From :"A Midsummer- Night's Dream " III, 1a

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

From :"A Midsummer- Night's Dream " III, 1a

Messaggio Da marisella il Mar 27 Giu - 21:03

A Midsummer - Night's Dream è una commedia fantastica di Shakespeare, e qui il genio poetico del Bardo si abbandonò maggiormente a fantasia e poesia ed è difficile narrarne la trama tenue e complicata che risente di molteplici fonti da Ovidio ad Apuleio.
La scena è ad Atene, al tempo delle nozze del duca Teseo e dell'amazzone Ippolita, di notte, in un bosco fantastico, popolato da elfi e da fate.

Qui è Titania che parla, la regina degli elfi e delle fate, e si rivolge al tessitore Bottom.

TITANIA.

O grazioso mortale, canta ancora ti prego,
Dolcissime al mio orecchio suonano le tue note
M'allieta l'occhio la tua bella persona
Leggiadra, e al primo incontro
Vinta dalla malia del tuo sorriso
Sono costretta a dire- no,- a giurare
Ti adoro!
..........................
No. Non cercare d'uscire
Da questa selva!
Che tu voglia o non voglia, qui devi restare, con me.
Sono uno spirito di natura squisita; l'estate
E' una provincia di questo mio impero; e io ti amo:
Vieni vieni con me. Al tuo servizio
Metto le fate e gli elfi del mio seguito:
Ti porteranno perle e gioielli
Dal fondo dei mari;
E canteranno per te se vorrai, talvolta,
Dolcemente assopirti su letti di fiori.
Andrai tutto sgrossato dalla tua scoria mortale:
Farò di te una labile essenza d'aria, sottile.

............................................
Pienamente maturo dal punto di vista estetico, e ancora più originale è il Sogno, in cui la fantasia del poeta( che qui di poeta si tratta ancor più di drammaturgo), si è sbizzarrita a unire le trame e gli spunti più vari, da Ovidio ad Apuleio, dalle leggende popolari inglesi, all'esperienza del mondo borghese, dal romanzo cavalleresco a quello ellenistico. La commedia trova la sua originalità proprio nel carattere composito, e nella sapienza con cui in essa sono fusi tre mondi, quello delle fate, non tanto aereo quanto malizioso, quello degli umili artigiani, tutto risolto in schietta comicità da novella realistica, e quello della tradizione cortese aulica e lirica a un tempo. Il folletto Puck domina il primo impersonando lo spirito burlone creato dall'immaginazione popolare, il tessitore Bottom è l'eroe sbruffone, ingenuo e stralunato del secondo, mentre il terzo è tutto nei bisticci, nei ripicchi, negli inseguimenti dei quattro giovani che vanno recitando su uno sfondo silvano da arazzo prezioso l'eterna commedia dell'amore. Royales


i
avatar
marisella
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1013
Località : sasso marconi
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: From :"A Midsummer- Night's Dream " III, 1a

Messaggio Da Mandalay il Gio 29 Giu - 6:09

Non avrei mai pensato di poterti ringraziare per un post, invece ora mi stupisco di farlo.

Grazie Marisella.

Una domanda ora mi sorge spontanea ma chi sei?!?!
avatar
Mandalay
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 486
Età : 56
Località : Bologna
Occupazione/Hobby : tentare di capire
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 10.07.13

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum