Matrimonio Ateo

Pagina 2 di 4 Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Matrimonio Ateo

Messaggio Da davide il Mer 28 Ott - 23:25

Il matrimonio religioso è un accordo che viene celebrato con rito religioso, direi. Ad ogni modo, senza gli effetti civili, non ha valore alcuno.

davide
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 11205
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 14.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Matrimonio Ateo

Messaggio Da lordtom24 il Mer 28 Ott - 23:35

davide ha scritto:Il matrimonio religioso è un accordo che viene celebrato con rito religioso, direi. Ad ogni modo, senza gli effetti civili, non ha valore alcuno.

Valore legale. Nessun valore legale.

Neppure la fedeltà della tua ragazza ha alcun valore legale, ne l'amore di tua madre.

Ne le tele di Caravaggio o Modigliani, o le fughe barocche, o un'amicizia.

Ad ognuno i propri idoli: c'è anche chi, vedo, sceglie la giurisprudenza.

lordtom24
-------------
-------------

Numero di messaggi : 593
SCALA DI DAWKINS :
35 / 7035 / 70

Data d'iscrizione : 26.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Matrimonio Ateo

Messaggio Da davide il Mer 28 Ott - 23:45

lordtom24 ha scritto:
davide ha scritto:Il matrimonio religioso è un accordo che viene celebrato con rito religioso, direi. Ad ogni modo, senza gli effetti civili, non ha valore alcuno.

Valore legale. Nessun valore legale.

Neppure la fedeltà della tua ragazza ha alcun valore legale, ne l'amore di tua madre.

Ne le tele di Caravaggio o Modigliani, o le fughe barocche, o un'amicizia.

Ad ognuno i propri idoli: c'è anche chi, vedo, sceglie la giurisprudenza.
Come hai ragione: ad ognuno i propri idoli.

Nel tuo caso, te stesso.

davide
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 11205
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 14.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Matrimonio Ateo

Messaggio Da lordtom24 il Mer 28 Ott - 23:46

davide ha scritto:
lordtom24 ha scritto:
davide ha scritto:Il matrimonio religioso è un accordo che viene celebrato con rito religioso, direi. Ad ogni modo, senza gli effetti civili, non ha valore alcuno.

Valore legale. Nessun valore legale.

Neppure la fedeltà della tua ragazza ha alcun valore legale, ne l'amore di tua madre.

Ne le tele di Caravaggio o Modigliani, o le fughe barocche, o un'amicizia.

Ad ognuno i propri idoli: c'è anche chi, vedo, sceglie la giurisprudenza.
Come hai ragione: ad ognuno i propri idoli.

Nel tuo caso, te stesso.

grazie!

lordtom24
-------------
-------------

Numero di messaggi : 593
SCALA DI DAWKINS :
35 / 7035 / 70

Data d'iscrizione : 26.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Matrimonio Ateo

Messaggio Da AK il Gio 29 Ott - 8:32

Scusate, non ho letto tutto il thread ma voglio fare un precisazione che non mi pare presente in queste pagine.

Il matrimonio cattolico in Italia ha un valore anche civile. Non so se si possano celebrare matrimoni esclusivamente cattolici senza che abbiano valore civile (non credo), ma so che l'annullamento del matrimonio cattolico effettuato dalla Sacra Rota ha un valore anche civile. Ovvero, se annulli il matrimonio cattolico, risulti non sposato anche civilmente, per vizi di forma. Ho detto "non sposato", non "divorziato", perché in genere questo escamotage viene usato per evitare di pagare gli alimenti al coniuge (che risulterebbe con questo trucco mai stato sposato, quindi privo di ogni diritto).

Quindi, miei cari atei, se vi sposate in chiesa per "fare contenta la zia", sappiate che per annullare il matrimonio basta andare da un avvocato rotale con testimoni che affermano come in realtà non ci avete mai creduto, al matrimonio religioso (e non penso siano difficili da trovare) e vi trovate divorziati senza tutti i diritti e i doveri dei divorziati.

Se non lo sapevate, sapevàtelo.
avatar
AK
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 866
Età : 40
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 13.03.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Matrimonio Ateo

Messaggio Da Giovanni 4-23 il Gio 29 Ott - 8:39

ERRI8013 ha scritto:
a. il matrimonio religioso cattolico, in Italia, normalmente (sottolineo "normalmente" inteso come "solitamente") è concordato, il che vuol dire che al momento del rito religioso vi è anche l'attribuzione degli effetti civili;

b. anche il matrimonio con rito esclusivamente religioso, sebbene di mera competenza dei tribunali ecclesiastici, credo possa avere degli effetti legali (intendo pertinenti all'ordinamento italiano);


No Erri non è così...

Ti allego un link interessante così facciamo chiarezza.

Ecco il copie incolla:

La celebrazione del matrimonio può avvenire davanti all'Ufficiale di
stato civile, oppure davanti ad un ministro di culto cattolico o di uno
degli altri culti ammessi dallo Stato. In tale ultimo caso, il
matrimonio può comunque produrre effetti sul piano civile (si parla di matrimonio concordatario).
I) Matrimonio contratto con rito esclusivamente religioso
I requisiti richiesti per la celebrazione del matrimonio religioso sono
diversi da quelli previsti per contrarre il vincolo civile, così come
differenti sono le cause di invalidità.
La disciplina relativa all'atto di matrimonio celebrato con
rito religioso è di esclusiva competenza dei tribunali ecclesiastici.
Sotto il profilo religioso, infatti, l'ordinamento italiano non ha
alcuna rilevanza, potendo interviene solamente l'autorità ecclesiastica
e solamente per ipotesi di nullità (il diritto canonico non prevede,
infatti, gli istituti della separazione o del divorzio).
II) Matrimonio contratto con rito religioso e contestuale attribuzione degli effetti civili (matrimonio concordatario)
All'atto della matrimonio, è possibile attribuire efficacia
civile alle nozze celebrate davanti ad un ministro di culto cattolico.

A seguito del Concordato stipulato con la Santa Sede nel 1929, infatti,
lo Stato italiano ha riconosciuto effetti civili al sacramento del
matrimonio, regolamentato dal diritto canonico . Con gli Accordi di
Villa Madama del 1984, l'autorità ecclesiastica e lo Stato italiano
hanno rafforzato e precisato il contenuto del Concordato e gli accordi
assunti sono stati resi esecutivi con la legge di ratifica n. 121/1985.Senza dover necessariamente celebrare due diversi riti, pertanto, sarà
possibile celebrare il matrimonio con rito religioso ed ottenere che lo
stesso assuma effetti giuridicamente rilevanti nell'ordinamento
italiano.Perché ciò avvenga:

  1. il ministro di culto cattolico deve dare lettura ai nubendi degli
    articoli del codice civile relativi ai diritti ed obblighi dei coniugi,
  2. devono essere redatti due originali dell'atto di matrimonio,
  3. l'atto di matrimonio deve essere trascritto nei registri dello stato civile.
Tale ultimo adempimento è quello che riveste maggior rilievo,
poiché, in difetto, il vincolo matrimoniale sarà valido, ma rivestirà
efficacia solo in ambito religioso.
La trascrizione del matrimonio religioso nei registri dello stato
civile ha quindi efficacia costitutiva, ma gli effetti civili del
matrimonio retroagiscono al giorno della celebrazione e non dal momento
dell'effettiva trascrizione.
Vi sono inoltre dei casi specifici espressamente previsti dagli
Accordi di Villa Madama che non permettono la trascrivibilità del
matrimonio contratto con rito canonico.
Qualora la trascrizione non sia stata richiesta all'atto del
matrimonio, sarà sempre possibile far luogo alla trascrizione tardiva
del matrimonio.
Nel caso sussistano impedimenti che comportino l'invalidità del
vincolo in ambito religioso (stante la diversità di disciplina),
affinché il provvedimento emesso dalle autorità canoniche ottenga
efficacia nell'ordinamento italiano, sarà necessario il vaglio ed il
controllo della Corte di Appello civile, dovrà renderlo efficace ed
esecutivo con sentenza. Relativamente al matrimonio concordatario
trascritto, inoltre, l'ordinamento italiano ha giurisdizione per ciò
che attiene la separazione e lo scioglimento del vincolo.
Nessun provvedimento dell'autorità italiana produce comunque
conseguenze nell'ordinamento canonico, restando, per esso, il vincolo
matrimoniale costituito, indissolubile.
Si tratta infatti di competenze concorrenti che operano su piani diversi.
Matrimonio contratto secondo il rito civileIn
questo caso, il matrimonio è assoggettato alle regole espressamente
previste dal codice civile e dalle leggi speciali e non rivestirà alcun
rilievo in ambito religioso.
L'autorità competente a dirimere qualsiasi tipo di conflitto sorto sarà quella dei tribunali civili ordinari.



In pretica Erri, per lo stato Italiano il matrimonio solo religioso vale quanto una Cresima.
avatar
Giovanni 4-23
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 555
Età : 40
SCALA DI DAWKINS :
1 / 701 / 70

Data d'iscrizione : 14.09.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Matrimonio Ateo

Messaggio Da Giovanni 4-23 il Gio 29 Ott - 9:04

ERRI8013 ha scritto:E secondo te, una cresima non può avere effetti legali?





Quali?
avatar
Giovanni 4-23
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 555
Età : 40
SCALA DI DAWKINS :
1 / 701 / 70

Data d'iscrizione : 14.09.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Matrimonio Ateo

Messaggio Da Giovanni 4-23 il Gio 29 Ott - 10:47

ERRI8013 ha scritto:"Separato e con figlia minore affidata congiuntamente prima della legge. la mia ex moglie tramite il giudice di pace (ricorso per decreto ingiuntivo) mi chiede il rimborso per spese straordinarie quali:(...) iscrizione S.Cresima (...) Preciso che verso 420 euro quota di mantenimento per mia figlia. Ma se affidata al 50% non spetta anhe alla mia ex moglie una quota se non la stessa per il mantenimento. Vorrei sapere in merito qualcosa. Ho una udienza a breve termine"

http://www.iusondemand.com/blogger/display_message.asp?mid=16733


In effetti hai messo in luce una cosa che credo sia molto importante.

Specialmente per voi che siete Atei.

La domanda che questo utente pone è il frutto di un Matrimonio Concordatario, e quindi non la ritengo attinente al caso, in quanto il rito religioso è privo di valore per lo stato.

Ma suscita un'altra problematica.

Non ne sono sicuro al 100% ma credo che voi Atei dovreste fare molta attenzione a sposarvi in chiesa con rito concordatario.

In pratica voi vi assumete l'OBBLIGO ad educare i figli alla religione CATTOLICA.

E il vostro coniuge può OBBLIGARVI A FAR RISPETTARE QUESTO IMPEGNO ANCHE DOPO IL DIVORZIO.
avatar
Giovanni 4-23
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 555
Età : 40
SCALA DI DAWKINS :
1 / 701 / 70

Data d'iscrizione : 14.09.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Matrimonio Ateo

Messaggio Da renus il Gio 29 Ott - 11:01

non può esistere l'obbligo a mantenere ed educare i figli ad una qualunque religione.

in che modo pensi che si possa far rispettare questo obbligo.

scendiamo davvero nel ridicolo mi pare.
avatar
renus
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1642
Località : Venezia
Occupazione/Hobby : musicista-audio/video editor
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 29.10.09

http://www.nossaalma.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Matrimonio Ateo

Messaggio Da lordtom24 il Gio 29 Ott - 11:13

renus ha scritto:

in che modo pensi che si possa far rispettare questo obbligo.


.

Attraverso un contratto, mi sembra chiaro

lordtom24
-------------
-------------

Numero di messaggi : 593
SCALA DI DAWKINS :
35 / 7035 / 70

Data d'iscrizione : 26.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Matrimonio Ateo

Messaggio Da renus il Gio 29 Ott - 11:28

lordtom24 ha scritto:
renus ha scritto:

in che modo pensi che si possa far rispettare questo obbligo.


.

Attraverso un contratto, mi sembra chiaro
chiaro proprio non è? vorrei capire come configurare tecnicamente un contratto che mi obblighi ad imporre un credo religioso a un figlio.

beti voi che avete le idee così chiare.

quindi se quando il figlio è con il padre e questo lo portasse in mosche anziché in chiesa commetterebbe un reato?

dai, vorrei delle argomentazioni tecniche, è evidente che secondo logica e costituzione italiana una tesi di questo tipo non starebbe in piedi.
avatar
renus
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1642
Località : Venezia
Occupazione/Hobby : musicista-audio/video editor
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 29.10.09

http://www.nossaalma.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Matrimonio Ateo

Messaggio Da Giovanni 4-23 il Gio 29 Ott - 11:39

renus ha scritto:
dai, vorrei delle argomentazioni tecniche, è evidente che secondo logica e costituzione italiana una tesi di questo tipo non starebbe in piedi.

Allora Renus bada bene che non ne sono sicuro ma credo che un Ateo dovrebbe documentarsi bene su queste cose...

Per prima cosa il problema si verifica se E SOLO SE tu ti sposi con rito concordatario, immagino che tu sappia che la formula include il pezzo "Siete disposti ad accogliere con amore i figli che Dio vorrà donarvi e a educarli secondo la legge di Cristo e della sua Chiesa? " ti allego anche il pezzo nel codice canonico:

L'educazione cattolica

Can. 793 - § 1. I
genitori, come pure coloro che ne fanno le veci, sono vincolati dall'obbligo e hanno il diritto di educare la prole; i genitori cattolici hanno anche il dovere e il diritto di scegliere quei mezzi e quelle istituzioni attraverso e quali,
secondo le circostanze di luogo, possano provvedere nel modo più appropriato all'educazione cattolica dei figli.


§ 2. E' diritto dei genitori di usufruire anche degli aiuti che la società civile deve fornire e di cui hanno bisogno nel procurare l'educazione cattolica dei figli.


Ora questa formula che a mio avviso può sembrare di poco conto può permettere ad uno dei due coniugi ( ovvio non certo al parroco ) di obbligare l'altro a far rispettare questo patto.


Facendolo rientrare negli obblighi morali previsti dal contratto civile


Capito la fregatura ?
avatar
Giovanni 4-23
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 555
Età : 40
SCALA DI DAWKINS :
1 / 701 / 70

Data d'iscrizione : 14.09.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Matrimonio Ateo

Messaggio Da renus il Gio 29 Ott - 11:45

Giovanni 4-23 ha scritto:
renus ha scritto:
dai, vorrei delle argomentazioni tecniche, è evidente che secondo logica e costituzione italiana una tesi di questo tipo non starebbe in piedi.

Allora Renus bada bene che non ne sono sicuro ma credo che un Ateo dovrebbe documentarsi bene su queste cose...

Per prima cosa il problema si verifica se E SOLO SE tu ti sposi con rito concordatario, immagino che tu sappia che la formula include il pezzo "Siete disposti ad accogliere con
amore i figli che Dio vorrà donarvi e a educarli secondo la legge di Cristo e della sua Chiesa? " come indicato nel codice canonico.

L'educazione cattolica

Can. 793 - § 1. I
genitori, come pure coloro che ne fanno le veci, sono vincolati dall'obbligo e
hanno il diritto di educare la prole; i genitori cattolici hanno anche il dovere
e il diritto di scegliere quei mezzi e quelle istituzioni attraverso e quali,
secondo le circostanze di luogo, possano provvedere nel modo più appropriato
all'educazione cattolica dei figli.


§ 2. E' diritto dei genitori di
usufruire anche degli aiuti che la società civile deve fornire e di cui hanno
bisogno nel procurare l'educazione cattolica dei figli.



Ora questa formula che a mio avviso può sembrare di poco conto può permettere ad uno dei due coniugi ( ovvio non certo al parroco ) di obbligare l'altro a far rispettare questo patto.


Facendolo rientrare negli obblighi morali previsti dal contratto civile


Capito la fregatura ?
perdonami Giovanni, ma il codice canonico non è la costituzione, non mi può ne obbligare ne condannare civilmente, e anche se lo sottoscrivessi lo posso ripudiare in qualunque momento senza alcuna conseguenza.
come qualunque sacramento (battesimo, cresime etc) posso decidere di cambiare idea senza alcuna ritorsione giuridica.

ps: a scanso di equivoci non sono sposato in chiesa, è semplicemente per fare chiarezza.
avatar
renus
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1642
Località : Venezia
Occupazione/Hobby : musicista-audio/video editor
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 29.10.09

http://www.nossaalma.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Matrimonio Ateo

Messaggio Da Giovanni 4-23 il Gio 29 Ott - 11:51

renus ha scritto:
ps: a scanso di equivoci non sono sposato in chiesa, è semplicemente per fare chiarezza.

Tutto questo post è per fare chiarezza

Quindi non vedo il perchè delle scuse

Allora dov'è il problema? Il problema è che anche a un Ateo che si sposa in chiesa ( il diritto canonico lo prevede )
Viene posta la fatidica domanda: Siete disposti...educarli secondo la legge di Cristo e della sua Chiesa?

E l'ateo a questa domanda risponde SI. E poi ci mette una bella firma sopra.

Ora l'altro coniuge (il credo è d'obbligo ma sono abbastanza sicuro) può far passare questa cosa come un obbligo morale che tu ti sei preso.

Obbligo morale al quale ti vincola il contratto matrimoniale civile dello stato Italiano. Che sempre quel giorno firmi.

Sarebbe interessante che un avvocato intervenisse...
avatar
Giovanni 4-23
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 555
Età : 40
SCALA DI DAWKINS :
1 / 701 / 70

Data d'iscrizione : 14.09.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Matrimonio Ateo

Messaggio Da renus il Gio 29 Ott - 12:02

no Giovanni... la dichiarazione della formula religiosa non ha alcun valore civile e l'inadempienza non è perseguibile.

mi viene da pensare che se il matrimonio è in partenza dichiaratamente
misto è implicito che il rito religioso si rivolge al solo credente.

resto perplesso poi, a monte di tutto, nel valutare questa formula di
compromesso... per l'ateo il bla bla del prete non conta una cippa e
può prenderlo come un favore, per i cattolici l'ipotesi di prole figlia
di un genitore ateo dovrebbe costituire una minaccia potenziale
all'educazione del figlio, e magari anche del compagno.

però pur di fare attività sappiamo che mangiano anche le pietre.
avatar
renus
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1642
Località : Venezia
Occupazione/Hobby : musicista-audio/video editor
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 29.10.09

http://www.nossaalma.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Matrimonio Ateo

Messaggio Da renus il Gio 29 Ott - 12:04

aggiungo che non può essere imposto per legge alcun OBBLIGO MORALE.
avatar
renus
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1642
Località : Venezia
Occupazione/Hobby : musicista-audio/video editor
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 29.10.09

http://www.nossaalma.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Matrimonio Ateo

Messaggio Da Giovanni 4-23 il Gio 29 Ott - 12:21

renus ha scritto:aggiungo che non può essere imposto per legge alcun OBBLIGO MORALE.

Io credo che le conseguenze sono queste.

Immaginiamo moglie cattolita e marito ateo.

Dopo il divorzio.

Lei li manda al catechismo e lui non si può opporre.

Le "eventuali" spese del catechismo e dei vari riti sono a carico di entrambi.

Bada bene che non esprimo giudizi, mi limito a riportare quello che (credo) la legge imponga.
avatar
Giovanni 4-23
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 555
Età : 40
SCALA DI DAWKINS :
1 / 701 / 70

Data d'iscrizione : 14.09.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Matrimonio Ateo

Messaggio Da renus il Gio 29 Ott - 12:57

la moglie può contribuire con le sue idee e spedire i figli al catechismo, e i soldi saranno a budget di chi li mantiene... ma il catechismo rientra nelle spese come la palestra, e non sotto la voce di obbligo morale.
il marito, nella sua parte di affidamento può decidere di mandare i figli ai campi estivi atei dell'uaar o sottoporli ad altri corsi diametralmente opposti a quelli del catechismo.

nessuno può obbligarti a inculcare ai tuoi figli un credo religioso.
avatar
renus
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1642
Località : Venezia
Occupazione/Hobby : musicista-audio/video editor
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 29.10.09

http://www.nossaalma.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Matrimonio Ateo

Messaggio Da davide il Gio 29 Ott - 23:27

ERRI8013 ha scritto:...
b. anche il matrimonio con rito esclusivamente religioso, sebbene di mera competenza dei tribunali ecclesiastici, credo possa avere degli effetti legali (intendo pertinenti all'ordinamento italiano);
....
Da quel poco che mi ricordo dei miei lontani studi di diritto, non mi pare che un matrimonio esclusivamente religioso (privo cioè di effetti civili) possa appunto avere effetti legali, nè è la cresima in sè (o qualsiasi altro rito/sacramento) a far discendere obblighi legali a chicchessia.

davide
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 11205
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 14.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Matrimonio Ateo

Messaggio Da interessato il Mar 3 Nov - 10:30

Io son sposato con una moglie cattolica piú o meno praticante/credente.
Ovviamente non é una bigotta se no non avremmo mai iniziato una relazione.
Ci siam sposati in comune, in quanto io atei e lei credente, per cui é sembrata ad entrambi la soluzione piú "normale" il matrimonio civile.
Dopo un paio d´anni le hanno detto che non poteva piú accostarsi all´eucaristia in quanto pubblica concubina, e il tutto si é risolto firmando un paio di carte dove il ns matrimonio é stato magicamente a posteriori dichiarato "anche" cattolico, potenza delle gabole del diritto canonico...

interessato
------------
------------

Maschile Numero di messaggi : 45
Occupazione/Hobby : Ricerca scientifica
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 03.11.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Matrimonio Ateo

Messaggio Da Sally il Mar 3 Nov - 14:28

interessato ha scritto:Io son sposato con una moglie cattolica piú o meno praticante/credente.
Ovviamente non é una bigotta se no non avremmo mai iniziato una relazione.
Ci siam sposati in comune, in quanto io atei e lei credente, per cui é sembrata ad entrambi la soluzione piú "normale" il matrimonio civile.
Dopo un paio d´anni le hanno detto che non poteva piú accostarsi all´eucaristia in quanto pubblica concubina, e il tutto si é risolto firmando un paio di carte dove il ns matrimonio é stato magicamente a posteriori dichiarato "anche" cattolico, potenza delle gabole del diritto canonico...

Io invece di firmare dei documenti per "regolarizzare la mia posizione" gli avrei sputato in faccia per l'insulto!!

Sally
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 4886
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 30.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Matrimonio Ateo

Messaggio Da interessato il Mar 3 Nov - 14:36

Diva ha scritto:

Io invece di firmare dei documenti per "regolarizzare la mia posizione" gli avrei sputato in faccia per l'insulto!!

Boh sai, per farle rimangiare un pó di carne (corpo di cristo) non mi son fatto prblemi, cmnq anche lei ha riso parecchiio per:
a) lo stato di pubblica concubina
b) le gabole del diritto canonico

interessato
------------
------------

Maschile Numero di messaggi : 45
Occupazione/Hobby : Ricerca scientifica
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 03.11.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Matrimonio Ateo

Messaggio Da Giovanni 4-23 il Mar 3 Nov - 15:43

interessato ha scritto:

Boh sai, per farle rimangiare un pó di carne (corpo di cristo) non mi son fatto prblemi, cmnq anche lei ha riso parecchiio per:
a) lo stato di pubblica concubina
b) le gabole del diritto canonico

Lieto che tua moglie rida sopra a queste minchiate.

Però prendo le difese di tua moglie rispetta un pò le sue credenze visto che l'hai sposata ^^ " ( un pò di carne)
avatar
Giovanni 4-23
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 555
Età : 40
SCALA DI DAWKINS :
1 / 701 / 70

Data d'iscrizione : 14.09.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Matrimonio Ateo

Messaggio Da davide il Mar 3 Nov - 23:21

Giovanni 4-23 ha scritto:
interessato ha scritto:

Boh sai, per farle rimangiare un pó di carne (corpo di cristo) non mi son fatto prblemi, cmnq anche lei ha riso parecchiio per:
a) lo stato di pubblica concubina
b) le gabole del diritto canonico

Lieto che tua moglie rida sopra a queste minchiate.

Però prendo le difese di tua moglie rispetta un pò le sue credenze visto che l'hai sposata ^^ " ( un pò di carne)
Beh scusa, cos'ha scritto di strano?? Non è proprio ciò che fanno i cattolici quando si comunicano?

davide
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 11205
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 14.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Matrimonio Ateo

Messaggio Da deeD il Mer 17 Feb - 13:18

Scusate, se riporto in auge questo 3D, ma ho visto che dopo il mio intervento ci son stati ulteriori commenti interessanti, di cui uno in merito alla storia della zia, che sembra sia particolarmente piaciuta, indi, se non vi spiace, volevo rispondere solo a questo:
AK ha scritto:
Quindi, miei cari atei, se vi sposate in chiesa per "fare contenta la zia", sappiate che per annullare il matrimonio basta andare da un avvocato rotale con testimoni che affermano come in realtà non ci avete mai creduto, al matrimonio religioso (e non penso siano difficili da trovare) e vi trovate divorziati senza tutti i diritti e i doveri dei divorziati.

Se non lo sapevate, sapevàtelo.

Ringrazio, dell’ulteriore news … se mai dovesse succedere che ad entrambi ci si fondano i neuroni arrivando ad avere, in contemporanea, forti crisi d’identità e di personalità, ora saprei come fare per non pagare gli alimenti … sempre che, dopo il decesso dei miei poveri neuroni, ne sia ancora in grado ;)



Concludo con una frase … oggi mi sento ispirata:

il legame eterno tra due anime gemelle, non si regge su di alcun contratto se non quello sancito dai propri cuori
avatar
deeD
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 78
Età : 39
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 31.03.09

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 4 Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum