Shakespeare. Sonetto n. 95

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Shakespeare. Sonetto n. 95

Messaggio Da marisella il Gio 13 Lug - 20:55

Quale dolce e affascinante veste dai alla vergogna
che, come bruco nella fragrante rosa,
macchia la bellezza del tuo nome in fiore!
Di quali dolci parvenze s'ammantano i peccati tuoi!
   Chi riporta la storia delle tue giornate
e lascivamente commenta i tuoi capricci,
non può se non biasimarti e lodarti insieme:
basta il tuo nome per riscattare ogni maldicenza.
   Oh, quale nobile mansione posseggono quei vizi
che ti hanno scelto come loro dimora,
dove il velo della leggiadria copre ogni macchia
e tutto quanto l'occhio vede è bello!
   Ma attento, mio caro, col tuo privilegiato stato:
coltello affilatissimo perde il taglio se male usato.

Nei Sonetti ritornano gli echi e i temi dei primi drammi. Ricordiamo in Romeo e Giulietta, III, 2, l'esclamazione di Giulietta:

" Oh, natura, che cosa potrai fare nell'inferno
se hai accolto lo spirito di un demonio
nel mortale paradiso di un corpo così dolce?"
avatar
marisella
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1263
Località : sasso marconi
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Shakespeare. Sonetto n. 95

Messaggio Da holubice il Sab 22 Lug - 3:55

Marisè,
Ma nun tieni proprio un ca##o da fare?


Sei romana?


Pigliati una ramazza e pulisci il tuo lercio viottolo abbandonato da Dio e dall'AMA.

Si, una ramazza, invece di stare tutto il giorno a non fare una mazza...
avatar
holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 6284
Età : 115
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Novello Disoccupato
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 28.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Shakespeare. Sonetto n. 95

Messaggio Da holubice il Sab 22 Lug - 3:59

Si, federalismo fiscale.

Questi tre milioni e mezzo di zecche debbono iniziare a mangiare la sera nel piatto quello che hanno fatto durante il giorno.


#orco @io...!
avatar
holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 6284
Età : 115
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Novello Disoccupato
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 28.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Shakespeare. Sonetto n. 95

Messaggio Da marisella il Sab 22 Lug - 7:59

holubice ha scritto:Marisè,
Ma nun tieni proprio un ca##o da fare?


Sei romana?


Pigliati una ramazza e pulisci il tuo lercio viottolo abbandonato da Dio e dall'AMA.

Si, una ramazza, invece di stare tutto il giorno a non fare una mazza...
E' lei che dovrebbe cominciare a fare qualcosa invece di aggredire gli altri, ad es non conosce la grammatica della lingua italiana e sbaglia sempre, un si scrive senza apostrofo perchè è un troncamento non è un'elisione, ma lei non sa di che parlo, vero? Noi abbiamo buttato sangue sui libri, e non sono tenuta a dire a lei quello che faccio tutto il giorno, io nel lercio viottolo non ci abito, ora parto per il week end per la mia casa vicino a Capalbio, Stia bene e studi, e tante grazie, speriamo che quanto prima riesca a scrivere  2 righe senza errori, ci mandi sua moglie a ramazzare il suo lercio viottolo, o la faccia studiare, se scrive come lei, poveri noi.
La mia casa a Roma non è abbandonata nè da Dio e nè dall''AMA, siamo in centro, i nostri genitori ci hanno comprato una bella casa e mandato nei migliori licei e il centro  si pulisce, vada a ripassarsi un po' di greco, che non le fa male. Scusi, che lavoro fa sua moglie? Ovviamente pulira' il lercio viottolo dove abitate, ma come si guadagna il pane? Che lavoro fa?
Non si avvicini a Shakespeare che lo deturpa, se deve aggredire i Sonetti del bardo è messo davvero male.
Dica a sua moglie di pulire bene con la ramazza tutti i lerci viottoli che vi circondano, non so dove abitiate, ma certo non credo in zona residenziale, data la sua bassissima cultura e la sua assoluta mancanza di sensibilità. Un caprone avrebbe rispettato Shakesperare meglio di lei.
avatar
marisella
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1263
Località : sasso marconi
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Shakespeare. Sonetto n. 95

Messaggio Da Paolo il Sab 22 Lug - 8:41

Mari non ti devi preoccupare. Holub non è normale! Pensa che crede davvero che dio esita!  mgreen
avatar
Paolo
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 8776
Età : 62
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 14.03.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Shakespeare. Sonetto n. 95

Messaggio Da Minsky il Sab 22 Lug - 9:29

Paolo ha scritto:Mari non ti devi preoccupare. Holub non è normale! Pensa che crede davvero che dio esita!  mgreen
Holu non crede che dio esista. Lui sa che esiste: http://atei.forumitalian.com/t5282p380-e-se-le-cose-cominciassero-a-precipitare#322146 wink..

_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 15961
Età : 63
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Shakespeare. Sonetto n. 95

Messaggio Da Minsky il Sab 22 Lug - 9:31

holubice ha scritto:Si, federalismo fiscale.

Questi tre milioni e mezzo di zecche debbono iniziare a mangiare la sera nel piatto quello che hanno fatto durante il giorno.


#orco @io...!
Attento!!! Te l'ho già spiegato centosessantaquattro volte: anche se tu scrivi "#orco @io", Gesooo capisce benissimo che volevi intendere "porco dio". Non è mica scemo, Gesooo, sai? mgreen

_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 15961
Età : 63
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Shakespeare. Sonetto n. 95

Messaggio Da holubice il Sab 22 Lug - 13:26

marisella ha scritto:
holubice ha scritto:Marisè,
Ma nun tieni proprio un ca##o da fare?


Sei romana?


Pigliati una ramazza e pulisci il tuo lercio viottolo abbandonato da Dio e dall'AMA.

Si, una ramazza, invece di stare tutto il giorno a non fare una mazza...
E' lei che dovrebbe cominciare a fare qualcosa invece di aggredire gli altri, ad es non conosce la grammatica della lingua italiana e sbaglia sempre, un si scrive senza apostrofo perchè è un troncamento non è un'elisione, ma lei non sa di che parlo, vero? Noi abbiamo buttato sangue sui libri, e non sono tenuta a dire a lei quello che faccio tutto il giorno, io nel lercio viottolo non ci abito, ora parto per il week end per la mia casa vicino a Capalbio, Stia bene e studi, e tante grazie, speriamo che quanto prima riesca a scrivere  2 righe senza errori, ci mandi sua moglie a ramazzare il suo lercio viottolo, o la faccia studiare, se scrive come lei, poveri noi.
La mia casa a Roma non è abbandonata nè da Dio e nè dall''AMA, siamo in centro, i nostri genitori ci hanno comprato una bella casa e mandato nei migliori licei e il centro  si pulisce, vada a ripassarsi un po' di greco, che non le fa male. Scusi, che lavoro fa sua moglie? Ovviamente pulira' il lercio viottolo dove abitate, ma come si guadagna il pane? Che lavoro fa?
Non si avvicini a Shakespeare che lo deturpa, se deve aggredire i Sonetti del bardo è messo davvero male.
Dica a sua moglie di pulire bene con la ramazza tutti i lerci viottoli che vi circondano, non so dove abitiate, ma certo non credo in zona residenziale, data la sua bassissima cultura e la sua assoluta mancanza di sensibilità. Un caprone avrebbe rispettato Shakesperare meglio di lei.
A' Marisè,
C'hai ragiò, a te nun te se deve aggredí verbalmente.

Te se deve da n'tel €ulo, e fogo ai capelli...(*)


*) Espressione romana colorita insegnatami da un romano che lavorava con me...

;-)


avatar
holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 6284
Età : 115
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Novello Disoccupato
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 28.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Shakespeare. Sonetto n. 95

Messaggio Da holubice il Dom 23 Lug - 13:42

Minsky ha scritto:
holubice ha scritto:Si, federalismo fiscale.

Questi tre milioni e mezzo di zecche debbono iniziare a mangiare la sera nel piatto quello che hanno fatto durante il giorno.


#orco @io...!
Attento!!! Te l'ho già spiegato centosessantaquattro volte: anche se tu scrivi "#orco @io", Gesooo capisce benissimo che volevi intendere "porco dio". Non è mica scemo, Gesooo, sai? mgreen
Tu mi continui a non leggere le Scritture. O, se le leggi, non me le capisci ...

Dal mio Testo Sacro di Riferimento:
"Qualunque peccato o bestemmia verrà perdonata agli uomini, ma la bestemmia contro lo Spirito non verrà perdonata" (Matteo 12,31)


Per approfondire:
http://www.novena.it/catechesi/catechesi36.htm
avatar
holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 6284
Età : 115
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Novello Disoccupato
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 28.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Shakespeare. Sonetto n. 95

Messaggio Da Paolo il Dom 23 Lug - 14:17

Per la verità io non ho mai sentito nessuno bestemmiare lo spirito santo. E' una tale assurda e insignificante figura che non merita nemmeno una bestemmia!
avatar
Paolo
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 8776
Età : 62
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 14.03.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Shakespeare. Sonetto n. 95

Messaggio Da marisella il Dom 23 Lug - 17:59

Minsky ha scritto:
holubice ha scritto:Si, federalismo fiscale.

Questi tre milioni e mezzo di zecche debbono iniziare a mangiare la sera nel piatto quello che hanno fatto durante il giorno.


#orco @io...!
Attento!!! Te l'ho già spiegato centosessantaquattro volte: anche se tu scrivi "#orco @io", Gesooo capisce benissimo che volevi intendere "porco dio". Non è mica scemo, Gesooo, sai? mgreen
Mio caro amico Minsky, ma perchè tu puoi scrivere bestemmie, come sul cartellone per miopi , presbiti,  etc, etc e il povero Holubice non può scrivere bestemmie? Mi sembrava un segno distintivo di questo forum l'eleganza di bestemmiare...

P.S. Tra l'altro a me di Holubice non mi frega niente, visto che ha scritto che mi vuole inculare, ti pare che mi faccio inculare da lui che non sa mettere apostrofi e accenti, e che disprezza Shakespeare?
avatar
marisella
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1263
Località : sasso marconi
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Shakespeare. Sonetto n. 95

Messaggio Da Minsky il Lun 24 Lug - 8:25

Paolo ha scritto:Per la verità io non ho mai sentito nessuno bestemmiare lo spirito santo. E' una tale assurda e insignificante figura che non merita nemmeno una bestemmia!
Porco schifoso Spirito Santo, ti sei scopato la Madonna, maiale.

Ecco, così non si sentirà negletto e trascurato, lo spirito santo. ok

_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 15961
Età : 63
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Shakespeare. Sonetto n. 95

Messaggio Da Minsky il Lun 24 Lug - 8:26

marisella ha scritto:
Mio caro amico Minsky, ma perchè tu puoi scrivere bestemmie, come sul cartellone per miopi , presbiti,  etc, etc e il povero Holubice non può scrivere bestemmie? Mi sembrava un segno distintivo di questo forum l'eleganza di bestemmiare...

P.S. Tra l'altro a me di Holubice non mi frega niente, visto che ha scritto che mi vuole inculare, ti pare che mi faccio inculare da lui che non sa mettere apostrofi e accenti, e che disprezza Shakespeare?
Holu non dovrebbe bestemmiare perché lui è un credente, ma tanto come ha scritto sopra, deeeo lo perdona e va bene così.

_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 15961
Età : 63
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Shakespeare. Sonetto n. 95

Messaggio Da marisella il Lun 24 Lug - 9:41

Minsky ha scritto:
marisella ha scritto:
Mio caro amico Minsky, ma perchè tu puoi scrivere bestemmie, come sul cartellone per miopi , presbiti,  etc, etc e il povero Holubice non può scrivere bestemmie? Mi sembrava un segno distintivo di questo forum l'eleganza di bestemmiare...

P.S. Tra l'altro a me di Holubice non mi frega niente, visto che ha scritto che mi vuole inculare, ti pare che mi faccio inculare da lui che non sa mettere apostrofi e accenti, e che disprezza Shakespeare?
Holu non dovrebbe bestemmiare perché lui è un credente, ma tanto come ha scritto sopra, deeeo lo perdona e va bene così.
No, non dovrebbe bestemmiare nessuno nè credenti e nè non credenti perchè è segno di cattiva educazione e di mancanza di eleganza. Ad es, come già dissi, io non ho mai sentito un ebreo bestemmiare, quelli che ho conosciuti non erano tutti credenti, sì c'era quello che si metteva i filatteri e il talleth per le preghiere quotidiane, e poi  c'erano gli ebrei compagni-figurati- rinnegati dalle famiglie-... , famiglie antiche che avevano fatto soldi facendo gli archiatri di corte, i banchieri, i mercanti e gli usurai, e avevano questi figli comunisti, ma quando mai, insomma manco questi bestemmiavano. Però non è una cosa bella, diciamocelo. Mi ricordo di essere capitata su un vostro 3d che parlava degli ebrei, dell'antisemitismo, fatto bene, ma non completamente, non so l'anno perchè ero con l'aifon in spiaggia e non so a memoria la pw, nè ce l'ho scritta, e si parlava del perchè gli ebrei furono così tanto odiati, si pone sempre l'attenzione sul capitale, servivano soldi alla regina Isabella di Castiglia per andare a depredare le Americhe e così via, ma il vero motivo è la diversità del popolo ebraico, difficilmente seguivano usi e costumi dei popoli vicini, d'altronde così era scritto che dovevano fare, cio'portò a un allontanamento dalla popolazione residente da queste piccole enclavi di religione diversa, ma non sempre fu così, Rembrandt decise di vivere nel quartiere ebraico di Amsterdam, e il figlio Titus era amico di Baruck Spinoza, insomma i grandi legavano. Anche nell'Antico Testamento gli ebrei sono visti in modo ambiguo, ad es si contaminarono con i Moabiti e Dio disse loro di non accostarsi  a donna moabita, ma poi vediamo , nel bellissimo libro di Rut, la Moabita, che ella si prende cura della suocera, Noemi,poi sposerà Booz  e diventerà la nonna di Davide. Anche dopo il crollo del regno del nord, o di Samaria  (721) ,  i samaritani si contaminarono con popolazioni  che adoravano Baal, e gli ebrei del regno di Giuda, o del sud,  li tennero sempre a debita distanza ma nel Nuovo Testamento hanno posti di rilievo per i loro nobili comportamenti.
Rut, fin da allora, comprese l'importanza del nascondimento, della donazione, della preghiera e del coraggio e tutti conosciamo le bellissime parole che ella rivolge alla suocera Noemi, quando Noemi la prega di abbandonarla per cercare un altro marito, essendo il primo morto nella terra di Moab .
Rut disse : ( Rut,16).

"Non insistere con me perchè io ti abbandoni e torni indietro senza di te; perchè dove andrai tu andrò anch'io; dove ti fermerai  mi fermerò; il tuo popolo sarà il mio popolo  e il tuo Dio sarà il mio Dio; dove morirai tu, morirò anch'io e vi sarò sepolta. Il Signore mi punisca come vuole se altra cosa che la morte mi separerò da te."


PS.
Il libro di Rut è molto breve, 6 pagine, si legge rapidamente.
avatar
marisella
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1263
Località : sasso marconi
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Shakespeare. Sonetto n. 95

Messaggio Da Minsky il Lun 24 Lug - 17:16

marisella ha scritto:
No, non dovrebbe bestemmiare nessuno...
Ok. Definisci "bestemmiare".

_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 15961
Età : 63
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum