I primi 50 anni del "Laureato"

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

I primi 50 anni del "Laureato"

Messaggio Da marisella il Lun 19 Giu - 20:34

In questi giorni siamo stati bombardati dai giornali sui primi 50 anni del "Laureato", film che appartiene a due generazioni, dicono. Vidi il film  molto tempo dopo che si era diffuso in tutto il mondo, in un cinema d'essai di Roma, e mi piacque molto, ma Mario Monti incensandolo ogni giorno me l'ha fatto diventare antipatico.
Innanzi tutto Dustin Hoffman, attore immenso,  è sempre buffo, durante tutto il film, buffo quando guida la Fiat rossa spider sul ponte di Brooklyn, buffo quando è steso in piscina sul materassino con gli occhiali scuri, buffo quando un amico di famiglia lo prende da una parte e gli dice "plastica, il futuro del mondo è nella plastica...". Poi è buffo quando  mrs Robinson (la grande, purtroppo scomparsa, Anne Bancroft) gli dà appuntamento in albergo e lui chiude tutte le tapparelle  e le persiane spaventatissimo, ed è buffo quando, agganciato all'inferriata della chiesa grida : Elaine, Elaine...
Il film è accompagnato da una colonna sonora che è oramai patrimonio dell'umanità, fa parte della nostra cultura e della nostra vita. Ricordo che è cantata da Simon And Grafunkel- The Sound Of Silence, ed inizia inizia con le parole del libro :"Hallo darkness my old friend."

marisella
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1137
Località : sasso marconi
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.16

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum