Il reato di opinione

Pagina 4 di 4 Precedente  1, 2, 3, 4

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Il reato di opinione

Messaggio Da SETH OTH il Ven 1 Dic - 15:41

Rasputin ha scritto:No, basta leggere qui sotto:
SETH OTH ha scritto:Ma, esattamente, quale parte di
the EHCI is limited to measuring the “consumer friendliness” of healthcare systems, i.e. does not claim to measure which European state has the best healthcare system non ti è chiara? No perchè continui a riproporre (anche qui in TUTTI I LINK in cui "la musica è ben altra) quella classifica in tutte le salse. Che il sito non sia lo stesso ma i dati siano sempre quelli rimpallati a destra e a manca, non dà maggior sostegno alle tue tesi.
Eh, quando uno non sa più a che santo votarsi.
Ripeto: quale parte di
the EHCI is limited to measuring the “consumer friendliness” of healthcare systems, i.e. does not claim to measure which European state has the best healthcare system non ti è chiara? Non lo dico io, lo scrivono loro nel loro report che tu hai sicuramente letto con attenzione e  compreso  ahahahahahah  ahahahahahah  ahahahahahah
TUTTI i link che porti a dimostrazione del fatto che la Germania sta messa bene a livello sistema sanitario puntano a quella ricerca. Sei capace di leggere?

Come, non si parlava della WHO? Em che cazzo è l'EHCI, uno starnuto?
ahahahahahah  ahahahahahah  ahahahahahah  ahahahahahah  Geniale. GENIALE. Venti interventi postando tronfio i risutati che dovrebbero dargli ragione, gli scrivo la sigla del report e la scambia per uno sternuto.
Cioè siamo al livello che neanche sai di cosa stai discutendo.
GENIALE.

Tu hai digitato in fretta e furia (su DuckDuck) classifica mondiale sanità w il Fuhrer, hai cercato il risultato col numero che ti piaceva e l'hai incollato là senza neanche sapere da chi fosse scritto, cosa misurasse e come si chiamasse.  ahahahahahah  ahahahahahah  ahahahahahah
SEI IL MIGLIORE.

Quella classifica è basata su criteri che tu stai bellamente ignorando, mentre le fonti su Lancet & C. non le ho ignorate, semplicemente si basano sullo stesso rapporto WHO (vecchio, ed anche criticato).
Ecco appunto la conferma che NON SAI LEGGERE. D'altronde se non sai leggere le cose che posti tu, figuriamoci quelle che postano gli altri. Il Lancet usa i dati dell'OMS solo ed esclusivamente per calcolare il numero di medici ed infermieri (ref 57 e 70). Il Bloomberg, neanche a parlarne. Non dico che tu debba leggere e capire cose che non sono alla tua portata, ma almeno sei pregato di non inventarti le cose, se non le sai.

Tra l'altro potresti spiegarmi perché Wikipedia prende in considerazione quella fonte e non altre, un motivo ci deve pur essere, no?
Chiedilo all'utente che ha scritto la pagina, non a me. Tra l'altro conscio (lui) del fatto che: the EHCI is limited to measuring the “consumer friendliness” of healthcare systems, i.e. does not claim to measure which European state has the best healthcare system. Che invece tu stai usando per ciarlare riguardo al fatto che in Cermania siamo debbest! Cioè per quello che gli stessi autori dicono che la ricerca NON serve. ahahahahahah

Vedi sopra.
Eh sì, vedo. Se non ignori ti inventi dei motivi fantasiosi per cui vanno ignorate.  ahahahahahah

Mi stai convincendo sempre più del contrario. Possiamo però - se lo desideri - chiamare in causa un terzo, ad es. Minsky, che presenti dei dati da una fonte cercata da lui e che non sia ancora stata proposta.
Non servono giurie internazionali, questa non è una disputa tra pari. E' una discussione tra una persona che ha letto le fonti e sa di cosa parla e un frequentatore del bar dei krauti che neanche legge quello che linka ed è convinto che sotto le alpi ci sia l'Africa. Oltre al fatto che la discussione è pubblica e chiunque può intervenire, se interessato.
La soluzione per dirimere la questione è semplice: possiamo  prendere i dati oggettivi, leggerli seriamente (ma già leggerli sarebbe un passo avanti) e capirli, discuterli seriamente, prendere atto di come stanno le cose, quindi smettere di dire stronzate imparate al Krautbar o sparate perchè così ci sembra o c'hanno mparato alle riunioni della gioventù hitleriana. Ah, uso il plurale ma ovviamente mi sto riferendo a te, che fai queste cose.

Che cazzo dici?  boxed
Non so, conoscendo le tue argomentazioni ipotizzo quelle che potrebbero essere le spiegazioni per una cosa che ti ho già chiesto tre volte ma alla quale ti rifiuti di rispondere.

ed ecco l'apoteosi della disonestà a livello di Comunione e Deformazione, non vedo dove né come avrei affermato tale stupidaggine.
Disonestà? E' semplicemente quello che hai scritto tu, papale papale:
Curiosamente Cialtronia emerge sempre dove non viene considerato il fattore soddisfazione del paziente, che per quanto possa essere poco "scientifico", è determinante, si tratta di un sistema che usano i medici anche per poter diagnosticare e si chama anamnesi
O hai sparato una stronzata o non sai neanche scrivere (oltre che leggere), tertium non datur.

Ma il principio di valutazione di un sistema sanitario è basato appunto sullo stesso principio dell'anamnesi, ovvero che le informazioni più importanti (e determinanti) le fornisce il paziente; in alternativa alla disonestà ci potrebbe anche stare un IQ sotto il livello di guardia,ma per il momento scarto l'ipotesi (occhio a non confermarmela eh)
Che è, appunto, una stronzata, CVD. Chiedere ad un paziente se caga regolarmente per sapere se la sua malattia può essere legata alla stitichezza e chiedergli se è soddisfatto del pronto soccorso secondo te sono la stessa cosa.
Secondo me, anche in questo caso, hai sentito la parolina magica al Krautbar, ti suonava simile a qualcuno che chiede qualcosa e ce l'hai infilata dentro con tanto di lezioncina magistrale: si tratta di un sistema che usano i medici anche per poter diagnosticare e si chama anamnesi  ahahahahahah  ahahahahahah  ahahahahahah
Diocan che tristezza.

Purtoppo per te, per quanto poco attendibile è proprio questo genere di valutazioni ad essere determinante, a causa del principio illustrato qui poco sopra.
Eh no, ti consiglio vivamente di andare a leggerti (LEGGERTI!) cosa è la procedura anamnestica (magari fatti aiutare dalla Marisella) e a cosa serve e cos'è un test di soddisfazione del cliente e a cosa serve.

Ma ci sono anche criteri più oggettivi, quali ad esempio i tempi d'attesa, et simila.

Comunque tranquillo, reitero il mio suggerimento, rimani pure là dove sei e ti auguro di rimanere sano (almeno fisicamente, per il resto temo ci sia poco da fare mgreen )
Ma ci resto, visto che al momento le fonti scientifiche a nostra disposizione attestano che il livello sanitario è migliore.

PS tra l'altro, in casi come questo dovrebbe bastare il principio deduttivo unito ad un po' di buonsenso, e dovrebbbe quantomeno sembrare un po' strano che un paese in sfacelo, con la disoccupazione oltre il 12% e quellla giovanile sul 40%

http://www.repubblica.it/economia/2017/01/31/news/istat_disoccupazione_2016_occupati_disoccupati-157257064/

governato da incapaci, mafiosi, parassiti e preti, corruzione a livelli da centroamerica, con debito pubblico un pari a 1.843.015 milioni di euro nel 2010, e deficit ovunque, istruzione, ricerca, chi più ne ha più ne metta, improvvisamente e dal nulla primeggi in uno dei settori più difficili sia da gestire che da controllare, quello della sanità.
Eh sì, infatti gli USA con la disoccupazione al 4% e un Pil pro capite di quasi 60 mila dollari hanno una sanità da invidia  ahahahahahah  ahahahahahah  ahahahahahah  ma usa bene il tuo buon senso e il principio deduttivo [chissà che cazzo credi di aver scritto poi] mi raccomando  ahahahahahah  ahahahahahah  ahahahahahah


Può sembrare plausibile solo a chi è letteralmente posseduto da un inguaribile campanilismo, io mi ricordo di un industrialotto spagnolo che conobbi, pieno di arroganza franchista, il quale arrivò a sostenere in una normalissima conversazione sullo sport che in Catalogna si trovano le migiori (e più grandi!) stazioni sciistiche DEL MONDO ahahahahahah
Ecco, adesso mi è venuto in mente chi mi ricordi bananamix
Con buona pace dei tuoi campanilismi franchisti e minchiate varie può sembrare plausibile anche a chi è capace di leggere una pubblicazione scientifica e capire quello che c'è scritto dentro. Cioè non tu. Perchè questo è quello che i dati ufficiali attestano.
Poi se vuoi credere che siano falsati e manipolati dalla lobby ebraica antiariana, libero di farlo.
Chi mi ricordi tu, fin dall'inizio, l'ho ben chiaro: il classico credulo che discute di cose che non sa e motiva con la sua fede tutto quello che gli serve.
avatar
SETH OTH
-------------
-------------

Numero di messaggi : 739
Età : 100
Occupazione/Hobby : Divinità.
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 17.06.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il reato di opinione

Messaggio Da Rasputin il Ven 1 Dic - 19:18

7/8 ha scritto:Eh, quando uno non sa più a che santo votarsi.
Ripeto: quale parte di
the EHCI is limited to measuring the “consumer friendliness” of healthcare systems, i.e. does not claim to measure which European state has the best healthcare system non ti è chiara? Non lo dico io, lo scrivono loro nel loro report che tu hai sicuramente letto con attenzione e compreso ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah
TUTTI i link che porti a dimostrazione del fatto che la Germania sta messa bene a livello sistema sanitario puntano a quella ricerca. Sei capace di leggere?
Certo, chi invece mi pare abbia problemi di percezione selettiva sei tu, dato che come ti ho già ripetuto varie volte, è quello il fattore determinante: i pazienti soddisfatti.

Comincio a vedere che non solo vivi in un paese sottosviluppato, ma ne fai anche parte attiva moon

7/8 ha scritto:Geniale. GENIALE. Venti interventi postando tronfio i risutati che dovrebbero dargli ragione, gli scrivo la sigla del report e la scambia per uno sternuto.
Cioè siamo al livello che neanche sai di cosa stai discutendo.
GENIALE.

Tu hai digitato in fretta e furia (su DuckDuck) classifica mondiale sanità w il Fuhrer, hai cercato il risultato col numero che ti piaceva e l'hai incollato là senza neanche sapere da chi fosse scritto, cosa misurasse e come si chiamasse.
SEI IL MIGLIORE.

Siamo al mago di Arcella, adesso tu sai cosa ho digitato io nel motore di ricerca (health care systems ranking, per la cronaca).

Per il resto, se mi propini una sigla senza spiegare cos'é la colpa è tua, non mia; ti devi spiegare meglio. Senza contare che ho smesso di preoccuparmi di rispondere a tono perché vedo che il livello delle risposte non cambia, in caciara sei ed in caciara rimani.

7/8 ha scritto:Ecco appunto la conferma che NON SAI LEGGERE. D'altronde se non sai leggere le cose che posti tu, figuriamoci quelle che postano gli altri. Il Lancet usa i dati dell'OMS solo ed esclusivamente per calcolare il numero di medici ed infermieri (ref 57 e 70).

Ah, ecco come fa Cialtronia a balzare in cima alle classifiche, secondo questo criterio dato il numero di funzionari dovrebbe avere anche il sistema burocratico più efficiente al mondo, invece avete le pezze al culo attaccate con lo sputo ahahahahahah

7/8 ha scritto:Il Bloomberg, neanche a parlarne. Non dico che tu debba leggere e capire cose che non sono alla tua portata, ma almeno sei pregato di non inventarti le cose, se non le sai.

No guarda, di peggio non riesco ad inventarmi, la realtà come al solito supera la fantasia, anzi ti ringrazio, me la sto spassando come da molto non succedeva hysterical

7/8 ha scritto:Chiedilo all'utente che ha scritto la pagina, non a me.

No, lo chiedo a te perché se lo cerco io non faccio altro che darti lo spunto per incrementare la già monumentale MDM che si sta sviluppando. Ti ricordo che Wiki passa in rassegna gli articoli scritti dagli utenti, non è che vai tu e scrivi che il sistema sanitario italiano funziona e te lo passano, provare per credere hihihihih

7/8 ha scritto:Tra l'altro conscio (lui) del fatto che: the EHCI is limited to measuring the “consumer friendliness” of healthcare systems, i.e. does not claim to measure which European state has the best healthcare system. Che invece tu stai usando per ciarlare riguardo al fatto che in Cermania siamo debbest! Cioè per quello che gli stessi autori dicono che la ricerca NON serve.

O bella, a me pare di averti elencato i criteri, non erano per caso questi

- patients rights and information score

- accessibility (waiting times for treatment) score

- outcomes score (sí, i risultati!)

- range and reach of services score

- prevention score

- pharmaceuticals score


? Royales

7/8 ha scritto:Non servono giurie internazionali, questa non è una disputa tra pari. E' una discussione tra una persona che ha letto le fonti e sa di cosa parla e un frequentatore del bar dei krauti che neanche legge quello che linka ed è convinto che sotto le alpi ci sia l'Africa. Oltre al fatto che la discussione è pubblica e chiunque può intervenire, se interessato.

Da quando Minsky è una giuria internazionale? Ma ti vedi? Poi passi nuovamente al mago di Arcella, guardi nella sfera di cacca e pensi di sapere da dove traggo le informazioni (dopo pagine che le linko).

Per il resto, sono proprio quelli come te ad alimentare la convinzione (grassettata), insomma qua ne abbiamo ben donde mgreen

7/8 ha scritto:La soluzione per dirimere la questione è semplice: possiamo prendere i dati oggettivi, leggerli seriamente (ma già leggerli sarebbe un passo avanti) e capirli, discuterli seriamente, prendere atto di come stanno le cose, quindi smettere di dire stronzate imparate al Krautbar o sparate perchè così ci sembra o c'hanno mparato alle riunioni della gioventù hitleriana. Ah, uso il plurale ma ovviamente mi sto riferendo a te, che fai queste cose.

Sarebbe anche possibile se i toni della discussione cambiassero, ma sopratutto se tu ti decidessi a mostrarli, questi dati oggettivi (impossibili, visto che troppo si basa sul soggettivissimo livello di soddisfazione dei pazienti)

7/8 ha scritto:Non so, conoscendo le tue argomentazioni ipotizzo quelle che potrebbero essere le spiegazioni per una cosa che ti ho già chiesto tre volte ma alla quale ti rifiuti di rispondere.

Prova a riarticolare la domanda in modo comprensibile, poi vediamo wink..

7/8 ha scritto:Disonestà? E' semplicemente quello che hai scritto tu, papale papale:
Curiosamente Cialtronia emerge sempre dove non viene considerato il fattore soddisfazione del paziente, che per quanto possa essere poco "scientifico", è determinante, si tratta di un sistema che usano i medici anche per poter diagnosticare e si chama anamnesi
O hai sparato una stronzata o non sai neanche scrivere (oltre che leggere), tertium non datur.

Provo a tradurre per i diversamente abili: il fattore soddisfazione del paziente viene determinato in maniera del tutto analoga a quella che usano i medici per poter diagnosticare; tale metodo si chiama "Anamnesi", consiste nel porre una serie strutturata di domande, nel caso dei sondaggi sui sistemi sanitari probabilmente si tratta di moduli con appunto delle serie del tutto analoghe di domande (uno dei fattori sono i tempi di attesa per visite/operazioni ecc, chi può rispondere se non i pazienti?)

7/8 ha scritto:Che è, appunto, una stronzata, CVD. Chiedere ad un paziente se caga regolarmente per sapere se la sua malattia può essere legata alla stitichezza e chiedergli se è soddisfatto del pronto soccorso secondo te sono la stessa cosa.
Secondo me, anche in questo caso, hai sentito la parolina magica al Krautbar, ti suonava simile a qualcuno che chiede qualcosa e ce l'hai infilata dentro con tanto di lezioncina magistrale: si tratta di un sistema che usano i medici anche per poter diagnosticare e si chama anamnesi ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah
Diocan che tristezza.


Questa è invece la solita cortina fumogena per distrarre dal punto: quel metodo funziona, e finora non se ne conosce uno migliore (puoi proporre il tuo, se va bene vendo i biglietti per leggerti nel forum, anzi sto meditando di copincollare qualcosa su FB per poi ripropinarti i commenti, il livello è il tuo)

7/8 ha scritto:Eh no, ti consiglio vivamente di andare a leggerti (LEGGERTI!) cosa è la procedura anamnestica (magari fatti aiutare dalla Marisella) e a cosa serve e cos'è un test di soddisfazione del cliente e a cosa serve.

Secondo me sei tu ad avere bisogno di una rinfrescata, perché io da quella procedura ci sono passato 4-5 volte nelle ultime 6 settimane e la conosco bene (tra l'altro è uno dei motivi per cui mi riescono a curare cosí bene).

Ripeto, è determinante, funziona secondo lo stesso principio, e si tratta in ambi i casi di domande che - soggettivamente o meno - SOLO il paziente può rispondere.

7/8 ha scritto:Ma ci resto, visto che al momento le fonti scientifiche a nostra disposizione attestano che il livello sanitario è migliore.

Ma hai idea di che cosa stai dicendo? Che cos'è il "Livello sanitario", avresti una definizione?

7/8 ha scritto:Eh sì, infatti gli USA con la disoccupazione al 4% e un Pil pro capite di quasi 60 mila dollari hanno una sanità da invidia ma usa bene il tuo buon senso e il principio deduttivo [chissà che cazzo credi di aver scritto poi] mi raccomando

Ehm, la fonte di quelle cifre (grassettato)? E mi spieghi cosa c'entra il PIL con - cito - "governato da incapaci, mafiosi, parassiti e preti, corruzione a livelli da centroamerica, con debito pubblico un pari a 1.843.015 milioni di euro nel 2010, e deficit ovunque, istruzione, ricerca, chi più ne ha più ne metta,[...]"?

7/8 ha scritto:Con buona pace dei tuoi campanilismi franchisti e minchiate varie può sembrare plausibile anche a chi è capace di leggere una pubblicazione scientifica e capire quello che c'è scritto dentro. Cioè non tu. Perchè questo è quello che i dati ufficiali attestano.

Ah beh, si da invece il caso che io sia capace anche di aprire gli occhi al di là dei "Dati ufficiali" (che non ho ancora visto) ed il campanilismo di stampo franchista l'ho appioppato io a te, non il contrario, la frase era questa

Può sembrare plausibile solo a chi è letteralmente posseduto da un inguaribile campanilismo, io mi ricordo di un industrialotto spagnolo che conobbi, pieno di arroganza franchista, il quale arrivò a sostenere in una normalissima conversazione sullo sport che in Catalogna si trovano le migiori (e più grandi!) stazioni sciistiche DEL MONDO ahahahahahah
Ecco, adesso mi è venuto in mente chi mi ricordi

7/8 ha scritto:Poi se vuoi credere che siano falsati e manipolati dalla lobby ebraica antiariana, libero di farlo.

Ma come, non appena si parla di diffusione delle armi e criminalità sei tutto un lobbaio e adesso perché non ti va bene contano i dati "ufficiali"? E per colmo dai del disonesto a me? Eccoti qua:



7/8 ha scritto:Chi mi ricordi tu, fin dall'inizio, l'ho ben chiaro: il classico credulo che discute di cose che non sa e motiva con la sua fede tutto quello che gli serve.

Va bene, sui neuroni specchio mi devo ancora preparare un po' moon

_________________
Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)



Daremo fuoco a queste stanze prima che sia Natale

Demokratie hat nichts mit Freiheit, Menschenrechten oder Meinungsfreiheit zu tun. Es ist einfach nur die Herrschaft der Mehrheit.
avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 51158
Età : 57
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante-libido post eroina amplificata da alcol e anfetamine
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il reato di opinione

Messaggio Da SETH OTH il Lun 4 Dic - 16:14

Rasputin ha scritto:Certo, chi invece mi pare abbia problemi di percezione selettiva sei tu, dato che come ti ho già ripetuto varie volte, è quello il fattore determinante: i pazienti soddisfatti.

Comincio a vedere che non solo vivi in un paese sottosviluppato, ma ne fai anche parte attiva moon
Ho già risposto molte volte alla tua disattenta affermazione: se vai nell'Africa subsahariana e ad un paziente affetto da cacarella metti un tappo nel culo, questi si dichiarerà soddisfatto.
La soddisfazione di clienti differenti non misura niente, se non la soddisfazione di clienti differenti, che non è quello che ci interessa.
Ci sono delle ricerche serie che misurano la qualità oggettiva del sistema sanitario, ma noi le ignoriamo e preferiamo quelle che dicono esplicitamente di non farlo, perchè?
Ma per sentirci dire quello che vogliamo noi! ahahahahahah

Siamo al mago di Arcella, adesso tu sai cosa ho digitato io nel motore di ricerca (health care systems ranking, per la cronaca).

Per il resto, se mi propini una sigla senza spiegare cos'é la colpa è  tua, non mia; ti devi spiegare meglio. Senza contare che ho smesso di preoccuparmi di rispondere a tono perché vedo che il livello delle risposte non cambia, in caciara sei ed in caciara rimani.
Ma la sigla è il titolo del documento che hai postato tu... perchè dovrei dirti io di cosa si tratta? ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah
Il punto è che, per l'appunto:
tu hai digitato in fretta e furia (su DuckDuck) classifica mondiale sanità w il Fuhrer, hai cercato il risultato col numero che ti piaceva e l'hai incollato là senza neanche sapere da chi fosse scritto, E SOPRATTUTTO COSA CI FOSSE SCRITTO, nè cosa misurasse e come si chiamasse.
Quindi uno ti scrive il titolo e tu: etciù! ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah


Ah, ecco come fa Cialtronia a balzare in cima alle classifiche, secondo questo criterio dato il numero di funzionari dovrebbe avere anche il sistema burocratico più efficiente al mondo, invece avete le pezze al culo attaccate con lo sputo  ahahahahahah
Ed ecco ancora che da assoluto ignorante in materia continui a pontificare su cose che non sai.
Uno dei fattori che abbassa il ranking proprio dell Etciù (che, ricordiamolo, hai linkato tu, senza appunto sapere cosa ci fosse dentro) è la strutturale carenza di infermieri in Italia (quasi del 40% sotto media OCSE... ma tanto non sai cos'è l'OCSE e temo neanche cosa sia una media). Mentre il numero dei dottori, sebbene leggermente sopra la media è, per dire, leggermente inferiore alla Germania, ovviamente normalizzato al totale della popolazione. Cioè 3,7 vs 4,1 per 100mila. Ecco quindi che "ecco come fa Cialtronia a balzare in cima alle classifiche" è una assoluta puttanata, dettata, appunto, dall'ignoranza totale sul tema trattato.
Ma non è più una novità.


No guarda, di peggio non riesco ad inventarmi, la realtà come al solito supera la fantasia, anzi ti ringrazio, me la sto spassando come da molto non succedeva hysterical
Rimane il fatto che nè Lancet nè Bloomberg usano i dati OMS, contrariamente a quanto hai scritto. Quindi ti sei inventato di sana pianta la risposta. ahahahahahah Etciù!

7/8 ha scritto:No, lo chiedo a te perché se lo cerco io non faccio altro che darti lo spunto per incrementare la già monumentale MDM che si sta sviluppando. Ti ricordo che Wiki passa in rassegna gli articoli scritti dagli utenti, non è che vai tu e scrivi che il sistema sanitario italiano funziona e te lo passano, provare per credere hihihihih
E io ti ripeto che non l'ho scritto io. La fonte c'è: quella che hai scambiato per uno starnuto, dove espressamente dicono che non è una classifica della qualità assoluta del sistema ma della friendliness consumer. Non so cosa vuoi di più?


O bella, a me pare di averti elencato i criteri, non erano per caso questi

- patients rights and information score

- accessibility (waiting times for treatment) score

- outcomes score (sí, i risultati!)

- range and reach of services score

- prevention score

- pharmaceuticals score


?  Royales
Si ma puoi elencare il cazzo che ti pare, ma se loro stessi - non un blog di fucili in sconto o un articolo del Lercio- dicono che
the EHCI is limited to measuring the “consumer friendliness” of healthcare systems, i.e. does not claim to measure which European state has the best healthcare system
lo vuoi capire che la ricerca
does not claim to measure which European state has the best healthcare system???

Quale parte della frase esattamente non capisci?
Niente, granitico alla ragione, impermeabile.


Da quando Minsky è una giuria internazionale? Ma ti vedi? Poi passi nuovamente al mago di Arcella, guardi nella sfera di cacca e pensi di sapere da dove traggo le informazioni (dopo pagine che le linko).
Intanto so per certo che le informazioni che linki per pagine, non le leggi. Etciù!

Per il resto, sono proprio quelli come te ad alimentare la convinzione (grassettata), insomma qua ne abbiamo ben donde mgreen
Liberissimo di credere lo que te pare, poi però c'è la realtà. ahahahahahah

Sarebbe anche possibile se i toni della discussione cambiassero, ma sopratutto se tu ti decidessi a mostrarli, questi dati oggettivi (impossibili, visto che troppo si basa sul soggettivissimo livello di soddisfazione dei pazienti)
Niente si basa sul livello di soddisfazione del paziente, è inutile che ti costruisci basi a posteriori, non attacca.

I dati oggettivi bastava leggerli, li ho linkati almeno tre volte. E a differenza tua, sapendo cosa linkavo.
Ad es. qui:
http://atei.forumitalian.com/t5311p300-saluti-dal-rasputin#381273
Sai, bastava schiacciare sulle paroline in grigio sottolineate.

I toni della discussione cambieranno quando smetterai di fare il piccione sulla scacchiera ed inizierai a discutere in maniera razionale per arrivare ad una conclusione con metodi oggettivi e sensati e non per difendere a oltranza e contro ogni evidenza le tue sciocchezze preconcette apprese al krautbar e senza fondamento.

Finchè continuerai a preferire i dati (pure sbagliati) di ridicoli blog di fucili in sconto alle ricerche dello Scientific American e linkerai cose senza capire cosa c'è scritto dentro, solo perchè in Google ti pare di aver capito che dicano quello che ti piace, senza nenache conoscerne il titolo e continuerai a comportarti come un credulo che deve difendere ad oltranza la verginità santa della Madonna, riceverai quello che meriti.


Prova a riarticolare la domanda in modo comprensibile, poi vediamo wink..
Non incolpare me se non capisci neanche l'Italian, oltre all'Inglisc. Etciù!
Vorrei capire come "Lo stesso stato che ci guadagna a mantenere illegali certe droghe e tassarne altre, come il tabacco, l'alcol, et similia" ci guadagni dal bado delle armi da fuoco. Non era difficile eh, bastava fare quella cosina magica: LEGGERE LA DOMANDA.

Provo a tradurre per i diversamente abili: il fattore soddisfazione del paziente viene determinato in maniera del tutto analoga a quella che usano i medici per poter diagnosticare; tale metodo si chiama "Anamnesi", consiste nel porre una serie strutturata di domande, nel caso dei sondaggi sui sistemi sanitari probabilmente si tratta di moduli con appunto delle serie del tutto analoghe di domande (uno dei fattori sono  i tempi di attesa per visite/operazioni ecc, chi può rispondere se non i pazienti?)
Non serve che traduci. Sono cose che non c'entrano un cazzo e che mischi per entertainment del folto pubblico.

Questa è invece la solita cortina fumogena per distrarre dal punto: quel metodo funziona, e finora non se ne conosce uno migliore (puoi proporre il tuo, se va bene vendo i biglietti per leggerti nel forum, anzi sto meditando di copincollare qualcosa su FB per poi ripropinarti i commenti, il livello è il tuo)
Non serve che lo proponga. Il metodo c'è e funziona benissimo, almeno per quanto riguarda l'analisi della qualità di un sistema. E si basa su fattori oggettivi invece che sulla percezione da parte di soggetti culturalmente diversi, che quindi daranno riultati completamente diversi. Ha le sue incertezze, come ogni misura, ma almeno ci dice quello che ci interessa e non altro.
Ed è ovviamente il metodo usato dagli addetti del settore nelle ricerche che ti ho mostrato.
Va a chiedere ad un Americano se la libera circolazione delle armi lo rende più sicuro ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah
Comincio a vedere chiaramente un pattern di fondo, nonostante il fatto che usi così spocchiosamente la frase delle mosche. Per sapere come stanno le cose chiedi a Duckduck e ti fidi dei più cliccati, per decidere se la sanità è buona bisogna sentire l'opinione dei pazienti... Non è che oltre che Ebreo e credulo sei anche una mosca? ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah

Secondo me sei tu ad avere bisogno di una rinfrescata, perché io da quella procedura ci sono passato 4-5 volte nelle ultime 6 settimane e la conosco bene (tra l'altro è uno dei motivi per cui mi riescono a curare cosí bene).

Ripeto, è determinante, funziona secondo lo stesso principio, e si tratta in ambi i casi di domande che - soggettivamente o meno - SOLO il paziente può rispondere.
No. Mi spiace. Se viene usato il farmaco giusto non solo non dipende dalla soddisfazione del paziente, ma questo il paziente neppure lo può sapere. I tempi di attesa, il numero di infermieri, i casi di contaminazione sono numeri oggettivamente misurabili, non sensazioni di malessere che solo chi prova può sapere se esistono. Se poi un crucco è soddisfatto di un tappo in culo e un italiano si lamenta del buscopan dato troppo lentamente perchè c'era la fila, non vuol dire che il dottore che ti prescrive il tappo sia più bravo di quello che ti dà il buscopan, solo perchè il crucco è contento. Questo mi pare lo dovrebbe capire anche un analfabeta funzionale.
Smettila di attaccarti a queste cazzate ridicole, le due cose non c'entrano una sega.



Ma hai idea di che cosa stai dicendo? Che cos'è il "Livello sanitario", avresti una definizione?
Io sì. Sei tu quello che parla a vanvera. Puoi aprire e e leggere il link del Lancet se ti interessa.

Ehm, la fonte di quelle cifre (grassettato)?
Ma non sei così bravo a Duckduckare merda? Digita ragazzo, digita!

E mi spieghi cosa  c'entra il PIL con - cito - "governato da incapaci, mafiosi, parassiti e preti, corruzione a livelli da centroamerica, con debito pubblico un pari a 1.843.015 milioni di euro nel 2010, e deficit ovunque, istruzione, ricerca, chi più ne ha più ne metta,[...]"?
Esattamente quello che c'entra il debito pubblico con la qualità di un servizio misurato dai risultati e non dai pregiudizi.


Ah beh, si da invece il caso che io sia capace anche di aprire gli occhi al di là dei "Dati ufficiali" (che non ho ancora visto)
Apri i link così li vedi.
Più che al di là a me sembra che i tuoi occhi vendano cose "invece" dei dati ufficiali. Fucili in sconto, numeri di pagina al posto dei dati, etciù ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah

ed il campanilismo di stampo franchista l'ho appioppato io a te, non il contrario, la frase era questa
Può sembrare plausibile solo a chi è letteralmente posseduto da un inguaribile campanilismo, io mi ricordo di un industrialotto spagnolo che conobbi, pieno di arroganza franchista, il quale arrivò a sostenere in una normalissima conversazione sullo sport che in Catalogna si trovano le migiori (e più grandi!) stazioni sciistiche DEL MONDO  ahahahahahah
Ecco, adesso mi è venuto in mente chi mi ricordi
Lo avevo capito. Ed è una stronzata. (Ma tra le tante non cambia di molto il livello dei tuoi interventi).
Quindi riassumendo:
Abbiamo due sistemi sanitari a confronto di cui vogliamo conoscere la qualità, con le seguenti cose su cui basarci:
-Un articolo di una delle più prestigiose riviste scientifiche del mondo che prova a misurarne la qualità
-Le analisi dell'Organizzazione mondiale della sanità che provano a misurarne la qualità
-Analisi indipendenti di enti che lo fanno di lavoro e provano a misurarne la qualità
-Le analisi di un ente indipendente che misura la fruibilità dei sistemi e la funzionalità ma che specifica chiaramente di NON misurarne la qualità
-Le chiacchiere del krautbar che heil furher krukkland uber alle
-Le tue esperienze personali leggermente biassate da un vaghissimo risentimento nei confronti del paese che ti dette natali.

E quindi? Naturalmente usiamo le ultime tre!!! E chi usa le ultime tre per trarne conclusioni (anzi, per sostenere conclusioni infondate prese a cazzo, ma questa è un'altra storia) c'harraggione è buono bravo bello onesto e le cose stanno così perchè stanno così.
Chi usa le prime tre è un arrogante franchista letteralmente posseduto da un inguaribile campanilismo.
Etciù!

ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah

Ma come, non appena si parla di diffusione delle armi e criminalità sei tutto un lobbaio e adesso perché non ti va bene contano i dati "ufficiali"? E per colmo dai del disonesto a me? Eccoti qua:
Sì, e lo sei. Anche in questo stesso intervento.
Che le lobby di armaioli e petrolieri finanzino pesantemente la corsa alla presidenza di qualsivoglia candidato, supportino decine di senatori e abbiano leggi a loro favore è cosa arcinota, dato di fatto e riconosciuto dagli stessi che lo fanno. Che sia vietato all'ente statale predisposto a farlo usare le statistiche ufficiali sui morti per avvocare il gun control è scritto nelle leggi Americane. Il che non c'entra un cazzo coi dati ufficiali che, dove usati, dicono esattamente quello che ho detto e che ti rifiuti di capire. Quindi qui come lì i dati ufficiali mi vanno benissimo, inutile che costruisci omini di paglia. Sei tu quello che, qui come là, raschia il fondo di tiroalpiattellen e armipedia proprio per contrastare i dati ufficiali, che appunto non dicono quello che vorrebbe sentire, e cioè che le pistle sono belle, fanno bene e uno stato armato è uno stato libero.


Va bene, sui neuroni specchio mi devo ancora preparare  un po' moon
Sì, e anche su molte altre cose, pare.
avatar
SETH OTH
-------------
-------------

Numero di messaggi : 739
Età : 100
Occupazione/Hobby : Divinità.
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 17.06.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il reato di opinione

Messaggio Da Rasputin il Lun 4 Dic - 16:52

Povero settott, si vede che ti annoi, ridotto a scrivere sempre le stesse cose pur di fare qualcosa...io intanto oggi sono arrivato in clinica riabilitativa, in taxi (137 km, tutto pagato), ho tessera gratis per l’autobus, la tele e il frigobar in stanza, fisioterapia ed allenamento da 3 a 4 sedute al giorno, piscina, sauna e solarium tutto compreso, appena posso posto qualche foto.

Tutta colpa del sistema sanitario tedesco in sfacelo ahahahahahah

_________________
Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)



Daremo fuoco a queste stanze prima che sia Natale

Demokratie hat nichts mit Freiheit, Menschenrechten oder Meinungsfreiheit zu tun. Es ist einfach nur die Herrschaft der Mehrheit.
avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 51158
Età : 57
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante-libido post eroina amplificata da alcol e anfetamine
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il reato di opinione

Messaggio Da SETH OTH il Lun 4 Dic - 18:54

Rasputin ha scritto:Povero settott, si vede che ti annoi, ridotto a scrivere sempre le stesse cose pur di fare qualcosa...io intanto oggi sono arrivato in clinica riabilitativa, in taxi (137 km, tutto pagato), ho tessera gratis per l’autobus, la tele e il frigobar in stanza, fisioterapia ed allenamento da 3 a 4 sedute al giorno, piscina, sauna e solarium tutto compreso, appena posso posto qualche foto.

Tutta colpa del sistema sanitario tedesco in sfacelo ahahahahahah
Ennesimo omino di paglia. Mai detto che la Germania abbia un sistema sanitario in sfacelo. Ormai stai alla comprensione di un testo scritto come Eman el Aty sta alla magrezza.

Riguardo alla mia noia, avrai anche ragione, i fatti che ho scritto rimangono, così come la tua abissale ignoranza su quello di cui parli. Magari puoi attribuirne la colpa al sistema formativo cialtronico tra le cui sottosviluppate grinfie sei cresciuto.
avatar
SETH OTH
-------------
-------------

Numero di messaggi : 739
Età : 100
Occupazione/Hobby : Divinità.
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 17.06.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il reato di opinione

Messaggio Da Rasputin il Lun 4 Dic - 19:49

SETH OTH ha scritto:
Rasputin ha scritto:Povero settott, si vede che ti annoi, ridotto a scrivere sempre le stesse cose pur di fare qualcosa...io intanto oggi sono arrivato in clinica riabilitativa, in taxi (137 km, tutto pagato), ho tessera gratis per l’autobus, la tele e il frigobar in stanza, fisioterapia ed allenamento da 3 a 4 sedute al giorno, piscina, sauna e solarium tutto compreso, appena posso posto qualche foto.

Tutta colpa del sistema sanitario tedesco in sfacelo ahahahahahah
Ennesimo omino di paglia. Mai detto che la Germania abbia un sistema sanitario in sfacelo. Ormai stai alla comprensione di un testo scritto come Eman el Aty sta alla magrezza.

Riguardo alla mia noia, avrai anche ragione, i fatti che ho scritto rimangono, così come la tua abissale ignoranza su quello di cui parli. Magari puoi attribuirne la colpa al sistema formativo cialtronico tra le cui sottosviluppate grinfie sei cresciuto.

Guarda che la nuova consegna di omini di paglia l’haI ricevuta tu, non io. Mai detto che tu abbia detto che la Germania abbia un sistema sanitario in sfacelo.

Solo che i fatti sono quelli che sto vivendo io in prima persona, quello di cui vai vaneggiando tu coi tuoi dati invece è carta igienica, o vai in una clinica riabilitativa in Cialtronia (ammesso che ne esistano ahahahahahah ) e mi dici se c’è anche solo una parte di quello che ho descritto.

Altrimenti stai distribuendo aria fritta da settimane mgreen

_________________
Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)



Daremo fuoco a queste stanze prima che sia Natale

Demokratie hat nichts mit Freiheit, Menschenrechten oder Meinungsfreiheit zu tun. Es ist einfach nur die Herrschaft der Mehrheit.
avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 51158
Età : 57
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante-libido post eroina amplificata da alcol e anfetamine
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il reato di opinione

Messaggio Da jessica il Lun 4 Dic - 22:27

Rasputin ha scritto:Povero settott, si vede che ti annoi, ridotto a scrivere sempre le stesse cose pur di fare qualcosa...io intanto oggi sono arrivato in clinica riabilitativa, in taxi (137 km, tutto pagato), ho tessera gratis per l’autobus, la tele e il frigobar in stanza, fisioterapia ed allenamento da 3 a 4 sedute al giorno, piscina, sauna e solarium tutto compreso, appena posso posto qualche foto.

Tutta colpa del sistema sanitario tedesco in sfacelo ahahahahahah
ma così stai dimostrando esattamente la differenza tra statistiche del report di powerhouse e quelle considerate dal lancet e da oms.
hai la tv, il taxi pagato e il frigobar. 10 e lode.
poi se 5 operazioni su 100 falliscono e invece in cialtronia sono 3 su 100 questo non importa. hai il frigobar e il taxi puntuale. visto che sei un provetto sgoogolatore perchè non ti cerchi quanti sono i morti da solo contagio attribuibili a malasanità in germania e fai un confronto col numero totale dei morti per malasanità italiani? comemai le inchieste sulla malasanità tedesca fatte dai giornali tedeschi parlano del triplo di casi di incidenti in corsia rispetto ai francesi e agli italiani? e riguardo ai giudizi sul trattamento, non è forse forse che il germanico è leggermente più nazionalista e lo sport in italia è quello di piove governo ladro? forse eh. tu ne sei un esempio lampante.

comunque avrei due curiosità:

1- quali sono gli aspetti della ricerca del lancet che ti portano ad ignorare i suoi risultati? cosa non ti convince? quali errori sono secondo te stati compiuti nelle analisi?

2- oggi, perchè ti fa comodo, chiedere al paziente è l'unico metodo che conosciamo e quello che funziona meglio. perchè quando si parlava di effetti indesiderati della pillola e si parlava del mal di testa, questo non era rilevante perchè non oggettivo e riportabile solamente dalle pazienti senza riscontri oggettivi? e come mai quando si parlava dell'agopuntura questo era una stronzata perchè il sollievo al dolore poteva essere riportato solo dal paziente e quindi non era oggettivamente verificabile?

grazie.
avatar
jessica
---------------------
---------------------

Numero di messaggi : 6705
Occupazione/Hobby : alta sacerdotessa della GVR, non collezionatrice di francobolli
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 23.06.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il reato di opinione

Messaggio Da Rasputin il Mar 5 Dic - 12:14

Allora, vediamo un po’.

Per cominciare, la ricerca sui morti da contagio/malsanità la faccia chi mi vuole dimostrare qualcosa, io così a memoria mi ricordo di una bambina morta di malaria al S. Chiara di Trento nemmeno troppo tempo fa, poi di un conoscente morto di complicazioni in seguito ad una trombosi postoperatoria all’ ospedale centrale di La Spezia sarà un anno e mezzo fa, Chef se vuole può testimoniare ed eventualmente precisare, un’altra conoscente, sempre di La Spezia amica di Chef ricoverata per una banale frattura ad un polso cinque anni fa, ad oggi è stata rioperata non so quante volte e l’hanno rovinata.
Tanto per dire che mi riferisco a fatti vissuti in prima persona e non a cartedacesso di statistiche che tirano dove vogliono.
In secondo luogo, la qualità la fanno anche i servizi dei quali sto approfittando, i quali non escludono un’assistenza medica di primissima categoria (qui vengono a farsi rappezzare le nazionali tedesche di sci, atletica leggera e salto con gli sci, nonché alcuni triatleti professionisti), ma vi accedo anch’io mr. Pinco Pallino paziente standard.
Potrei anche ironizzare dicendo che probabilmente i pazienti italiani morti per malsanità hanno preferito farlo fuori dagli ospedali e quindi non compaiono nelle statistiche uahuah
È altrettanto probabile vista l’indole cialtronica che ai giornali tedeschi semplicemente i casi ci arrivino ed in Cialtronia ai loro omologhi no.
Infine, nazionalista o meno il paziente tedesco una caratteristica certa ca l’ha: è parecchio esigente.

Quanto alla tua seconda domanda-alla prima penso di avere già risposto-mi pare semplice: per valutare un singolo farmaco è possibile ottenere dati oggettivi col ben noto sistema del doppio cieco, per valutare un servizio complessivamente è un po’ più difficilino.

_________________
Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)



Daremo fuoco a queste stanze prima che sia Natale

Demokratie hat nichts mit Freiheit, Menschenrechten oder Meinungsfreiheit zu tun. Es ist einfach nur die Herrschaft der Mehrheit.
avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 51158
Età : 57
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante-libido post eroina amplificata da alcol e anfetamine
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il reato di opinione

Messaggio Da SETH OTH il Mar 5 Dic - 13:46

Rasputin ha scritto:Allora, vediamo un po’.

Per cominciare, la ricerca sui morti da contagio/malsanità la faccia chi mi vuole dimostrare qualcosa, io così a memoria mi ricordo di una bambina morta di malaria al S. Chiara di Trento nemmeno troppo tempo fa, poi di un conoscente morto di complicazioni in seguito ad una trombosi postoperatoria all’ ospedale centrale di La Spezia sarà un anno e mezzo fa, Chef se vuole può testimoniare ed eventualmente precisare, un’altra conoscente, sempre di La Spezia amica di Chef ricoverata per una banale frattura ad un polso cinque anni fa, ad oggi è stata rioperata non so quante volte e l’hanno rovinata.
Tanto per dire che mi riferisco a fatti vissuti in prima persona e non a cartedacesso di statistiche che tirano dove vogliono.
In secondo luogo, la qualità la fanno anche i servizi dei quali sto approfittando, i quali non escludono un’assistenza medica di primissima categoria (qui vengono a farsi rappezzare le nazionali tedesche di sci, atletica leggera e salto con gli sci, nonché alcuni triatleti professionisti), ma vi accedo anch’io mr. Pinco Pallino paziente standard.
Potrei anche ironizzare dicendo che probabilmente i pazienti italiani morti per malsanità hanno preferito farlo fuori dagli ospedali e quindi non compaiono nelle statistiche uahuah
È altrettanto probabile vista l’indole cialtronica che ai giornali tedeschi semplicemente i casi ci arrivino ed in Cialtronia ai loro omologhi no.
Infine, nazionalista o meno il paziente tedesco una caratteristica certa ca l’ha: è parecchio esigente.

Quanto alla tua seconda domanda-alla prima penso di avere già risposto-mi pare semplice: per valutare un singolo farmaco è possibile ottenere dati oggettivi col ben noto sistema del doppio cieco, per valutare un servizio complessivamente è un po’ più difficilino.
A picciò, sicchè adesso gli articoli scientifici sono cartadacesso statistici e quelle che contano sono le tue personali esperienze o quelle dei tuoi amici (cioè torniamo al sentito dire al krautbar mioccuggino m'haddettoche). Ok, buono a sapersi, ne terrò conto qualora dovessimo discutere di guarigioni miracolose a Lourdes o del potere della preghiera nella guarigione del paziente.

La domanda da aggiungere alle due di Jessica (alle quali non hai risposto) sorge spontanea:

1- quali sono gli aspetti della ricerca del lancet che ti portano ad ignorare i suoi risultati? cosa non ti convince? quali errori sono secondo te stati compiuti nelle analisi?

2- oggi, perchè ti fa comodo, chiedere al paziente è l'unico metodo che conosciamo e quello che funziona meglio. perchè quando si parlava di effetti indesiderati della pillola e si parlava del mal di testa, questo non era rilevante perchè non oggettivo e riportabile solamente dalle pazienti senza riscontri oggettivi? e come mai quando si parlava dell'agopuntura questo era una stronzata perchè il sollievo al dolore poteva essere riportato solo dal paziente e quindi non era oggettivamente verificabile?

3- Come mai quando non ti piace quello che dicono gli articoli scientifici diventano cartadecesso  e valgono le tue personalissime esperienze?
avatar
SETH OTH
-------------
-------------

Numero di messaggi : 739
Età : 100
Occupazione/Hobby : Divinità.
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 17.06.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il reato di opinione

Messaggio Da Rasputin il Mar 5 Dic - 14:27

Guarda settott che io mica ho detto che le mie personali esperienze sono quelle che contano, ne ho semplicemente menzionate alcune (quella del S. Chiara di Trento tra l’altro è finita sui giornali, trovami un caso simile in Germania se ci riesci)

Poi è inutile che scimmiotti Jessica, le ho già risposto

_________________
Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)



Daremo fuoco a queste stanze prima che sia Natale

Demokratie hat nichts mit Freiheit, Menschenrechten oder Meinungsfreiheit zu tun. Es ist einfach nur die Herrschaft der Mehrheit.
avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 51158
Età : 57
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante-libido post eroina amplificata da alcol e anfetamine
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il reato di opinione

Messaggio Da SETH OTH il Mar 5 Dic - 19:40

Rasputin ha scritto:Guarda settott che io mica ho detto che le mie personali esperienze sono quelle che contano, ne ho semplicemente menzionate alcune
Ah no? Sembrava:

Tanto per dire che mi riferisco a fatti vissuti in prima persona e non a cartedacesso di statistiche che tirano dove vogliono.


(quella del S. Chiara di Trento tra l’altro è finita sui giornali, trovami un caso simile in Germania se ci riesci)
Uno? Te ne trovo 40000 se vuoi:
http://www.repubblica.it/esteri/2014/02/27/news/malasanit_germania-79821968/

Poi è inutile che scimmiotti Jessica, le ho già risposto
Ah si?
Quindi vediamo se ricapitolo correttamente:
1- Ciò che ti induce a considerare l'articolo del Lancet e i dati dell'OMS cartedacesso è il fatto che tuoccuggino è morto di complicanze post intervento, che Chef può testimoniare di una conoscente rovinata per una frattura mal curata e che al s.Chiara è morta una bimba di malaria.
Però precisiamo: mica ho detto che le mie personali esperienze sono quelle che contano. Insomma come aprire una discussione che si intitola col mio nome e poi precisare "ma non è una discussione ad personam".
Spettacolo.
Allora giusto per curiosità, se le statistiche sono cartadaculo com'è che quando credevi che quelle dell'Etciù ti dessero ragione le postavi tronfio convinto di aver dimostrato tutto quello che c'era da dimostrare?

2- cosa c'entra il doppio cieco col fatto che i sintomi sono descrivibili solo dal paziente? Perché usi fuoriluogo termini fashon?

3- Allora se non è vero che gli articoli scientifici diventano cartadecesso e valgono le tue personalissime esperienze, puoi dirmi cosa ti fa optare per il rigetto dell'articolo del Lancet e dei dati OMS?
avatar
SETH OTH
-------------
-------------

Numero di messaggi : 739
Età : 100
Occupazione/Hobby : Divinità.
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 17.06.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il reato di opinione

Messaggio Da Minsky il Mar 5 Dic - 21:59

SETH OTH ha scritto:...
Uno? Te ne trovo 40000 se vuoi:
http://www.repubblica.it/esteri/2014/02/27/news/malasanit_germania-79821968/

Okkio però che proprio l'articolo che hai linkato afferma che "le statistiche ufficiali sono ritoccate". Se cominciamo a usare statistiche truccate non se ne dà fuori, tanto vale dar retta al cuggino.

_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 16145
Età : 63
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il reato di opinione

Messaggio Da SETH OTH il Mar 5 Dic - 23:26

Minsky ha scritto:
SETH OTH ha scritto:...
Uno? Te ne trovo 40000 se vuoi:
http://www.repubblica.it/esteri/2014/02/27/news/malasanit_germania-79821968/

Okkio però che proprio l'articolo che hai linkato afferma che "le statistiche ufficiali sono ritoccate". Se cominciamo a usare statistiche truccate non se ne dà fuori, tanto vale dar retta al cuggino.
Eh sì, ma il sospetto è che siano ritoccate al ribasso.
avatar
SETH OTH
-------------
-------------

Numero di messaggi : 739
Età : 100
Occupazione/Hobby : Divinità.
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 17.06.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il reato di opinione

Messaggio Da Rasputin il Gio 7 Dic - 18:38

SETH OTH ha scritto:
Minsky ha scritto:
SETH OTH ha scritto:...
Uno? Te ne trovo 40000 se vuoi:
http://www.repubblica.it/esteri/2014/02/27/news/malasanit_germania-79821968/

Okkio però che proprio l'articolo che hai linkato afferma che "le statistiche ufficiali sono ritoccate". Se cominciamo a usare statistiche truccate non se ne dà fuori, tanto vale dar retta al cuggino.
Eh sì, ma il sospetto è che siano ritoccate al ribasso.

Ah, perché invece quelle di repubblica.it non sono passibili di sospetti al rialzo eh

Certo che dal lancet a repubblica.it il passo è stato corto fuma

Poi sono io quello che fa le ricerche mirate eh.

Aspetta che arrivi a casa poi ti trovo anch’io articoli identici della stampa tedesca sugli ospedali cialtronici ahahahahahah

@Minsky: le statistiche sono tutte truccate. Altrimenti non sarebbe possibile discuterci sopra

_________________
Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)



Daremo fuoco a queste stanze prima che sia Natale

Demokratie hat nichts mit Freiheit, Menschenrechten oder Meinungsfreiheit zu tun. Es ist einfach nur die Herrschaft der Mehrheit.
avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 51158
Età : 57
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante-libido post eroina amplificata da alcol e anfetamine
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il reato di opinione

Messaggio Da SETH OTH il Ven 8 Dic - 0:41

Rasputin ha scritto:
SETH OTH ha scritto:
Minsky ha scritto:
SETH OTH ha scritto:...
Uno? Te ne trovo 40000 se vuoi:
http://www.repubblica.it/esteri/2014/02/27/news/malasanit_germania-79821968/

Okkio però che proprio l'articolo che hai linkato afferma che "le statistiche ufficiali sono ritoccate". Se cominciamo a usare statistiche truccate non se ne dà fuori, tanto vale dar retta al cuggino.
Eh sì, ma il sospetto è che siano ritoccate al ribasso.

Ah, perché invece quelle di repubblica.it non sono passibili di sospetti al rialzo eh

Certo che dal lancet a repubblica.it il passo è stato corto fuma

Poi sono io quello che fa le ricerche mirate eh.

Aspetta che arrivi a casa poi ti trovo anch’io articoli identici della stampa tedesca sugli ospedali cialtronici ahahahahahah
Ah, dici che Repubblica s'inventa i dati sulla malasanità tedesca mentre tiroalpiattello è affidabile per quanto riguarda quelli sugli effetti mondiali delle armi da fuoco? Che modo di ragionare peculiare, signore. Sarà mica perché una cosa ti piace e l'altra no?
Quindi ricapitoliamo:
-i dati ufficiali non si possono usare (sono statistiche ad uso e consumo dei governi che ci vogliono indifesi e quindi schiavi)
-le ricerche scientifiche non si possono guardare (non hai ancora risposto perché -anche se temo che la risposta sia perchè ti contraddicono- ma mi fido, e poi spesso citano dati ufficiali, e quindi vedi sopra)
-gli articoli di giornale cialtronico non si possono guardare (perché sono di origine cialtronica)
-le esperienze personali non si possono usare (non le tue, quelle degli ovviamente, perchè sono solo esperienze personali -se in controtendenza alle tue, se no va bene, come la cugggina di Chef-)
E quindi ci rimane solo la tua scienza infusa. Perché il sistema sanitario tedesco è migliore? Ma perché è così, si sa, punto. O almeno lo sai tu, e quindi è così, che te l'ha detto anche tua cuggina che in Italia è stata trascinata giù nel cesso di un ospedale da un pitone scappato dal reparto malattie tropicali.

@Minsky: le statistiche sono tutte truccate. Altrimenti non sarebbe possibile discuterci sopra
Ahhh ecco cos'era: mi sfuggiva questa implicazione logica così ovvia e stringente. Se non sono truccate non ci puoi discutere sopra! good post

avatar
SETH OTH
-------------
-------------

Numero di messaggi : 739
Età : 100
Occupazione/Hobby : Divinità.
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 17.06.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il reato di opinione

Messaggio Da Rasputin il Ven 8 Dic - 15:07


_________________
Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)



Daremo fuoco a queste stanze prima che sia Natale

Demokratie hat nichts mit Freiheit, Menschenrechten oder Meinungsfreiheit zu tun. Es ist einfach nur die Herrschaft der Mehrheit.
avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 51158
Età : 57
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante-libido post eroina amplificata da alcol e anfetamine
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il reato di opinione

Messaggio Da Minsky il Dom 10 Dic - 12:01

ANSA ha scritto:Armi sul bus, assolti 19 tifosi

Dopo daspo 'collettivo' cadono accuse penali a Catania


Redazione ANSA BOLOGNA
04 dicembre 2017 17:38


BOLOGNA, 4 DIC - Dopo il 'daspo collettivo' sono cadute anche le accuse penali per 19 tifosi del Bologna che a dicembre 2014 furono denunciati a Catania per le armi sequestrate dalla Polizia dopo un controllo su un pullman che stava andando allo stadio 'Massimino'. Nel bus furono trovati razzi e pellet lampeggianti, ma anche coltelli a scatto e a serramanico, manganelli telescopici in metallo e un manico di ombrello modificato con all'interno un chiodo di sei centimetri, e tubi di varia natura.
A luglio 2016 fu la Cassazione a frenare sull'utilizzo del Daspo di gruppo, annullando i provvedimenti emessi dal questore di Catania, spiegando che non era possibile attribuire ai singoli tifosi la responsabilità per gli oggetti e che non era sufficiente la sola condizione di essere presenti nel gruppo per colpevolizzarli. Gli stessi argomenti sono stati sostenuti anche nel processo penale dal loro difensore, l'avvocato Gabriele Bordoni, e il giudice Domenico Stilo li ha tutti assolti per non aver commesso il fatto.
Questa è un'ottima notizia per chi abbia il problema di portare in giro armi proprie e improprie anche illegali.

Basta portarle con un autobus! Carico di persone. Nessuno potrà essere incolpato, in caso di controlli della polizia.

_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 16145
Età : 63
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il reato di opinione

Messaggio Da SETH OTH il Lun 11 Dic - 20:49


Eh, che di porcherie ne fanno ben tante anche in Italia, ma anche senza volerci fidare di chi le ricerche le fa per lavoro (Lancet, Oms) e fermandoci ai numeri che si leggono sui giornali, 40000/7000 fa sempre più di 5.
Numero troppo sovrastimato, dovrebbe essere un 1,2 e qualcosa, si vede che i giornalisti tedeschi sono stati molto più bravi di quelli italiani a scovare le falle dei loro stessi sistemi sanitari... Ci può stare visto che sul livello di libertà di stampa i tedeschi hanno 6 punti in più su 100.
avatar
SETH OTH
-------------
-------------

Numero di messaggi : 739
Età : 100
Occupazione/Hobby : Divinità.
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 17.06.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il reato di opinione

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 4 di 4 Precedente  1, 2, 3, 4

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum