Virgilio, Eneide

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Virgilio, Eneide

Messaggio Da marisella il Mer 13 Lug - 19:41

Parlare dell'Eneide in dieci righe non è facile, c'era un topic sulla cultura di Roma, ma non sapevo se avessi spazio, c'era un affare di plastica , là, lungo 25 CM( lettere maiuscole cm? che volevi dire?), niente di meno.

Tutti sanno cosa sia l'Eneide, buon per me che così finirò in fretta la trattazione, ma devo badare agli spazi prima e dopo le virgole, qua altro non importa.

Innanzi tutto Enea è un principe troiano che fugge da Troia, con i Lari sulle spalle e con il vecchio padre Anchise seduto solo su una spalla, come dice Virgilio, e così ce lo rappresenta Gian Lorenzo Bernini nel famoso gruppo marmoreo che si trova nella Galleria Borghese, Enea fugge con Anchise seduto su una sola spalla, seguito dal figlioletto Ascanio. Dovrà fondare una nuova città, se gli dei vorranno.
Il I^ libro dell' Eneide inizia con una procella, Enea è su una nave che sta per sfracellarsi sugli scogli, piange e invoca pietà.L'antefatto è questo: Era, nemica dei troiani,  va da Eolo e lo prega di scagliare i venti sulla flotta di Enea, egli apre gli otri e ubbidisce. Ma dopo un po' Poseidone vede il suo mare messo a soqquadro da Eolo e gli intima di rinchiudere i venti negli otri, e Eolo ubbidisce. Epperò giunge anche la madre di Enea, Venere, che va di persona da Zeus, per impetrare la salvezza del figlio. Zeus promette.Finalmente Enea sbarca in Africa, dove Didone sta costruendo la sua città, e Venere gli appare nei panni di una giovane di Sparta, ma egli, solo quando lei si allontana, la riconosce. Qui Virgilio scrive uno dei suoi versi piu' belli:
"Et vera incessu patuit dea"( lo traduco :si rivelò vera Dea nell'incedere.) Questo verso ha ispirato Petrarca nello scrivere il Canzoniere e tutti i poetini e poeti che ci hanno scritto poesie al ginnasio.Venere scompare ma avvolge Enea e i compagni in una nube e così entreranno nel palazzo di Didone, e allorchè la nube scompare Didone prega Enea di raccontare le sue vicende. Qui il poeta scrive "Conticuere omnes intentique ora
tenebant." ( lo traduco :Tacquero tutti, gli occhi intenti al viso di Enea). Questo verso è stato trovato scritto anche sui muri di Pompei, a dimostrare quanto l'Eneide fosse amata e nota. E' da aggiungere che Virgilio ci propone Enea come il pius Aeneas, che fugge da Troia con i Lari sulle spalle e cosi' anch'egli si presenta agli altri dicendi, io sono il pius Aeneas, spesso piange, ripensando alle lacrimae rerum (lacrime della vita) e solo dopo aver ucciso Turno- negli ultimi due versi del poema,- riprendera' il suo piglio di condottiero. Le altre vicende sono note, e non è necessario che io le racconti. Fine. wink..
avatar
marisella
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1070
Località : sasso marconi
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Virgilio, Eneide

Messaggio Da Rasputin il Mer 13 Lug - 20:00

www.chisenefotte.com

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 50334
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Virgilio, Eneide

Messaggio Da Cyrano il Ven 22 Lug - 11:44

marisella ha scritto:
"Et vera incessu patuit dea"
Peccato, la traduzione corretta é: ed invero nel cesso patì la dea
avatar
Cyrano
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 528
Località : Altrove
Occupazione/Hobby : Aspettare
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 13.04.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Virgilio, Eneide

Messaggio Da Minsky il Ven 22 Lug - 13:04

Cyrano ha scritto:
marisella ha scritto:
"Et vera incessu patuit dea"
Peccato, la traduzione corretta é: ed invero nel cesso patì la dea

Traduzione esatta!


_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 15078
Età : 63
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Virgilio, Eneide

Messaggio Da marisella il Ven 22 Lug - 20:12

Minsky ha scritto:
Cyrano ha scritto:
marisella ha scritto:
"Et vera incessu patuit dea"
Peccato, la traduzione corretta é: ed invero nel cesso patì la dea

Traduzione esatta!

Caro Mins, ah, no no, patuit viene da pateo-ui-ere che vuol dire essere aperto, stare aperto, e quindi non ribaltare.E' un verso molto famoso e a molte donzelle, gli uomini, colti e galanti,lo dedicano, inchinandosi, togliendosi il cappello. ok
avatar
marisella
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1070
Località : sasso marconi
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.16

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum