Cultura raffinatissima di Roma

Pagina 2 di 4 Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Cultura raffinatissima di Roma

Messaggio Da Zeno il Ven 17 Giu - 21:47

confermi alla perfezione quanto ho appena detto  ok

Zeno
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 849
Età : 33
Località : Rieti
Occupazione/Hobby : scrivere
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 04.02.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cultura raffinatissima di Roma

Messaggio Da Armok il Ven 17 Giu - 21:51

Se e quando anche in Italia avremo modo di sperimentare situazioni analoghe a quelle di Parigi ed Orlando, sono certo che non ti ricrederai comunque sul fatto che sia o meno civile ammettere indiscriminatamente chiunque all'interno del proprio territorio. La tua è una petitio principii, inattaccabile a qualsiasi argomentazione o anche all'evidenza.

Armok
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 603
Età : 30
Località : Veneto
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 27.06.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cultura raffinatissima di Roma

Messaggio Da Zeno il Ven 17 Giu - 21:54

Non potremo mai capirci, finché siamo perfetti capri espiatori: per il cosmopolita, siamo provinciali; per il provinciale, siamo cosmopoliti; per i comunisti, siamo capitalisti; per i capitalisti, siamo comunisti; per i nazionalisti, siamo internazionalisti; per gli internazionalisti, siamo nazionalisti; per i religiosi siamo eretici; per gli eretici, siamo religiosi.
(Elie Wiesel)

Zeno
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 849
Età : 33
Località : Rieti
Occupazione/Hobby : scrivere
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 04.02.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cultura raffinatissima di Roma

Messaggio Da Zeno il Ven 17 Giu - 22:00

Ho un amico che è xenofobo. Non può sopportare gli stranieri. Detesta a tal punto gli stranieri che quando va nel loro paese, non può sopportare neanche se stesso.
(Raymond Devos)

Zeno
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 849
Età : 33
Località : Rieti
Occupazione/Hobby : scrivere
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 04.02.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cultura raffinatissima di Roma

Messaggio Da Zeno il Ven 17 Giu - 22:10

è deprimente leggere atteggiamenti specularmente contrapposti riguardo a civiltà, culture ed epoche diverse

ognuno giustifica qualcosa condannando qualcos'altro, contrapponendosi a qualcuno che fa altrettanto scegliendo qualcos'altro al quale dedicare la propria partigianeria

chi prende seriamente a cuore determinati valori non cade mai nel tranello dei due pesi e due misure

ideologie e coerenza sono come acqua e olio

Zeno
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 849
Età : 33
Località : Rieti
Occupazione/Hobby : scrivere
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 04.02.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cultura raffinatissima di Roma

Messaggio Da marisella il Ven 17 Giu - 23:36

Armok ha scritto:Sai cosa faceva l'antica civiltà romana con gli stranieri?

Schiavi nelle miniere.
Giochi gladiatori ( uomini e anche donne, specie nelle isole britanniche ).
Giocattoli sessuali per patrizi.

Non credo che l'antica Roma possa permettersi di dare lezioni di civiltà a nessuno, e nemmeno quella moderna.

Quello che tu chiami "xenofobia" è semplicemente mettere una regola ad un certo tipo di immigrazione completamente illegale, che non sarebbe stata accettata da NESSUNA civiltà antica.

marisella
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 736
Età : 36
Località : roma
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cultura raffinatissima di Roma

Messaggio Da marisella il Ven 17 Giu - 23:43

marisella ha scritto:
Armok ha scritto:Sai cosa faceva l'antica civiltà romana con gli stranieri?

Schiavi nelle miniere.
Giochi gladiatori ( uomini e anche donne, specie nelle isole britanniche ).
Giocattoli sessuali per patrizi.

Non credo che l'antica Roma possa permettersi di dare lezioni di civiltà a nessuno, e nemmeno quella moderna.

Quello che tu chiami "xenofobia" è semplicemente mettere una regola ad un certo tipo di immigrazione completamente illegale, che non sarebbe stata accettata da NESSUNA civiltà antica.
Quella era la"pax romana", e gli antichi romani erano gli uomini del Tevere, i signori della Terra, i padroni del mondo, non erano mica monaci, erano aggressivi, senno' il mondo non lo avrebbero conquistato, e conquistato meta' del mondo allora conosciuto , la civilta' romana si è perpetuata tramite l'ellenismo, e non c'è bisogno che ti spieghi cosa sia. Ciao.
 PS. E perchè ti ho provocato?Ma io sono pure una compagna? Ma che provoco?

marisella
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 736
Età : 36
Località : roma
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cultura raffinatissima di Roma

Messaggio Da Armok il Ven 17 Giu - 23:47

 PS. E perchè ti ho provocato?Ma io sono pure una compagna? Ma che provoco?


Marisella, ma non è assolutamente evidente che stavo parlando con Zeno, considerato anche che è una pagina e mezza che io e lui ci stiamo scannando?

No, non ti considero una provocatrice e stavo rispondendo al post in cui Zeno elogia la "cultura" romana contrapponendola alla "barbarie" leghista.

Armok
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 603
Età : 30
Località : Veneto
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 27.06.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cultura raffinatissima di Roma

Messaggio Da marisella il Ven 17 Giu - 23:53

Zeno ha scritto:Non potremo mai capirci, finché siamo perfetti capri espiatori: per il cosmopolita, siamo provinciali; per il provinciale, siamo cosmopoliti; per i comunisti, siamo capitalisti; per i capitalisti, siamo comunisti; per i nazionalisti, siamo internazionalisti; per gli internazionalisti, siamo nazionalisti; per i religiosi siamo eretici; per gli eretici, siamo religiosi.
(Elie Wiesel)
Questa che scrive Elie Wiesel è semplicemente una battuta, è del 29 e da tanto non fa piu' conferenze pubbliche, ma è molto amato ovunque.So che 15 anni fa fu invitato da Eco a tenere alcune conferenze sul Talmud all'universita' di Bologna e l'aula era strapiena , lui parlava solo in inglese, disse che dei suoi ve ne erano al massimo 4-5, erano tutti ariani che pendevano dalle sue labbra. Strano che dica che non li potremmo mai capire. Ora purtroppo non fa piu' conferenze e non esce piu' da NY.Fu internato a Buchenwald, per la pazzia umana.Ciao

marisella
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 736
Età : 36
Località : roma
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cultura raffinatissima di Roma

Messaggio Da Zeno il Sab 18 Giu - 0:52

Armok ha scritto:
Zeno elogia la "cultura" romana contrapponendola alla "barbarie" leghista.

ma che cazzo dici?!  eeeeeeek
quello che mi attribuisci ronza solo nella tua testolina suggestionabile  

le contrapposizioni faziose le stai facendo solo tu  pazzo


Ultima modifica di Zeno il Sab 18 Giu - 1:06, modificato 1 volta

Zeno
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 849
Età : 33
Località : Rieti
Occupazione/Hobby : scrivere
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 04.02.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cultura raffinatissima di Roma

Messaggio Da Zeno il Sab 18 Giu - 0:54

ma che stai dicendo marisella?! almeno abbi l'accortezza di rileggerti quello che scrivi prima d'inviarlo, perché di senso e sintassi è carente  boxed

Zeno
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 849
Età : 33
Località : Rieti
Occupazione/Hobby : scrivere
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 04.02.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cultura raffinatissima di Roma

Messaggio Da marisella il Sab 18 Giu - 1:49

Zeno ha scritto:ma che stai dicendo marisella?! almeno abbi l'accortezza di rileggerti quello che scrivi prima d'inviarlo, perché di senso e sintassi è carente  boxed
Ma che stai dicendo tu?Stai litigando con tutti , con me e Armok, non ti sta bene nulla. Io non sono mai stata carente di senso e sintassi, ora te lo riscrivo meglio e ti dico che certamente il grande Elie Wiesel ,Nobel per la Pace e internato a Buchenwald(fin qua è chiaro?) ha fatto una battuta dicendo che gli ebrei sono incompresi, perchè quando ha fatto a Bologne alcune conferenze sul Talmud in inglese, era tutto pieno e di suoi ( cioe' di religione ebraica), ve ne erano solo 4-5( fin qui è chiaro?), gli altri erano tutti ariani.Punto. poi ora è vecchio, non fa piu' conferenze e non esce piu' da NY(cioe' New York). Tu hai voglia di litigare ma io no.
Scusa, tu ci porgi una frase di Wiesel, bene, e perchè non la commenti?io la commento e dici che sono carente di sintassi, ma va, la prossima volta risponditi da solo. Buonanotte

marisella
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 736
Età : 36
Località : roma
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cultura raffinatissima di Roma

Messaggio Da Zeno il Sab 18 Giu - 2:06

il fatto che definisci ariani i non ebrei è già motivo d'ilarità x me e non solo 

inoltre ti riferisci alla Wiesel dandole del lui e del lei in punti differenti 

se un aforisma lo trovo condivisibile che senso ha il fatto che è stato pronunciato in un passato + o meno remoto?!

Zeno
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 849
Età : 33
Località : Rieti
Occupazione/Hobby : scrivere
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 04.02.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cultura raffinatissima di Roma

Messaggio Da marisella il Sab 18 Giu - 2:40

Zeno ha scritto:il fatto che definisci ariani i non ebrei è già motivo d'ilarità x me e non solo 

inoltre ti riferisci alla Wiesel dandole del lui e del lei in punti differenti 

se un aforisma lo trovo condivisibile che senso ha il fatto che è stato pronunciato in un passato + o meno remoto?!
Io parlo del prof. Elie Wiesel, Nobel per la pace, che fu internato a Buchenwald e ad Auschwitz, che ora vive a New York e non fa piu' tante conferenze come prima. Siccome alla prima conferenza gia' ci fu moltissima gente, Eco gli chiese se fossero tutti ebrei, ma lui disse di no, che i suoi li riconosceva subito erano 4-5, gli altri erano cristiani, e l'afflusso aumentò ogni giorno, nonostante fossero lezioni sul Talmud, in inglese. Per questo dicevo che mi pare strano che non capiamo gli ebrei.

marisella
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 736
Età : 36
Località : roma
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cultura raffinatissima di Roma

Messaggio Da lupetta il Sab 18 Giu - 17:04

amo questa discussione! ho sangue imperiale che mi scorre nelle vene, abbiamo la spocchia inutile negarlo.
adoro la roma imperiale, e in autunno parteciperò a delle rivisitazioni storiche di roma antica.
quando passo vicino al colosseo sento ogni volta un'emozione indescrivibile.
forza e onore

lupetta
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 9602
Età : 41
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Dubitare
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 11.11.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cultura raffinatissima di Roma

Messaggio Da Zeno il Sab 18 Giu - 20:29

io preferisco la Roma repubblicana, in età imperiale erano già fortemente penetrate tutte quelle piaghe (dispotismo e corruzione in primis) che lentamente avrebbero condotto alla disgregazione dell'impero

ciò che apprezzo dei romani in età repubblicana era il loro senso civico, la disciplina e lo spirito di sacrificio, il merito di aver creato il diritto occidentale, la cittadinanza come diritto accessibile progressivamente a tutti

su tante altre cose il mio giudizio non potrà mai essere lusinghiero   

Zeno
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 849
Età : 33
Località : Rieti
Occupazione/Hobby : scrivere
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 04.02.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cultura raffinatissima di Roma

Messaggio Da marisella il Sab 18 Giu - 22:57

lupetta ha scritto:amo questa discussione! ho sangue imperiale che mi scorre nelle vene, abbiamo la spocchia inutile negarlo.
adoro la roma imperiale, e in autunno parteciperò a delle rivisitazioni storiche di roma antica.
quando passo vicino al colosseo sento ogni volta un'emozione indescrivibile.
forza e onore
Certo, abbiamo sangue nobile nelle vene, i conquistatori sono sempre nobili, si vede che hanno qualcosa di piu' degli altri, altrimenti non potevano fare cio' che hanno fatto. Quando Roma , con Cesare, giunse nelle Gallie, al posto di Parigi c'era un acquitrino malarico con palafitte, e Roma costrui' il decumano e i palazzi, dopo aver bonificato. Roma giunse in Britannia e anche li' non vi era Londra, ma una palude con palafitte e Roma la costrui'. E poi il tempo passa e arriviamo alle Signorie in Italia, e a Firenze Arnolfo di Cambio costruisce Il palazzo della Signoria ed era il '300. Pensa come si dovevano sentire tutti quegli abitanti delle steppe asiatiche che vivevano in capanne fatte di rami di betulla, quando arrivavano a Firenze e vedevano il palazzo di Arnolfo di Cambio, come minimo trasecolavano.Certo, i conquistatiri sono nobili. A Sparta vi erano 3 classi sociali:

1) Spartiati ( i nobili che discendevano dai Dori conquistatori).
2)Perieci (mercanti, artigiani)
3) Iloti(servi della gleba).

 Le barriere erano rigidissime. Ciao amore

marisella
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 736
Età : 36
Località : roma
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cultura raffinatissima di Roma

Messaggio Da primaverino il Sab 18 Giu - 23:12

marisella ha scritto:abbiamo sangue nobile nelle vene, i conquistatori sono sempre nobili, si vede che hanno qualcosa di piu' degli altri, altrimenti non potevano fare cio' che hanno fatto. Quando Roma , con Cesare, giunse nelle Gallie, al posto di Parigi c'era un acquitrino malarico con palafitte, e Roma costrui' il decumano e i palazzi, dopo aver bonificato. Roma giunse in Britannia e anche li' non vi era Londra, ma una palude con palafitte e Roma la costrui'. E poi il tempo passa e...

... e Roma è diventata 'na sòla...

Sui tombini delle fogne, come tanti scudi antichi, ci scrivete ancora SPQR...
Ma guardatevi, a dottori, siete molli come fichi e poi, andiamo, non è più tempo di guerre... (cit.)

mgreen

primaverino
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4750
Età : 52
Località : variabile
Occupazione/Hobby : sedentario
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 18.10.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cultura raffinatissima di Roma

Messaggio Da Zeno il Dom 19 Giu - 0:09

"abbiamo sangue nobile nelle vene"

razzismo puro e semplice  vomito

Zeno
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 849
Età : 33
Località : Rieti
Occupazione/Hobby : scrivere
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 04.02.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cultura raffinatissima di Roma

Messaggio Da Zeno il Dom 19 Giu - 0:12

primaverino ha scritto:


Sui tombini delle fogne, come tanti scudi antichi, ci scrivete ancora SPQR...
Ma guardatevi, a dottori, siete molli come fichi e poi, andiamo, non è più tempo di guerre... (cit.)

mgreen
tieni presente che SPQ è una sigla molto diffusa nell'araldica civica e compare negli stemmi di diversi comuni o provincie

ad esempio SPQR sta anche nel blasone di Reggio Emilia

Zeno
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 849
Età : 33
Località : Rieti
Occupazione/Hobby : scrivere
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 04.02.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cultura raffinatissima di Roma

Messaggio Da marisella il Dom 19 Giu - 1:23

Zeno ha scritto:"abbiamo sangue nobile nelle vene"

razzismo puro e semplice  vomito
Ma no, caro, è amore, non è razzismo. In fin dei conti solo 10 generazioni mi separano da Virgilio , hai tu, nella tua terra, un poeta come Virgilio?Se una persona ama un'altra bella, colta, interessante , si sentira' certo nobilitata da questa'ultima, ma se ama un'asina e pure brutta cio' non la nobilita e ne' ne va fiero. Che c'entra l'amore col razzismo?Certo non discendiamo solo da pecorari che pascolavano le vacche al campo vaccino, appunto, dove ora è il Foro Romano, ma questi pecorari a un certo punto  sono diventati ambiziosi, hanno sentito il bisogno di elevarsi , di studiare e di conquistare il mondo. Perchè non dovrei essere contenta delle mie radici?

Si parla sempre male degli Italiani, è ovvio, ma un  giornalista qualche anno fa ha detto :in America , gli Italiani hanno fatto la mafia e hanno comandato, i neri sono rimasti servi. Certo, c'è molto da ridire sempre su ogni frase che si  ricorda. amore

marisella
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 736
Età : 36
Località : roma
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cultura raffinatissima di Roma

Messaggio Da Zeno il Dom 19 Giu - 1:57

marisella ha scritto:
Zeno ha scritto:"abbiamo sangue nobile nelle vene"

razzismo puro e semplice  vomito
Ma no, caro, è amore, non è razzismo. In fin dei conti solo 10 generazioni mi separano da Virgilio , hai tu, nella tua terra, un poeta come Virgilio?Se una persona ama un'altra bella, colta, interessante , si sentira' certo nobilitata da questa'ultima, ma se ama un'asina e pure brutta cio' non la nobilita e ne' ne va fiero. Che c'entra l'amore col razzismo?Certo non discendiamo solo da pecorari che pascolavano le vacche al campo vaccino, appunto, dove ora è il Foro Romano, ma questi pecorari a un certo punto  sono diventati ambiziosi, hanno sentito il bisogno di elevarsi , di studiare e di conquistare il mondo. Perchè non dovrei essere contenta delle mie radici?

Si parla sempre male degli Italiani, è ovvio, ma un  giornalista qualche anno fa ha detto :in America , gli Italiani hanno fatto la mafia e hanno comandato, i neri sono rimasti servi. Certo, c'è molto da ridire sempre su ogni frase che si  ricorda. amore
tu hai parlato di sangue, dunque un elemento biologico. Sostenere che alcuni di noi abbiano sangue nobile induce a concludere che altri non lo abbiano, dunque che alcuni di noi siano biologicamente migliori di altri. Questo è razzismo: una pseudoscienza non supportata da alcuna prova.

Inoltre Virgilio era lombardo, un mantovano potrebbe vantarne la discendenza come stai facendo tu

Zeno
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 849
Età : 33
Località : Rieti
Occupazione/Hobby : scrivere
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 04.02.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cultura raffinatissima di Roma

Messaggio Da marisella il Dom 19 Giu - 3:28

Zeno ha scritto:
marisella ha scritto:
Zeno ha scritto:"abbiamo sangue nobile nelle vene"

razzismo puro e semplice  vomito
Ma no, caro, è amore, non è razzismo. In fin dei conti solo 10 generazioni mi separano da Virgilio , hai tu, nella tua terra, un poeta come Virgilio?Se una persona ama un'altra bella, colta, interessante , si sentira' certo nobilitata da questa'ultima, ma se ama un'asina e pure brutta cio' non la nobilita e ne' ne va fiero. Che c'entra l'amore col razzismo?Certo non discendiamo solo da pecorari che pascolavano le vacche al campo vaccino, appunto, dove ora è il Foro Romano, ma questi pecorari a un certo punto  sono diventati ambiziosi, hanno sentito il bisogno di elevarsi , di studiare e di conquistare il mondo. Perchè non dovrei essere contenta delle mie radici?

Si parla sempre male degli Italiani, è ovvio, ma un  giornalista qualche anno fa ha detto :in America , gli Italiani hanno fatto la mafia e hanno comandato, i neri sono rimasti servi. Certo, c'è molto da ridire sempre su ogni frase che si  ricorda. amore
tu hai parlato di sangue, dunque un elemento biologico. Sostenere che alcuni di noi abbiano sangue nobile induce a concludere che altri non lo abbiano, dunque che alcuni di noi siano biologicamente migliori di altri. Questo è razzismo: una pseudoscienza non supportata da alcuna prova.

Inoltre Virgilio era lombardo, un mantovano potrebbe vantarne la discendenza come stai facendo tu
E lo so che Virgilio era mantovano (Mantua me genuit, etc), ma stava qua da noi nel circolo di Mecenate.La' si annoiava, qua fervevano le arti.E' sepolto a Napoli , accanto a  Leopardi. Abbiamo anche il fegato e il pancreas piu' nobili e anche il mesentere è molto nobile.Ciao

marisella
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 736
Età : 36
Località : roma
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cultura raffinatissima di Roma

Messaggio Da holubice il Dom 19 Giu - 9:36

marisella ha scritto:
lupetta ha scritto:amo questa discussione! ho sangue imperiale che mi scorre nelle vene, abbiamo la spocchia inutile negarlo.
adoro la roma imperiale, e in autunno parteciperò a delle rivisitazioni storiche di roma antica.
quando passo vicino al colosseo sento ogni volta un'emozione indescrivibile.
forza e onore
Certo, abbiamo sangue nobile nelle vene, i conquistatori sono sempre nobili, si vede che hanno qualcosa di piu' degli altri, altrimenti non potevano fare cio' che hanno fatto. Quando Roma , con Cesare, giunse nelle Gallie, al posto di Parigi c'era un acquitrino malarico con palafitte, e Roma costrui' il decumano e i palazzi, dopo aver bonificato. Roma giunse in Britannia e anche li' non vi era Londra, ma una palude con palafitte e Roma la costrui'. E poi il tempo passa e arriviamo alle Signorie in Italia, e a Firenze Arnolfo di Cambio costruisce Il palazzo della Signoria ed era il '300. Pensa come si dovevano sentire tutti quegli abitanti delle steppe asiatiche che vivevano in capanne fatte di rami di betulla, quando arrivavano a Firenze e vedevano il palazzo di Arnolfo di Cambio, come minimo trasecolavano.Certo, i conquistatiri sono nobili. A Sparta vi erano 3 classi sociali:

1) Spartiati ( i nobili che discendevano dai Dori conquistatori).
2)Perieci (mercanti, artigiani)
3) Iloti(servi della gleba).

 Le barriere erano rigidissime. Ciao amore
Quanto acido desossidoribonucleico pensi di condividere con costoro? Hai idea di quanti barbari e non barbari abbiano invaso questa portaerei in mezzo al Mediterraneo chiamata Italia. Ed hai idea di quanto seme abbiano spruzzato...
?

Scende sotto casa, e svotate 'l cassonetto ...



holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 6103
Età : 114
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Novello Disoccupato
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 28.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cultura raffinatissima di Roma

Messaggio Da holubice il Dom 19 Giu - 9:43

marisella ha scritto:
Zeno ha scritto:"abbiamo sangue nobile nelle vene"

razzismo puro e semplice  vomito
Ma no, caro, è amore, non è razzismo. In fin dei conti solo 10 generazioni mi separano da Virgilio , hai tu, nella tua terra, un poeta come Virgilio?Se una persona ama un'altra bella, colta, interessante , si sentira' certo nobilitata da questa'ultima, ma se ama un'asina e pure brutta cio' non la nobilita e ne' ne va fiero. Che c'entra l'amore col razzismo?Certo non discendiamo solo da pecorari che pascolavano le vacche al campo vaccino, appunto, dove ora è il Foro Romano, ma questi pecorari a un certo punto  sono diventati ambiziosi, hanno sentito il bisogno di elevarsi , di studiare e di conquistare il mondo. Perchè non dovrei essere contenta delle mie radici?

Si parla sempre male degli Italiani, è ovvio, ma un  giornalista qualche anno fa ha detto :in America , gli Italiani hanno fatto la mafia e hanno comandato, i neri sono rimasti servi. Certo, c'è molto da ridire sempre su ogni frase che si  ricorda. amore
Lo sai chi ha fondato l'Impero piú grande mai apparso sulla Terra? Non certo i Romani. Nè quelli di ieri, men che meno quelli di oggi. E stato un certo Gensis Khan, a capo di un popolo, i Mongoli, fatto tutto di ignoranti tagliagole.

Tutti abbiamo il nostro quarto d'ora di notorietá, mia cara Clarabella...

holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 6103
Età : 114
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Novello Disoccupato
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 28.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 4 Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum