la santa casa di Loreto

Pagina 1 di 4 1, 2, 3, 4  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

la santa casa di Loreto

Messaggio Da matem il Gio 14 Lug - 14:15

c'è oggi ancora gente ottusa che crede che la casa della madonna sia stata trasportata dagli angeli in volo da Nazareth a Loreto
mi immagino la scena:
gli angeli(quali?)con le loro  ali volano da Nazareth e carpendo la casa con le loro unghie o tenendola sospesa con una forte corda, sradicano  la casa dal suo luogo e si dirigono per centinaia di km proprio a Loreto, non gli passa nemmeno per la testa di depositarla prima in un luogo più vicino.Ma poi perchè sradicarla dal suo luogo originale?boh!
poi, arrivatoi a destinazione, non potendola lanciare perchè si sarebbe distrutta, la adagiano pian piano nel luogo scelto e salutando gli abitanti del luogo, che forse li avevano scambiati per dei grossi e improbabili uccelli, se ne tornano svolazzando al luogo di partenza o prendono la via del cielo infinito!
di reliquie fasulle poi neanche a parlarne , si morirebbe dal ridere.

quì sotto dovrebbe esserci  la vera storia

Agli inizi del 1900, però, nuovi elementi vennero alla luce, e sulla questione poterono formarsi nuove ipotesi. L’archiatra pontificio di Leone XIII, Giuseppe Lapponi, consultando un plico relativo a Loreto negli Archivi Vaticani scoprì un documento risalente proprio all’epoca della presunta “traslazione miracolosa”. Questo documento del 1294, facente parte del Chartularium culisanense (un codice diplomatico di un antico ordine equestre), riporta l’elenco notarile dei beni dotali di Margherita Angeli (figlia di Niceforo, despota d’Epiro) che proprio in quell’anno sposò Filippo II D’Angiò (figlio del re di Napoli, Carlo II). In questo elenco si legge, tra gli altri, Sanctas petras ex dmo Dominae Deiparae Virgini Ablatas (“le Sante pietre portate via dalla Casa della Nostra Signora la Vergine Madre di Dio”). Sicuramente è stato un fulmine a ciel sereno per la comunità cattolica: secondo questa, ed altre fonti, quindi, una nobile famiglia bizantina di nome Angeli si incaricò nel XIII secolo di salvare i materiali della Santa Casa dalle insidie musulmane per ricostruire a Loreto l’edificio originale. Non solo si ha una coincidenza dell’anno in cui avvenne questo spostamento (anche i mesi sono molto prossimi –ottobre/dicembre-) ma anche il fatto che la famiglia Angeli avesse dei terreni proprio a Loreto fa pensare. Venuto a conoscenza del documento, il monsignor Landrieux scrisse nel suo diario “Essa [la Santa Casa] è stata certamente trasportata a Loreto dalle mani degli Angeli, ma questi angeli non sono quelli del cielo. Il tempo obnubilò a poco a poco il fatto storico e, agli Angeli di Costantinopoli, la credenza popolare ha sostituito gli angeli del cielo”.
Importanti ricerche archeologiche vennero svolte sia a Loreto che a Nazareth per capire se quest’edificio sia realmente ciò che si pensa.
Quello che vediamo oggi a Loreto, all’interno dell’involucro protettivo in marmo ideato dal Bramante e realizzato da rinomati scultori, è una stanza con una porta e una finestra (quella dell’Annunciazione): sono originali tre delle quattro pareti ma solo fino ai tre metri di altezza; la parte superiore e la quarta parete sono state aggiunte successivamente (nel 1536) in mattoni probabilmente del posto. Sembra corrispondere esattamente con la struttura presente all’epoca (ed oggi scomparsa) a Nazareth: tre pareti in pietra addossate ad una grotta scavata nella roccia.
Ma perché la Santa Casa è stata collocata proprio in queste terre e sulla pubblica via, senza una vera e propria fondazione? La legge vigente a quell’epoca era chiara: in caso di inosservanza era prevista la demolizione dell’edificio. Inoltre per sorreggere la struttura venne costruito un robusto muro per tutta l’altezza dell’edificio.
Come riportato da Filippetti e Ravaglia nel libro “Guida insolita ai misteri, ai segreti, alle leggende e alle curiosità delle Marche” l’ipotesi più probabile è “quella che ricorda come Loreto facesse parte, all’epoca della traslazione, dello Stato della Chiesa, quando era Papa Celestino V, che regnò pochi mesi senza essere andato a Roma, dove come vicario era sostituito dal vescovo di Recanati. Il fatto che al livello decisionale più alto ci sia stato un importante personaggio collegato a Recanati, e anche il fatto che la cittadina era vicina ad Ancona, ossia il porto più importante dello Stato Pontificio […] può farci pensare che la destinazione, se accettiamo l’ipotesi del trasporto via mare, fu decisa proprio a Roma. Il fatto che poi venne posta su una pubblica via lascia intendere che la sacra costruzione era di tutti e nessun privato poteva rivendicare diritti.”
 
Altre prove a testimonianza dell’originalità del manufatto sono: i graffiti nelle pietre molto simili a quelli rinvenuti nella Terra Santa e più precisamente a Nazareth; due monete rinvenute nel sottosuolo che sono dell’anno della traslazione che si riferiscono al nipote di Niceforo; pollini di provenienza palestinese; cinque piccole croci di stoffa rossa rinvenute in una cavità sotto “la Finestra dell’Angelo” tipica dei cavalieri crociati che forse si occuparono del trasporto.
Gli elementi sono questi. Ognuno è libero di farsi le proprie idee al riguardo. Posso solo dire che, a mio modesto avviso, la Chiesa oggi sembra più propensa a diffondere il messaggio biblico-teologico che esprime la reliquia, più che il miracolo della traslazione angelica; e questo mi sembra un passo avanti che non sempre la comunità ecclesiastica ha dimostrato di saper o voler fare. Anche perché le epoche sono cambiate da allora e se si vuole trasmettere un messaggio con efficacia è giusto che cambi anche il modo con cui lo si vuol fare.
 Agli inizi del 1900, però, nuovi elementi vennero alla luce, e sulla questione poterono formarsi nuove ipotesi. L’archiatra pontificio di Leone XIII, Giuseppe Lapponi, consultando un plico relativo a Loreto negli Archivi Vaticani scoprì un documento risalente proprio all’epoca della presunta “traslazione miracolosa”. Questo documento del 1294, facente parte del Chartularium culisanense (un codice diplomatico di un antico ordine equestre), riporta l’elenco notarile dei beni dotali di Margherita Angeli (figlia di Niceforo, despota d’Epiro) che proprio in quell’anno sposò Filippo II D’Angiò (figlio del re di Napoli, Carlo II). In questo elenco si legge, tra gli altri, Sanctas petras ex dmo Dominae Deiparae Virgini Ablatas (“le Sante pietre portate via dalla Casa della Nostra Signora la Vergine Madre di Dio”). Sicuramente è stato un fulmine a ciel sereno per la comunità cattolica: secondo questa, ed altre fonti, quindi, una nobile famiglia bizantina di nome Angeli si incaricò nel XIII secolo di salvare i materiali della Santa Casa dalle insidie musulmane per ricostruire a Loreto l’edificio originale. Non solo si ha una coincidenza dell’anno in cui avvenne questo spostamento (anche i mesi sono molto prossimi –ottobre/dicembre-) ma anche il fatto che la famiglia Angeli avesse dei terreni proprio a Loreto fa pensare. Venuto a conoscenza del documento, il monsignor Landrieux scrisse nel suo diario “Essa [la Santa Casa] è stata certamente trasportata a Loreto dalle mani degli Angeli, ma questi angeli non sono quelli del cielo. Il tempo obnubilò a poco a poco il fatto storico e, agli Angeli di Costantinopoli, la credenza popolare ha sostituito gli angeli del cielo”.
Importanti ricerche archeologiche vennero svolte sia a Loreto che a Nazareth per capire se quest’edificio sia realmente ciò che si pensa.
 
Interno della Santa Casa | Fonte: http://www.santuarioloreto.it/
Quello che vediamo oggi a Loreto, all’interno dell’involucro protettivo in marmo ideato dal Bramante e realizzato da rinomati scultori, è una stanza con una porta e una finestra (quella dell’Annunciazione): sono originali tre delle quattro pareti ma solo fino ai tre metri di altezza; la parte superiore e la quarta parete sono state aggiunte successivamente (nel 1536) in mattoni probabilmente del posto. Sembra corrispondere esattamente con la struttura presente all’epoca (ed oggi scomparsa) a Nazareth: tre pareti in pietra addossate ad una grotta scavata nella roccia.
Ma perché la Santa Casa è stata collocata proprio in queste terre e sulla pubblica via, senza una vera e propria fondazione? La legge vigente a quell’epoca era chiara: in caso di inosservanza era prevista la demolizione dell’edificio. Inoltre per sorreggere la struttura venne costruito un robusto muro per tutta l’altezza dell’edificio.
Come riportato da Filippetti e Ravaglia nel libro “Guida insolita ai misteri, ai segreti, alle leggende e alle curiosità delle Marche” l’ipotesi più probabile è “quella che ricorda come Loreto facesse parte, all’epoca della traslazione, dello Stato della Chiesa, quando era Papa Celestino V, che regnò pochi mesi senza essere andato a Roma, dove come vicario era sostituito dal vescovo di Recanati. Il fatto che al livello decisionale più alto ci sia stato un importante personaggio collegato a Recanati, e anche il fatto che la cittadina era vicina ad Ancona, ossia il porto più importante dello Stato Pontificio […] può farci pensare che la destinazione, se accettiamo l’ipotesi del trasporto via mare, fu decisa proprio a Roma. Il fatto che poi venne posta su una pubblica via lascia intendere che la sacra costruzione era di tutti e nessun privato poteva rivendicare diritti.”

Altre prove a testimonianza dell’originalità del manufatto sono: i graffiti nelle pietre molto simili a quelli rinvenuti nella Terra Santa e più precisamente a Nazareth; due monete rinvenute nel sottosuolo che sono dell’anno della traslazione che si riferiscono al nipote di Niceforo; pollini di provenienza palestinese; cinque piccole croci di stoffa rossa rinvenute in una cavità sotto “la Finestra dell’Angelo” tipica dei cavalieri crociati che forse si occuparono del trasporto.
Gli elementi sono questi. Ognuno è libero di farsi le proprie idee al riguardo. Posso solo dire che, a mio modesto avviso, la Chiesa oggi sembra più propensa a diffondere il messaggio biblico-teologico che esprime la reliquia, più che il miracolo della traslazione angelica; e questo mi sembra un passo avanti che non sempre la comunità ecclesiastica ha dimostrato di saper o voler fare. Anche perché le epoche sono cambiate da allora e se si vuole trasmettere un messaggio con efficacia è giusto che cambi anche il modo con cui lo si vuol fare.
avatar
matem
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 431
Località : salerno
Occupazione/Hobby : ex insegnante -lettura libri sulla religione cristiana-collezionista di oggetti storici
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: la santa casa di Loreto

Messaggio Da Minsky il Gio 14 Lug - 14:31


_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 14452
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: la santa casa di Loreto

Messaggio Da Minsky il Gio 14 Lug - 17:59

Seriamente... questo argomento è già stato autorevolmente chiarito: http://atei.forumitalian.com/t1437p20-madonna-domande-per-i-cattolici#35523

_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 14452
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: la santa casa di Loreto

Messaggio Da marisella il Gio 14 Lug - 20:23

Minsky ha scritto:Seriamente... questo argomento è già stato autorevolmente chiarito: http://atei.forumitalian.com/t1437p20-madonna-domande-per-i-cattolici#35523
Leggendo poco fa questo link che non conoscevo, vedo che gli atei cercano di confutare ciò in cui crede un cattolico basandosi sui reperti archeologici, sulla prova al carbonio radioattivo, mentre al cattolico tutto cio' non importa. Anche la Scala Santa, al centro di Roma, non è la scala che salì Gesù per andare da Pilato, è del XVI-XVII sec circa, fu rifilata ai Crociati che la portarono a Roma, ma i fedeli salgono la Scala in ginocchio per devozione, gli analfabeti pensano che sia vera, i più colti che sia stata rifilata ai Crociati, ma la Scala si fa per devozione, per penitenza.

Un signore parlava dell'Assunzione della Madonna e diceva, come avra' fatto a salire se c'era il tetto?Ma ti pare che ciò poteva costituire un impedimento oer Dio?Ricordi la storia del paralitico che era su un lettuccio, ma gli apostoli non riuscivano ad avvicinarsi a Gesù perchè c'era troppa gente e allora ruppero il tetto e gli calarono giù il lettino e Gesù fece il miracolo?Voglio dire che se la Madonna doveva ascendere al cielo certo un soffitto non era un impedimento. Anche Gesù ascese al cielo, c'era il soffitto sulla sua testa?non c'era?e che ne so?E'importante?Anche il profeta Enoch ascese al cielo.Di Mosè non si sa nulla, salì sul Sinai e non si sa come sia morto.
La Chiesa Orientale parla di Dormizione della Vergine, ossia si addormentò e fu accolta in cielo. Royales
avatar
marisella
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 933
Località : sasso marconi
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: la santa casa di Loreto

Messaggio Da Rasputin il Gio 14 Lug - 20:32

marisella ha scritto:
Minsky ha scritto:Seriamente... questo argomento è già stato autorevolmente chiarito: http://atei.forumitalian.com/t1437p20-madonna-domande-per-i-cattolici#35523
Leggendo poco fa questo link che non conoscevo, vedo che gli atei cercano di confutare ciò in cui crede un cattolico basandosi sui reperti archeologici, sulla prova al carbonio radioattivo, mentre al cattolico tutto cio' non importa. Anche la Scala Santa, al centro di Roma, non è la scala che salì Gesù per andare da Pilato, è del XVI-XVII sec circa, fu rifilata ai Crociati che la portarono a Roma, ma i fedeli salgono la Scala in ginocchio per devozione, gli analfabeti pensano che sia vera, i più colti che sia stata rifilata ai Crociati, ma la Scala si fa per devozione, per penitenza.

Un signore parlava dell'Assunzione della Madonna e diceva, come avra' fatto a salire se c'era il tetto?Ma ti pare che ciò poteva costituire un impedimento oer Dio?Ricordi la storia del paralitico che era su un lettuccio, ma gli apostoli non riuscivano ad avvicinarsi a Gesù perchè c'era troppa gente e allora ruppero il tetto e gli calarono giù il lettino e Gesù fece il miracolo?Voglio dire che se la Madonna doveva ascendere al cielo certo un soffitto non era un impedimento. Anche Gesù ascese al cielo, c'era il soffitto sulla sua testa?non c'era?e che ne so?E'importante?Anche il profeta Enoch ascese al cielo.Di Mosè non si sa nulla, salì sul Sinai e non si sa come sia morto.
La Chiesa Orientale parla di Dormizione della Vergine, ossia si addormentò e fu accolta in cielo. Royales



mgreen

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49896
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: la santa casa di Loreto

Messaggio Da Zeno il Gio 14 Lug - 20:34

per smentire i miti cos'altro dovremmo utilizzare se non fatti concreti?!

del resto le dimostrazioni empiriche vengono tentate dai credenti stessi quando tentano di sostenere la veridicità di fatti miracolosi, il che è una contraddizione a priori no!
avatar
Zeno
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 849
Età : 34
Località : Rieti
Occupazione/Hobby : scrivere
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 04.02.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: la santa casa di Loreto

Messaggio Da marisella il Gio 14 Lug - 20:50

Zeno ha scritto:per smentire i miti cos'altro dovremmo utilizzare se non fatti concreti?!

del resto le dimostrazioni empiriche vengono tentate dai credenti stessi quando tentano di sostenere la veridicità di fatti miracolosi, il che è una contraddizione a priori no!
Ma non so. E' inutile dire a una mamma che ha il figlio malato che la Scala Santa è falsa, che San Pietro non è mai venuto a Roma, e che di chissa' di chi sono quelle ossa la' sotto, perchè lei fara' la Scala Santa 1000 volte e si ficchera' nei sotterranei di S.Pietro finchè la vigilanza non la butta fuori. wink..
avatar
marisella
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 933
Località : sasso marconi
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: la santa casa di Loreto

Messaggio Da Rasputin il Gio 14 Lug - 20:52

marisella ha scritto:
Zeno ha scritto:per smentire i miti cos'altro dovremmo utilizzare se non fatti concreti?!

del resto le dimostrazioni empiriche vengono tentate dai credenti stessi quando tentano di sostenere la veridicità di fatti miracolosi, il che è una contraddizione a priori no!
Ma non so. E' inutile dire a una mamma che ha il figlio malato che la Scala Santa è falsa, che San Pietro non è mai venuto a Roma, e che di chissa' di chi sono quelle ossa la' sotto, perchè lei fara' la Scala Santa 1000 volte e si ficchera' nei sotterranei di S.Pietro finchè la vigilanza non la butta fuori. wink..

Trovo auspicabile che facessero tutte cosí, le mamme cretine.

Almeno eviterebbero di riprodursi troppo.

Quelle normali portano il figlio dal medico e non alla scala santa del porcoddío

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49896
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: la santa casa di Loreto

Messaggio Da Zeno il Gio 14 Lug - 20:54

una persona disperata, benché adulta, andrebbe pertanto confortata con le favole come se fosse un bambino  no!
avatar
Zeno
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 849
Età : 34
Località : Rieti
Occupazione/Hobby : scrivere
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 04.02.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: la santa casa di Loreto

Messaggio Da Rasputin il Gio 14 Lug - 20:55

Zeno ha scritto:una persona disperata, benché adulta, andrebbe pertanto confortata con le favole come se fosse un bambino  no!

Certo. Ma senza vendergliele per vere

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49896
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: la santa casa di Loreto

Messaggio Da Paolo il Gio 14 Lug - 21:07

E' sempre un errore raccontare le favole spacciandole per verità. Anche se disperata a una persona "capace di intendere e volere" va detta sempre la verità, o meglio, non va mai detto il falso. E' un indegno raggiro.
avatar
Paolo
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 8677
Età : 62
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 14.03.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: la santa casa di Loreto

Messaggio Da marisella il Ven 15 Lug - 1:24

Rasputin ha scritto:
marisella ha scritto:
Zeno ha scritto:per smentire i miti cos'altro dovremmo utilizzare se non fatti concreti?!

del resto le dimostrazioni empiriche vengono tentate dai credenti stessi quando tentano di sostenere la veridicità di fatti miracolosi, il che è una contraddizione a priori no!
Ma non so. E' inutile dire a una mamma che ha il figlio malato che la Scala Santa è falsa, che San Pietro non è mai venuto a Roma, e che di chissa' di chi sono quelle ossa la' sotto, perchè lei fara' la Scala Santa 1000 volte e si ficchera' nei sotterranei di S.Pietro finchè la vigilanza non la butta fuori. wink..

Trovo auspicabile che facessero tutte cosí, le mamme cretine.

Almeno eviterebbero di riprodursi troppo.

Quelle normali portano il figlio dal medico e non alla scala santa del porcoddío

E' chiaro che queste mamme hanno già portato il figlio da tutti i medici disponibili che non avranno dato speranze, e così fanno la Scala Santa in ginocchio  1000 volte, poi andranno da S.Rita, che è più vicino , poi da p-Pio che è più lontano, poi a Lourdes, a Fatima , e da tutti i santoni che si presenteranno.Ma perchè la zarina non era andata da Rasputin?che ne sapeva Rasputin di coagulazione del sangue?
avatar
marisella
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 933
Località : sasso marconi
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: la santa casa di Loreto

Messaggio Da Rasputin il Ven 15 Lug - 2:58

marisella ha scritto:
Rasputin ha scritto:
marisella ha scritto:
Zeno ha scritto:per smentire i miti cos'altro dovremmo utilizzare se non fatti concreti?!

del resto le dimostrazioni empiriche vengono tentate dai credenti stessi quando tentano di sostenere la veridicità di fatti miracolosi, il che è una contraddizione a priori no!
Ma non so. E' inutile dire a una mamma che ha il figlio malato che la Scala Santa è falsa, che San Pietro non è mai venuto a Roma, e che di chissa' di chi sono quelle ossa la' sotto, perchè lei fara' la Scala Santa 1000 volte e si ficchera' nei sotterranei di S.Pietro finchè la vigilanza non la butta fuori. wink..
E' chiaro che queste mamme hanno già portato il figlio da tutti i medici disponibili che non avranno dato speranze, e così fanno la Scala Santa in ginocchio  1000 volte, poi andranno da S.Rita, che è più vicino , poi da p-Pio che è più lontano, poi a Lourdes, a Fatima , e da tutti i santoni che si presenteranno.Ma perchè la zarina non era andata da Rasputin?che ne sapeva Rasputin di coagulazione del sangue?
Trovo auspicabile che facessero tutte cosí, le mamme cretine.

Almeno eviterebbero di riprodursi troppo.

Quelle normali portano il figlio dal medico e non alla scala santa del porcoddío

Hai cannato il quote...

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49896
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: la santa casa di Loreto

Messaggio Da marisella il Ven 15 Lug - 3:04

Canno sempre qualcosa o qualcuno,mamma mia.Tu non puoi aggiustare?
avatar
marisella
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 933
Località : sasso marconi
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: la santa casa di Loreto

Messaggio Da Rasputin il Ven 15 Lug - 10:13

marisella ha scritto:Canno sempre qualcosa o qualcuno,mamma mia.Tu non puoi aggiustare?

Ma sí, vah

per stavolta aggiusto wink..

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49896
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: la santa casa di Loreto

Messaggio Da matem il Ven 15 Lug - 16:42

c'è qualcuno che riesce a scrivere quì un elenco delle reliquie sacre fasulle ?
ad esempio i molteplici pezzi della croce,le varie spine della corona, le piume delle ali degli angeli, le stoffe che hanno asciugato e impresso il volto di Gesù, la coda dell'asinello, ecc...
avatar
matem
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 431
Località : salerno
Occupazione/Hobby : ex insegnante -lettura libri sulla religione cristiana-collezionista di oggetti storici
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: la santa casa di Loreto

Messaggio Da Minsky il Ven 15 Lug - 17:29

matem ha scritto:c'è qualcuno che riesce a scrivere quì un elenco delle reliquie sacre fasulle ?
ad esempio i molteplici pezzi della croce,le varie spine della corona, le piume delle ali degli angeli, le stoffe che hanno asciugato e impresso il volto di Gesù, la coda dell'asinello, ecc...
Facilissimo. Sono tutte fasulle. Non occorre fare l'elenco. wink..

_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 14452
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: la santa casa di Loreto

Messaggio Da Zeno il Ven 15 Lug - 20:14

le spoglie dei santi saranno pure autentiche (almeno una buona parte), tutto il resto sono cianfrusaglie nobilitate dall'epoca in cui sono venute allo scoperto, ma che oggi troveremmo in televendite alla Wanna Marchi
avatar
Zeno
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 849
Età : 34
Località : Rieti
Occupazione/Hobby : scrivere
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 04.02.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: la santa casa di Loreto

Messaggio Da Minsky il Ven 15 Lug - 20:18

Zeno ha scritto:le spoglie dei santi saranno pure autentiche (almeno una buona parte), tutto il resto sono cianfrusaglie nobilitate dall'epoca in cui sono venute allo scoperto, ma che oggi troveremmo in televendite alla Wanna Marchi
Definisci "santi".

_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 14452
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: la santa casa di Loreto

Messaggio Da Zeno il Ven 15 Lug - 20:30

Minsky ha scritto:
Zeno ha scritto:le spoglie dei santi saranno pure autentiche (almeno una buona parte), tutto il resto sono cianfrusaglie nobilitate dall'epoca in cui sono venute allo scoperto, ma che oggi troveremmo in televendite alla Wanna Marchi
Definisci "santi".
quelli che il vaticano definisce santi Sleep
avatar
Zeno
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 849
Età : 34
Località : Rieti
Occupazione/Hobby : scrivere
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 04.02.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: la santa casa di Loreto

Messaggio Da matem il Ven 15 Lug - 20:56

il saio di padre Pio è autentico, come pure quello indossato da San Francesco,il letto dove dormiva Santa Maria Goretti pure, come altre dimostrate autentiche e originali.

Indipendentemente dalle credenze e convinzioni  personali io mi riferisco a quelle reliquie che sono solo invenzioni o reperti falsi o artefatti o impossibili o improbabili anche storicamente parlando , giusto per conoscere fino dove si spinge la fantasia, l'imbroglio e la  creduloneria umana
avatar
matem
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 431
Località : salerno
Occupazione/Hobby : ex insegnante -lettura libri sulla religione cristiana-collezionista di oggetti storici
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: la santa casa di Loreto

Messaggio Da matem il Ven 15 Lug - 21:03

frattanto ho trovato questo


I Cattolici romani si vantano di possedere reliquie di ogni genere, e che ne abbiano di ogni genere è cosa vera che nessuno può smentire. Ora menzioneremo alcune di queste reliquie facendo presente i casi in cui esse sono moltiplicate.
 
Il corpo di Andrea apostolo si trova in diversi luoghi, la sua testa pure.
Giacomo, il fratello del Signore, ha diversi corpi in altrettanti luoghi, e diverse teste.
La testa di Giovanni Battista si trova in diversi luoghi.
Ci sono anche diversi ombelichi di Gesù, e in giro ci sarebbe persino il prepuzio di Gesù, (o meglio i prepuzi di Gesù perché anche questo si è moltiplicato). Ma di Gesù ci sarebbe pure un suo dente da latte, e dei suoi capelli, le unghie, una lacrima. Inoltre ci sono diverse reliquie che hanno una qualche relazione con Gesù: un pezzo di pane che avanzò nel miracolo della moltiplicazione dei pani alle cinquemila persone, la culla, le fasce in cui fu avvolto quando era bambino, e un pezzetto di pane avanzato alla cena del Signore, l’asciugamano col quale asciugò i piedi agli apostoli. 

Le reliquie della croce su cui fu crocifisso Gesù, che la chiesa romana asserisce di possedere qua e là nei suoi templi di idoli e che vengono venerate specialmente il ‘Venerdì Santo’, sono così numerose che se si unissero assieme formerebbe­ro decine di croci. La chiesa cattolica romana dice di possedere anche gli scalini del pretorio di Pilato che Gesù avrebbe salito (formano la ‘scala santa’) la corona di spine che fu messa dai soldati sul capo di Gesù (le spine della corona sparse per tutto il mondo sono così numerose che mettendole assieme verrebbero fuori centinaia di corone); la canna che fu data in mano a Gesù dopo che fu vestito di porpora; i chiodi con cui fu crocifisso Gesù (non meno di ventinove centri europei affermano di possedere un sacro chiodo); la lancia con cui il soldato trafisse il costato di Gesù sulla croce (diversi luoghi ce l’hanno); la spugna con cui gli dettero da bere i soldati sulla croce; il lenzuolo dove sarebbe stato avvolto il corpo di Gesù (la cosiddetta sacra sindone custodita e venerata a Torino), e persino il sangue e l’acqua uscito dal suo costato trafitto!

Qui in Italia esiste pure la casa di Maria a Nazareth (dove le fu annunciata la nascita di Gesù); gli angeli l’avrebbero trasportata dalla terra d’Israele in Italia e precisamente a Loreto (nel 1295) dopo averla fatta sostare prima in Dalmazia e poi a Recanati! [1] Ma di Maria esiste pure il suo latte, dei suoi capelli, il suo velo, l’anello sposalizio, il pettine e diverse immagini miracolose venute dal cielo.
Dell’apostolo Paolo la chiesa romana possiede il corpo, alcuni peli della sua barba, e tante e tante ossa; oltre che la colonna sulla quale gli fu tagliata la testa e la sciabola che lo decapitò!
Dell’apostolo Pietro il corpo è a Roma; in altri luoghi ci sono il bastone, una sua pantofola, la spada con la quale tagliò l’orecchio al servo del sommo sacerdote, la cattedra ossia la seggiola dalla quale lui predicava, la croce su cui fu crocifisso, e le catene con cui fu incatenato in Palestina e in Roma (di queste catene si dice che un giorno venute a contatto si saldarono miracolosamente formando una catena unica); ed anche una pietra, conservata nel loro luogo di culto dedicato a ‘S. Francesca Romana al Foro’ sulla quale sarebbero rimaste impresse le ginocchia di Pietro mentre pregava Dio di punire la superbia di Simon Mago che s’innalzava nell’aria!
La chiesa cattolica romana ha pure le pietre con cui fu lapidato Stefano, e le monete che ricevette Giuda dal sinedrio in cambio di Gesù, il laccio con cui Giuda si impiccò, e il respiro che Giuseppe marito di Maria mandò mentre spaccava la legna (lo avrebbe raccolto in una bottiglia un angelo)!
Che dire di tutte queste reliquie? Imposture, solo imposture che le servono a tirare fuori dalle tasche di tante persone tanti soldi, e a fare apparire la chiesa cattolica romana come una sorte di custode delle ‘prove’ dell’autenticità del cristianesimo.
avatar
matem
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 431
Località : salerno
Occupazione/Hobby : ex insegnante -lettura libri sulla religione cristiana-collezionista di oggetti storici
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: la santa casa di Loreto

Messaggio Da Zeno il Ven 15 Lug - 21:14

basterebbe sommare solamente tutte le reliquie legate a Gesù, personaggio della cui storicità mancano quasi del tutto fonti attendibili
avatar
Zeno
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 849
Età : 34
Località : Rieti
Occupazione/Hobby : scrivere
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 04.02.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: la santa casa di Loreto

Messaggio Da marisella il Ven 15 Lug - 23:00

Però non fanno male a nessuno tutte queste false reliquie.Tu pensi che facciamo bene a dire a un essere umano, Tu hai un cancro, al massimo 2 mesi di vita. Non credo che facciamo bene, quello può morire subito, dipende dal tipo che è, se avra' un tumore al cervello farà i suoi 4 mesi di agonia e se ne andra', ma perchè negargli la speranza che se gli portano il fazzoletto stropicciato sulla teca della culla del Bambin Gesù e se lo mette in testa avrebbe il miracolo?Almeno sta meglio, il sistema immunitario si rafforza.
Io so di reliquie solo assolutamente certe :

1)La colonna dove s.Paolo fu decapitato e dove la testa rimbalzò 3 volte. Il corpo di S.Paolo è suo.Non so se esista il corpo di s.Pietro.

Il 1^di gennaio era la festa del santo prepuzio di Gesù,festa tramutata in festa di Maria, forse perchè il prepuzio rimandava a desideri lascivi.

il 2 febbraio, era la festa della purificazione al tempio di Maria, (passati i 40 giorni dal parto), ma è stata trasformata in festa di s.Biagio che protegge la gola, perchè il parto rimanda sempre a immagini non consone alla purezza.

Poi reliquie certe sono ancora , un pezzetto della croce di Gesu' nella Basilica di S.Croce in Gerusalemme, e ivi c'è anche la sbarra orizzontale del Buon Ladrone Dismas, e un chiodo della crocifissione, tutto assolutamente autentico.
A Pza Navona vi è il corpo di S.Caterina da Siena, la cui testa è a Siena. Ma che siano autentiche o no poco cambia, è la fede che conta.La fede in Dio.
avatar
marisella
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 933
Località : sasso marconi
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: la santa casa di Loreto

Messaggio Da Rasputin il Ven 15 Lug - 23:05

marisella ha scritto:Però non fanno male a nessuno tutte queste false reliquie.Tu pensi che facciamo bene a dire a un essere umano, Tu hai un cancro, al massimo 2 mesi di vita. Non credo che facciamo bene, quello può morire subito, dipende dal tipo che è, se avra' un tumore al cervello farà i suoi 4 mesi di agonia e se ne andra', ma perchè negargli la speranza che se gli portano il fazzoletto stropicciato sulla teca della culla del Bambin Gesù e se lo mette in testa avrebbe il miracolo?Almeno sta meglio, il sistema immunitario si rafforza.
Io so di reliquie solo assolutamente certe :

1)La colonna dove s.Paolo fu decapitato e dove la testa rimbalzò 3 volte. Il corpo di S.Paolo è suo.Non so se esista il corpo di s.Pietro.

Il 1^di gennaio era la festa del santo prepuzio di Gesù,festa tramutata in festa di Maria, forse perchè il prepuzio rimandava a desideri lascivi.

il 2 febbraio, era la festa della purificazione al tempio di Maria, (passati i 40 giorni dal parto), ma è stata trasformata in festa di s.Biagio che protegge la gola, perchè il parto rimanda sempre a immagini non consone alla purezza.

Poi reliquie certe sono ancora , un pezzetto della croce di Gesu' nella Basilica di S.Croce in Gerusalemme, e ivi c'è anche la sbarra orizzontale del Buon Ladrone Dismas, e un chiodo della crocifissione, tutto assolutamente autentico.
A Pza Navona vi è il corpo di S.Caterina da Siena, la cui testa è a Siena. Ma che siano autentiche o no poco cambia, è la fede che conta.La fede in Dio.

Il tuo psichiatra non vale un cazzo.

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49896
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 4 1, 2, 3, 4  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum