Russia, attacco terroristico nella metro di San Pietroburgo

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Russia, attacco terroristico nella metro di San Pietroburgo

Messaggio Da chef75 il Lun 3 Apr - 19:47

Due stazioni della linea blu invase dal fumo dopo lo scoppio di un ordigno riempito di frammenti di proiettili. Vicino a Piazza della Rivoluzione ne è stato trovato un altro inesploso: era nascosto dentro un estintore e la sua potenza era pari a un chilo di tritolo. E il presidente Putin, a pochi chilometri dalla città per l'incontro con Lukashenko, annuncia l'avvio di un'inchiesta.

http://www.ilfattoquotidiano.it/2017/04/03/russia-attacco-terroristico-nella-metro-di-san-pietroburgo-9-morti-20-feriti-ce-il-filmato-dellattentatore/3494889/amp/

_________________
Quando la maggior parte di una società è stupida allora la prevalenza del cretino diventa dominante ed ineguagliabile.
Carlo M. Cipolla

E>en
avatar
chef75
------------
------------

Maschile Numero di messaggi : 7647
Età : 42
Località : una cucina
Occupazione/Hobby : uncinetto
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 12.11.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Russia, attacco terroristico nella metro di San Pietroburgo

Messaggio Da Rasputin il Mar 4 Apr - 0:41

chef75 ha scritto:Due stazioni della linea blu invase dal fumo dopo lo scoppio di un ordigno riempito di frammenti di proiettili. Vicino a Piazza della Rivoluzione ne è stato trovato un altro inesploso: era nascosto dentro un estintore e la sua potenza era pari a un chilo di tritolo. E il presidente Putin, a pochi chilometri dalla città per l'incontro con Lukashenko, annuncia l'avvio di un'inchiesta.

http://www.ilfattoquotidiano.it/2017/04/03/russia-attacco-terroristico-nella-metro-di-san-pietroburgo-9-morti-20-feriti-ce-il-filmato-dellattentatore/3494889/amp/

Mucche pazze, peste aviaria, EBOLA, terrorismoarabopeccialmercuriomaialialpiombosassialragù ricchipremicotillón.

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49876
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Russia, attacco terroristico nella metro di San Pietroburgo

Messaggio Da Minsky il Mar 4 Apr - 10:14

Yahoo ha scritto:Russia, il kamikaze della metro viveva da 6 anni a Pietroburgo

San Pietroburgo, 4 apr. (askanews) - Ventidue anni, cittadino russo ma nato in Kirghizistan, nella città di Osh: queste le prime informazioni che circolano su Arkabjon Jalilov, il presunto kamikaze della metropolitana di San Pietroburgo, dove ieri un'esplosione ha fatto 11 morti e oltre 50 feriti, di cui 49 sono stati ricoverati.

Il giovane, che secondo l'intelligence della repubblica ex sovietica del Kirghizistan "verosimilmente" è l'attentatore suicida della stazione 'Sennaya Ploshad', viveva a San Pietroburgo da sei anni, aveva cambiato diversi passaporti e ne aveva uno valido per l'espatrio. Il suo nome era circolato già ieri, prima come ricercato (ed era stata segnalata la sua automobile, una Daewoo Nexia), poi come possibile kamikaze, versione che pare oggi avvalorata dagli inquirenti.

Jalilov è il terzo uomo emerso ieri al centro delle indagini, precisa il sito di notizie pietroburghese Fontanka.ru: la polizia della seconda città della Federazione russa aveva ricercato, e subito trovato, un giovane originario della Baschiria (repubblica russa del distretto del Volga). Poi si era parlato di uno studente dal Kazakistan, Maksim Arishev, come possibile kamikaze, ma l'ipotesi è stata confutata dalle autorità di Astana, secondo cui il ragazzo non è tra le persone morte nell'attacco alla metropolitana.

Pur senza certezze, le indiscrezioni puntano il dito a un'azione compiuta da un 'ex sovietico', o meglio, da una cellula di estremisti islamici originari di una repubblica un tempo parte dell'Urss. Secondo fonti ascoltate dal quotidiano Kommersant, il ritrovamento di un secondo ordigno, più potente e non esploso, alla fermata Ploshad Vosstaniye, avvalorerebbe l'idea di un atto terroristico ideato non da un lupo solitario, ma da un gruppo jihadista, su cui i servizi russi stavano indagando da un certo tempo grazie ad un informatore, senza ottenere sufficienti informazioni per fermarlo. Dopo la prima esplosione, i numeri telefonici considerati in connessione a questa 'cellula' sono stati bloccati e questo potrebbe aver mandato in panico il secondo attentatore, che avrebbe lasciato l'ordigno in gran fretta sul binario, dandosi alla fuga. Le fonti di Kommersant sottolineano che, tuttavia, per si tratta solo di ipotesi investigative.

_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 14424
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum