la Dama e il Cavaliere Nero.( Da una mia raccolta di fiabe)

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

la Dama e il Cavaliere Nero.( Da una mia raccolta di fiabe)

Messaggio Da marisella il Dom 9 Lug - 9:15

In una foresta dell'Arcadia tradizionale, piena di fate e di elfi, vi sono due personaggi, un Cavaliere Nero, di cui non si sa il nome, ma solo il lignaggio, discendendo da Giuliano de' Medici, che fu ucciso nella congiura dei Pazzi, e una bellissima Dama, di cui si sa solo il nome, Lucrezia romana, che è una driade, e accarezza, invidiata, il suo bel Cavaliere Nero. La scena si svolge nella terra dei Sequani, a nord del Rodano, e il bel Cavaliere Nero trova Lucrezia romana, addormentata, sotto un leccio. Egli scende da cavallo e, prendendole la mano, le dice:" Svegliati e riempimi". Lei obbedisce e comprende subito che è lui il Cavaliere che ha sempre aspettato, perchè un aruspice, da fanciulla, le aveva profetizzato questo incontro.
Lei sa che può amare solo lui, lo amava già prima dell'inizio del Tempo, e lo amerà anche dopo la fine del Tempo. Ella sale a cavallo, e insieme vanno nel paese degli Iperborei, ove il sole non tramonta mai.
avatar
marisella
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1263
Località : sasso marconi
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: la Dama e il Cavaliere Nero.( Da una mia raccolta di fiabe)

Messaggio Da Rasputin il Dom 9 Lug - 10:28

marisella ha scritto:In una foresta dell'Arcadia tradizionale, piena di fate e di elfi, vi sono due personaggi, un Cavaliere Nero, di cui non si sa il nome, ma solo il lignaggio, discendendo da Giuliano de' Medici, che fu ucciso nella congiura dei Pazzi, e una bellissima Dama, di cui si sa solo il nome, Lucrezia romana, che è una driade, e accarezza, invidiata, il suo bel Cavaliere Nero. La scena si svolge nella terra dei Sequani, a nord del Rodano, e il bel Cavaliere Nero trova Lucrezia romana, addormentata, sotto un leccio. Egli scende da cavallo e, prendendole la mano, le dice:" Svegliati e riempimi". Lei obbedisce e comprende subito che è lui il Cavaliere che ha sempre aspettato, perchè un aruspice, da fanciulla, le aveva profetizzato questo incontro.
Lei sa che può amare solo lui, lo amava già prima dell'inizio del Tempo, e lo amerà anche dopo la fine del Tempo. Ella sale a cavallo, e insieme vanno nel paese degli Iperborei, ove il sole non tramonta mai.

Chissà che abbronzature carneval

_________________
Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)



Daremo fuoco a queste stanze prima che sia Natale

Demokratie hat nichts mit Freiheit, Menschenrechten oder Meinungsfreiheit zu tun. Es ist einfach nur die Herrschaft der Mehrheit.
avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 51053
Età : 57
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante-libido post eroina amplificata da alcol e anfetamine
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: la Dama e il Cavaliere Nero.( Da una mia raccolta di fiabe)

Messaggio Da marisella il Dom 9 Lug - 19:18

Rasputin ha scritto:
marisella ha scritto:In una foresta dell'Arcadia tradizionale, piena di fate e di elfi, vi sono due personaggi, un Cavaliere Nero, di cui non si sa il nome, ma solo il lignaggio, discendendo da Giuliano de' Medici, che fu ucciso nella congiura dei Pazzi, e una bellissima Dama, di cui si sa solo il nome, Lucrezia romana, che è una driade, e accarezza, invidiata, il suo bel Cavaliere Nero. La scena si svolge nella terra dei Sequani, a nord del Rodano, e il bel Cavaliere Nero trova Lucrezia romana, addormentata, sotto un leccio. Egli scende da cavallo e, prendendole la mano, le dice:" Svegliati e riempimi". Lei obbedisce e comprende subito che è lui il Cavaliere che ha sempre aspettato, perchè un aruspice, da fanciulla, le aveva profetizzato questo incontro.
Lei sa che può amare solo lui, lo amava già prima dell'inizio del Tempo, e lo amerà anche dopo la fine del Tempo. Ella sale a cavallo, e insieme vanno nel paese degli Iperborei, ove il sole non tramonta mai.

Chissà che abbronzature carneval
Rasp, non ti sta bene mai niente, uno fa un temino piccolino, ben fatto, ma hai sempre da ridire, tu adori solo il Chaos. Io avevo dei nipotini, ora sono cresciuti, e vidi che la favola del Topo di campagna e di quello di città era in Esopo, in Fedro, nelle Satire di Orazio , nelle favole dei fratelli La Fontaine e chissà ancora dove, e così pensai che serviva qualcosa di nuovo per i fanciulli, e scrissi alcune fiabe, niente di particolare, come vedi, i cuginetti ne furono felici, ma tu devi sempre sputtanarmi, non ti sta bene mai niente di me, beccati un cazzotto, oh bolinawebmaster
avatar
marisella
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1263
Località : sasso marconi
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: la Dama e il Cavaliere Nero.( Da una mia raccolta di fiabe)

Messaggio Da Minsky il Dom 9 Lug - 21:54

marisella ha scritto:In una foresta dell'Arcadia tradizionale, piena di fate e di elfi, vi sono due personaggi, un Cavaliere Nero, di cui non si sa il nome, ma solo il lignaggio, discendendo da Giuliano de' Medici, che fu ucciso nella congiura dei Pazzi, e una bellissima Dama, di cui si sa solo il nome, Lucrezia romana, che è una driade, e accarezza, invidiata, il suo bel Cavaliere Nero. La scena si svolge nella terra dei Sequani, a nord del Rodano, e il bel Cavaliere Nero trova Lucrezia romana, addormentata, sotto un leccio. Egli scende da cavallo e, prendendole la mano, le dice:" Svegliati e riempimi". Lei obbedisce e comprende subito che è lui il Cavaliere che ha sempre aspettato, perchè un aruspice, da fanciulla, le aveva profetizzato questo incontro.
Lei sa che può amare solo lui, lo amava già prima dell'inizio del Tempo, e lo amerà anche dopo la fine del Tempo. Ella sale a cavallo, e insieme vanno nel paese degli Iperborei, ove il sole non tramonta mai.
Ah, questa la conosco. ok

Poi c'è anche un metabarone di cui non si sa nulla, neanche il nome, che a sua volta trova Lucrezia addormentata (ma quanto dormiva Lucrezia), e senza svegliarla la riempie.

E nel Paese degli Iperborei nove mesi più tardi Lucrezia dà alla luce un metabaroncino, al quale mette nome Minsky; ed eccolo qua, divenuto grande, a scrivere sul forum Atei Italiani.

Fine della storia (o no?). mgreen

_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 15961
Età : 63
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: la Dama e il Cavaliere Nero.( Da una mia raccolta di fiabe)

Messaggio Da marisella il Lun 10 Lug - 7:41

Minsky ha scritto:
marisella ha scritto:In una foresta dell'Arcadia tradizionale, piena di fate e di elfi, vi sono due personaggi, un Cavaliere Nero, di cui non si sa il nome, ma solo il lignaggio, discendendo da Giuliano de' Medici, che fu ucciso nella congiura dei Pazzi, e una bellissima Dama, di cui si sa solo il nome, Lucrezia romana, che è una driade, e accarezza, invidiata, il suo bel Cavaliere Nero. La scena si svolge nella terra dei Sequani, a nord del Rodano, e il bel Cavaliere Nero trova Lucrezia romana, addormentata, sotto un leccio. Egli scende da cavallo e, prendendole la mano, le dice:" Svegliati e riempimi". Lei obbedisce e comprende subito che è lui il Cavaliere che ha sempre aspettato, perchè un aruspice, da fanciulla, le aveva profetizzato questo incontro.
Lei sa che può amare solo lui, lo amava già prima dell'inizio del Tempo, e lo amerà anche dopo la fine del Tempo. Ella sale a cavallo, e insieme vanno nel paese degli Iperborei, ove il sole non tramonta mai.
Ah, questa la conosco. ok

Poi c'è anche un metabarone di cui non si sa nulla, neanche il nome, che a sua volta trova Lucrezia addormentata (ma quanto dormiva Lucrezia), e senza svegliarla la riempie.

E nel Paese degli Iperborei nove mesi più tardi Lucrezia dà alla luce un metabaroncino, al quale mette nome Minsky; ed eccolo qua, divenuto grande, a scrivere sul forum Atei Italiani.

Fine della storia (o no?). mgreen
Minsky, ma no, è lei che riempie lui, oh. wink..
avatar
marisella
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1263
Località : sasso marconi
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: la Dama e il Cavaliere Nero.( Da una mia raccolta di fiabe)

Messaggio Da Minsky il Lun 10 Lug - 11:43

marisella ha scritto:
Minsky, ma no, è lei che riempie lui, oh. wink..

eeeeeeek

_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 15961
Età : 63
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: la Dama e il Cavaliere Nero.( Da una mia raccolta di fiabe)

Messaggio Da marisella il Lun 10 Lug - 19:07

Minsky ha scritto:
marisella ha scritto:
Minsky, ma no, è lei che riempie lui, oh. wink..

eeeeeeek
Ma Minsky, sempre a questo pensi, un po' di poesia non ce la metti mai? Toh.
 Interessante prima, sono capitata a fine pagina , dove vi sono gli argomenti simili da consultare, e accanto al Cavaliere Nero c'era scritto buco nero, mi dico, ah, bene, chissà chi fa queste associazioni, e sono andata a leggere, una discussione remota in ogni modo ben fatta, ma non sono d'accordo su tutto, innanzi tutto sui buchi neri perchè non catturano solo materia e energia ma lanciano getti di materia e energia al di fuori di essi. L'Universo palpita e non vi sono solo questi buchi neri qui a catturare tutto , ma i buchi neri lanciano al di fuori di essi tutti i prodotti delle reazioni termonucleari che avvengono nelle stelle e da cui si formeranno altre galassie e altre stelle, questo non l'ho letto, poi ho visto un po' di confusione sulle pulsar che sono stelle a neutroni, la prima pulsar fu individuata nel 1967 nella Nebulosa del Granchio, e ruotando attorno al proprio asse in 1/30 di secondo, emette 30 radio-impulsi e altrettanti lampi di luce ogni secondo. Oggi si conoscono alcune centinaia di pulsar.
Tanto per precisare sui buchi neri e le pulsar.Certo tu sei esperto in materia e puoi correggermi. Royales
avatar
marisella
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1263
Località : sasso marconi
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: la Dama e il Cavaliere Nero.( Da una mia raccolta di fiabe)

Messaggio Da Minsky il Mar 11 Lug - 19:47

marisella ha scritto:
Ma Minsky, sempre a questo pensi, un po' di poesia non ce la metti mai? Toh.
 Interessante prima, sono capitata a fine pagina , dove vi sono gli argomenti simili da consultare, e accanto al Cavaliere Nero c'era scritto buco nero, mi dico, ah, bene, chissà chi fa queste associazioni, e sono andata a leggere, una discussione remota in ogni modo ben fatta, ma non sono d'accordo su tutto, innanzi tutto sui buchi neri perchè non catturano solo materia e energia ma lanciano getti di materia e energia al di fuori di essi. L'Universo palpita e non vi sono solo questi buchi neri qui a catturare tutto , ma i buchi neri lanciano al di fuori di essi tutti i prodotti delle reazioni termonucleari che avvengono nelle stelle e da cui si formeranno altre galassie e altre stelle, questo non l'ho letto, poi ho visto un po' di confusione sulle pulsar che sono stelle a neutroni, la prima pulsar fu individuata nel 1967 nella Nebulosa del Granchio, e ruotando attorno al proprio asse in 1/30 di secondo, emette 30 radio-impulsi e altrettanti lampi di luce ogni secondo. Oggi si conoscono alcune centinaia di pulsar.
Tanto per precisare sui buchi neri e le pulsar.Certo tu sei esperto in materia e puoi correggermi. Royales
Per l'esattezza sono solo i buchi neri super-massicci che producono i famosi "getti" di particelle accelerate. Che non provengono dal buco nero (niente ne può sfuggire), ma dalle regioni di spazio circostanti. I gas e le polveri vengono prima catturati dall'intenso campo gravitazionale del buco nero, poi accelerati e proiettati lungo l'asse di rotazione.

_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 15961
Età : 63
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: la Dama e il Cavaliere Nero.( Da una mia raccolta di fiabe)

Messaggio Da marisella il Mar 11 Lug - 23:06

Minsky ha scritto:
marisella ha scritto:
Ma Minsky, sempre a questo pensi, un po' di poesia non ce la metti mai? Toh.
 Interessante prima, sono capitata a fine pagina , dove vi sono gli argomenti simili da consultare, e accanto al Cavaliere Nero c'era scritto buco nero, mi dico, ah, bene, chissà chi fa queste associazioni, e sono andata a leggere, una discussione remota in ogni modo ben fatta, ma non sono d'accordo su tutto, innanzi tutto sui buchi neri perchè non catturano solo materia e energia ma lanciano getti di materia e energia al di fuori di essi. L'Universo palpita e non vi sono solo questi buchi neri qui a catturare tutto , ma i buchi neri lanciano al di fuori di essi tutti i prodotti delle reazioni termonucleari che avvengono nelle stelle e da cui si formeranno altre galassie e altre stelle, questo non l'ho letto, poi ho visto un po' di confusione sulle pulsar che sono stelle a neutroni, la prima pulsar fu individuata nel 1967 nella Nebulosa del Granchio, e ruotando attorno al proprio asse in 1/30 di secondo, emette 30 radio-impulsi e altrettanti lampi di luce ogni secondo. Oggi si conoscono alcune centinaia di pulsar.
Tanto per precisare sui buchi neri e le pulsar.Certo tu sei esperto in materia e puoi correggermi. Royales
Per l'esattezza sono solo i buchi neri super-massicci che producono i famosi "getti" di particelle accelerate. Che non provengono dal buco nero (niente ne può sfuggire), ma dalle regioni di spazio circostanti. I gas e le polveri vengono prima catturati dall'intenso campo gravitazionale del buco nero, poi accelerati e proiettati lungo l'asse di rotazione.
I buchi neri super-massicci ( che brutto termine) li hanno solo le galassie più giovani, no? La nostra è una galassia invecchiata ma anche noi abbiamo un buco nero che emette bolle e getti di materia. Come fai a dire che i getti di materia non provengno dal buco nero ma dalle regioni circostanti? Tu trascuri la pressione di radiazione, certo che dal buco nero neanche i fotoni possono uscire ma l'ammasso caldo al centro del buco nero provoca una pressione di radiazione che spinge perpendicolarmente la materia al piano della galassia. Cio' si vede bene nella Centaurus A che è una galassia che contiene nel suo nucleo un gigantesco buco nero rotante. La materia è risucchiata nel buco nero ed è poi proiettata all'esterno nei due getti lungo l'asse di rotazione.
(ESO, NASA-CHANDRA, ESA-PLANCK)
avatar
marisella
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1263
Località : sasso marconi
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: la Dama e il Cavaliere Nero.( Da una mia raccolta di fiabe)

Messaggio Da Minsky il Mer 12 Lug - 20:15

marisella ha scritto:
I buchi neri super-massicci ( che brutto termine) li hanno solo le galassie più giovani, no? La nostra è una galassia invecchiata ma anche noi abbiamo un buco nero che emette bolle e getti di materia. Come fai a dire che i getti di materia non provengno dal buco nero ma dalle regioni circostanti? Tu trascuri la pressione di radiazione, certo che dal buco nero neanche i fotoni possono uscire ma l'ammasso caldo al centro del buco nero provoca una pressione di radiazione che spinge perpendicolarmente la materia al piano della galassia. Cio' si vede bene nella Centaurus A che è una galassia che contiene nel suo nucleo un gigantesco buco nero rotante. La materia è risucchiata nel buco nero ed è poi proiettata all'esterno nei due getti lungo l'asse di rotazione.
(ESO, NASA-CHANDRA, ESA-PLANCK)
Forse ti stai confondendo con la Radiazione di Hawking. È l'unico tipo di emissione termica che possa uscire da un buco nero, ma è bene precisare che si tratta di una teoria per la quale non sono ancora state trovate evidenze sperimentali.
I buchi neri super-massicci si trovano in quasi tutte le galassie. Il tempo necessario alla formazione di questi buchi neri è nell'ordine del miliardo di anni, quindi solo le galassie molto giovani ne sono sprovviste. Il contrario di quello che pensi tu.
Il buco nero al centro della galassia Centaurus A non è super-massiccio, è un "normale" buco nero di qualche decina di masse solari. I "getti" di gas a velocità relativistica che ne dipartono provengono dai dischi di accrescimento. I dischi sono costituiti da gas e polveri "strappati" alle stelle circostanti. Avvicinandosi al buco nero, questi dischi vengono lacerati ed espulsi in corrispondenza ai poli. Tutto ciò avviene all'esterno dell'orizzonte degli eventi del buco nero.

_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 15961
Età : 63
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: la Dama e il Cavaliere Nero.( Da una mia raccolta di fiabe)

Messaggio Da marisella il Mer 12 Lug - 21:01

Minsky ha scritto:
marisella ha scritto:
I buchi neri super-massicci ( che brutto termine) li hanno solo le galassie più giovani, no? La nostra è una galassia invecchiata ma anche noi abbiamo un buco nero che emette bolle e getti di materia. Come fai a dire che i getti di materia non provengno dal buco nero ma dalle regioni circostanti? Tu trascuri la pressione di radiazione, certo che dal buco nero neanche i fotoni possono uscire ma l'ammasso caldo al centro del buco nero provoca una pressione di radiazione che spinge perpendicolarmente la materia al piano della galassia. Cio' si vede bene nella Centaurus A che è una galassia che contiene nel suo nucleo un gigantesco buco nero rotante. La materia è risucchiata nel buco nero ed è poi proiettata all'esterno nei due getti lungo l'asse di rotazione.
(ESO, NASA-CHANDRA, ESA-PLANCK)
Forse ti stai confondendo con la Radiazione di Hawking. È l'unico tipo di emissione termica che possa uscire da un buco nero, ma è bene precisare che si tratta di una teoria per la quale non sono ancora state trovate evidenze sperimentali.
I buchi neri super-massicci si trovano in quasi tutte le galassie. Il tempo necessario alla formazione di questi buchi neri è nell'ordine del miliardo di anni, quindi solo le galassie molto giovani ne sono sprovviste. Il contrario di quello che pensi tu.
Il buco nero al centro della galassia Centaurus A non è super-massiccio, è un "normale" buco nero di qualche decina di masse solari. I "getti" di gas a velocità relativistica che ne dipartono provengono dai dischi di accrescimento. I dischi sono costituiti da gas e polveri "strappati" alle stelle circostanti. Avvicinandosi al buco nero, questi dischi vengono lacerati ed espulsi in corrispondenza ai poli. Tutto ciò avviene all'esterno dell'orizzonte degli eventi del buco nero.
No, non è vero quello che dici, la Centaurus A ha nel suo nucleo un gigantesco buco nero rotante, non è un normale buco nero, e poi non è vero ancora quello che dici che le galassie vecchie abbiano un buco nero più grande e le galassie giovani un buco nero più piccolo, no, è come dico io, così dicono gli scienziati, le galassie più giovani sono più attive e materia viene risucchiata e poi rigettata all'esterno e l'attività è maggiore nelle galassie più giovani, la nostra galassia è invecchiata e ha un piccolo buco nero, ma anch'esso ha bolle e getti di materiali proiettati all'esterno.
Non è il buco nero a strappare i mantelli più esterni delle stelle, sono le stelle che, invecchiando, perdono gli strati più esterni che diventano gas e polveri intergalattici, insomma nebulose, da cui si formeranno altre stelle e pianeti.
Da come la pensi tu l'Universo dovrebbe riempirsi di buchi neri che catturano tutto, amen, facciamo il funerale all'Universo, invece nuove stelle e nuovi pianeti nascono in continuazione, come già comprese Giordano Bruno, che pagò con la vita il fatto di aver visto troppo lontano, ma era il 1600, c'era il Giubileo, nel 1598 c'era stato l'Editto di Nantes, che dava libertà religiosa agli Ugonotti , allora la Francia rappresentava il mondo intero, e serviva una lezione, così il card. San Bellarmino decise di uccidere Giordano Bruno.
avatar
marisella
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1263
Località : sasso marconi
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: la Dama e il Cavaliere Nero.( Da una mia raccolta di fiabe)

Messaggio Da Rasputin il Mer 12 Lug - 21:09

Marisella sei impagabile ed anche la migliore ragione per non poter spostare questa discussione in scienza e tecnica come meriterebbe mgreen

_________________
Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)



Daremo fuoco a queste stanze prima che sia Natale

Demokratie hat nichts mit Freiheit, Menschenrechten oder Meinungsfreiheit zu tun. Es ist einfach nur die Herrschaft der Mehrheit.
avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 51053
Età : 57
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante-libido post eroina amplificata da alcol e anfetamine
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum