Stefano Cucchi

Pagina 3 di 4 Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Stefano Cucchi

Messaggio Da silvio il Gio 19 Apr - 19:59

Una volta avevano arrestato un ragazzo, lo scemo del paese, non sapeva nulla della galera e ha risposto male a due tipetti poco raccomandabili, lo beccano in palestra e lo iniziano a massacrare di botte, tutti guardano nessuno fa niente, io parto e affronto il primo, lo fermo e mi ci metto a litigare, il secondo continua ma un mio amico ferma l'altro, uno scontro duro ma finisce lì, lo scemo è salvo.

Quelli non gradiscono e rimane della tensione, pochi giorni dopo per un motivo idiota altra lite e uno dei due ammazza un'altro detenuto con un coltello rudimentale, le guardie inesistenti, vanno solo a prendere un cadavere.

Insomma una persona normale rimane basita, ma che cazzo di sistema è ?

Ma anche fuori, si tollerano organizzazioni di strozzini, di camorre varie che dominano interi quartieri col terrore, bo ?

silvio
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4411
Età : 56
Località : roma
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.11.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Stefano Cucchi

Messaggio Da delfi68 il Gio 19 Apr - 20:01

..ma sapete com'è assurdo prevedere la stessa misura carceraria per tutti, indifferentemente!!??

In carcere ci sono due sezioni: AS e Comuni. Significa Alta sicurezza, ovvero gente con reati associativi, eversivi o evasioni (non fiscali). Comuni tutti gli altri, rapine, omicidi, spaccio, furti..tutto il resto.
E una protezione: reati di pedofilia e sessuali.

In questi tre grandi gruppi però, al loro interno, NON c'è nessuna divisione.
Assieme chi s'è beccato 3 anni e chi 24. (una volta, trent'anni fa, c'era i giudicati e in attesa di giudizio, ma l'affollamento ha di fatto abolito questa divisione)

Cosi un ragazzo, che finisce per la prima volta dentro, magari per una minchiata, si trova con lo stesso regime carcerario di chi la galera la mastica da una vita!

Non va bene..non va bene perchè non tutti quelli che finiscono in galera sono pronti mentalmente alla galera. Non la comprendono, non la credevano possibile, non ne comprendono i sensi e i significati..i tempi e le regole, scritte e non.

E s'ammazzano. O si rovinano psicologicamente per sempre..

Non è vero che i detenuti sono ostili con i nuovi. Anzi, grazie al dio delle foreste, è vero il contrario..in galera non ci sono assolutamente sopprusi gratuiti su un debole. Anzi vige ancora un vecchio codice d'onore, secondo il quale le prepotenze di un singolo o di un gruppo vengono punite in modo sanguigno e violento dai vecchi detenuti storici che sempre comandano le sezioni.

Ma nonostante i compagni, la vita in carcere è insostenibile senza una grande concentrazione o attitudine alla convivenza con gente che delinque in modo abituale. Con regole tutte speciali.

Quindi mettere dentro gente, tra i criminali, quando criminale non è! E' un infamia e un disprezzo dello stato per i suoi cittadini!
Questi ragazzi perdono la testa, e danno di matto..cosi vengono pestati dalle guardie, e se va male, dai detenuti..che non sono mica tutti dei filosofi pazienti.

Essere pestato in carcere equivale a rischiare la vita. Arrivare alle mani con qualcuno in carcere equivale mettere in conto di perdere tutto e morire, quindi se inizi, significa che non ti fermi mai se non da morto..nelle occasioni fortunate arriva una squadra di agenti a metter fine alla rissa prima che ci scappi il morto.

In carcere a dire il vero, è raro arrivare alle mani, perchè tutti sanno che è l'ultima cosa che puoi fare per sempre..allora ci si pensa trenta volte su.

Questi ragazzi deboli e non avezzi alla vita del carcere non lo comprendono, e infatti spesso crepano ammazzati, perchè anche gli agenti applicano spesso le stesse regole dei detenuti, solo che quando menano loro, non arriva mai nessuno a fermarli..

NON si può carcerare indifferentemente la gente, senza distinguere chi è attrezzato per affrontare il carcere e chi no..a che serve poi mandare un cucchi o un ragazzino in carcere?? .per reati da nulla poi..

Siamo uno stato canaglia, anche da questo punto di vista..

delfi68
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 11250
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 29.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Stefano Cucchi

Messaggio Da silvio il Gio 19 Apr - 20:06

Se sgarri ti portano in cella di isolamento, poi la notte botte, se ti temono ti riempiono di schiuma d'estintore e giù botte !

silvio
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4411
Età : 56
Località : roma
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.11.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Stefano Cucchi

Messaggio Da silvio il Gio 19 Apr - 20:09

Ma anche la squadretta punitiva delle guardie raramente colpisce il boss, fa paura ed è intelligente, non lo freghi, almeno che non organizzi una rivolta, così quasi sempre sono sempre i poveri disadattati e venire pestati.

silvio
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4411
Età : 56
Località : roma
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.11.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Stefano Cucchi

Messaggio Da Paolo il Gio 19 Apr - 20:33

L'avevo già raccontato una volta un po' di tempo fa, ma visto l'argomento lo racconto nuovamente. Il mio avvocato, che è anche un amico, difende spesso gli extracomunitari come avvocato d'ufficio. Un giorno arrestano un ragazzo, se ben ricordo marocchino, perchè senza permesso, ma che di fatto non aveva commesso nessun reato. Viene messo nel carcere di Varese. Dopo alcuni giorni che era li gli mettono in cella un barbone un po' fuori di testa. Lui però si accorge che aveva un coltello. E questo perchè era sporco e puzzava come una capra così quando l'hanno arrestato nessuno lo aveva perquisito. Non sapendo cosa fare e poiché aveva paura, avvisa la guardia del coltello.

Viene così ribaltata tutta la cella, poi le guardie hanno preso il ragazzo, lo portano in una stanzetta e dopo una certa "pressione" non solo psicologica lo obbligano a dichiarare che il coltello era suo. E questo perchè se veniva fuori che le guardie non avevano perquisito un detenuto in fase di ingresso, sarebbero stati cazzi acidi per loro. Il risultato però è che quel povero ragazzo da una semplice espulsione correva il rischio di farsi tre anni.

Il mio avvocato quando lo va a trovare si accorge che c'è qualcosa che non va perchè sapeva benissimo che era un bravo ragazzo. Così insiste fino quando riesce a farsi dire cosa era successo. Inutile dire che il ragazzo preferiva farsi tre anni di galera piuttosto che denunciare l'accaduto. Il mio avvocato ha avuto il coraggio e la serietà professionale ( e l'ha fatto gratis!) e ha deciso di andare dal giudice, che era una donna, del tribunale di Milano, in quanto Varese dipende dal quel tribunale. Mette al corrente il giudice che, cosa incredibile, prende immediatamente la macchina e va al carcere a parlare con il ragazzo. Il ragazzo ha avuto il coraggio di confermare, anche se in via confidenziale, al giudice l'accaduto. Anche grazie alla serietà e correttezza del mio amico avvocato, il giudice ha orinato che venisse trasferito subito il ragazzo altrove, ha messo sotto accusa i vari secondini facendo trasferire il direttore del carcere non so dove!!

Una delle poche brutte storie che vanno a finire bene. Ma lo posso dire, tutto grazie al mio amico avvocato che si fa veramente un culo incredibile per dare una mano a chi, oltre non pagarlo (per la verità è ricco di famiglia ...però) lo fanno diventar matto giorno e notte !! Proprio una brava persona.

Paolo
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 8606
Età : 61
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 14.03.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Stefano Cucchi

Messaggio Da silvio il Gio 19 Apr - 21:17

che storia, ma vedi che non è un istituzione che funziona e degna di un sistema civile.

silvio
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4411
Età : 56
Località : roma
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.11.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Stefano Cucchi

Messaggio Da Paolo il Gio 19 Apr - 21:25

Dire che non funziona è un eufemismo!! E' uno schifo e ma rappresenta quello che siamo noi italiani. Il dramma poi è che le guardie sono di un livello talmente basso che non puoi pensare che si possa avere qualcosa di buono.

Paolo
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 8606
Età : 61
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 14.03.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Stefano Cucchi

Messaggio Da silvio il Gio 19 Apr - 21:51

Il carcere è un deposito di pacchi umani, nulla di più.

silvio
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4411
Età : 56
Località : roma
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.11.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Stefano Cucchi

Messaggio Da delfi68 il Gio 19 Apr - 21:54

Il carcere è una delle pochissime cose che non è mai cambiata durante l'evoluzione sociale.
L'unico metodo di recupero o punizione che sia, è lo stesso dal tempo dell'antica roma: chiudere un tizio in una stanza.

delfi68
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 11250
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 29.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Stefano Cucchi

Messaggio Da Paolo il Ven 20 Apr - 5:37

Nel senso stretto della parola è vero, ma dal punto di vista sociale la detenzione ha cambiato molto nel corso dei secoli. Fino al medioevo una persona veniva incarcerata solo in attesa del processo. Poi il tribunale, o chi comandava, decideva cosa fare. E il tutto si risolveva per lo più con punizioni fisiche. Questo anche perché a quei tempi sarebbe stato economicamente insostenibile mantenere delle persone in carcere. Dal 600/700 in poi si è iniziata ad utilizzare la detenzione per periodi più lunghi principalmente per chi contraeva debiti. Era un modo per costringere il debitore o comunque i famigliari, parenti o amici a rimborsare i soldi per riscattare la persona. Solo più tardi si è iniziato ad usare la detenzione come forma di pena e commisurarla al reato commesso.

Io ritengo che oggi in Italia, ma non solo, la detenzione è solo una forma di punizione e nessuno si pone il problema se abbia o no uno scopo rieducativo. Anzi, è proprio il contrario. La mentalità comune è questa. L'opinione pubblica è questo che vuole. Ed è questo che ha!

Paolo
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 8606
Età : 61
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 14.03.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Stefano Cucchi

Messaggio Da delfi68 il Ven 20 Apr - 7:12

La mentalità comune è questa. L'opinione pubblica è questo che vuole. Ed è questo che ha!


Read more: http://atei.forumitalian.com/t859p50-stefano-cucchi#ixzz1sZ0TcPYp

Fino a che il signor Pantalone, non ci finisce pure lui..poi tutti i borghesotti e padroni del vapore..che per incidenti o colpe finiscono in galera, all'uscita diventano comunisti.. ahahahahahah si danno al volontariato o addirittura, si mettono a lavorare...

delfi68
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 11250
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 29.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Stefano Cucchi

Messaggio Da delfi68 il Ven 20 Apr - 9:24

http://milano.corriere.it/milano/notizie/cronaca/11_luglio_1/milano-ortomercato-varsavia-ucciso-190993766303.shtml

Oggi il pm rinvia a giudizio i 4 poliziotti, prove evidenti di reato!

Un filmato li incastra, picchiato ingiustificatamente, mentre era a terra, immobile e senza nessuna reazione..

..fanno più morti la volante che le rapine.

delfi68
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 11250
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 29.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Stefano Cucchi

Messaggio Da delfi68 il Mar 17 Lug - 13:46

Firmato..



http://www.avaaz.org/it/italy_against_torture_patrizia/?bKnrGcb&v=16106

delfi68
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 11250
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 29.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Stefano Cucchi

Messaggio Da Rasputin il Mar 17 Lug - 13:51

delfi68 ha scritto:Firmato..



http://www.avaaz.org/it/italy_against_torture_patrizia/?bKnrGcb&v=16106

C'é anche un thread apposta

http://atei.forumitalian.com/t3968-avaaz-il-mondo-in-azione

più evidenziato, è un annuncio di amministrazione in blu. Va bene anche qui, ma se lo copincolli di là è più visibile

ah, io ho firmato già stamattina ok

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale ed involontaria.
La pena di morte andrebbe applicata immediatamente e senza processo a chiunque, anche in tenera età, esprimesse il mero desiderio di diventare giudice o funzionario di qualsiasi categoria.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49146
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Stefano Cucchi

Messaggio Da delfi68 il Mar 17 Lug - 15:17

Ah..sorry non lo sapevo..se preferisci spostalo ras..besos..

delfi68
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 11250
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 29.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Stefano Cucchi

Messaggio Da Rasputin il Mar 17 Lug - 18:51

delfi68 ha scritto:Ah..sorry non lo sapevo..se preferisci spostalo ras..besos..

nono una roba cosí va bene ovunque wink..

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale ed involontaria.
La pena di morte andrebbe applicata immediatamente e senza processo a chiunque, anche in tenera età, esprimesse il mero desiderio di diventare giudice o funzionario di qualsiasi categoria.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49146
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Stefano Cucchi

Messaggio Da jessica il Gio 26 Lug - 9:58

riflettevo...

http://roma.repubblica.it/cronaca/2011/01/25/news/il_caso_cucchi_12_a_giudizio_e_una_condanna_a_2_anni_agi_-_roma_25_gen_-_per_la_morte_di_stefano_cucchi_il_gup_rosalb-11629464/



http://www.repubblica.it/tecnologia/2012/07/24/news/mamma_hacker-39638913/

jessica
---------------------
---------------------

Numero di messaggi : 6695
Occupazione/Hobby : alta sacerdotessa della GVR, non collezionatrice di francobolli
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 23.06.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Stefano Cucchi

Messaggio Da delfi68 il Ven 23 Nov - 18:30

(ASCA) - Roma, 23 nov - ''La Polizia ha in se' gli anticorpi per invididuare e denunciare chi, al suo interno, si comporta al di fuori delle norme''. Lo ha affermato, stamattina, il prefetto di Roma Giuseppe Pecoraro in merito alle polemiche relative agli scontri del 14 novembre scorso. ''Non c'e' nessun interesse nel determinare situazioni conflittuali, - ha aggiunto - quando qualcosa non e' stato chiaro il questore mi ha avvertito. E' obbligatorio pero' tutelare i propri agenti da chi si trova li' per fare violenza''.




delfi68
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 11250
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 29.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Stefano Cucchi

Messaggio Da delfi68 il Mer 5 Giu - 21:24

Se vuoi conoscere una nazione devi entrare da recluso nelle sue carceri.

Lo strumento della detenzione, attraverso la costituzione delle galere, e' l'esercizio etico e civile piu' difficile in assoluto..e come tutti i compiti difficili indica il grado di preparazione del suo curatore..

Italia, Ghana, Sud Africa, Norvegia o Svezia..ogni nazione la puoi conoscere al netto del suo fard e del suo rimmel che ne impomata il volto fotogenico delle tribune elettorali e delle riunioni parlamentari solo dopo la nottata e prima del maquillage mattutino..
I vicoli e i retrobottega di un sistema sono come quelli di una citta', tolta la tara delle luci e dei locali alla moda dei bulevard resta il vero odore e il vero colore del sistema.

Morire di carcere e' il risultato di tutta la somma dei fattori che delineano una comunita'.

Borghesi, proletari..padri di famiglia o studenti che voi siate, infilarvi per colpa o dolo in quei vicoli mette a rischio la vostra vita, semmai vi dovesse capitare ricordate il consiglio di uno che se ne intende: calma, pazienza, accettazione della sopressione dei diritti civili e tanta, tanta forza d'animo.
Si rischia la vita.
In carcere sei tra le dita del mostro che credevi amico e padre, protettore e giudice..in carcere scopri chi e' e cos'e' in realta' il tuo sistema che hai immaginato e idealizzato..

I giuristi pensatori scoprirebbero la scatola di cartone che hanno eletto come proprio castello di pietre e solide fondamenta..
Quando vi dicono che il sistema e' falso, un ritratto naif di un mostro, spesso i giuristi pensatori e i bravi padri di famiglia credono che sia l'allocco e il diseredato che parla..ma se vi capitasse mai di andare nel retro del sistema vi rendereste conto che e' abitato da topi e scarafaggi. Come il bel ristorante sotto casa dove si mangia cosi bene..chiedete di guardare le cucine, i frigoriferi e lo scantinato, poi ne riparliamo di quelle belle pietanze..

Roma, 5 giu. (LaPresse) - E' arrivata intorno alle 17.40 di questo pomeriggio la sentenza di primo grado sulla morte di Stefano Cucchi,
il geometra romano di 31 anni morto a una settimana dal suo arresto per
droga nell'ottobre del 2009. La terza corte d'assise di Roma ha
condannato a due anni di reclusione il primario della struttura protetta
Aldo Fierro. Un anno e 4 mesi di reclusione sono stati inflitti ai
medici della stessa struttura, Stefania Corbia, Silvia di Carlo,
Flaminia Bruno e Luigi Preite De Marchis. Assolti, invece,tre infermieri
e tre agenti penitenziari. Le 12 persone alla sbarra erano accusate di
abbandono di incapace, abuso d'ufficio, favoreggiamento, falsità
ideologica, lesioni e abuso di autorità.

La folla in aula dopo la lettura della sentenza che ha assolto gli
agenti penitenziari e gli infermieri per la morte di Stefano Cucchi, ha
urlato "Assassini". E' dovuta intervenire la polizia, che ha riportato
la calma.

"Me l'hanno ucciso un'altra volta" ha commentato la mamma di Stefano,
mentre la sorella Ilaria è scoppiata in lacrime dopo la lettura della
sentenza.


Ultima modifica di delfi68 il Mer 5 Giu - 21:28, modificato 2 volte

delfi68
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 11250
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 29.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Stefano Cucchi

Messaggio Da lupetta il Mer 5 Giu - 21:25

poverini i parenti...

lupetta
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 9602
Età : 41
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Dubitare
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 11.11.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Stefano Cucchi

Messaggio Da delfi68 il Mer 5 Giu - 21:40

Mi ricordo di mia madre..

Nell'androne del carcere di Busto Arsizio assitette a delle proteste di una famiglia, il cui figlio fini' in coma all'ospedale. Massacrato di botte, di notte, dagli agenti.
La sezione era il transito..lo orecchio' tra le grida dei parenti.

Io ero al transito.

Si chiamava e si chiama Peppe Leone, era entrato verso sera, era fatto come un melone cotto al sole, gridava, scalciava e sognava di allucinazioni..me lo ricordo bene, era in fondo, una delle ultime celle.

Verso le due del mattino arrivarono in quattro, uno di loro aveva preso un calcio da quel matto..erano quattro agenti, senza camicia e in canottiera, lo massacrarono di calci.
Mica si preoccupavano tanto del fatto che quell'idiota strafatto era in delirio di follia, spaventato e recluso all'improvviso, forse non ss'era nemmeno reso conto di essere finito in galera..

Alle 11 entro alla sala dei colloqui..un'atmosfera mesta, i parenti eran un po tutti scossi per gli eventi di la fuori. Di qua, del transito eravamo in due o tre, gli altri erano delle sezioni e ancora non sapevano..ma in ogni caso tutti noi si recitava tranquilli la scenetta del "tutto apposto Ma.." .."tutto bene Pa.."

Mamma..non ti preoccupare, per fortuna tuo figlio e' un bandito, e' un delinquente vero, forse e' una di quelle volte che essere un pirata e' utile te lo dico io..stai tranquilla, qui dentro, essere come me serve per davvero..quello puo' sopravvivere solo fuori, non e' fatto per qui dentro..stai tranquilla..Ma..

Stai tranquilla, questo tuo figlio cresciuto mezzo storto e malamente, sopravvive sia la fuori che qui dentro. Non saro' mai un rispettato dentista, un bel commercialista e nemmeno un bravo professore, ma almeno non e' da qui dentro che mi ritroverai ammazzato..


Ultima modifica di delfi68 il Mer 5 Giu - 21:43, modificato 2 volte

delfi68
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 11250
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 29.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Stefano Cucchi

Messaggio Da davide il Mer 5 Giu - 21:42

Che schifo.

davide
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 11205
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 14.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Stefano Cucchi

Messaggio Da lupetta il Mer 5 Giu - 21:42

che storie...

lupetta
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 9602
Età : 41
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Dubitare
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 11.11.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Stefano Cucchi

Messaggio Da mix il Gio 6 Giu - 2:46

solo questo si può fare, ora.
quanta tristezza ...

mix
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 6583
Località : .
Occupazione/Hobby : .
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 14.03.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Stefano Cucchi

Messaggio Da BestBeast il Gio 6 Giu - 7:21

Se esistesse la giustizia divina, a quei carcerieri sarebbe già preso un cancro al culo. Ah già, il disegno divino.

BestBeast
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 2930
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 3 di 4 Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum