Diritti inalienabili

Pagina 1 di 12 1, 2, 3 ... 10, 11, 12  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Diritti inalienabili

Messaggio Da Cyrano il Lun 14 Nov - 20:15

Molte costituzioni stabiliscono che i "diritti inalienabili" non sono qualcosa che la legge "concede", ma sono dei diritti primigeni che la norma può solo "riconoscere", limitandosi a sanzionarne eventualmente l'abuso.

Conseguenze: l'esercizio di tali diritti, essendo "pregiuridico", non dovrebbe essere sottoposto a licenze o autorizzazioni né in punto di diritto né, tantomeno, in via amministrativa.


Il che sta a dire: 

1) per muoversi e risiedere non debbono essere richiesti passaporti, carte di identità, patenti di guida (muoversi in auto é orma una cosa necessaria per poter esercitare concretamente il proprio diritto alla mobilità), certificati vari di residenza etcetera

2) dato che i diritti inalienabili son propri dell'uomo in quanto tale e non del cittadino, viene a cadere la legittimità di limitare l'immigrazione con atti normativi e regolamentari, e a fortiori di richiedere carte di soggiorno, visti etcetera

3) il diritto a difendersi, anche con le armi, non deve essere sottoposto a discrezionalità amministrativa 

4) l'abuso dei diritti va giudicato secondo la legge naturale e da una giuria di pari (cittadini non dipendenti dai poteri dello stato) e non secondo il diritto statutario attraverso la sentenza di un giudice che appartiene ai poteri dello stato

5) solo la lesione dei diritti naturali (diritto alla libertà, all'integrità personale fisica e morale ed alla proprietà) dev'essere considerata delitto, la lesione di eventuali norme che non riguardino questi diritti (tasse, circolazione, infrazione di leggi e regolamenti che non concernano immediatamente i diritti naturali) può essere tuttalpiù sanzionata solo in via amministrativa, ovvero mai con pene detentive

Cyrano
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 507
Località : Altrove
Occupazione/Hobby : Aspettare
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 13.04.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diritti inalienabili

Messaggio Da Rasputin il Lun 14 Nov - 20:49

Cyrano ha scritto:Molte costituzioni stabiliscono che i "diritti inalienabili" non sono qualcosa che la legge "concede", ma sono dei diritti primigeni che la norma può solo "riconoscere", limitandosi a sanzionarne eventualmente l'abuso.

Conseguenze: l'esercizio di tali diritti, essendo "pregiuridico", non dovrebbe essere sottoposto a licenze o autorizzazioni né in punto di diritto né, tantomeno, in via amministrativa.


Il che sta a dire: 

1) per muoversi e risiedere non debbono essere richiesti passaporti, carte di identità, patenti di guida (muoversi in auto é orma una cosa necessaria per poter esercitare concretamente il proprio diritto alla mobilità), certificati vari di residenza etcetera

2) dato che i diritti inalienabili son propri dell'uomo in quanto tale e non del cittadino, viene a cadere la legittimità di limitare l'immigrazione con atti normativi e regolamentari, e a fortiori di richiedere carte di soggiorno, visti etcetera

3) il diritto a difendersi, anche con le armi, non deve essere sottoposto a discrezionalità amministrativa 

4) l'abuso dei diritti va giudicato secondo la legge naturale e da una giuria di pari (cittadini non dipendenti dai poteri dello stato) e non secondo il diritto statutario attraverso la sentenza di un giudice che appartiene ai poteri dello stato

5) solo la lesione dei diritti naturali (diritto alla libertà, all'integrità personale fisica e morale ed alla proprietà) dev'essere considerata delitto, la lesione di eventuali norme che non riguardino questi diritti (tasse, circolazione, infrazione di leggi e regolamenti che non concernano immediatamente i diritti naturali) può essere tuttalpiù sanzionata solo in via amministrativa, ovvero mai con pene detentive

quoto..

manca che vengano garantiti altri diritti inalienabili (Peraltro già sanciti quantunque mai applicati dalla DUDDU), tipo - oltre a cibo ed alloggio - vestiti, acqua, luce, riscaldamento, comunicazione (Eh sí, è vitale anche il telefono).

Gli ultimi 4 menzionati vengono sostanzialmente ignorati.

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale ed involontaria.
La pena di morte andrebbe applicata immediatamente e senza processo a chiunque, anche in tenera età, esprimesse il mero desiderio di diventare giudice o funzionario di qualsiasi categoria.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49139
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diritti inalienabili

Messaggio Da Paolo il Lun 14 Nov - 21:05

1) e 2) Il fatto di aver previsto l'uso dei documenti di identità o di idoneità deve essere solo per poter gestire una struttura sociale. In altro caso cadresti nel caos totale. Quello che invece deve essere garantito è l'accesso a tutti di questi strumenti di gestione sociale ma che ritengo siano bene o male indispensabili.

3) Uguale discorso per le armi! Considera quanti balordi, psicopatici paranoici ci sono in giro. Se non imponi una qualche regolamentazione ritorniamo al far-west

4) In effetti esistono le giurie popolari. In ogni case lasciar gestire la giustizia a persone del tutto impreparate è un grosso rischio.

5) Su questo punto sono d 'accordo con te. L'ho sempre pensato!


Ultima modifica di Paolo il Lun 14 Nov - 21:19, modificato 1 volta

Paolo
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 8606
Età : 61
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 14.03.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diritti inalienabili

Messaggio Da Rasputin il Lun 14 Nov - 21:15

Paolo ha scritto:
3) Uguale discorso per le armi! Considera quanti balordi, psicopatici paranoici ci sono in giro. Se non imponi una qualche regolamentazione ritorniamo al far-west

Opinione un po' parziale al momento, ma a me questa sembra una stupidaggine.

Che senso ha restringere le regolamentazioni sulle armi?

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale ed involontaria.
La pena di morte andrebbe applicata immediatamente e senza processo a chiunque, anche in tenera età, esprimesse il mero desiderio di diventare giudice o funzionario di qualsiasi categoria.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49139
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diritti inalienabili

Messaggio Da Cyrano il Lun 14 Nov - 21:23

Paolo ha scritto:1) e 2) Il fatto di aver previsto l'uso dei documenti di identità o di idoneità deve essere solo per poter gestire una struttura sociale. In altro caso cadresti nel caos totale. Quello che invece deve essere garantito è l'accesso a tutti di questi strumenti di gestione sociale ma che ritengo siano bene o male indispensabili.

3) Uguale discorso per le armi! Considera quanti balordi, psicopatici paranoici ci sono in giro. Se non imponi una qualche regolamentazione ritorniamo al far-west

4) In effetti esistono le giurie popolari. In ogni case lasciar gestire la giustizia a persone del tutto impreparate è un grosso rischio.

5) Su questo punto sono d 'accordo con te. L' sempre pensato!

1 e 2) al fatto che senza documenti di identità cadremmo nel caos credo fino ad un certo punto (chi vuol farsi documenti falsi se lei fa)...quello che voglio dire é che lo stato non dovrebbe ad ogni piè sospinto chiederci di dimostrare chi siamo per "permetterci" di esercitare un nostro diritto inalienabile...e non dovrebbe a fortiori imporci di possedere un documento amministrativo "discrezionale" (la patente, ad esempio) per esercitare il diritto alla mobilità...(ps lo sappiamo benissimo chela maggior parte dei patentati non sanno comunque guidare)...altro esempio: esibire la carta d'identità per volare...il passaporto per espatriare...é tutto un approccio preventivo, che ti dice: hai il diritto di essere libero, ma dato che tu potresti essere un delinquente questo diritto te lo comprimo "a priori": prima dimostrami di non essere un criminale, poi semmai potrai essere libero

3) i balordi le armi ce le hanno comunque...chi le armi non ce le ha, e non glie le lasciano avere, sono le persone perbene

4) il concetto é più sfumato: se io ammazzo uno, devono essere degli altri cittadini a giudicarmi (semmai col supporto eminentemente consultivo di un giurista) e semmai a condannarmi a pena detentiva...ma se per esempio guido in statosi ebbrezza senza far male a nessuno (e non tiriamo in ballo la solita storia che rappresento un pericolo, cosa tra l'altro costantemente smentita dalle statistiche ISTAT; anche chi guida assonnato, o ha una certa età, rappresenta un pericolo, ma non va sotto processo penale per questo) non ho violato alcun precetto di legge naturale, non ho concretamente recato danno reale a nessuno, ergo non debbo essere processabile...e al massimo mi si comminerà una sanzione amministrativa.

Cyrano
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 507
Località : Altrove
Occupazione/Hobby : Aspettare
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 13.04.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diritti inalienabili

Messaggio Da Cyrano il Lun 14 Nov - 21:25

Rasputin ha scritto:
Cyrano ha scritto:Molte costituzioni stabiliscono che i "diritti inalienabili" non sono qualcosa che la legge "concede", ma sono dei diritti primigeni che la norma può solo "riconoscere", limitandosi a sanzionarne eventualmente l'abuso.

Conseguenze: l'esercizio di tali diritti, essendo "pregiuridico", non dovrebbe essere sottoposto a licenze o autorizzazioni né in punto di diritto né, tantomeno, in via amministrativa.


Il che sta a dire: 

1) per muoversi e risiedere non debbono essere richiesti passaporti, carte di identità, patenti di guida (muoversi in auto é orma una cosa necessaria per poter esercitare concretamente il proprio diritto alla mobilità), certificati vari di residenza etcetera

2) dato che i diritti inalienabili son propri dell'uomo in quanto tale e non del cittadino, viene a cadere la legittimità di limitare l'immigrazione con atti normativi e regolamentari, e a fortiori di richiedere carte di soggiorno, visti etcetera

3) il diritto a difendersi, anche con le armi, non deve essere sottoposto a discrezionalità amministrativa 

4) l'abuso dei diritti va giudicato secondo la legge naturale e da una giuria di pari (cittadini non dipendenti dai poteri dello stato) e non secondo il diritto statutario attraverso la sentenza di un giudice che appartiene ai poteri dello stato

5) solo la lesione dei diritti naturali (diritto alla libertà, all'integrità personale fisica e morale ed alla proprietà) dev'essere considerata delitto, la lesione di eventuali norme che non riguardino questi diritti (tasse, circolazione, infrazione di leggi e regolamenti che non concernano immediatamente i diritti naturali) può essere tuttalpiù sanzionata solo in via amministrativa, ovvero mai con pene detentive

quoto..

manca che vengano garantiti altri diritti inalienabili (Peraltro già sanciti quantunque mai applicati dalla DUDDU), tipo - oltre a cibo ed alloggio - vestiti, acqua, luce, riscaldamento, comunicazione (Eh sí, è vitale anche il telefono).

Gli ultimi 4 menzionati vengono sostanzialmente ignorati.
é la conseguenza del fatto che "a parole" i diritti vengono magniloquentemente affermati, ma in concreto le cose pratiche su cui questi diritti si basano vengono bellamente dimenticate

Cyrano
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 507
Località : Altrove
Occupazione/Hobby : Aspettare
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 13.04.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diritti inalienabili

Messaggio Da Cyrano il Lun 14 Nov - 21:27

Rasputin ha scritto:
Paolo ha scritto:
3) Uguale discorso per le armi! Considera quanti balordi, psicopatici paranoici ci sono in giro. Se non imponi una qualche regolamentazione ritorniamo al far-west

Opinione un po' parziale al momento, ma a me questa sembra una stupidaggine.

Che senso ha restringere le regolamentazioni sulle armi?
Io sono per la libertà assoluta di girare armati, con conseguente riduzione estrema dei poteri della polizia

Cosa si otterrebbe? che molta meno gente finirebbe pestata ed ammazzata, e la gente potrebbe difendere in maniera più efficace la sua vita ed i suoi beni

Cyrano
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 507
Località : Altrove
Occupazione/Hobby : Aspettare
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 13.04.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diritti inalienabili

Messaggio Da Rasputin il Lun 14 Nov - 21:46

Cyrano ha scritto:
Rasputin ha scritto:
Paolo ha scritto:
3) Uguale discorso per le armi! Considera quanti balordi, psicopatici paranoici ci sono in giro. Se non imponi una qualche regolamentazione ritorniamo al far-west

Opinione un po' parziale al momento, ma a me questa sembra una stupidaggine.

Che senso ha restringere le regolamentazioni sulle armi?
Io sono per la libertà assoluta di girare armati, con conseguente riduzione estrema dei poteri della polizia

Cosa si otterrebbe? che molta meno gente finirebbe pestata ed ammazzata, e la gente potrebbe difendere in maniera più efficace la sua vita ed i suoi beni

quoto.. grazieeee

invece si limitano i possessori legali di armi, come se a quelli illegali fregasse qualcosa della regolamentazione wall2

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale ed involontaria.
La pena di morte andrebbe applicata immediatamente e senza processo a chiunque, anche in tenera età, esprimesse il mero desiderio di diventare giudice o funzionario di qualsiasi categoria.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49139
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diritti inalienabili

Messaggio Da Paolo il Lun 14 Nov - 21:46

Devi tenere conto che i dritti per quanto inalienabili sono pur sempre una convenzione. Non c'è nulla di assoluto.

Paolo
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 8606
Età : 61
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 14.03.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diritti inalienabili

Messaggio Da Rasputin il Lun 14 Nov - 22:00

Paolo ha scritto:Devi tenere conto che i dritti per quanto inalienabili sono pur sempre una convenzione. Non c'è nulla di assoluto.

Scusa, a chi ti rivolgi?

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale ed involontaria.
La pena di morte andrebbe applicata immediatamente e senza processo a chiunque, anche in tenera età, esprimesse il mero desiderio di diventare giudice o funzionario di qualsiasi categoria.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49139
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diritti inalienabili

Messaggio Da Minsky il Lun 14 Nov - 22:01

Raga vi state dimenticando di una cosa... ci sono miriadi di imbranati in giro. Se le armi fossero in libera circolazione avremmo gli ospedali costantemente pieni di gente che si è sparata. Soprattutto da sé, per incapacità.

_________________

Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 13487
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diritti inalienabili

Messaggio Da Paolo il Lun 14 Nov - 22:03

A Cyrano ma è comunque una considerazione di carattere generale.

Paolo
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 8606
Età : 61
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 14.03.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diritti inalienabili

Messaggio Da Cyrano il Lun 14 Nov - 22:06

Paolo ha scritto:Devi tenere conto che i dritti per quanto inalienabili sono pur sempre una convenzione. Non c'è nulla di assoluto.
 Ottima osservazione

Ci sono due scuole, quella giusnaturalista e quella giuspositivista

Il giusnaturalista sostiene che certi diritti siano connaturati alla natura umana

Il giuspositivista sostiene che i diritti siano convenzioni

se ne é discusso per secoli ma: se la costituzione italiana e la dichiarazione dei diritti dell'uomo adottano un principio giusnaturalista nella sua descrizione dei diritti inalienabili, considerandoli diritti addirittura pregiuridici che la legge si limita a "riconoscere" ovvero a dire che esistono a priori e vanno rispettati...allora dovrebbero essere tratte le logiche conseguenze: nell'ambito giusnaturalista in cui la dichiarazione dei diritti dell'uomo e la costituzione ci pongono, i diritti fondamentali non sono materia né di produzione normativa (se non per proteggerli o per reprimerne l'abuso)e tantomeno di regolamentazione amministrativa

Detto più semplicemente: se il diritto di disporre di sé, della propria libertà di espressione, integrità fisica e patrimoniale e movimento, é definito come inalienabile (e in Italia é ben così) sarebbero incostituzionali una serie di atti amministrativi che sottomettono l'esercizio di questo diritto all'ottenimento di una licenza o autorizzazione amministrativa 

Esempi sparsi

Obbligo di registrazione anagrafica (faccio un esempio "sbalorditivo": in Francia la registrazione anagrafica non esiste, la residenza la si prova mostrando un contratto d'affitto, del gas, del telefono)
Obbligo di carta d'identità al seguito per potersi liberamente spostare
Diritto dell'amministrazione di negare la residenza in via assolutamente discrezionale
Obbligo di patente per guidare
Obbligo di essere iscritti all'albo dei giornalisti per pubblicare le proprie opinioni in maniera organizzata
Obbligo di passaporto per espatriare
Obbligo di iscrizione a forme mutualiste/pensionistiche statali (obbligo e non facoltà!)
Obbligo di ottenere autorizzazioni, licenze e certificati per quasi tutti gli atti che compiamo, anche di natura strettamente privatistica

Cyrano
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 507
Località : Altrove
Occupazione/Hobby : Aspettare
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 13.04.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diritti inalienabili

Messaggio Da Cyrano il Lun 14 Nov - 22:07

Minsky ha scritto:Raga vi state dimenticando di una cosa... ci sono miriadi di imbranati in giro. Se le armi fossero in libera circolazione avremmo gli ospedali costantemente pieni di gente che si è sparata. Soprattutto da sé, per incapacità.
Si impara sbagliando

Cyrano
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 507
Località : Altrove
Occupazione/Hobby : Aspettare
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 13.04.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diritti inalienabili

Messaggio Da Paolo il Lun 14 Nov - 22:09

Sto imparando così tanto dai miei errori che ho deciso di andare avanti a farli ! wink..

Paolo
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 8606
Età : 61
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 14.03.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diritti inalienabili

Messaggio Da Cyrano il Lun 14 Nov - 22:11

Paolo ha scritto:Sto imparando così tanto dai miei errori che ho deciso di andare avanti a farli ! wink..
un bell'aforisma che mi piace ok

Cyrano
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 507
Località : Altrove
Occupazione/Hobby : Aspettare
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 13.04.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diritti inalienabili

Messaggio Da Rasputin il Lun 14 Nov - 22:12

Minsky ha scritto:Raga vi state dimenticando di una cosa... ci sono miriadi di imbranati in giro. Se le armi fossero in libera circolazione avremmo gli ospedali costantemente pieni di gente che si è sparata. Soprattutto da sé, per incapacità.

Dissento ulteriormente.

Patente come per le auto, ed il problema (Degli imbecilli) è arginato, risolto no, ma arginato.

È tutta un'ipocrisia, per portare un'arma occorre essere incensurati e per guidare un camion no

Rasputin ha scritto:
Cyrano ha scritto:
Minsky ha scritto:Raga vi state dimenticando di una cosa... ci sono miriadi di imbranati in giro. Se le armi fossero in libera circolazione avremmo gli ospedali costantemente pieni di gente che si è sparata. Soprattutto da sé, per incapacità.
Si impara sbagliando

E ci si seleziona pure mgreen


Ultima modifica di Rasputin il Lun 14 Nov - 22:13, modificato 1 volta

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale ed involontaria.
La pena di morte andrebbe applicata immediatamente e senza processo a chiunque, anche in tenera età, esprimesse il mero desiderio di diventare giudice o funzionario di qualsiasi categoria.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49139
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diritti inalienabili

Messaggio Da Justine il Mar 15 Nov - 5:15

La differenza però è che (almeno personalmente parlando) ho i riflessi per schivare un camion che procede magari lungo il mio viale di casa con l'intenzione di asfaltarmi, ma se sbuca uno armato da dietro il vialetto e spara è dura che io recuperi la velocità necessaria per evitare proiettili come Neo in Matrix. Ci andrei piano sotto questo punto di vista per non moltiplicare esponenzialmente le occasioni di massacro intenzionale o meno
In particolare soto questo punto di vista si potrebbe essere ammazzati anche durante una conversazione a distanza ravvicinata, mentre in altri casi avresti magari più chance di defilarti o limitare i danni

_________________
[...] l'aeroporto c'è, no non c'è, pregasi indagare sulle differenze tra orari di percorrenza e orari sulle tabelle, la fermata si chiama aeroporto ma non è un aeroporto, differenze tra curare e guarire, cantanti lirici londinesi comunisti, 180% dei cinesi [...] (Jess)

Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15347
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

http://amarantha.neocities.org/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diritti inalienabili

Messaggio Da Cyrano il Mar 15 Nov - 7:16

che uccide non é l'arma, ma la mano che la brandisce...e chi é veramente determinato ad ammazzare troverà comunque il modo di farlo

Ovvio che  in un mondo ove tutti sono armati, forse ci sarebbe inizialmente qualche morto in più (non credo molti) a causa di atti di follia, ma anche qualche morto in meno (gente che si é difesa con successo)

Alla fine in America, ove molti girano armati, la stragrande maggioranza dei morti ammazzati li fa la polizia

Cyrano
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 507
Località : Altrove
Occupazione/Hobby : Aspettare
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 13.04.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diritti inalienabili

Messaggio Da Justine il Mar 15 Nov - 9:14

Si, ma io onestamente alle poste davanti a tot imbecilli che potrebbero essere armati non mi ci presento

_________________
[...] l'aeroporto c'è, no non c'è, pregasi indagare sulle differenze tra orari di percorrenza e orari sulle tabelle, la fermata si chiama aeroporto ma non è un aeroporto, differenze tra curare e guarire, cantanti lirici londinesi comunisti, 180% dei cinesi [...] (Jess)

Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15347
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

http://amarantha.neocities.org/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diritti inalienabili

Messaggio Da Rasputin il Mar 15 Nov - 11:25

Cyrano ha scritto:che uccide non é l'arma, ma la mano che la brandisce...e chi é veramente determinato ad ammazzare troverà comunque il modo di farlo

Ovvio che  in un mondo ove tutti sono armati, forse ci sarebbe inizialmente qualche morto in più (non credo molti) a causa di atti di follia, ma anche qualche morto in meno (gente che si é difesa con successo)

Alla fine in America, ove molti girano armati, la stragrande maggioranza dei morti ammazzati li fa la polizia

C'era un thread dedicato dove tra l'altro aveva partecipato anche Jessica (Ovviamente con opinioni contrarie) ma non mi viene in mente il titolo per poterlo cercare

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale ed involontaria.
La pena di morte andrebbe applicata immediatamente e senza processo a chiunque, anche in tenera età, esprimesse il mero desiderio di diventare giudice o funzionario di qualsiasi categoria.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49139
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diritti inalienabili

Messaggio Da SETH OTH il Mar 15 Nov - 20:13

1) La parte sui documenti di identità sarebbe anche comoda, se fossimo tutti buoni, bravi e belli. Siccome non è così, una piccola scomodità è bilanciata abbondandtemente degli indiscutibili vantaggi.
Riguardo la patente, invece, è follia pura. Anzi, mi stupisco molto spesso di come possa essere così facile conseguirla.

2)Qua non capisco bene il nesso. Un esempio?

3)Anche qui separarei le belle idee dagli esiti reali. Gli esiti reali sono che inequivocabilmente a libertà di possesso d'armi corrisponde maggiore (molto) violenza e maggior numero di incidenti\danni. Non esistono ancora in commercio pistole che sparano solo per difesa personale.

4)La giuria di pari è una cagata (v.America) si basa nella grande maggioranza dei casi su decisioni prese di pancia, simpatie prodotte da questo o quel soggetto ed elementi che nulla hanno di oggettivo.*

5)Perchè? L'esito è che nessuno pagherebbe più niente.


*anche quella ordinaria, ma almeno un po' di meno

SETH OTH
-------------
-------------

Numero di messaggi : 372
Età : 99
Occupazione/Hobby : Respirariano.
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 17.06.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diritti inalienabili

Messaggio Da Rasputin il Mar 15 Nov - 20:36

SETH OTH ha scritto:1) La parte sui documenti di identità sarebbe anche comoda, se fossimo tutti buoni, bravi e belli. Siccome non è così, una piccola scomodità è bilanciata abbondandtemente degli indiscutibili vantaggi.
Riguardo la patente, invece, è follia pura. Anzi, mi stupisco molto spesso di come possa essere così facile conseguirla.

2)Qua non capisco bene il nesso. Un esempio?

3)Anche qui separarei le belle idee dagli esiti reali. Gli esiti reali sono che inequivocabilmente a libertà di possesso d'armi corrisponde maggiore (molto) violenza e maggior numero di incidenti\danni. Non esistono ancora in commercio pistole che sparano solo per difesa personale.

4)La giuria di pari è una cagata (v.America) si basa nella grande maggioranza dei casi su decisioni prese di pancia, simpatie prodotte da questo o quel soggetto ed elementi che nulla hanno di oggettivo.*

5)Perchè? L'esito è che nessuno pagherebbe più niente.


*anche quella ordinaria, ma almeno un po' di meno

1. ok

2. a chi ti rivolgi, e sopratutto a cosa?

3. Riferimenti? L'unica cosa su cui accetto di discutere è l'ipotesi che almeno in alcuni (Es. USA) Paesi dove è più facile l'acquisto legale di armi è anche più facile procurarsene di illegali, ma è tutta da dimostrare (Per tacere della valutazione di eventuali conseguenze).

4. Perfettamente d'accordo

5. vedi punto 2.

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale ed involontaria.
La pena di morte andrebbe applicata immediatamente e senza processo a chiunque, anche in tenera età, esprimesse il mero desiderio di diventare giudice o funzionario di qualsiasi categoria.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49139
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diritti inalienabili

Messaggio Da SETH OTH il Mar 15 Nov - 21:07

2. Mi rivolgo naturalmente a chi ha scritto il post. Cosa "cosa"? ahahahahahah

3. La letteratura sul campo è sterminata. E no, niente rimane da dimostrare, tutt'altro, i dati sono incontestabili. A parte qualche ridicolo articolo finanziato dal NRA in cui puoi trovare dimostrazioni del fatto che "più armi non vuol dire più violenza" basate su comparazione tra nazioni del calibro del Belize o del Guatemala e Stati Uniti, qualsiasi istituto statistico degno di questo nome dimostra il contrario, non da ultime le ricerche dello stesso governo americano.
Un articolo fatto bene, sintetico e molto abbordabile lo trovi qui
http://www.lettera43.it/capire-notizie/stati-uniti-la-violenza-armata-in-17-infografiche_43675217641.htm
Presta in particolare attenzione al grafico numero 6.
Dal canto mio trovo stupefacente come qualcuno (che non è pagato dai produttori di armi per farlo) possa immaginare il contrario, ma vabè, il mondo è bello perchè è vario.

5.Vedi punto 2

SETH OTH
-------------
-------------

Numero di messaggi : 372
Età : 99
Occupazione/Hobby : Respirariano.
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 17.06.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diritti inalienabili

Messaggio Da Rasputin il Mar 15 Nov - 21:21

SETH OTH ha scritto:2. Mi rivolgo naturalmente a chi ha scritto il post. Cosa "cosa"? ahahahahahah

1. scusa eh, ma non si capisce una mazza, nè a quale post ti riferisci né chi l'ha scritto (Imparare a quotare no eh?)

SETH OTH ha scritto:3. La letteratura sul campo è sterminata. E no, niente rimane da dimostrare, tutt'altro, i dati sono incontestabili. A parte qualche ridicolo articolo finanziato dal NRA in cui puoi trovare dimostrazioni del fatto che "più armi non vuol dire più violenza" basate su comparazione tra nazioni del calibro del Belize o del Guatemala e Stati Uniti, qualsiasi istituto statistico degno di questo nome dimostra il contrario, non da ultime le ricerche dello stesso governo americano.
Un articolo fatto bene, sintetico e molto abbordabile lo trovi qui
http://www.lettera43.it/capire-notizie/stati-uniti-la-violenza-armata-in-17-infografiche_43675217641.htm
Presta in particolare attenzione al grafico numero 6.
Dal canto mio trovo stupefacente come qualcuno (che non è pagato dai produttori di armi per farlo) possa immaginare il contrario, ma vabè, il mondo è bello perchè è vario.

2. Come ho già detto, questa è una cosa sulla quale sono disposto a discutere. Però (Occhio ho dato solo una scorsa veloce) nel sito linkato non ho visto una statistica riferita alle armi possedute legalmente o meno, mi pare importante.


SETH OTH ha scritto:5.Vedi punto 2

Vedi punto 1. mgreen moon

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale ed involontaria.
La pena di morte andrebbe applicata immediatamente e senza processo a chiunque, anche in tenera età, esprimesse il mero desiderio di diventare giudice o funzionario di qualsiasi categoria.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49139
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 12 1, 2, 3 ... 10, 11, 12  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum