Domande scomode per credenti

Pagina 1 di 7 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Domande scomode per credenti

Messaggio Da Minsky il Lun 21 Mar - 21:50

Rasputin ha scritto:

È un caso che è un forum di ebrei?
Se è un caso che siano ad un livello di demenza oltre ogni immaginazione, allora sì, è un caso che sia un forum di ebrei (se intendi quello che voglio dire... mgreen ).

_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 14213
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Domande scomode per credenti

Messaggio Da Rasputin il Lun 21 Mar - 22:17

Minsky ha scritto:
Rasputin ha scritto:

È un caso che è un forum di ebrei?
Se è un caso che siano ad un livello di demenza oltre ogni immaginazione, allora sì, è un caso che sia un forum di ebrei (se intendi quello che voglio dire...  mgreen  ).

La frase è ribaltabile carneval

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickock)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)
avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49689
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Domande scomode per credenti

Messaggio Da Minsky il Lun 21 Mar - 22:42

Rasputin ha scritto:
Minsky ha scritto:
Rasputin ha scritto:

È un caso che è un forum di ebrei?
Se è un caso che siano ad un livello di demenza oltre ogni immaginazione, allora sì, è un caso che sia un forum di ebrei (se intendi quello che voglio dire...  mgreen  ).

La frase è ribaltabile carneval
... che è esattamente quello che intendevo dire. ok

_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 14213
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Domande scomode per credenti

Messaggio Da Rasputin il Lun 21 Mar - 22:51

ah ok wink..

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickock)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)
avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49689
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Domande scomode per credenti

Messaggio Da lupetta il Mar 29 Mar - 14:43

chi ha detto a chi che geù nel deserto fu tentato dal diavolo se era solo?
avatar
lupetta
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 9606
Età : 41
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Dubitare
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 11.11.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Domande scomode per credenti

Messaggio Da Minsky il Mar 29 Mar - 15:44

lupetta ha scritto:chi ha detto a chi che geù nel deserto fu tentato dal diavolo se era solo?
La famosa obiezione di Gesù nel deserto da solo. Come hanno fatto gli evangelisti a raccontare la vicenda se era da solo in mezzo al deserto? Bhé, può averlo raccontato lui stesso una volta tornato a casa. Oppure può essere tutto inventato... come le altre storie del vangelo. wink..

_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 14213
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Domande scomode per credenti

Messaggio Da Ludwig von Drake il Mar 29 Mar - 16:04

lupetta ha scritto:chi ha detto a chi che geù nel deserto fu tentato dal diavolo se era solo?
http://www.uaar.it/ateismo/contributi/04.html/
ok
avatar
Ludwig von Drake
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4723
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 19.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Domande scomode per credenti

Messaggio Da Justine il Mer 30 Mar - 5:11

A mio parere aveva ascoltato in anteprima Minutes to Midnight dei Linkin Park; per chi proveniva da Hybrid Theory è stato un colpo tale da far sì che la gente provenisse dal cielo per sterminare quel disco, e nel frattempo trovare la possibilità di scrivere la storia desertica dall'alto

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie
avatar
Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Domande scomode per credenti

Messaggio Da Nadine il Dom 10 Apr - 23:11

Justine ha scritto:Luce prima della luce?
Duplice luce anzitempo, allora perché non creare tutto in una botta, esattamente il succo di quello che chiedevo per il formidabile binomio piante + Sole?

A che luce possono aver mai fatto riferimento, senza Sole?
Non è le piante compiono la fotosintesi per esposizione a questo

http://www.corriere.it/esteri/15_marzo_09/laser-che-taglia-come-burro-furgone-quasi-due-km-distanza-a46ac948-c64b-11e4-80fc-ae05ebe65fb1.shtml

Ho quotato a caso uno dei tuoi post... dovrebbe esserti ormai chiaro che la Bibbia non va letta alla stessa maniera di un romanzo, i racconti della creazione sono due in Genesi, se dai uno sguardo al secondo racconto sembra che sia stato creato prima l'uomo e allora...

Primo racconto quello che hai citato, ecco la spiegazione:

"L’intenzione dell’autore è quella di inculcare nella mente del Popolo “il riposo del Sabato”, che era tradizione in Israele; perciò i sei giorni, si intendono come normali periodi di ventiquattrore.

La cosmologia primitiva del tempo dell’agiografo viene usata per insegnare che Dio ha creato tutte le cose, attraverso la Sua assoluta potenza e trascendenza.

Mentre i poemi epici descrivevano la Creazione come il risultato di una lotta tra gli dei e le forze del caos, il racconto biblico pone in risalto l’attività senza sforzo dell’unico Dio. Le immagini prese in prestito da altre narrazioni, soprattutto babilonesi (per es. “sole” e “luna” vengono chiamati “luminari”, perché questi nomi semiti ricordavano gli dei pagani, adorati a volte dallo stesso Israele), diventano elementi di polemica dell’autore sacro contro i miti. Il verbo “barà” = “creò”, usato esclusivamente per Dio, non suggerisce, qui, alcuna materia preesistente.

Paragonando le opere della prima metà, con quelle della seconda metà, scopriamo un parallelismo perfetto, nei sei giorni della Creazione: alla luce creata nel primo giorno, corrispondono il sole, la luna e le stelle, del quarto giorno. Alla creazione del firmamento e delle acque superiori e inferiori nel secondo giorno, corrisponde la creazione degli uccelli e dei pesci del mare del quinto giorno.
Alla formazione della terra del terzo giorno, corrisponde la creazione degli animali nel sesto giorno.

Il parallelismo si vede ancora confrontando le due serie tra loro. Nella prima serie, Dio compie esclusivamente una “separazione” tra le cose create: nel primo giorno vengono separate la luce dalle tenebre; nel secondo giorno è separato il firmamento, dalle acque di sopra e di sotto (acque piovane e oceano); il terzo giorno c’è la separazione tra la terra e il mare.
Ad ogni separazione compiuta nella prima serie, corrisponde un “dominio”, cioè la “popolazione”, nella seconda serie: così i corpi celesti, dominano la luce e le tenebre; gli uccelli e i pesci si muovono nell’aria sotto il firmamento e nell’acqua; gli animali (bestiame e bestie selvatiche) popolano la terra."

Fonte: http://www.corsobiblico.it/genesi.htm#_Toc73414937

Volendo potresti leggere l'intero documento al link qui sopra... sempre che tu faccia domande per avere delle risposte.

:sleep:vado a dormire.

Nadine
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 297
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 05.11.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Domande scomode per credenti

Messaggio Da Minsky il Lun 11 Apr - 7:31

Nadine ha scritto:...

Sleep vado a dormire.
Eh, bhé, dopo questa profondissima esegesi 12 ore di sonno ci vogliono tutte. mgreen

_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 14213
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Domande scomode per credenti

Messaggio Da Rasputin il Lun 11 Apr - 10:27

Minsky ha scritto:
Nadine ha scritto:...

Sleep vado a dormire.
Eh, bhé, dopo questa profondissima esegesi 12 ore di sonno ci vogliono tutte. mgreen

Di', ma l'hai vista la fonte (Indipendente ed imparziale)?? ahahahahahah

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickock)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)
avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49689
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Domande scomode per credenti

Messaggio Da lupetta il Mar 10 Mag - 15:56

perchè non esiste una chiesa, un monumento, una statua, un salcazzo dedicato al dio abramitico yavè/Elohim/Salcazzo?
avatar
lupetta
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 9606
Età : 41
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Dubitare
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 11.11.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Domande scomode per credenti

Messaggio Da Justine il Mar 10 Mag - 16:23

Per carità, Lup, bastano e avanzano i blog che gli dedicano oggi...

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie
avatar
Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Domande scomode per credenti

Messaggio Da Justine il Mar 10 Mag - 16:25

Nadine ha scritto:attraverso la Sua assoluta potenza e trascendenza

Ecco, un'altra questione
perché "assoluta potenza"?

Per quale motivo assegnate d'ufficio onnipotenza?

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie
avatar
Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Domande scomode per credenti

Messaggio Da Justine il Lun 16 Mag - 18:11

C'era una domanda che volevo fare da tempo (sempre a chi crede) e che mi è rimbalzata in mente ora. Di norma si tende a identificare, sulla base di un assunto tacitamente accettato da molti, il momento della morte di un organismo con l'apertura ad una sorta di "vita eterna" in cui tutto è spiegato, si sta bene, non esistono ulteriori perché, cose simili.

Ma nell'ottica di un credente, mi piacerebbe sapere che ne penserebbe se in realtà la divinità in cui credono non si rivelasse affatto al momento della propria morte, e che pertanto rimanesse nascosta per sempre, incurante del fatto di dovere ai fedeli determinate risposte, mentre il defunto precipita nel nulla eterno.

Che sentimenti si provano davanti ad una situazione del genere?

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie
avatar
Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Domande scomode per credenti

Messaggio Da lupetta il Mar 17 Mag - 14:24

infatti..cosa ne sanno della vita eterna? chi glielo ha detto che dopo la morte c'è ancora vita?
avatar
lupetta
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 9606
Età : 41
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Dubitare
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 11.11.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Domande scomode per credenti

Messaggio Da primaverino il Mar 17 Mag - 15:12

Justine ha scritto:C'era una domanda che volevo fare da tempo (sempre a chi crede) e che mi è rimbalzata in mente ora. Di norma si tende a identificare, sulla base di un assunto tacitamente accettato da molti, il momento della morte di un organismo con l'apertura ad una sorta di "vita eterna" in cui tutto è spiegato, si sta bene, non esistono ulteriori perché, cose simili.

Ma nell'ottica di un credente, mi piacerebbe sapere che ne penserebbe se in realtà la divinità in cui credono non si rivelasse affatto al momento della propria morte, e che pertanto rimanesse nascosta per sempre, incurante del fatto di dovere ai fedeli determinate risposte, mentre il defunto precipita nel nulla eterno.

Che sentimenti si provano davanti ad una situazione del genere?

In che senso? Nel senso che si rimarrebbe coscienti ma "orfani" del Grande Spirito?
avatar
primaverino
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4755
Età : 52
Località : variabile
Occupazione/Hobby : sedentario
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 18.10.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Domande scomode per credenti

Messaggio Da Justine il Mar 17 Mag - 15:52

Sì, esattamente. Come se ci fosse un muro invalicabile tra creato e creatore; e se quest'ultimo decidesse di non rivelarsi comunque a chi ha dato dimostrazione di fiducia.

Prevale la delusione o la sensazione di aver meditato su qualcosa che si ritiene comunque costruttivo?

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie
avatar
Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Domande scomode per credenti

Messaggio Da primaverino il Mar 17 Mag - 20:52

Justine ha scritto:Sì, esattamente. Come se ci fosse un muro invalicabile tra creato e creatore; e se quest'ultimo decidesse di non rivelarsi comunque a chi ha dato dimostrazione di fiducia.

Prevale la delusione o la sensazione di aver meditato su qualcosa che si ritiene comunque costruttivo?

Boh... Penso che ne prenderei atto e morta lì.
avatar
primaverino
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4755
Età : 52
Località : variabile
Occupazione/Hobby : sedentario
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 18.10.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Domande scomode per credenti

Messaggio Da lupetta il Mar 7 Giu - 20:14

i credenti che pregano per sara, la ragazza bruciata dal fidanzato e quelli ceh pregano per il fidanzato che ha commesso il delitto, pregano lo stesso dio?
avatar
lupetta
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 9606
Età : 41
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Dubitare
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 11.11.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Domande scomode per credenti

Messaggio Da marisella il Mar 7 Giu - 21:08

Rasputin ha scritto:
lupetta ha scritto:perchè dio si è incarnato in uno sfigato?

GRANDE hysterical
Per Ras.
 Mauro Biglino non sembra ebreo, e il nostro rabbino Capo di Roma, rav.prof Di Segni si congratula con lui perchè ha stimolato la riflessione. Qui pero' pare che si rifletta solo su 2-3 parolette, una platea digiuna di tutto che va a sentire Biglino, come 100 anni fa andava a sentire Bergson. Se non si sa l'ebraico non si puo' contestarlo.

Sig.ra Lupetta ha scritto oggi, o ieri, su Davide, ma non ha contestualizzato, ha scritto in pratica che Dio è cattivo oerchè il primo figlio di Davide e Betsabea era malato ma Dio non lo ha salvato.

Ora io le ricordo che in Esodo 20,5 e 34, 7 Dio dice che punisce fino alla terza generazione ma premia chi lo ama per 1000 generazioni, è una giustizia sbilanciata verso l'amore.

Le ricordo la storia di Davide , anche se ci colpisce, quando decidiamo di leggere la Bibbia, perchè immagineremmo tutti con l'aureola in testa, candidi e puri, ma cosi' non è.
Il re Davide, in un pomeriggio, esce a passeggiare sul terrazzo della reggia e vede una donna che faceva il bagno su un altro terrazzo, è molto bella e la vuole, manda un cortigiano a prenderla, e si giace con lei, lei è subito incinta. Il re chiede a un servo chi sia la donna e questi gli risponde che è Betsabea, la moglie di Urìa l'Hittita, che sta combattendo contro gli Ammonei. Davide chiama un luogotenente e gli ordina di porre Urìa l'Hittita in prima linea, dove è piu' aspra la mischia, e di lasciarlo solo, in modo che muoia e nessuno lo salvi.E cosi' accadra'.Urìa muore e Davide prende Betsabea nella sua reggia. Arriva , pero', il profeta Natan che gli dice che cio' che ha fatto è male agli occhi del Signore , che non si vendichera' su di lui, ma sulla sua progenie. E infatti il primogenito suo e di Betsabea si ammala, Davide non si lava piu',digiuna, si getta in terra a pregare, chiude le imposte, ma il piccolo muore e allora Davide si alza,mangia, fa il bagno, si unge, apre le finestre, e sa di avere meritato il castigo divino.Poi Davide si congiunge di nuovo a Betsabea e nasce il grande Salomone, costruttore del Tempio.
[A Davide morira' anche un altro figlio Assalonne, che aveva una bellissima capigliatura e fuggendo dai nemici i capelli si impigliarono nei rami e fu trafitto da mille frecce, quando Davide lo seppe grido' nella reggia :"Assalonne, figlio mio Assalonne" Faulkner si ispiro' a questo episodio per il suo libro Assalonne, Assalonne.

avatar
marisella
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 853
Località : sasso marconi
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Domande scomode per credenti

Messaggio Da Rasputin il Mar 7 Giu - 21:21

Marisella, non esiste nessun dio

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickock)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)
avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49689
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Domande scomode per credenti

Messaggio Da marisella il Mer 8 Giu - 1:16

Justine ha scritto:C'era una domanda che volevo fare da tempo (sempre a chi crede) e che mi è rimbalzata in mente ora. Di norma si tende a identificare, sulla base di un assunto tacitamente accettato da molti, il momento della morte di un organismo con l'apertura ad una sorta di "vita eterna" in cui tutto è spiegato, si sta bene, non esistono ulteriori perché, cose simili.

Ma nell'ottica di un credente, mi piacerebbe sapere che ne penserebbe se in realtà la divinità in cui credono non si rivelasse affatto al momento della propria morte, e che pertanto rimanesse nascosta per sempre, incurante del fatto di dovere ai fedeli determinate risposte, mentre il defunto precipita nel nulla eterno.

Che sentimenti si provano davanti ad una situazione del genere?
Questa vita eterna esiste, è qui in questo pianeta, è uno stato, come stato solido, liquido, gassoso. Certo che la divinita' si rivelera', ma è gia' tra noi, è nell'Eucaristia, ha detto Gesu', io sono con voi fino alla fine del tempo.Queste cose stanno scritte nei libri, basta studiare
avatar
marisella
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 853
Località : sasso marconi
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Domande scomode per credenti

Messaggio Da Rasputin il Mer 8 Giu - 11:17

Il Barone di Münchausen volava a cavallo di una palla di cannone, c'è scritto nei libri:

https://www.amazon.com/avventure-del-barone-M%C3%BCnchausen/dp/8873718280?ie=UTF8&tag=duckduckgo-d-20

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickock)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)
avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49689
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Domande scomode per credenti

Messaggio Da terl il Mer 8 Giu - 19:29

marisella ha scritto:
Rasputin ha scritto:
lupetta ha scritto:perchè dio si è incarnato in uno sfigato?

GRANDE hysterical
...cut...

Quindi Uria e il bambino, gli unici innocenti in questa storia, crepano (e anche in maniera dolorosa) mentre Davide e la troia vengono ricompensati.
Tra le altre cose Davide è anche un fottuto genocida che compie massacri in nome del suo maledetto dio.
Follia completa wall2
avatar
terl
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 187
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 30.09.13

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 7 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum