Diritti inalienabili

Pagina 3 di 12 Precedente  1, 2, 3, 4 ... 10, 11, 12  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Diritti inalienabili

Messaggio Da Mandalay il Gio 17 Nov - 19:18

Cyrano ha scritto:So che sarò impopolare con ciò che dico, ma...é saggio rinunciare alla libertà per la sicurezza?

A mio parere assolutamente sì .
Nel momento in cui l'uomo accetta di vivere in comunità perché ciò gli consente di avere maggiori speranze di sopravvivere, accetta anche di sacrificare parte della sua libertà ( qualunque cosa questa parola voglia dire ).
Vuoi che il vantaggio sia procacciarsi il cibo, difendersi meglio dai predatori, avere vantaggi riproduttivi e di sopravvivenza della prole, tutto ciò fa pesare la bilancia dalla parte della rinuncia.

Mandalay
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 479
Età : 55
Località : Bologna
Occupazione/Hobby : tentare di capire
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 10.07.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diritti inalienabili

Messaggio Da Rasputin il Gio 17 Nov - 19:22

Mandalay ha scritto:
Cyrano ha scritto:So che sarò impopolare con ciò che dico, ma...é saggio rinunciare alla libertà per la sicurezza?

A mio parere assolutamente sì .
Nel momento in cui l'uomo accetta di vivere in comunità perché ciò gli consente di avere maggiori speranze di sopravvivere, accetta anche di sacrificare parte della sua libertà ( qualunque cosa questa parola voglia dire ).
Vuoi che il vantaggio sia procacciarsi il cibo, difendersi meglio dai predatori, avere vantaggi riproduttivi e di sopravvivenza della prole, tutto ciò fa pesare la bilancia dalla parte della rinuncia.

Dissento vostro onore. Questi argomenti sono roba che andava bene forse 20.000 anni fa, adesso perlomeno dovrebbe essere una scelta a discrezione di ciascuno.

Torno a sintetizzare il mio pensiero:


_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale ed involontaria.
La pena di morte andrebbe applicata immediatamente e senza processo a chiunque, anche in tenera età, esprimesse il mero desiderio di diventare giudice o funzionario di qualsiasi categoria.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49139
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diritti inalienabili

Messaggio Da Justine il Gio 17 Nov - 19:26

Cyrano ha scritto:é saggio rinunciare alla libertà per la sicurezza?

Nella vita offline è dura trovare compromessi, ma penso dipenda dal grado di balordaggine conclamata e possibilmente censita per sapere fino a che punto si può fare un balancing act. Online invece è un discorso diverso da quello che si può pensare, perché nascono continuamente strumenti che cercano di garantire entrambe (anche se come spesso suggerisco, fino ad oggi la sicurezza si è dimostrata un mito, ma ciò non toglie che un lucchetto in vanadio sia più robusto di uno in plastica)

_________________
[...] l'aeroporto c'è, no non c'è, pregasi indagare sulle differenze tra orari di percorrenza e orari sulle tabelle, la fermata si chiama aeroporto ma non è un aeroporto, differenze tra curare e guarire, cantanti lirici londinesi comunisti, 180% dei cinesi [...] (Jess)

Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15347
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

http://amarantha.neocities.org/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diritti inalienabili

Messaggio Da Mandalay il Gio 17 Nov - 19:27

Rasputin ha scritto:
Mandalay ha scritto:
Cyrano ha scritto:So che sarò impopolare con ciò che dico, ma...é saggio rinunciare alla libertà per la sicurezza?

A mio parere assolutamente sì .
Nel momento in cui l'uomo accetta di vivere in comunità perché ciò gli consente di avere maggiori speranze di sopravvivere, accetta anche di sacrificare parte della sua libertà ( qualunque cosa questa parola voglia dire ).
Vuoi che il vantaggio sia procacciarsi il cibo, difendersi meglio dai predatori, avere vantaggi riproduttivi e di sopravvivenza della prole, tutto ciò fa pesare la bilancia dalla parte della rinuncia.

Dissento vostro onore. Perlomeno dovrebbe essere una scelta a discrezione di ciascuno.

Torno a sintetizzare il mio pensiero:

Ma infatti deve essere una scelta, ma se scegli di vivere in una società che ti consente una maggiore probabilità di sopravvivenza devi necessariamente sacrificare qualcosa in termini di scelte e quindi di libertà. E' sempre una questione di dare e avere, rinuncio a una parte delle mie possibilità per avere una maggiore sicurezza.

Mandalay
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 479
Età : 55
Località : Bologna
Occupazione/Hobby : tentare di capire
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 10.07.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diritti inalienabili

Messaggio Da Rasputin il Gio 17 Nov - 19:33

Mandalay ha scritto:
Ma infatti deve essere una scelta, ma se scegli di vivere in una società che ti consente una maggiore probabilità di sopravvivenza devi necessariamente sacrificare qualcosa in termini di scelte e quindi di libertà. E' sempre una questione di dare e avere, rinuncio a una parte delle mie possibilità per avere una maggiore sicurezza.

Però, onestamente, chi di noi - dico noi come facenti parte del mondo "Civilizzato" - ha fatto liberamente questa scelta? Secondo me ha ragione il Cyrano, qui

http://atei.forumitalian.com/t7084p25-diritti-inalienabili#373742

ma sopratutto qui

http://atei.forumitalian.com/t7084p25-diritti-inalienabili#373807

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale ed involontaria.
La pena di morte andrebbe applicata immediatamente e senza processo a chiunque, anche in tenera età, esprimesse il mero desiderio di diventare giudice o funzionario di qualsiasi categoria.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49139
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diritti inalienabili

Messaggio Da Mandalay il Gio 17 Nov - 19:48

Rasputin ha scritto:
Mandalay ha scritto:
Ma infatti deve essere una scelta, ma se scegli di vivere in una società che ti consente una maggiore probabilità di sopravvivenza devi necessariamente sacrificare qualcosa in termini di scelte e quindi di libertà. E' sempre una questione di dare e avere, rinuncio a una parte delle mie possibilità per avere una maggiore sicurezza.

Però, onestamente, chi di noi - dico noi come facenti parte del mondo "Civilizzato" - ha fatto liberamente questa scelta? Secondo me ha ragione il Cyrano, qui

http://atei.forumitalian.com/t7084p25-diritti-inalienabili#373742

ma sopratutto qui

http://atei.forumitalian.com/t7084p25-diritti-inalienabili#373807

Pochi hanno fatto la scelta di mettersi ai margini di questa società e sono quelli da cui, chi è nella società, paga polizia e forze dell'ordine per proteggerla.
Sono anche io d'accordo con Cyrano, il mondo civilizzato in cui viviamo è pieno di queste ipocrisie, ma la maggior parte di noi le accetta perché preferiamo illuderci di essere liberi ma conservare la nostra piccola sicurezza.

Mandalay
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 479
Età : 55
Località : Bologna
Occupazione/Hobby : tentare di capire
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 10.07.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diritti inalienabili

Messaggio Da Cyrano il Gio 17 Nov - 19:50

In effetti il problema del diritto di secessione individuale é stato poco discusso recentemente...e chi la propugna vien preso per folle...

Concordo con chi dice che é questione di equilibrio...solo che a me, vecchio anarchico, l'equilibrio pare enormemente spostato verso la "sicurezza"...e si sposta sempre più...col risultato che non abbiamo più la libertà, e non abbiamo nemmeno la sicurezza

Cyrano
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 507
Località : Altrove
Occupazione/Hobby : Aspettare
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 13.04.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diritti inalienabili

Messaggio Da Mandalay il Gio 17 Nov - 20:01

Cyrano ha scritto:In effetti il problema del diritto di secessione individuale é stato poco discusso recentemente...e chi la propugna vien preso per folle...

Concordo con chi dice che é questione di equilibrio...solo che a me, vecchio anarchico, l'equilibrio pare enormemente spostato verso la "sicurezza"...e si sposta sempre più...col risultato che non abbiamo più la libertà, e non abbiamo nemmeno la sicurezza

Quando questo equilibrio si rompe in genere c'è una rivoluzione. Si può solo sperare mexican  che se ne ricomponga un altro.

Mandalay
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 479
Età : 55
Località : Bologna
Occupazione/Hobby : tentare di capire
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 10.07.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diritti inalienabili

Messaggio Da Rasputin il Gio 17 Nov - 20:21

Mandalay ha scritto:
Pochi hanno fatto la scelta di mettersi ai margini di questa società e sono quelli da cui, chi è nella società, paga polizia e forze dell'ordine per proteggerla.
[...]

Mi sa che hai bisogno di un update, è da un pezzo che le funzioni di "Protezione" della polizia - anche per sua stessa natura - sono passate in secondo piano, lasciando sempre più il posto a quelle punitive.

A parte ovviamente


_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale ed involontaria.
La pena di morte andrebbe applicata immediatamente e senza processo a chiunque, anche in tenera età, esprimesse il mero desiderio di diventare giudice o funzionario di qualsiasi categoria.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49139
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diritti inalienabili

Messaggio Da Cyrano il Gio 17 Nov - 21:28

Mandalay ha scritto:
Cyrano ha scritto:In effetti il problema del diritto di secessione individuale é stato poco discusso recentemente...e chi la propugna vien preso per folle...

Concordo con chi dice che é questione di equilibrio...solo che a me, vecchio anarchico, l'equilibrio pare enormemente spostato verso la "sicurezza"...e si sposta sempre più...col risultato che non abbiamo più la libertà, e non abbiamo nemmeno la sicurezza

Quando questo equilibrio si rompe in genere c'è una rivoluzione. Si può solo sperare mexican  che se ne ricomponga un altro.
A mio modestissimo avviso questo equilibrio si é già rotto, noi siamo schiavi ed il potere fa di tutto (e ci riesce, mi pare) per farci credere di essere uomini liberi

Cyrano
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 507
Località : Altrove
Occupazione/Hobby : Aspettare
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 13.04.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diritti inalienabili

Messaggio Da Justine il Gio 17 Nov - 21:54

Ci sono buone ragioni per credere che nel prossimo futuro (ma vedendo come vanno le cose, anche tra dieci decadi) si trovi un fulcro efficace per questo equilibrio?
Per come è fatta questa specie, ho il sentore che ammettendo di riuscire a portare una luce che non sia quella del treno, la voglia di "far casino" metterebbe ancora una volta tutto a repentaglio

_________________
[...] l'aeroporto c'è, no non c'è, pregasi indagare sulle differenze tra orari di percorrenza e orari sulle tabelle, la fermata si chiama aeroporto ma non è un aeroporto, differenze tra curare e guarire, cantanti lirici londinesi comunisti, 180% dei cinesi [...] (Jess)

Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15347
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

http://amarantha.neocities.org/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diritti inalienabili

Messaggio Da SETH OTH il Ven 18 Nov - 2:17

Rasputin ha scritto:Certamente più delle schermaglie verbali e dei sarcasmi fini a se stessi.

Però ho già puntualizzato che restringere la discussione agli USA mi pare un po' riduttivo, ho citato i casi di paesi parecchio in basso nella classifica dei tassi di criminalità e come vedi vengono ignorati e/o spernacchiati senza alcun contro argomento documentato.

Va bene che il tiro al raspa pare andare di moda ma questi non tengono conto della figura che fanno con chi legge senza partecipare.
C'è un livello minimo richiesto per portare avanti una discussione.
Come ti dicevo non posso parlare del teorema di Pitagora col cane della vicina, perchè prima ancora di non capire la matematica, non capisce l'Italiano. Non abbiamo basi comuni su cui far poggiare la nostra discussione.
Ecco, quando io ti dico che i morti fatti dalla polizia sono 500 su 30000, quindi un numero irrilevante al fine di contare le uccisioni con armi da fuoco, e tu cerchi e linki delle fonti che confermano esattamente questo numero e poi scrivi testualmente
"La maggioranza delle uccisioni per arma da fuoco, almeno in USA, ha luogo per opera della polizia"
o non sai l'Italiano e non sei capace di leggere, quindi posso portarti qualsiasi testo, ma tanto non lo capisci
o non sai la matematica e quindi non riesci a capire che 500 è un numero molto più piccolo di 30000, cioè uno su sessanta non è la maggioranza
oppure sei disonesto e semplicemente non vuoi che le cose siano come sono, ma le vuoi come vuoi tu (a discapito dei tuoi stessi riferimenti)
ergo, livello minimo per discutere non raggiunto. Non fare la vittima, perchè se dici cagate del genere le spernacchiate sono tutte meritate. Se vuoi discutere fallo come si deve, se no, mi diverto di più col cane della vicina.

SETH OTH
-------------
-------------

Numero di messaggi : 372
Età : 99
Occupazione/Hobby : Respirariano.
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 17.06.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diritti inalienabili

Messaggio Da Armok il Ven 18 Nov - 3:17

Mi sa che hai bisogno di un update, è da un pezzo che le funzioni di "Protezione" della polizia - anche per sua stessa natura - sono passate in secondo piano, lasciando sempre più il posto a quelle punitive


Concordo.


Riguardo l'argomento iniziale, non ci sono diritti inalienabili per il semplice fatto che ogni diritto può essere alienato in qualsiasi momento, attraverso un semplice esercizio di forza bruta.

Esistono convenzioni più o meno condivise, più o meno utili, più o meno razionali.

In linea generale, cercare di applicare leggi civili a popolazioni barbare non funziona.



"La maggioranza delle uccisioni per arma da fuoco, almeno in USA, ha luogo per opera della polizia"


Anche se è vero che le uccisioni ad opera della polizia sono solo un sessantesimo circa del totale, il numero di poliziotti rispetto alla popolazione è molto meno di uno su sessanta, quindi si può parlare di maggioranza relativa.

Armok
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 603
Età : 30
Località : Veneto
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 27.06.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diritti inalienabili

Messaggio Da holubice il Ven 18 Nov - 6:21

SETH OTH ha scritto:... Ci sono le opinioni, gli orientamenti, uno può scegliere cosa ritiene giusto o meno, ma poi ci sono anche i fatti. E il fatto è che a parità di livello economico e sociale a libera circolazione di armi corrispondono violenza e morti in abbondanza. Che poi uno possa ritenerlo giusto, un male minore rispetto al diritto di avere il mitra sotto il cuscino o altro è un discorso, che uno possa giocarci dicendo che non è così per questo questo e quest'altro motivo, no. ...
Il numero di morti ammazzati degli Stati Uniti è incommensurabilmente più alto rispetto agli altri Paesi Occidentali. La causa è l'enorme numero di armi in circolazione. Gli abitanti di Los Angeles bramerebbero di trasferisi a Scampia.

Per avere un po' di tranquillità ... mgreen

holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 6103
Età : 114
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Novello Disoccupato
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 28.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diritti inalienabili

Messaggio Da Justine il Ven 18 Nov - 6:35

'sta bon che non è tornato sul palco il comunismo

_________________
[...] l'aeroporto c'è, no non c'è, pregasi indagare sulle differenze tra orari di percorrenza e orari sulle tabelle, la fermata si chiama aeroporto ma non è un aeroporto, differenze tra curare e guarire, cantanti lirici londinesi comunisti, 180% dei cinesi [...] (Jess)

Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15347
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

http://amarantha.neocities.org/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diritti inalienabili

Messaggio Da Mandalay il Ven 18 Nov - 7:50

Rasputin ha scritto:
Mandalay ha scritto:
Pochi hanno fatto la scelta di mettersi ai margini di questa società e sono quelli da cui, chi è nella società, paga polizia e forze dell'ordine per proteggerla.
[...]

Mi sa che hai bisogno di un update, è da un pezzo che le funzioni di "Protezione" della polizia - anche per sua stessa natura - sono passate in secondo piano, lasciando sempre più il posto a quelle punitive.

A parte ovviamente


Cyrano ha scritto:
Mandalay ha scritto:
Cyrano ha scritto:In effetti il problema del diritto di secessione individuale é stato poco discusso recentemente...e chi la propugna vien preso per folle...

Concordo con chi dice che é questione di equilibrio...solo che a me, vecchio anarchico, l'equilibrio pare enormemente spostato verso la "sicurezza"...e si sposta sempre più...col risultato che non abbiamo più la libertà, e non abbiamo nemmeno la sicurezza

Quando questo equilibrio si rompe in genere c'è una rivoluzione. Si può solo sperare mexican  che se ne ricomponga un altro.
A mio modestissimo avviso questo equilibrio si é già rotto, noi siamo schiavi ed il potere fa di tutto (e ci riesce, mi pare) per farci credere di essere uomini liberi

Questo non sposta la realtà dei fatti, il motivo per cui una società delega il mantenimento dell'ordine pubblico a un gruppo ristretto di persone sono quelli che ho riportato sopra. Che poi, chi detiene il potere, abusi delle forze dell'ordine per difendere i loro interessi e non quello dei membri del gruppo, è un altro discorso. Prima ho parlato di rivoluzione, voglio precisare che con tale termine intendo un cambiamento radicale non necessariamente un rovesciamento del potere. Una rivoluzione è anche questo flusso di gente che scappa da condizioni di vita inumane.

Mandalay
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 479
Età : 55
Località : Bologna
Occupazione/Hobby : tentare di capire
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 10.07.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diritti inalienabili

Messaggio Da Justine il Ven 18 Nov - 8:04

Delegare a chi si sa già a priori che trasgredirà al proprio mandato in vie imprevedibili e tutt'altro che eccezionali è deleterio
Lo dico perché sono tendenzialmente una che ha subito molti stravolgimenti e rivolgimenti dei contenuti dei miei messaggi (sia esempi concreti che pagine di vita scritta) da parte di un "potere" (non necessariamente quello statalista)

A 'sto punto preferisco Rasp e le sue revolverate bounce

_________________
[...] l'aeroporto c'è, no non c'è, pregasi indagare sulle differenze tra orari di percorrenza e orari sulle tabelle, la fermata si chiama aeroporto ma non è un aeroporto, differenze tra curare e guarire, cantanti lirici londinesi comunisti, 180% dei cinesi [...] (Jess)

Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15347
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

http://amarantha.neocities.org/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diritti inalienabili

Messaggio Da Cyrano il Ven 18 Nov - 8:36

Torno ad insistere: allora si dica che viviamo in uno stato di polizia amministrativa, lo si dica apertamente, si brucino costituzioni e dichiarazioni per sostituirle con la descrizione dello stato dei fatti: il cittadino avrà i diritti che l'amministrazione discrezionalmente deciderà di concedergli

Perché non si fa così? Perché quando il pollame non vede più la rete ed immagina di essere libero, non pensa più neppure a ribellarsi quando lo veègono a cercare per macellarlo

Ecco il senso del mio post: risvegliare le coscienze, aprire gli occhi sull'ipocrisia con cui l'amministrazione ci parla di diritti inalienabili ma ci gestisce come schiavi

Vedere la realtà é il primo passo per cambiarla

Cyrano
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 507
Località : Altrove
Occupazione/Hobby : Aspettare
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 13.04.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diritti inalienabili

Messaggio Da Armok il Ven 18 Nov - 9:34

Il numero di morti ammazzati degli Stati Uniti è incommensurabilmente più alto rispetto agli altri Paesi Occidentali. La causa è l'enorme numero di armi in circolazione.


Nel paese in cui vivo più o meno ogni famiglia ha 1-2 doppiette o fucili da caccia. Da quanto mi risulta in buona parte del nord Italia questa è più o meno la norma, eppure non ci si spara per le strade.

Penso sia una questione di abitudini, mentalità e cultura.

Armok
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 603
Età : 30
Località : Veneto
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 27.06.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diritti inalienabili

Messaggio Da Cyrano il Ven 18 Nov - 10:15

Un vero stato basato sui diritti inalienabili:

1) ogni cittadino ha diritto di aderire o meno ai servizi che lo stato offre (mutua, pensione, polizia, disoccupazione etc) ritenendo il diritto di acquistare i detti servizi presso aziende private

2) resta in capo allo stato il diritto di reprimere i delitti di diritto naturale (giudizio di pari) e di giudicare amministrativamente sui rapporti contrattuali coi cittadini che abbiano aderito ai suoi servizi

3) il diritto di voto resta universale e gratuito, supportato solo da una bassissima tassa progressiva sul reddito

4) il cittadino può andare dove vuole, stabilirsi dove vuole ed iniziare l'attività commerciale che vuole senza bisogno di licenze o autorizzazioni

5) é facoltà del cittadino registrarsi presso la comunità municipale e ricevere un certificato di tale registrazione

6) il cittadino può essere fermato solo e tassativamente in caso di flagranza di un delitto di diritto naturale o su ordine di una corte in caso di giudizio di diritto naturale. controlli di documenti, fermi cautelari etc sono tassativamente proibiti

7) il cittadino ha diritto di detenere senza autorizzazione i mezzi atti a difendere la sua vita e la sua proprietà

8) il cittadino ha diritto di circolare facendo uso dei mezzi adeguati al contesto storico/culturale senza bisogno di licenze o autorizzazioni amministrative

9) i cittadini possono associarsi liberamente in comunità geografiche e sociali (fabbrica/professione etc) ed autogestirsi amministrativamente

10) i cittadini sono liberi di espatriare senza render conto all'amministrazione

11) i cittadini sono liberi di pubblicare ogni tipo di pubblicazione senza bisogno di licenze o autorizzazioni

12) gli stranieri sono trattati in maniera rigidamente eguale ai cittadini

13) chiese, culti e assimilati non ricevono alcun riconoscimento o aiuto dall'amministrazione e restano realtà private

Cyrano
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 507
Località : Altrove
Occupazione/Hobby : Aspettare
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 13.04.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diritti inalienabili

Messaggio Da Mandalay il Ven 18 Nov - 10:23

Cyrano ha scritto:Torno ad insistere: allora si dica che viviamo in uno stato di polizia amministrativa, lo si dica apertamente, si brucino costituzioni e dichiarazioni per sostituirle con la descrizione dello stato dei fatti: il cittadino avrà i diritti che l'amministrazione discrezionalmente deciderà di concedergli

Perché non si fa così? Perché quando il pollame non vede più la rete ed immagina di essere libero, non pensa più neppure a ribellarsi quando lo veègono a cercare per macellarlo

Ecco il senso del mio post: risvegliare le coscienze, aprire gli occhi sull'ipocrisia con cui l'amministrazione ci parla di diritti inalienabili ma ci gestisce come schiavi

Vedere la realtà é il primo passo per cambiarla

Cyrano io, come ho già detto sono d'accordo con te, il motivo per cui la maggior parte della gente ama farsi abbindolare lo hai scritto tu nel post che ho riportato sopra. E' lo stesso motivo per cui ancora ora nel 2016 le religioni trovano terreno fertile: la paura. Per esorcizzare la paura la gente ricorre a qualsiasi espediente e si lascia ingannare da false speranze. Lo sa molto bene chi detiene il potere e attizza il fuoco della paura sotto il culo della gente inventando nuovi nemici da combattere. Vedere la realtà aiuta a capirla per cambiarla ci vuole coraggio e volontà. A volte i popoli trovano l'uno e/o l'altro solo quando sono con le spalle al muro.

Mandalay
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 479
Età : 55
Località : Bologna
Occupazione/Hobby : tentare di capire
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 10.07.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diritti inalienabili

Messaggio Da Cyrano il Ven 18 Nov - 10:50

Mandalay ha scritto:
Cyrano ha scritto:Torno ad insistere: allora si dica che viviamo in uno stato di polizia amministrativa, lo si dica apertamente, si brucino costituzioni e dichiarazioni per sostituirle con la descrizione dello stato dei fatti: il cittadino avrà i diritti che l'amministrazione discrezionalmente deciderà di concedergli

Perché non si fa così? Perché quando il pollame non vede più la rete ed immagina di essere libero, non pensa più neppure a ribellarsi quando lo veègono a cercare per macellarlo

Ecco il senso del mio post: risvegliare le coscienze, aprire gli occhi sull'ipocrisia con cui l'amministrazione ci parla di diritti inalienabili ma ci gestisce come schiavi

Vedere la realtà é il primo passo per cambiarla

Cyrano io, come ho già detto sono d'accordo con te, il motivo per cui la maggior parte della gente ama farsi abbindolare lo hai scritto tu nel post che ho riportato sopra. E' lo stesso motivo per cui ancora ora nel 2016 le religioni trovano terreno fertile: la paura. Per esorcizzare la paura la gente ricorre a qualsiasi espediente e si lascia ingannare da false speranze. Lo sa molto bene chi detiene il potere e attizza il fuoco della paura sotto il culo della gente inventando nuovi nemici da combattere. Vedere la realtà aiuta a capirla per cambiarla ci vuole coraggio e volontà. A volte i popoli trovano l'uno e/o l'altro solo quando sono con le spalle al muro.
la tua analisi non fa una grinza ok2

Cyrano
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 507
Località : Altrove
Occupazione/Hobby : Aspettare
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 13.04.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diritti inalienabili

Messaggio Da Rasputin il Ven 18 Nov - 11:19

Jessico ha scritto:
Rasputin ha scritto:Certamente più delle schermaglie verbali e dei sarcasmi fini a se stessi.

Però ho già puntualizzato che restringere la discussione agli USA mi pare un po' riduttivo, ho citato i casi di paesi parecchio in basso nella classifica dei tassi di criminalità e come vedi vengono ignorati e/o spernacchiati senza alcun contro argomento documentato.

Va bene che il tiro al raspa pare andare di moda ma questi non tengono conto della figura che fanno con chi legge senza partecipare.
C'è un livello minimo richiesto per portare avanti una discussione.
Come ti dicevo non posso parlare del teorema di Pitagora col cane della vicina, perchè prima ancora di non capire la matematica, non capisce l'Italiano. Non abbiamo basi comuni su cui far poggiare la nostra discussione.
Ecco, quando io ti dico che i morti fatti dalla polizia sono 500 su 30000, quindi un numero irrilevante al fine di contare le uccisioni con armi da fuoco, e tu cerchi e linki delle fonti che confermano esattamente questo numero e poi scrivi testualmente
"La maggioranza delle uccisioni per arma da fuoco [legalmente detenute], almeno in USA, ha luogo per opera della polizia"
o non sai l'Italiano e non sei capace di leggere, quindi posso portarti qualsiasi testo, ma tanto non lo capisci
o non sai la matematica e quindi non riesci a capire che 500 è un numero molto più piccolo di 30000, cioè uno su sessanta non è la maggioranza
oppure sei disonesto e semplicemente non vuoi che le cose siano come sono, ma le vuoi come vuoi tu (a discapito dei tuoi stessi riferimenti)
ergo, livello minimo per discutere non raggiunto. Non fare la vittima, perchè se dici cagate del genere le spernacchiate sono tutte meritate. Se vuoi discutere fallo come si deve, se no, mi diverto di più col cane della vicina.

Grassettato 1: come ti capisco. Vedi quanto sottolineato nel quote del mio messaggio.

Grassettato 2: si parlava di armi legali, ricordi?

Guarda, adesso hai veramente rotto i coglioni: io la disonestà ce la vedo in chi decontestualizza distorcendo e continua a confutare a disco rotto cose che io non ho mai sostenuto (Vedi aggiunta tra parentesi quadre).

Lo trovo peggio che scrivere delle cagate, ma probabilmente è questo il motivo per cui col cane della vicina ti trovi meglio.

Quoto Armok e Cyrano.

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale ed involontaria.
La pena di morte andrebbe applicata immediatamente e senza processo a chiunque, anche in tenera età, esprimesse il mero desiderio di diventare giudice o funzionario di qualsiasi categoria.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49139
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diritti inalienabili

Messaggio Da Justine il Ven 18 Nov - 12:40

Mi stavo immaginando il giorno in cui arriveranno i droni per autodifesa (consegnano pizze, fanno riprese e foto, a breve arriveranno anche quelli)
Sarebbe bello passeggiare con un quadcopter accanto che sferra un cazzotto al titanio, con un braccio estensibile, quando si para davanti un malintenzionato

_________________
[...] l'aeroporto c'è, no non c'è, pregasi indagare sulle differenze tra orari di percorrenza e orari sulle tabelle, la fermata si chiama aeroporto ma non è un aeroporto, differenze tra curare e guarire, cantanti lirici londinesi comunisti, 180% dei cinesi [...] (Jess)

Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15347
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

http://amarantha.neocities.org/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diritti inalienabili

Messaggio Da Rasputin il Ven 18 Nov - 13:24

Justine ha scritto:Mi stavo immaginando il giorno in cui arriveranno i droni per autodifesa (consegnano pizze, fanno riprese e foto, a breve arriveranno anche quelli)
Sarebbe bello passeggiare con un quadcopter accanto che sferra un cazzotto al titanio, con un braccio estensibile, quando si para davanti un malintenzionato

Mi sa che prima di equipaggiarli con mitragliette vanno un po' perfezionati



questo è uno famoso, ma di casi simili ce ne sono a bizzeffe

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale ed involontaria.
La pena di morte andrebbe applicata immediatamente e senza processo a chiunque, anche in tenera età, esprimesse il mero desiderio di diventare giudice o funzionario di qualsiasi categoria.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49139
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 3 di 12 Precedente  1, 2, 3, 4 ... 10, 11, 12  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum