliono dividere il mondo in due categorie: i padroni e gli schiavi. É a loro che fa giuoco spingere legioni di disperati verso la speranza di una vita migliore, per creare il "nemico esterno"...ma il nemico non sono gli immigrati...[...]


Fuochino....
Globalisti a sei punte

Fuoco. ok

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale ed involontaria.
La pena di morte andrebbe applicata immediatamente e senza processo a chiunque, anche in tenera età, esprimesse il mero desiderio di diventare giudice o funzionario di qualsiasi categoria.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49146
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 12 di 16 Precedente  1 ... 7 ... 11, 12, 13, 14, 15, 16  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum