Elezioni politiche del 2018

Pagina 4 di 5 Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Elezioni politiche del 2018

Messaggio Da Paolo il Mer 10 Gen - 22:15

Minsky ha scritto:
Paolo ha scritto:Mi è del tutto impossibile pensare di votare. Ciò comporterebbe in fatto di condividere anche parzialmente la posizione di quel partito. Ma anche con il più grande sforzo non riesco proprio ad identificarmi anche "fittiziamente" con alcun partito. vomito  
Non pensi che non votando, in pratica, li condividi tutti indistintamente?

E come dire che essere atei implica che creda a tutti gli dei !!! mgreen
avatar
Paolo
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 8794
Età : 63
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 14.03.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Elezioni politiche del 2018

Messaggio Da holubice il Mer 10 Gen - 22:16

Rasputin ha scritto:Io no. È il sistema democratico (di merda) a produrre quell'effetto, basterebbe che nessuno più o quasi andasse a votare ed il vero volto della "Democrazia" si vedrebbe bene mad..
A parte il fatto che questo in Italia sta già avvenendo, basta vedere l'afflusso della 'civilissima' e modernissima Emilia Romagna, dove (mi pare) la metà degli aventi diritto se ne è restato a casa. Ma anche dove questo è la prassi (pensiamo agli USA) dove a votare è solo una minoranza, questo non mi apre abbia migliorato le cose.

E più in generale... "Se non ti occupi di Politica, la Politica non si occupa di te..."
avatar
holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 6302
Età : 115
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Novello Disoccupato
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 28.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Elezioni politiche del 2018

Messaggio Da Minsky il Mer 10 Gen - 22:17

Rasputin ha scritto:
Minsky ha scritto:
Paolo ha scritto:Mi è del tutto impossibile pensare di votare. Ciò comporterebbe in fatto di condividere anche parzialmente la posizione di quel partito. Ma anche con il più grande sforzo non riesco proprio ad identificarmi anche "fittiziamente" con alcun partito. vomito  
Non pensi che non votando, in pratica, li condividi tutti indistintamente?

Io no. È il sistema democratico (di merda) a produrre quell'effetto, basterebbe che nessuno più o quasi andasse a votare ed il vero volto della "Democrazia" si vedrebbe bene mad..
Per le politiche non c'è un quorum minimo. Meno gente va a votare, più è facile per la casta manipolare l'elettorato. Anche per questo la democrazia sta smettendo di funzionare. È vero quello che ha detto Paolo: moltissima gente come lui non si sente rappresentata da alcuna forza politica, in questo momento. Non andare a votare non è una soluzione, perché la casta se ne sbatte altamente degli astenuti. Contano zero, anzi ribadisco, chi è al potere è arcicontento se buona parte si astengono. Le pecore obbedienti andranno a votare, e voteranno come comandato, determinando il risultato delle elezioni.

Sappiate che Democrazia Atea sta facendo un grosso sforzo per presentare dei candidati in almeno alcune circoscrizioni. Pensateci.

_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 16405
Età : 63
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Elezioni politiche del 2018

Messaggio Da Minsky il Mer 10 Gen - 22:20

Paolo ha scritto:
Minsky ha scritto:
Paolo ha scritto:Mi è del tutto impossibile pensare di votare. Ciò comporterebbe in fatto di condividere anche parzialmente la posizione di quel partito. Ma anche con il più grande sforzo non riesco proprio ad identificarmi anche "fittiziamente" con alcun partito. vomito  
Non pensi che non votando, in pratica, li condividi tutti indistintamente?

E come dire che essere atei implica che creda a tutti gli dei !!! mgreen
No! Perché se non vai a votare implica che a te va bene qualunque scelta politica. Non è un gesto di protesta!

_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 16405
Età : 63
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Elezioni politiche del 2018

Messaggio Da Minsky il Mer 10 Gen - 22:21

holubice ha scritto:
Rasputin ha scritto:Io no. È il sistema democratico (di merda) a produrre quell'effetto, basterebbe che nessuno più o quasi andasse a votare ed il vero volto della "Democrazia" si vedrebbe bene mad..
A parte il fatto che questo in Italia sta già avvenendo, basta vedere l'afflusso della 'civilissima' e modernissima Emilia Romagna, dove (mi pare) la metà degli aventi diritto se ne è restato a casa. Ma anche dove questo è la prassi (pensiamo agli USA) dove a votare è solo una minoranza, questo non mi apre abbia migliorato le cose.

E più in generale... "Se non ti occupi di Politica, la Politica non si occupa di te..."
quoto..

_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 16405
Età : 63
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Elezioni politiche del 2018

Messaggio Da Paolo il Mer 10 Gen - 22:22

Minsk sarebbe come se tu dovessi approvare o condividere una religione. Per me è impossibile. Preferisco astenermi anche se so che ciò comporta il fatto di subire la decisione di altri.
avatar
Paolo
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 8794
Età : 63
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 14.03.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Elezioni politiche del 2018

Messaggio Da Minsky il Mer 10 Gen - 22:24

Paolo ha scritto:Minsk sarebbe come se tu dovessi approvare o condividere una religione. Per me è impossibile. Preferisco astenermi anche se so che ciò comporta il fatto di subire la decisione di altri.
Cavolo, oggi c'è la possibilità di scegliere chi non si inginocchia al clero. O gli diamo una chance, oppure è inutile e sciocco poi lamentarsi.

_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 16405
Età : 63
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Elezioni politiche del 2018

Messaggio Da Paolo il Mer 10 Gen - 22:30

Il problema è che il voto non è un referendum sul fatto che lo stato debba essere laico o meno. I problema quanto meno per me, è che oltre la questione religiosa vi sono le scelte politiche che hanno per me uguale rilevanza. E, per quel che ricordo, Democrazia Atea ha posizioni che non condivido.
avatar
Paolo
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 8794
Età : 63
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 14.03.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Elezioni politiche del 2018

Messaggio Da holubice il Mer 10 Gen - 22:31

Rasputin ha scritto:Concordo. I titoli di studio dovrebbero essere secondari alla valutazione del rendimento/dei risultati effettivi. Ma mi soffermerei anche a riflettere sui motivi per cui in Cialtronia essi contano in proporzione inversa al livello di responsabilità/della carica ricoperta...

Ma, forse ve l'ho già detto...

Avevo una cara amica Finlandese che mi ha spiegato il loro sistema universitario. Praticamente non esiste esame di maturità, a marzo hai già finito. Chi vuole continuare, dal mese successivo si mette a studiare a spron battuto per gli esami di ammissione a (tutte) le facoltà. Lo Stato, un po' come accadeva con l'Unione Sovietica, pianifica anno per anno quanti tot. ingegneri ha bisogno la Nazione, quanti tot. chimici, biologi, medici, storici, laureati in lettere, etc... Ad Ottobre iniziano gli esami nazionali, durano quasi due mesi, ci sono 4-5 test di matematica, 4-5 test di chimica, 4-5 di tutto. Finito il singolo test, viene apposta una pecetta con un codice a barre sul tuo compito, si fa subito una copia (conservata in loco) e l'originale viene spedito ad un professore correttore anonimo in una città a caso del Paese, che lo rimanda indietro corretto (e valutato) dopo tot. giorni. Se ci sono 50 candidati in una stanza, spesso i 50 compiti prendono 50 strade diverse. E' un sistema molto complesso e costoso, ma che assicura a quello Stato la selezione della sua migliore classe dirigente. Se ti si presenta un vicino che ti dice che è un professore di scuola, là, puoi star sicuro che è un bravo professore di scuola.

Se fai un discorso del genere ad un nostro laureato, oppure ad un giovanotto che si appresta ad iniziare una nostra università, subito si inalbera, sostenendo che così non si garantisce il sacrosanto diritto allo studio. O, diritto a non fare un ca$$o 10 anni in una facoltà. O diritto ad entrare in una corporazione preclusa a tutti, tranne a te che hai già tuo padre che ha lo studio da notaio.

Dai, non prendiamoci per il €ulo. La nostra specialità, quella per cui siamo conosciuti in tutto il mondo, è la Mafia. Le piccole e grandi mafie in cui non siamo secondi a nessuno.

E le bugie più grandi e peggiori, sono quelle che diciamo a noi stessi.

noo
avatar
holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 6302
Età : 115
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Novello Disoccupato
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 28.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Elezioni politiche del 2018

Messaggio Da Rasputin il Mer 10 Gen - 22:35

Paolo ha scritto:
Minsky ha scritto:
Paolo ha scritto:Mi è del tutto impossibile pensare di votare. Ciò comporterebbe in fatto di condividere anche parzialmente la posizione di quel partito. Ma anche con il più grande sforzo non riesco proprio ad identificarmi anche "fittiziamente" con alcun partito. vomito  
Non pensi che non votando, in pratica, li condividi tutti indistintamente?

E come dire che essere atei implica che creda a tutti gli dei !!! mgreen

VERDE E SE POTESSI TE NE DAREI ANCORA

@Holu hai ragione ma mi pare non c'entri molto col discorso titoli di studio / meritocrazia in Cialtronia...


Ultima modifica di Rasputin il Mer 10 Gen - 22:38, modificato 1 volta

_________________
Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)



I know I'm like a horse, I could kill myself exercising if I wanted to (Lionel Sanders)

Demokratie hat nichts mit Freiheit, Menschenrechten oder Meinungsfreiheit zu tun. Es ist einfach nur die Herrschaft der Mehrheit. (La democrazia non ha nulla a che vedere con libertà, diritti umani o libertà di opinione. È semplicemente solo la dominazione della maggioranza).
avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 51344
Età : 57
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante-libido post eroina amplificata da alcol e anfetamine
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Elezioni politiche del 2018

Messaggio Da holubice il Mer 10 Gen - 22:37

Paolo ha scritto:Il problema è che il voto non è un referendum sul fatto che lo stato debba essere laico o meno. I problema quanto meno per me, è che oltre la questione religiosa vi sono le scelte politiche che hanno per me uguale rilevanza. E, per quel che ricordo, Democrazia Atea ha posizioni che non condivido.
Anche Forza Nuova + Fiamma Tricolore ha fatto delle scelte che considero delle emerite stronzate. Ma non si può avere un soggetto che ci soddisfi in tutto.

Anche qui, come sempre in passato, va scelto il meno peggio... (*)


*) Il Bossi che si inqquattava i soldi dei rimborsi elettorali, nel mentre blaterava "Roma Ladrona" mi da poche speranze per il futuro. E mi farebbe protendere per un ecumenico 'faculo' come fa i tu...
avatar
holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 6302
Età : 115
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Novello Disoccupato
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 28.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Elezioni politiche del 2018

Messaggio Da Minsky il Mer 10 Gen - 22:37

holubice ha scritto:
Rasputin ha scritto:Concordo. I titoli di studio dovrebbero essere secondari alla valutazione del rendimento/dei risultati effettivi. Ma mi soffermerei anche a riflettere sui motivi per cui in Cialtronia essi contano in proporzione inversa al livello di responsabilità/della carica ricoperta...

Ma, forse ve l'ho già detto...

Avevo una cara amica Finlandese che mi ha spiegato il loro sistema universitario. Praticamente non esiste esame di maturità, a marzo hai già finito. Chi vuole continuare, dal mese successivo si mette a studiare a spron battuto per gli esami di ammissione a (tutte) le facoltà. Lo Stato, un po' come accadeva con l'Unione Sovietica, pianifica anno per anno quanti tot. ingegneri ha bisogno la Nazione, quanti tot. chimici, biologi, medici, storici, laureati in lettere, etc... Ad Ottobre iniziano gli esami nazionali, durano quasi due mesi, ci sono 4-5 test di matematica, 4-5 test di chimica, 4-5 di tutto. Finito il singolo test, viene apposta una pecetta con un codice a barre sul tuo compito, si fa subito una copia (conservata in loco) e l'originale viene spedito ad un professore correttore anonimo in una città a caso del Paese, che lo rimanda indietro corretto (e valutato) dopo tot. giorni. Se ci sono 50 candidati in una stanza, spesso i 50 compiti prendono 50 strade diverse. E' un sistema molto complesso e costoso, ma che assicura a quello Stato la selezione della sua migliore classe dirigente. Se ti si presenta un vicino che ti dice che è un professore di scuola, là, puoi star sicuro che è un bravo professore di scuola.

Se fai un discorso del genere ad un nostro laureato, oppure ad un giovanotto che si appresta ad iniziare una nostra università, subito si inalbera, sostenendo che così non si garantisce il sacrosanto diritto allo studio. O, diritto a non fare un ca$$o 10 anni in una facoltà. O diritto ad entrare in una corporazione preclusa a tutti, tranne a te che hai già tuo padre che ha lo studio da notaio.

Dai, non prendiamoci per il €ulo. La nostra specialità, quella per cui siamo conosciuti in tutto il mondo, è la Mafia. Le piccole e grandi mafie in cui non siamo secondi a nessuno.

E le bugie più grandi e peggiori, sono quelle che diciamo a noi stessi.

noo
Ri- quoto..

_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 16405
Età : 63
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Elezioni politiche del 2018

Messaggio Da Rasputin il Mer 10 Gen - 22:40

Minsky ha scritto:
Paolo ha scritto:
Minsky ha scritto:
Paolo ha scritto:Mi è del tutto impossibile pensare di votare. Ciò comporterebbe in fatto di condividere anche parzialmente la posizione di quel partito. Ma anche con il più grande sforzo non riesco proprio ad identificarmi anche "fittiziamente" con alcun partito. vomito  
Non pensi che non votando, in pratica, li condividi tutti indistintamente?

E come dire che essere atei implica che creda a tutti gli dei !!! mgreen
No! Perché se non vai a votare implica che a te va bene qualunque scelta politica. Non è un gesto di protesta!

Quindi essere ateo implica che ti va bene qualunque scelta religiosa??? wall2

_________________
Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)



I know I'm like a horse, I could kill myself exercising if I wanted to (Lionel Sanders)

Demokratie hat nichts mit Freiheit, Menschenrechten oder Meinungsfreiheit zu tun. Es ist einfach nur die Herrschaft der Mehrheit. (La democrazia non ha nulla a che vedere con libertà, diritti umani o libertà di opinione. È semplicemente solo la dominazione della maggioranza).
avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 51344
Età : 57
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante-libido post eroina amplificata da alcol e anfetamine
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Elezioni politiche del 2018

Messaggio Da Paolo il Mer 10 Gen - 22:42

holubice ha scritto:
Paolo ha scritto:Il problema è che il voto non è un referendum sul fatto che lo stato debba essere laico o meno. I problema quanto meno per me, è che oltre la questione religiosa vi sono le scelte politiche che hanno per me uguale rilevanza. E, per quel che ricordo, Democrazia Atea ha posizioni che non condivido.
Anche Forza Nuova + Fiamma Tricolore ha fatto delle scelte che considero delle emerite stronzate. Ma non si può avere un soggetto che ci soddisfi in tutto.

Anche qui, come sempre in passato, va scelto il meno peggio... (*)


*) Il Bossi che si inqquattava i soldi dei rimborsi elettorali, nel mentre blaterava "Roma Ladrona" mi da poche speranze per il futuro. E mi farebbe protendere per un ecumenico 'faculo' come fa i tu...

E' come dire che tu sei cristiano perchè è la meno peggio! wink..
avatar
Paolo
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 8794
Età : 63
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 14.03.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Elezioni politiche del 2018

Messaggio Da Rasputin il Mer 10 Gen - 22:42

holubice ha scritto:
Rasputin ha scritto:Io no. È il sistema democratico (di merda) a produrre quell'effetto, basterebbe che nessuno più o quasi andasse a votare ed il vero volto della "Democrazia" si vedrebbe bene mad..
A parte il fatto che questo in Italia sta già avvenendo, basta vedere l'afflusso della 'civilissima' e modernissima Emilia Romagna, dove (mi pare) la metà degli aventi diritto se ne è restato a casa. Ma anche dove questo è la prassi (pensiamo agli USA) dove a votare è solo una minoranza, questo non mi apre abbia migliorato le cose.

E più in generale... "Se non ti occupi di Politica, la Politica non si occupa di te..."

Minsky ha scritto:
Rasputin ha scritto:
Minsky ha scritto:
Paolo ha scritto:Mi è del tutto impossibile pensare di votare. Ciò comporterebbe in fatto di condividere anche parzialmente la posizione di quel partito. Ma anche con il più grande sforzo non riesco proprio ad identificarmi anche "fittiziamente" con alcun partito. vomito  
Non pensi che non votando, in pratica, li condividi tutti indistintamente?

Io no. È il sistema democratico (di merda) a produrre quell'effetto, basterebbe che nessuno più o quasi andasse a votare ed il vero volto della "Democrazia" si vedrebbe bene mad..
Per le politiche non c'è un quorum minimo. Meno gente va a votare, più è facile per la casta manipolare l'elettorato. Anche per questo la democrazia sta smettendo di funzionare. È vero quello che ha detto Paolo: moltissima gente come lui non si sente rappresentata da alcuna forza politica, in questo momento. Non andare a votare non è una soluzione, perché la casta se ne sbatte altamente degli astenuti. Contano zero, anzi ribadisco, chi è al potere è arcicontento se buona parte si astengono. Le pecore obbedienti andranno a votare, e voteranno come comandato, determinando il risultato delle elezioni.

Sappiate che Democrazia Atea sta facendo un grosso sforzo per presentare dei candidati in almeno alcune circoscrizioni. Pensateci.

Parlo di una diserzione massiva, dall'80 % in su, non delle pagliacciate

_________________
Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)



I know I'm like a horse, I could kill myself exercising if I wanted to (Lionel Sanders)

Demokratie hat nichts mit Freiheit, Menschenrechten oder Meinungsfreiheit zu tun. Es ist einfach nur die Herrschaft der Mehrheit. (La democrazia non ha nulla a che vedere con libertà, diritti umani o libertà di opinione. È semplicemente solo la dominazione della maggioranza).
avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 51344
Età : 57
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante-libido post eroina amplificata da alcol e anfetamine
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Elezioni politiche del 2018

Messaggio Da Minsky il Mer 10 Gen - 22:43

Rasputin ha scritto:

Quindi essere ateo implica che ti va bene qualunque scelta religiosa??? wall2
Ma no! È il paragone che non c'entra per niente. Essere ateo è rifiutare le religioni, quindi è una scelta precisa. Non votare non indica alcuna scelta.

_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 16405
Età : 63
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Elezioni politiche del 2018

Messaggio Da Minsky il Mer 10 Gen - 22:45

Rasputin ha scritto:

Parlo di una diserzione massiva, dall'80 % in su, non delle pagliacciate
E la casta brinda. Il 20% lo manipolano senza sforzo.

_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 16405
Età : 63
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Elezioni politiche del 2018

Messaggio Da Rasputin il Mer 10 Gen - 22:47

Minsky ha scritto:
Rasputin ha scritto:

Quindi essere ateo implica che ti va bene qualunque scelta religiosa??? wall2
Ma no! È il paragone che non c'entra per niente. Essere ateo è rifiutare le religioni, quindi è una scelta precisa. Non votare non indica alcuna scelta.

Ehm, secondo me non votare (o votare scheda bianca, a seconda delle norme vigenti per truffare la gente) indica un rifiuto delle elezioni, sic et simpliciter (con tutte le implicazioni del caso)

_________________
Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)



I know I'm like a horse, I could kill myself exercising if I wanted to (Lionel Sanders)

Demokratie hat nichts mit Freiheit, Menschenrechten oder Meinungsfreiheit zu tun. Es ist einfach nur die Herrschaft der Mehrheit. (La democrazia non ha nulla a che vedere con libertà, diritti umani o libertà di opinione. È semplicemente solo la dominazione della maggioranza).
avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 51344
Età : 57
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante-libido post eroina amplificata da alcol e anfetamine
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Elezioni politiche del 2018

Messaggio Da Rasputin il Mer 10 Gen - 22:49

Minsky ha scritto:
Rasputin ha scritto:

Parlo di una diserzione massiva, dall'80 % in su, non delle pagliacciate
E la casta brinda. Il 20% lo manipolano senza sforzo.

Certo, il problema è come manipolano il restante 80 % che della casta ha due balle come angurie

_________________
Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)



I know I'm like a horse, I could kill myself exercising if I wanted to (Lionel Sanders)

Demokratie hat nichts mit Freiheit, Menschenrechten oder Meinungsfreiheit zu tun. Es ist einfach nur die Herrschaft der Mehrheit. (La democrazia non ha nulla a che vedere con libertà, diritti umani o libertà di opinione. È semplicemente solo la dominazione della maggioranza).
avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 51344
Età : 57
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante-libido post eroina amplificata da alcol e anfetamine
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Elezioni politiche del 2018

Messaggio Da holubice il Mer 10 Gen - 22:52

Paolo ha scritto:E' come dire che tu sei cristiano perchè è la meno peggio! wink..
Il tuo non voto è del tutto ininfluente.

Un tuo voto 'di disturbo' può creare qualche inciampo. Piccolo, grande, non lo so. Ma può farlo.

Guarda ad esempio la Culona In€hiavabile. Un qualche messaggio gli elettori tedeschi lo hanno dato.

Ed è arrivato a destinazione.

Intendo cose del genere.


E comunque tu lo sai, io la penso come il buon Giovenale, che ammoniva i suoi contemporanei di non disfarsi mai di un politico corrotto...


Royales
avatar
holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 6302
Età : 115
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Novello Disoccupato
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 28.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Elezioni politiche del 2018

Messaggio Da Rasputin il Mer 10 Gen - 23:00

holubice ha scritto:
Paolo ha scritto:E' come dire che tu sei cristiano perchè è la meno peggio! wink..
Il tuo non voto è del tutto ininfluente.

Un tuo voto 'di disturbo' può creare qualche inciampo. Piccolo, grande, non lo so. Ma può farlo.

Guarda ad esempio la Culona In€hiavabile. Un qualche messaggio gli elettori tedeschi lo hanno dato.

Ed è arrivato a destinazione.

[...]

Un po' come nella migliore tradizione cialtronica, i messaggi del genere arrivano al bersaglio quando il danno è fatto già da un pezzo wall2

_________________
Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)



I know I'm like a horse, I could kill myself exercising if I wanted to (Lionel Sanders)

Demokratie hat nichts mit Freiheit, Menschenrechten oder Meinungsfreiheit zu tun. Es ist einfach nur die Herrschaft der Mehrheit. (La democrazia non ha nulla a che vedere con libertà, diritti umani o libertà di opinione. È semplicemente solo la dominazione della maggioranza).
avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 51344
Età : 57
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante-libido post eroina amplificata da alcol e anfetamine
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Elezioni politiche del 2018

Messaggio Da Paolo il Mer 10 Gen - 23:01

La mia non è una scelta politica ma proprio di sistema. Non faccio un distinguo tra questo o quel politico. Parlo delle ideologie, anche se qui è un parolone anche troppo grosso. Non sono in grado di votare un partito il cui leader bacia l'ampolla del sangue di san Gennaro. Ma nemmeno un partito che difende il presepe o il crocifisso negli uffici pubblici (vedi Salvini). Non voto un partito che esalta l'amor di patria o l'italianità come un valore (vedi Meloni). Non voto un partito che vuole abolire l'euro o uscire dall'Europa (un po' tutti loro a turno). Del Berlusca non voglio nemmeno parlarne. E, considerando che non sono di sinistra che cosa potrei votare?
avatar
Paolo
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 8794
Età : 63
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 14.03.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Elezioni politiche del 2018

Messaggio Da holubice il Mer 10 Gen - 23:02

Non sono i politici da cambiare gente, sono gli elettori... Boia de Nerone!

Parlavo con il mio amico Jimmy, inglese trapiantato nella mia città, sul fatto che il suo Paese non ha rieletto Tony Blair, nonostante abbia lasciato al termine del suo mandato un Paese con una economia forte. Costui mi disse che i giornali inglesi avevano stimato che la famiglia Blair (Primo Ministro + consorte) al termine del mandato avevano acquistato un palazzo al centro di Londra il cui valore era superiore di almeno 5 volte dichiarati da Mr Blair e Mrs Blair messi insieme in tutta la loro vita. In Inghilterra questo significa una sola cosa: CORRUZIONE. E non c'è bisogno che nessuna corte con parrucche lo attesti, basta la logica e l'aritmetica, una stampa non asservita a potentati economici e, sopratutto, dei pendolari nella metro londinese che non passino il tempo a vociare sguaiati col vicino, ma a leggerli (i quotidiani).

boxed
avatar
holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 6302
Età : 115
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Novello Disoccupato
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 28.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Elezioni politiche del 2018

Messaggio Da Paolo il Mer 10 Gen - 23:06

Beh Holub io preferisco un disonesto che gestisce bene le cose piuttosto che un onesto incapace che manda tutti in malora! Questo non vuol dire che il politico deve essere disonesto. Voglio dire che l'esempio da te riportato non ha senso. E poi ricordati che fa molti più danni uno scemo che cento disonesti!
avatar
Paolo
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 8794
Età : 63
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 14.03.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Elezioni politiche del 2018

Messaggio Da Minsky il Mer 10 Gen - 23:09

Rasputin ha scritto:
Minsky ha scritto:
Rasputin ha scritto:

Parlo di una diserzione massiva, dall'80 % in su, non delle pagliacciate
E la casta brinda. Il 20% lo manipolano senza sforzo.

Certo, il problema è come manipolano il restante 80 % che della casta ha due balle come angurie
È un problema per chi? L'80% che non vota, esattamente come il 20% che vota, può fare solo due cose: subire in silenzio o suicidarsi. La ribellione non è più possibile dal momento che il popolo è imbelle, pavido e disarmato.

_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 16405
Età : 63
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Elezioni politiche del 2018

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 4 di 5 Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum