Il thread di Magic Oblivion

Pagina 5 di 14 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6 ... 9 ... 14  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Il thread di Magic Oblivion

Messaggio Da terl il Ven 16 Set - 20:28

Vi sorprenderà sapere che la materia può generarsi dal vuoto.
Letteralmente.
Fotoni, raggi gamma e tutta una serie di particelle elementari possono emergere da un apparente "nulla".
Magia?
Dionnipotente?
Geesooo?
No.
Il fatto è che il nulla... non esiste.
Il vuoto stesso è pieno di energia: si parla infatti di "energia del vuoto" e i fisici pensano che si tratti della misteriosa energia oscura, visto che ne ha le caratteristiche (non è rilevabile, pressione negativa ecc.).
Inoltre è i perfetto accordo col modello standard.
Esiste questa energia del vuoto?
Sì, è DIMOSTRATO dall'effetto Casimir, tra le altre cose.
Cos'è l'effetto Casimir?
Fatevelo spiegare da Keshe(mo) :D
avatar
terl
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 187
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 30.09.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il thread di Magic Oblivion

Messaggio Da Rasputin il Ven 16 Set - 20:38

Minsky ha scritto:
Rasputin ha scritto:Io quasi quasi gli do un verde per la firma mgreen

Ma se ne sarà almeno accorto?
No. Secondo me bisogna che glielo scrivi: MA SE NE SARÀ ALMENO ACCORTO? mgreen

Mah. A questo punto direi che di magic resta poco e di oblivion parecchio ahahahahahah

terl ha scritto:Vi sorprenderà sapere che la materia può generarsi dal vuoto.
Letteralmente.
Fotoni, raggi gamma e tutta una serie di particelle elementari possono emergere da un apparente "nulla".
Magia?
Dionnipotente?
Geesooo?
No.
Il fatto è che il nulla... non esiste.
Il vuoto stesso è pieno di energia: si parla infatti di "energia del vuoto" e i fisici pensano che si tratti della misteriosa energia oscura, visto che ne ha le caratteristiche (non è rilevabile, pressione negativa ecc.).
Inoltre è i perfetto accordo col modello standard.
Esiste questa energia del vuoto?
Sì, è DIMOSTRATO dall'effetto Casimir, tra le altre cose.
Cos'è l'effetto Casimir?
Fatevelo spiegare da Keshe(mo) :D

Secondo me col vuoto pneumatico che gli regna nel teschio di energia se ne può generare parecchia mgreen

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 50493
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il thread di Magic Oblivion

Messaggio Da marisella il Ven 16 Set - 22:09

Minsky ha scritto:
Assenzio ha scritto:
marisella ha scritto:
C'è una continua creazione di materia. Certo l'universo accelera la sua espansione, non so dove trovi energia, so che c'è una continua creazione di materia, quasi a compensare la rarefazione di galassie. Non sono le galassie che fuggono, è lo spazio intergalattico che si espande. wink..

facepal
Vabbé, dài. Sul thread di Magic Oblivion ci può stare. mgreen
@ Assenzio perchè hai messo quel faccino? Guarda che è vero, prima di editare ho riaperto un libro di Margherita Hack sull'universo, dunque la materia si crea in continuazione dai buchi neri, là materia viene fagocitata e materia lanciata fuori, poi non c'è la fuga delle galassie, come si dice, ma è lo spazio intergalattico che si espande, per cui sembra che le galassie fuggano all'esterno, Cosa non ti sta bene?Dillo. Scriverò al sito di Margherita Hack per chiedere informazioni.

marisella
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1137
Località : sasso marconi
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il thread di Magic Oblivion

Messaggio Da Rasputin il Ven 16 Set - 22:21

marisella ha scritto:
Minsky ha scritto:
Assenzio ha scritto:
marisella ha scritto:
C'è una continua creazione di materia. Certo l'universo accelera la sua espansione, non so dove trovi energia, so che c'è una continua creazione di materia, quasi a compensare la rarefazione di galassie. Non sono le galassie che fuggono, è lo spazio intergalattico che si espande. wink..

facepal
Vabbé, dài. Sul thread di Magic Oblivion ci può stare. mgreen
@ Assenzio perchè hai messo quel faccino? Guarda che è vero, prima di editare ho riaperto un libro di Margherita Hack sull'universo, dunque la materia si crea in continuazione dai buchi neri, là materia viene fagocitata e materia lanciata fuori, poi non c'è la fuga delle galassie, come si dice, ma è lo spazio intergalattico che si espande, per cui sembra che le galassie fuggano all'esterno, Cosa non ti sta bene?Dillo. Scriverò al sito di Margherita Hack per chiedere informazioni.

Ma c'è la fIga galattica:


_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 50493
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il thread di Magic Oblivion

Messaggio Da primaverino il Ven 16 Set - 22:22

Un poco secca per i miei gusti... Comunque c'è di peggio in circolazione... mgreen
avatar
primaverino
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4755
Età : 53
Località : variabile
Occupazione/Hobby : sedentario
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 18.10.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il thread di Magic Oblivion

Messaggio Da Rasputin il Ven 16 Set - 22:37

primaverino ha scritto:Un poco secca per i miei gusti... Comunque c'è di peggio in circolazione... mgreen

Anche per i miei, ma ci azzecca con la galassia, è Tricia Helfer wink..

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 50493
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il thread di Magic Oblivion

Messaggio Da Magic Oblivion il Ven 16 Set - 23:06

terl ha scritto:Vi sorprenderà sapere che la materia può generarsi dal vuoto.
Letteralmente.
Fotoni, raggi gamma e tutta una serie di particelle elementari possono emergere da un apparente "nulla".
Magia?
Dionnipotente?
Geesooo?
No.
Il fatto è che il nulla... non esiste.
Il vuoto stesso è pieno di energia: si parla infatti di "energia del vuoto" e i fisici pensano che si tratti della misteriosa energia oscura, visto che ne ha le caratteristiche (non è rilevabile, pressione negativa ecc.).
Inoltre è i perfetto accordo col modello standard.
Esiste questa energia del vuoto?
Sì, è DIMOSTRATO dall'effetto Casimir, tra le altre cose.
Cos'è l'effetto Casimir?
Fatevelo spiegare da Keshe(mo) :D
wall2

questi PMF sono parzialmente "programmabili" nel senso che contengono solo una parte delle informazioni, quelle necessarie a sapere che sono PMF ma in realta possono diventare QUALSIASI COSA anche ---> MATERIA trasformandosi in NEUTRONI PROTONI ELETTRONI ecc... ma ovviamente si portano con se il CAMPO TOROIDALE con i suoi due arttributi: MAGNETISMO e GRAVITA..


sto sveglio

Magic Oblivion
-------------
-------------

Numero di messaggi : 100
Occupazione/Hobby : Deficiente
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 13.09.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il thread di Magic Oblivion

Messaggio Da Magic Oblivion il Ven 16 Set - 23:10

marisella ha scritto:
Magic Oblivion ha scritto:poi ci sono altre questioni come ad esempio questa:

la questione della materia "oscura" e ----> energia "oscura"(dove il termine OSCURO sta per -> "non ci capisco una mazza")

INFATTI pare che i calcoli dell'energia TOTALE non tornino... sembra che anche aggiungendo ste cose "oscure" manchi ancora circa un 30% di energia rispetto a quella INIZIALE calcolata NECESSARIA al BIG BANG...

senza considerare che l'universo ACCELERA la sua ESPANSIONE, dove la trova l'ENERGIA?


da BABBO NATALE?


C'è una continua creazione di materia. Certo l'universo accelera la sua espansione, non so dove trovi energia, so che c'è una continua creazione di materia, quasi a compensare la rarefazione di galassie. Non sono le galassie che fuggono, è lo spazio intergalattico che si espande. wink..

Royales ok bacio saluto...

Non sono le galassie che fuggono, è lo spazio intergalattico che si espande. wink..

no! banned 

(diciamo che è un mezza verita........)fuma

sto sveglio


Ultima modifica di Magic Oblivion il Ven 16 Set - 23:51, modificato 2 volte

Magic Oblivion
-------------
-------------

Numero di messaggi : 100
Occupazione/Hobby : Deficiente
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 13.09.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il thread di Magic Oblivion

Messaggio Da Magic Oblivion il Ven 16 Set - 23:16

Rasputin ha scritto:
marisella ha scritto:
Minsky ha scritto:
Assenzio ha scritto:
marisella ha scritto:
C'è una continua creazione di materia. Certo l'universo accelera la sua espansione, non so dove trovi energia, so che c'è una continua creazione di materia, quasi a compensare la rarefazione di galassie. Non sono le galassie che fuggono, è lo spazio intergalattico che si espande. wink..

facepal
Vabbé, dài. Sul thread di Magic Oblivion ci può stare. mgreen
@ Assenzio perchè hai messo quel faccino? Guarda che è vero, prima di editare ho riaperto un libro di Margherita Hack sull'universo, dunque la materia si crea in continuazione dai buchi neri, là materia viene fagocitata e materia lanciata fuori, poi non c'è la fuga delle galassie, come si dice, ma è lo spazio intergalattico che si espande, per cui sembra che le galassie fuggano all'esterno, Cosa non ti sta bene?Dillo. Scriverò al sito di Margherita Hack per chiedere informazioni.

Ma c'è la fIga galattica:


eeeeeeek  noo yawn2 sto sveglio

Magic Oblivion
-------------
-------------

Numero di messaggi : 100
Occupazione/Hobby : Deficiente
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 13.09.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il thread di Magic Oblivion

Messaggio Da Magic Oblivion il Ven 16 Set - 23:23

........ sito di Margherita Hack per chiedere informazioni.


crying banned wall2 vomito noo pianto2 vomito  yawn2 sto sveglio

Magic Oblivion
-------------
-------------

Numero di messaggi : 100
Occupazione/Hobby : Deficiente
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 13.09.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il thread di Magic Oblivion

Messaggio Da Magic Oblivion il Ven 16 Set - 23:32

COSCIENZA QUANTOMECCANICA:

il concetto di ESISTENZA che si trasforma in -> NON esistenza = per la quantomeccanica è INVALIDO perche qualcosa che ESISTE puo solo CAMBIARE ma non puo cambiare in qualcosa che NON esiste.

cioe il concetto di NON esistente è INVALIDO se riferito a qualsiasi "cosa" che ESISTE perche non potra MAI smettere di ESISTERE, con particolare riferimento alla nostra percezione di ESSERE --> IO SONO.. 
questo concetto non è BANALE perche se lo applichiamo a "noi" significa che la MORTE intesa come il NULLA NON puo ESISTERE... da cio ne consegue che NOI EVIDENTEMENTE siamo qualcosa di "diverso" dal nostro CORPO FISICO.........

da un punto di vista "tecnico" la cosa si puo spiegare cosi:

l'unica cosa che "non puo esistere" è una percezione della esperienza della realta "non vissuta"
per definizione non puoi avere la stessa "percezione" due volte perche non puo esistere una condizione nella quale esiste la "stessa identica materia/energia" due volte, la qualita con cui inizia la "seconda volta" la differenzia dalla "prima volta" in cui si è verificata la "percezione".
quindi avere una differente "percezione" non è altro che una esperienza di "cambiamento" e l'esperienza della "percezione cambiamento" è ancora ESISTERE..

L'esperienza del tempo è l'esperienza di cio che stiamo osservando
il tempo è la media delle nostre percezioni, ed è la fabbrica nella quale è scritta la storia della nostra vita.

il tempo puo piu facilmente essere spiegato come una sigla o acronimo dentro cui si trovano infiniti momenti di esperienza determinati dalla costante di planck che è l'esperienza di un istante che cambia continuamente:

tp = tempo di planck 
tp = radice HG/c--> alla 5
tp = costante 5.39106(32)x 10elevato alla -44 S

si legge da wiki:

La costante di Planck ha le dimensioni di un'ENERGIA per un TEMPO e nel sistema di unità di misura delle unità atomiche compone l'unità di misura del momento angolare. Essa permette la quantizzazione di grandezze come l'energia, la quantità di moto e il momento angolare, e la sua scoperta ha avuto un ruolo determinante per la nascita e la successiva evoluzione della meccanica quantistica. E' inoltre una delle costanti fondamentali che definiscono la costante di struttura fine o costante di Sommerfeld.

In altre parole si puo dire che la "coscienza" osserva se stessa, e la "comprensione" di cio che ESISTE viene chiamata TEMPO, e  quindi l'esperienza del TEMPO è il RIFLESSO della "coscienza".

l'ESISTENZA non puo andare o venire da "qualche parte" questo perche lo spazio/tempo è una ILLUSIONE. è l'idea di distanza nello spazio o nel tempo che ha fatto nascere l'idea di andare o venire da "qualche parte".....

l'esperienza del tempo viene "creata" all'interno della esistenza stessa per cui l'esistenza in quanto tale non puo avere un "inizio" o una "fine", il concetto di qualcosa che ha un inizio e una fine è una definizione creata dalla ILLUSIONE dello spazio/tempo.... per cui lo spazio/tempo definisce SOLO cio che è contenuto all'interno del "regno" della ILLUSIONE.

la NON esistenza è uno stato che non contiene ESPERIENZA ma non è possibile avere l'esperienza di non esistere perche non è ESPERIENZA ed è IMPOSSIBILE per qualcosa che esiste CAMBIARE in qualcosa che non esiste perche il CAMBIAMENTO è esso stesso una ESPERIENZA.......

ok saluto... yawn2 sto sveglio

Magic Oblivion
-------------
-------------

Numero di messaggi : 100
Occupazione/Hobby : Deficiente
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 13.09.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il thread di Magic Oblivion

Messaggio Da Justine il Sab 17 Set - 4:14

Scambiando l5 coscienze quantomeccaniche con un bollino Coop riesco ad ottenere sufficiente carta igienica per pulire le terga agli spiriti?

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie
avatar
Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il thread di Magic Oblivion

Messaggio Da Minsky il Sab 17 Set - 7:33

Hara ci aveva avvisati che questo è un...


MEGA TROLL


Non scherzava!

_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 15418
Età : 63
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il thread di Magic Oblivion

Messaggio Da Justine il Sab 17 Set - 8:06

Comunque aspetto gli spiriti, deve essere letteralmente allucinante


_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie
avatar
Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il thread di Magic Oblivion

Messaggio Da terl il Sab 17 Set - 11:25

avatar
terl
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 187
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 30.09.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il thread di Magic Oblivion

Messaggio Da Magic Oblivion il Sab 17 Set - 12:28

Massa di stronzate:
SCIENZA dello SPIRITO:
LEGGE di CAUSA/EFFETTO (KARMA) - Essere PADRONI del proprio DESTINO.

PREMESSA:

il Karma o legge di Causa Effetto è strettamente legato al concetto di Reincarnazione..

è importante chiarire alcuni concetti:

1- noi viviamo UNA SOLA VITA, 
2- noi siamo SPIRITO eterno e immortale
3- la nostra VITA è dunque ETERNA
4- questa vita viene vissuta attraverso un infinito percorso evolutivo che passa attraverso molteplici esperienze con differenti CORPI FISICI in una dimensione TEMPORALE
5- queste eperienze ci porteranno progressivamente ad abbandonare la dimensione "materiale" vissuta nella DUALITA degli OPPOSTI per ritornare nella perfezione dell'UNO in una dimensione eterna e senza tempo da cui tutto ha avuto origine..

la legge di CAUSA/EFFETTO rende CHIARO il significato tanto discusso ma POCO CAPITO di                             ->>  LIBERO ARBITRIO.

La FORTUNA/SFORTUNA = NON ESISTONO, solo popoli IGNORANTI e PRIMITIVI hanno questa convinzione.

Il CASO = NON ESISTE, nemmeno un ATOMO in tutto l'universo è ABBANDONATO a se stesso, ma è COMPENETRATO da ENERGIA DIVINA che da VITA e AZIONE a tutto cio che esiste, e tutto cio che accade è regolato da LEGGI Assolute, Perfette, Immutabili, che agiscono sia sul piano FISICO che METAFISICO.

Il DESTINO = NON ESISTE, o meglio siamo noi stessi a DETERMINARLO con le nostre AZIONI  e i nostri PENSIERI.
I popoli PRIMITIVI determinano il proprio destino in modo INCONSAPEVOLE, non conoscendo o RIFIUTANDO di accettare come VERITA la LEGGE del KARMA e le altre SACRE Leggi Universali.

Quando qualcuno, ignaro della nobile dottrina, si guarda intorno e vede le ingiustizie e le diseguaglianze dovute alla nascita e alla "fortuna", al l'intelletto e alle capacità, quando qualcuno vede gli onori tributati agli stolti e ai dissoluti a cui la "fortuna" ha elargito generosamente i suoi favori per meri privilegi di nascita, mentre il loro fratello più vicino, con tutta la sua intelligenza e le sue nobili virtù -- di gran lunga più meritevole -- è dilaniato dal bisogno e dalla mancanza di comprensione, ebbene, quando qualcuno vede tutto ciò e deve voltare la testa, impotente a mitigare le immeritate sofferenze, mentre le orecchie gli ronzano e il cuore è stretto da una morsa di dolore... è proprio quella benedetta conoscenza del Karma l'unica cosa che gli può impedire di maledire la vita e gli uomini... 

La Legge di CAUSA EFFETTO è strettamente legata anche al concetto di REINCARNAZIONE,
ed è presente nei Testi SACRI di TUTTE le RELIGIONI, anche se molte di esse per IGNORANZA o per OPPORTUNITA hanno smesso di INSEGNARLA, in particolare è insegnata nel BUDDISMO e INDUISMO ma anche la religione CRISTIANA ha ben CHIARO questo insegnamento di GESU:

Matteo 26,52
"Allora Gesù gli disse: Rimetti la spada nel fodero, perché tutti quelli che mettono mano alla spada periranno di spada...."
Giobbe 4:8, “Io per me ho visto che coloro che arano iniquità e seminano tormenti, ne mietono i frutti.”

Fin dal principio del tempo nell'universo questo ciclo di AZIONE e REAZIONE non si è MAI interrotto, e tutto il MOTO e tutte le AZIONI consapevoli e inconsapevoli in base a questa LEGGE cercano incessantemente di ritornare al loro punto di EQUILIBRIO, spesso anche sfruttando molteplici altre leggi molte delle quali ben note alla nostra FISICA (es. vasi comunicanti).

La Scienza dello Spirito restituisce al concetto di KARMA il suo significato piu esatto, quale principio IMMUTABILE dell' EQUILIBRIO, che agisce eternamente e dovunque per riportare i cicli dell'azione nei mondi piu densi della materia, nonche delle emozioni e infine della mente e dello SPIRITO ad un EQUILIBRIO ed ARMONIA universale.

Potremmo definire la Legge del KARMA come = Legge dell'EQUILIBRIO o del RIEQUILIBRIO o anche LEGGE Universale di ARMONIA, ed è una legge METAFISICA che manifesta i suoi EFFETTI anche sulla MATERIA.

In termini piu ESATTI quindi il Karma non "premia" ne "punisce" ma semplicemente porta ogni azione al suo proprio giusto ADATTAMENTO, ma a causa della IGNORANZA UMANA molto spesso agisce causando SOFFERENZE, ANGOSCIE e DISTRUZIONE.

Ancora la si puo definire come il sistema di "feed back" messo dalla SUPREMA INTELLIGENZA CREATRICE a tutela della CREAZIONE STESSA e del suo PERFETTO EQUILIBRIO, infati rettifica in modo automatico l'uso inefficiente o disarmonico del meccanismo dell'esistenza, in particolare nella dimensione del LIBERO ARBITRIO.

L'uomo genera innumerevoli schemi di pensiero e impulsi di desiderio, seguiti spesso da atti fisici, ognuno dei quali diviene un circuito di forze che puo essere "chiuso" solo dalla "reazione" da esso generata, siamo quindi NOI STESSI  a scrivere il nostro DESTINO di gloria o infelicita e nessuna forza puo intervenire a infrangere l'Ordine DIVINO.

Ecco quindi che essere CONSAPEVOLI e CONOSCERE tale Legge, permette alle persone SAGGE di usarla in modo appropriato ed essere PADRONI ASSOLUTI del proprio DESTINO.

Il Buddismo pur insegnando concetti VERI ha una visione LIMITATA e PARZIALE del progetto creativo, GESU è venuto anche per integrare e completare tali concetti.


*********************************************

Il Karma: La Legge Di Causa Ed Effetto

Il Karma fa parte delle leggi universali, una legge conosciuta anche con il nome di “causa-effetto”, proprio perché ad ogni causa corrisponde un effetto, ed ogni azione genera un risultato.
Karma è una parola che spesso sentiamo nominare, è entrata nel nostro vocabolario quotidiano, ma sono in tanti a non sapere bene cosa voglia significare, usata per lo più in modo sbagliato, improprio, associata spesso, in modo errato, al proprio destino.

La parola Karma deriva dalla radice del verbo sanscrito Kr che significa fare, produrre, agire e assume il significato di “azione“, un’azione spinta dalla volontà, in relazione al principio di causa ed effetto. Il karma è quindi strettamente correlato con il termine “interdipendenza”, ovvero che nulla esiste in modo indipendente, ossia tutto ciò che esiste si relaziona con ciò che c’è intorno.
Quindi nel momento in cui noi produciamo un’azione, prendiamo una decisione, o diciamo una parola, tutto ciò non finisce nell’istante, ma il nostro ‘fare’ è come un eco che si propaga nella valle, ha un seguito, un effetto domino.

Non c’è nulla che viene fatto e finisce nell’azione stessa, ogni azione va a relazionarsi con altri effetti, e tutto ciò avviene su diversi livelli, inclusi i pensieri. Un’unica parola ha un’influenza incredibile sul mondo esterno, faccio un esempio: io dico una cosa, questa cosa viene ascoltata da una persona e andrà ad influenzare un’azione successiva della stessa persona e quest’azione, a sua volta, scatenerà molteplici altre azioni.
Questa è interdipendenza.

Noi non abbiamo la possibilità di non fare del Karma (ossia dell’azione), perché il non fare è comunque un fare, non facendo qualcosa stiamo comunque facendo qualcosa ;-)
Detto in altre parole, ad esempio, il non prendere una decisione è come prendere una decisione, è una scelta che facciamo, un’azione appunto.

Quindi è bene sottolineare che noi non siamo mai liberi dalle azioni, agiamo costantemente, con i pensieri, con le parole e con il fare. Tutto ciò ci porta ad una prima comprensione di cosa sia il karma, in quanto tutte queste nostre azioni non finiscono in loro stesse, e quello che accade è che noi siamo i responsabili delle nostre azioni. Siamo noi i responsabili delle nostre azioni, o se preferite, siamo noi che causiamo i nostri risultati, buoni o cattivi che siano.

Il karma ci fa “vedere” come è impossibile controllare il presente ed il futuro. Fermatevi un attimino, guardatevi ora in questo istante e chiedetevi: “perché in questo momento sono qui, perché sto leggendo la pagina di questo blog?”, e capirete come questa vostra azione di leggere il blog è dettata da quasi infiniti fattori. Non è il semplice fatto che avete visto un mio link, o che mi conoscete o che ci siete arrivati tramite una ricerca su Google.
Se ora state leggendo queste pagine è anche perché avete tempo fa comprato un computer, avete internet, sapete leggere, sapete cosa volete leggere, e quant’altro… come vedete sono tutti innumerevoli fattori che determinano una singola e semplice azione. Così vale per ogni altra vostra azione quotidiana, dalla più semplice a quella più complessa.

Ma la cosa buffa è che di questi innumerevoli fattori che influenzano le nostre azioni, quelli che realmente dipendono da noi, sono veramente pochi. E come possiamo quindi, vivere nell’illusione di poter controllare il futuro? Quanto volte, prima di andare a dormire pensiamo: “Domani vorrei fare questo, vorrei fare quest’altro, ecc”, è chiaro che noi ce la metteremo tutta affinché avvenga ciò che abbiamo progettato, ma non dipende solo da noi, perché come ho già spiegato, viviamo in un mondo in qui tutto è interdipendente, ed è questa una consapevolezza importante da avere.

In tutto questo, il Karma ci insegna che una qualunque azione, ha un effetto enorme nella nostra vita e anche in quella degli altri. Pertanto è bene sapere che qualunque azione che compiamo, anche la più banale, avrà dei risultati, delle conseguenze, su di noi e sugli altri.

La legge di causa ed effetto è comunque una legge coerente.
Se piantate un seme di una pianta d’arancio, un giorno non raccoglierete delle mele :D . Questo per spiegarvi che le azioni che noi andremo a compiere, ovvero i risultati, saranno coerenti con le cause che noi stessi abbiamo creato.

Intellettualmente, come potete intuire, il karma è semplicissimo da capire, ma non si tratta soltanto di capire, è questo il punto: bisogna crederci nel karma, non con la fede cieca, ma “vedere” che è una legge reale con la quale dobbiamo convivere, e come tutte le regole, quando le conosci bene, impari a muoverti meglio all’interno delle regole stesse; riesci a sfruttarne le potenzialità, la forza, che in questo caso, è quella dell’Universo.

Basta pensare che tutto ciò che noi siamo oggi, inteso come fisicamente, emozionalmente, ma anche da un punto di vista sociale e della nostra conoscenza, insomma tutti gli aspetti che comprendono ciò che noi siamo, non è altro che il risultato di ciò che siamo stati ieri, l’altro ieri, quel giorno prima e così via.

Il risultato di tutte le scelte che abbiamo intrapreso, le azioni che abbiamo compiuto, le parole che abbiamo detto; sempre nell’interazione con il mondo che c’è intorno a noi ovviamente, perché non dipende tutto unicamente da noi. Ma se oggi siete ciò vi sentite di essere, è solo il risultato di ciò che siete stati finora. Quindi il karma può esserci d’aiuto, perché osservando il presente, possiamo capire quali sono le cause che hanno concorso ad essere ciò che ora siamo.

La vita è come un puzzle, tanti pezzi diversi tra loro che creano la nostra immagine. Riconoscendo le cause che hanno portato alla creazione della nostra immagine, riusciamo a capire meglio chi siamo, a capire la nostra vita e quindi anche a prendere della scelte in modo più consapevole per il nostro futuro.

Il karma però, agisce anche molto più in profondità, ad un livello esoterico, nascosto, quasi invisibile, i cui risultati non si riflettono solo in questa vita. Ogni azione che compiamo lascia un’impronta nella nostra mente molto sottile, e ogni impronta alla fine fa sorgere il proprio effetto.
La nostra mente sottile è come una palestra, e compiere azioni è proprio come svolgere degli esercizi. Le azioni virtuose ci “allenano” per la futura felicità, mentre le azioni non virtuose ci “preparano” della futura sofferenza.

Se in questa vita facciamo delle azioni a fin di bene, allo stesso modo nelle vite successive avremo maggiore facilità a fare del bene, se invece in questa vita rubiamo, creiamo l’impronta che ci porterà a rubare con maggiore facilità anche nelle prossime.

Questo è un passaggio fondamentale, che molti sottovalutano, ma nel nostro presente possiamo decidere con consapevolezza chi e cosa vogliamo essere in una vita successiva, e non lasciarci costruire l’impronta da altri, dal mondo ( o meglio, dal sistema!) che ci circonda.
Se volete essere delle persone inondate d’amore, di compassione, di conoscenza, di pazienza; dovete iniziare a crearvi l’abitudine di provare amore e compassione, di aprirvi alla conoscenza e di esercitarvi nella pazienza.
In questo modo create la vostra impronta per il vostro futuro, in questa vita e nelle prossime.
Allo stesso modo la persona avida di denaro e delle cose materiali, la persona che ha tendenze egoistiche e non ha un briciolo di compassione, è chiaro che non avrà un futuro roseo davanti, perché tendenzialmente e per abitudine sarà portata a commettere gli stessi errori.

In sintesi possiamo dire che più facciamo un’azione, più profonda diventa l’impronta nella nostra mente di quell’azione stessa, e in futuro ci verrà più semplice svolgerla.
Questo è il karma in quanto impronta, e queste impronte si portano di vita in vita.
Per questo capita, a volte, di vedere queste “impronte” in alcuni bambini che svolgono, in maniera sbalorditiva, operazioni apparentemente complesse per la loro età, o fanno cose che magari non hanno nulla a che vedere con la loro cultura, con le loro usanze e i modi di fare.
Questa è una delle prove che vi è già una predisposizione mentale a compiere determinate azioni, un continuo mentale di vita in vita.

Quindi è bene chiedersi: “Quali sono le impronte che voglio lasciare per me stesso?”; a dimostrazione che nella vita siamo liberi di fare ciò che vogliamo, abbiamo libero arbitrio, a patto che prima abbiamo costruito le cause per poter svolgere le azioni che desideriamo. Siamo liberi di fare ciò che vogliamo, ma siamo anche responsabili delle nostre conseguenze.

C’è un aspetto del Karma ancora più sottile, che in pochi riescono a percepire e decifrare, in quanto l’effetto non è immediato e non quindi facilmente riscontrabile con la propria causa.
Come ho già detto, ogni azione che compiamo è una causa, ma questa causa è un seme che resta lì e può venire a maturare dopo un lungo periodo di tempo, ovvero nel momento in cui vengono a manifestarsi le ‘condizioni’ necessarie.

Quindi è importante sottolineare che ogni azione che compiamo, è in sé una causa per un risultato che andremo a vivere nel futuro, e allo stesso tempo quella stessa azione è una condizione che andrà a far maturare una causa che noi abbiamo creato nel passato. Ogni azione che noi compiamo, è tanto una causa quanto una condizione, ovvero ogni azione che compiamo è una causa, che è come un seme che andiamo a piantare, il risultato (l’effetto) di questa nostra causa lo andremo a vivere nel futuro, quando ci saranno le giuste condizioni par farla maturare.

Ma allo stesso tempo quella nostra stessa azione è una condizione per far maturare una causa che abbiamo creato nel nostro passato.
Vi faccio un esempio semplice semplice: Mettiamo il caso che siamo coinvolti in una situazione “negativa”, siamo colmi di odio e di rabbia e diamo uno schiaffo ad un nostro collega di lavoro. Quell’azione finisce lì, è già seminata. Nel frattempo ci si avvicina un altro collega che ci fa i complimenti, è contento perché secondo lui quella persona ha avuto la giusta lezione, e a quel punto noi siamo felici e fieri di ciò che abbiamo fatto.

Quindi cosa è successo, il fatto che noi abbiamo ricevuto i complimenti da una terza persona, che ci hanno reso felici, è un risultato (un effetto) non di aver dato uno schiaffo, perché lo schiaffo non è altro che una condizione che andrà a scaturire un effetto nel futuro, ma è la maturazione di una causa positiva che noi abbiamo creato nel nostro passato. È probabile che un giorno, mentre cercheremo di svolgere un’azione “positiva”, come quella di separare due amici in rissa tra di loro, ci beccheremo inavvertitamente uno schiaffo da uno dei due, nonostante il nostro intento di aiuto.

Quindi anche in questo caso non possiamo dire che da un’azione positiva viene fuori un risultato negativo, perché la nostra azione positiva è comunque un seme che è stato piantato e lo raccoglieremo in futuro, mentre lo schiaffo che ci becchiamo e ci fa star male, non è altro che la maturazione del nostro schiaffo che abbiamo dato al nostro collega tempo fa. In altre parole, si sono venute a creare le condizioni per far maturare quella causa negativa che abbiamo seminato in passato. 

Per noi occidentali e per la nostra cultura, non è proprio semplice credere nel Karma, in quanto il fatto che noi stessi siamo i responsabili della nostra vita (meglio dire delle nostre vite!) è qualcosa che ci suona strano, abituati come siamo ad invocare aiuti “esterni”. Ma credere nel Karma è molto importante, perché ci conferisce la responsabilità delle nostre azioni.
Quando si parla di credere e seguire la legge del Karma, ci sono quattro aspetti importanti da rispettare:
Il primo è la certezza delle azioni, ovvero la certezza del Karma, che vuol dire che un’azione positiva porta un risultato positivo, un’azione negativa porta un risultato negativo. Non è possibile che un’azione positiva porti un risultato negativo o viceversa, questa è la certezza del Karma.

Il secondo aspetto del Karma, prevede che noi non possiamo vivere un risultato se prima non creiamo la causa. Quindi, se noi stessi stiamo vivendo una situazione, bella o brutta che sia, è perché noi stessi abbiamo creato le cause per vivere quella situazione.

E’ un aspetto fondamentale, perché nel momento che crediamo in questo, smettiamo di puntare il dito addosso agli altri, oppure d’invocare l’aiuto esterno. Il terzo aspetto del Karma prevede che qualunque azione viene fatta, questa non finirà nel dimenticatoio, non avrà una data di scadenza e non andrà in prescrizione, ma comporterà un effetto, una conseguenza, nel breve o nel lungo termine.

Ma è anche vero che qualsiasi azione può essere purificata o eliminata. Se, ad esempio, noi seminiamo un seme positivo grazie ad una nostra azione virtuosa, quel seme può essere cancellato dalla rabbia, dalla violenza che adottiamo successivamente a quella nostra azione positiva. Se viceversa, commettiamo un’azione non virtuosa, possiamo purificarci con azioni d’amore e di solidarietà, per questo esistono metodi precisi per la purificazione delle azioni non virtuose, che noi stessi abbiamo creato nel passato.

Il quarto aspetto riguarda la crescita (aumento) del Karma, vuol dire che quando facciamo un’azione, quell’azione ha una tendenza a crescere, come per inerzia. Precisiamo che nella legge del Karma le azioni vengono divise in due tipi: nascoste ed aperte. Quelle nascoste sono azioni che noi facciamo ma non le raccontiamo agli altri, ovvero ce le teniamo per noi. Come quando diciamo una bugia, questa bugia funziona e per non far svanire il risultato che ci porta questa bugia, non la diciamo a nessuno, tanto più che presto ci dimenticheremo anche noi di averla detta, ci daremo mille giustificazioni che copriranno la nostra “malefatta” non solo agli altri, ma soprattutto a noi stessi.

Ma è bene sapere che tutte le azioni svolte in maniera ‘nascosta’, hanno la tendenza a crescere, ovvero aumenta l’effetto che dovremo ‘scontare’ in futuro. A differenza delle azioni aperte, con le quali ci confrontiamo prima con gli altri, per quello che abbiamo detto o combinato, e poi con noi stessi. Questa nostra confessione, questo nostro pentimento, ferma la crescita del Karma, ed è in questa ottica che dobbiamo leggere il sacramento della CONFESSIONE, che viene purtroppo oggi troppo snobbato per ORGOGLIO e IGNORANZA, senza renderci conto che è realmente un modo per LIMITARE (non CANCELLARE) le inevitabili SOFFERENZE che ci RITORNERANNO per ripristinare l'EQUILIBRIO....

Ma ATTENZIONE, non solo la confessione non elimina la COLPA, che comunque dovra essere RIPARATA, ma presuppone AZIONI positive conseguenti al PENTIMENTO stesso, senza le quali ha ben poco valore...

Ma tutto ciò vale anche per le azioni positive, tanto più compiamo un bel gesto e non ci vantiamo di averlo fatto, ma lo teniamo per noi, tanto più grande sarà la ricompensa, perché il Karma cresce, e per dirlo in termini economici, il valore della nostra azione acquista interessi nel tempo.

Se invece svolgiamo un’azione positiva a la usiamo per avere dei riconoscimenti, dei ringraziamenti (possibilmente materiali....)  tutto ciò ferma la crescita di quell’azione.
Quindi ricordatevi che una piccola azione, quando tenuta nascosta, cresce, e porta grandi risultati!

E' anche bene precisare che esistono azioni complete e non.
Nel dettaglio e in maniera riassuntiva, un’azione viene definita completa nel momento in cui sono presenta questi quattro fattori: la motivazione, la consapevolezza, compiere l’azione, il compiacimento dell’azione stessa. Se questi fattori sono presenti all’interno di un’azione stessa, allora questa si può dire che è stata svolta in maniera completa.

Se ad esempio investo accidentalmente una persona in mezzo alla strada, e le faccio del male, compio soltanto l’azione incidentale, ma vengono a mancare la motivazione, la consapevolezza e il compiacimento. A differenza, invece, se investo volontariamente una persona in maniera consapevole e me ne compiaccio di vederla soffrire per il dolore. Lo stesso vale per un’azione positiva. Bisogna soddisfare tutte e quattro le condizioni affinché possa intendersi come azione “voluta”.

In ogni caso stiamo creando una causa , ma il ricarico dell’effetto nel tempo, sarà maggiore se l’azione è realmente voluta, minore se non voluta. Ma è anche vero che la situazione, piacevole o meno, voluta o non voluta, è sempre una conseguenza di una precedente causa creata in passato… non dimentichiamolo!

In conclusione, possiamo dire che quando si parla del Karma, dobbiamo ricordarci che ogni situazione che noi viviamo, è solo il risultato di ciò che noi abbiamo creato nel passato.

Quindi è inutile dar la colpa ad altre persone o situazioni.
Dobbiamo essere consapevoli delle nostre azioni e direzionarle, a livello grossolano e a livello sottile. Ogni parola che diciamo, ogni nostro gesto, ogni nostro pensiero avrà un suo effetto coerente, sugli altri e su noi stessi.

E’ importante per ognuno di noi familiarizzarci con la azioni virtuose, con l’attitudine positiva della nostra mente.
Poi le scelte che facciamo nella nostra vita possono essere tante, sposarci o non sposarci, che lavoro fare, dove andare a vivere.. ma è fondamentale avere interiormente un sentiero, direzionare la propria mente verso un obiettivo spirituale, verso qualcosa che ci resta e che ci accompagnerà anche nella prossima vita. Buona fortuna!

“Ogni bambino arriva nel mondo portando le conseguenze insoddisfatte accumulate nelle vite precedenti.
Non cade dal grembo della natura come un fulmine dalle nuvole: egli nasce in questo mondo per sperimentare le conseguenze sia benefiche che malefiche che sono il prodotto delle sue vite precedenti.
Questa è la spiegazione delle differenze che sono evidenti fra gli uomini; questo è il principio del Karma.
Fra gli uomini ognuno è responsabile del proprio fato, buono o cattivo che sia; ognuno ne è il costruttore, l’architetto.

Fato, destino, predeterminazione, volontà di Dio… ognuna di queste spiegazioni viene rovesciata dal principio del Karma.

Dio e l’uomo possono essere riconciliati ed affiliati solo sulla base di questo Sutra o principio del Karma.
Quando l’uomo realizza che Dio non c’entra con i motivi della sua sofferenza e che lui stesso ne è l’unica causa, che nessuna responsabilità cade su qualche altra persona, che egli stesso è l’iniziatore ed il beneficiario – la causa e l’effetto – delle sue azioni, che egli è libero di plasmare il proprio futuro… allora egli si avvicina a Dio con passo più sicuro e mente più chiara.

E' questo il senso piu VERO del concetto tanto discusso ma poco CAPITO di LIBERO ARBITRIO...

Se al presente un uomo è afflitto dalla sfortuna essa è sicuramente il risultato delle azioni che egli stesso ha compiuto. Perciò l’uomo deve credere nel fatto che la sua felicità e la sua fortuna sono nelle sue mani e che, se solo egli lo decide, può ottenerle entrambe.” 


********************************************

RUOLO DI GESU NELLA LEGGE DI CAUSA EFFETTO (KARMA)

1° - Quando l’uomo commette una mancanza ( in termini religiosi fa un peccato ) ed arreca un torto ad esempio ad un’altro essere umano o comunque ad altri esseri viventi, infrange l’armonia di leggi cosmiche e compie un atto che ha una conseguenza duplice. 
Il male compiuto potrà - e dovrà - essere pareggiato EVENTUALMENTE anche in una successiva vita dall’essere umano stesso che addirittura aspirerà a voler riparare, secondo le leggi del karma, l’atto negativo compiuto.

2° - la "colpa" morale però non concerne esclusivamente il singolo uomo che l’ha commessa e che perciò deve ripararla ma, va a squilibrare e addirittura a lacerare la stessa “ trama spirituale del Cosmo “ (le infinite conseguenze che si riperquotono anche ingigantendosi nel tempo come le onde generate da un sasso in uno stagno....)

L’essere umano non è in grado di compiere tale riparazione a causa della sua attuale insufficiente forza spirituale. 
Soltanto un Essere spirituale superiore all’uomo può intervenire e riparare la lacerazione compiuta nella trama spirituale, nell’ordine equilibrato del Cosmo. 
Questo essere spirituale è il Cristo.

In altri termini l’essere umano, quando compensa il “ male“ da lui compiuto, fa un processo di autoredenzione. Questa riparazione riguarda però il ristretto, personale ambito di ciascun uomo. 
La ripercussione dello squilibrio causato, che sempre avviene nella realtà cosmica spirituale, viene compensato dal Cristo che compie, in tal modo, un atto di redenzione posto a servizio di qualunque essere umano presenta passato futuro che riconosca il lui il SALVATORE (in quanto è sempre necessario esercitare il libero arbitrio), ma questo riconoscimento lo si ha in AUTOAMTICO se si riconoscono come VERI i gli INSEGNAMENTI SUOI e dei MAESTRI prima di LUI, e quindi si vivono vite VIRTUOSE.

ci sono stati molti MAESTRI SPIRITUALI venuti tra noi per volonta DIVINA a INSEGNARE le LEGGI, uno di essi è il BUDDA ma non a caso solo GESU che è il MAESTRO dei MAESTRI e incarnazione di DIO stesso si è proclamato                     -->>   il REDENTORE

Rudolf Steiner riassume in due aspetti, secondo veridicità, le leggi di reincarnazione e karma:

1° - l’aspetto microcosmico, quale auto-redenzione da parte dell’essere umano ( sempre secondo le leggi di reincarnazione e karma )

2° - l’aspetto macrocosmico quale redenzione da parte del Cristo grazie al Suo intervento riparatore nel Cosmo spirituale.




hmm Royales hehe good post figo  :D bacio saluto... yawn2 sto sveglio


Ultima modifica di Rasputin il Sab 17 Set - 13:01, modificato 1 volta (Motivazione : Editato dall'amministrazione scopo arginare montagna di merda)

Magic Oblivion
-------------
-------------

Numero di messaggi : 100
Occupazione/Hobby : Deficiente
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 13.09.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il thread di Magic Oblivion

Messaggio Da Hara2 il Sab 17 Set - 13:28

Minsky ha scritto:Hara ci aveva avvisati che questo è un...


MEGA TROLL


Non scherzava!


Se non ve lo rivelavo io mica ve ne sareste accorti,  vero?


mgreen




[Ma lui lo saprà di essere troll?]
avatar
Hara2
-----------
-----------

Numero di messaggi : 1763
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 10.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il thread di Magic Oblivion

Messaggio Da Minsky il Sab 17 Set - 13:33

Hara2 ha scritto:
Se non ve lo rivelavo io mica ve ne sareste accorti,  vero?
Non subito subito. moon


P.S.: comunque io e Rasp abbiamo capito da noi che è uno che scrive soltanto e non legge mai. wink..

_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 15418
Età : 63
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il thread di Magic Oblivion

Messaggio Da Magic Oblivion il Sab 17 Set - 14:10

ahahah...

io leggo benissimo TUTTO, anche le cose scritte in PICCOLO.........

ah...

avevo dimenticato di copiare questo pezzetto  nel post della legge di Causa Effetto rinominata "MASSA di STRONZATE":

NESSUNO di noi è PRONTO per diventare un ANGELO, ma CRISTO col suo SACRIFICIO ha caricato su di se TUTTI gli ERRORI che avrebbero IMPEDITO a persone BUONE ma che NON danno TUTTO per il PROSSIMO di accedere al prossimo livello evolutivo, a seguito del prossimo IMMINENTE GIUDIZIO UNIVERSALE...

"per GRAZIA non per MERITO sarete SALVATI...."


gli eventi incalzano INARRESTABILI...


sto sveglio

Magic Oblivion
-------------
-------------

Numero di messaggi : 100
Occupazione/Hobby : Deficiente
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 13.09.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il thread di Magic Oblivion

Messaggio Da Paolo il Sab 17 Set - 14:12

Io non voglio essere salvato. Cosa devo fare per evitarlo ?
avatar
Paolo
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 8770
Età : 62
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 14.03.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il thread di Magic Oblivion

Messaggio Da Rasputin il Sab 17 Set - 14:23

Leggerà anche tutto ma la sua firma pare proprio di no:)

(Per tacere di riuscire a cambiarla)


Ultima modifica di Rasputin il Sab 17 Set - 14:28, modificato 1 volta

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 50493
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il thread di Magic Oblivion

Messaggio Da Magic Oblivion il Sab 17 Set - 14:25

Paolo ha scritto:Io non voglio essere salvato. Cosa devo fare per evitarlo ?

non devi fare nulla, se NON VUOI nessuno puo forzare il tuo libero arbitrio, è una LEGGE UNIVERSALE..

per capirci:

ROTSHILD, SOROS & company sono straricchi perche il LIBERO ARBITRIO gli consente di SPERIMENTARE questa condizione che evidentemente loro DESIDERANO...

NESSUNO puo IMPEDIRCI di realizzare cio che VOGLIAMO siamo DEI e CREIAMO la nostra REALTA esattamente come la DESIDERIAMO....

non è detto che cio che VOGLIAMO si realizzi in questa vita, ma TUTTO cio che noi DESIDERIAMO ESSERE o FARE prima o poi lo SPERIMENTEREMO, solo in questo modo si puo raggiungere la PERFEZIONE, avendo conosciuto e sperimentato qualsiasi situazione...

naturalmente ci sono le LEGGI UNIVERSALI che riportano tutto in EQUILIBRIO, per cui il sig SOROS & Company SPERIMENTERANNO anche le CONSEGUENZE delle loro SCELTE ---> Legge di CAUSA EFFETTO...


sto sveglio

Magic Oblivion
-------------
-------------

Numero di messaggi : 100
Occupazione/Hobby : Deficiente
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 13.09.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il thread di Magic Oblivion

Messaggio Da Paolo il Sab 17 Set - 14:46

Secondo il tuo ragionamento dio non è onnipotente! Ma che io è?
avatar
Paolo
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 8770
Età : 62
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 14.03.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il thread di Magic Oblivion

Messaggio Da Magic Oblivion il Sab 17 Set - 14:58

Paolo ha scritto:Secondo il tuo ragionamento dio non è onnipotente! Ma che io è?
spigami perche non dovrebbe essere onnipotente

Magic Oblivion
-------------
-------------

Numero di messaggi : 100
Occupazione/Hobby : Deficiente
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 13.09.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il thread di Magic Oblivion

Messaggio Da Paolo il Sab 17 Set - 15:00

Se io posso fare quello che voglio e dio non può impedirlo implica che non è onnipotente! Elementare Watson!
avatar
Paolo
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 8770
Età : 62
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 14.03.10

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 5 di 14 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6 ... 9 ... 14  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum