che pensate degli agnostici?

Pagina 3 di 10 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: che pensate degli agnostici?

Messaggio Da ugly il Gio 19 Mag - 8:23

Justine ha scritto:Non è "positivismo": è dare una spiegazione alle cose, per non lasciarle al predominio di chi se le inventa a caso
Si chiama obiettività in tutte le sue sfaccettature
Per questo non esistono "ideologie" scientifiche ma semplicemente un'osservazione dei fenomeni sempre più puntuale fintantoché non si arriva al vero
O vogliamo lasciare tutto a chi sostiene senza prova alcuna che se qualcosa gli va male è perché ha Saturno in culo?
la FEDE nella presunta scienza ha portato a cose come psicologia, sociologia ecc. che non possono avere un'applicazione imparziale e oggettiva, tornando al discorso di prima, coloro che leggendo lo sfogo di un adolescente sfigato dicono 'vai da uno strizzacervelli' non sono diversi da coloro che dicono 'vai da un santone / monaco / rabbino /frate' 
qui si torna anche al discorso su quello che hai detto 'tolto un culto se ne fa un altro' del tutto simile al 'tolto un papa se ne fa un altro' utilizzato nei Paesi oppressi dalla tirannia cattolica 
l'ultima espressione mi ha fatto crepare dal ridere ROTFL

ugly
-------------
-------------

Numero di messaggi : 211
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 19.02.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: che pensate degli agnostici?

Messaggio Da Justine il Gio 19 Mag - 8:27

Esaminare la situazione di un popolo fondato su una nevrosi richiede un approccio scientifico (ritornando all'es. della Corea); non ce la si fa se si prescinde dal fatto che effettivamente esiste uno squilibrio neurovegetativo da qualche parte: è scienza.
La sociologia presenta tante diramazioni quante le casistiche contemplate dal complesso comportamento umano, e non c'è "FEDE" in ciò: è un dato di fatto.
Si tratta di esaminare da vicino le ramificazioni di cause e conseguenze che concretizzano determinati comportamenti, sia del singolo che di una pluralità.
E' scienza, lo si ami o no. Ma non vedo perché la si dovrebbe "odiare"...
Gli psicologi sono esseri umani e proiettano le loro esperienze, anche involontariamente, e i loro modi di agire sui pazienti. E' soggettività, non scienza.
La vera psicologia semplicemente ti spiegherebbe, dato un encefalo ed un SNC all'esame, i rapporti sottendenti causa-effetto dei tuoi/suoi/loro "problemi".
Se poi qualcuno si è ficcato in testa che la solitudine è sempre e comunque patologia, è soggettività ascientifica. Ma in realtà è semplicemente la risposta dell'unicum "corpo" ad una situazione endo/esogena in atto.
Scienza = quanta più obiettività possibile.
Che sia un traguardo complicato e ragguardevole da raggiungere è un altro discorso
avatar
Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: che pensate degli agnostici?

Messaggio Da ugly il Gio 19 Mag - 8:36

Justine ha scritto:Esaminare la situazione di un popolo fondato su una nevrosi richiede un approccio scientifico (ritornando all'es. della Corea); non ce la si fa se si prescinde dal fatto che effettivamente esiste uno squilibrio neurovegetativo da qualche parte: è scienza.
La sociologia presenta tante diramazioni quante le casistiche contemplate dal complesso comportamento umano, e non c'è "FEDE" in ciò: è un dato di fatto.
Si tratta di esaminare da vicino le ramificazioni di cause e conseguenze che concretizzano determinati comportamenti, sia del singolo che di una pluralità.
E' scienza, lo si ami o no. Ma non vedo perché la si dovrebbe "odiare"...
Gli psicologi sono esseri umani e proiettano le loro esperienze, anche involontariamente, e i loro modi di agire sui pazienti. E' soggettività, non scienza.
La vera psicologia semplicemente ti spiegherebbe, dato un encefalo ed un SNC all'esame, i rapporti sottendenti causa-effetto dei tuoi/suoi/loro "problemi".
Se poi qualcuno si è ficcato in testa che la solitudine è sempre e comunque patologia, è soggettività ascientifica. Ma in realtà è semplicemente la risposta dell'unicum "corpo" ad una situazione endo/esogena in atto.
Scienza = quanta più obiettività possibile.
Che sia un traguardo complicato e ragguardevole da raggiungere è un altro discorso
quella di cui parli non avrebbe il nome 'psicologia' xD i nordcoreani sono presi dalla devozione nei confronti dei 'grandi leaders' e da questo sono causati i comportamenti che sono considerati assurdi da USA e alleati, sulla sociologia, sono d'accordo solo se spiega come il lavaggio del cervello della società influisce sulla persona e tale discorso è decisamente adatto al discorso sulla religione xD

ugly
-------------
-------------

Numero di messaggi : 211
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 19.02.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: che pensate degli agnostici?

Messaggio Da Justine il Gio 19 Mag - 8:54

Beh, il lavaggio del cervello prende tanti nomi; pentothal, barbiturici, sentimenti, parole... Oppure semplicemente far leva sui difetti di "progettazione" della mente, che lungi dall'essere perfetta, è un meccanismo ripieno di approssimazioni...

http://science.howstuffworks.com/life/inside-the-mind/human-brain/brainwashing.htm

http://www.naturalnews.com/038716_brainwashing_social_conformity_peer_pressure.html

ingegneria neuromeccanica, reverse engineering neurale
avatar
Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: che pensate degli agnostici?

Messaggio Da ugly il Gio 19 Mag - 9:03

Justine ha scritto:Beh, il lavaggio del cervello prende tanti nomi; pentothal, barbiturici, sentimenti, parole... Oppure semplicemente far leva sui difetti di "progettazione" della mente, che lungi dall'essere perfetta, è un meccanismo ripieno di approssimazioni...

http://science.howstuffworks.com/life/inside-the-mind/human-brain/brainwashing.htm

http://www.naturalnews.com/038716_brainwashing_social_conformity_peer_pressure.html

ingegneria neuromeccanica, reverse engineering neurale
hai ragione ed è ciò che sostengo anche io, se la mente umana fosse perfetta come viene propagandato, nessun lavaggio del cervello avrebbe effetto, è ovvio che ogni lavaggio del cervello si nutre di disturbi già esistenti e di stranezze di diverso tipo e confermo che ciò che è astratto va a braccetto, considero cretinate anche ricorrenze come 'la festa degli innamorati' e cose del genere, non a caso sono associate alla religione

ugly
-------------
-------------

Numero di messaggi : 211
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 19.02.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: che pensate degli agnostici?

Messaggio Da Justine il Gio 19 Mag - 10:46

Ah, quella tra l'altro è una "bella" ricorrenza... Festeggiano du' giorni assieme e due settimane dopo sono già spaiati

No, guarda, certe cose dovrebbero rimanere cerimonie intime, non stupidaggini istituzionalizzate, anche per cercare di farle durare più a lungo

E' che le persone hanno urgente bisogno di non pensare, o pensare male

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie
avatar
Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: che pensate degli agnostici?

Messaggio Da ugly il Gio 19 Mag - 11:08

Justine ha scritto:Ah, quella tra l'altro è una "bella" ricorrenza... Festeggiano du' giorni assieme e due settimane dopo sono già spaiati

No, guarda, certe cose dovrebbero rimanere cerimonie intime, non stupidaggini istituzionalizzate, anche per cercare di farle durare più a lungo

E' che le persone hanno urgente bisogno di non pensare, o pensare male
guarda che è una delle tante ricorrenze religiose, nulla di che in un Paese clericale, come le processioni con la gente con le gonne che urla, piange, si fa il segno della croce e scappa tenendo in mano le statue mentre ci stanno bancarelle piene di roba fradicia negli angoli delle strade, venditori ambulanti che urlano e cose di questo tipo.....

ugly
-------------
-------------

Numero di messaggi : 211
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 19.02.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: che pensate degli agnostici?

Messaggio Da Rasputin il Gio 19 Mag - 11:15

ugly ha scritto:
la FEDE nella presunta scienza ha portato a cose come psicologia, sociologia ecc. che non possono avere un'applicazione imparziale e oggettiva, tornando al discorso di prima, coloro che leggendo lo sfogo di un adolescente sfigato dicono 'vai da uno strizzacervelli' non sono diversi da coloro che dicono 'vai da un santone / monaco / rabbino /frate' 
qui si torna anche al discorso su quello che hai detto 'tolto un culto se ne fa un altro' del tutto simile al 'tolto un papa se ne fa un altro' utilizzato nei Paesi oppressi dalla tirannia cattolica 
l'ultima espressione mi ha fatto crepare dal ridere ROTFL

Occhio a non confondere fede e fiducia, ciò che si nutre nella scienza è la seconda, non dovrebbe mai essere la prima wink..

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 50813
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: che pensate degli agnostici?

Messaggio Da ugly il Gio 19 Mag - 11:21

Rasputin ha scritto:
ugly ha scritto:
la FEDE nella presunta scienza ha portato a cose come psicologia, sociologia ecc. che non possono avere un'applicazione imparziale e oggettiva, tornando al discorso di prima, coloro che leggendo lo sfogo di un adolescente sfigato dicono 'vai da uno strizzacervelli' non sono diversi da coloro che dicono 'vai da un santone / monaco / rabbino /frate' 
qui si torna anche al discorso su quello che hai detto 'tolto un culto se ne fa un altro' del tutto simile al 'tolto un papa se ne fa un altro' utilizzato nei Paesi oppressi dalla tirannia cattolica 
l'ultima espressione mi ha fatto crepare dal ridere ROTFL

Occhio a non confondere fede e fiducia, ciò che si nutre nella scienza è la seconda, non dovrebbe mai essere la prima wink..
come si capisce dall'etimologia, siamo là, leggi l'esempio che ho fatto per intendere ciò che dico, a volte anche la scienza può diventare irrazionale, un esempio è il positivismo e i suoi seguaci che ancora esistono, reputano ciò che chiamano 'scienza', tra cui cose come la famosa 'psicologia' che di scientifico ha poco e nulla, il fondamento anche di un respiro affannato di un tizio che corre

ugly
-------------
-------------

Numero di messaggi : 211
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 19.02.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: che pensate degli agnostici?

Messaggio Da Justine il Gio 19 Mag - 11:34

Ueh, ragazzi, siamo d'accordo che ogni fenomeno ha una spiegazione, altrimenti non sussisterebbe?
Ecco, quella è scienza
"positivismo" e cagate varie non hanno senso.

Succede qualcosa? La studiamo e interpretiamo fino a raggiungere in nuce il suo motivo. Tutto qui

Quella che menzioni, ugly, è pseudoscienza - e in quanto tale non ha --nulla-- di scientifico.
Prende in prestito alcune delle sue parole e manda a puttane tutto il resto appigliandosi a cose senza cognizione di causa, è un cherry picking frattale
avatar
Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: che pensate degli agnostici?

Messaggio Da ugly il Gio 19 Mag - 11:41

Justine ha scritto:Ueh, ragazzi, siamo d'accordo che ogni fenomeno ha una spiegazione, altrimenti non sussisterebbe?
Ecco, quella è scienza
"positivismo" e cagate varie non hanno senso.

Succede qualcosa? La studiamo e interpretiamo fino a raggiungere in nuce il suo motivo. Tutto qui

Quella che menzioni, ugly, è pseudoscienza - e in quanto tale non ha --nulla-- di scientifico.
Prende in prestito alcune delle sue parole e manda a puttane tutto il resto appigliandosi a cose senza cognizione di causa, è un cherry picking frattale
se non intervenisse il patologico bisogno di ideologizzare ogni cosa, sarebbe così, sul resto sono stato il primo a mettere il positivismo tra le correnti che di scienza non ha capito un accidente xD

ugly
-------------
-------------

Numero di messaggi : 211
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 19.02.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: che pensate degli agnostici?

Messaggio Da Rasputin il Gio 19 Mag - 11:42

ugly ha scritto:
come si capisce dall'etimologia, siamo là, leggi l'esempio che ho fatto per intendere ciò che dico, a volte anche la scienza può diventare irrazionale, un esempio è il positivismo e i suoi seguaci che ancora esistono, reputano ciò che chiamano 'scienza', tra cui cose come la famosa 'psicologia' che di scientifico ha poco e nulla, il fondamento anche di un respiro affannato di un tizio che corre

Provo - etimologia a parte - a scendere meglio nei dettagli perché la confusione tra fede e fiducia è una cosa abbastanza trita e che mi fa innervosire non poco.

Allora per fede credere in qualcosa in completa assenza non solo di prove, ma spesso - o forse quasi sempre - anche del benché minimo indizio a suo favore.

Per fiducia io, e non solo io, intendo esporsi ad un'incertezza (Non "So") calcolata, in genere basata su valori empirici, personali e non.

Esempi: se presto dei soldi a qualcuno (Un amico ad esempio, ma non necessariamente) in genere lo faccio perché ho ragionevoli motivi per credere che me li ridarà (Lo conosco/gli ho già prestato soldi in passato e me li ha sempre ridati, ecc)

Se prendiamo una medicina per la prima volta, per quanto farmaceuticamente testata e di comprovata efficacia, non "Sappiamo" che funziona, e nemmeno abbiamo valori empirici personali; ma abbiamo tuttavia buoni motivi per fidarci (Valori empirici oggettivi/studi scientifici sulla base dei quali è stato sviluppato il farmaco, ecc)

Sper di essere stato sufficientemente chiaro; aggiungo che, a mio parere, la grossa e grave differenza tra fede e fiducia è che sono completamente indipendenti l'una dall'altra: la presenza della prima (Che è SEMPRE, consciamente o meno, ipocrita) non presuppone la presenza della seconda.

Lo stesso credente che dice di avere il suo dio che lo protegge poi prima di attraversare la strada guarda a snistra e a destra come tutti (I cristiani, ah ah) può tranquillamente non fidarsi di nulla e nessuno ed andare a verificare ogni piccola cosa.

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 50813
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: che pensate degli agnostici?

Messaggio Da Justine il Gio 19 Mag - 11:44

@Ugly:

Mah, secondo me è più rottura di scatole. Anche io sbrocco e giro imbestialita tutta la giornata quando vedo robe come "i fiori reiki dell'era postmoderna con falda rivivificante acquifera bene per l'amore cosmico benefico per amore sole e luna in Cancro garantiscono successo con rettiliano annesso"; nasce pertanto la necessità di dire che le cose stanno in un altro modo
avatar
Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: che pensate degli agnostici?

Messaggio Da Rasputin il Gio 19 Mag - 11:55

Justine ha scritto:Ueh, ragazzi, siamo d'accordo che ogni fenomeno ha una spiegazione, altrimenti non sussisterebbe?
Ecco, quella è scienza
"positivismo" e cagate varie non hanno senso.

Succede qualcosa? La studiamo e interpretiamo fino a raggiungere in nuce il suo motivo. Tutto qui

Quella che menzioni, ugly, è pseudoscienza - e in quanto tale non ha --nulla-- di scientifico.
Prende in prestito alcune delle sue parole e manda a puttane tutto il resto appigliandosi a cose senza cognizione di causa, è un cherry picking frattale

quoto..

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 50813
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: che pensate degli agnostici?

Messaggio Da ugly il Gio 19 Mag - 12:09

Justine ha scritto:@Ugly:

Mah, secondo me è più rottura di scatole. Anche io sbrocco e giro imbestialita tutta la giornata quando vedo robe come "i fiori reiki dell'era postmoderna con falda rivivificante acquifera bene per l'amore cosmico benefico per amore sole e luna in Cancro garantiscono successo con rettiliano annesso"; nasce pertanto la necessità di dire che le cose stanno in un altro modo
secondo me la religione lascia il segno del lavaggio del cervello anche in loro e così formano un'ideologia simile a quella religiosa a tutti gli effetti, lo schema resta quello anche se non lo ammettono, un'ideologia totalitaria che ha il controllo della vita e se potessero della società, hanno anche costruito templi dedicati a ciò che chiamano 'scienza', figurati, rispondendo a rasputin, l'etimologia è molto importante per comprendere le parole e hai rubato l'esempio che volevo fare, credendo che il tuo amico ti restituerà i soldi non hai un pensiero razionale perché non hai prove di ciò che pensi e perché potrebbe non aver bisogno di te, mentre casomai quando ti ha restituito i soldi aveva bisogno di qualche altro favore ecc. faccio di nuovo l'esempio, leggendo uno sfogo di un adolescente sfigato, dire 'vai da uno strizzacervelli' o 'vai da un santone / monaco / rabbino / frate' è la stessa cosa, se hai discusso con baciapile intrappolati nelle loro catene mentali è un altro discorso, tuttavia non si può negare l'analogia di significato tra 2 parole come quelle, forse perché non sono quello che si definisce un filantropo ma non vedo quelle parole in contrapposizione...

ugly
-------------
-------------

Numero di messaggi : 211
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 19.02.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: che pensate degli agnostici?

Messaggio Da Zeno il Gio 19 Mag - 12:25

trovo comico aspettarsi di trovare pagine di propaganda in un'enciclopedia  hhh
avatar
Zeno
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 849
Età : 34
Località : Rieti
Occupazione/Hobby : scrivere
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 04.02.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: che pensate degli agnostici?

Messaggio Da ugly il Gio 19 Mag - 12:35

Zeno ha scritto:trovo comico aspettarsi di trovare pagine di propaganda in un'enciclopedia  hhh
trovo comico credere che un'enciclopedia non risenta della società nella quale è inserita, rido anche io

ugly
-------------
-------------

Numero di messaggi : 211
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 19.02.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: che pensate degli agnostici?

Messaggio Da Justine il Gio 19 Mag - 12:40

ugly ha scritto:faccio di nuovo l'esempio, leggendo uno sfogo di un adolescente sfigato, dire 'vai da uno strizzacervelli' o 'vai da un santone / monaco / rabbino / frate' è la stessa cosa

Beh, tutto sommato, vedendo come trattano la gente oggi, infarcendola di contentini e di "andrà tutto bene" così, casual e con nonchalance, è vero.
Va detto che non ho fiducia nella presunta psicologia da lettino in cui il diplomato-laureato deve dirti chi sei e perché sbagli qualcosa.
So invece che ci sono precise ragioni consce e inconsce alla base dei comportamenti: analizzare quelle senza bollarle come "buone o cattive, sfigate o meno" è ciò che mi interessa (scienza)

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie
avatar
Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: che pensate degli agnostici?

Messaggio Da Zeno il Gio 19 Mag - 12:41

ugly ha scritto:
Zeno ha scritto:trovo comico aspettarsi di trovare pagine di propaganda in un'enciclopedia  hhh
trovo comico credere che un'enciclopedia non risenta della società nella quale è inserita, rido anche io
non ho detto questo e non lo penso, il solo fatto che mi attribuisci cose che non penso e non dico denota scarsa obiettività no!
avatar
Zeno
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 849
Età : 34
Località : Rieti
Occupazione/Hobby : scrivere
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 04.02.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: che pensate degli agnostici?

Messaggio Da ugly il Gio 19 Mag - 12:45

Zeno ha scritto:
ugly ha scritto:
Zeno ha scritto:trovo comico aspettarsi di trovare pagine di propaganda in un'enciclopedia  hhh
trovo comico credere che un'enciclopedia non risenta della società nella quale è inserita, rido anche io
non ho detto questo e non lo penso, il solo fatto che mi attribuisci cose che non penso e non dico denota scarsa obiettività no!
hai negato la faziosità di wiki, nonostante sia evidentemente in difesa della religione e ti ho anche consigliato alcune pagine in cui è molto evidente

ugly
-------------
-------------

Numero di messaggi : 211
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 19.02.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: che pensate degli agnostici?

Messaggio Da Zeno il Gio 19 Mag - 12:55

ugly ha scritto:
Zeno ha scritto:
ugly ha scritto:
Zeno ha scritto:trovo comico aspettarsi di trovare pagine di propaganda in un'enciclopedia  hhh
trovo comico credere che un'enciclopedia non risenta della società nella quale è inserita, rido anche io
non ho detto questo e non lo penso, il solo fatto che mi attribuisci cose che non penso e non dico denota scarsa obiettività no!
hai negato la faziosità di wiki, nonostante sia evidentemente in difesa della religione e ti ho anche consigliato alcune pagine in cui è molto evidente
ci sono moltissime pagine che troverebbero faziose anche dei credenti, dunque senza aver smentito che alcune possano essere troppo concilianti con la religione (cosa che ti ostini ad attribuirmi accecato dalla foga della tua militanza esacerbata), ribadisco che è poco obiettivo etichettare tutta wikipedia come filoclericale (così come verrebbe dipinta da altri come anticlericale in todo)

io sono una persona con tanti interessi e pertanto ho sempre amato consultare le enciclopedie, riservandomi la consultazione di scritti di propaganda ad altra sede
avatar
Zeno
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 849
Età : 34
Località : Rieti
Occupazione/Hobby : scrivere
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 04.02.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: che pensate degli agnostici?

Messaggio Da ugly il Gio 19 Mag - 13:53

Zeno ha scritto:
ugly ha scritto:
Zeno ha scritto:
ugly ha scritto:
Zeno ha scritto:trovo comico aspettarsi di trovare pagine di propaganda in un'enciclopedia  hhh
trovo comico credere che un'enciclopedia non risenta della società nella quale è inserita, rido anche io
non ho detto questo e non lo penso, il solo fatto che mi attribuisci cose che non penso e non dico denota scarsa obiettività no!
hai negato la faziosità di wiki, nonostante sia evidentemente in difesa della religione e ti ho anche consigliato alcune pagine in cui è molto evidente
ci sono moltissime pagine che troverebbero faziose anche dei credenti, dunque senza aver smentito che alcune possano essere troppo concilianti con la religione (cosa che ti ostini ad attribuirmi accecato dalla foga della tua militanza esacerbata), ribadisco che è poco obiettivo etichettare tutta wikipedia come filoclericale (così come verrebbe dipinta da altri come anticlericale in todo)

io sono una persona con tanti interessi e pertanto ho sempre amato consultare le enciclopedie, riservandomi la consultazione di scritti di propaganda ad altra sede
non puoi dire che wiki tratta allo stesso modo religione e ateismo, comunque strano, l'unico equilibrato, hai detto che hai discusso anche con musulmani, cristiani ecc. strano che tu riesca a vedere le cose in modo imparziale

ugly
-------------
-------------

Numero di messaggi : 211
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 19.02.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: che pensate degli agnostici?

Messaggio Da Zeno il Gio 19 Mag - 14:04

ho discusso con parecchi cristiani e musulmani beccandomi tante invettive e talvolta anche insulti

oltre che anticlericale sono diffidente verso tutte le ideologie e so bene quanti faziosi poco obiettivi si trovino un po' ovunque, anche in ambiti non religiosi
avatar
Zeno
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 849
Età : 34
Località : Rieti
Occupazione/Hobby : scrivere
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 04.02.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: che pensate degli agnostici?

Messaggio Da ugly il Gio 19 Mag - 14:12

Zeno ha scritto:ho discusso con parecchi cristiani e musulmani beccandomi tante invettive e talvolta anche insulti

oltre che anticlericale sono diffidente verso tutte le ideologie e so bene quanti faziosi poco obiettivi si trovino un po' ovunque, anche in ambiti non religiosi
l'ateismo non è un'ideologia, se intendi l'odio per la religione, non credo che un cervello autonomo abbia bisogno di motivazioni da parte di questa presa di posizione...

ugly
-------------
-------------

Numero di messaggi : 211
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 19.02.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: che pensate degli agnostici?

Messaggio Da Zeno il Gio 19 Mag - 20:25

ugly ha scritto:
Zeno ha scritto:ho discusso con parecchi cristiani e musulmani beccandomi tante invettive e talvolta anche insulti

oltre che anticlericale sono diffidente verso tutte le ideologie e so bene quanti faziosi poco obiettivi si trovino un po' ovunque, anche in ambiti non religiosi
l'ateismo non è un'ideologia, se intendi l'odio per la religione, non credo che un cervello autonomo abbia bisogno di motivazioni da parte di questa presa di posizione...
altra attribuzione campata x aria, propria di chi si lascia annebbiare dalla veemenza 

nel caso non l'avessi ancora capito (e ormai ho capito che fai fatica a ragionare obiettivamente) sono ateo anch'io  :)))
avatar
Zeno
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 849
Età : 34
Località : Rieti
Occupazione/Hobby : scrivere
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 04.02.16

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 3 di 10 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum