che pensate degli agnostici?

Pagina 8 di 10 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: che pensate degli agnostici?

Messaggio Da ugly il Mar 24 Mag - 10:07

Justine ha scritto:Mi piacerebbe anche capire in concomitanza di cosa un agnostico si arrende a quella che ritiene propria incapacità di giudicare. Probabilmente la stanchezza (sia maledetta) e soggettivamente schivare ogni tentativo di elaborare oltre
il ragazzo di cui ho parlato non parla in questo modo, dice anche lui di essere molto superstizioso e dice che la scienza dovrebbe fornire prove dell'esistenza di un'entità soprannaturale per credere totalmente, d'accordo con la prof ha detto anche che l'ateismo non potrebbe esistere, credo che queste siano le loro basi, poi non so esattamente..

ugly
-------------
-------------

Numero di messaggi : 211
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 19.02.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: che pensate degli agnostici?

Messaggio Da Justine il Mar 24 Mag - 10:13

Di sovrannaturale non può esistere alcunché, semmai cose che possono comportarsi in un modo che la maggioranza (incolta) ritiene "strana". "Strano" (o miracoloso, vedi dove andiamo sempre a parare) è un termine fondato sul nulla. Affinché qualcosa avvenga, è necessario vi sia un procedimento ripetibile (e in quanto tale, codificato) alla base.
Prendi ad esempio l'invenzione della resurrezione: se l'ammettiamo pur per assurdo, deve esserci un meccanismo (qui sta la chiave) che consente a miliardate di persone la resurrezione.
Non c'è nulla di sovrannaturale poiché tutto -tutto- richiede un funzionamento, anche i pensierini delle deità di ogni culto
Ad ogni modo, come ripetevo in un altro post, non è neanche tanto nella presenza o nell'assenza dei fantasmi che sta l'ateismo. Sta nel fatto che chi sostiene 'ste cose deve dirci quale sia il fine ultimo di tali vaneggiamenti, prescindendo possibilmente dalla solita manfrina del bene eterno (che lascia il tempo che trova, ad un certo punto) e simili
avatar
Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: che pensate degli agnostici?

Messaggio Da Justine il Mar 24 Mag - 10:18

p.s. probabilmente è una mia opinione personale, ma ritengo che in ambito scolastico sia pressoché impossibile discutere seriamente di ateismo, per ovvi motivi

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie
avatar
Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: che pensate degli agnostici?

Messaggio Da ugly il Mar 24 Mag - 10:39

Justine ha scritto:Di sovrannaturale non può esistere alcunché, semmai cose che possono comportarsi in un modo che la maggioranza (incolta) ritiene "strana". "Strano" (o miracoloso, vedi dove andiamo sempre a parare) è un termine fondato sul nulla. Affinché qualcosa avvenga, è necessario vi sia un procedimento ripetibile (e in quanto tale, codificato) alla base.
Prendi ad esempio l'invenzione della resurrezione: se l'ammettiamo pur per assurdo, deve esserci un meccanismo (qui sta la chiave) che consente a miliardate di persone la resurrezione.
Non c'è nulla di sovrannaturale poiché tutto -tutto- richiede un funzionamento, anche i pensierini delle deità di ogni culto
Ad ogni modo, come ripetevo in un altro post, non è neanche tanto nella presenza o nell'assenza dei fantasmi che sta l'ateismo. Sta nel fatto che chi sostiene 'ste cose deve dirci quale sia il fine ultimo di tali vaneggiamenti, prescindendo possibilmente dalla solita manfrina del bene eterno (che lascia il tempo che trova, ad un certo punto) e simili
questo ragazzo è d'accordo con la prof a dire che l'ateismo non esisterebbe e dice che la scienza abbia il compito di dimostrare l'esistenza di un'entità soprannaturale, ciò significa credere che esista ma non avere la certezza e come si può pretendere che un pensiero del genere vada a cercare un meccanismo in ciò che accade?! Dare per scontato che c'è qualche entità soprannaturale dopo aver sentito parlare di tale idea dalla primissima infanzia non mi pare sia un pensiero che cerca meccanismi, è un pensiero che si accontenta del contesto in cui si trova, sono d'accordo sul fatto che a scuola non è possibile parlare di ateismo.....

ugly
-------------
-------------

Numero di messaggi : 211
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 19.02.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: che pensate degli agnostici?

Messaggio Da Justine il Mar 24 Mag - 10:47

ugly ha scritto:dice che la scienza abbia il compito di dimostrare l'esistenza di un'entità soprannaturale

La scienza non può dimostrare l'esistenza di ciò che non esiste ed è tautologico.
E' chi suppone ci siano spettri a dover definire perché ritiene siano presenti, cosa facciano e soprattutto che scopo finale abbiano.
La gente avoca per comodità spettri e simili quando si arrende alla ricerca. Per portarla su un piano semplice, hai mai visto la combustione del tiocianato di mercurio?
Apparentemente è proprio il fenomeno che la gente definirebbe "magico" e surreale in quanto i prodotti della sua combustione sembrano molto più voluminosi di quanto la massa del composto iniziale faccia supporre.
Inutile dire che c'è una spiegazione in merito ai materiali lasciati dalla decomposizione della reazione (ma non voglio trasformare la discussione in un thread di chimica, comunque il concetto penso traspaia)
Così è anche per quello che tiene su/giù, molto lascamente, le briglie dell'universo.
avatar
Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: che pensate degli agnostici?

Messaggio Da Rasputin il Mar 24 Mag - 10:56

ugly ha scritto:dice che la scienza abbia il compito di dimostrare l'esistenza di un'entità soprannaturale

Se qualcosa esiste, non è soprannaturale

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 50482
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: che pensate degli agnostici?

Messaggio Da ugly il Mar 24 Mag - 11:08

Justine ha scritto:
ugly ha scritto:dice che la scienza abbia il compito di dimostrare l'esistenza di un'entità soprannaturale

La scienza non può dimostrare l'esistenza di ciò che non esiste ed è tautologico.
E' chi suppone ci siano spettri a dover definire perché ritiene siano presenti, cosa facciano e soprattutto che scopo finale abbiano.
La gente avoca per comodità spettri e simili quando si arrende alla ricerca. Per portarla su un piano semplice, hai mai visto la combustione del tiocianato di mercurio?
Apparentemente è proprio il fenomeno che la gente definirebbe "magico" e surreale in quanto i prodotti della sua combustione sembrano molto più voluminosi di quanto la massa del composto iniziale faccia supporre.
Inutile dire che c'è una spiegazione in merito ai materiali lasciati dalla decomposizione della reazione (ma non voglio trasformare la discussione in un thread di chimica, comunque il concetto penso traspaia)
Così è anche per quello che tiene su/giù, molto lascamente, le briglie dell'universo.
ho in mente il concetto, il punto è che hanno in mente quell'idea e nessuno può toglierla dalla testa, non fanno ragionamenti di questo tipo, altrimenti arriverebbero a queste conclusioni, ho pensato di aprire un thread dedicato ai presunti spettri, miracoli ecc. ma servirebbero utenti esperti in chimica, trucchetti per far apparire ombre nei video e cose di questo tipo, rispondendo a rasp, leggi le altre cose che hanno detto la prof e il ragazzo, se credi di poter ragionare con chi dice cose di quel tipo, complimenti per l'ottimismo

ugly
-------------
-------------

Numero di messaggi : 211
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 19.02.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: che pensate degli agnostici?

Messaggio Da Justine il Mar 24 Mag - 11:26

Diciamo pure che non fanno ragionamenti a priori :D
Sì, come avrai letto anche in altri thread, non sono dell'opinione che l'umanità da sola possa cavarsi da uno stato di disgrazia e vacuità mentale del genere. L'unico sovra- che mi interessa non è il sovrannaturale, ma il sovra-umanesimo.

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie
avatar
Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: che pensate degli agnostici?

Messaggio Da Rasputin il Mar 24 Mag - 11:27

ugly ha scritto:
ho in mente il concetto, il punto è che hanno in mente quell'idea e nessuno può toglierla dalla testa, non fanno ragionamenti di questo tipo, altrimenti arriverebbero a queste conclusioni, ho pensato di aprire un thread dedicato ai presunti spettri, miracoli ecc. ma servirebbero utenti esperti in chimica, trucchetti per far apparire ombre nei video e cose di questo tipo, rispondendo a rasp, leggi le altre cose che hanno detto la prof e il ragazzo, se credi di poter ragionare con chi dice cose di quel tipo, complimenti per l'ottimismo

Ma certo, lo so che si tratta di una battaglia persa nella maggioranza dei casi. Anche perché - vedi grassettato - esiste una cosa chiamata teoria della montagna di merda, la quale tra le altre cose recita

[...]Essa dice, in sostanza, che un idiota puo' produrre piu' merda di quanta tu non possa spalarne.

Prendiamo per esempio il famoso motore di Schietti.

Si tratta di una bufala catastrofica; e' vero che i palloncini saliranno in alto, ma per gonfiarli in fondo al cilindro abbiamo usato piu' dell'energia che otterremo.

Questa cosa e' stata fatta presente a schietti, dicendogli che un certo Boyle e un certo Mariotte hanno detto delle cose sensate qualche tempo fa.

Il risultato e' stato che lo schietti se n'e' uscito con un ulteriore delirio "Schietti dimostra falsa la legge di Boyle-Mariotte".

La cosiddetta dimostrazione consiste nell'introdurre ulteriore complessita': una macchina fatta di due componenti e' difficile da falsificare, una macchina composta da stantuffi, leve, ingranaggi, miliardi di circuiti logici, eccetera, e' dialetticamente impossibile da debunkare completamente,perche' mancano le competenze.

Prendiamo per esempio il processore del vostro PC: si potrebbe dire che possa parlare con l'aldila'. Se siamo ciarlatani, intendo. A quel punto arriverebbe un tizio che lavora in Verilog o in VHDL e ci spiegherebbe che niente in un processore parla con l'aldila'.

La risposta del cialtrone a quel punto sara' qualcosa di relativo alla fisica del silicio. Il guaio e' che a quel punto l'esperto di Verilog esaurisce la sua competenza, perche' la parte al silicio gli e' nota solo in parte (quel tanto che serve a scrivere codice eseguibile dall'hardware nei tempi previsti), ma se andiamo allo stato dell'arte ci saranno esperti di fisica della materia che passano la vita sul silicio, e chi ha visto la modellazione matematica di un singolo nucleo di idrogeno (un delirio di operatori hermitiani) sa bene che "l'atomo di Silicio" non e' per nulla una cosa semplice.

In pratica, se facciamo affermazioni riferite allo stato dell'arte ci vorra' un intero team di esperti per contraddirci, a patto di riferirci ad una complessita' abbastanza grande di fenomeni fisici. Non esiste UNA SOLA persona in grado di discutere allo stato dell'arte di una CPU, ci vuole una squadra intera.

Il problema e' che radunare la suddetta squadra ci costera' uno sforzo immenso rispetto a quello che costa al cialtrone affermare di pingare la madonna in persona attraverso la sua vpn.

In pratica , economicamente parlando vinceranno sempre i cialtroni, perche' la competenza costa piu' dell'incompetenza.[...]

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 50482
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: che pensate degli agnostici?

Messaggio Da ugly il Mar 24 Mag - 11:43

Justine ha scritto:Diciamo pure che non fanno ragionamenti a priori :D
Sì, come avrai letto anche in altri thread, non sono dell'opinione che l'umanità da sola possa cavarsi da uno stato di disgrazia e vacuità mentale del genere. L'unico sovra- che mi interessa non è il sovrannaturale, ma il sovra-umanesimo.
sono condizionati dalla cultura, questo è il punto intorno al quale costruiscono le cazzate di cui ha parlato rasp facendo riferimento anche a quella legge, oltre a essere così, nell'ambito del soprannaturale si aggiunge una cosa che complica, oltre a fare passaggi come quelli, viene messo di mezzo qualcosa che sfuggirebbe a ragionamenti meccanici come quelli e sui quali si può parlare ancora meglio perché parlando di cose concrete, si trovano smentite anche se ci vuole competenza, non si può dire lo stesso nei confronti di altro e ciò rende tutto ancora più complicato perché nessuno può smentire qualcosa che sta fuori dai processi di cui ha parlato rasp, un conto è utilizzare il termine 'hardware' e un conto è utilizzare il termine 'soprannaturale'

ugly
-------------
-------------

Numero di messaggi : 211
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 19.02.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: che pensate degli agnostici?

Messaggio Da Justine il Mar 24 Mag - 11:53

A me suona sempre di resa, come quelli che ad un certo punto vogliono campare per tutta la vita di 'piccole cose'
Beninteso, non che non siano piacevoli o utili nell'istante, ma è come quelli che credono di aver risolto ogni problema nell'universo passando l'eternità lungo la sponda del laghetto immersi nell'erba soffocante dicendo: "Mi accontento"
Lì si mette alla prova la nobiltà delle intenzioni di una persona. Se fermarsi davanti al muro, o togliere mattone per mattone, nonostante il rischio che crolli tutto addosso
Comunque i ragionamenti possono ovviamente essere anche concettualmente complessi da afferrare, non poi così meccanici perché richiedono un'attenzione attiva e la presa in considerazione di tantissimi fattori.
Innanzitutto allora la gente ci dica cosa significa 'soprannaturale', perché se così è, anche Ransie la strega fa parte della categoria, ma non mi pare susciti nelle persone il medesimo sentimento
avatar
Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: che pensate degli agnostici?

Messaggio Da ugly il Mar 24 Mag - 12:10

Justine ha scritto:A me suona sempre di resa, come quelli che ad un certo punto vogliono campare per tutta la vita di 'piccole cose'
Beninteso, non che non siano piacevoli o utili nell'istante, ma è come quelli che credono di aver risolto ogni problema nell'universo passando l'eternità lungo la sponda del laghetto immersi nell'erba soffocante dicendo: "Mi accontento"
Lì si mette alla prova la nobiltà delle intenzioni di una persona. Se fermarsi davanti al muro, o togliere mattone per mattone, nonostante il rischio che crolli tutto addosso
Comunque i ragionamenti possono ovviamente essere anche concettualmente complessi da afferrare, non poi così meccanici perché richiedono un'attenzione attiva e la presa in considerazione di tantissimi fattori.
Innanzitutto allora la gente ci dica cosa significa 'soprannaturale', perché se così è, anche Ransie la strega fa parte della categoria, ma non mi pare susciti nelle persone il medesimo sentimento
e poi vanno a dire che non è questione culturale xD il significato di 'soprannaturale' è chiaro e oltre ad accontentarsi come hai detto, si convincono che sia la spiegazione a tutto, si passa dall'accontentarsi a convincersi di ciò che affermano, non si chiedono se ciò che sostengono è razionale, fanno giri di parole come quelli di cui ha parlato rasp e uscendo dallo schema che riguarda ciò che è concreto, non possono essere smentiti...

ugly
-------------
-------------

Numero di messaggi : 211
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 19.02.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: che pensate degli agnostici?

Messaggio Da Justine il Mar 24 Mag - 12:20

ugly ha scritto:il significato di 'soprannaturale' è chiaro

A me no, non ho idea di cosa intendano se non roba che a loro parere (loro, non mio) non ha spiegazioni o perlomeno facili (relativamente alla loro ignoranza)
I giri di parole, così anche come alcuni discorsi filoteologici terra-terra, sono facilmente esaminabili (prendi la 'celebre' dimostrazione di Godel... Parte subito citando la positività di qualcosa; ebbene, come se lui stesso avesse consapevolezza ante rem di cosa sia realmente "positivo", dà una sua valenza alla parola e prosegue imperterrito ad enucleare una dimostrazione fallata già a priori)... Ma il più è capire che ce fanno! Va beh, ormai diciamo che abbiamo preso in considerazione di tutto oltre la sopportazione umana

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie
avatar
Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: che pensate degli agnostici?

Messaggio Da ugly il Mar 24 Mag - 12:26

Justine ha scritto:
ugly ha scritto:il significato di 'soprannaturale' è chiaro

A me no, non ho idea di cosa intendano se non roba che a loro parere (loro, non mio) non ha spiegazioni o perlomeno facili (relativamente alla loro ignoranza)
I giri di parole, così anche come alcuni discorsi filoteologici terra-terra, sono facilmente esaminabili (prendi la 'celebre' dimostrazione di Godel... Parte subito citando la positività di qualcosa; ebbene, come se lui stesso avesse consapevolezza ante rem di cosa sia realmente "positivo", dà una sua valenza alla parola e prosegue imperterrito ad enucleare una dimostrazione fallata già a priori)... Ma il più è capire che ce fanno! Va beh, ormai diciamo che abbiamo preso in considerazione di tutto oltre la sopportazione umana
qualcosa che starebbe fuori da ciò che 'tocchiamo con mano'..con la filosofia si discute sul nulla, non è una cosa che riguarda solo l'esempio che hai fatto, sul termine 'soprannaturale' neanche io so dare una definizione precisa però posso provare a spiegare ciò che intendono, cercando di utilizzare termini razionali come ho fatto anche se è dura

ugly
-------------
-------------

Numero di messaggi : 211
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 19.02.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: che pensate degli agnostici?

Messaggio Da Justine il Mar 24 Mag - 12:28

Beh, allora anche il Wi-Fi è soprannaturale :D
A me piace pensare, anche facendo scaturire mostri da semplici ombre, ma il discrimine con altri è che non li elevo a chissà quale soluzione del problema ontologico / etc. E' un divertimento, un piccolo test, esattamente come la vita.
Diciamo che è soprannaturale tutto ciò di cui le persone non vogliono conoscere giustificazione effettiva

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie
avatar
Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: che pensate degli agnostici?

Messaggio Da ugly il Mar 24 Mag - 12:42

Justine ha scritto:Beh, allora anche il Wi-Fi è soprannaturale :D
A me piace pensare, anche facendo scaturire mostri da semplici ombre, ma il discrimine con altri è che non li elevo a chissà quale soluzione del problema ontologico / etc. E' un divertimento, un piccolo test, esattamente come la vita.
Diciamo che è soprannaturale tutto ciò di cui le persone non vogliono conoscere giustificazione effettiva
ha spiegazione perché ci sono onde che si trasmettono xD per 'soprannaturale' si intende qualcosa come spettri e cose di questo tipo e questo è un concetto diverso dal concetto religioso che è quello di cui hai parlato e che è molto istituzionalizzato, diciamo che il soprannaturale è molto studiato da chi cerca di trovare spiegazioni con le attuali conoscenze, non so se hai presenti video con titoli da film horror per far credere che ci siano spettri e cose di questo tipo e che sono fatti in modo da sembrare veri il più possibile

ugly
-------------
-------------

Numero di messaggi : 211
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 19.02.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: che pensate degli agnostici?

Messaggio Da Justine il Mar 24 Mag - 12:46

Sì, ma tra l'area che delimita l'esistenza dello spettro e quella che non lo coinvolge ci sarà pure, chiamiamolo così, un "dislivello"?

Intendo dire: quella zona franca dove, a tutti gli effetti, non concepisce le sue ribalde trame, e nulla può (altrimenti saremmo spettri o parte integrante dei medesimi anche noi)

Comunque non mi sembra che i paranormalisti -paranormanologi, etc. riescano nel compito di dare spiegazioni fake ma comunque plausibili. Vanno avanti, nei loro resoconti, a furia di sensazionalismi, a conti fatti spiegando nulla

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie
avatar
Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: che pensate degli agnostici?

Messaggio Da ugly il Mar 24 Mag - 14:19

Justine ha scritto:Sì, ma tra l'area che delimita l'esistenza dello spettro e quella che non lo coinvolge ci sarà pure, chiamiamolo così, un "dislivello"?

Intendo dire: quella zona franca dove, a tutti gli effetti, non concepisce le sue ribalde trame, e nulla può (altrimenti saremmo spettri o parte integrante dei medesimi anche noi)

Comunque non mi sembra che i paranormalisti -paranormanologi, etc. riescano nel compito di dare spiegazioni fake ma comunque plausibili. Vanno avanti, nei loro resoconti, a furia di sensazionalismi, a conti fatti spiegando nulla
scusa il ritardo, ho la netta impressione che si dovrebbe avere un thread su questo, la penso come te e credo che ci dovrebbe essere qualcuno per smentirli, la cosa positiva è che non si tratta di cose con un forte peso sociale e istituzionale come una religione a tutti gli effetti

ugly
-------------
-------------

Numero di messaggi : 211
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 19.02.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: che pensate degli agnostici?

Messaggio Da Justine il Mar 24 Mag - 14:26

Purtroppo non penso che qualcuno al mondo -che naturalmente può smentirli presentando fatti acclarati- sia in grado di farli desistere dal loro proposito.
Anche se spieghi ad una persona il funzionamento delle cose e le sue prospettive in rapporto a quello che crede importante, questa, per occupare il tempo e/o credere di riempirsi la vita, continuerà illogicamente a crederci.
Prendi ad es. ragazzi/adulti che idolatrano questo o quel personaggio musicale, questo o quell'attore. Gente che si suicida per Micheal Jackson, persone che scavalcano transenne per piombare sul Madison Square Garden prendendosi 5000 volt di scarica in culo giusto per toccare la popstar che va di moda quest'anno.
La fiducia nel paranormale è come quella nel successo, un rito apotropaico, un superego gonfio di presupposti errati e colpe che non può essere combattuto a meno che la persona smetta di voler dipendere in maniera più o meno conscia dagli spettri.
avatar
Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: che pensate degli agnostici?

Messaggio Da ugly il Mar 24 Mag - 14:33

Justine ha scritto:Purtroppo non penso che qualcuno al mondo -che naturalmente può smentirli presentando fatti acclarati- sia in grado di farli desistere dal loro proposito.
Anche se spieghi ad una persona il funzionamento delle cose e le sue prospettive in rapporto a quello che crede importante, questa, per occupare il tempo e/o credere di riempirsi la vita, continuerà illogicamente a crederci.
Prendi ad es. ragazzi/adulti che idolatrano questo o quel personaggio musicale, questo o quell'attore. Gente che si suicida per Micheal Jackson, persone che scavalcano transenne per piombare sul Madison Square Garden prendendosi 5000 volt di scarica in culo giusto per toccare la popstar che va di moda quest'anno.
La fiducia nel paranormale è come quella nel successo, un rito apotropaico, un superego gonfio di presupposti errati e colpe che non può essere combattuto a meno che la persona smetta di voler dipendere in maniera più o meno conscia dagli spettri.
non ho sentito parlare di queste persone ma se si dimostra che un video in cui ci sarebbe uno spettro è una montatura fatta al computer, poco avrebbero da obiettare xD su Micheal Jackson sapevo che secondo alcuni sarebbe fuggito, non credo sia vero ma neanche io mi fido dei media..

ugly
-------------
-------------

Numero di messaggi : 211
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 19.02.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: che pensate degli agnostici?

Messaggio Da Justine il Mar 24 Mag - 14:49

ugly ha scritto:non ho sentito parlare di queste persone

Le vedi tutti i giorni. Da quelli che credono di poter "prevedere" i numeri del lotto, o che si plasmano la giornata basandosi sull'oroscopo, alle ragazzine che svengono vedendo i loro "idoli" (persone umane, nulla di più)

su MJ:

http://www.gigwise.com/news/51468/12-Michael-Jackson-Fans-'Commit-Suicide'-In-Wake-Of-His-Death

naturalmente non è che un esempio, c'è gente che per eccesso di zelo nei riguardi di un artista o classico fanatismo in altri contesti muore in molteplici modi
avatar
Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: che pensate degli agnostici?

Messaggio Da ugly il Mar 24 Mag - 14:56

Justine ha scritto:
ugly ha scritto:non ho sentito parlare di queste persone

Le vedi tutti i giorni. Da quelli che credono di poter "prevedere" i numeri del lotto, o che si plasmano la giornata basandosi sull'oroscopo, alle ragazzine che svengono vedendo i loro "idoli" (persone umane, nulla di più)

su MJ:

http://www.gigwise.com/news/51468/12-Michael-Jackson-Fans-'Commit-Suicide'-In-Wake-Of-His-Death

naturalmente non è che un esempio, c'è gente che per eccesso di zelo nei riguardi di un artista o classico fanatismo in altri contesti muore in molteplici modi
una conseguenza della secolarizzazione è stata la diffusione di superstizioni che, facendo un esempio, sono considerate 'eretiche' dai cattolici, per quanto riguarda la musica, credo non siano notizie vere ma sono d'accordo sul fatto che le fan di certi artisti rasentino la follia nei confronti dell'artista, tuttavia credo sia attrazione, non a caso sono quasi sempre donne nei confronti di uomini xD

ugly
-------------
-------------

Numero di messaggi : 211
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 19.02.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: che pensate degli agnostici?

Messaggio Da Justine il Mar 24 Mag - 15:14

No, sono morti davvero (è successo con altre rockstar o comunque potrebbe accadere presto di nuovo se succedesse qualcosa, che so, a Justin Bieber o agli One Direction, per dire)... Comunque se segui un po' di social a caso ti rendi conto presto in che condizioni versano le persone a causa delle superstizioni e la convinzione di dover ammantare d'oro e porpora persone normali che sì, avranno pure qua e là i loro talenti, ma che in realtà sono carne, sangue e carbonio esattamente come noi.
Credono che morendo assorbano le loro qualità. Chissà sei piedi sotto che se ne fanno... Poi magari in vita erano pro-lifer

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie
avatar
Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: che pensate degli agnostici?

Messaggio Da ugly il Mar 24 Mag - 15:27

Justine ha scritto:No, sono morti davvero (è successo con altre rockstar o comunque potrebbe accadere presto di nuovo se succedesse qualcosa, che so, a Justin Bieber o agli One Direction, per dire)... Comunque se segui un po' di social a caso ti rendi conto presto in che condizioni versano le persone a causa delle superstizioni e la convinzione di dover ammantare d'oro e porpora persone normali che sì, avranno pure qua e là i loro talenti, ma che in realtà sono carne, sangue e carbonio esattamente come noi.
Credono che morendo assorbano le loro qualità. Chissà sei piedi sotto che se ne fanno... Poi magari in vita erano pro-lifer
secondo me erano persone che hanno trovato la scusa per farlo senza far capire le motivazioni che li hanno spinti a togliersi la vita o è una stronzata, comunque da ciò che so, è vero che ci sono persone che rasentano la follia nei confronti di artisti, tuttavia non mi pare ci sia un atteggiamento nevrotico come quello xD

ugly
-------------
-------------

Numero di messaggi : 211
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 19.02.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: che pensate degli agnostici?

Messaggio Da Justine il Mar 24 Mag - 15:40

Ho avuto modo di vedere dei biopic relativi ad alcuni musicisti di popolarità mondiale e notando le reazioni allampanate, dirompenti, squinternate, parossistiche, micidiali delle folle che idolatrano (verbo non usato a caso) certi artisti, posso confermare che è vero (ma lo fa anche la cronaca)
Per dire, prova a guardare Never Say Never, poi mi dici... :o

Un altro esempio tra mille milioni:

http://www.ilmattino.it/spettacoli/musica/one_direction_zayn_malik_cut4zayn_foto_twitter-947114.html
avatar
Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 8 di 10 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum