Il forum e la fiaba

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Il forum e la fiaba

Messaggio Da marisella il Mer 5 Lug - 20:39

Il forum e la fiaba.




Non intendo qui occuparmi della favola esopica, caratterizzata da pessimismo e umana rassegnazione, ma della fiaba che ha percorso la fuga dei secoli con le sue epiclesi, unico denominatore comune, la ricerca dell'immaginifico.
Abbiamo, quindi, dinanzi tutta la letteratura mondiale che è visionaria e onirica, attraversiamo l'epos con i suoi esametri dattilici catalettici, esametri non disdegnati da Saffo  negli epitalami, e nè da Catullo nei canti, la poesia lirica, con elegia, distici elegiaci e trimetri giambici, e poi la poesia melica, con inni, peana, partenii, imenei, epitalami, encomi, la tragedia greca con i suoi tetrametri trocaici e i suoi trimetri giambici, e giungiamo alla fabula togata e alla fabula palliata, con la sua contaminatio, alle satire menippee, all'atellana, ai neoteroi, con gli splendidi canti d'amore di Catullo, a Orazio satiro, alla bellezza carnale di Laura, alle donne, i cavalier, l'arme , gli amori, le cortesie, le audaci imprese, al delirio lucido di Don Chisciotte, alla lotta di Achab contro il grande Leviatano, al naufragar m'è dolce in questo mare, e alla pioggia che cade sui nostri vestimenti leggieri, sui freschi pensieri che l'anima schiude novella, e a tutto un mondo di orchi , fate, maghi, gnomi, folletti che ci hanno tratto in salvo dall'insignificanza dell'esistenza, e per i quali abbiamo abdicato volentieri al principio d'individuazione, non spiacendoci di vivere in una sorta di paese delle meraviglie.
Farci fluttuare tra la concretezza del reale  e l'apparenza dell'irreale è uno dei fini della poesia.
Un forum come questo, con i suoi personaggi forse misteriosi, ci affascina per i contorni sfumati di ogni utente, la maschera tragica cambia ed è la loro persona, più che sintonizzarci su un qualunque giornale on-line preferiamo leggere il commento degli accadimenti quotidiani scritto da un amico del forum, che, con garbo e ritrosia, cerca di nascondere inquietudini e problemi, per farci fluttuare, privi di baricentro e gravità, in un mondo elegiaco, fantastico, immaginifico.
avatar
marisella
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1263
Località : sasso marconi
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il forum e la fiaba

Messaggio Da Rasputin il Mer 5 Lug - 21:09

marisella ha scritto:Il forum e la fiaba.




Non intendo qui occuparmi della favola esopica, caratterizzata da pessimismo e umana rassegnazione, ma della fiaba che ha percorso la fuga dei secoli con le sue epiclesi, unico denominatore comune, la ricerca dell'immaginifico.
Abbiamo, quindi, dinanzi tutta la letteratura mondiale che è visionaria e onirica, attraversiamo l'epos con i suoi esametri dattilici catalettici, esametri non disdegnati da Saffo  negli epitalami, e nè da Catullo nei canti, la poesia lirica, con elegia, distici elegiaci e trimetri giambici, e poi la poesia melica, con inni, peana, partenii, imenei, epitalami, encomi, la tragedia greca con i suoi tetrametri trocaici e i suoi trimetri giambici, e giungiamo alla fabula togata e alla fabula palliata, con la sua contaminatio, alle satire menippee, all'atellana, ai neoteroi, con gli splendidi canti d'amore di Catullo, a Orazio satiro, alla bellezza carnale di Laura, alle donne, i cavalier, l'arme , gli amori, le cortesie, le audaci imprese, al delirio lucido di Don Chisciotte, alla lotta di Achab contro il grande Leviatano, al naufragar m'è dolce in questo mare, e alla pioggia che cade sui nostri vestimenti leggieri, sui freschi pensieri che l'anima schiude novella, e a tutto un mondo di orchi , fate, maghi, gnomi, folletti che ci hanno tratto in salvo dall'insignificanza dell'esistenza, e per i quali abbiamo abdicato volentieri al principio d'individuazione, non spiacendoci di vivere in una sorta di paese delle meraviglie.



marisella ha scritto:Farci fluttuare tra la concretezza del reale  e l'apparenza dell'irreale è uno dei fini della poesia.
Un forum come questo, con i suoi personaggi forse misteriosi, ci affascina per i contorni sfumati di ogni utente, la maschera tragica cambia ed è la loro persona, più che sintonizzarci su un qualunque giornale on-line preferiamo leggere il commento degli accadimenti quotidiani scritto da un amico del forum, che, con garbo e ritrosia, cerca di nascondere inquietudini e problemi, per farci fluttuare, privi di baricentro e gravità, in un mondo elegiaco, fantastico, immaginifico.

Concordo sul grassettato, pe ril resto mi sa che si tratta di una sindrome da specchio riflesso, la conosci? Royales

_________________
Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)



Daremo fuoco a queste stanze prima che sia Natale

Demokratie hat nichts mit Freiheit, Menschenrechten oder Meinungsfreiheit zu tun. Es ist einfach nur die Herrschaft der Mehrheit.
avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 51053
Età : 57
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante-libido post eroina amplificata da alcol e anfetamine
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il forum e la fiaba

Messaggio Da Lenz il Gio 6 Lug - 19:56

marisella ha scritto:Il forum e la fiaba.




Non intendo qui occuparmi della favola esopica, caratterizzata da pessimismo e umana rassegnazione, ma della fiaba che ha percorso la fuga dei secoli con le sue epiclesi, unico denominatore comune, la ricerca dell'immaginifico.
Abbiamo, quindi, dinanzi tutta la letteratura mondiale che è visionaria e onirica, attraversiamo l'epos con i suoi esametri dattilici catalettici, esametri non disdegnati da Saffo  negli epitalami, e nè da Catullo nei canti, la poesia lirica, con elegia, distici elegiaci e trimetri giambici, e poi la poesia melica, con inni, peana, partenii, imenei, epitalami, encomi, la tragedia greca con i suoi tetrametri trocaici e i suoi trimetri giambici, e giungiamo alla fabula togata e alla fabula palliata, con la sua contaminatio, alle satire menippee, all'atellana, ai neoteroi, con gli splendidi canti d'amore di Catullo, a Orazio satiro, alla bellezza carnale di Laura, alle donne, i cavalier, l'arme , gli amori, le cortesie, le audaci imprese, al delirio lucido di Don Chisciotte, alla lotta di Achab contro il grande Leviatano, al naufragar m'è dolce in questo mare, e alla pioggia che cade sui nostri vestimenti leggieri, sui freschi pensieri che l'anima schiude novella, e a tutto un mondo di orchi , fate, maghi, gnomi, folletti che ci hanno tratto in salvo dall'insignificanza dell'esistenza, e per i quali abbiamo abdicato volentieri al principio d'individuazione, non spiacendoci di vivere in una sorta di paese delle meraviglie.
Farci fluttuare tra la concretezza del reale  e l'apparenza dell'irreale è uno dei fini della poesia.
Un forum come questo, con i suoi personaggi forse misteriosi, ci affascina per i contorni sfumati di ogni utente, la maschera tragica cambia ed è la loro persona, più che sintonizzarci su un qualunque giornale on-line preferiamo leggere il commento degli accadimenti quotidiani scritto da un amico del forum, che, con garbo e ritrosia, cerca di nascondere inquietudini e problemi, per farci fluttuare, privi di baricentro e gravità, in un mondo elegiaco, fantastico, immaginifico.

Scusa, mi potresti passare il numero del tuo spacciatore, mi sembra che commerci in prodotti dagli effetti stupefacenti...
avatar
Lenz
------------
------------

Maschile Numero di messaggi : 14
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 21.12.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il forum e la fiaba

Messaggio Da Minsky il Gio 6 Lug - 20:09

Lenz ha scritto:

Scusa, mi potresti passare il numero del tuo spacciatore, mi sembra che commerci in prodotti dagli effetti stupefacenti...

È questo.


_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 15961
Età : 63
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il forum e la fiaba

Messaggio Da Lenz il Ven 7 Lug - 5:19

Ho capito...quella gente lì spaccia da 2000 anni, non può che avere roba molto buona e un mercato molto ampio.
avatar
Lenz
------------
------------

Maschile Numero di messaggi : 14
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 21.12.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il forum e la fiaba

Messaggio Da marisella il Ven 7 Lug - 8:56

Lenz ha scritto:Ho capito...quella gente lì spaccia da 2000 anni, non può che avere roba molto buona e un mercato molto ampio.
Egregio signor Lenz,
 perchè mi dice che faccio uso di sostanze stupefacenti? Perchè parlo di esametri dattilici catalettici, di epitalami, di giambi, di tetrametri trocaici? Il problema è suo che non li conosce, vada a dare una rinfrescata ai libri del liceo. Anzi vada a farsi una nuotata in Arno che è meglio, si risciacqui tutto, lo spirito del Guicciardini l'apprezzerà.
Con ossquio,
Marisella. wink..
avatar
marisella
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1263
Località : sasso marconi
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il forum e la fiaba

Messaggio Da Lenz il Ven 7 Lug - 9:19

Solo perché usa quei termini inopportunamente, così facendo fa sfoggio di nozionismo fine a se stesso.
E' la tecnica dei preti, parole complicate per non far capire che sotto sotto non c'è niente.
Giusto per la precisione, non ho mai fatto il liceo.
avatar
Lenz
------------
------------

Maschile Numero di messaggi : 14
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 21.12.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il forum e la fiaba

Messaggio Da Rasputin il Ven 7 Lug - 9:27

Lenz ha scritto:Solo perché usa quei termini inopportunamente, così facendo fa sfoggio di nozionismo fine a se stesso.
E' la tecnica dei preti, parole complicate per non far capire che sotto sotto non c'è niente.
Giusto per la precisione, non ho mai fatto il liceo.

quoto..

Tra l'altro, quantunque la nostra Marisella sia impagabile, oggi per tutto il resto ci sono i motori di ricerca wink..

_________________
Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)



Daremo fuoco a queste stanze prima che sia Natale

Demokratie hat nichts mit Freiheit, Menschenrechten oder Meinungsfreiheit zu tun. Es ist einfach nur die Herrschaft der Mehrheit.
avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 51053
Età : 57
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante-libido post eroina amplificata da alcol e anfetamine
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il forum e la fiaba

Messaggio Da SETH OTH il Ven 7 Lug - 12:44

marisella ha scritto: vada a farsi una nuotata in Arno che è meglio, si risciacqui tutto, lo spirito del Guicciardini l'apprezzerà.
eeeeeeek
Con ossquio,
ahahahahahah
avatar
SETH OTH
-------------
-------------

Numero di messaggi : 695
Età : 100
Occupazione/Hobby : Divinità.
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 17.06.16

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum