Consigli per vivere in Trentino

Pagina 1 di 4 1, 2, 3, 4  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Consigli per vivere in Trentino

Messaggio Da holubice il Dom 6 Nov - 11:32

@Rasp
Questo thred è rivolto principalmente a Rasp perché, da quanto ci ho capito, è nato e vissuto a lungo in Trentino. Sto cercando di lavorare per la stagione invernale in montagna, questo pomeriggio devo riparlare via Skype con un albergatore e ci sono buone possibilità che andrò 3 mesi in quella regione. Mi serve capire se è facile arrivare nelle località sciistiche anche in treno (se ci sono bus navetta dalle principali stazioni ferroviarie), se anche tu hai fatto qualcosa da studente negli hotel dei tuoi luoghi, insomma tutte quelle piccole avvertenze e consigli che solo un indigeno sa dare.

Ciao.
avatar
holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 6287
Età : 115
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Novello Disoccupato
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 28.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Consigli per vivere in Trentino

Messaggio Da Minsky il Dom 6 Nov - 15:45

holubice ha scritto:@Rasp
Questo thred è rivolto principalmente a Rasp perché, da quanto ci ho capito, è nato e vissuto a lungo in Trentino. Sto cercando di lavorare per la stagione invernale in montagna, questo pomeriggio devo riparlare via Skype con un albergatore e ci sono buone possibilità che andrò 3 mesi in quella regione. Mi serve capire se è facile arrivare nelle località sciistiche anche in treno (se ci sono bus navetta dalle principali stazioni ferroviarie), se anche tu hai fatto qualcosa da studente negli hotel dei tuoi luoghi, insomma tutte quelle piccole avvertenze e consigli che solo un indigeno sa dare.

Ciao.
Trentino e Alto Adige sono ben serviti dalle ferrovie e dai mezzi pubblici (soprattutto pullman) in genere. In stagione ci sono gli skybus che ti portano gratis. Il costo della vita non è basso, però. È difficile trovare alloggio a buon mercato. Peraltro di solito se lavori in un albergo o pensione ti danno anche un posto per dormire.

_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 16142
Età : 63
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Consigli per vivere in Trentino

Messaggio Da Rasputin il Dom 6 Nov - 17:44

holubice ha scritto:@Rasp
Questo thred è rivolto principalmente a Rasp perché, da quanto ci ho capito, è nato e vissuto a lungo in Trentino. Sto cercando di lavorare per la stagione invernale in montagna, questo pomeriggio devo riparlare via Skype con un albergatore e ci sono buone possibilità che andrò 3 mesi in quella regione. Mi serve capire se è facile arrivare nelle località sciistiche anche in treno (se ci sono bus navetta dalle principali stazioni ferroviarie), se anche tu hai fatto qualcosa da studente negli hotel dei tuoi luoghi, insomma tutte quelle piccole avvertenze e consigli che solo un indigeno sa dare.

Ciao.


Non sono nato a Trento ma ci sono cresciuto (8-29 anni).

Minsky pare in linea generica abbastanza bene informato, quello che deriva dalla mia esperienza diretta nel settore alberghiero trentino però è abbastanza vecchiotto (Trattasi dell'estate 1977 crying ) e sicuramente non più attuale.

Per quanto riguarda i collegamenti non credo sia cambiato molto, a parte la quasi storica linea ferroviaria a scartamento ridotto Trento - Malé che è stata di recente allungata ed ora arriva fino a Marilleva-Mezzana, già stazione sciistica e non lontana da Madonna di Campiglio, il resto delle valli secondarie alla Val d'Adige non è mai stato servito troppo bene dai mezzi pubblici.

Ovvio che a livello locale ci sono servizi navetta per arrivare da alberghi ad impianti ecc., ma io ti consiglio di portarti l'auto.

_________________
Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)



Daremo fuoco a queste stanze prima che sia Natale

Demokratie hat nichts mit Freiheit, Menschenrechten oder Meinungsfreiheit zu tun. Es ist einfach nur die Herrschaft der Mehrheit.
avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 51158
Età : 57
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante-libido post eroina amplificata da alcol e anfetamine
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Consigli per vivere in Trentino

Messaggio Da Minsky il Dom 6 Nov - 18:14

C'è la Verona - Innsbruck (linea del Brennero) che è un'ottima ferrovia con buoni treni, poi oltre alla Trento - Malè ci sono altre linee secondarie in Alto Adige in Val Venosta, Val Pusteria e verso Merano. Strettamente in Trentino non c'è molto in effetti. Dipende da quale località esattamente hai in vista.

_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 16142
Età : 63
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Consigli per vivere in Trentino

Messaggio Da Rasputin il Dom 6 Nov - 18:47

Minsky ha scritto:C'è la Verona - Innsbruck (linea del Brennero) che è un'ottima ferrovia con buoni treni, poi oltre alla Trento - Malè ci sono altre linee secondarie in Alto Adige in Val Venosta, Val Pusteria e verso Merano. Strettamente in Trentino non c'è molto in effetti. Dipende da quale località esattamente hai in vista.

Non per polemizzare eh, ma ci hai viaggiato ultimamente? Io l'ultima volta è stata nel 2012 e l'impressione è stata la stessa di vent'anni prima, tra l'altro ero già maldisposto dal giorno prima nel quale con le ferrovie italiote avevo stabilito un nuovo record, La Spezia - Trento in sole 8 ore e 6 minuti wall2

Distanza: 344km (In autostrada, suppongo che in treno sia la stessa)

fai tu la media, più che da treno è una media da Giro d'Italia

Per il resto, so anch'io che in Val Venosta ed in Pusteria ci sono i trenini, quello che manca sono le stazioni sciistiche popolari, che sono tutte il valle di Fiemme e Fassa, Val di Sole (Da val di Non a val di Sole si va di Malè in Pejo ah ah) e valli Giudicarie (Da Pinzolo in su, Campiglio ecc).

Tralasciando S. Martino di Castrozza che è in culo al mondo e Cortina, poco resta...

Riflettendoci al nostro amico consiglierei di più l'Alto Adige, per cominciare sono meno cialtroitalioti ed inoltre ritengo probabile che si stia meglio sotto tutti gli aspetti.

Un po' di esercizio col tedesco ed è fatta wink..

_________________
Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)



Daremo fuoco a queste stanze prima che sia Natale

Demokratie hat nichts mit Freiheit, Menschenrechten oder Meinungsfreiheit zu tun. Es ist einfach nur die Herrschaft der Mehrheit.
avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 51158
Età : 57
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante-libido post eroina amplificata da alcol e anfetamine
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Consigli per vivere in Trentino

Messaggio Da Minsky il Dom 6 Nov - 18:52

D'accordissimo è meglio l'Alto Adige, se trova ingaggio là. I treni del Brennero non sono veloci, è vero, del resto la ferrovia non è né pianeggiante né rettilinea. Ma se sei in vacanza non conta più di tanto. È più interessante la possibilità di trasportare la bici, per dire.

_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 16142
Età : 63
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Consigli per vivere in Trentino

Messaggio Da SETH OTH il Lun 7 Nov - 1:25

Il Trentino è grande.

Se vai a lavorare in hotel può benissimo essere che tu ci viva dentro una località sciistica. Dipende da dove vai.

La Verona Brennero non è così male ma i treni sono quasi tutti frecce e costano una sbomba.  Giusto per darti un'idea almeno il doppio di quanto ti costa muoverti in macchina da solo. Se poi shari o che, figurati. Ma se in Trentino già ci stai non credo ti serva granchè quella linea là.

Certo che sciare, per di più sotto natale, non è esattamente lo sport più a portata di tutte le tasche.
avatar
SETH OTH
-------------
-------------

Numero di messaggi : 739
Età : 100
Occupazione/Hobby : Divinità.
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 17.06.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Consigli per vivere in Trentino

Messaggio Da Rasputin il Lun 7 Nov - 2:30

SETH OTH ha scritto:Il Trentino è grande.

Allah anche  mgreen

Considerazione molto relativa, se prendi in considerazione le località degne di tale nome (E non solo sciistiche) rimane una cacca di piccione. Bella magari (Gusti), ma le dimensioni son quelle.

SETH OTH ha scritto:Se vai a lavorare in hotel può benissimo essere che tu ci viva dentro una località sciistica. Dipende da dove vai.

A te non si può proprio nascondere nulla ispettore Clouseau  carneval

SETH OTH ha scritto:La Verona Brennero non è così male ma i treni sono quasi tutti frecce e costano una sbomba.  Giusto per darti un'idea almeno il doppio di quanto ti costa muoverti in macchina da solo. Se poi shari o che, figurati.

La linea è quella che è, mi sa tanto che lo è da oltre 30 anni, e per frecce e fecce nemmeno è abilitata (Non mi risulta che ce ne viaggino, forse ti confondi con la Milano - Roma o simili).

I costi a mio parere sono (Quasi) commisurati alla qualità del servizio, quindi bassi ma anche questo è un valore relativo perché il mio termine di paragone è questo



foto fatta io eh, in treno un paio di anni fa.

Qui roba abituale su un buon 30 % delle tratte ferroviarie, ed ogni mezz'ora c'è un treno

SETH OTH ha scritto:Ma se in Trentino già ci stai non credo ti serva granchè quella linea là.

Certo che sciare, per di più sotto natale, non è esattamente lo sport più a portata di tutte le tasche.

Ma nemmeno in febbraio e marzo se è per quello. Solo che Holu mi pare voglia andarci a lavorare, in Trentino Royales

_________________
Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)



Daremo fuoco a queste stanze prima che sia Natale

Demokratie hat nichts mit Freiheit, Menschenrechten oder Meinungsfreiheit zu tun. Es ist einfach nur die Herrschaft der Mehrheit.
avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 51158
Età : 57
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante-libido post eroina amplificata da alcol e anfetamine
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Consigli per vivere in Trentino

Messaggio Da Justine il Lun 7 Nov - 5:14

Holubice ha scritto:questo pomeriggio devo riparlare via Skype con un albergatore

detected syntax error @line 5

Secondo mie statistiche, chi usa Skype per contrattare è più prono a dumpare una delle parti senza plausibili ragioni

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie
avatar
Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Consigli per vivere in Trentino

Messaggio Da holubice il Lun 7 Nov - 5:22

Minsky ha scritto:D'accordissimo è meglio l'Alto Adige, se trova ingaggio là. I treni del Brennero non sono veloci, è vero, del resto la ferrovia non è né pianeggiante né rettilinea. Ma se sei in vacanza non conta più di tanto. È più interessante la possibilità di trasportare la bici, per dire.
In Sud Tirol, perché è così che vogliono essere chiamati, è obbligatorio saper bene il tedesco, ed io so solo dire Ich bin ein Männ, Die Hund essen eine germusen...

Di cosa avvenga tutto intorno all'albergo mi importa ben poco, tanto quando lavori è un po' come essere un cane con una corta legata ad un palo: devi stare sempre intorno all'Hotel, 7 giorni su 7, per giunta. Ecco perché la macchina preferirei non portarmela. Mi basta solo che, una volta sceso alla ferrovia, di lí ci sia un bus che mi porti in vallata. Per la mia solita ritrosia, non dico quale, dico solo che è una delle più gettonate.

Quello che mi spaventa è che i prezzi degli hotel sono mediamente bassi. Molto più bassi di quelli del mare estivo. Prezzi bassi = Paga misera.
È vero che quelle strutture lavorano tutto l'anno e non solo tre mesi, ma ho paura che non
ingrasserò molto. Il cuoco del ristorante in cui lavoro, che ci è stato spesso, mi ha detto che i ritmi sono peró molto più blandi rispetto alla Riviera. Insomma, se invece di 13/14 ore al giorno ne lavorassi solo 10 sarebbe già un bel prendere...

;-)




avatar
holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 6287
Età : 115
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Novello Disoccupato
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 28.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Consigli per vivere in Trentino

Messaggio Da SETH OTH il Lun 7 Nov - 12:04

Rasputin ha scritto:Allah anche  mgreen

Considerazione molto relativa, se prendi in considerazione le località degne di tale nome (E non solo sciistiche) rimane una cacca di piccione. Bella magari (Gusti), ma le dimensioni son quelle.

SETH OTH ha scritto:Se vai a lavorare in hotel può benissimo essere che tu ci viva dentro una località sciistica. Dipende da dove vai.

A te non si può proprio nascondere nulla ispettore Clouseau  carneval
Si beh, non avevo capito esattamente cosa intendesse Holubice, da come la metteva avevo inteso volesse raggiungere le piste magari dopo il lavoro. Al che rispondevo che la raggiungibilità delle piste dipendeva molto da dove lavorava. Se in un hotel sull'alpe di Siusi, gli bastava infilarsi gli sci e uscire dalla porta (o più comodamente fare il viceversa) se in centro a Trento magari la cosa si faceva un po' più dispendiosa in termini di tempo. Comunque dato che non è questo il caso, direi che se deve fare il viaggio una volta non ha da preoccuparsi. (Cazzo al max ti verranno a prendere alla stazione più vicina se proprio non ci sono bus o altro)

La linea è quella che è, mi sa tanto che lo è da oltre 30 anni, e per frecce e fecce nemmeno è abilitata (Non mi risulta che ce ne viaggino, forse ti confondi con la Milano - Roma o simili).
Guarda, ultimamente sono molto dedito all'alcool e alle droghe, pertanto può essere che mi sia costruito un mio mondo immaginario e che stia in realtà scrivendo da un letto di un centro per l'igiene mentale, tuttavia dal poco che ricordo, mi risulta di salirci, per una cosa o per un'altra, almeno una volta al mese sulle frecce per fare quella tratta.
Ammetto però di aver detto una cazzata, io consideravo la combo con la tratta Verona - Venezia, dove diventa un'agonia fare il viaggio solo nei regionali. Nella Bolzano-Verona le frecce non sono poi così tante, saranno 5-6 al dì, il resto regionali (che però ritardano tre volte su due) e EC crucchi.



I costi a mio parere sono (Quasi) commisurati alla qualità del servizio, quindi bassi ma anche questo è un valore relativo perché il mio termine di paragone è questo


foto fatta io eh, in treno un paio di anni fa.

Qui roba abituale su un buon 30 % delle tratte ferroviarie, ed ogni mezz'ora c'è un treno
A parte che voler comparare la piattezza crucca a un treno che va su per le Alpi non mi pare tanto sensato, quelle velocità le raggiungono (io ho visto 290 ma insomma cambia poco) i treni fighi sulle tratte in pianura, ti sembrerà strano, ma anche in Italia.
Riguardo i costi, la tratta Vr-Tn la fai con un regionale alla modica cifra di € 7.75 (ma ritardi quasi di sicuro) mettendoci dai 65 ai 95 min
oppure con una freccia a 22€ in 55 min
o con un treno crucco a 18€ in un'ora.
Se scegli el coche ti vanno via 7€ di autostrada più altrettanti di carburante e, senza traffico i tempi sono circa quelli delle frecce (se corri anche qualcosa in meno). Se però c'è traffico t'inculi.
Tieni conto che un blablacar di solito lo fanno a 5€.


Ma nemmeno in febbraio e marzo se è per quello. Solo che Holu mi pare voglia andarci a lavorare, in Trentino Royales
Si infatti, ho visto.

PS Ah, Cortina non è in Trentino.
avatar
SETH OTH
-------------
-------------

Numero di messaggi : 739
Età : 100
Occupazione/Hobby : Divinità.
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 17.06.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Consigli per vivere in Trentino

Messaggio Da Rasputin il Lun 7 Nov - 12:52

Minsky ha scritto:D'accordissimo è meglio l'Alto Adige, se trova ingaggio là. I treni del Brennero non sono veloci, è vero, del resto la ferrovia non è né pianeggiante né rettilinea. Ma se sei in vacanza non conta più di tanto. È più interessante la possibilità di trasportare la bici, per dire.


holubice ha scritto:In Sud Tirol, perché è così che vogliono essere chiamati, è obbligatorio saper bene il tedesco, ed io so solo dire Ich bin ein Männ, Die Hund essen eine germusen...

Dipende dal tipo di occupazione. Se stai alla reception è importante, se lavori in cucina ad esempio molto meno; non avere troppa paura, in Südtirol oltre al tedesco è obbligatorio anche l'italiano wink..

holubice ha scritto:Di cosa avvenga tutto intorno all'albergo mi importa ben poco, tanto quando lavori è un po' come essere un cane con una corta legata ad un palo: devi stare sempre intorno all'Hotel, 7 giorni su 7, per giunta.  Ecco perché la macchina preferirei non portarmela. Mi basta solo che, una volta sceso alla ferrovia, di lí ci sia un bus che mi porti in vallata. Per la mia solita ritrosia, non dico quale, dico solo che è una delle più gettonate.

Non capisco, che cosa è più gettonato?

Comunque sí, se si tratta solo di arrivare sul luogo ti puoi per una volta sobbarcare i (dis)servizi pubblici. Una volta là di muoverti ti frega poco, specie se ti danno alloggio.

holubice ha scritto:Quello che mi spaventa è che i prezzi degli hotel sono mediamente bassi. Molto più bassi di quelli del mare estivo. Prezzi bassi = Paga misera.
È vero che quelle strutture lavorano tutto l'anno e non solo tre mesi, ma ho paura che non
ingrasserò molto. Il cuoco del ristorante in cui lavoro, che ci è stato spesso, mi ha detto che i ritmi sono peró molto più blandi rispetto alla Riviera. Insomma, se invece di 13/14 ore al giorno ne lavorassi solo 10 sarebbe già un bel prendere...

;-)

Anche qui io non mi spaventerei troppo. Se i prezzi degli hotel sono bassi probabilmente sono anche commisurati al resto, a Rimini per esempio son care anche le topaie, in montagna le topaie non le affittano, la gente non le prende; quanto ai ritmi io starei attento a non generalizzare troppo, in stazioni sciistiche popolari (Marilleva, Folgarida, ma anche Ratchings, Rosskopf) ho visto personalmente dei picchi di affluenza non da poco. Il culo te lo fai comunque solo durante le vacanze natalizie ed i fine settimana, per il resto il ritmo è più che sopportabile.

@Settott: stiamo parlando di tratte ferroviarie da Trento in su (Inteso come nord), là di frecce mi sa che ce ne sono solo in caso di presenza indiani wink..

Sui prezzi/servizio dei treni ti rispondo dettagliatamente più tardi, ora esco saluto...

_________________
Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)



Daremo fuoco a queste stanze prima che sia Natale

Demokratie hat nichts mit Freiheit, Menschenrechten oder Meinungsfreiheit zu tun. Es ist einfach nur die Herrschaft der Mehrheit.
avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 51158
Età : 57
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante-libido post eroina amplificata da alcol e anfetamine
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Consigli per vivere in Trentino

Messaggio Da SETH OTH il Lun 7 Nov - 13:24

Rasputin ha scritto:@Settott: stiamo parlando di tratte ferroviarie da Trento in su (Inteso come nord), là di frecce mi sa  che ce ne sono solo in caso di presenza indiani wink..
Ma guarda che tutto quello che arriva a Trento prosegue anche per Bolzano. Io ho parlato di quella tratta perchè è quella che faccio e conosco prezzi e confronti con la macchina. Se no, per andare più su ci sono EC ostrogoti, uno ogni due ore (che viaggiano solo un pelo più piano delle frecce).
Oppure sempre i regionali.
avatar
SETH OTH
-------------
-------------

Numero di messaggi : 739
Età : 100
Occupazione/Hobby : Divinità.
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 17.06.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Consigli per vivere in Trentino

Messaggio Da Minsky il Lun 7 Nov - 15:21

holubice ha scritto:
In Sud Tirol, perché è così che vogliono essere chiamati, è obbligatorio saper bene il tedesco, ed io so solo dire Ich bin ein Männ, Die Hund essen eine germusen...

Ma non penso che sia proprio necessario sapere davvero il tedesco, basta che parli con un accento gutturale facendo finta di essere un tedesco che si sforza di parlare italiano, e sei a posto. mgreen

_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 16142
Età : 63
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Consigli per vivere in Trentino

Messaggio Da SETH OTH il Lun 7 Nov - 15:39

holubice ha scritto:
In Sud Tirol, perché è così che vogliono essere chiamati, è obbligatorio saper bene il tedesco, ed io so solo dire Ich bin ein Männ, Die Hund essen eine germusen...
Ma se tornassero sotto l'impero Austroungarico avremmo risolto un problema.
avatar
SETH OTH
-------------
-------------

Numero di messaggi : 739
Età : 100
Occupazione/Hobby : Divinità.
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 17.06.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Consigli per vivere in Trentino

Messaggio Da holubice il Lun 7 Nov - 17:05

Rasputin ha scritto:Anche qui io non mi spaventerei troppo. Se i prezzi degli hotel sono bassi probabilmente sono anche commisurati al resto, a Rimini per esempio son care anche le topaie, in montagna le topaie non le affittano, la gente non le prende; quanto ai ritmi io starei attento a non generalizzare troppo, in stazioni sciistiche popolari (Marilleva, Folgarida, ma anche Ratchings, Rosskopf) ho visto personalmente dei picchi di affluenza non da poco. Il culo te lo fai comunque solo durante le vacanze natalizie ed i fine settimana, per il resto il ritmo è più che sopportabile.
Non credere Rasp, è un disastro un po' ovunque. Ho sotto mano un prezzario di un hotel dalle mie parti del 1999; beh, se lo confronti con quello dell'estate scorsa i prezzi sono più bassi ...  

La mia vicina del piano di sotto nel 92/93 si era fatta una stagione a Rimini come cameriera, dal 1° di Giugno a metà Settembre. Era tornata a casa con 10.000.000 di vecchie lire. Anche il mio amico pizzaiolo, quello che ora è (in nero) in fiera a Parigi, mi racconta prendesse intorno a 2.800.000 lire. Io, tanto per dire, nello stesso periodo guadagnavo 1.250.000 lire. Insomma, ti facevi un gran culo, arrivavi alla fine esausto, ma con in tasca un sacco di soldi. Ora, tutto quello che riesci a fare, è uno stipendio medio di un operaio.

 boxed
avatar
holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 6287
Età : 115
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Novello Disoccupato
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 28.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Consigli per vivere in Trentino

Messaggio Da holubice il Lun 7 Nov - 17:19

Rasputin ha scritto:Dipende dal tipo di occupazione. Se stai alla reception è importante, se lavori in cucina ad esempio molto meno; non avere troppa paura, in Südtirol oltre al tedesco è obbligatorio anche l'italiano  wink..
In sala ci devi parlare con la gente. Devi fare anche il confessore, in un certo qual modo. Chi c'ha un problema, chi ce n'ha un altro. Il bello è che lo venivano tutti a riferire a me ...

Penso che il tedesco serva per i clienti che arrivano dalla Germania, anche se, da quanto ho visto quest'estate, con loro non ce n'è bisogno: anche i miei clienti crucchi più anziani parlavano un inglese più che discreto. Quello che era bestiale era il loro preparare, ad ogni portata, una bella pila con tutti i piatti bell'e pronti da portare via, con sopra le posate, anch'esse ben ordinate. Il tavolo era sempre privo anche di una sola mollica, quasi ci fossero passati tre stormi di passeri, sotto il tavolo idem. E, sopratutto, tiravo su un sacco di soldi in mance. Se puoi, è sempre meglio trovare un posto con una clientela internazionale. Oppure con i Romani, molti di loro sono dei veri e proprio animali da cabaret. E, avranno pure tanti difetti, ma non quello d'essere spilorci: anche a ferragosto, quando il costo della camera è quasi doppio e quasi nessuno scuce, loro lo fanno quasi sempre.

ok
avatar
holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 6287
Età : 115
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Novello Disoccupato
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 28.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Consigli per vivere in Trentino

Messaggio Da Rasputin il Lun 7 Nov - 21:18

Settott ha scritto:[...]io consideravo la combo con la tratta Verona - Venezia, dove diventa un'agonia fare il viaggio solo nei regionali. Nella Bolzano-Verona le frecce non sono poi così tante, saranno 5-6 al dì, il resto regionali (che però ritardano tre volte su due) e EC crucchi.

Ci passo 4 volte l'anno e di frecce nel tratto che citi non ne ho vista nemmeno una (Forse parli di questo: http://www.e656.net/orario/treno/2252.html )...e comunque anche se ci sono dubito che la tratta sia abilitata per l'alta velocità.

Settott ha scritto:A parte che voler comparare la piattezza crucca a un treno che va su per le Alpi non mi pare tanto sensato, quelle velocità le raggiungono (io ho visto 290 ma insomma cambia poco) i treni fighi sulle tratte in pianura, ti sembrerà strano, ma anche in Italia.

Io paragono perché sullo stesso percorso (Verona Brennero, su per le alpi insomma) c'è anche un'autostrada che tecnicamente permette velocità e medie comparabili con quelle dei treni. Come la mettiamo?

Ma certo che i treni veloci ci sono anche in Cialtronia, solo che le tratte su cui viaggiano sono pochine. Qui un buon 80% delle tratte è abilitato tra i 200 ed i 250 kmh, ed una percentuale inferiore per i 300.

Non escludo che le percentuali italocialtroniche siano paragonabili, data la scarsezza generale della rete ferroviaria in termini di km in primis ed in termini di linee elettrificate in secundis.

Settott ha scritto:Riguardo i costi, la tratta Vr-Tn la fai con un regionale alla modica cifra di € 7.75 (ma ritardi quasi di sicuro) mettendoci dai 65 ai 95 min
oppure con una freccia a 22€ in 55 min
o con un treno crucco a 18€ in un'ora.
Se scegli el coche ti vanno via 7€ di autostrada più altrettanti di carburante e, senza traffico i tempi sono circa quelli delle frecce (se corri anche qualcosa in meno). Se però c'è traffico t'inculi.
Tieni conto che un blablacar di solito lo fanno a 5€.

Qui invece le cose stanno abbastanza al contrario: per fare un esempio estremo, la tratta Francoforte - Colonia la fai en coche si te va bién in un'ora e 50 (In autostrada e senza traffico), in treno - io l'ho fatta varie volte, andata e ritorno - all'incirca un'ORA in meno. UN'ORA, capisci? E il giorno in cui ho fatto quella foto mi sono preso la briga, e di certo il gusto (Cit. mgreen ) di usare il cronometro, stationtostation 46 minuti ed una manciata di secondi. Sono 189 km, sai che media fa? 246,52 kmh, neanche in F1 ce la fanno.

Falli in autostrada e ti dirò quanto ti resta da vivere carneval

Sui costi non c'è, ed a mio parere nemmeno c'è mai stata, alcuna discussione: vantaggi e svantaggi più o meno soggettivi a parte, viaggiare in treno da soli costa più caro. Questo però relativizza la differenza dei costi dei biglietti tra Cialtronia e Krautland: qua il treno è più caro, ma arriva, ed arriva in genere anche puntuale.

Settott ha scritto:PS Ah, Cortina non è in Trentino.

Siam lí, o anche menzionato S.M. di Castrozza che più o meno è al confine. Dubito che ad Holu importi granché wink..

Settott ha scritto:Ma guarda che tutto quello che arriva a Trento prosegue anche per Bolzano. Io ho parlato di quella tratta perchè è quella che faccio e conosco prezzi e confronti con la macchina. Se no, per andare più su ci sono EC ostrogoti, uno ogni due ore (che viaggiano solo un pelo più piano delle frecce).
Oppure sempre i regionali.

Infatti non mi risulta (Come menzionato poco sopra) che a Trento arrivino frecce, e se ci arrivano tanto frecce non possono essere, è la tratta che non lo permette...per quel che ne so io eh

@Holu: su prezzi e paghe ti devo credere sulla parola perché non sono aggiornato, ma sul resto rimango del parere che ti stai fasciando la testa prima di romperla: accetta il lavoro che ti pare più conveniente poi  una volta lí te la cavi.

Se proprio vuoi tagliare la testa al toro c'è sempre la Svizzera, là il turismo mi pare sia un'altra cosa, americani, canadesi, giapponesi. La NBA insomma

_________________
Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)



Daremo fuoco a queste stanze prima che sia Natale

Demokratie hat nichts mit Freiheit, Menschenrechten oder Meinungsfreiheit zu tun. Es ist einfach nur die Herrschaft der Mehrheit.
avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 51158
Età : 57
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante-libido post eroina amplificata da alcol e anfetamine
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Consigli per vivere in Trentino

Messaggio Da SETH OTH il Mar 8 Nov - 1:48

Rasputin ha scritto:
Ci passo 4 volte l'anno e di frecce nel tratto che citi non ne ho vista nemmeno una (Forse parli di questo: http://www.e656.net/orario/treno/2252.html )...e comunque anche se ci sono dubito che la tratta sia abilitata per l'alta velocità.
Rasputin, ghe sboro, io la faccio quattro volte al mese e piglio le frecce, dio maialissimo.  Apriti il sito di Trenitalia e prenotati un viaggio così te ne convinci. Se hai voglia di tirarla per le lunghe per amore delle palle smerigliate basta dirlo, mi risparmio il tempo di risponderti e morta là.

Io paragono perché sullo stesso percorso (Verona Brennero, su per le alpi insomma) c'è anche un'autostrada che tecnicamente permette velocità e medie comparabili con quelle dei treni. Come la mettiamo?
Ma cane del dio impestato, la mettiamo che stai paragonando una delle tratte più veloci di Germania con una delle più lente d'Italia senza tenere minimamente conto del fatto che in mezzo tra Verona e Bolzano ci sono due fermate tra i coglioni che nella tratta di cui parli tu non ci sono. Per "paragonare" il diocan di viaggio dovresti uscire con l'auto a Rovereto e Trento, parcheggiare, far scendere tua moglie, rifarla salire e rientrare in autostrada.

Ma certo che i treni veloci ci sono anche in Cialtronia, solo che le tratte su cui viaggiano sono pochine. Qui un buon 80% delle tratte è abilitato tra i 200 ed i 250 kmh, ed una percentuale inferiore per i 300.
Non escludo che le percentuali italocialtroniche siano paragonabili, data la scarsezza generale della rete ferroviaria in termini di km in primis ed in termini di linee elettrificate in secundis.
Diobbestia checazzodici che ci sono più km totali di AV in Italia che in Crucconia.

Qui invece le cose stanno abbastanza al contrario: per fare un esempio estremo, la tratta Francoforte - Colonia la fai en coche si te va bién in un'ora e 50 (In autostrada e senza traffico), in treno - io l'ho fatta varie volte, andata e ritorno - all'incirca un'ORA in meno. UN'ORA, capisci? E il giorno in cui ho fatto quella foto mi sono preso la briga, e di certo il gusto (Cit. mgreen ) di usare il cronometro, stationtostation 46 minuti ed una manciata di secondi. Sono 189 km, sai che media fa? 246,52 kmh, neanche in F1 ce la fanno.
Falli in autostrada e ti dirò quanto ti resta da vivere carneval

Senti, non che voglia fare per forza il nazionalista o difendere quei figli di mammamucca delle fs ma te lo devo dire: i tuoi mi paiono i soliti commenti da Italiani che bevono ombre al bar e parlano male del governo perché piove.
Mi scuserà Holubice per la deriva ferrosessuale del mio post, ti elenco alcuni fatti che puoi verificare facilmente tu stesso:
-La tratta Colonia-Francoforte (che è una delle tratte fighe av) viene percorsa (da orario DB) dagli Ice [che per la cronaca possono viaggare a velocità massime di 40km\h inferiori rispetto alle Freccerosse, che poi non li tirino è un altro discorso] in poco più di un'ora con una media di 180km\h per un treno al giorno. 165 gli altri fighi. Una tratta simile è la Mi-Bo percorsa in 1:10 (e sono 20 km in più) cioè alla stessa cazzo di velocità ma con una piccola differenza: il viaggio tedesco costa quasi il doppio.

-Altro confronto: la Milano-Roma (tratta figa av) viene percorsa in 2:55 a una v media di 180km\h (hanno fatto i test con i treni da 350 per 2:20 di tempo di percorrenza. Non oso immaginare il prezzo)

-La Germania, come già detto, ha meno km di av rispetto all'Italia

-La Germania ha il più alto tasso di incidenti ferroviari d'Europa (si, molto sopra l'Italia)

-L'alta velocità non conviene un cazzo. Infatti da mo' in Germania si parla di ridurla invece che di aumentarla. Per capirci, passare da 300 a 250 (v di punta) cambia il tempo di viaggio di pochi minuti ma taglia drasticamente i costi.

-Quelli delle fs continuano ad averci la mamma mucca ma i Tedeschi anche.



Sui costi non c'è, ed a mio parere nemmeno c'è mai stata, alcuna discussione: vantaggi e svantaggi più o meno soggettivi a parte, viaggiare in treno da soli costa più caro. Questo però relativizza la differenza dei costi dei biglietti tra Cialtronia e Krautland: qua il treno è più caro, ma arriva, ed arriva in genere anche puntuale.
Devo dire che con i regionali ritardo sempre. Con le frecce non mi è successo quasi mai. Ma continuano a costare la metà rispetto che là. Se poi vogliamo fare due conti alla grezza, risparmiare 20 euro per metterci mezz'ora in più mi pare un ottimo investimento se uno guadagna meno di 40€ l'ora.

Infatti non mi risulta (Come menzionato poco sopra) che a Trento arrivino frecce, e se ci arrivano tanto frecce non possono essere, è la tratta che non lo permette...per quel che ne so io eh
Madonna negra https://www.lefrecce.it/B2CWeb/search.do?parameter=searchOutputViewer&cFID=TYSG46XLbwwJ
avatar
SETH OTH
-------------
-------------

Numero di messaggi : 739
Età : 100
Occupazione/Hobby : Divinità.
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 17.06.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Consigli per vivere in Trentino

Messaggio Da SETH OTH il Mar 8 Nov - 1:50

Ah:

Rasputin ha scritto:
PS Ah, Cortina non è in Trentino.

Siam lí, o anche menzionato S.M. di Castrozza che più o meno è al confine. Dubito che ad Holu importi granché wink..
Dovrebbe. La situazione turistica, lavorativa ed economica cambia drasticamente dal confine.
avatar
SETH OTH
-------------
-------------

Numero di messaggi : 739
Età : 100
Occupazione/Hobby : Divinità.
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 17.06.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Consigli per vivere in Trentino

Messaggio Da SETH OTH il Mar 8 Nov - 9:52

Hem...
Mi scuso per i toni usati. Come avrete capito non ero perfettamente lucido.
avatar
SETH OTH
-------------
-------------

Numero di messaggi : 739
Età : 100
Occupazione/Hobby : Divinità.
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 17.06.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Consigli per vivere in Trentino

Messaggio Da Minsky il Mar 8 Nov - 10:05

Rasputin ha scritto:
Io paragono perché sullo stesso percorso (Verona Brennero, su per le alpi insomma) c'è anche un'autostrada che tecnicamente permette velocità e medie comparabili con quelle dei treni. Come la mettiamo?
La mettiamo che quell'autostrada lì è quasi sempre intasata, quando sciamano i tuoi amici crucchi con i loro camper e roulotte grandi come navi e pretendono di stare in corsia di sorpasso creano degli ingorghi di 80-100 km, e diventa un delirio.

_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 16142
Età : 63
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Consigli per vivere in Trentino

Messaggio Da Rasputin il Mar 8 Nov - 10:09

SETH OTH ha scritto:Hem...
Mi scuso per i toni usati. Come avrete capito non ero perfettamente lucido.

Ti si è notato  mgreen
Comunque non importa, ti sto rispondendo dettagliatamente e con toni adeguati anche se scherzosi  ok

Minsky ha scritto:
Rasputin ha scritto:
Io paragono perché sullo stesso percorso (Verona Brennero, su per le alpi insomma) c'è anche un'autostrada che tecnicamente permette velocità e medie comparabili con quelle dei treni. Come la mettiamo?
La mettiamo che quell'autostrada lì è quasi sempre intasata, quando sciamano i tuoi amici crucchi con i loro camper e roulotte grandi come navi e pretendono di stare in corsia di sorpasso creano degli ingorghi di 80-100 km, e diventa un delirio.

Non mi pare c'entri col nocciolo della questione (Abilitazione delle tratte). Comunque percorro quella tratta 4 volte l'anno ed in coda - dal 2013 ad oggi - ci sono stato solo una volta, a causa della sventatezza di passarci in un fine settimana di ferie.

_________________
Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)



Daremo fuoco a queste stanze prima che sia Natale

Demokratie hat nichts mit Freiheit, Menschenrechten oder Meinungsfreiheit zu tun. Es ist einfach nur die Herrschaft der Mehrheit.
avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 51158
Età : 57
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante-libido post eroina amplificata da alcol e anfetamine
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Consigli per vivere in Trentino

Messaggio Da Rasputin il Mar 8 Nov - 11:26

Mi spiace solo che questo utente qui

http://atei.forumitalian.com/u1609

molto ferrato (È il caso di dirlo, ah ah) in materia non si faccia vivo ormai da un paio d'anni, comunque fo quel che posso:

SETH OTH ha scritto:
Rasputin ha scritto:
Ci passo 4 volte l'anno e di frecce nel tratto che citi non ne ho vista nemmeno una (Forse parli di questo: http://www.e656.net/orario/treno/2252.html )...e comunque anche se ci sono dubito che la tratta sia abilitata per l'alta velocità.
Rasputin, ghe sboro, io la faccio quattro volte al mese e piglio le frecce, dio maialissimo.  Apriti il sito di Trenitalia e prenotati un viaggio così te ne convinci. Se hai voglia di tirarla per le lunghe per amore delle palle smerigliate basta dirlo, mi risparmio il tempo di risponderti e morta là.

Reitero il grassettato.

SETH OTH ha scritto:
Rasputin ha scritto:Io paragono perché sullo stesso percorso (Verona Brennero, su per le alpi insomma) c'è anche un'autostrada che tecnicamente permette velocità e medie comparabili con quelle dei treni. Come la mettiamo?
Ma cane del dio impestato, la mettiamo che stai paragonando una delle tratte più veloci di Germania con una delle più lente d'Italia senza tenere minimamente conto del fatto che in mezzo tra Verona e Bolzano ci sono due fermate tra i coglioni che nella tratta di cui parli tu non ci sono. Per "paragonare" il diocan di viaggio dovresti uscire con l'auto a Rovereto e Trento, parcheggiare, far scendere tua moglie, rifarla salire e rientrare in autostrada.

Grassettato: guarda che a dire che ci prendi le frecce (Forse nel sedere?) sei stato tu, mica io. Inoltre il paragone è con la tratta autostradale, che  tra l'altro c'è anche in Germania, parallela a quella ferroviaria Frank-Köln.

La differenza è che sulla  tratta teutonica il treno è letteralmente imbattibile, su quella italiota si va di gran lunga più veloci in autostrada; non è questione di fermate, è questione di progettazione, se la tratta ferroviaria fosse stata progettata e (ri)costruita come quella autostradale, il treno sarebbe imbattibile anche lí. Capisci cosa voglio dire?

SETH OTH ha scritto:
Rasputin ha scritto:Ma certo che i treni veloci ci sono anche in Cialtronia, solo che le tratte su cui viaggiano sono pochine. Qui un buon 80% delle tratte è abilitato tra i 200 ed i 250 kmh, ed una percentuale inferiore per i 300.
Non escludo che le percentuali italocialtroniche siano paragonabili, data la scarsezza generale della rete ferroviaria in termini di km in primis ed in termini di linee elettrificate in secundis.
Diobbestia checazzodici che ci sono più km totali di AV in Italia che in Crucconia.

Ammesso e non concesso che sia vero (Hai una fonte o cerco io e ti smerdo?  carneval  ), il fatto è che una cosa sono i km di AV cialtrodichiarati ed un'altra quelli sui quali il treno viaggia effettivamente ad AV (Diciamo oltre i 200kmh). Il fatto comunque che tu mi dica di viaggiare in freccia (Intesa come tale, ossia ve-lo-ce) sulla tratta Verona-Brennero mi pare abbastanza sintomatico  Royales

Col totale rete ferroviaria in km siete messi maluccio, secondo questa fonte

http://www.laenderdaten.de/verkehr/schienennetz.aspx

stiamo 41.896 km a 19.729 km in favore dei krukki. Che la rete AV (Rete Alta Velocità, ossia quella delle tratte abilitate come tali e non quelle dove le freccerosse ci marciano a 120 eh) ne abbia più di noi, ripeto, la vedo dura; qui vedi non solo l'estensione in Krautland ma anche il confronto col resto d'Europa:

https://de.m.wikipedia.org/wiki/Schnellfahrstrecke#Deutschland

al 2015 la rete AV (Dai 200 kmh in su) in Krautland ha 2635km (Rete abilitata sulla quale effettivamente si viaggia AV, non binari su cui passano treni AV)

SETH OTH ha scritto:
Rasputin ha scritto:Qui invece le cose stanno abbastanza al contrario: per fare un esempio estremo, la tratta Francoforte - Colonia la fai en coche si te va bién in un'ora e 50 (In autostrada e senza traffico), in treno - io l'ho fatta varie volte, andata e ritorno - all'incirca un'ORA in meno. UN'ORA, capisci? E il giorno in cui ho fatto quella foto mi sono preso la briga, e di certo il gusto (Cit. mgreen ) di usare il cronometro, stationtostation 46 minuti ed una manciata di secondi. Sono 189 km, sai che media fa? 246,52 kmh, neanche in F1 ce la fanno.
Falli in autostrada e ti dirò quanto ti resta da vivere carneval


Senti, non che voglia fare per forza il nazionalista o difendere quei figli di mammamucca delle fs ma te lo devo dire: i tuoi mi paiono i soliti commenti da Italiani che bevono ombre al bar e parlano male del governo perché piove.

Come potrai avere già notato, sono solito portare riferimenti a sostegno di quanto sostengo (Mi si perdoni il sisifeo gioco di parole  mgreen )

SETH OTH ha scritto:Mi scuserà Holubice per la deriva ferrosessuale del mio post,

Possiamo staccare ed aprire un nuovo thread sulle ferrovie o continuare qui

http://atei.forumitalian.com/t4379-treni-e-fermodellismo

SETH OTH ha scritto:ti elenco alcuni fatti che puoi verificare facilmente tu stesso:
-La tratta Colonia-Francoforte (che è una delle tratte fighe av) viene percorsa (da orario DB) dagli Ice [che per la cronaca possono viaggare a velocità massime di 40km\h inferiori rispetto alle Freccerosse, che poi non li tirino è un altro discorso] in poco più di un'ora con una media di 180km\h per un treno al giorno. 165 gli altri fighi.

Ah se fai la media di tutti i treni che ci viaggiano allora la devi fare anche sulla tratta Mi-Bo, comunque ti ricordo che sulla tratta Kö-Fra c'è un aeroporto, fermata servita da vari degli ICE che ci passano. Fatti? OK:

e ci passano con questa frequenza:

http://reiseauskunft.bahn.de/bin/query2.exe/dn?ld=15031&seqnr=2&ident=2k.01028931.1478599568&rt=1&rememberSortType=minDeparture&REQ0HafasScrollDir=1

io qui di ICE ne conto 7 solo tra le 11 e le 14.30 di oggi...

SETH OTH ha scritto:Una tratta simile è la Mi-Bo percorsa in 1:10 (e sono 20 km in più) cioè alla stessa cazzo di velocità ma con una piccola differenza: il viaggio tedesco costa quasi il doppio.

Me lo dimostri.

SETH OTH ha scritto:-Altro confronto: la Milano-Roma (tratta figa av) viene percorsa in 2:55 a una v media di 180km\h (hanno fatto i test con i treni da 350 per 2:20 di tempo di percorrenza. Non oso immaginare il prezzo)

I prezzi della tratta Fra-Kö li vedi nel link sopra, vanno dai 47 ai 71 neuri. Mai sostenuto che siano economici, ho sostenuto che però i treni

- ci sono

- arrivano

- arrivano in orario

SETH OTH ha scritto:-La Germania, come già detto, ha meno km di av rispetto all'Italia

No, te l'ho appena dimostrato. I km di rete AV in germania sono effettivi, non farlocchi come in Cialtronia dove basta che un frecciarossa ci scoreggi sopra per dichiarare AV la tratta intera.

SETH OTH ha scritto:-La Germania ha il più alto tasso di incidenti ferroviari d'Europa (si, molto sopra l'Italia)

Questo me lo dimostri, e per favore in rapporto ai km totali di rete ferroviaria/ore di viaggio nonché a quelli/e percorsi quotidianamente, non le cifre assolute.

SETH OTH ha scritto:-L'alta velocità non conviene un cazzo. Infatti da mo' in Germania si parla di ridurla invece che di aumentarla. Per capirci, passare da 300 a 250 (v di punta) cambia il tempo di viaggio di pochi minuti ma taglia drasticamente i costi.

Si vede che o non hai capito o non ti sei informato bene: vogliono ridurre le tratte AV a 250kmh sí, ma vogliono estendere i km delle medesime il più possibile a tutta la rete elettrificata. Obiettivo? Aumentare la media in Kmh su tutto il territorio contenendo i costi (Ho appena chiamato il mio vecchio amico P. che guardacaso è ingegnere ferroviario alla DB e mi passa informazioni di prima mano).

SETH OTH ha scritto:-Quelli delle fs continuano ad averci la mamma mucca ma i Tedeschi anche.

E va beh, qualcosa in comune  non fa male, fosse l'unica cosa  moon

Rasputin ha scritto:Sui costi non c'è, ed a mio parere nemmeno c'è mai stata, alcuna discussione: vantaggi e svantaggi più o meno soggettivi a parte, viaggiare in treno da soli costa più caro. Questo però relativizza la differenza dei costi dei biglietti tra Cialtronia e Krautland: qua il treno è più caro, ma arriva, ed arriva in genere anche puntuale.


SETH OTH ha scritto:Devo dire che con i regionali ritardo sempre. Con le frecce non mi è successo quasi mai. Ma continuano a costare la metà rispetto che là. Se poi vogliamo fare due conti alla grezza, risparmiare 20 euro per metterci mezz'ora in più mi pare un ottimo investimento se uno guadagna meno di 40€ l'ora.

La questione costi mi pare sia stata già trattata, io ti reitero la mia risposta: la differenza tra i prezzi non è a mio parere paragonabile alla differenza tra i (dis)sservizi.

Inoltre i tuoi meno di 40€ l'ora diventano rapidamente meno di 20 con un ritardo di solo mezz'ora  wink..

SETH OTH ha scritto:
Rasputin ha scritto:Infatti non mi risulta (Come menzionato poco sopra) che a Trento arrivino frecce, e se ci arrivano tanto frecce non possono essere, è la tratta che non lo permette...per quel che ne so io eh
Madonna negra https://www.lefrecce.it/B2CWeb/search.do?parameter=searchOutputViewer&cFID=TYSG46XLbwwJ

vedo questo



anche il sito pare funzionare in sintonia con quanto rappresenta mgreen


Ultima modifica di Rasputin il Mar 8 Nov - 23:09, modificato 1 volta

_________________
Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)



Daremo fuoco a queste stanze prima che sia Natale

Demokratie hat nichts mit Freiheit, Menschenrechten oder Meinungsfreiheit zu tun. Es ist einfach nur die Herrschaft der Mehrheit.
avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 51158
Età : 57
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante-libido post eroina amplificata da alcol e anfetamine
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Consigli per vivere in Trentino

Messaggio Da SETH OTH il Mar 8 Nov - 21:51

Amico mio, guarda che dovevo essere io quello ubriaco.

Rasputin ha scritto:Reitero il grassettato.
Sbagliando per la terza volta.

Grassettato: guarda che a dire che ci prendi le frecce (Forse nel sedere?) sei stato tu, mica io. Inoltre il paragone è con la tratta autostradale, che  tra l'altro c'è anche in Germania, parallela a quella ferroviaria Frank-Köln.
Infatti. Le frecce su quella tratta ad alta velocità ci viaggiano solo che devono fare due fermate in più e ci mettono tanto quanto te in macchina senza fermate. Non capisco cosa ci sia di difficile da capire, ma se vuoi continuare a confrontare mele e tergicristalli nessuno ti ferma. Mi pareva di averti messo un confronto più omogeneo con la MI-BO dove velocità, medie, tempi e rapporti con la macchina sono pressochè identici (anci leggermente a favore dei treni italiani) ma evidentemente ero ubriaco e me lo sarò sognato.

La differenza è che sulla  tratta teutonica il treno è letteralmente imbattibile, su quella italiota si va di gran lunga più veloci in autostrada; non è questione di fermate, è questione di progettazione, se la tratta ferroviaria fosse stata progettata e (ri)costruita come quella autostradale, il treno sarebbe imbattibile anche lí. Capisci cosa voglio dire?
Si. Vuol dire che non hai capito.

Ammesso e non concesso che sia vero (Hai una fonte o cerco io e ti rismerdo?  carneval  ), il fatto è che una cosa sono i km di AV cialtrodichiarati ed un'altra quelli sui quali il treno viaggia effettivamente ad AV (Diciamo oltre i 200kmh). Il fatto comunque che tu mi dica di viaggiare in freccia (Intesa come tale, ossia ve-lo-ce) sulla tratta Verona-Brennero mi pare abbastanza sintomatico  Royales
Forse sei lontano dall'italico suolo da molto tempo e hai problemi a ricordarti il nostro idioma. Di solito si usa il ri- davanti a qualcosa quando quel qualcosa è già successo. Non è questo il caso.


Col totale rete ferroviaria in km siete messi maluccio, secondo questa fonte

http://www.laenderdaten.de/verkehr/schienennetz.aspx

stiamo 41.896 km a 19.729 km in favore dei krukki. Che la rete AV (Rete Alta Velocità, ossia quella delle tratte abilitate come tali e non quelle dove le freccerosse ci marciano a 120 eh) ne abbia più di noi, ripeto, la vedo dura; qui vedi non solo l'estensione in Krautland ma anche il confronto col resto d'Europa:

https://de.m.wikipedia.org/wiki/Schnellfahrstrecke#Deutschland

al 2015 la rete AV (Dai 200 kmh in su) in Krautland ha 2635km (Rete abilitata sulla quale effettivamente si viaggia AV, non binari su cui passano treni AV)

Fonte fatta molto male. Basta un'occhiata alla cartina. Ti lascio a capire perché come utile esercizio alla tua progressione sulla via dell'utilizzo corretto delle tue facoltà intellettive.

Come potrai avere già notato, sono solito portare riferimenti a sostegno di quanto sostengo (Mi si perdoni il sisifeo gioco di parole  mgreen )
No in effetti credo di essermi distratto, mi era sfuggito.

Ah se fai la media di tutti i treni che ci viaggiano allora la devi fare anche sulla tratta Mi-Bo,
Media su tutti i treni? E quando mai? Ce n'è da quasi tre ore da Colonia a Francoforte. Figurati.


comunque ti ricordo che sulla tratta Kö-Fra c'è un aeroporto, fermata servita da vari degli ICE che ci passano. Fatti? OK:

e ci passano con questa frequenza:

http://reiseauskunft.bahn.de/bin/query2.exe/dn?ld=15031&seqnr=2&ident=2k.01028931.1478599568&rt=1&rememberSortType=minDeparture&REQ0HafasScrollDir=1

io qui di ICE ne conto 7 solo tra le 11 e le 14.30 di oggi...
Eh no, mi spiace abbattere i tuoi sogni da Kaiserraich ma hai di nuovo usato male le tue fonti. Per andare all'aeroporto coi treni che fanno i 180 di media devi scendere a Colonia e prendere la metro. Le AV che si fermano all'aeroporto ci mettono un'ora e mezza (se ti va bene) con una flaccida media di 115Km\h che li pone addirittura dietro i poveri frecciainculo trentini i quali, per di più, hanno addirittura una fermata in più in mezzo.
Sorry per te e per il Fuhrer.

Me lo dimostri.
Te lo dimostro? Che sei handicappato? Vai sul sito e comprati il biglietto.


I prezzi della tratta Fra-Kö li vedi nel link sopra, vanno dai 47 ai 71 neuri. Mai sostenuto che siano economici, ho sostenuto che però i treni
- ci sono
- arrivano
- arrivano in orario
Bene, molto bravo, ora non ti rimane che il 50% del lavoro da fare per arrivare a dimostrare le tue tesi iniziali.

No, te l'ho appena dimostrato. I km di rete AV in germania sono effettivi, non farlocchi come in Cialtronia dove basta che un frecciarossa ci scoreggi sopra per dichiarare AV la tratta intera.
Ah si? Devo essermi perso anche questa. Eh, l'alcool... Devo smettere.

Questo me lo dimostri, e per favore in rapporto ai km totali di rete ferroviaria/ore di viaggio nonché a quelli/e percorsi quotidianamente, non le cifre assolute.
Volentieri,
http://ec.europa.eu/eurostat/statistics-explained/index.php/Railway_safety_statistics
La Germania ha meno del doppio dei passeggeri chilometro dell'Italia e il triplo dei morti.


Si vede che o non hai capito o non ti sei informato bene: vogliono ridurre le tratte AV a 250kmh sí, ma vogliono estendere i km delle medesime il più possibile a tutta la rete elettrificata. Obiettivo? Aumentare la media in Kmh su tutto il territorio contenendo i costi (Ho appena chiamato il mio vecchio amico P. che guardacaso è ingegnere ferroviario alla DB e mi passa informazioni di prima mano).
Eh no io ho capito, mi sa che sei tu non hai capito quello che ho detto io. Non era difficile, c'era pure l'esempio del treno che passava da 300 a 250.



La questione costi mi pare sia stata già trattata, io ti reitero la mia risposta: la differenza tra i prezzi non è a mio parere paragonabile alla differenza tra i (dis)sservizi.
Questo me lo dimostri. ok


Inoltre i tuoi meno di 40€ l'ora diventano rapidamente meno di 20 con un ritardo di solo mezz'ora  wink..
Non so. Tu quanto pigli netto all'ora?

vedo questo



anche il sito pare funzionare in sintonia con quanto rappresenta mgreen
Bravo. Molto bene. Ora scrivi la stazione di partenza, quella di arrivo e compra il tuo bigliettino.
Sieg heil!
avatar
SETH OTH
-------------
-------------

Numero di messaggi : 739
Età : 100
Occupazione/Hobby : Divinità.
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 17.06.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Consigli per vivere in Trentino

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 4 1, 2, 3, 4  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum