la santa casa di Loreto

Pagina 2 di 4 Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: la santa casa di Loreto

Messaggio Da marisella il Sab 16 Lug - 0:17

Rasputin ha scritto:
marisella ha scritto:Però non fanno male a nessuno tutte queste false reliquie.Tu pensi che facciamo bene a dire a un essere umano, Tu hai un cancro, al massimo 2 mesi di vita. Non credo che facciamo bene, quello può morire subito, dipende dal tipo che è, se avra' un tumore al cervello farà i suoi 4 mesi di agonia e se ne andra', ma perchè negargli la speranza che se gli portano il fazzoletto stropicciato sulla teca della culla del Bambin Gesù e se lo mette in testa avrebbe il miracolo?Almeno sta meglio, il sistema immunitario si rafforza.
Io so di reliquie solo assolutamente certe :

1)La colonna dove s.Paolo fu decapitato e dove la testa rimbalzò 3 volte. Il corpo di S.Paolo è suo.Non so se esista il corpo di s.Pietro.

Il 1^di gennaio era la festa del santo prepuzio di Gesù,festa tramutata in festa di Maria, forse perchè il prepuzio rimandava a desideri lascivi.

il 2 febbraio, era la festa della purificazione al tempio di Maria, (passati i 40 giorni dal parto), ma è stata trasformata in festa di s.Biagio che protegge la gola, perchè il parto rimanda sempre a immagini non consone alla purezza.

Poi reliquie certe sono ancora , un pezzetto della croce di Gesu' nella Basilica di S.Croce in Gerusalemme, e ivi c'è anche la sbarra orizzontale del Buon Ladrone Dismas, e un chiodo della crocifissione, tutto assolutamente autentico.
A Pza Navona vi è il corpo di S.Caterina da Siena, la cui testa è a Siena. Ma che siano autentiche o no poco cambia, è la fede che conta.La fede in Dio.

Il tuo psichiatra non vale un cazzo.
Invece tutte le reliquie di Luigi IX il Santo sono assolutamente autentiche, perchè quando morì, durante una crociata, fu messo in un calderone a farlo bollire, poi fatto a pezzettini e ogni pezzettino fu dato a un crociato, per riportare la reliquia in patria.

Per Rasputin :Tu sei più bravo invece di ipotetici archiatri, non ti sta bene mai niente, quando io manco qua per qualche ora ti rompi il cazzo perchè non sai chi devi prendere a parolacce, io sono magrolina e un cazzotto non posso dartelo, ma gli altri sono più robusti e ti stendono, quindi te la prendi con quelli magrolini, bravo. Tu capisci un sacco, vero?Io, scema. Fanculo Rasp wink..
avatar
marisella
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1012
Località : sasso marconi
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: la santa casa di Loreto

Messaggio Da Rasputin il Sab 16 Lug - 0:39

marisella ha scritto:
Per Rasputin :Tu sei più bravo invece di ipotetici archiatri, non ti sta bene mai niente, quando io manco qua per qualche ora ti rompi il cazzo perchè non sai chi devi prendere a parolacce, io sono magrolina e un cazzotto non posso dartelo, ma gli altri sono più robusti e ti stendono, quindi te la prendi con quelli magrolini, bravo. Tu capisci un sacco, vero?Io, scema. Fanculo Rasp wink..

Per me continua ad essere evidente che il tuo psichiatra è un incompetente (Fa anche rima, toh moon )

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 50143
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: la santa casa di Loreto

Messaggio Da Minsky il Sab 16 Lug - 7:27

Rasputin ha scritto:
marisella ha scritto:
Per Rasputin :Tu sei più bravo invece di ipotetici archiatri, non ti sta bene mai niente, quando io manco qua per qualche ora ti rompi il cazzo perchè non sai chi devi prendere a parolacce, io sono magrolina e un cazzotto non posso dartelo, ma gli altri sono più robusti e ti stendono, quindi te la prendi con quelli magrolini, bravo. Tu capisci un sacco, vero?Io, scema. Fanculo Rasp wink..

Per me continua ad essere evidente che il tuo psichiatra è un incompetente (Fa anche rima, toh moon )
bboni

_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 14748
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: la santa casa di Loreto

Messaggio Da Minsky il Sab 16 Lug - 7:28

marisella ha scritto:
Invece tutte le reliquie di Luigi IX il Santo sono assolutamente autentiche, perchè quando morì, durante una crociata, fu messo in un calderone a farlo bollire, poi fatto a pezzettini e ogni pezzettino fu dato a un crociato, per riportare la reliquia in patria.
Certo che quanto a racconti orripilanti hai una cultura vastissima. vomito

_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 14748
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: la santa casa di Loreto

Messaggio Da matem il Sab 16 Lug - 19:42

chissà se gli islamici adorano reliquie e quali
avatar
matem
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 434
Località : salerno
Occupazione/Hobby : ex insegnante -lettura libri sulla religione cristiana-collezionista di oggetti storici
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: la santa casa di Loreto

Messaggio Da chef75 il Sab 16 Lug - 19:50

marisella ha scritto:
Invece tutte le reliquie di Luigi IX il Santo sono assolutamente autentiche, perchè quando morì, durante una crociata, fu messo in un calderone a farlo bollire, poi fatto a pezzettini e ogni pezzettino fu dato a un crociato, per riportare la reliquia in patria.


Ma col brodo c'hanno fatto i tortellini?

_________________
Quando la maggior parte di una società è stupida allora la prevalenza del cretino diventa dominante e inguaribile.
Carlo M. Cipolla

E>en
avatar
chef75
------------
------------

Maschile Numero di messaggi : 7657
Età : 42
Località : una cucina
Occupazione/Hobby : uncinetto
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 12.11.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: la santa casa di Loreto

Messaggio Da Zeno il Sab 16 Lug - 19:53

matem ha scritto:chissà se gli islamici adorano reliquie e quali
l'adorazione degli idoli è sacrilega per i musulmani

del resto non c'è religione più iconoclasta dell'Islam (nelle moschee ci sono solo decorazioni vegetali, astratte o calligrafiche; non è consentita la raffigurazione di animali, tanto meno di figure umane)

quando Maometto conquistò La Mecca entrò nella Kaaba e distrusse tutti gli idoli pagani che conteneva, risparmiando solo la pietra nera che poi venne incastonata in uno degli angoli dell'edificio e rappresenta l'unico oggetto sacro ammesso dal culto islamico (viene considerata come un messaggio recato dall'arcangelo Gabriele). Infatti al suo interno la Kaaba è vuota. 

La grande moschea di Medina ospita le spoglie di Maometto che sono assiduamente "visitate" dai pellegrini ma verso le quali è severamente vietata la venerazione idolatrica: nell'Islam ci sono solo profeti, non santi come nel Cristianesimo.
avatar
Zeno
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 849
Età : 34
Località : Rieti
Occupazione/Hobby : scrivere
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 04.02.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: la santa casa di Loreto

Messaggio Da primaverino il Sab 16 Lug - 20:21

matem ha scritto:chissà se gli islamici adorano reliquie e quali

Nel santuario di Srinagar (India) è conservato un pelo della barba di Maometto.

Peraltro il "culto" reliquiario non è esclusivo appannaggio delle religioni...
Nella Biblioteca Ambrosiana di Milano è conservata una ciocca dei capelli di Lucrezia Borgia.
A Washington DC (non chiedermi dove... Non lo so) sono conservati una ciocca di capelli di G. Washington e dei fazzoletti imbevuti del sangue di Abramo Lincoln.
Da qualche parte avevo letto che è conservato il cuore di Chopin etc.
avatar
primaverino
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4755
Età : 53
Località : variabile
Occupazione/Hobby : sedentario
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 18.10.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: la santa casa di Loreto

Messaggio Da Mandalay il Sab 16 Lug - 21:36

Cervello fuso ha scritto:Però non fanno male a nessuno tutte queste false reliquie.Tu pensi che facciamo bene a dire a un essere umano, Tu hai un cancro, al massimo 2 mesi di vita. Non credo che facciamo bene, quello può morire subito, dipende dal tipo che è, se avra' un tumore al cervello farà i suoi 4 mesi di agonia e se ne andra', ma perchè negargli la speranza che se gli portano il fazzoletto stropicciato sulla teca della culla del Bambin Gesù e se lo mette in testa avrebbe il miracolo?Almeno sta meglio, il sistema immunitario si rafforza.

Perché prendere per il culo una persona e togliergli la dignità di conoscere il suo destino è un crimine.
avatar
Mandalay
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 486
Età : 56
Località : Bologna
Occupazione/Hobby : tentare di capire
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 10.07.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: la santa casa di Loreto

Messaggio Da Rasputin il Sab 16 Lug - 22:20

Mandalay ha scritto:
Cervello fuso ha scritto:Però non fanno male a nessuno tutte queste false reliquie.Tu pensi che facciamo bene a dire a un essere umano, Tu hai un cancro, al massimo 2 mesi di vita. Non credo che facciamo bene, quello può morire subito, dipende dal tipo che è, se avra' un tumore al cervello farà i suoi 4 mesi di agonia e se ne andra', ma perchè negargli la speranza che se gli portano il fazzoletto stropicciato sulla teca della culla del Bambin Gesù e se lo mette in testa avrebbe il miracolo?Almeno sta meglio, il sistema immunitario si rafforza.

Perché prendere per il culo una persona e togliergli la dignità di conoscere il suo destino è un crimine.


Verde. E pensa che è pure una tua collega wall2

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 50143
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: la santa casa di Loreto

Messaggio Da marisella il Sab 16 Lug - 22:40

@Mandalay.

Innanzi tutto "persona"è femminile e dovevi scrivere "toglierle" e non togliergli, ma figuriamoci...
Per quanto riguarda il fatto se dire tutta la verità a un paziente io sono contraria, perchè costui può non reagire più, perdere ogni fiducia, e non è necessario portargli un fazzoletto stropicciato sulle rocce di Lourdes o sull'Arca di Sant'Antonio, ma almeno dirgli che il suo Dio può aiutarlo, non credo che si privi un essere umano di dignità se gli si dice che 1000 fattori sono in causa e che si deve sperare nella guarigione. Io non privo nessuno della sua dignità se mitigo una verità troppo atroce.Ognuno ha il suo punto di vista, io devo cercare di aiutare il paziente, non di farlo stramazzare all'istante.
Fanculo, Rasp.
avatar
marisella
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1012
Località : sasso marconi
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: la santa casa di Loreto

Messaggio Da matem il Dom 17 Lug - 8:05

Zeno ha scritto:
matem ha scritto:chissà se gli islamici adorano reliquie e quali
l'adorazione degli idoli è sacrilega per i musulmani

del resto non c'è religione più iconoclasta dell'Islam (nelle moschee ci sono solo decorazioni vegetali, astratte o calligrafiche; non è consentita la raffigurazione di animali, tanto meno di figure umane)

quando Maometto conquistò La Mecca entrò nella Kaaba e distrusse tutti gli idoli pagani che conteneva, risparmiando solo la pietra nera che poi venne incastonata in uno degli angoli dell'edificio e rappresenta l'unico oggetto sacro ammesso dal culto islamico (viene considerata come un messaggio recato dall'arcangelo Gabriele). Infatti al suo interno la Kaaba è vuota. 

La grande moschea di Medina ospita le spoglie di Maometto che sono assiduamente "visitate" dai pellegrini ma verso le quali è severamente vietata la venerazione idolatrica: nell'Islam ci sono solo profeti, non santi come nel Cristianesimo.

le immagini aiutano a ricordare , anche noi ci portiamo appresso le foto di nostri cari sia in forma cartacea e sia nelle memorie dei cellulari
la chiesa cattolica vieta l'idolatria ma non il culto utilizzando immagini o statue dei santi :
ogni religione comunque ha bisogno almento di simboli per essere rappresentata, come noi utilizziamo dei logo o avatar
chi ha fede ha bisogno di simboli e immagini a cui rivolgersi o semplicemente per un rito di appartenenza o di sicurezza ,consolazione o protezione
possedere un autografo di un personaggio famoso è una reliquia anche se non religiosa
l'importante è che non sia falsa
avatar
matem
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 434
Località : salerno
Occupazione/Hobby : ex insegnante -lettura libri sulla religione cristiana-collezionista di oggetti storici
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: la santa casa di Loreto

Messaggio Da Paolo il Dom 17 Lug - 12:27

marisella ha scritto:@Mandalay.

Innanzi tutto "persona"è femminile e dovevi scrivere "toglierle" e non togliergli, ma figuriamoci...
Per quanto riguarda il fatto se dire tutta la verità a un paziente io sono contraria, perchè costui può non reagire più, perdere ogni fiducia, e non è necessario portargli un fazzoletto stropicciato sulle rocce di Lourdes o sull'Arca di Sant'Antonio, ma almeno dirgli che il suo Dio può aiutarlo, non credo che si privi un essere umano di dignità se gli si dice che 1000 fattori sono in causa e che si deve sperare nella guarigione. Io non privo nessuno della sua dignità se mitigo una verità troppo atroce.Ognuno ha il suo punto di vista, io devo cercare di aiutare il paziente, non di farlo stramazzare all'istante.
Fanculo, Rasp.

Nessuno si puo arrogare il diritto di dire delle falsità ad una persona adulta e sana di mente anche se a presunto fin di bene. Oggi i medici sono obbligati a dire al paziente come siano realmente le cose. E non è questione di dignità. Ogni individuo ha il diritto di poter prendere le sue scelte di vita in assoluta libertà, tanto piu che tali scelte possono coinvolgere il destino di altre persone come i figli o i parenti.
avatar
Paolo
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 8699
Età : 62
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 14.03.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: la santa casa di Loreto

Messaggio Da marisella il Dom 17 Lug - 14:10

Paolo ha scritto:
marisella ha scritto:@Mandalay.

Innanzi tutto "persona"è femminile e dovevi scrivere "toglierle" e non togliergli, ma figuriamoci...
Per quanto riguarda il fatto se dire tutta la verità a un paziente io sono contraria, perchè costui può non reagire più, perdere ogni fiducia, e non è necessario portargli un fazzoletto stropicciato sulle rocce di Lourdes o sull'Arca di Sant'Antonio, ma almeno dirgli che il suo Dio può aiutarlo, non credo che si privi un essere umano di dignità se gli si dice che 1000 fattori sono in causa e che si deve sperare nella guarigione. Io non privo nessuno della sua dignità se mitigo una verità troppo atroce.Ognuno ha il suo punto di vista, io devo cercare di aiutare il paziente, non di farlo stramazzare all'istante.
Fanculo, Rasp
Nessuno si puo arrogare il diritto di dire delle falsità ad una persona adulta e sana di mente anche se a presunto fin di bene. Oggi i medici sono obbligati a dire al paziente come siano realmente le cose. E non è questione di dignità. Ogni individuo ha il diritto di poter prendere le sue scelte di vita in assoluta  libertà, tanto piu che tali scelte possono coinvolgere il destino di altre persone come i figli o i parenti.
@Paolo
..Mia madre è oramai vecchia, 64 anni, e se le dovesse capitare qualcosa di brutto(che Dio non voglia, la maggior parte delle mie preghiere sono per mia madre, non concepirei la mia vita senza mia mamma), io non le vado a scaraventare tutto in faccia, perchè non ce la farebbe, i suoi 2 figli sono sistemati, dal notaio siamo andati, a parte cio' io non falsificherei niente, direi che non è una cosa facile e che 1000 fattori concorrono, così non crolla, è meglio vederla pregare, in base a qualche speranza, che vederla inerte a non reagire più. Io faccio così e nessuno me lo impedisce e non sono stata mai sanzionata all'Ordine.
avatar
marisella
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1012
Località : sasso marconi
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: la santa casa di Loreto

Messaggio Da Paolo il Dom 17 Lug - 15:17

Hi non dire che ha 64 ed è vecchia!!! I miei prossimi sono 62 boxed boxed !!!!! mgreen

In ogni caso quello che dici evidenzia il fatto che il problema di non volere affrontare la realtà è tuo e non di tua mamma!!!! Sei tu ad averne paura e questo non ti autorizza a coinvolgere nella tua (pur comprnesibile) scelta atre persone. Ovvero è un diritto conoscere la verità di cose cosi importanti che possono a loro volta coinvolgere altre persone e altre scelte. Scelte del modo di eventuali cure, scelte sul futuro dei figli e di tantissime atre cose che tu non hai il diritto di condizionare raccontando bugie o nascondendo la verità.

Io qui vedo la debolezza del credente che a parole confida nel suo dio, nella sua provvidenza, nella vita eterna. Poi davanti all' ineluttabile .....se la fa sotto.
avatar
Paolo
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 8699
Età : 62
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 14.03.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: la santa casa di Loreto

Messaggio Da marisella il Dom 17 Lug - 15:41

Paolo ha scritto:Hi non dire che ha 64 ed è vecchia!!! I miei prossimi sono 62 boxed boxed !!!!!  mgreen

In ogni caso quello che dici evidenzia il fatto che il problema di non volere affrontare la realtà è tuo e non di tua mamma!!!! Sei tu ad averne paura e questo non ti autorizza a coinvolgere nella tua (pur comprnesibile) scelta atre persone. Ovvero è un diritto conoscere la verità di cose cosi importanti che possono a loro volta coinvolgere altre persone e altre scelte. Scelte del modo di eventuali cure, scelte sul futuro dei figli e di tantissime atre cose che tu non hai il diritto di condizionare raccontando bugie o nascondendo la verità.

Io qui vedo la debolezza del credente che a parole confida nel suo dio, nella sua provvidenza, nella vita eterna. Poi davanti all' ineluttabile .....se la fa sotto.
@paolo.
Quindi hai visto quanto io sia debole e così via, di conseguenza non avrai altri motivi per scrivermi, ci salutiamo qui, no?
Questo è il mio modo di rapportarmi ai pazienti terminali, lasciare loro sempre una speranza, che d'altronde non abbiamo il diritto di togliere dal loro animo, essendo la Speranza, anche una virtù teologale.Certo, mamma oltre a voler vedere i figli laureati li voleva vedere anche sposati, coi nipoti, ecc, ma non si può avere tutto, spesso penso se io abbia dato delusioni a mia madre, se sono in colpa verso di lei, mi sembra di essermi comportata sempre bene, ma chi può dirlo?Forse si aspettava di più da me.Cmq ho visto pazienti dei medici che hanno scaraventato loro in faccia i 10 giorni di vita rimasti, sempre a piangere, a lamentarsi, davvero una bella soluzione, non li ha tirati più su nessuno, neanche ilPrimario.Sentii uno di questi Primari dire a un medico fissato che doveva dire la verità fino in fondo :bravo e ora che facciamo?Non mangia, non beve, non cammina, non va in bagno, piange solo , chi ha fatto cio'?Tuuuuu?e ora tu ci pensi...La cosa peggiore per me è deprimere il sistema immunitario di un paziente, non lasciargli una speranza, e per cosa deve vivere più?
Ti saluto, ho la spiaggia qua fuori, col cielo tempestoso , come piace a me, a dopo. wink..
avatar
marisella
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1012
Località : sasso marconi
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: la santa casa di Loreto

Messaggio Da Paolo il Dom 17 Lug - 19:16

La questione per il medico non esiste. Per legge deve informare il paziente.
avatar
Paolo
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 8699
Età : 62
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 14.03.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: la santa casa di Loreto

Messaggio Da Rasputin il Dom 17 Lug - 19:46

Paolo ha scritto:La questione per il medico non esiste. Per legge deve informare il paziente.

Amen.

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 50143
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: la santa casa di Loreto

Messaggio Da marisella il Dom 17 Lug - 20:22

Paolo ha scritto:La questione per il medico non esiste. Per legge deve informare il paziente.
Ma il medico non può terrorizzare e far morire il paziente, alcuni pazienti sono deboli e non reggerebbero. Vabbè, ciao e buone vecanze, ci risentiamo a ottobre.
avatar
marisella
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1012
Località : sasso marconi
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: la santa casa di Loreto

Messaggio Da Rasputin il Dom 17 Lug - 20:25

marisella ha scritto:
Paolo ha scritto:La questione per il medico non esiste. Per legge deve informare il paziente.
Ma il medico non può terrorizzare e far morire il paziente, alcuni pazienti sono deboli e non reggerebbero. Vabbè, ciao e buone vecanze, ci risentiamo a ottobre.

Quello che il medico non può fare è contravvenire ai suoi doveri.

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 50143
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: la santa casa di Loreto

Messaggio Da Mandalay il Mar 19 Lug - 8:25

Paolo ha scritto:La questione per il medico non esiste. Per legge deve informare il paziente.

Non è solo una questione legale è un problema etico, e pratico.
Il rapporto medico-paziente si basa su un'alleanza basata sulla fiducia.
Il paziente deve aiutare il medico nella diagnosi non nascondendo nulla di quello che il medico domanda e il medico deve illustrare al paziente il percorso diagnostico per poterne avere l'appoggio e l'aderenza al cammino che deve essere fatto insieme.
E' quindi un probelma pratico, se non sai perchè devi fare una cosa è più difficile farla
e un problema etico, se ti faccio fare una cosa senza che tu sappia perchè, ti posso ingannare come voglio. Oltre che naturalmente un problema medico legale.

Arrivati alla diagnosi il percoso del medico si fa più difficile e per conservare l'aderenza alla terapia, che soprattutto per le diagnosi infauste è complicata, al medico è richiesto di far ben comprendere al paziente quali sono i rischi e i benefici della terapia che verrà intrapresa.
E' molto facile per il cattivo medico evitare di dover affrontare lo sgradevole compito di dire a un malato senza speranza che speranza non c'è, è dura farsi carico della disperazione di chi conta i giorni che gli rimangono ma è doveroso dal punto di vista etico.
Ingannare i propi simili non è una cosa il più delle volte conveniente, ingannare chi deve morire, per falsa pietà o per vigliaccheria, è ignobile
avatar
Mandalay
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 486
Età : 56
Località : Bologna
Occupazione/Hobby : tentare di capire
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 10.07.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: la santa casa di Loreto

Messaggio Da Rasputin il Mar 19 Lug - 9:57

Mandalay ha scritto:
Paolo ha scritto:La questione per il medico non esiste. Per legge deve informare il paziente.

Non è solo una questione legale è un problema etico, e pratico.
Il rapporto medico-paziente si basa su un'alleanza basata sulla fiducia.
Il paziente deve aiutare il medico nella diagnosi non nascondendo nulla di quello che il medico domanda e il medico deve illustrare al paziente il percorso diagnostico per poterne avere l'appoggio e l'aderenza al cammino che deve essere fatto insieme.
E' quindi un probelma pratico, se non sai perchè devi fare una cosa è più difficile farla
e un problema etico, se ti faccio fare una cosa senza che tu sappia perchè, ti posso ingannare come voglio. Oltre che naturalmente un problema medico legale.

Arrivati alla diagnosi il percoso del medico si fa più difficile e per conservare l'aderenza alla terapia, che soprattutto per le diagnosi infauste è complicata, al medico è richiesto di far ben comprendere al paziente quali sono i rischi e i benefici della terapia che verrà intrapresa.
E' molto facile per il cattivo medico evitare di dover affrontare lo sgradevole compito di dire a un malato senza speranza che speranza non c'è, è dura farsi carico della disperazione di chi conta i giorni che gli rimangono ma è doveroso dal punto di vista etico.
Ingannare i propi simili non è una cosa il più delle volte conveniente, ingannare chi deve morire, per falsa pietà o per vigliaccheria, è ignobile

grazieeee

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 50143
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: la santa casa di Loreto

Messaggio Da marisella il Mar 19 Lug - 13:58

Rasputin ha scritto:
Mandalay ha scritto:
Paolo ha scritto:La questione per il medico non esiste. Per legge deve informare il paziente.

Non è solo una questione legale è un problema etico, e pratico.
Il rapporto medico-paziente si basa su un'alleanza basata sulla fiducia.
Il paziente deve aiutare il medico nella diagnosi non nascondendo nulla di quello che il medico domanda e il medico deve illustrare al paziente il percorso diagnostico per poterne avere l'appoggio e l'aderenza al cammino che deve essere fatto insieme.
E' quindi un probelma pratico, se non sai perchè devi fare una cosa è più difficile farla
e un problema etico, se ti faccio fare una cosa senza che tu sappia perchè, ti posso ingannare come voglio. Oltre che naturalmente un problema medico legale.

Arrivati alla diagnosi il percoso del medico si fa più difficile e per conservare l'aderenza alla terapia, che soprattutto per le diagnosi infauste è complicata, al medico è richiesto di far ben comprendere al paziente quali sono i rischi e i benefici della terapia che verrà intrapresa.
E' molto facile per il cattivo medico evitare di dover affrontare lo sgradevole compito di dire a un malato senza speranza che speranza non c'è, è dura farsi carico della disperazione di chi conta i giorni che gli rimangono ma è doveroso dal punto di vista etico.
Ingannare i propi simili non è una cosa il più delle volte conveniente, ingannare chi deve morire, per falsa pietà o per vigliaccheria, è ignobile

grazieeee
@ Mandalay.
Anche a me a 20 anni mi hanno detto con estrema facilita' che dovevo morire da lì a qualche mese, una cosa è avere 20 anni , ed essere forti, e una cosa è avere 60 anni, e essere decrepiti, che coraggio faccio io a una persona di 60 anni, vecchia, se gli dico che ha 2 mesi di vita?Questa è una cosa che decido solo io.Tu pensa per te.
avatar
marisella
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1012
Località : sasso marconi
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: la santa casa di Loreto

Messaggio Da Mandalay il Mar 19 Lug - 14:20

Dott. Stranamore ha scritto:
@ Mandalay.
Anche a me a 20 anni mi hanno detto con estrema facilita' che dovevo morire da lì a qualche mese, una cosa è avere 20 anni , ed essere forti, e una cosa è avere 60 anni, e essere decrepiti, che coraggio faccio io a una persona di 60 anni, vecchia, se gli dico che ha 2 mesi di vita?Questa è una cosa che decido solo io.Tu pensa per te.

Quindi secondo te è più facile morire a 20 anni che a 60.
Tu ti spacci per medico ma medico non sei, non esiste un medico che consideri attualmente a 60 anni un individuo vecchio, addirittura decrepito.
La tua cultura medioevale stride con la tua dichiarata età.
Tu non decidi nulla tutti dobbiamo morire prima o poi si tratta solo di farlo se ci è permesso come Persone non come burattini.
Sono convinto, senza dubbio di sembrare arrogante, che la morte ti spaventi così tanto che devi tentare di esorcizzarla in tutti i modi, ma è giusto così, i credenti sono giustamente terrorizzati di morire, per me ateo morire vuol dire spegnere una luce e non essere più, al massimo mi può infastidire il fatto di non riuscire a capire di più a conoscere di più, mi può angosciare non vedere più le persone che ho amato ma per voi morire è presentarsi al vostro dio per essere sottoposti a un giudizio inappellabile che durerà in eterno su leggi assurde e così contraddittorie che neanche il magistero riesce a essere chiaro e preciso su cosa va fatto e cosa no. Quindi sì ti capisco, il terrore dell'esame finale deve essere così insopportabile che va esorcizzato anche con bugie e inganni.
Ma io sono un uomo e come tale non ho bisogno di false favole che mi consolino perché non lo possono fare.
avatar
Mandalay
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 486
Età : 56
Località : Bologna
Occupazione/Hobby : tentare di capire
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 10.07.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: la santa casa di Loreto

Messaggio Da marisella il Mar 19 Lug - 15:48

Mandalay ha scritto:
Dott. Stranamore ha scritto:
@ Mandalay.
Anche a me a 20 anni mi hanno detto con estrema facilita' che dovevo morire da lì a qualche mese, una cosa è avere 20 anni , ed essere forti, e una cosa è avere 60 anni, e essere decrepiti, che coraggio faccio io a una persona di 60 anni, vecchia, se gli dico che ha 2 mesi di vita?Questa è una cosa che decido solo io.Tu pensa per te.

Quindi secondo te è più facile morire a 20 anni che a 60.
Tu ti spacci per medico ma medico non sei, non esiste un medico che consideri attualmente a 60 anni un individuo vecchio, addirittura decrepito.
La tua cultura medioevale stride con la tua dichiarata età.
Tu non decidi nulla tutti dobbiamo morire prima o poi si tratta solo di farlo se ci è permesso come Persone non come burattini.
Sono convinto, senza dubbio di sembrare arrogante, che la morte ti spaventi così tanto che devi tentare di esorcizzarla in tutti i modi, ma è giusto così, i credenti sono giustamente terrorizzati di morire, per me ateo morire vuol dire spegnere una luce e non essere più, al massimo mi può infastidire il fatto di non riuscire a capire di più a conoscere di più, mi può angosciare non vedere più le persone che ho amato ma per voi morire è presentarsi al vostro dio per essere sottoposti a un giudizio inappellabile che durerà in eterno su leggi assurde e così contraddittorie che neanche il magistero riesce a essere chiaro e preciso su cosa va fatto e cosa no. Quindi sì ti capisco, il terrore dell'esame finale deve essere così insopportabile che va esorcizzato anche con bugie e inganni.
Ma io sono un uomo e come tale non ho bisogno di false favole che mi consolino perché non lo possono fare.
Tu non hai capito.Io , a 20 anni, ebbi un dolore violentissimo alla spalla destra, fatte tutte analisi risultò un tumore del sangue, che doveva portarmi alla tomba in 2 mesi, medici zelanti me lo dissero, ma dopo 20 anni io sto ancora qui, e sapere che dovevo morire dopo 2 mesi non mi è servito a nulla.Voglio dire che a 20 anni si ha piu' energia per incassare la notizia di un tumore ma a 60 anni non tutte le persone reagiscono.
Quanto alle tue illazioni:ti spacci per medico ma medico non sei... etc, ti dico solo vattene con i pari tuoi, tipo delfi 68, che scambiano la retina per un lampadario. Puoi anche evitare di scrivermi, non mi frega niente di te.
avatar
marisella
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1012
Località : sasso marconi
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.16

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 4 Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum