Se gli Stati Uniti scommettono  sul crollo delle banche italiane

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Se gli Stati Uniti scommettono  sul crollo delle banche italiane

Messaggio Da holubice il Mer 25 Ott - 12:58

Se gli Stati Uniti scommettono  sul crollo delle banche italiane



"Bridgewater, il più grande fondo d’investimenti al mondo, ha dichiarato guerra all’Italia. Il Belpaese si trova ora in guai grossi con la pistola puntata alle tempie da un lato da Bridgewater e dall’altro da Angela Merkel. Andiamo con ordine.
Da metà ottobre circa il fondo d’investimento battente bandiera statunitense, Bridgewater, ha iniziato a scommettere contro il sistema bancario italiano e contro alcune delle principali aziende del Belpaese. Si è trattato nello specifico di operazioni di vendita allo scoperto “delle Blue Chip italiane a partire dal 5 ottobre”. Le Blue Chip sono le azioni di banche e aziende italiane quotate in borsa. In questo caso Bridgewater ne ha vendute ben 10 in totale tra diversi gruppi quali: Banco BPM, Unicredit, BPER Banca, Prysmian, Ubi Banca, Assicurazioni Generali, Azimut Holding, Enel, Eni e Intesa SanPaolo.
Il tutto per un totale di 713 milioni di dollari nel settore finanziario e altri 600 milioni nel settore energetico. In realtà  l’attacco portato avanti da Bridgewater non sembra essere isolato. Riportava finanzaonline che oltre al fondo di Ray Dalio, altri hedge fund stanno partecipando a questa manovra speculativa a tenaglia. Sul portale d’informazione finanziaria si possono leggere nomi quali Blackrock, CQS LLP, Oxford Asset Management, Marshall Wace LLP e altri ancora. (continua nel link)"


domanda..
avatar
holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 6285
Età : 115
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Novello Disoccupato
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 28.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Se gli Stati Uniti scommettono  sul crollo delle banche italiane

Messaggio Da holubice il Mer 25 Ott - 14:19

Il mio conto in banca langue. Ma tra poco dovrebbe arrivarmi un bonifico INPS con il mio TFR di molti anni di onesto lavoro. Siccome questa faccenda delle banche italiane in odor di fallimento mi puzzava da un po' e non mi va di veder volatilizzare tutti i miei soldi in un bail-in, questa estate nelle mie pause di lavoro ho provato ad informarmi se sia possibile muovere i propri risparmi su un conto corrente estero. Ho scoperto che la famosa mobilità dei capitali è tale solo a parole. Ovvero si può aprire un conto in un Paese estero dell'Unione Europea solo a patto di avervi a tutti gli effetti una stabile residenza. Questo, ben inteso, anche se si vuole fare tutto alla luce del sole, ovvero un bonifico da un conto italiano ad uno, poniamo, svedese. Non ho sondato tutti i Paesi e le loro banche, ma ho scoperto che un modo per mettere in salvo i propri risparmi c'è: via Svizzera. Costoro non fanno nessun problema, da quanto ci ho capito uno riuscirebbe ad aprire un conto svizzero senza neanche mettere piede nel Paese, facendo validare i documenti e le firme da loro rappresentanti qui in Italia. Più le cose si metteranno male, più saranno le persone come me che penseranno come salvare il salvabile. Un numero, a ben vedere, giù nutrito...

Capitali di nuovo in fuga dall'Italia: oltre confine 67 miliardi in due mesi



"Un deflusso del genere dall'Italia non si era visto da prima che Mario Draghi, nel luglio del 2012, pronunciasse le sue parole più celebri: "Faremo qualunque cosa per preservare l'euro". Quel giorno il presidente della Bce arrestò e poi invertì la corrente della fuga di capitali da Paesi più in crisi. Ora, per la prima volta da quei giorni, la direzione di marcia si è ribaltata: via dall'Italia, verso l'estero.
Questa non è una replica del film di due o tre anni fa, in cui un'intera porzione d'Europea fu colpita dalla sfiducia. Stavolta, sugli ultimi due mesi, la fuoriuscita di denaro riguarda solo l'Italia. Nelle altre economie della cosiddetta "periferia", Grecia, Spagna e Portogallo inclusi, la bilancia delle partite finanziarie procede come nell'ultimo anno o due. In agosto dall'Italia invece sono usciti capitali per 30,3 miliardi di euro, mentre la corsa verso l'estero in settembre ha addirittura accelerato con un saldo negativo di 37 miliardi. Era dal periodo drammatico fra la primavera 2011 e la primavera del 2012 che non si assisteva a un'emorragia così sostenuta. La tendenza è fotografata dal sistema europeo delle banche centrali, l'Eurosistema che dà vita alla Bce, attraverso i saldi di Target 2. Quest'ultimo è il meccanismo di pagamenti anche fra privati in Europa, che l'Eurosistema segue perché sono le stesse banche centrali a regolare i pagamenti attraverso i confini con un meccanismo di crediti e debiti" (continua nel link)



crying




avatar
holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 6285
Età : 115
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Novello Disoccupato
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 28.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Se gli Stati Uniti scommettono  sul crollo delle banche italiane

Messaggio Da Minsky il Mer 25 Ott - 15:50

holubice ha scritto:Se gli Stati Uniti scommettono  sul crollo delle banche italiane



"Bridgewater, il più grande fondo d’investimenti al mondo, ha dichiarato guerra all’Italia. Il Belpaese si trova ora in guai grossi con la pistola puntata alle tempie da un lato da Bridgewater e dall’altro da Angela Merkel. Andiamo con ordine.
Da metà ottobre circa il fondo d’investimento battente bandiera statunitense, Bridgewater, ha iniziato a scommettere contro il sistema bancario italiano e contro alcune delle principali aziende del Belpaese. Si è trattato nello specifico di operazioni di vendita allo scoperto “delle Blue Chip italiane a partire dal 5 ottobre”. Le Blue Chip sono le azioni di banche e aziende italiane quotate in borsa. In questo caso Bridgewater ne ha vendute ben 10 in totale tra diversi gruppi quali: Banco BPM, Unicredit, BPER Banca, Prysmian, Ubi Banca, Assicurazioni Generali, Azimut Holding, Enel, Eni e Intesa SanPaolo.
Il tutto per un totale di 713 milioni di dollari nel settore finanziario e altri 600 milioni nel settore energetico. In realtà  l’attacco portato avanti da Bridgewater non sembra essere isolato. Riportava finanzaonline che oltre al fondo di Ray Dalio, altri hedge fund stanno partecipando a questa manovra speculativa a tenaglia. Sul portale d’informazione finanziaria si possono leggere nomi quali Blackrock, CQS LLP, Oxford Asset Management, Marshall Wace LLP e altri ancora. (continua nel link)"


domanda..
Borsa Milano chiude positiva spinta da banche, Saipem oltre +10%, Fca +5%

thinkthank

_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 15981
Età : 63
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Se gli Stati Uniti scommettono  sul crollo delle banche italiane

Messaggio Da Minsky il Mer 25 Ott - 15:56

holubice ha scritto:Il mio conto in banca langue. Ma tra poco dovrebbe arrivarmi un bonifico INPS con il mio TFR di molti anni di onesto lavoro. Siccome questa faccenda delle banche italiane in odor di fallimento mi puzzava da un po' e non mi va di veder volatilizzare tutti i miei soldi in un bail-in, questa estate nelle mie pause di lavoro ho provato ad informarmi se sia possibile muovere i propri risparmi su un conto corrente estero. Ho scoperto che la famosa mobilità dei capitali è tale solo a parole. Ovvero si può aprire un conto in un Paese estero dell'Unione Europea solo a patto di avervi a tutti gli effetti una stabile residenza. Questo, ben inteso, anche se si vuole fare tutto alla luce del sole, ovvero un bonifico da un conto italiano ad uno, poniamo, svedese. Non ho sondato tutti i Paesi e le loro banche, ma ho scoperto che un modo per mettere in salvo i propri risparmi c'è: via Svizzera. Costoro non fanno nessun problema, da quanto ci ho capito uno riuscirebbe ad aprire un conto svizzero senza neanche mettere piede nel Paese, facendo validare i documenti e le firme da loro rappresentanti qui in Italia. Più le cose si metteranno male, più saranno le persone come me che penseranno come salvare il salvabile. Un numero, a ben vedere, giù nutrito...

Capitali di nuovo in fuga dall'Italia: oltre confine 67 miliardi in due mesi



"Un deflusso del genere dall'Italia non si era visto da prima che Mario Draghi, nel luglio del 2012, pronunciasse le sue parole più celebri: "Faremo qualunque cosa per preservare l'euro". Quel giorno il presidente della Bce arrestò e poi invertì la corrente della fuga di capitali da Paesi più in crisi. Ora, per la prima volta da quei giorni, la direzione di marcia si è ribaltata: via dall'Italia, verso l'estero.
Questa non è una replica del film di due o tre anni fa, in cui un'intera porzione d'Europea fu colpita dalla sfiducia. Stavolta, sugli ultimi due mesi, la fuoriuscita di denaro riguarda solo l'Italia. Nelle altre economie della cosiddetta "periferia", Grecia, Spagna e Portogallo inclusi, la bilancia delle partite finanziarie procede come nell'ultimo anno o due. In agosto dall'Italia invece sono usciti capitali per 30,3 miliardi di euro, mentre la corsa verso l'estero in settembre ha addirittura accelerato con un saldo negativo di 37 miliardi. Era dal periodo drammatico fra la primavera 2011 e la primavera del 2012 che non si assisteva a un'emorragia così sostenuta. La tendenza è fotografata dal sistema europeo delle banche centrali, l'Eurosistema che dà vita alla Bce, attraverso i saldi di Target 2. Quest'ultimo è il meccanismo di pagamenti anche fra privati in Europa, che l'Eurosistema segue perché sono le stesse banche centrali a regolare i pagamenti attraverso i confini con un meccanismo di crediti e debiti" (continua nel link)



crying




Il bail-in non riguarda i correntisti, almeno fino ai depositi entro i 100.000 €. Io non ho motivo di patemi, forse neanche tu. wink..

Per il resto, il cancro dell'Italia è sempre quello: sperperi, corruzione, e, soprattutto, vaticano. È come cercare di camminare con una palla di ferro attaccata ai piedi, mentre gli altri corrono. Tutte le fregnacce propagandate dal governo PD sulla "ripresa" e la "crescita" e balle varie sono false e derivano da dati manipolati e interpretati in modo distorto. I giovani di talento stanno andando tutti all'estero, e non torneranno. Nel frattempo questo disgraziato Paese viene invaso dalla peggior feccia di tutti i continenti. Ma questo non è il Far West.

_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 15981
Età : 63
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Se gli Stati Uniti scommettono  sul crollo delle banche italiane

Messaggio Da holubice il Mer 25 Ott - 16:08

Minsky ha scritto:Il bail-in non riguarda i correntisti, almeno fino ai depositi entro i 100.000 €. Io non ho motivo di patemi, forse neanche tu. wink.. ...
Beh, chi ha meno di 100.000 euro è protetto dal Fondo di Garanzia.

La domanda è: tu ti fidi del Fondo di Garanzia?

Non è il caso di fare tesoro dei quanto è successo in un recente passato? Non scopriremo, a cose fatte, che in quel fondo non c'è un bel niente?

Non sarebbe il caso che l'Inps mi facesse quel benedetto bonifico in un conto direttamente in Norvegia...?

boxed
avatar
holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 6285
Età : 115
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Novello Disoccupato
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 28.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Se gli Stati Uniti scommettono  sul crollo delle banche italiane

Messaggio Da Minsky il Mer 25 Ott - 16:15

holubice ha scritto:
Minsky ha scritto:Il bail-in non riguarda i correntisti, almeno fino ai depositi entro i 100.000 €. Io non ho motivo di patemi, forse neanche tu. wink.. ...
Beh, chi ha meno di 100.000 euro è protetto dal Fondo di Garanzia.

La domanda è: tu ti fidi del Fondo di Garanzia?

Non è il caso di fare tesoro dei quanto è successo in un recente passato? Non scopriremo, a cose fatte, che in quel fondo non c'è un bel niente?

Non sarebbe il caso che l'Inps mi facesse quel benedetto bonifico in un conto direttamente in Norvegia...?

boxed
Il Fondo di Garanzia riguarda il caso che la banca distragga il denaro dei correntisti. Il bail-in è un'altra cosa, i depositi non vengono toccati (fino a 100.000 €), mentre gli azionisti e gli obbligazionisti della banca ci rimettono anche le mutande. In ogni caso non dimentichiamoci che il denaro è solo carta. Anzi, ora non c'è più neanche la carta, è solo bit memorizzati in un server. E non siamo noi a decidere quanto vale il nostro denaro.

_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 15981
Età : 63
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Se gli Stati Uniti scommettono  sul crollo delle banche italiane

Messaggio Da Rasputin il Mer 25 Ott - 17:00

holubice ha scritto:
Minsky ha scritto:Il bail-in non riguarda i correntisti, almeno fino ai depositi entro i 100.000 €. Io non ho motivo di patemi, forse neanche tu. wink.. ...
Beh, chi ha meno di 100.000 euro è protetto dal Fondo di Garanzia.

La domanda è: tu ti fidi del Fondo di Garanzia?

Non è il caso di fare tesoro dei quanto è successo in un recente passato? Non scopriremo, a cose fatte, che in quel fondo non c'è un bel niente?

Non sarebbe il caso che l'Inps mi facesse quel benedetto bonifico in un conto direttamente in Norvegia...?

boxed

https://www.bunq.com/de/

forse è qualcosa che fa per te. Io ho l'applicazione installata sul cell (un aifòn mgreen moon ) e la tengo lí pronta come la pistola nella fondina

_________________
Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)



Daremo fuoco a queste stanze prima che sia Natale

Demokratie hat nichts mit Freiheit, Menschenrechten oder Meinungsfreiheit zu tun. Es ist einfach nur die Herrschaft der Mehrheit.
avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 51064
Età : 57
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante-libido post eroina amplificata da alcol e anfetamine
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Se gli Stati Uniti scommettono  sul crollo delle banche italiane

Messaggio Da holubice il Gio 26 Ott - 18:18

Rasputin ha scritto:https://www.bunq.com/de/

forse è qualcosa che fa per te. Io ho l'applicazione installata sul cell (un aifòn mgreen moon ) e la tengo lí pronta come la pistola nella fondina
Ho dato un'occhiata al sito (c'è una versione in inglese, il mio tedesco è veramente kindergarden...). Beh, le istruzioni sono veramente striminzite. Si può fare un bonifico? Se davvero si apre in 5 minuti (e non si firma niente) dubito che si possa fare un vero e proprio bonifico.

Una cosa è sicura: in Svezia, se non hai residenza e qualcosa che copra il tuo mantenimento nel loro Paese, nessuno può aprire un conto. Ho addirittura parlato con una filiale di Stoccolma via Skype questa estate nella pausa tra le colazioni ed il pranzo. Stessa cosa in Danimarca (ho rotto i maroni pure lì...). Ero alla ricerca di un conto non denominato in Euro perché, quando questo grosso casino imploderà, sarà molto meglio una valuta neutra.

crying
avatar
holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 6285
Età : 115
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Novello Disoccupato
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 28.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Se gli Stati Uniti scommettono  sul crollo delle banche italiane

Messaggio Da Rasputin il Gio 26 Ott - 19:04

holubice ha scritto:
Rasputin ha scritto:https://www.bunq.com/de/

forse è qualcosa che fa per te. Io ho l'applicazione installata sul cell (un aifòn mgreen moon ) e la tengo lí pronta come la pistola nella fondina
Ho dato un'occhiata al sito (c'è una versione in inglese, il mio tedesco è veramente kindergarden...). Beh, le istruzioni sono veramente striminzite. Si può fare un bonifico? Se davvero si apre in 5 minuti (e non si firma niente) dubito che si possa fare un vero e proprio bonifico.

[...]

Devi provare, io come ripeto ce l'ho lí per riserva, all'inizio occorreva avere un conto presso una banca olandese, ora non so...

_________________
Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)



Daremo fuoco a queste stanze prima che sia Natale

Demokratie hat nichts mit Freiheit, Menschenrechten oder Meinungsfreiheit zu tun. Es ist einfach nur die Herrschaft der Mehrheit.
avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 51064
Età : 57
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante-libido post eroina amplificata da alcol e anfetamine
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Se gli Stati Uniti scommettono  sul crollo delle banche italiane

Messaggio Da Minsky il Gio 26 Ott - 19:54

holubice ha scritto:
Ho dato un'occhiata al sito (c'è una versione in inglese, il mio tedesco è veramente kindergarden...). Beh, le istruzioni sono veramente striminzite. Si può fare un bonifico? Se davvero si apre in 5 minuti (e non si firma niente) dubito che si possa fare un vero e proprio bonifico.

Una cosa è sicura: in Svezia, se non hai residenza e qualcosa che copra il tuo mantenimento nel loro Paese, nessuno può aprire un conto. Ho addirittura parlato con una filiale di Stoccolma via Skype questa estate nella pausa tra le colazioni ed il pranzo. Stessa cosa in Danimarca (ho rotto i maroni pure lì...). Ero alla ricerca di un conto non denominato in Euro perché, quando questo grosso casino imploderà, sarà molto meglio una valuta neutra.

crying
Ottima scelta, ma non è facile per noi capitecensi. Per gli appartenenti alle caste al potere è facilissimo.

_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 15981
Età : 63
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Se gli Stati Uniti scommettono  sul crollo delle banche italiane

Messaggio Da holubice il Ven 27 Ott - 15:55

Ah, ah... guarda cosa v'ho trovato...

"Scopri come aprire in modo sicuro, veloce e regolare il tuo conto in Svizzera ..."



"Ti interessa aprire un conto in Svizzera senza rischi e problemi? Vuoi salvaguardare i tuoi risparmi di una vita? Perfetto, sei nel posto giusto! I tuoi stessi dubbi li avevano 4.764 italiani che ora grazie a noi hanno già il loro bel conto al sicuro in Svizzera.
Pensi mai a quanto sono sicuri i tuoi soldi nelle banche italiane? Non solo in quelle in crisi (MPS, Popolare Vicenza, Etruria etc.), tutto il sistema bancario italiano è in bilico, pieno di debiti e con il rischio di dover salvare le banche in crisi.
Pensi mai al rischio paese? Oggi tutto sembra tranquillo grazie alla BCE, ma in realtà i fondamentali economici dell'Italia sono peggiori di quelli di novembre 2011: più debito, meno crescita economica! E questi nodi prima o poi verranno al pettine. Non sarà solo il referendum a far vacillare queste sicurezze, ma anche la fine o la riduzione degli interventi della BCE (previsto nel 2017).
Ti piacerebbe vero toglierti anche tu ogni pensiero, come quelli che abbiamo già aiutato ad aprire un conto in Svizzera? Ovvio, ma prima di aprire un conto oltreconfine ti consigliamo di leggere assolutamente questa lettera, vedrai che ne varrà la pena." (CONTINUA NEL LINK)


eeeeeeek
avatar
holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 6285
Età : 115
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Novello Disoccupato
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 28.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Se gli Stati Uniti scommettono  sul crollo delle banche italiane

Messaggio Da Minsky il Ven 27 Ott - 16:08

holubice ha scritto:Ah, ah... guarda cosa v'ho trovato...

"Scopri come aprire in modo sicuro, veloce e regolare il tuo conto in Svizzera ..."



"Ti interessa aprire un conto in Svizzera senza rischi e problemi? Vuoi salvaguardare i tuoi risparmi di una vita? Perfetto, sei nel posto giusto!  I tuoi stessi dubbi li avevano 4.764 italiani che ora grazie a noi hanno già il loro bel conto al sicuro in Svizzera.
Pensi mai a quanto sono sicuri i tuoi soldi nelle banche italiane? Non solo in quelle in crisi (MPS, Popolare Vicenza, Etruria etc.), tutto il sistema bancario italiano è in bilico, pieno di debiti e con il rischio di dover salvare le banche in crisi.
Pensi mai al rischio paese? Oggi tutto sembra tranquillo grazie alla BCE, ma in realtà i fondamentali economici dell'Italia sono peggiori di quelli di novembre 2011: più debito, meno crescita economica! E questi nodi prima o poi verranno al pettine. Non sarà solo il referendum a far vacillare queste sicurezze, ma anche la fine o la riduzione degli interventi della BCE (previsto nel 2017).
Ti piacerebbe vero toglierti anche tu ogni pensiero, come quelli che abbiamo già aiutato ad aprire un conto in Svizzera? Ovvio, ma prima di aprire un conto oltreconfine ti consigliamo di leggere assolutamente questa lettera, vedrai che ne varrà la pena." (CONTINUA NEL LINK)


eeeeeeek
Non saranno mica quei 4.764 italiani con il conto in Svizzera della "lista Falciani"? mgreen

_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 15981
Età : 63
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Se gli Stati Uniti scommettono  sul crollo delle banche italiane

Messaggio Da holubice il Ven 27 Ott - 16:35

Minsky ha scritto:Non saranno mica quei 4.764 italiani con il conto in Svizzera della "lista Falciani"? mgreen
No. Quelli erano 106.000 clienti. Ah, solo due Paesi si erano opposti all'uso di quei documenti. Indovinate quali?


Italia e Grecia.


Che coincidenza...

crying

avatar
holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 6285
Età : 115
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Novello Disoccupato
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 28.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Se gli Stati Uniti scommettono  sul crollo delle banche italiane

Messaggio Da Minsky il Ven 27 Ott - 17:09

holubice ha scritto:
Minsky ha scritto:Non saranno mica quei 4.764 italiani con il conto in Svizzera della "lista Falciani"? mgreen
No. Quelli erano 106.000 clienti. Ah, solo due Paesi si erano opposti all'uso di quei documenti. Indovinate quali?


Italia e Grecia.


Che coincidenza...

crying

Centomila e rotti sono il totale della lista. Gli italiani 7.499, di cui una parte (4.764?) hanno esportato illegalmente proventi di evasione o di reato.
In Italia si è discusso a lungo se le informazioni ottenute dalla "lista Falciani" potessero essere portate come prova processuale. La tesi prevalente era che quei documenti non fossero utilizzabili per l'accertamento tributario in quanto acquisiti illegalmente (esempio).
Dopo cinque anni, la situazione però si è chiarita. Grazie ad una sentenza della Corte di Cassazione, adesso i documenti si possono usare.
Evasione fiscale: la Lista Falciani si può usare per l’accertamento fiscale
Lista Falciani: i dati bancari esteri acquisiti illegittimamente sono prova
LA LISTA FALCIANI: UTILIZZABILITÀ DI PROVE ACQUISITE ILLEGITTIMAMENTE
Lista Falciani, la Cassazione: “Utilizzabile come prova contro i presunti evasori”
Lista Falciani: legittimo l'utilizzo dei dati
La Cassazione ammette l'uso della "lista Falciani" come fonte di prova
La Cassazione ammette l’uso della lista Falciani come fonte di prova

_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 15981
Età : 63
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Se gli Stati Uniti scommettono  sul crollo delle banche italiane

Messaggio Da Rasputin il Ven 27 Ott - 19:14

Uhm...io mi chiedo dov'è il trucco, a quanto ne so per aprire un conto in una banca svizzera è sempre stata necessaria una certa, ehm, disponibilità...non è che se lo potessero permettere tutti

_________________
Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)



Daremo fuoco a queste stanze prima che sia Natale

Demokratie hat nichts mit Freiheit, Menschenrechten oder Meinungsfreiheit zu tun. Es ist einfach nur die Herrschaft der Mehrheit.
avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 51064
Età : 57
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante-libido post eroina amplificata da alcol e anfetamine
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Se gli Stati Uniti scommettono  sul crollo delle banche italiane

Messaggio Da holubice il Dom 29 Ott - 7:49

Che sia in arrivo una Patrimoniale, ovvero il pagamento di una decima, poniamo il 10% su tutto quello che abbiamo, è fuori di dubbio. E' già successo in passato, con il debito pubblico che ha sfondato 133% è più che sicuro.

Ma, come al solito, invece di adottare un sistema forfettario, ma piuttosto equo, quale ad esempio quello prospettato da Davigo (controllare quanto dichiarato negli ultimi 20 anni con il patrimonio e sequestrare tutto quello che non è compatibile) si procederà col prelevare la stessa percentuale a tutti.

boxed


avatar
holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 6285
Età : 115
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Novello Disoccupato
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 28.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Se gli Stati Uniti scommettono  sul crollo delle banche italiane

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum