cattolicesimo e società

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

cattolicesimo e società

Messaggio Da ugly il Lun 23 Mag - 19:38

ho letto una domanda in un altro spazio e mi ha fatto pensare, avete notato che la maggior parte dei Paesi cattolici come Italia, Spagna, Portogallo e quasi tutta l'America meridionale è caratterizzata da disuguaglianza, mancanza di coesione, povertà diffusa, forze dell'ordine allo sbando, scontri ecc. sono analogie che si trovano in quasi tutti i Paesi cattolici e non direi che è un caso, qualcuno oltre al tizio da cui l'ho letto ha fatto caso a questa cosa?

ugly
-------------
-------------

Numero di messaggi : 211
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 19.02.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: cattolicesimo e società

Messaggio Da terl il Mer 25 Mag - 14:25

Queste cose succedono un po' ovunque.
Ora non cadiamo nell'errore di dare la colpa di tutte le nefandezze del mondo al cattolicesimo (o alla religione in generale), altrimenti si diventa come loro, incapaci di fare della sana autocritica quando serve.
avatar
terl
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 187
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 30.09.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: cattolicesimo e società

Messaggio Da Rasputin il Mer 25 Mag - 18:13

terl ha scritto:Queste cose succedono un po' ovunque.
Ora non cadiamo nell'errore di dare la colpa di tutte le nefandezze del mondo al cattolicesimo (o alla religione in generale), altrimenti si diventa come loro, incapaci di fare della sana autocritica quando serve.

Possiamo però ragionevolmente affermare che le religioni sono state, e tuttora sono, un ottimo mezzo per sdoganarne una buona parte

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49985
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: cattolicesimo e società

Messaggio Da marisella il Mer 25 Mag - 18:22

ugly ha scritto:ho letto una domanda in un altro spazio e mi ha fatto pensare, avete notato che la maggior parte dei Paesi cattolici come Italia, Spagna, Portogallo e quasi tutta l'America meridionale è caratterizzata da disuguaglianza, mancanza di coesione, povertà diffusa, forze dell'ordine allo sbando, scontri ecc. sono analogie che si trovano in quasi tutti i Paesi cattolici e non direi che è un caso, qualcuno oltre al tizio da cui l'ho letto ha fatto caso a questa cosa?
Il tizio, da cui l'hai letta, non ha parlato della corruzione che, come si sa, ha l'acme nei paesi cattolici . Ma la corruzione è storia vecchia, gia' Tacito negli Annales ne parlava infuriato, e si scatenava contro il princeps che aveva assemblato su di se anche autoritas e potestas, essendo caduti Bruto e Cassio, Lepido e Antonio , era rimasto solo lui sul proscenia della foresta di Arden.Tacito, che ci è pervenuto soprattutto grazie a San Girolamo -, qualcosa la Chiesa ha fatto-,deve ringraziare per tutto il suo cursus honorum il potentissimo generale Giulio Agricola , conquistatore della Britannia, di cui sposò l'amabile figlia. Anche Tacito si comporto' con ambiguita', scagliandosi contro la corruzione ma sfruttandola ai propri fini.Poi sono cose che accadono ovunque, non solo dove vi siano le sottane dei cardinali, appunto accadevano anche dove vi fossero le sottane del pretoriani.
Anche Virgilio sfruttò le sue conoscenze, e cioè Mecenate che parlò con Augusto che impedi' che gli venisse requisita la sua terra per darla ai soldati vincitori. Quindi la 1a Ecloga non narra la verita', lui non fu privato delle sue terre, dovrei ora risalire all'antica Grecia, ma il trattato è gia' troppo ingombrante, per oggi basta.Ciao
avatar
marisella
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 952
Località : sasso marconi
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: cattolicesimo e società

Messaggio Da ugly il Mer 25 Mag - 19:36

marisella ha scritto:
ugly ha scritto:ho letto una domanda in un altro spazio e mi ha fatto pensare, avete notato che la maggior parte dei Paesi cattolici come Italia, Spagna, Portogallo e quasi tutta l'America meridionale è caratterizzata da disuguaglianza, mancanza di coesione, povertà diffusa, forze dell'ordine allo sbando, scontri ecc. sono analogie che si trovano in quasi tutti i Paesi cattolici e non direi che è un caso, qualcuno oltre al tizio da cui l'ho letto ha fatto caso a questa cosa?
Il tizio, da cui l'hai letta, non ha parlato della corruzione che, come si sa, ha l'acme nei paesi cattolici . Ma la corruzione è storia vecchia, gia' Tacito negli Annales ne parlava infuriato, e si scatenava contro il princeps che aveva assemblato su di se anche autoritas e potestas, essendo caduti Bruto e Cassio, Lepido e Antonio , era rimasto solo lui sul proscenia della foresta di Arden.Tacito, che ci è pervenuto soprattutto grazie a San Girolamo -, qualcosa la Chiesa ha fatto-,deve ringraziare per tutto il suo cursus honorum il potentissimo generale Giulio Agricola , conquistatore della Britannia, di cui sposò l'amabile figlia. Anche Tacito si comporto' con ambiguita', scagliandosi contro la corruzione ma sfruttandola ai propri fini.Poi sono cose che accadono ovunque, non solo dove vi siano le sottane dei cardinali, appunto accadevano anche dove vi fossero le sottane del pretoriani.
Anche Virgilio sfruttò le sue conoscenze, e cioè Mecenate che parlò con Augusto che impedi' che gli venisse requisita la sua terra per darla ai soldati vincitori. Quindi la 1a Ecloga non narra la verita', lui non fu privato delle sue terre, dovrei ora risalire all'antica Grecia, ma il trattato è gia' troppo ingombrante, per oggi basta.Ciao
è un'osservazione sulla maggioranza dei luoghi in cui il cattolicesimo è in maniera più o meno ufficiale religione di Stato e la condivido in pieno, aggiungo che ci sono sempre stati molti conflitti in questi posti e che in certi casi si sono anche instaurate dittature vere e proprie..

ugly
-------------
-------------

Numero di messaggi : 211
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 19.02.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: cattolicesimo e società

Messaggio Da Zeno il Mer 25 Mag - 21:49

al giorno d'oggi in Europa questo ragionamento non è applicabile, almeno non quanto in passato

la corruzione e la carenza di democrazia si concentrano maggiormente nell'area dell'est ortodosso e quasi interamente ex sovietico

al tempo stesso uno dei paesi più laici sarebbe la Francia, nella quale permane tuttavia una formale maggioranza cattolica, la maggiore comunità islamica dell'Europa occidentale e forti tendenze conservatrici
avatar
Zeno
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 849
Età : 34
Località : Rieti
Occupazione/Hobby : scrivere
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 04.02.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: cattolicesimo e società

Messaggio Da marisella il Mer 25 Mag - 21:52

Il cattolicesimo non vuole dubbi, ma solo obbedienza. Una popolazione abituata ad obbedire , obbedira' anche a un tiranno.
avatar
marisella
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 952
Località : sasso marconi
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: cattolicesimo e società

Messaggio Da Rasputin il Mer 25 Mag - 21:53

marisella ha scritto:Il cattolicesimo non vuole dubbi, ma solo obbedienza. Una popolazione abituata ad obbedire , obbedira' anche a un tiranno.

Questa mi pare una buona sintesi. ok

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49985
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum