L’hi tech inchioda l’infedele ma non vale in tribunale

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

L’hi tech inchioda l’infedele ma non vale in tribunale

Messaggio Da holubice il Sab 26 Nov - 7:32

L’hi tech inchioda l’infedele ma non vale in tribunale



"Quanto è difficile tradire ai tempi degli smartphone. Basta un’app per conoscere in tempo reale spostamenti, conversazioni, mail e messaggi di coniugi e fidanzati. Ma attenzione, se pensate di poter mettere tutto questo materiale tra le mani di un avvocato, vi sbagliate di grosso. Anzi, rischiate una denuncia. È quello che è successo a una moglie torinese, in causa di separazione con il marito. Lei voleva dimostrare al giudice le marachelle del marito. Invece si è ritrovata in un mare di guai. Tanto che il detective improvvisato che si è prestato ad aiutarla, naturalmente dietro compenso, è stato addirittura arrestato.

Tutta colpa delle «spy app». Del tutto simili ad un sistema d’allarme gps, una volta installate su un cellulare trasferiscono tutte le informazioni raccolte verso un altro numero di telefono. Le più semplici sono gratuite, quelle più complete possono arrivare ad avere un costo mensile di oltre cento euro. Manco a dirlo, come tutte le cose che riguardano i cellulari, sono programmate per un uso fai da te. Ma se proprio non si ha dimestichezza con le recenti tecnologie, ci si può sempre rivolgere ad altri. Ecco come è andata a Torino. La signora sospetta che il marito non gliela conti giusta. Consigliata - decisamente male - da alcuni conoscenti, decide di rivolgersi a quello che credeva essere uno specialista. E il sedicente detective le spiega come fare. C’è soltanto un problema: mettere le mani sul telefonino del presunto traditore. Inghippo superato usando come ponte quello della figlia. Così, scoperta l’attività di spionaggio via smartphone, l’uomo si rivolge agli agenti della polizia postale e ha denunciato la moglie. E loro, concluse le indagini, hanno pure arrestato il professionista. Che in realtà, più che un hacker, era un truffatore specializzato in raggiri e nell’utilizzare carte di credito clonate.
Secondo i dati raccolti dall’Associazione avvocati matrimonialisti italiani, i messaggini di WhatsApp compaiono ormai in quasi la metà delle cause di separazione e divorzio. Le «spy app», invece, sembrano un fenomeno decisamente più recente. Nessun caso finito sul tavolo degli agenti di Roma e appena tre denunce, tutte inerenti a questioni familiari, a Torino. Denunce, certo, perché un conto è cercare con ogni stratagemma possibile le prove di un tradimento. Un conto è trasformare lo stesso mezzo utilizzato per scoprirlo in una prova da portare in tribunale. Le regole sono le stesse che valgono per le riprese audio-video: i protagonisti di registrazioni e immagini devono sapere della presenza delle telecamere. " (CONTINUA NEL LINK)



avatar
holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 6230
Età : 115
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Novello Disoccupato
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 28.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: L’hi tech inchioda l’infedele ma non vale in tribunale

Messaggio Da Cyrano il Sab 26 Nov - 9:08

Adesso la signora, se é furba, dirà che il marito picchiava lei e i bambini...
avatar
Cyrano
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 528
Località : Altrove
Occupazione/Hobby : Aspettare
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 13.04.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: L’hi tech inchioda l’infedele ma non vale in tribunale

Messaggio Da Justine il Sab 26 Nov - 9:10

Utilizzare un numero virtuale VOiP evidentemente è troppo per la maggioranza dei traditori

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie
avatar
Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: L’hi tech inchioda l’infedele ma non vale in tribunale

Messaggio Da Cyrano il Sab 26 Nov - 9:56

Justine ha scritto:Utilizzare un numero virtuale VOiP evidentemente è troppo per la maggioranza dei traditori
Temo che se aveva una spy app sul terminale qualunque cosa abbia fatto sia stata registrata
avatar
Cyrano
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 528
Località : Altrove
Occupazione/Hobby : Aspettare
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 13.04.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: L’hi tech inchioda l’infedele ma non vale in tribunale

Messaggio Da Justine il Sab 26 Nov - 10:09

Kryptovoip codifica con SRTP, per le spyapp più popolari è già un buon livello di sicurezza
Poi sono certa che ci siano metodi per avvicinarsi allo scardinamento, ma decisamenre bisogna avere l'Interpol addosso, non il partner

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie
avatar
Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: L’hi tech inchioda l’infedele ma non vale in tribunale

Messaggio Da Cyrano il Sab 26 Nov - 10:36

Il problema é: se la signora pensa che il marito la tradisca, basta divorziare...ah, é vero, dimenticavo...prima bisogna spolparlo vivo e lasciarlo in mutande

Se fosse per me, metterei cinque regole:

- se il divorzio é consensuale, nessuno prende gli alimenti
- chi chiede il divorzio non ha diritto agli alimenti ma deve invece pagarli
- se il divorzio é causato da violenze, si ha automaticamente diritto agli alimenti
- le violenze vanno provate con testimonianze, i referti medici da soli non contano. Eventuali registrazioni o intercettazioni sono valide solo se autorizzate da un giudice, se no sono reato
- in caso qualcuno accusi il partner di violenze ed il partner venga assolto, sarà condannato contestualmente per calunnia e danneggiamenti senza bisogno di ulteriore processo
avatar
Cyrano
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 528
Località : Altrove
Occupazione/Hobby : Aspettare
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 13.04.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: L’hi tech inchioda l’infedele ma non vale in tribunale

Messaggio Da holubice il Dom 27 Nov - 0:59

Cyrano ha scritto:- se il divorzio é consensuale, nessuno prende gli alimenti
- chi chiede il divorzio non ha diritto agli alimenti ma deve invece pagarli
- se il divorzio é causato da violenze, si ha automaticamente diritto agli alimenti
- le violenze vanno provate con testimonianze, i referti medici da soli non contano. Eventuali registrazioni o intercettazioni sono valide solo se autorizzate da un giudice, se no sono reato
- in caso qualcuno accusi il partner di violenze ed il partner venga assolto, sarà condannato contestualmente per calunnia e danneggiamenti senza bisogno di ulteriore processo
Andrebbero invece introdotti anche da noi i contratti prematrimoniali. Si mette da subito nero su bianco che cosa avverrà in caso di divorzio.

E quanto agli alimenti, non andrebbe equiparata un'unione matrimoniale ad una rendita economica, prevedendo in ogni caso un tetto, che so, di 2.000 euro per il coniuge economicamente svantaggiato. Anche nel caso ti sposassi un/una Berlusconi o un/una Agnelli.

Dopo vedrai come dureranno i matrimoni V.I.P. ... mgreen
avatar
holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 6230
Età : 115
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Novello Disoccupato
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 28.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: L’hi tech inchioda l’infedele ma non vale in tribunale

Messaggio Da Rasputin il Dom 27 Nov - 1:49

Cyrano ha scritto:Adesso la signora, se é furba, dirà che il marito picchiava lei e i bambini...

Toh, ti può interessare:

http://atei.forumitalian.com/t5230-una-cretina-e-per-sempre-cit

Cyrano ha scritto:Il problema é: se la signora pensa che il marito la tradisca, basta divorziare...ah, é vero, dimenticavo...prima bisogna spolparlo vivo e lasciarlo in mutande

Se fosse per me, metterei cinque regole:

- se il divorzio é consensuale, nessuno prende gli alimenti
- chi chiede il divorzio non ha diritto agli alimenti ma deve invece pagarli
- se il divorzio é causato da violenze, si ha automaticamente diritto agli alimenti
- le violenze vanno provate con testimonianze, i referti medici da soli non contano. Eventuali registrazioni o intercettazioni sono valide solo se autorizzate da un giudice, se no sono reato
- in caso qualcuno accusi il partner di violenze ed il partner venga assolto, sarà condannato contestualmente per calunnia e danneggiamenti senza bisogno di ulteriore processo

Invece sai qui cosa vale? Che ad esempio nel caso di figli illegittimi (Leggi attribuiti al padre ma del postino) la prova del DNA non si può fare senza il consenso di lei, altrimenti non vale come prova in tribunale. Lei ha diritto alla sua privacy! (Non è una battuta, è la motivazione data a suo tempo dalLA legislatrICE ministrA della giustizia tedesca).

E ammesso e non concesso che a quel punto si arrivi, cosa può fare il marito/compagno il quale magari ha mantenuto/pagato alimenti per il/la figlio/a per anni? Denunciare la gentildonna per truffa, direste voi?

NO.

Deve andare a cercarsi il padre vero, dimostrare che lo è, e farsi rifondere da lui mediante causa civile boxed

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 50155
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: L’hi tech inchioda l’infedele ma non vale in tribunale

Messaggio Da holubice il Dom 27 Nov - 11:21

Rasputin ha scritto:Invece sai qui cosa vale? Che ad esempio nel caso di figli illegittimi (Leggi attribuiti al padre ma del postino) la prova del DNA non si può fare senza il consenso di lei, altrimenti non vale come prova in tribunale. Lei ha diritto alla sua privacy! (Non è una battuta, è la motivazione data a suo tempo dalLA legislatrICE ministrA della giustizia tedesca).
E ammesso e non concesso che a quel punto si arrivi, cosa può fare il marito/compagno il quale magari ha mantenuto/pagato alimenti per il/la figlio/a per anni? Denunciare la gentildonna per truffa, direste voi?
NO.
Deve andare a cercarsi il padre vero, dimostrare che lo è, e farsi rifondere da lui mediante causa civile boxed
Una ratio, la legislatrice tedesca, ce l'ha. Ed è il supremo interesse del minore.

Se il marito, una volta fatto il test, scopre che non è il padre e si disfa subito del (non) figlio, per quella 'creatura' si affaccia un periodo davvero gramo. Ed ora come ora, disponendo di un capello, una busta, ed un bonifico di 100 euro, tutti si possono togliere il dubbio. Non è come un tempo che una causa di disconoscimento avveniva sulla base di indizi, e spesso non sfociava in nulla. Ti dirò di più, basandosi su calcoli dell'ereditarietà, nel Regno Unito hanno realizzato che 1 figlio su 4 era di origine adulterina. Pensa che casino se tutti si togliessero il tuo sfizio.

Tu parli così perché le tue marachelle in giro le fai, poi ti chiudi la patta, e chi s'è visto s'è visto.

Devi vedere anche un po' più in là del tuo orticello. E della tuta mutanda ...   mgreen
avatar
holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 6230
Età : 115
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Novello Disoccupato
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 28.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: L’hi tech inchioda l’infedele ma non vale in tribunale

Messaggio Da Cyrano il Dom 27 Nov - 12:01

holubice ha scritto:
Rasputin ha scritto:Invece sai qui cosa vale? Che ad esempio nel caso di figli illegittimi (Leggi attribuiti al padre ma del postino) la prova del DNA non si può fare senza il consenso di lei, altrimenti non vale come prova in tribunale. Lei ha diritto alla sua privacy! (Non è una battuta, è la motivazione data a suo tempo dalLA legislatrICE ministrA della giustizia tedesca).
E ammesso e non concesso che a quel punto si arrivi, cosa può fare il marito/compagno il quale magari ha mantenuto/pagato alimenti per il/la figlio/a per anni? Denunciare la gentildonna per truffa, direste voi?
NO.
Deve andare a cercarsi il padre vero, dimostrare che lo è, e farsi rifondere da lui mediante causa civile boxed
Una ratio, la legislatrice tedesca, ce l'ha. Ed è il supremo interesse del minore.

Se il marito, una volta fatto il test, scopre che non è il padre e si disfa subito del (non) figlio, per quella 'creatura' si affaccia un periodo davvero gramo. Ed ora come ora, disponendo di un capello, una busta, ed un bonifico di 100 euro, tutti si possono togliere il dubbio. Non è come un tempo che una causa di disconoscimento avveniva sulla base di indizi, e spesso non sfociava in nulla. Ti dirò di più, basandosi su calcoli dell'ereditarietà, nel Regno Unito hanno realizzato che 1 figlio su 4 era di origine adulterina. Pensa che casino se tutti si togliessero il tuo sfizio.

Tu parli così perché le tue marachelle in giro le fai, poi ti chiudi la patta, e chi s'è visto s'è visto.

Devi vedere anche un po' più in là del tuo orticello. E della tuta mutanda ...   mgreen
Non ti sfiora l'idea che "mater semper certa est"?

L'interesse del povero pargolo venga tutelato obbligando la "povera madre" (traduzione: la zoccola) a lavorare
avatar
Cyrano
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 528
Località : Altrove
Occupazione/Hobby : Aspettare
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 13.04.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: L’hi tech inchioda l’infedele ma non vale in tribunale

Messaggio Da Rasputin il Dom 27 Nov - 13:00

holubice ha scritto:
Una ratio, la legislatrice tedesca, ce l'ha. Ed è il supremo interesse del minore.

Se il marito, una volta fatto il test, scopre che non è il padre e si disfa subito del (non) figlio, per quella 'creatura' si affaccia un periodo davvero gramo. Ed ora come ora, disponendo di un capello, una busta, ed un bonifico di 100 euro, tutti si possono togliere il dubbio. Non è come un tempo che una causa di disconoscimento avveniva sulla base di indizi, e spesso non sfociava in nulla. Ti dirò di più, basandosi su calcoli dell'ereditarietà, nel Regno Unito hanno realizzato che 1 figlio su 4 era di origine adulterina. Pensa che casino se tutti si togliessero il tuo sfizio.

Tu parli così perché le tue marachelle in giro le fai, poi ti chiudi la patta, e chi s'è visto s'è visto.

Devi vedere anche un po' più in là del tuo orticello. E della tuta mutanda ...   mgreen

Balle. Si tratta di una ratio solo apparente, in realtà alla madre vengono quasi sempre forniti tutti i mezzi per usare i figli come arma di ricatto e vendetta. Conosco sentenze (Esemplari) dai Paesi Scandinavi, con le quali i giudici in pratica dicono ai genitori, o vi mettete d'accordo, i il/i figlio/i lo togliamo a tutti e due ed andate a fargli visita in un istituto.

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 50155
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum